Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Facile. Mina

di Franco Zanetti

In attesa di dire la nostra (e di sentire la vostra) su Facile, vi proponiamo – sebbene già diffuso in lungo e in largo sui principali siti musicali – il comunicato stampa del disco redatto dal direttore di Rockol.it. Una preghiera: sarebbe meglio che i commenti a questo post si limitassero – per ovvie questioni di coerenza – alle opinioni sull’album. Altri argomenti di conversazione possono essere discussi in coda ai post precedenti…

facile_minaEsce il nuovo disco di inediti di Mina, e la prima curiosità è scoprire chi sono, fra i tantissimi autori (celebri, noti o sconosciuti) che puntualmente propongono le loro composizioni, quelli che hanno avuto il privilegio di entrare nella ristretta rosa dei selezionati.

Per Facile, e per le dodici canzoni del disco, Mina ritrova vecchi amici, conferma recenti frequentazioni e, come sempre, regala opportunità a giovani talenti e incontra nuovi compagni di viaggio. L’incontro forse più sorprendente di questo album è quello con Boosta dei Subsonica, che in un’intervista del novembre 2008 aveva dichiarato: “Per me una collaborazione con Mina resta un desiderio da avverare”. La realizzazione di quel desiderio – Non ti voglio più, un gran pezzo che suscita memorie di Beatles e di Roxy Music – è uno dei momenti più intensi di Facile: che è, né più né meno, un disco di canzoni, di belle canzoni scelte una per una con la consueta attenzione e curiosità, registrate nel corso di un anno e mezzo di lavoro, restando sempre aperti a proposte che arrivino anche all’ultimo e che possano trovare posto nella tracklist – anche rimpiazzando brani la cui presenza era già stabilita.

Una deliziosa copertina di Mauro Balletti racchiude 12 canzoni – numero fatidico per chi ha sempre amato gli album in vinile – che però diventano 13 perché Questa vita loca viene replicata in versione diversa come ghost track, nascosta al termine dell’ultimo brano “ufficiale”.

E di queste dodici, ognuna troverà i suoi estimatori e i suoi sostenitori accaniti: perché ce n’è per molti gusti diversi, in Facile, dalla cover della canzone sudamericana (appunto Questa vita loca) al brano fresco e un po’ british (Con o senza te), dalla torch song (Carne viva) al pezzo ironico e aggressivamente sensuale (il singolo Il frutto che vuoi), dal duetto in atmosfera sonora “nuovo rock italiano” (Adesso è facile, arrangiato dagli Afterhours, scritto da e cantato con Manuel Agnelli) alla canzone compostamente cantautorale ma segnata da un potente graffio vocale (Ma tu mi ami ancora?).

C’è tanta varietà, in Facile, che l’ascolto del disco scorre come da titolo: il sequencing dei brani è così ben pensato da evitare ogni momento di pausa e ogni prevedibilità, ogni canzone è cantata da una Mina diversa – e sempre, non c’è bisogno di dirlo, al massimo dell’espressività, assecondata da arrangiamenti semplicemente efficaci (li firmano, oltre ai citati Agnelli e Boosta nei rispettivi pezzi, Franco Serafini, Nicolò Fragile, Gabriele Comeglio e Massimiliano Pani, che è anche il produttore dell’album).

Ecco: verrebbe da dire, se fossimo ancora ai tempi in cui le cose andavano diversamente da oggi, che ognuno dei brani di Facile è un potenziale singolo radiofonico. Sono canzoni la cui forza comunicativa si rivela già al primo ascolto, e la cui cantabilità ti conquista già al secondo. Canzoni che non hanno bisogno di essere raccontate, e che rendono pleonastiche anche queste parole che avete appena finito di leggere.

Comments
  1. madameX

    Bellissima canzone PIETA….un abbraccio

  2. grazie anche a te francesco.
    desideravo da tempo condividere i miei pensieri con tutti voi.

    rubare la mia faccia?
    Wink
    e che te ne faresti?

    la “f” comunque sia sta per il mio cognome che è federico ed è come un nome e proprio facile non è.

    ciao ciao…
    Grin

  3. francesco cremona

    ehi si caro francesco hai “ragionissimo” anche tu,

    e queste sono solo le emissioni nuove( a cui si potrebbero aggiungere i vinili della halidon, e speriamo presto anche il supporto fisico dei prossimi estrattisingoli di facile)

    quindi che dire

    ci sono cose che si possono comprare, per tutto il resto c’è…………MIna. facile Wink

    ……….beato chi so fà …………………….. il so fà………… Rolls Eyes

    ciao mina
    ciao tà

  4. confesso anch’io ogni tanto penso di cantare la ghost-track. che cosa mi dissuade poi? probabilmente il non già distruttivo inquinamento acustico. Grin

  5. FrancoPisa

    Mi fa piacere che qualcuno abbia ricordato VASSO OVALE.
    Anch’io lo conosco.
    Ricordate “PIETA’?” Fu un grosso successo commerciale, correva l’anno 1964.
    Mi sono fatto un suo CD con tutta la sua produzione discografica: pensate ben 24 canzoni, e non sono per niente da buttare via.
    Saluti a tutti.

  6. francesco cremona

    complimenti Francesco per il tuo post e il tuo amor per Mina.

    hai scritto cose bellissime.

    e complimenti anche per il disegnino, troppo forte veramente, bellissimo, che idea ironica e brillante, dà un ulteriore tocco di colore,,,,,, Alien molto simpatico…….

    p.s te lo posso rubare? Alien

    la effe dopo francesco sta per facile o per il tuo cognome? Razz

    no perchè anche il mio cognome comincia per effe Razz

    ciao mina

    ciao tà

    ……….vorrei dare qualche tocco di colore……………….

  7. Grazie GiacoMino!
    E così siamo a 6, + FACILE (lp) fanno 7 e SULLA TUA BOCCA LO DIRO’ (cd USA) sono 8.
    A questo punto ho solo bisogno di tanta tanta tanta salute, per lavorare… e comprarli tutti.
    Che posso fare?
    E’ vero: la vita è fatta di priorità!
    Wink

  8. La mente torna

    Ciao,
    Non ho capito perchè i nuovi picture disc saranno doppi.Doppi picture per Napoli, e poi doppio per napoli secondo stratto.
    E Io aspetto il vinile di Sconcerto.Gran bel disco!
    un cordiale saluto a tutti

  9. osvaldoRM

    Vero, è sorprendente come Mina entra in questa canzone e la fa sua. Ancor più sconvolgente mi è sembrato cantare tutte quelle frasi dopo il secondo ritornello senza riprendere mai fiato, cosa che ritorna in diversi brani del disco. Infatti non mi cimenterò nella pazza idea di Eno di ricantare la ghost-track perché a primo acchitto mi sembra molto dura e praticamente impraticabile. “Questa vita loca” comunque mi piace forse più delle altre per tanti motivi che non sto qui a dire, così come “Con o senza te” per tutte quelle sensazioni che ha riportato Mauro.

  10. Un basin anche a te Piera! Wink

  11. francesco cremona

    mi ricordo che la prima volta mi son detto ora tocca a te, e ridevo e piangevo e dicevo amore amore amore, ma quale amore cosa amore, dove amore se l” amore non conosce me…………..

    uow mario, mi ricordo che la prima volta è successo con Volami nel cuore, poi è successo con leggera, olio, minacelentano, veleno,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

    ora la ricaduta con Facile………

    io invece come antidoto tra un facile e l’ altro, ascolto il testamento del capitano.

    non chiedetemi perchè, ma e cosi, non me lo so spiegare, da quando ascolto facile, sempre e spesso e tutto per intero ogni volta che posso, poi senti il bisogno di intervallare con il testamento del capitano,
    poi mi viene in mente ed ho bisogno di sentire questa, solo questa……………

    e riparto po con facile………..

    ma perche, come mai ma perchè

    non so dove che sbaglio dov’è? Oops!

    booooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    ciao mina

    ciao tà

  12. matthew

    Ciao ragazzi,
    nel trambusto di questi giorni non ho ancora avuto tempo lasciare il mio commento su Facile. Ottima l’idea per la copertina e il libretto, ma a me piace tutto ciò che fa Balletti (amo perfino i biscottini di Pappa di Latte, è tutto dire). Ho ascoltato il nuovo album in religioso silenzio sabato scorso, quando mi sono ritagliato mezza giornata apposta per l’evento tanto atteso, e l’ho fatto come piace a me: non in cuffia ma con lo stereo, con la Sua incommensurabile voce che riempie la casa e mi fa sognare che ci sia proprio lei, dal vivo Meraviglia delle meraviglie! Parte “Questa vida loca” e mi trascina in un vortice d’emozione, testo ipnotico, arrangiamento di lusso, Lei che mi incanta. L’incantesimo non si spezza, continua ininterrotto per altre 11 tracce più una. Un abbraccio caldo che dà brividi su brividi! Ho trovato il tutto molto consequenziale, la scaletta è particolarmente curata, il disco fila liscio come l’olio non fosse per la Sua voce che mi gridare al miracolo ad ogni frase. Ho trovato gli arrangiamenti di gran classe, e mi pare – ma è solo l’impressione del primo ascolto – che se in Bau dominavano i fiati, Facile è un tripudio di chitarre!! Questa differenziazione mi piace; così ogni album ha una sua identità musicale più definita. Purtroppo fino ad oggi ho fatto un solo ascolto e non saprei dire qual è la canzone che preferisco; il disco è nuovo e non voglio abusarne. Centellinerò questo ben di Dio. Oltretutto in questo periodo sono molto impegnato e non avrei tempo di gustarmi ogni nota come vorrei. Il tutto finirà dritto nel mio IPod e verrà con me negli States tra due settimane. Il viaggio è lungo ma con Lei nelle orecchie sarà tutto più Facile! La porterò con me a New Orleans, patria del blues, che dite, un “Non si butta via niente” non sfigurerà!

    In ultimo, se posso, vorrei salutare la carissima Piera: non ci conosciamo (purtroppo sono pigro, non scrivo quasi mai qui) ma vorrei ringraziarti perché un paio di anni fa chiesi su questa bacheca il testo di “The Doodlin’” e tu me lo scrivesti. Ricordi? A distanza di tempo, grazie! All’epoca ero nel Texas e anche lì era Mina a farmi compagnia!

  13. francesco cremona

    ehi si Giacomino, visto si, che delizia,,,,,,,,,,,,che novità, beato chi potrà Alien

    poi i padelloni rosa di facile, Oops!

    chissa s’è ci sara la copertina, comunque con questo facile, si è colorato il sito ufficiale, s’è colorato il mondo,si sta colorando tutto di una gioia infinita………..

    si sono colorati i nostri cuori, almeno il mio e tutto colorato di facile……….

    che non smetto a staccare dal lettore, e non mi stanca mai mai mai.
    colora le mie giornate, i miei momenti, mi incoraggia al lavoro o quando esco,
    mi colora i momenti più scuri della giornata, rendendoli color “pastello”.
    mi colora quando fuori piove come se ci fosse il sole
    mi colora il freddo e me lo fa sentire caldo
    mi colora quando non c’è nessuno, come se ci fosse un “caro qualcuno”
    mi colora quando sono solo, perche con Lei non sono mai solo.
    mi colora quando c’ è l’ amore, perche un ti amo non è un ti voglio bene,

    grazie mina.
    grazie tà.

    facile colori a tutti

  14. Francesco

    Appunto… raga qui c’è la guerra del vinile!!!

  15. PieraPaso

    Cara Pasqualina,
    VORREI fare tutto in un ATTIMO per spedirti la vitaMINA
    si’ perchè io friggo nell’OLIO..e mi brucia la CARNE VIVA
    buonaaaaa sera da
    Piera
    poetessa :!:
    una rima COSI’ è da premio oscar Lamp

  16. PieraPaso

    Anche io..caro Danielino,
    perchè è FACILE impararle
    tè capi’bel fjò, bàsinn da
    Piera Razz

  17. Diego

    Loris, ma le canzoni escluse dall’album……. di che genere sono?! Sono del tipo di “Non ti voglio più” e “Adesso è facile”? Alien

  18. mario r.

    Mi ricordo che la prima volta è stato con SOGNANDO…. poi è successo ancora con MINA quasi JANNACCI: non finiva più…
    Ora la ricaduta, con FACILE MINA.

    Adesso sul piatto ho messo EL POROMPOMPERO a tutto volme come antidoto…

    Grazie Mina.

    mario rossi-

  19. gianp78

    buonasera a tutti Grin
    oggi non e’ stata per niente una giornata Facile, menomale che c’e’ Mina! Un toccasana per il cuore e per la mente.Adesso e’ facile ritrovare il buonumore !

  20. gianp78

    grazie mille Piera!
    io ho scelto la ricarica su posta pay.
    Loris mi ha confermato il tutto e sono in trepida attesa .
    Ho atteso 18 anni per iscrivermi… meglio tardi che mai!

    un bacio a te
    Gianpaolo Smile

  21. francesca

    Loris…che nostalgia;anch’io ho conosciuto e assaporato Mina negli anni dell’adolescenza attraverso un regitratore orrendino.Prime cassette , Mina Canta Lucio / Mina/ Mina quasi jannacci /Mina live 78.
    Era tutta roba di dieci anni prima, non di piu’!
    E sono ancora qui Smile

  22. Pasqualina

    ciao Piera..MA C’E TEMPO nn ti preoccupare, tu cogli IL FRUTTO CHE VUOI, anzi i frutti che vuoi, che tanto alla fine NON SI BUTTA VIA NIENTE delle song di Minona nostra..ma speriamo che sia davvero CARNE VIVA quella che stai mettendo a fuoco per me Smile un basin a te Smile

  23. Dario

    Quando compro un nuovo album di Mina me lo assaporo poco a poco … solo oggi ho terminato l’ascolto completo … cosa dire? che ancora sto qui a meravigliarmi soprattutto della sua voce, splendida … unica, solo qua e la un po’ di suoni gutturali, un po’ di ruggine (voluta) per il resto … stupore!! Questa volta più di altre si delineano due Mine (o forse tre), quella “classica” e quella “contemporanea” ed è proprio quest’ultima che mi ha stupito maggiormente, mi sembra che nei brani di Dileo e di Agnelli sia più concentrata, la sua voce è controllata e c’è un perfetto equilibrio tra tecnica ed interpretazione, amo questo suo approccio … si nota che si è lasciata guidare, e questo per un artista è importante … non so a voi tutti ma a me è tornata in mente la Mina di Kyrie che sperimentava, anticipava, rimescolava le carte. In questo lavoro anche i brani di Mingardi mi sembrano di livello decisamente superiore rispetto a “Bau” … bellissima anche la traccia 12 Eccitanti conflitti confusi, anche se l’intervento di Mina è troppo breve. Ora una domanda: quando uscirà un nuovo album della nostra? Razz scherzo, ma di Mina non ne possiamo proprio fare a meno Razz

  24. danielino

    le so tutte!
    ciao Alien

  25. Domenico/Napoli

    Finalmente sono riuscito ad andare nuovamente alla Eldo per acquistare il CD; La solita mezz’oretta di permesso e via di corsa! Arrivo vado agli scaffali ed ancora niente! Panico! Fermo a guardare meglio in giro negli altri scaffali, ma niente, il posto è proprio quello ma cazzo! è vuoto! Chiedo all’assistente e lei:- Signore già tutti finiti, arrivano nuovamente nel pomeriggio – Deluso! mi si leggeva sul volto. Forse impietosita mentre vado via mi richiama e mi dice:- Prenda questo,è già pagato, aspetto questa mattina l’acquirente, gli dirò che ancora non è arrivato.
    Viva! Viva! sono strafelice l’ho tra le mie mani (ora sono in ufficio e mentre vi scrivo l’ascolto). Cosa significa questo: sta proprio avendo un buon riscontro di pubblico; sono troppo felice, forse è questa voce in sottofondo che mi sta ….’o! ‘o! ma! mamma mia è “orgasmo!”.
    LOLGrin Razz Oops!

  26. PieraPaso

    cara Pasqualina,
    anche per me è CARNE VIVA è al primo posto..
    basinn da
    Piera
    p.s.
    sto’ lavorando per te :!:

  27. La mente torna

    Cari amici,
    non essendo in Italia, vorrei chiedervi se c’è un negozio online dove potrò acquistare i 33g PD di Mina? Ho guardato su ebay,ma i prezzi sono impossibili per me.
    vi ringrazio
    un saluto a tutti voi

  28. Francesco

    Esatto Mario… stavo per scriverlo anch’io…

    E aggiungo che non pronuncio nessun commento sul nuovo cd di Mina… perchè? Bhè per chi la ama, come me, dovrebbe solo far silenzio e ascoltare il cd… si commenta da solo!!!

    Ciao a tutti

    Francesco

  29. MarioBeda

    Anche se è già stato inserito da Loris come aggiornamento dell’homepage precedente, ricordo che su CHI n45 c’è un’intervista a Cristiano Malgioglio dal titolo “Mina & io” con in più una foto del 1978 che li ritrae insieme, uno scatto diverso da quello che viene pubblicato spesso.

  30. Pasqualina

    E’ la trecentesima volta che l’ascolto..ed è FACILE ormai dire che per me la malgiogliosa CARNE VIVA è sempre al primo posto seguita dalla mingardosa NON SI BUTTA VIA NIENTE..splendidi loro e GRANDE MINAAAAAAAAAAAAA..buona giornata a tutti i mazziniani Smile

  31. danielino

    caro Mauro mi sa che hai ragione,il cantante di you tube non sei tu. Confused:

    http://www.youtube.com/watch?v=HiSF_x0nN6k

  32. PieraPaso

    Caro Daniele Busi
    abbiamo i gusti diversi, io amo CARNE VIVA Oops!
    e non quelle di Mingardi..degustibus non disqutatum
    baàsin da
    Piera

  33. PieraPaso

    Cara madamex
    BRAVA ti ricordi di Vasso Ovale..vuol dire che sei “vecchia” come me..ha! ha!
    Io sono come un frullatore a sentire FACILE non riesco a stare ferma e sbando con la “bicicletta” L’UOMO PER ME a furia di raddrizzarmi si è preso uno strappo..porello!
    a presto rivederti, mi è gradi l’OCCASIONE (Album bellissimo di M.Pani)
    ti do’ un bàsinn FORTISSIMO Razz
    Pierotta

  34. ciao minaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!
    forza interrrrrrrrrrrrrr!!!! Grin

  35. PieraPaso

    caro Loris,
    lo so’ che dirai che sono “vecchia” io ho l’Autografo di Vasso Ovale
    gli Amici diranno chi è? un cantante degli sessanta.
    Ho fatto la “figurante” in Rai ho un bel libro con tanti autografi che rileggendoli qualcuno lo trovo ridicolo..tre di Celentano li ho regalati.
    Quelli di MINA (sono 15) sono incorniciati appesi li rivedo Rolls Eyes con AMORE
    Piera

  36. Vassallo paleologo giuseppe

    Loris anche il mio 2009 non è tra quelli da ricordare..ma spero che il 2010 mi doni quella serenità e quella tranquillità interiore che credo di meritarmi…..lo auguro anche a te Loris….la vita ci riserva sempre delle belle sorprese dopo la sofferenza basta crederci e aspettare!!!!

  37. madameX

    Buom Giorno a tutti voi TIGROTTI…..Mi fa ridere Loris con quel Vasso Ovale che era un cantante….ma come gli sarà venuto in mente poi……
    Vassallino ognuno ha la sua canzone in un album e questa è la mia…..chissà come mai ma sono arrivata al punto di non volerla ascoltare..per non stare male….
    L’altro pezzzo da sballo è MA tu mi ami ancora…Queste sono quelle che vanno in fondi di più che fanno male di più ma inutile ripeterlo il cd è tutto splendido…
    Volevo questa Mina che mi facese vibrare ..ed eccola puntuale.. e queste canzoni non riesco ad ascoltarle…..mica posso andare al Pincio con gli occhi gonfiiii.bacetti a tutti GRANDE MINA b giornata….

  38. loris

    Non ti credere, caro Giuseppe, il mio personale 2009 è stato tutt’altro che un grande anno!

  39. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie Loris….ma certo che devi essere più fortunato di noi in tante altre cose Alien
    Grazie per il tuo ricordo del primo amore per Mina….che fascino le MC e gli LP alle volte rimpiango la tecnologia nonostante ci abbia permesso di avere un suono più nitido come quello di un CD!!!! Wink

  40. loris

    Oh Dio, caro Vasso Ovale, spero anch’io di essere più fortunato in tante altre cose, ma personalmente ammetto di non essere un fedelissimo acquirente di vinili pur segnalandone l’uscita per dovere di cronaca. La pubblicazione del 33 giri di FACILE è prevista quanto prima ma come si è visto le date di emissione subiscono continui slittamenti e pertanto preferisco darne notizia a cose certe. A uno come me che negli anni dell’adolescenza ha praticamente scoperto, vissuto, respirato Mina attraverso un minuscolo registratore a cassette Philips (il lusso di un giradischi di seconda mano me lo permisi solo ai tempi di ATTILA, dopo il primo stipendio) l’ascolto attuale nello splendore del CD è già un passo avanti epocale!

  41. Vassallo paleologo giuseppe

    Miei cari Alien volevo ricordarvi che da domani sarà possibile acquistare le picture disc di:LEGGERA,OLIO e TODAVIA…..per chi ancora non lo sapesse la Halidon ha già messo in commercio da qualche giorno le ristampe degli LP RENATO e N°7…..è già possibile acquistare l’album SULLA TUA BOCCA LO DIRO’ su itunes americano mentre per il supporto bisogna attendere un’altra settimana per poterlo acquistare su amazon!!!
    LORIS domanda hai qualche informazione sul vinile di FACILE ho fatto domanda a tante persone ma non mi hanno saputo dare nessuna risposta….spero tu sia stato più fortunato di me Wink

  42. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì miei carissimi mazziniani….in questa fresca mattinata voglio che il giradischi suoni un brano che faccia piangere i miei occhi…ma sono lacrime che fanno bene al mio cuore…dedicata a tutti voi CON O SENZA TE:

    Forse non c’è più ragione
    i pensarti più di tanto
    Ma se intanto canto, canto te
    Ecco, sono qui a parlare
    Con la gente che mi chiede
    Come sto, ma io rispondo a te
    Mi attraversano la mente
    Centomila e più conferme
    Che dovunque vada, sei con me
    Cammino e incontro solo te
    Mi guardo intorno, vedo te
    E se mi addormento, dormo te
    E appena sveglia poi
    Mi stringo forte a te
    Con o senza te
    E non so se rido o piango
    Ma rivedo ogni tuo sguardo
    E che rida o pianga, sei con me
    Non saprei come spiegarlo
    Sai com’è, ma vai a capirlo
    Tutto intorno suona un po’ di te
    E se provo a distrarmi
    Dimmi come posso farlo
    Tutto intorno dice dove sei
    Se apro una mano, trovo te
    Se guardo lontano, vedo te
    E se chiudo gli occhi, vedo te
    E se li apro poi
    Io sono accanto a te
    Con o senza te
    Se chiudo gli occhi, vedo te
    E se li apro poi
    Sono accanto a te
    Con o senza te

  43. MauroPadova

    Lo sai che io non sapevo di essere su Youtube? Sei sicuro che sia io? Mi dai il link?
    Come stai tu? E’ un secolo che non ti vedo!! Smile

  44. grazie franco, sei stato molto gentile.

  45. Franco Ghetti

    francesco hai descritto benissimo quello che tu hai provato…………. lo hai descritto anche per me.
    io amo questa canzone alla follia. e sono felicissimo che ne sondaggi sia a i primi posti. lo merita. tutte le canzoni di questo album meritano di essere al primo posto.
    grazie MINA.
    notte. Grin

  46. che posso dire?
    quello che sento.
    finalmente… stiamo finendo le pulizie generali e poi VACANZA! su 365gg di lavoro almeno 20, sono di puro relax.
    e intanto l’ascolto, in macchina: al mattino, quando vado a lavoro e la sera, quando torno a casa, sempre in macchina, con mia moglie che subisce senza dire nulla, anzi, alcune le canticchia già!
    premettendo che non leggo mai i testi delle Sue canzoni se prima non le ascolto cantate da LEI.
    ora, quando ho sentito, per la prima volta, MA TU MI AMI ANCORA?, confesso che mi si è stretto il cuore, mi è proprio mancato il fiato e non esagero! mi ha fatto lo stesso effetto di quando ho sentito per la prima volta RASO, o ANCORA ANCORA ANCORA per esempio. è la Mina che ci si aspetta, la Mina delle canzoni d’amore, ma sempre nuova…
    “Ho una certa urgenza di capire, ma non ti vorreri disturbare…”.
    mi chiedo: MA DOVE VUOLE ARRIVARE? che cosa non capisco?, una sfumatura della voce? forse, quel “ma tu ancora tu ancora tu ancora” iniziale? è lì la chiave? che cosa? e intanto Lei continua, come una Dea che conosce già il futuro perché Lei è fuori dal tempo e non si cura delle mie domande solo perché sa che anch’io capirò, devo solo aspettare e ascoltare.
    e infatti… arriva un grido, quasi strozzato. e COME LO DICE, non lo canta solamente!! lo dice. e lo dice come se avesse il timore che l’altro, le risponda NO, NON TI AMO PIU’. ecco perché dico che non la sta solo cantando, la sta vivendo, come fa con tutte le sue canzoni ovviamente.
    mi ha folgorato ancora ancora ancora.
    so che le mie sono solo parole parole parole. dette, sentite… però desideravo con dividere questa mia sensazione con voi tutti.
    io ho cominciato ad scoltarLa da bambino; mia madre mi cantava PRENDI UNA MATITA, e da lì non ho più smesso di ascoltarLa. prima la vivevo come una passione solo mia e di nessun altro, vi leggevo sempre e mi piaceva davvero tanto, ma era una cosa mia: mie le sensazioni che mi dava, mie le emozioni. poi mi sono sposato e le ho condivise con mia moglie. e alla fine eccomi ad annoiarvi con le mie chiacchiere, ma un “perché arrivo solo ora”, lo dovevo a tutti voi.
    e come posso concludere se non rispondendoLe:
    “CERTO CHE TI AMO ANCORA!! E QUANDO MAI HO SMESSO DI AMARTI, IO”??
    francesco

  47. francesco cremona

    sono in crisi di astinenza da facile,,,,,,,,,,,,

    oggi per vari motivi non ho avuto modo e tempo di ascoltarlo e mi manca già….

    e pure tanto.

    come si fa?

    ciao Mina

    ciao Tà.

    e allora, volevo farti una domanda…………………………

  48. Un disco bellissimo, con pezzi davvero azzeccati. Le mie preferite sono le canzoni di Mingardi, a cominciare da Ma tu mi ami ancora e Non si butta via niente. Eccitanti conflitti confusi ha un testo molto breve ed è un peccato, perchè nel meraviglioso crescendo musicale Mina avrebbe potutto farci sognare.
    Poi Questa vita loca, che, anche io, avrei preferito tradotta completamente o cantata in lingua originale. E’ bellissima, comunque, anche così.
    Non amo particolarmente Adesso è facile, né Carne viva. Alien
    Una canzone che invece mi ha colpito fin dal primo ascolto è Volpi nei pollai: davvero un bel testo e una bella musica, accompagnati dalla miglior interpretazione che si potesse desiderare.
    Un disco di cui sono molto soddisfatto. Grazie Mina!

Comments have been disabled.