Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Facile. Mina

di Franco Zanetti

In attesa di dire la nostra (e di sentire la vostra) su Facile, vi proponiamo – sebbene già diffuso in lungo e in largo sui principali siti musicali – il comunicato stampa del disco redatto dal direttore di Rockol.it. Una preghiera: sarebbe meglio che i commenti a questo post si limitassero – per ovvie questioni di coerenza – alle opinioni sull’album. Altri argomenti di conversazione possono essere discussi in coda ai post precedenti…

facile_minaEsce il nuovo disco di inediti di Mina, e la prima curiosità è scoprire chi sono, fra i tantissimi autori (celebri, noti o sconosciuti) che puntualmente propongono le loro composizioni, quelli che hanno avuto il privilegio di entrare nella ristretta rosa dei selezionati.

Per Facile, e per le dodici canzoni del disco, Mina ritrova vecchi amici, conferma recenti frequentazioni e, come sempre, regala opportunità a giovani talenti e incontra nuovi compagni di viaggio. L’incontro forse più sorprendente di questo album è quello con Boosta dei Subsonica, che in un’intervista del novembre 2008 aveva dichiarato: “Per me una collaborazione con Mina resta un desiderio da avverare”. La realizzazione di quel desiderio – Non ti voglio più, un gran pezzo che suscita memorie di Beatles e di Roxy Music – è uno dei momenti più intensi di Facile: che è, né più né meno, un disco di canzoni, di belle canzoni scelte una per una con la consueta attenzione e curiosità, registrate nel corso di un anno e mezzo di lavoro, restando sempre aperti a proposte che arrivino anche all’ultimo e che possano trovare posto nella tracklist – anche rimpiazzando brani la cui presenza era già stabilita.

Una deliziosa copertina di Mauro Balletti racchiude 12 canzoni – numero fatidico per chi ha sempre amato gli album in vinile – che però diventano 13 perché Questa vita loca viene replicata in versione diversa come ghost track, nascosta al termine dell’ultimo brano “ufficiale”.

E di queste dodici, ognuna troverà i suoi estimatori e i suoi sostenitori accaniti: perché ce n’è per molti gusti diversi, in Facile, dalla cover della canzone sudamericana (appunto Questa vita loca) al brano fresco e un po’ british (Con o senza te), dalla torch song (Carne viva) al pezzo ironico e aggressivamente sensuale (il singolo Il frutto che vuoi), dal duetto in atmosfera sonora “nuovo rock italiano” (Adesso è facile, arrangiato dagli Afterhours, scritto da e cantato con Manuel Agnelli) alla canzone compostamente cantautorale ma segnata da un potente graffio vocale (Ma tu mi ami ancora?).

C’è tanta varietà, in Facile, che l’ascolto del disco scorre come da titolo: il sequencing dei brani è così ben pensato da evitare ogni momento di pausa e ogni prevedibilità, ogni canzone è cantata da una Mina diversa – e sempre, non c’è bisogno di dirlo, al massimo dell’espressività, assecondata da arrangiamenti semplicemente efficaci (li firmano, oltre ai citati Agnelli e Boosta nei rispettivi pezzi, Franco Serafini, Nicolò Fragile, Gabriele Comeglio e Massimiliano Pani, che è anche il produttore dell’album).

Ecco: verrebbe da dire, se fossimo ancora ai tempi in cui le cose andavano diversamente da oggi, che ognuno dei brani di Facile è un potenziale singolo radiofonico. Sono canzoni la cui forza comunicativa si rivela già al primo ascolto, e la cui cantabilità ti conquista già al secondo. Canzoni che non hanno bisogno di essere raccontate, e che rendono pleonastiche anche queste parole che avete appena finito di leggere.

Comments
  1. MarioBeda

    Ingresso da gran diva di Cristiano Malgioglio negli studi di La vita in diretta accompagnato dalla voce di Mina con ‘Carne viva’. Felice come non mai, Malgioglio dice di aver pensato al testo di questa canzone durante la permanenza all’Isola dei Famosi, servendosi di un pezzo di carbone per prendere appunti 8O

  2. emilio bocchi

    Bravo Eno si leggono davvero cose pazze e insensate,lunga vita alle grandi Signore della musica… Grin

  3. eno

    A proposito di copertina…
    Alcuni, e non solo qui, hanno scritto che secondo loro Mauro Balletti avrebbe “copiato” la copertina di “Facile” da quella di “Color Me Barbra”, disco di Barbra Streisand del 1966. Per quanto lo sfondo rosa e il tratto infantile del disegno potrebbero portarci a credere in una sua ispirazione, più che in una scopiazzatura (malpensanti che non siete altro!!! Smile, a mio avviso Balletti a quella copertina non si è nemmeno ispirato, e a farmi pensare questo sono tutti gli altri disegni contenuti nel libretto, disegni che personalmente trovo molto interessanti e tutt’altro che “facili”.
    Pensate a un pittore e fotografo di fama che regredisce fino alla fanciullezza per disegnare la sua “musa”. L’ispirazione di Balletti è chiaramente Mina, mentre la disegnatrice Elinor Bunin, a cui si deve l’immagine della copertina di “Color Me Barbra”, ha tratto la sua ispirazione da “Draw Me A Circle”, canzone contenuta nel disco “Barbra Streisand. The Third Album”, realizzato nel 1964 ma distribuito in Italia solo tre anni dopo, nel 1967.

  4. franco-jesolo

    in giro ci sono già troppi “cantanti”che non sanno cantare, amici di…,x factor vari ecc., ci mancherebbe altro che ci mettessimo ad incoraggiare cose di questo genere!!!! e poi come si possono rovinare le canzoni di Mina????

  5. fra_jazz

    ADESSO è FACILE,èTANTO FACILE..CAPIRE COSA VUOI…la sto canticchiando da stamattina,a colazione,a lavoro…e adesso tra i fornelli…un saluto a madame x..ho letto dei suoi messaggi in bakeka e li trovo molto profondi e coinvolgenti.ps:è tornato il sole!

  6. PieraPaso

    Rolls Eyes Rolls Eyes Carfo Mario r
    chiamo gli organizzatori di rinviarla, perchè non posso venire!
    Piera
    p.s,
    se non la chiudono..
    Vi faccio un in bocca al lupo Razz di trovare tanta MINA

  7. mario r.

    A Bologna sabato 7 e domenica 8 novembre ci sarà la Mostra-Vendita del Disco da collezione.
    Domenica sicuramente il gruppetto emilianoromagnolo esteso alle isole ci sarà e anche se siamo tutti senza soldi ( stiamo aspettando il rientro dello scudo fiscale ) vogliamo incontrarci lì per varie ed evantuali.

    http://thumbsnap.com/v/DbmBhV8x.jpg

    bula bula, mario r.

  8. loris

    Eno, concorderai con me che, a proposito di FACILE, le stupidaggini e le cattiverie più incredibili siano state scritte non dai giornalisti (stavolta più che mai generosi di lodi, a cominciare proprio da Fegiz) ma proprio da alcuni pseudofans che hanno ammorbato questo blog e il forum del critico del Corriere con una serie di pidocchiose scempiaggini intinte nella stricnina. Che lasciano il tempo che trovano, al pari della bislacca, contraddittoria ed insensata uscita anti-Streisand di quel Renz che ha giustamente provocato il tuo (e il mio) disappunto. Lunga vita a Barbra e alla sua sempre immensa voce.

  9. Scusate se uso anche questo spazio ma è importantissimo per me.Il mio “Bimbo” ha bisogno di trasfusioni.
    CERCO A ROMA GATTI DI GRUPPO SANGUIGNO A,CHE POSSANO DONARE DEL SANGUE !!!
    Grazie…se potete spargete la voce.
    surivan@libero.it

  10. eno

    …questa cosa mi è venuta in mente principalmente perché “Canarino Mannaro volume 1 traccia 6).
    Non dovete mica prendermi sul serio!

    P.S. Aiuto!!!! Facile mi sta uccidendo!!!!

  11. eno

    E’ ufficiale: adoro Simone-Roma!
    Alla sua bella idea vorrei aggiungerne una malsana e “provocatoria” (specie nei confronti dei soliti “criticoni”) che mi frulla in questa testolina malata da quando ho ascoltato per la prima volta la ghost di “Questa vita loca”.
    Trattandosi della base, chi se la sente potrebbe aggiungere la sua voce, dopodiché si potrebbe aprire un canale YouTube e pubblicare lì le versioni dei fan…(oddiomamma!!!), GSU permettendo…

  12. Simone-Roma

    Come scrissi diverso tempo fa quando proposi l’idea sul blog, la proposta è nata dopo aver visto una gallery di questo tipo sul sito dei fan di Tracy Chapman (grandissima! Chissà perchè, ma “Con o senza te”, nella sua delicatezza, immediatezza e dolcezza mi ha fatto subito pensare a certe ballate contenute negli ultimi dischi della cantautrice americana).
    Purtroppo non sono riuscito a trovare il link della gallery (probabilmente non è più attiva quella sezione), ma mi premeva specificarlo.
    Il titolo mi piace molto, speriamo solo che sabato sia una bella giornata, non mi piacerebbe scattare una foto a Facile nel pieno di una giornata piovosa.. Frown

  13. eno

    Scusa Renz ma mi hai fatto veramente rotolare a terra dalle risate!!!! Ci sei o ci fai?
    Prima scrivi che la Streisand è “sfiatata” (va beh, potrebbe giovarti andare da un otorinolaringoiatra e sottoporti a una visita accurata).
    Poco più sotto aver scritto ‘sta ..zz… scrivi che “la Streisand è la copia carbone di Mina”, e aggiungi “è completamente sfiatata.hapersono il colore che la rendeva unica nella voce.ascoltandola mi è parso di sentire mina e dico x un intero album non una sola canzone”.
    Dopo essermi ripreso da un giramento di testa nel leggere queste parole, ti chiedo: come sarebbe a dire che ti è parso di sentire Mina”?
    A parte che quando scrivi il nome di qualcuno potresti prendere in considerazione quella certa peculiarità conosciuta con il nome di “rispetto” e quantomeno scrivere il suo nome con la Maiuscola, a parte un sacco di altri “a parte”, ti faccio notare che sei una contraddizione vivente, anche in ragione del fatto che appena 20 minuti dopo aver dato della “sfiatata” alla Streisand ed esserti profuso in bislacchi paragoni demenziali, scrivi in un forum (questo) di non cadere nelle provocazioni dei frequentatori di un altro forum (quello di Fegiz)…
    Ripeto: ma ci fai o ci sei???

  14. madameX

    Ciao Vassallino…Cosa dire di questa poesia..A volte neglio non fare domande per non avere risposte….E’ già una risposta la sua voce…….Una risposta che ti buca il cuore…Un bacio dolce Vassallino….

  15. madameX

    Bravo Simoncino La tua idea mi piace anzi per dirti la verità Quando esce un Album di MINA ci si incontra alla FNAC e li abbiamo scattato delle foto…,,
    e anche in Piazza del Duomo all’ombra della Madunina..
    Le invieremo a Loris ….BRAVO SIMONE….
    Questa mattina milano e non solo piange la sua poetessa..e sarò li, a veliarla. Lei che in cambio dell’Amore ha avuto la FOLLIA…..Un bacio..L’ARTE E’ UNA BELLISSIMA DONNA E NESSUN POETA LA POTRA’ GUARDARE….

  16. MauroPadova

    abbraccio!!! Oops!

  17. MauroPadova

    Ti ricorda appena un po’ “Color me Barbra” eheh!! Wink)
    Ma noooooooooo, l’interno è bellissimo e poi c’è lei che da il bibe ai due pupi!!

    Ciaoooo Max, come stai??

    Anche io non riesco a smettere di ascoltare il CD in auto!!
    Ce l’ho in auto, sull’ipod, sullo stereo di casa e sul pc del lavoro!! Che bellezza!!

    Matuuuuuuuuuumiamiancooura matumiamiancoooura…..avanti avanti avanti… risate e piantiiiiiiii

    Che figata!!!

    E poi le altre. Io lo trovo magnifico!!

    Un abraccio!
    MaurAngel

  18. Vassallo paleologo giuseppe

    bellissima idea e bellissimo titolo Alien

  19. loris

    L’idea è bellissima e meriterebbe non solo una sezioncina ad hoc qui sul blog, ma uno spazio anche nella prossima fanzine (che sta già nascendo: sono già in pieno corso i contatti con autori e musicisti del disco per interviste e contributi vari) magari con un the best degli scatti più insoliti e divertenti. Per il titolo, che ne dite di EASY WORLD?

  20. Simone-Roma

    Ragazzi, direi che potremmo cominciare a scattare le foto di Facile “In giro per il mondo”.Wink
    L’idea è questa: creare una gallery con le foto inviate da tutti noi con il disco “Facile” immortalato avendo come sfondo il principale monumento della città in cui ciascuno di noi risiede.

    Una volta scattata direi che potremmo inviare la foto per e-mail a Loris e Remo, in modo tale che loro, compatibilmente con i loro impegni, possano creare la gallery qui sul sito.
    Sarebbe carino anche scrivere una piccola didascalia tipo “Facile in visita al Colosseo di Roma”. Un pò Intervallo della Rai di qualche anno fa.

    Qualora due persone risiedessero nella stessa città, basta non scattare la foto a Facile con lo stesso monumento sullo sfondo e il gioco è fatto. Grin
    Io prima del week-end non riuscirò a farla, ma sabato spero di trovare un minuto..

    Un abbraccio a tutti e in particolare a madamex e al suo contagioso entusiasmo! Sei una grande! Grin

  21. Franco Ghetti

    mario cosa hai bevuto?????????????
    non hai ancora capito che il titolo e’ facile???????????
    facile. facile. ve beh, fa lo stesso l’importante e’ che il ” facile ” sia nei lettori cd di mezza italia e non solo. grazzzzzzzziiiiiiiiiieeeeeeee MINA.

  22. Franco Ghetti

    questa canzone e’ quella che mi ha preso per prima e mi ha preso completamente nel suo ” ma tu mi ami ancora ” ma ancor di piu’ nel suo ” avanti avanti avanti………………” . bella da morire. e non mi interessa chi l’ha scritta o musicata. ( sbaglio o e’ stato detto che MINA puo’ cantare anche l’elenco del telefono ?? ) (tutto quello che LEI canta diventa qualcosa da salvaguardare.) Grin e’ bella. scende nel profondo. ti fa uscire lacrime calde. basta. grazie MINA.

  23. MauroPadova

    Devo dire che anche io trovo bellissimo il pezzo che fa “avanti avanti avanti, tutto va avanti, risate e pianti”. A me fa venire i brividi alla nuca… e mi succede con pochissime canzoni!
    Non è questione di essere romantici…è questione di saper riconoscere il bello! LOL

  24. PieraPaso

    si’ bisogna usare L’INDIFFERENZA
    contro l’invidia
    Piera

  25. Vassallo paleologo giuseppe

    In questa mattina di vento il nostro giradischi suona un brano che mi ha spaccato l’anima in due…è proprio vero che le canzoni diventano nostre e questa si può considerare mia così come di tante altre persone….più che una canzone….una domanda che io mi faccio ancora senza ricevere nessuna risposta…..MA TU MI AMI ANCORA?
    Attendo i vostri commenti:

    Ho una certa urgenza di capire
    ma non ti vorrei disturbare
    Ho dei vecchi mobili, che devo sistemare
    e dei vestiti da smaltire
    Ho un quadro nuovo da attaccare
    vorrei dare qualche tocco di colore
    e mettere un po’ in ordine i libri che ho in giro
    tirare un po’ il respiro
    E allora, volevo farti una domanda
    perché per fare tutto bene
    sapere quello che conviene … o no
    Ma tu, mi ami ancora? Ma tu, mi ami ancora?
    Ancora …
    Io non so camminare su un piede solo
    non so se sto strisciando oppure volo
    se devo far la spesa, per una o due persone
    se devo apparecchiare per nessuno
    E allora, vorrei farti una domanda
    per fare tutto quanto bene
    sapere quello che conviene … o no
    Ma tu, mi ami ancora? Ma tu, mi ami ancora?
    Ancora …
    Avanti, avanti, avanti,
    tutto va avanti, risate e pianti
    come se fosse facile e irrimediabile,
    come se lui mi amasse
    Avanti, avanti, avanti,
    tutto va avanti, risate e pianti
    come se niente fosse,
    come se non contasse,
    come se lui mi amasse
    Ma tu, mi ami ancora? Ma tu, mi ami ancora?
    Ancora

    Buona giornata a voi tutti Grin

  26. mario r.

    Buon Giorno,
    rivolgo a voi una domanda che mi è arrivata con e-mail.

    Devo riferire come è stato accolto IL MINA-PUZZLE.
    Per quel che mi riguarda ho già risposto: ci mancava anche il puzzle con Facile-Fragile-Facile-Fragile ho una confusione in testa…………………..
    mario rossi-

  27. rinoreder

    Più lo ascolto e più mi piace, FACILE a dirsi…e di notte ascoltare “Carne viva”, “Ma tu mi ami ancora” e “Adesso è facile” è ancora più magicamente bello.

    Questa è la mia CARNE VIVA

    http://www.youtube.com/watch?v=K-i-BfN3Yn8

    Good dreams a tutti

    rino

  28. renz

    ragazzi una preghiera a tutti voi.non scrivete niente sul sito di fegiz xchè ci stanno provocando.non cadiamo nella trappola xchè questanno non è stato riempito dei nostri messaggi. ne sentono la mancanza. ha cominciato fegiz definendo il tarftufo sulle uova una incursione culinaria come ma che bonta’ dimostrando di non aver ascoltato, x intero l’album di mina.ora cè di mezzo un certo…che metteva zizzania sia su discoshop e in bacheca.lasciamoli Grin Grin Grin cu cinare nella loro brodaglia e continuiamo a goderci il cd in santa pace ed allegria.grazie ciao a tutti

  29. renz

    salve ancora.ho letto tutti i commenti( critiche è esagerato chiamarli), proprio tuti e quei pochi negativi sono presuntuosi e e prevenuti. un certo endemyon dice che alcune canzoni non piaceranno ai vecchi fans( tra i quali io) xchè sono fatte x i nuovi fans. prevenuti xchè escludono a priori le canzoni di mingardi. ma come si fa a parlare x gli altri non lo ho ancora capito.in quanto a mingardi bisogna dire che le sue canzoni hanno un tagli riconoscibilissimo e per questo molto personale.ma alla fine non è l’intermediario che conta? cioe’ mina?tute le canzoni di questo album sono dificili da cantare. e sarebbero molto banali o farsesche se mina non le sviscerasse come ha fatto sempre.a io x esempio x caso non ho mai amato le canzoni di malgioglio , anche l’importante e finire o sogno non sono ttra le mie preferite.anche la vida loca e carne viva le amo x l’interpretazione di mina ma impazzisco x non ti amo piu’ e x tutte le canzoni di mingardi a prescindere dal suo autore.ho amato il frutto che vuoi e con te e senza te tanto molto meno quella precedente di axel su bau. bau lo sto mettendo ancora sul piatto. ho fatto un cd miscelando kirye bau e facile . è venuto fuori un grande gioello.questa è L’ALTRA MINA DA PROSSIMA ANTOLOGIA DA PUBBLICARE.mi fano sorridere quelli che si lamentano della copertina dei cd in genere. non li capiro’ mai.per me porebbero metterli nella carta da pacchi e sarebbe lo stesso. ma non pretendo di uniformare gli altri a me.veniamo ad una altra nota dolente:qualcuno ha detto che mina è andata e da quello che puo’. ma …le orecchie dove le ha costtttui.. che accostil’amore è bestia.. con tu mi ami ancora e vedra’ che la mina di 30 anni fa è identica nel timbro ed estensione. mi si perdoni invece il paragone con l’ultima barbra streisand.a parte che è la copia carbone di mina, rallenta tutti i tempi delle canzoni come ha fatto mina da secoli ed è completamente sfiatata.ha persono il colore che la rendeva unica nella voce.ascoltandola mi è parso di sentire mina e dico x un intero album non una sola canzone.ecco xchè dico che siamo fortunati . mina non è la fotocopia di se stessa alla sua eta’ e nemmeno il suo fantasma. quindi godiamoci questo pportento della natura. xchè di questo si stratta.solo ed ella fitz. poterono tanto ma non altrettanto.

  30. francesco cremona

    che dire la stessa cosa capita a me,

    lo ascolto ininterrottamente quando posso, è la mia droga, la mia vitamina, la mia pennicillina,

    lo metto su e via, emozioni a non finire…………..

    non mi stanco mai di ascoltarlo, una meraviglia come da tempi non mi succedeva,

    meravigliosa, strepitosa, unica e grande e immensa,

    in “Poche parole”, MINA

    in 20 parole LOL anzi “6 parole” FACILE Razz

    anche la copertina adesso più la guardo più mi piace,
    ( sicuramente meglio di bau. che resta per me la peggiore in assoluto)

    non so mi sembra un gioco, sarà per l’ elevato contenuto del disco, ma guardo quella copertina e ci vedo mina che mi sorride. sarò pazzo?

    sarò preso? o sarò facile?

    mi piace il cd in cartoncino, la grafica, tutto cosi bello colorato,, vivace ma in maniera semplice anzi facile………………………

    facile notte a tutti.

    ciao mina

    ciao tà

    ma tu mi ami ancoraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  31. Maxmin

    Ragazzi….da quando ho comprato Facile…lo ascolto a manetta in macchina….e cacchio che grinta la Signora..
    Fra quelle che adoro Carne viva…Ma tu mi ami ancora..la vida loca..Non ti voglio piu mi entra dentro…è la Mina che preferisco,quella che sperimenta..
    Cmq alla fine si ascoltano tutte con piacere..e vi dirò…dopo un inizio un pò imbarazzante ora la copertina mi piace molto….mi ricorda un pò Color me Barbra..

  32. Pasqualina

    Ciao madamex bentornata..bellissimo commento il tuo..traspare passione, tanta, per la divina per eccellenza,,per questo suo ennesimo Capolavoro…io (qui) la CARNE la preferisco VIVA..un besotto Smile

  33. Federico Mazzini

    Mi dispiace.
    Comunque vedrai che bellezza!!!
    Bacio!

  34. ?!Giorgia?!

    ciaooo,non ci credereta mai,ma ancora io non ho il cd.
    tutta colpa della sicilia che è distaccata,penso che domani forse potrò finalmente comprarlo e dopo vi farò sapere!! Rolls Eyes
    ciaoooo Alien Grin Smile LOL

  35. PieraPaso

    grazie caro Christian,
    bellisimo nome, scrivilo è MEGLIO COSI’
    (io sono ignorante non conosco i miti greci)
    ti leggero’ Rolls Eyes domani,
    bon nuit..cantata da MINA
    Piera

  36. Federico Mazzini

    Ciao Madame!!!
    E’ sì Mina non ci delude mai!!!!!!!!
    Ciao Madame!
    Ciao Mina!
    Bacio!!!!

  37. gianp78

    eccoci finalmente a casa dopo questa giornata piovosa.
    Ho gia’ messo su Facile per la mia dose di Mina …
    sta passando “..adesso e’ facile e’ tutto facile… ” CASPITA CHE BELLA!
    BUONA SERATA A TUTTI Razz

  38. Luigi Proto

    Ma che piacere leggerti Corrado, hai fatto delle canzoni stupende per Mina a cominciare proprio da Domenica sera citata da te che è veramente un gioello. Meraviglioso il tuo ritorno a collaborare con Mina assieme a Cristiano.
    Scrivete ancora, grazie

  39. Endymion

    Certo, ho scelto endymion perchè suona bene e si riferisce al protagonista di un mito greco che mi assomiglia molto, ad ogni modo se preferisci chiamarmi col mio nome, è Christian

  40. Sergio

    Piacere Endy ben arrivato…Ci potresti cortesemente dire il tuo vero nome? Sai sono un pò come la nostra amica Piera…anche a me non piacciono i nick!. Comunque, mi fa piacere constatare che, questo meraviglioso blog è in continua espansione e che c’è SEMPRE SEMPRE SEMPRE più CARNE VIVA che si vuole bene e che desidera condividere la stessa stupenda passione/MALATIA (la MINITE), che cura tutti i mali dell’anima grazie naturalmente ad una voce senza eguali – quella della nostra amata MINA!

    Grazie di cuore MINA per la gioia e le belle emozioni che ogni volta riesci a regalarci!.

    Inoltre, mi sembra giusto rivolgere un grazie sincero anche all’amico Mauro Balletti per le belle copertine che ci ha regalato e a tutti i musicisti che collaborano alla realizzazione degli album della nostra MINA, perché se MINA riesce a regalarci tante meraviglie è anche merito loro!

  41. PieraPaso

    caro Mario r,
    NO la lingua non gliel’hanno tagliata perchè
    mi ha detto che è di: CARNE VIVA è “bolle in pentola”
    rifletti e pensa sulle mie parole tra virgolette
    Piera Rolls Eyes

  42. PieraPaso

    graziee carissimo Mario r,
    CHE MERAVIGLIA..di foto!
    bsera con un basinn da
    Piera Oops!

  43. PieraPaso

    caro..
    perchè non scrivi un nome vero?
    non riesco a leggerti,non so’ chi sei
    grazie da
    Piera

  44. PieraPaso

    cara madameX
    ben tornata, ci sei mancata..
    cazzarola..che bel commento su FRAGILE
    che condivido in pieno..la CARNE VIVA è dentro me!
    basinn da
    Piera Oops!

    p.s.
    per ALDA MERINI
    c’è stato un messaggio a cui ho risposto dicendo che le dicevo un’AVE MARIA

  45. Sergio

    Ben arrivata Madame! A me cille 15 gioni per riparare un guasto alla linea telefonica, E POI dovetti rifare tutto l’impianto nuovo e ADDIO!

    CIAO MADAME BACI Smile Smile Smile

  46. madameX

    >ECCOMi qui dopo un po problemi col PC…… non ho letto anciora nessun commento per non lasciarmi influenzare ..li leggerò poi….
    Trovo veramente un belllisimo e una grande Mina più grande che mai…..
    Una Mina superba che come sappiamo può cantare tutto ciò che vuole..
    Il primo ascolto l’abbiamo fatto nel SALOTTO in religioso SILENZIO e le emozioni trasparivano…
    Le canzoni che più mi hanno colpita somo
    CON o denza te…….MA tu mi ami ancora?…..hanno SAPUTO FARMI PIANGERE EMOZIONARE e anche star male…… ma è questa la MINA che adoro…..
    L’album è bello bellissimo per tutti i gusti CARNE VIVA è bollente degna di uno splendido Malgioglio, La vita loca straordinaria …. ragazzi non so trovare difetti in questo album…
    Per la copertina ,,mmmmmmm.con tutto il rispetto per il maestro Balletti..che stimo e conosco personalmente… mi sarei aspettata qualcosa di più geniale…
    Ascolto CARNE VIVA e guardo la copertina……
    e mi chiedo..Ma Maestro Lei ci ama ancora?….
    Comunque come un saggio mi disse… meglio un disco bello che una bella copertina…..
    Ricordo quando compravo gli LP e mi alzavo di notte per ammirare l’immagine…
    Be questa volta non lo farò…e andrò personalmente dal maestro per consegnargli il TAPIRO D’ORO………
    Grazie Mina Grazie di averci ancora regalato un capolavoro.. Lei non ci delude mai…..

    Non so se qualcuno l’ha fatto ma voglio ricordare la morte di una grande poetaessa che conoscevo e frequentavo.. ALDA MERINI..una donna che ha vissuto una vita e ha conosciuto l’inferno regalandoci qualcosa che rimarrà per sempre…l’ARTE

    “è triste vedere tremare un poeta
    forte come una quercia
    e dividere come un filo d’erba
    che tutti possono guardare
    ma così è la vita
    L’arte è una bellissima donna
    e nessun poeta
    la potrà guardare……alda merini.

    Mi siete mancati cazzarola se mi siete mancati..vvb

  47. Endymion

    Ciao a tutti, scusate se sono nuovo e senza alcuna informazione, ma mi sono appena iscritto ed ero ansioso di lasciare il mio modesto pensiero su Facile e sapere cosa ne pensano i fan come me.
    Allora la prima impressione che ho avuto è che la “progettualità” dell’album sia molto più forte rispetto al precedente Bau, o meglio, mina sembra aver capito che arrivati a questo punto rischiare con uscite poco notevoli non è più un lusso da permettersi; e questo è a mio avviso un ottimo punto di partenza, troppo spesso negli ultimi anni infatti si aveva l’impressione che gli album fossero un disordinato gruppo di tracce musicali senza necessariamente un invisibile filo logico, sto pensando ad esempio ad Olio, che nonostante capolavori come e mi manchi o grande amore, dava l’impressione di essere un “tappabuchi”
    Un’altra impressione generale è quella negativa, ma solo a livello personale, che la mina che piace a me ormai se ne è totalmente andata, ovvero quella di Volami nel cuore, Sono sola sempre, Un’aquila nel cuore, Donna donna donna, il portiere di notte etc ovvero quella mina dalla voce più ptente che esista, però, nonostante ci abbia messo qualche anno a metabolizzare la cosa, ora mi rendo conto che arrivare a 70 anni così ce la può fare solo lei, per cui mi accontento anche di quello che può fare ora, perchè è pur sempre anni luce avanti a tutti gli altri…
    Passando alle tracce: vita loca, che dire, melodia superba seppur semplice e lei molto brava sia nell’esecuzione che nell’interpretazione, entrambe equilibrate, unico neo, la traduzione, da Malgioglio, che è lo stesso che ha tradotto sonhos, mi aspettavo di più, invece qua queste parti in spagnolo, questi termini messi in mezzo all’italiano, mah, magari sono voluti, ma insomma, sembra che ci fosse un po’ di pigrizia nel trovare traduzioni efficaci…
    Con o senza te, tenera interpretazione, un testo altrettanto dolce, ritengo che costituisca assieme a “ma c’è tempo” e “eccitanti conflitti confusi” una tripletta in cui Mina non ci parla di Mina Mazzini, Ma di Mina Quaini, ovvero che con un intento sottilmente autobiografico parli del suo sentimento attuale e maturo (lontanissimo da quello meno sussurato e solido, e a mio avviso, assolutamente autobiografico, del “dentro ad un vecchio film entri in casa mia…”)
    Volpi nei pollai, direi che è un’attualissima descrizione di come vive la società odierna, e lei è a suo agio nell’esecuzione che è efficacissima
    Ma tu mi ami ancora….ma che dire, non amo Mingardi, sono uno di quelli che non ha mai digerito questa new entry nell’entourage mazziniano, qua però si riscatta un po’, a parte nel testo, indecentemente penoso, sembra una versione sbiadita e priva di corpo e poesia delle ben più belle “Franz” o “Un tipo indipendente”, meno male che Mina riesce a far sembrare credibile anche questo scempio, e ci dona pure il momento più emozionante dell’album in quel “avanti avanti” conla voce più roca che si sia sentita negli ultimi anni che poi scoppia in quei “come se luiiii”, non so, mi ricorda l’uso della voce in “Manon”, che però rispetto a questa comunque bella e tipicamente minosa canzone, è un capolavoro assoluto
    Non si butta via niente, qua più che canzone tipicamente minosa, questa è decisamente mingardiana, per cui non può proprio piacermi, però mi piace come canta qua Mina.
    Adesso è facile, ma che dire, tutti i duetti degli ultimi 9 anni, fatta eccezione per “amore disperato” con Dalla (mina ti prego collabora con Dalla!!!) li ho sempre trovati inutili (cfr todavia), in questo caso invece sono quasi sconvolto da quanta bellezza scaturisca da questo brano. Agnelli mi piaceva quando ero ragazzino, ora lo riscopro più maturo e bravo di allora, e Mina qua è inarrivabile, quando “mugugna” con quei mhh mi fa impazzire, lo ammetto Razz Trovo che sia sicuramente un ottima proposta di singolo, che incontrerebbe sicuramente un gusto giovane e potrebbe dare grossa visibilità all’album, perchè è un brano moderno, ben arrangiato,e cantato da dio, sicuramente più valido della debolissima “il frutto che vuoi”
    Carne Viva, l’ho aspettata per anni, sapevo che malgioglio gliel’aveva mandata già anni fa, finalmente la interpreta, avrei preferito l’avesse fatta qualche anno fa per evitare l’acuto finale troppo “sottile” per quello a cui lei mi ha abituato, però rimane una bellissima perla tipicamente malgiogliana, anche se l’arrangiamento di Pani è molto debole, peccato per alcuni versi del testo, ovvero diciamocelo, “sono la tua vitamina, la tua penicillina” un po’ imbarazzante…lei però è spettacolare dall’inizio alla fine, anche perchè ci vuole il coraggio per cantare una canzone simile a 70 anni, e lei riesce a farlo senza risultare ridicola, anzi!
    Ma c’è tempo, non ho grandi cose da dire, non mi piace l’arrangiamento, non mi piace particolarmente la canzone, però chissà magari tra qualche mese mi ritrovo a canticchiarla…
    Non ti voglio più, per me è il punto più alto in assoluto dell’intero album, l’arrangiamento di Dileo è superbo, mette in ombra totalmente il povero Max, fa rabbrividire, sembra di ascoltare album come All that u can’t leave behind degli U2, oppure i primi album degli aurythmics (cfr Jennifer), bellissimo in toto, e Mina è spettacolare, sognante, quasi vorticosa nella sua interpretazione, quel “mhh” deciso a metà brano che vuole suddividere la canzone in due lati specchianti è geniale, vorrei che avesse assoldato più spesso autori come Dileo, e soprattutto che si immedesimasse più spesso in questi “sound” sicuramente più stimolanti di quelli di Mingardi.
    Il frutto che vuoi, non mi voglio esprimere più di tanto, la trovo per essere gentile “poco carina”, soprattutto nel testo, inutile
    Più del tartufo sulle uova, carina divertente, “easy” direi all’ascolto, belle le atmosfere un po’ jazz club, un Mingardi apprezzabile
    Eccitanti conflitti confusi, peccato che sia breve, mi piacciono queste canzoni in cui Mina fa intravvedere un po’ di sè, non so perchè ma mi ricorda un po’ “e mi manchi” e “un cucchiaino di zucchero nel thè”, impressioni vabbè, cmq ribadisco peccato che sia breve Frown
    In sintesi un album che trovo apprezzabile nel suo insieme, ben costruito, e soprattutto in certi suoi aspetti moderno, e più vicino ai futuri fans che a quelli di un tempo
    grazie a chi ha avuto voglia di leggere queste mie, mi rendo conto, modeste e deboli ma personali recensioni

Comments have been disabled.