Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Tigri e Agnelli

 Mentre mancano ormai pochissimi giorni al lancio radiofonico – con annesse sorprese – di Adesso è facile (on air a partire da venerdì 27), all’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto di Torino (via Nizza 280) sono in pieno corso i preparativi della serata-evento Musica che cura – Artisti per casa Oz in programma giovedì 3 dicembre alle ore 21,30. L’iniziativa, come già anticipato qualche settimana fa nel nostro blog, è stata ideata e promossa da Davide “Boosta” Di Leo che, sull’onda dell’entusiasmo per la splendida Non ti voglio più scritta per l’ultimo album di Mina, ha deciso di celebrare in grande stile la Signora della Musica italiana con un concerto-tributo a cui hanno aderito gratuitamente alcuni protagonisti dell’attuale scena musicale come Jovanotti, Giuliano Sangiorgi, Samuele Bersani, Antonella Ruggiero, Roy Paci, Federico Zampaglione, il quintetto vocale Voci di corridoio e Manuel Agnelli. Il tutto con la partecipazione straordinaria di Luciana Littizzetto in veste di madrina e presentatrice della serata. La scaletta dei brani è per il momento ancora top secret: “Ci saranno un po’ di sorprese, ma non troppe - ci anticipa Boosta, che curerà gli arrangiamenti per pianoforte e tastiere con l’accompagnamento di violino, viola, violoncello e flauto traverso del Gnu Quartet -. Gli artisti hanno scelto le canzoni per conto loro senza imposizione alcuna, ma il suono sarà davvero eterogeneo…”. L’intero ricavato dello spettacolo andrà a finanziare i progetti futuri di Casa Oz, che offre sostegno alle famiglie che vivono l’esperienza della malattia di un bambino. I biglietti d’ingresso (55 euro per i posti di tipo A, 40 euro per i posti di tipo B, 25 euro la tariffa speciale per gli studenti e over 65, con l’aggiunta di 1,50 euro per i diritti di prevendita) sono prenotabili online su www.greenticket.it, www.vivaticket.it e www.ticket.it, mentre per ogni altra informazione sul programma completo potete consultare il sito www.musicachecura.it (mail info@musicachecura.it, telefono 393 0665415)

Altro appuntamento da non perdere sarà quello di domenica 6 dicembre sull’emittente satellitare Lei (canale 125 di Sky) con la versione restaurata del concerto Dalla Bussola del 1972, la cui messa in onda sarà preceduta da uno speciale su Mina (ospiti, tra gli altri, Platinette, Benedetta e  la Maionchi) realizzato in collaborazione con il settimanale Oggi. Ricordiamo, inoltre, l’uscita in questi giorni nelle migliori edicole italiane del nuovo numero del bimestrale Emozioni con un articolo di quattro pagine su Facile a cura del nostro Fernando Fratarcangeli, mentre venerdì 27 vedrà la luce nei negozi di dischi la pluriannunciata new version dell’album-monumento di Claudio Baglioni Questo piccolo grande amore, nella cui celebratissima title-track spiccherà – sotto il fuorviante titolo L’arcobaleno - un piccolo-ma-grande cameo vocale di raccordo inciso per l’occasione dalla nostra Minona.

Comments
  1. franco-jesolo

    …DECISAMENTE NON SIA UNA LUNGA FILA DI INUTILITA’, quel NON è estremamente importante!!!!ciao

  2. franco-jesolo

    perchè non ricordare oltre al bravissimo Giorgio Calabrese anche gli autori originali di CHEGA DE SAUDADE ossia ANTONIO CARLOS JOBIM & VINICIUS DE MORAES, mi sembra che ne valga la pena, no?

  3. mr. Blue

    GRAZIE a Decorazionisegrete!!!!. Carlo

  4. madameX

    B giorno Tigrotti….B giorno a tuttiVOI..
    Vassallino del mio cuore che bello imprigionare una canzone in un momento di vita
    Questa canzone ha un velo di grande malinconia che in brasiliano si chiama SUADADE almeno credo…..
    si chiami così
    Il 96..fammi ricordare…….Penso propio che mi stavo adattando a fare la moglie……Stavo diventando una specie di casalinga…..repressa… Avevo conosciuto la serenità……che du cojoniiiiiiiii Il mio amore per Mina era solo mio e non potevo condividerlo con nessuno…….
    Meno male che è arrivato il 2003 e sono entrata alla mia prima CONVENCION e la mia vita è cambiata………..
    La vita il mio cuore ha fatto un casino di rumore… fino allo sballo totale…..e meno male……..
    STARE SEPARATI. M’E BASTATO ED E’ TEMPO DI RIPRENDERE UNA VITA CHE DECISAMENTE SIA UNA LUNGA FILA DI INUTILITA’…….
    Un bacio al Pincio ragazzi tutti al pinciooooooooo
    …..

  5. loris (Author)

    La rubrica UNO PIU’ UNO si è interrotta con RANE SUPREME perché la serialità routiniera della produzione di Mina in doppio album degli anni successivi – fino a PAPPA DI LATTE – renderebbe un po’ ripetitive e poco stimolanti le indagini fatte disco per disco. Come avrai visto, negli ultimi numeri abbiamo preferito indagare in altri modi il repertorio di Mina (vedi i ritratti d’autore dedicati a Ferrio, Chiosso o Calabrese, il dossier sul sesso nelle canzoni del numero 65 o quello sul songbook di Sinatra del numero 64). E altre monografie sono previste in futuro: dal rapporto tra Mina e i suoi autori analizzato nel numero in uscita a un imminente specialone sulle colonne sonore – originali e non – per il cinema. L’importante è non annoiarsi mai, e con Mina non si corre certo un simile rischio…

  6. PieraPaso

    caro Mario r,
    ruba ANCORA al Francaccio,
    io ti faro’ l’avvocato difensore per la querela
    BUONDI’ a te da
    Piera Shock

  7. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno popolo mazziniano Alien questa mattina il giradischi suona un brano di Giorgio Calabrese stupendo GHEGA DE SAUDADE…..questo brano oggi voglio raccontarlo con dei ricordi particolari dove nessuno di voi potrà ritrovarsi perchè è un pezzo della mia infanzia…colori,sapori,odori che solo la mia mente può ricordare!!!
    Era l’estate del ’96 mi trasferivo a Balestrate paese del mio cuore dove trascorrevo le vacanze…quel giorno mio padre mi acquistò la MC PERSONALE DI MINA…..i miei ricordi di questa canzone sono io che corro sui prati col walkman….il sole che brucia la mia pelle…gli alberi colmi di pere e di fichi…il mare…il bosco dove passavo ore giocare con i miei amichetti e cuginetti…insomma questo brano mi ricorda un pezzo bellissimo della mia vita …L’infanzia!!!!
    E voi che ricordi avete Smile :

    Va da lui, tristezza,
    e tieni a mente che
    vorrei soltanto da te
    che mi comprendesse e decidesse
    di ritornare qui da me.
    Stare separati
    ha dimostrato
    che da soli non c’è pace
    né bellezza ma
    tristezza, malinconia
    che non passano,
    non terminano mai.
    Va da lui, tristezza,
    sospirando che sei stata
    sempre con me.
    Che monotonia
    la compagnia che ci siam fatte io e te.
    Stare separati m’è bastato
    ed è tempo di riprendere una vita
    che decisamente non sia
    una lunga fila di inutilità.
    Che monotonia
    la compagnia che ci siam fatte io e te.
    Stare separati m’è bastato
    ed è tempo di riprendere una vita
    che decisamente non sia
    una lunga fila di inutilità

    Buona giornata Grin

  8. mario r.

    UNA MAGNIFICA GIORNATA CON M I N A
    http://thumbsnap.com/v/gOhbJ8Ov.jpg

    (la foto l’ho rubata a Franco Ghetti…spero che ritiri la querela)

  9. mr. Blue

    Qualcuno potrebbe mettere qui la nuova copertina “virtuale” di ADESSO è FACILE !!. Così possiamo creare da noi il cdsingolo??. GRAZIE. Carlo.

  10. GiacoMino

    Ma che bella sorpresa!
    Ho comprato i vinili picture, e sono particolarmente stupito da Todavia.
    Intanto perchè le dimensioni generose del padellone giovano moltissimo alla copertina, che diventa molto più suggestiva. Ma soprattutto, ciò che più mi esalta è il suono. Ma come cazzo SUONA quel disco??? Straccia il cd alla grande!
    Non avevo mai amato il sound freddo, quasi metallico, di Todavia. Adesso mi sembra di sentire un altro disco, tanto che le prestazioni vocali di Nostra Signora mi sembrano ancora più efficaci, e gli arrangiamenti più… più.. PIU’!
    Gongolo, gongolo, gongolo… Alien

  11. mario r.

    PieraPaso ciao, lo scrivo qui cosa abbiamo fatto ieri sera Io e Te da Soli.

    Una Serata Insieme a Te.
    Mentre guardavo il DVD -Johnny Dorelli SWINIGIN’ live- non ho potuto fare a meno di chiamare la Piera, la visione live di Dorelli diretto dal Maesrto Gianni Ferrio con l’orchestra era talmente coinvolgente che ad ogni swingata riferivo al telefono cosa succedeva e così fino all’ultimo brano siamo stati in contatto con Fly me to the moon, Night & Day, Lady is a Tramp, My Way, Maria, L’immensità, Il Padrino, New York New York, Mack the Knife, Al buio sto sognando, Solo più che mai, ecc. e per solo Orchestra, Parole Parole, Piccolossima Serenata.

    Tutti Grandiosi L’Orchesta, Gianni Ferrio e Johnny Dorelli.

    bula bula, mario r.

  12. Pasqualina

    l’ironia intelligente e affettuosa della Littizzetto nn poteva che confrontarsi con l’ironia intelligente di Mina…e tra Grandi ci si intende alla grande!!!…Grande Mina e Grande Luciana…buona serata a tutti Smile

  13. PieraPaso

    caro Mario r
    caro Francaccio
    io c’è l’ho questi vinili..ha! ha!
    mi sarebbe piaciuto a COLORI
    Vi do’ la buona sera
    Vostra speciale amica la
    Piera
    nazionaleRazz

  14. Romeo

    Concordo con voi!!!Poco da aggiungere..alle parole della Signora!!
    Come sempre unica (IN QUESTO MONDO DI FOTOCOPIE)
    Posso solo aggiungere ,che il programma di Fazio vale l’abbonamento alla Rai.
    La Littizzeto …da una ventata di aria fresca …nella purtroppo ammuffita realta’ televisiva.
    Romeo
    ps:Spero vivamente che al piu’ presto la EMI,metta in commercio il materiale estero della Signora…vorrei godermele con un suono decente…!!!

  15. PINA

    Si, David,
    Mina e Littizzetto, ironia ed intelligenza…
    Queste “punte” emergono, rispetto a certa moltitudine.

  16. PINA

    Giuseppe, ciao.
    Un po’ cupo, oggi, dalle nostre parti; e tu “schiarisci” con queste deliziose righe sulle note di “E se domani”.
    E’ talmente tenera questa dedica (è come se tu avessi dipinto un po’ anche mia figlia che, con i suoi cugini, è così), si, tanto tenera che, se io conoscessi tua cugina, per premiarti, gliela farei leggere di nascosto.
    Ma solo dopo averle dato una bella tiratina d’orecchie per via della storia di “quella vecchia che canta”.
    Ciao, pina

  17. E’ vero!
    Dopo la prima (e unica) colecciòn latina, una seconda sarebbe necessaria. Senza parlare dei salti mortali che ho fatto (pagando) per averLa in francese e in cd!!! Per ascoltare Pour en finir comment faire o Deux peut etre trois per esempio, dovevo essere a casa e mettere su il vinile. E quando mai se esco sempre alle 9 del mattino e rientro alla 1 di notte!!! Almeno, così in macchina posso ascoltarla quando voglio mentre vado o torno da lavoro.
    Lo stesso per le versioni in spagnolo che non sono in colecciòn latina.
    Quelle in inglese né cd masterizzato, né 33 Frown .
    Ma c’è tempo per trovarle e non dispero!

  18. Sergio

    Per Adriano

    Quel CD in francese è un bootleg quindi non è mai stato pubbicato ufficiamente dalla EMI / PATHE’ MARCONI / PDU.

    Però esiste un altro 33 giri in francese del 1976 (pubblicato dall’etichetta sopra)che contiene ben 10 dei brani da te citati. Sul mercato questo disco vale ORO!

    Ciao Buona giornata a tutti.

    Ciao Piera e grazie dell’SMS.

    Smile Smile

  19. fra_jazz

    ho letto la tracklist dell’opera di claudio baglioni QPGA,ci sta anche la sig.ra mazzini con il brano L’arcobaleno.b giornata a tutti.ciao piera!

  20. savy

    Ciao LORIS ieri nel tuo commento hai accennato alla nuova fanzine.Mi chiedevo,riprenderai la rubrica MINA STORY IN DOPPIO ALBUM ?Ormai sono anni che è sospesa,l’ultimo è stato RANE SUPREME.Almeno per me è una rubrica interessantissima,quelle vecchie le rileggo sempre e ogni volta mi viene voglia di ascoltare l’album in questione e,grazie ad ANTONIO BIANCHI,scopro sempre nuove sfumature sulle canzoni.Mi auguro con tutto il cuore che nel prossimo numero ci sia un bel resoconto su RIDI PAGLIACCIO.Ciao LORIS e buon lavoro.

  21. mario r.

    Oggi è una giornata in Bianco e Nero-
    Ecco cosa ho fatto dopo aver preparato le farfalle al pesto.
    http://thumbsnap.com/v/gXLxyyH9.jpg
    Ho dovuto mettere la firma di Franco perchè mi è arrivata una sua MINAccia-diffida, mi accusa di rubargli le sue foto e postarle qui e così ora è molto arrabbiato, ma io continuoooooooooooooooo.

    bula bula, mario r.

  22. Vassallo paleologo giuseppe

    Mina che è una persona intellizzentissima ha capito che Lucianina con quella bocca può dire tutto quello che vuole Alien

  23. David G.

    La risposta di Mina alle battute scherzose di Luciana Littizzetto, non mi stupisce affatto. La sig.ra Mazzini ha sempre accettato di buon grado le imitazioni (dalla Goggi alla Ocone) e i commenti ironici (vedi Benigni e l’accostamento con Bin Laden). Naturalmente (anche) per questo, Mina è mille miglia lontana dalle sue “colleghe” (talento artistico a parte) Wink .

  24. Grazie Mario, così ho avuto modo di leggere quel che ne pensa l’Imperatrice. Ma non avevo dubbi: Mina è una persona intelligente. Grin

  25. PieraPaso

    caro Angelo bello,
    VORREI ri-vederti ANCORA
    ti dedico CVOME STAI cosi’ te la canta MINA starai bene!
    bàsinn milanèsss da
    Piera Razz

  26. MarioBeda

    Non avevo dubbi! Sapevo che la Littizzetto l’avrebbe fatta ridere, anzi, riderissimo!Voglio rimettere il pezzo tratto dalla puntata di domenica:

    http://www.youtube.com/watch?v=pLM7p4gWXXk

  27. Simone-Roma

    Sul sito ufficiale è stata pubblicata la copertina “virtuale” (dato che, se non erro, il brano verrà inviato alle radio non tramite supporto fisico) del nuovo singolo “Adesso è facile”.

    http://www.minamazzini.com/cronache/?dec=00&id=746

  28. mario r.

    MINA
    Nella trasmissione «Che tempo che fa», Luciana Littizzetto ha scherzato con la consueta ironia su Mina per lo spot della Barilla a cui la cantante presta la voce fuori campo. Ecco la risposta.

    Io mi sono molto divertita. Essere presi in giro, anche pesantemente, da lei è una gioia perché lo fa senza il dente avvelenato. Rileva semplicemente delle evidenze sulle quali altri sorvolano o, nella migliore delle ipotesi, dissertano con una fastidiosissima seriosità fintamente divertita, tipo rimproverante predicozzo. Lei è una vera delizia. Luciana Littizzetto mi piace proprio. E mi piacciono anche i suoi vestitini. Sempre molto chic, ve ne siete accorti?

    Mi piace come usa il corpo, come dondola sul precipizio della scrivania di Fazio, come entra con quella camminata che sembra voler dissacrare il suo essere donna. È una persona intelligente. Non dico è una «donna intelligente» se no l’aggettivo potrebbe sembrare, come sciaguratamente succede di solito, una gratifica natalizia. È l’unica che dice le «parolacce» esattamente come vanno dette. Con leggerezza. E intanto il senso del messaggio passa chiarissimo. L’altra sera mi ha tirato delle legnate per via della pubblicità delle farfalle, bavette, lasagne e altre deliziose paste alimentari. Ma non mi ha fatto alcun male. Come ripeto, mi ha fatto ridere, anzi riderissimo, come direbbe lei. Grande Littizzetto.

    SCRIVI Secondo me MINA

  29. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno…oggi ho sognato un meraviglioso angelo…la mia cuginetta ed è a lei che voglio dedicare il giradischi del giorno….a lei che mi vuol bene…a lei che ride delle mie battute stupide…a lei che soffre se io soffro…a lei che mi trova bellissimo…a lei che quando per errore mi fracasso’ il naso si ritirò in casa mia a curarmi come un bimbo….a lei che col naso rotto copriva i lividi neri attorno gli occhi con del fondotinta super coprente per farmi uscire fuori di casa e farmi vedere a suo dire bellissimo….a lei che alle volte mi chiama da scuola per dirmi TVB….a lei che alle volte mi intasa la mail con messaggi di TVB….a lei che d’estate dorme in spiaggia con me sino alle 2 del mattino per guardare le stelle….a lei che mi fa piangere senza fare domande dei perchè….a lei che quando si è fidanzata mi ha detto che comunque il suo grande amore sono io…a lei che ha paura che un giorno che avrò dei nipotini mi dimenticherò di lei….a lei che quando a sentito A TE di Jovanotti mi ha chiamato per dedicarmela al telefono….a lei che quando vado a trovarla mi dice di non correre in auto perchè lei mi aspetta….a lei che quando mi ha visto ubriaco in un pub mi ha schiaffeggiato e preso per demente il barista….a lei che mi dice cosa trovo “IN QUESTA VECCHIA CHE CANTA” ma poi mi chiede dei versi da dedicare al fidanzato…..a lei che sento in ogni mio respiro….a lei che mi fa sentire un uomo vivo…..a lei che non leggerà mai questi versi perchè poterebbe montarsi la testa
    A lei quindi dedico E SE DOMANI….del grande Calabrese:

    E se domani
    io non potessi
    rivedere te,
    mettiamo il caso
    che ti sentissi stanco di me
    quello che basta all’altra gente
    non mi darà
    nemmeno l’ombra
    della perduta felicità.
    E se domani
    e sottolineo “se”
    all’improvviso perdessi te
    avrei perduto il mondo intero
    non solo te

    Chiedo scusa del lungo post
    Buondì a tutti!!!! Oops!

  30. AGOSTINO CANCIELLO

    Salve. Mina sulla stampa risponde alla Littizzetto…Che sfizio e che autoironia.GRANDE GRANDE GRANDE SEmpre la nostra Mina.
    ciao atutti
    agostino

  31. Caro Adriano:Anch’io mi domando se vedremo mai queste perle su cd e non solo queste ma anche i pezzi in spagnolo e inglese che la Emi non ha ancora pubblicato.Credevo che i 50 anni di Mina era una buona occasione … ma non è sucesso niente.Ma la speranza è l’ultima a morire…

  32. Adriano Palermo

    Andando un pò fuori tema, anche in considerazione dei 1600 km che mi dividono da Torino e che non credo mi permetteranno di partecipare allo strepitoso evento al Lingotto; sto abinando da giorni l’ascolto di Facile, alla visione dei video o meglio al video-ascolto dei brani editi nel cd francese di Mina introvabile del 1975, che ho scoperto, solo da poco, essere tutti presenti su youtube.

    MINA « 1975 »
    C’est une chanson (Una canzone)
    Quand l’amour vous touche (Quando l’amore ti tocca)
    L’amour est mort (Io e te da soli)
    La vie (Credi)
    Le coeur en larmes (Un colpo al cuore)
    Ne la crois pas (Non cerdere)
    Si (Vorrei che fosse amore)
    Les chornichons
    Les oiseaux reviennent (non tornare più)
    Comme un homme (Come un uomo)
    Pour en finir comment faire (L’importante è finire)
    Cigarette
    Ensemble (Distanze)
    Et puis ça sert à quoi (E poi)
    Deux peut etre trois (Due o forse tre)
    Comme un arc en ciel (Racconto)
    La chiromancienne (Caravel)
    Lumiere (Nuur)
    Rien que vous (Solo lui)

    Adesso alcune domande: la causa dell’essere così introvabile?Problemi di Diritti e disco uscito dal mercato anzitempo?Nessun problema solo scelta della casa editrice di non ripubblicare il cd, forse la Emi?Insomma qualcuno conosce la vera storia di questa parte della discografia francese minosa da troppo tempo impolverata nei cassetti di chissà quale “potentato”.
    Saluti a tutti

  33. Angelo-PE

    Ciao Pasqualina…dove hai trovato il padellone?e lo hai pagato?fammi sapere ,grazie,Angelo

  34. Angelo-PE

    Grazie Piera….ricevuto tuo sms sulla rivista Emozioni

  35. PINA

    Grazie, Loris.
    Si, certo. Sono stata un po’ avventata a chiederne notizie, nell’entusiasmo di sfogliarla, di ammirarla, di leggerla. Capisco i sacrifici ed il lavoro e non è… facile!
    Ma da quello che ci dici, vedo già belle premesse (come sempre, d’altronde).
    Sempre in gamba.
    Ciao, pina

  36. loris (Author)

    Pina carissima, la fanzine sta iniziando timidamente a nascere in questi giorni. Ma la trasferta milanese di venerdì (che fatica spostarmi da Aosta…) con gli incontri con Malgioglio e Manuel Agnelli, aggiunte alle varie interviste ad autori e musicisti di FACILE già fatte via mail, costituiscono un bel punto di partenza…

  37. PINA

    Piuttosto, Loris,
    è troppo presto per chiedere notizie sull’uscita della prossima “Fanzine”?
    Noi aspettiamo con trepidazione (ascoltando “Facile”, è facile).
    Buon lavoro a te ed a tutti.
    Ciao,
    pina

  38. savy

    Buonasera a tutti.A parte l’articolo dedicato a MINA trovo EMOZIONI una rivista molto interessante,peccato che sia bimestrale e non mensile.Per uno come me che ama molto la musica italiana questa rivista è il massimo.Per chi ama la Vanoni c’è una lunga e interessante intervista dove c’è un accenno anche a MINA.Ciao.

  39. loris (Author)

    Con quanta rapidità volano le sòle. Tutto è nato da un rapido incontro tra Malgioglio e Almodovar a Roma e da un commento entusiasta del regista spagnolo su CARNE VIVA che egli aveva ascoltato poco prima di ripartire per Madrid. Ho intervistato l’altra sera Cristiano a Milano per la prossima fanzine e mi ha raccontato lo stesso episodio precisando che quello del video da registrare con Mina non era che un semplice sogno vagheggiato dal regista. Ma da bell’animalone mediatico qual è, l’esuberante paroliere – che è davvero di una simpatia disarmante – deve aver divulgato la cosa a qualche cacciatore di scoop che puntualmente ci ha ricamato sopra, trasformando l’impossibile in qualcosa di probabile…

  40. PieraPaso

    cari AMici,
    mi è arrivata la rivista EMOZIONI n.6
    a pag.37 c’è un’articolo bellissssssssimo del nostro Fernando Fratercangeli,
    che ha il titolo:
    MINA-FACILE è raccontare l’amore

    Dopo una bella premessa su tutto l’album, poi
    Fernando scrive il suo pensiero su ogni canzone.
    Mi piace cosa scrive per CARNE VIVA
    “Sembra che MINA abbia riferito a Malgioglio di aver provato un pugno nello stomaco dopo aver ascoltato il pezzo per la prima volta…”
    Andate a leggere la risposta che gli ha dato il Cristiano Malgioglio,
    perchè merita lettura.
    Un grazie a Fernado per l’EMOZIONI che ci dà con la sua BRAVA e bella scrittura da
    Piera Razz

  41. PieraPaso

    CAPIRO’ se mi funziona
    Piera Lamp
    dà la buona sera a tutti

  42. Simone-Roma

    Anche Gabriella Sassone, nella rubrica “Pillole di gossip”, rilancia sulle colonne del giornale “Il Tempo” ( 8O ) questa notizia.

    http://iltempo.ilsole24ore.com/spettacoli/2009/11/23/1096699-ultima_corona_reality_paparazzi.shtml

    Che dire, di bufale del genere ne sono state inventate a migliaia da molti anni a questa parte.
    Ergo, fino a che non vedo, non credo… Grin

  43. ciano forma

    Mina aveva chiesto ad Almodovar di partecipare al duetto Parole parole in Todavia ma, a seguito di sopraggiunti impegni improcrastinabili del regista, Mina scelse di chiamare Zanetti per il duetto (scegliendo lui però Mina involontariamente e incosapevolmente diede poi per questa scelta e quel risultato una piccola delusione a C. Lucano, eroico fan argentino).
    a me personalmente piace anche il duetto con zanetti anche se mi fa un pò sorridere rispetto a quello “storico” con Lupo. Oops!

  44. rinoreder

    Che belle notizie! Una curiosità: qualcuno ha detto ieri in TV (mi è stato riferito, quindi non ricordo a quale trasmissione si riferissero) che Almodovar sta cercando di convincere Mina a girare un video di “Carne viva”, pare che il regista sia stato talmente colpito dalla canzone che ne voglia realizzare un video con lei protagonista. Ma è vero, Loris?
    Sarebbe l’evento degli eventi!

  45. francelucca

    io posso soltato dire che Non ti voglio piu’ è la piu’ bella canzone inedita di Mina da molti ma molti anni a questa parte , e per questo ringraziare davvero il suo autoreSmile
    francesca

  46. GiacoMino

    Anch’io!!! Quali sorprese???
    Spero di conoscerle presto! Alien

  47. Domenico/Napoli

    Ciao Ragazzi; oggi lunedì,leggo tutti i vs. interventi del sabato e domenica; come sapete approfitto del PC a lavoro durante la pausa pranzo! Allora! Ancora la Rettore! A suo tempo, già scrissi la mia; purtroppo “la lingua batte dove il dente duole!” ; la “rettore” sta a fare la “marchettara” in questi ultimi tempi, in tutte le varie trasmissioni e non vuol capire che ad inseguire la stessa rettore di trenta anni fà, si rende ancora più ridicola! Che cambiasse e si evolvesse un po’! Sta ancora a sbattersi e a dimenarsi come una ragazzina! Che stia attenta al silicone, potrebbe scoppiargli!

  48. Pasqualina

    finalmente stamattina mi sono regalata il padellone di FACILE…e a proposito dei cd di FACILE, negli scomparti minosi della Euronics ne erano rimasti solo 3..buona giornata a tutti Smile

  49. Con annesse sorprese? ma che bello!!! Non vedo l’ora di conoscerle!

Comments have been disabled.