Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Tigri e Agnelli

 Mentre mancano ormai pochissimi giorni al lancio radiofonico – con annesse sorprese – di Adesso è facile (on air a partire da venerdì 27), all’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto di Torino (via Nizza 280) sono in pieno corso i preparativi della serata-evento Musica che cura – Artisti per casa Oz in programma giovedì 3 dicembre alle ore 21,30. L’iniziativa, come già anticipato qualche settimana fa nel nostro blog, è stata ideata e promossa da Davide “Boosta” Di Leo che, sull’onda dell’entusiasmo per la splendida Non ti voglio più scritta per l’ultimo album di Mina, ha deciso di celebrare in grande stile la Signora della Musica italiana con un concerto-tributo a cui hanno aderito gratuitamente alcuni protagonisti dell’attuale scena musicale come Jovanotti, Giuliano Sangiorgi, Samuele Bersani, Antonella Ruggiero, Roy Paci, Federico Zampaglione, il quintetto vocale Voci di corridoio e Manuel Agnelli. Il tutto con la partecipazione straordinaria di Luciana Littizzetto in veste di madrina e presentatrice della serata. La scaletta dei brani è per il momento ancora top secret: “Ci saranno un po’ di sorprese, ma non troppe - ci anticipa Boosta, che curerà gli arrangiamenti per pianoforte e tastiere con l’accompagnamento di violino, viola, violoncello e flauto traverso del Gnu Quartet -. Gli artisti hanno scelto le canzoni per conto loro senza imposizione alcuna, ma il suono sarà davvero eterogeneo…”. L’intero ricavato dello spettacolo andrà a finanziare i progetti futuri di Casa Oz, che offre sostegno alle famiglie che vivono l’esperienza della malattia di un bambino. I biglietti d’ingresso (55 euro per i posti di tipo A, 40 euro per i posti di tipo B, 25 euro la tariffa speciale per gli studenti e over 65, con l’aggiunta di 1,50 euro per i diritti di prevendita) sono prenotabili online su www.greenticket.it, www.vivaticket.it e www.ticket.it, mentre per ogni altra informazione sul programma completo potete consultare il sito www.musicachecura.it (mail info@musicachecura.it, telefono 393 0665415)

Altro appuntamento da non perdere sarà quello di domenica 6 dicembre sull’emittente satellitare Lei (canale 125 di Sky) con la versione restaurata del concerto Dalla Bussola del 1972, la cui messa in onda sarà preceduta da uno speciale su Mina (ospiti, tra gli altri, Platinette, Benedetta e  la Maionchi) realizzato in collaborazione con il settimanale Oggi. Ricordiamo, inoltre, l’uscita in questi giorni nelle migliori edicole italiane del nuovo numero del bimestrale Emozioni con un articolo di quattro pagine su Facile a cura del nostro Fernando Fratarcangeli, mentre venerdì 27 vedrà la luce nei negozi di dischi la pluriannunciata new version dell’album-monumento di Claudio Baglioni Questo piccolo grande amore, nella cui celebratissima title-track spiccherà – sotto il fuorviante titolo L’arcobaleno - un piccolo-ma-grande cameo vocale di raccordo inciso per l’occasione dalla nostra Minona.

Comments
  1. Diego

    Sì sì! 8)

  2. loris (Author)

    Diego, hai esaurientemente esposto e ribadito le tue rispettabilissime idee sull’evoluzione della voce di Mina (che cambia, eccome se cambia: non è mai la stessa non solo da una canzone all’altra, ma anche da un momento all’altro della giornata). Ma non puoi trascinare la querelle all’infinito. Anche perché non è solo vero che la sua vocalità si trasforma in continuazione, ma è anche diverso in ognuno di noi il modo di percepirla, di viverla, di interpretarla a seconda dei nostri stati d’animo. Già nel 1969, recensendo BUGIARDO PIU’ CHE MAI…, un illustre critico lamentava di non trovare più, tra le dodici canzoni del disco, gli stessi colori timbrici della Mina degli anni precedenti. E da allora sono trascorsi altri 4 decenni di incessante metamorfosi. Ma non è proprio il fatto di non essere mai uguale a se stessa a renderla unica e inconfondibile?

  3. Diego

    …E sarebbe bello non trovare più scritto gente che dice che a chi non piace una cosa che legge, se ne può andare da un’altra parte, perché è proprio uno di quegli “andare in giro a parlarne e a scriverne male”… Sembra un tormentone, che non è proprio più originale… ma abbastanza stonato e ripetitivo…
    Chi predica bene SPESSO, non sempre, per fortuna, poi razzola male, ahimè… Confused

  4. GiacoMino

    Che bellezza quello viola… Un giorno lo troverò, lo so!
    Dovessi aspettare 60 anni!
    E sarà stupendo, nuovo e senza neanche un segnetto!
    Allora potrò finalmente compiere l’arcano rito dissacratorio: mescolare gli elementi delle varie copertine…
    Sarà l’impulso dominante, e allora ciò che è verde sarà marrone, ciò che è rosso sarà viola…
    Delirio, estasi… Twisted

  5. Franco Ghetti

    giorgia hai scritto perfettamente e con parole misurate e dolci quello che quasi tutti pensiamo.
    tutto verissimo . io condivido perfettamente. se qualcuno poi non puo’ fare a meno puo’ andare in altri siti.
    io non amo molto molte cose ma non vado in giro a parlarne o a scriverne male .
    quindi questo come ha detto giorgia deve essere uno spazio per sognare………………………. cosa c’e’ di piu’ bello????????????
    ciao a tutti. buona domenica. GRAZIE MINA. Grin

  6. franco-jesolo

    io mi ricordo che nel mio negozio arrivarono i dischi di tutti i colori contemporaneamente, alla prima uscita. io mi sono tenuto il viola.ciao

  7. Diego

    Ciao Giorgia… Sì ho letto delle polemiche sul Frutto e hai proprio ragione…

    Anche il tuo modo di vedere il fanclub mi piace! E sarebbe troppo bello leggere almeno qui solo commenti positivi su Mina, almeno un posto dove trovare serenità sarebbe bello che ci fosse! Proprio come dici tu! E’ bello leggere qui i commenti che rispecchiano il mio e il tuo entusiasmo legato all’ascolto di Mina! E’ proprio una bella cosa!
    Però quando si leggono cose che è impossibile condividere, nel senso che non rispecchiano la realtà oggettiva, e che vanno al di là del gusto personale (ad esempio che la voce di Mina non è cambiata!! Cioè anche solo rispetto a quella di “Le mille bolle blu” è cambiata!! per dire…), viene proprio di istinto da commentare…

    Kmq, viva Mina 4ever!
    Buonanotte!

  8. PieraPaso

    grazie grazie grazie, Caro Franco,
    per la preziosa e veloce precisa risposta
    un’altra domanda..quale colore è stato il primo?
    ti scrivero’ domani in posta il perchè della mia LEGGITTIMA CURIOSITA’
    (L’UMO PER ME stà’ facendo un lavoro lungo lungo come il FIUME AZZURRO)
    Ti abbraccio con affetto
    con il mio bàsinn
    Piera Oops!

  9. Diego

    “Interessare” significa “avere curiosità e attenzione per qualcosa”… Non è che se ti interessa leggere un libro, vuol dire che lo leggi perché qualcuno ti paga per farlo! Questa però si chiama lingua italiana… 8O

    Kmq non ho detto che a te “INTERESSA DIRE CHE LA POTENZA…”, ma “INTERESSAA LA POTENZA…”, dato che hai sottolineato che la potenza della voce di Mina per te è sempre la stessa.

    Inoltre dire che Mina ha “la stessa potenza e lo stesso potere seduttivo” non è vero, secondo me! Oggi sono diversissimi! Strepitosi ancora, ma in modo
    MOLTO DIVERSO da 30 anni fa!

  10. franco-jesolo

    5043 è uscito con quattro diversi colori di copertina: verde, marrone, rossa, viola. Venne realizzato con tre foderine inserite una dentro l’altra, con tagli ed aperture in modo da far vedere lo strato sottostante; l’utima foderina era apribile e conteneva, oltre al disco, un foglio con tutti i testi e, stampata nella parte interna, la foto in bianco e nero di MINA.ciao Piera un bacio

  11. PieraPaso

    Una domanda urgente per tutti Voi cari Fans,

    quanti sono e quali sono i COLORI delle copertine dell’Album 5043?

    Vi ringrazio anticipatamente, nell’attesa di una sollecita risposta,
    do’ una buona sera con un bàsinn da
    Piera Oops!

  12. PieraPaso

    cara Giorgia
    bella esagerata..io ti scrivo il perchè della “grande voce” di MINA
    la scritto G.Borgna..un critico musicale tosto! “MINA ha l’orchestra in gola”
    bisogna solo stare in silenzio chiudere gli occhi, aprire le orecchie mettere in Cd nrllo stereo a volume FORTISSSSSSSSIMO..schiacciare il “telesoccosrso” (io c’è l’ho) perchè rimani SENZA FIATO
    tè cà pi’ ti mando’ un bàsìnn speciale dalla
    vecchia e tosta
    Piera
    nazionale Oops!

  13. Diego ciao, penso che tutti stiate dicendo la stessa cosa, ma non vi capite, tutti mutiamo la voce, è un fatto naturale, e da una parte meno male, sapessi la mia voce a 15 anni com’era!!! ahahahaha… Quindi anche Mina l’ha mutata, ma personalmente penso, come credo anche tu, che abbia acquisito dei colori e delle sfumature, molto più interessanti di un tempo. Mina adesso come non mai, con questo ultimo cd “Facile” mi manda il sangue al cervello ogni volta che l’ascolto, e quindi siccome mi emoziono ogni volta, cerco di ascoltarla a piccole dosi, lo sò sembra un’esagerazione ma è la verità. Forse non sò se tu, Diego, hai letto il blog durante l’uscita del singolo “Il frutto che vuoi” Beh??? Abbiamo letto delle cose allucinati, quindi credo che sia normale, ed umano che tu venga attaccato, per prevenire quello che è già accaduto. Questo è il blog del fansclub di Mina, non un blog qualsiasi nel web dove si discute di musica e quindi anche di Lei, e c’è voglia di condividere questa passione, con entusiasmo e positività, scambiandoci informazioni. Ed anche solo un piccolo parere un pochino critico non mette il buon umore a molti. Ho letto più critiche qui verso Mina che nel resto del web, ma non credo che siano critiche costruttive. Qui si condivide per stare bene, per sognare, immaginare, volare, le critiche le facciamo fare alla stampa a chi lo fà di mestiere, ma qui credo sia giusto parlarne in positivo. Poi se pensi che il mio modo di vedere il blog sia sbagliato o troppo infantile, beh accetto il tuo punto di vista, ma è questo è il blog che io ogni giorno sogno di leggere… Ci sono persone come Mario, Nadia, Piera, Franco e tantisimi altri che è un piacere leggerli, ti mettono il buon uomore ti fanno sorridere, è questo lo spirito che ci vuole. Ad una voce non si può fare la radiografia, muta cambia con la persona, come anche a te a me, credo che sia banale anche sottolinearlo, suona quasi come “la scoperta dell’acqua calda”. Io qui credo che in molti vogliamo solo condividere le sensazioni dell’ascolto, quello che proviamo, perchè siamo uniti da un’unica passione “Mina” e se non lo posso condividere qui non saprei proprio a chi rompere ahahahah. Questo è il mio punto di vista Razz

  14. Pasqualina

    Nn è che mi “interessi” dire che la potenza è sempre la stessa..cavolo, nn mi paga nessuno per dirlo, nn faccio la clachista…io, da quella fan di sempre che sono stata e sono, dico semplicemente che mi sembra che nn sia scemata..forse è maturata, avrà anche delle sfumature rauche…ma ha sempre la stessa potenza e lo stesso potere seduttivo…

  15. mr. Blue

    x MARIO R : se ti valgono ancora oggi…AUGURI !!!! Carlo. Wink

  16. mr. Blue

    Il cammeo della nostra MINA non finisco mai di ascoltarlo. Mette davvero i brividi!!!. Grazie a chi lo ha messo qui. Carlo.

  17. GiacoMino

    Stop, please… Rolls Eyes

  18. Diego

    Hai fatto una “critica positiva”, QUINDI una CRITICA! In realtà poi sei tu che hai deciso che è positiva! Per qualcuno dire che la voce di Mina è più calda può essere una critica negativa!

    Io a dire il vero NON HO MAI DETTO che LA POTENZA della voce di Mina SIA CALATA!!! MAI DETTO! Ho solo detto che è cambiata, in risposta a chi scriveva che NON ERA CAMBIATA!! Anche tu dici che è cambiata!! Quindi non è più noioso sentir dire che la voce di Mina ha la stessa potenza, quando invece, COME DICI ANCHE TU, non è vero?

    Tu parli di dover sentire sempre le stesse cose…E allora anche se si dice che Mina fa provare emozioni è ripetere sempre la stessa cosa, è come continuare a sentire lo stesso nastro… Quindi? Tutti zitti?

    Io non la disprezzo affatto! QUANDO L’AVREI FATTO?!
    Io ascolto Mina ogni giorno ed è la mia cantante preferita! E FACILE è un album UNICO e STUPENDO!
    E non godo, te lo posso assicurare, fidati, nel ripetere la stessa cosa (che non so neanche quale sia: qual è?)! Io rispondo a quello che leggo e che trovo insensato. A me piace solo cercare di far capire quello che penso e piace sentire quello che pensano gli altri, anche se qualche volta mi fa arrabbiare… ma è così che funzionano i rapporti umani! Wink

  19. Io ho fatto una critica positiva… mentre quando tu dici che la voce ha calato di potenza è quasi come se lo dicessi in modo dispreggiativo… come se quasi provassi piacere a sminuirla e dire che non ha la stessa voce di un tempo…

    Cavolo, dopo 50 anni di carriera, mi sembra più che logico che qualcosa sia cambiato… mi sembrerebbe una falsità dire il contrario!

    Ma perchè ripetere sempre le stesse cose? Sembra quasi un nastro registrato che ripete sempre le stesse cose… è giusto esprimere il proprio pensiero, ma non mi sembra il caso di disperrarla…

    Io non sono nessuno per dire cosa scrivere e cosa non scrivere in un blog… dico solo che ci vorrebbe magari un po più di tatto nell’esprimere un giudizio… tu pare che ci godi, ripetendo sempre la stessa cosa.

  20. Diego

    Dire che la voce di Mina ha la stessa potenza e che non è cambiata è una critica (a mio avviso inverosimile, ed è per questo che l’ho fatto presente), esattamente come dire il contrario. E tu che dici di non criticare l’hai appena fatto dicendo che la voce è cambiata ed è più calda e matura.
    Kmq a qualcuno pare interessi che la potenza sia sempre la stessa, come a Pasqualina ad esempio. A te no? Bene: vedi com’è bello non essere tutti uguali e non pensarla allo stesso modo? Se no non ci sarebbe mai niente da dirsi e sarebbe una noia mortale.

    Beh, ma chi sei tu per dire che cos’è un fan club e che cosa non deve essere? Non capisco… Qui si rischia il fondamentalismo… LOL

  21. A me non interessa se è diminuita o meno la potenza, e mi sembra assurdo che vi mettete a parlare di queste sciocchezze…

    Ma poi che vi importa? Io penso che la sua voce sia diventata molto più bella, secondo il mio gusto personale… ha una voce più calda e matura, che a me personalmente fa rabbrividire…

    Perchè la dovete sempre criticare? E’ un fan club, non un sito per criticare…

    Se volete criticare, andate nel fan club di donatella rettore… li trovate qualcuno d’accordo con voi…

    Qui si lascia spazio alle emozione. STOP!

  22. savy

    Bravissomo DIEGO sono assolutamente d’accordo con te.E poi basta questa storia con la VOCE.E’ una donna di quasi 70 anni,se anche la voce fosse calata un pò mi sembra normale,è un essere umano non un computer.A me emoziona sempre,sia quando canta canzoni come CON O SENZA TE o quando canta MA TU MI AMI ANCORA?.Sembrano 2 voci completamente diverse,ma grazie al cielo è sempre la solita unica e irripetibile.Grande MINA.

  23. Diego

    Che cosa ne sa che “era orribile anche per il più innamorato di Mina”, scusa?! Mah…
    Per me ad esempio non era orribile affatto, disturbano un po’ solo i cori. Lei è eccezionale anche in quella canzone…

  24. Diego

    Cosa cavolo vuol dire essere un ghirigori?
    Che tipo di visita però?
    Kmq un po’ di rispetto e vacci piano coi giudizi.

  25. Diego

    Quali cose non si dicono qui?
    Io ho esattamente detto quello che hai detto tu!!! Come chi dice che Mina ha una voce schifosa oggi, così pure la gente che dice che la voce non è cambiata, che è sempre uguale, mi fa venire il nervoso…

  26. Diego

    INFATTI… Però trovo noioso e un po’ infantile chi continua a dire che la sua voce ha la stessa potenza, che è sempre uguale… quando è ovvio che non sia così… E’ quello che mi dà fastidio! Basta continuare ad ascoltarla e basta, perché è bella sempre e comunica emozioni! Tutto qui.

  27. Mariooooooo auguri ritardini, perdonami ma ieri non ho fatto in tempo ad accendere il pc… ma auguri sinceri e allegri… ti invio un sorriso LOL

  28. PieraPaso

    Caro Mario r
    io ti dedico: SE NON CI FOSSI TU
    ti meriti anche: PIU’ DI COSI’
    basinn da
    Piera Oops!

  29. Francesco

    In ritardo ma tri prego di scusarmi… ti porgo i miei più calorosi auguri…

  30. francelucca

    mario,io ti trovo adorabileBig Smile Oops! Oops! Oops!

  31. mario r.

    Le LEGNATE che ieri mi sono arrivate da voi tutti non mi hanno fatto male.
    Vi RINGRAZIO TUTTI, ma da ANIMALONE che sono non riesco a scrivere altro.
    Un grazie particolare lo faccio a Franco Ghetti, che inconsapevolmente ha proprio nella giornata di ieri voluto che ci potessimo incontrare nel suo RIFUGIO minoso di Forlì, consentendomi di abbracciare tutti gli amici presenti. Un’altro grazie particolare è dovuto a Claudio Napoli perchè è venuto da Napoli per trovarmi, ancora.
    Un grazie a Loris e Remo.
    Un grazie a Mina,
    proprio in questo momento in radio trasmettono il nuovo singolo
    ADESSO E’ FACILE.

    IO SONO QUEL CHE SONO (a tutto il blog)

    Io sono quel che sono
    e valgo quel che valgo
    però io ti amo
    come nessuno t’ha mai amato
    come nessuno mai t’amerà mai più t’amerà
    io sono quel che sono e valgo quel che valgo
    ti offro umilmente quel che rimane della mia vita
    che non ha senso che non è vita senza di te
    senza di te
    ti offro umilmente quel che rimane della mia vita
    che non ha senso che non è vita senza di te
    senza di te.

    bula bula, mario rossi-

  32. francelucca

    infatti è meglio adesso…perchè quella del 1986 era orribile anche per il piu’ innamorato di mina.Una roba inascoltabile.La voce non è uguale no…adesso ha settant’anni prima ne aveva 46…o forse non ha piu’ soldi per comprare le attrezzature che ha usato fino ad oggi per falsificarla Rolls Eyes Rolls Eyes Rolls Eyes , perchè si è detto anche questo o no???

Comments have been disabled.