Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Fanno musica leggera le sirene di scogliera

Terminati a fine luglio i missaggi dell’album ottobrino (il primo quasi interamente realizzato nei nuovi studi GSU di via Ciani, se si esclude qualche seduta iniziale effettuata presso le sale amiche di Nicolò Fragile a Massalengo e di Ugo Bongianni in Versilia) e definiti gli ultimi dettagli strategici sul lancio americano di Sulla tua bocca lo dirò annunciato per il 18 agosto, anche per Mina e il suo team, come per molti di voi, è finalmente arrivato il momento di concedersi un meritato periodo di relax. In queste settimane estive, tanto per alleviarvi i morsi dell’attesa, ci siamo permessi più di una volta di violare con qualche blanda indiscrezione il velo di silenzio che tradizionalmente circonda i lavori in corso nel quartier generale mazziniano, ma già da settembre il Minafanblog si riserverà di assumere un ruolo sempre più defilato, lasciando di buon grado che a diffondere i primi veri comunicati in anteprima sulle novità d’autunno siano le fonti ufficiali. Le sole a cui dovete dare retta. Buon Ferragosto!

Comments
  1. Sara ama Mina

    ECCOMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!! finalmente sono tornata dalla Sardegna..non sapete quanto mi siete mancatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!! che bello ritrovarmi di nuovo in mezzo di voi!!mi siete mancati tanto e tutti!! anche MINA mi è mancata..ma non tanto visto che in Sardegna mi sono comprata RIDI PAGLIACCIO, SI, BUANA e lo speciale di OGGI per i 50 con MINA!! mi sono persa un sacco di cose che avete scritto, tante foto, notizie.. ma piano piano mi riandrò a rileggere e a vedere tutto!! un bacio a tutti, vi amoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    SARA
    ps: una bellissima sorpresa appena sono entrata!!molto carino il Blog!! per non parlare di tutte quelle foto, che avevo dimenticato ci fossero! haha buona minite a tuttiiiiiiiiiii

  2. PINA

    Errore e mi correggo (un po’ in ritardo).
    A “Vite straordinarie” è stato Bruno de Filippi a parlare dell’episodio del treno e non Nino Romano. Chiedo scusa

  3. Raiça

    Gil non andartene, per favore, tu sei stato la prima persona che ho avuto il piacere di conoscere in qst blog, prima non sapevo dove aggrapparmi o andare, 6 troppo modesto per dire che hai dato solo un ‘piccolo contributo’, per me ne hai e stai dando tantissimo!!! Parole vere quelle che hai detto, Mina va seguita con il Cuore,,,vabbe’ non conta molto il mio parere, ma scrivi un’affagottata di roba su di Mina che in parole povere e chiare mi fanno CRY!!!
    Ciau e bAcI tVtTtB!!!

    P.S. non so’ ancora come ti chiami, se Alfonso O Gil? Smile

  4. emilio bocchi

    Io credo che non possiamo permetterci di perdere una persona come Alfonso che scrive COSI di Mina …

  5. Gil

    Claudio Napoli: E cosa volevi che riportassi, la ricetta del panzarotto indorato e fritto di zia Iolanda, tra l’altro buonissimo!?A proposito del MinaFanClub, te la butto rapidamente in linguaggio nazional-PIERA-popolare, inoppugnabile nella sua banale ovvietà: la FANZINE vale ORO. Un vero peccato non averle, visto che difficilmente potresti trovare altrove, ad esempio nelle pur numerose riviste d’epoca a disposizione, l’impegno, la passione, la fatica, l’intelligenza e il rispetto di cui pullula ogni singola pagina della “rivistaccia” in questione.Sì, “rivistaccia”: proprio come è solito chiamarla Loris, dall’alto della sua totale incapacità ad incensarsi e a prendersi sul serio più dello stretto necessario.Tutte qualità che, se ci pensi, rappresentano lo stesso marchio imprescindibile con cui Mina ha nobilitato i suoi primi cinquant’anni di lavoro.E ti dico queste cose non per proselitismo nei confronti di questo glorioso Club ma semplicemente per cognizione di causa, visto che anch’io ho “qualche” rivista d’epoca: ho visto gli articoli dei giorni addietro, li conosco bene, tu piuttosto non so se hai battuto la testa o più semplicemente sei dislessico, visto che Cristian – al contrario di quello che dici di aver letto, dove? Non si sa! – chiedeva informazioni in generale, senza alcun riferimento specifico a nessuna delle due tournée: ma casomai, avrei fatto così male a parlare di entrambe, mi domando e dico, perdinci!?Che tu abbia trovato quegli altri episodi più carini di una partita vinta a poker è rispettabilissimo ma resta pur sempre una tua opinione, magari non condivisa da altri. Altri che avranno ravvisato in questo aneddoto non solo la fatalità che ha segnato una stagione magica e irripetibile della carriera di Mina, ma anche l’ennesimo segnale di una generosità avulsa da qualsiasi forma perversa di esibizionismo.P.S.: Un dubbio: ma mica quel “abbiamo fatto riferimento” era un pluralis maiestatis?! Dimmi di no, ti prego…

    No dai, sono io che ti prego… non addebitarmi cose che non ho detto (e che nemmeno penso). Dicendo che non sono iscritto al MFC e che non ho mai visto da vicino qualche Fanzine non voleva essere la mia una dichiarazione o una manifestazione di repulsione o di avversione. Se c’è serenità certo che è bello far parte di un Club perché oltre a condividervi un comune interesse (e in questo caso Mina con tutta la sua arte) è anche un bel modo per relazionarsi, per condividere altri interessi artistici, sociali, culturali… insomma, per come la penso io, non solo un luogo celebrativo ma anche un luogo d’incontro tra diverse mentalità ed opinioni sulle quali confrontarsi e magari anche amalgamarsi senza mai polemizzare… anche perché le polemiche non costruiscono ma distruggono!
    E le Fanzine? Certo che devono essere quanto di più bello possa essere stato concepito e non a caso quelle di Mina che provengono dal MFC sono state definite, e non solo da Christian Calabrese, le Fanzine più belle d’Italia. Purtroppo io sono un fan “isolato” e quindi su Mina ho una mia cultura che trae origine innanzitutto dal mio amore per Lei e che viene fuori dal cospicuo materiale che son riuscito a collezionare negli anni, dall’essermi visto tutti i suoi programmi alla RAI e che nel tempo son riuscito a registrarmeli tutti (insieme ai vari documentari e servizi che la riguardavano) quando venivano mandati in onda di notte, dal seguire gli articoli del tempo e dal conservarne le riviste e dal reperirne quelle che non avevo, Ovviamente alcune degenerano esclusivamente nel pettegolezzo per cui le conservo solo perché la riguardano e non perché fanno testo. Io sono del salernitano e sto a pochi chilometri da Napoli e purtroppo sembra che i fan di Mina siete concentrati tutti su al Nord ma se ne conoscessi qualcuno qui in zona mia, senza interessarmi a come è fatto, di cosa si occupa, di gusti e stronzate varie… gli chiederei semplicemente di farmi vedere da vicino qualche Fanzine.
    Quello che volevo dire io, e ammetto che sarò stato un po’ infelice nell’esprimermi (ma non tanto da meritarmi i tuoi “rimproveri”), è che il fatto di non aver a portata di mano qualche Fanzine mentre parlo di Mina, non mi frustra affatto perché poi alla fine il proprio idolo si segue anche col cuore e con la propria sensibilità sia artistica che interiore e per me che amo e seguo tutta la buona musica, la mia supervalutazione personale su Mina deriva proprio dal fatto di interessarmi a tutto il restante panorama musicale oltre Lei e pertanto mi viene poi più facile confrontare… Non riuscire ad ascoltare per oltre 3-4 ore consecutive Mina se poi non intervallo un po’ con Sarah Vaughan, con Billie Holiday, con Ray Charles… Dopo essermi rivisto per ore le sue trasmissioni alla RAI ho bisogno poi di ascoltare e rivedermi in video qualche opera lirica… “e il naufragar mi è dolce in questo mar”. E dopo aver navigato nel restante panorama musicale dopo ritorno a Lei e valuto ancora di più la Mina lirica, la Mina sofisticata interprete blues, la Mina rocchettara… insomma una Mina che non ha lasciato niente al caso e che ha affrontato con superba ed ineguagliata maestria qualsiasi repertorio e con infinita dignità e umiltà laddove non era proprio il suo.
    Esulo un po’ dal discorso per dirti che quando agli inizi degli anni ’90 ci fu la Guerra del Golfo il cui fantasma incombeva anche sull’Italia con possibile coinvolgimento della stessa, a differenza della massa che cercava di appropinguarsi dei generi di prima necessità, io ho battuto in lungo e in largo Via Costantinopoli a Napoli ed ho letteralmente svaligiato le librerie antiquarie arricchendo notevolmente la mia già consistente collezione di libri antichi (Rime del Petrarca, Annali della Storia d’Italia, Vocabolario degli Accademici della Crusca, altri testi in pergamena del ‘500 in aggiunta a quelli che già avevo,.ecc…) e il mio studio oltre ad essere interamente ricoperto di quadri è ricco di libri, dischi di vari autori ed interpreti, mobili originali d’epoca… insomma, questo è il “mio” mondo. Quasi tutti quei quadri sono stati fatti da una donna che ormai è volata in cielo da anni ma io ancora la sento vicino, e quando ogni sera guardo i suoi quadri è come se si stabilisse un muto colloquio con Lei e ancora a distanza d’anni gli occhi, oltre ad un nodo alla gola, mi diventano lucidi per l’emozione… sarò obsoleto, ma è veramente questo il “mio” mondo del quale fa parte anche Mina della quale ho sempre amato tutto….
    Oltre alla Mina artista amavo la Mina figlia, ho ammirato la Mina donna madre e poi nonna, amo ancor di più rispetto ad allora la Mina di adesso che dall’alto dei suoi prossimi e magnifici 70 anni troneggia lì come una Statua della Libertà che si staglia contro di noi quasi ad ammonirci: “Dopo di me il vuoto!” C’è stato qualcuno qui in zona che trova sconsiderevolmente esagerato questo mio amore ma… al cuore non si comanda! Per me parlare di Mina non significa fare sfoggio di esibizionismo o nozionismo gratuito, ma trasmettere la mie sensazioni a quei giovanissimi che di Mina sono interessati oltre che alla sua voce anche alla sua personalità, al suo percorso artistico e di carriera, alla sua vita di donna, a tutto… e io dal mio piccolo cerco di dare un mio modesto contributo perché è piacevole e appagante vedere che sei ascoltato e seguito ma soprattutto capito e mai frainteso!
    Scusami se non rispondo ai punti polemici del tuo commento e ammetto di essere stato io stesso un po’ provocatorio… ma ormai sono saturo di troppe polemiche. Non ne voglio fare più!!! Non ho mai preteso scuse pubbliche e rinuncio a spiegazioni private. Riconosco la libertà d’azione e non posso pretendere che ci si comporti diversamente da come si sente di essere. E poi sono altri i veri problemi… Per me va bene così! Se ritrovo quella serenità che per un po’ c’è stata allora continuerò in questa avventura che davvero mi stava prendendo tanto e che mi ha fatto conoscere persone piacevolissime… diversamente, mollo tutto senza fare ancora troppi casini!
    Alfonso
    P.S. Buoni i panzarotti… ma se dovessi invitarmi a cena, e qui lo dico nel tuo interesse, ti conviene che paghiamo alla romana perché sono un’idrovora vivente e quando sono a tavola non bado alla quantità e alla qualità e quindi mangio almeno per due! Spenderesti di meno se mi fai un vestito…

  6. Raiça

    ok Grazie di cuore Loris…Bacioni!!

  7. loris (Author)

    Se hai un po’ di pazienza, cara Raiça, Remo posterà le copertine mancanti (che al momento non ha sottomano) quanto prima…

  8. Raiça

    buon giorno…hi hi hi Smile
    dato che non trovo nella gallery le fanzine n°7-52-55-58, qualcuno me lo potrebbe postarle ? Glassie…
    Buana Domenica Mina!!! Buona Domenica Stupenda GeNtE!!! VIAMODIBENE

  9. Federico Mazzini

    Si, è proprio quella!
    Grazie infinite.

  10. PieraPaso

    hai ragione Cristian,
    sono pagine preziose che valgono..ORO
    Piera

    W Loris e la Fanzina!

  11. MarioBeda

    Tratto da Voce lontana sempre presente LA STAMPA 31.03.2001

    “Non solo una interprete, ma un fenomeno vivente. Questo ci ricorda ( e racconta a chi, a fine anni 70 quando lei si ritirò dalle scene, non era ancora nato ) la breve apparizione di ieri su inwind.it.
    nella società visiva, scomparire dalle scene è un po’ dissolversi; e anche se in questi 23 anni la sua è stata un’assenza presentissima, con decine di dischi incisi e milioni di copie vendute, il ritorno ora di una figura umana da abbinare a quella Voce ha restituito sangue e corpo e ragione a un’arte e a un personaggio che appaiono ancora da studiare, e approfondire, negli aspetti tecnici e fisici;
    per quelle corde vocali che si fanno beffe del tempo che passa e del salutismo ( come ognuno poteva vedere il filmato ha visto, la Nostra fuma moltissimo) e che se ne fregano anche delle posture del corpo più adatte al canto, visto che la più incredibile performance nel saliscendi virtuosistico di Britti ‘Oggi sono io’, è avvenuta mentre Mina se ne stava comodamente seduta….”
    DI Marinella Venegoni

    Che meraviglia se la Badessa di tutti i giornalisti accettasse di scrivere per il nostro Club sulla Madre di tutte le cantanti. Io l’adoro !
    Anche lei potrebbe avere una sua rubrica fissa. Il titolo? È ovvio, “LE CANZONI di Marinella”

  12. PieraPaso

    grazie caro Federico,
    un BUONDI’ a te ..cantato da MINA
    Piera

  13. emilio bocchi

    intendi questa? era sul numero 64 della fanzine
    http://thumbsnap.com/v/eIevSVm9.jpg

  14. Federico Mazzini

    Qualcuno per caso ha la foto intera di questa:
    http://thumbsnap.com/v/Bg4Vt0wR.jpg
    Potrebbe postarla…
    Grazie in anticipo!

  15. Federico Mazzini

    Buongiorno Mazziniani!!!!
    Vi auguro una bellissima giornata con tanta Mina.

  16. Rivistaccia? hahaha. Come sei modesto! Quella “rivistaccia” è un gioiello!

  17. Si, scusa ! Ho dimenticato Domenica 4 aprile come fine della tournèe. Grazie.

  18. loris (Author)

    Diamo a Cesare quel che è di Cesare… e a Marinella quel che è di Marinella: la definizione in questione ripresa da Aldo Dalla Vecchia in un recente SORRISI è stata coniata già parecchi anni fa dalla vulcanica Venegoni de LA STAMPA. Da anni sogno un suo pezzo scritto apposta per la nostra rivistaccia, e non è detto che non….

  19. Maxmin

    Da Sorrisi e Canzoni…
    …”la madre di tutte le cantanti…”
    Si..questo termine mi piace assai…

  20. Maxmin

    Rgazzi..stamane leggevo dei mitici concerti del 78 e per un attimo ho sognato ad occhi aperti……

Comments have been disabled.