Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Sotto questo cielo solo tu resisti

In questi bui momenti, quale tessera migliore di questa può esserci a nostra disposizione?”, ci scrisse oltre vent’anni fa – era il dicembre 1989 – la cara Rina Gagliardi, aderendo con entusiasmo alla nostra offerta di averla come socia onoraria del Fan Club in segno di gratitudine per i magnifici articoli che era solita dedicare a Mina su Il Manifesto. Per un’indomita pasionaria di sinistra come lei, quelli erano davvero giorni difficili: “Fuori (leggi: nel vasto mondo) diluvia. Il PCI si sta sciogliendo con uno psicodramma finale che coinvolge tutto, testa, anima e viscere. Il muro di Berlino è già crollato e, in questa liberatoria implosione, si sta trascinando tutto, anche le più antiche distinzioni fra bene e male…”.

Queste parole dell’indimenticabile Rina – che da nove mesi non è più tra noi e ancora stentiamo a farcene una ragione – ci son tornate in mente diverse volte in questi ultimi tempi se possibile ancora più cupi di allora. Perché è proprio quando il presente sembra non aprire spiragli di speranza che certe piccole solide certezze diventano il miglior toccasana per prepararsi positivamente al domani. E allora, “in questi bui momenti” quale “piccola certezza” ci può essere di maggior conforto che sapere Mina impegnata in sala a registrare il suo nuovo disco, oltretutto con “una gran voglia di canzoncine leggere”, come ci ha amabilmente confessato appena qualche settimana dalle pagine di Vanity?

 

Comments
  1. madameX

    ah ah loris siamo a cremona a registrare……………….ti adoroooooooooooooooooo 2 piu 2 sono 4…..

  2. Va bene, Loris, ti terremo d’occhio Razz !!!

Comments have been disabled.