Il Blog

Unknown
Pubblicato: 10 anni ago

Le nuove canzoni di Mina

evaexpressOggi voglio parlarvi di letture che hanno forgiato la mia giovinezza. Buzzati? Calvino? Palazzeschi? De Maupassant? Macché. “Il testo sacro” a cui mi riferisco è un numero di Eva Express del settembre 1982, sulla cui copertina campeggiava una splendida Mina fotografata a Lugano al fianco di Max nei pressi della – allora – nuovissima sala di registrazione in zona Pazzallo. Non meno ghiotto era l’articolo all’interno della rivista, intitolato Le nuove canzoni di Mina, con dettagliate notizie in anteprima sul 45 giri in uscita di lì a poco – quello con Morirò per te e Oggi è nero – e una prima raffica di indiscrezioni sul doppio LP dal titolo ancora top secret che avrebbe visto la luce a fine novembre (per la cronaca, sarebbe stato lo stesso Eva, alcune settimane dopo, a mostrare per primo la copertina dell’album in questione – Italiana – bruciando canagliescamente sul tempo Sorrisi, storico detentore ufficiale di tale privilegio). Perché vi racconto tutto questo? Semplice: anche il prossimo CD di inediti atteso tra la fine di ottobre e i primi di novembre potrà vantare l’onore di aver tenuto a battesimo un nuovo studio (quello aperto da un anno nella sede GSU di via Ciani). Proprio in questi giorni, finalmente decisa la scaletta e apportati gli ultimi ritocchi, il disco è quasi pronto per essere mandato in stampa. Le belle canzoni a disposizione – oltre una ventina – sarebbero state sufficienti per riempire un doppio (e ridàgli, con le analogie con Italiana), ma alla fine sì è deciso di concentrare la scelta sui pezzi più forti e farne un unico disco-bomba. Cresce, nel frattempo, l’attesa dei fans collezionisti per l’edizione americana di Sulla tua bocca lo dirò, a suo tempo annunciata per il 18 agosto ma al momento ancora invisibile su Amazon e sugli altri siti di e-commerce d’Oltreoceano. Impossibile saperne di più dai nostri interlocutori di casa Sony, i cui recapiti telefonici – forse per un prolungamento delle vacanze – sono in questi giorni più muti di un concerto di Kylie Minogue a play-back spento. L’arrivo di settembre – vedrete – ci regalerà qualche certezza in più. E intanto, non perdete di vista il nostro Minafanblog che l’inesauribile Remo sta rendendo sempre più ricco di sorprese e di innovazioni a ritmo quotidiano!

Comments
  1. PieraPaso

    Vassallo paleologo giuseppe: Ragazzi grande notizia…..il 18 settembre oltre le ristampe su vinile da parte della Halidon che riguardano la discografia della Italdisc….la SONY pubblicherà su vinile(udite udite)….BULA BULA,N°0 e ristamperà CANARINO MANNARO……al momento non posso dire di più….cmq è vero non è una bugia…..Chi vivrà…vedrà

    quelli della Holidon non m piacciono, grazie per l’informazione
    Piera

  2. Vassallo paleologo giuseppe: Ragazzi grande notizia…..il 18 settembre oltre le ristampe su vinile da parte della Halidon che riguardano la discografia della Italdisc….la SONY pubblicherà su vinile(udite udite)….BULA BULA,N°0 e ristamperà CANARINO MANNARO……al momento non posso dire di più….cmq è vero non è una bugia…..Chi vivrà…vedrà

    Stupenda notizia!!! Speriamo che siano picture e che procedano alle stampe anche di Sconcerto, Napoli secondo estratto, L’allieva e Todavia che non sono mai stati pubblicati in vinile!!! Bellissima iniziativa, grazie dell’info Vassallo!
    Mina continua a muovere il mercato discografico alla grandissima Wink

  3. PieraPaso

    http://thumbsnap.com/v/kLuxZV0i.jpg

    per Emiio
    grazie è troppo poco
    Piera

  4. Vassallo paleologo giuseppe

    e non finisce qui……a questo punto devo necessariamente chiudere bocca Wink

  5. Vassallo paleologo giuseppe

    Ragazzi grande notizia…..il 18 settembre oltre le ristampe su vinile da parte della Halidon che riguardano la discografia della Italdisc….la SONY pubblicherà su vinile(udite udite)….BULA BULA,N°0 e ristamperà CANARINO MANNARO……al momento non posso dire di più….cmq è vero non è una bugia…..Chi vivrà…vedrà Smile

  6. PINA

    Grazie, Mario.
    Saluti, Pina

  7. PieraPaso

    Vassallo paleologo giuseppe: Buondì popolo mazziniano….questa mattina sul giradischi…..NON HO PARLATO MAI…..attendo commenti di questo capolavoro di canzone tanto cara a Mina:È tutto ancora qui,non ho parlato mai,ho raccontato dei silenzia tutti voi.Le pause sìche ho lasciato lìin testa a voi,ma i miei momenti quelli no,quel che sono e fuinon si è capito mai.È tutto ancora qui,non ho parlato mai,non eran frasi ma puntinidetti a voi.Lo scherzo cheho fatto io di mee rifarei,ma i miei disastri quelli no,no, quelli son miei,non li saprete mai.Lo scherzo cheho fatto io di mee rifarei,ma i miei disastri quelli no,no, quelli son miei,non li sapretemai.Kiss

    caro Vassalino
    è una stupenda CANZONE..che a tratti la sento autobiografica..
    grazie MINA che canta l’AMORE vero.
    Piera

  8. PieraPaso

    emilio bocchi: Piccolo annuncio personale che riguarda la Piera,è nel panico non riescie più ad accendere il pc lo schermo OGGI E’NERO ….

    Caro Emilio,
    grazie..ho chiamato a controllare il pc il controllore di volo: L’UOMO PER ME
    CHE MERAVIGLIA ora funziona..merita la mia stendy-govetion e di’ PIU’ DI COSI
    a piu’ tardi tra NOI faremo un pomeriggio con MINA
    Piera

  9. MarioBeda

    “Mina? Una tigre, una bestia. Intelligentissima, con un istinto così. Scrivere per lei è un piacere.
    Ha ‘orrore di sé’ e questo la rende autoironica.
    Può cantare tutto, ha una voce che spettina. La frega la paura della nave e dell’aereo: fosse andata in America, perfino Aretha Franklyn non avrebbe dormito sonni tranquilli.”

    Parola di ANDREA MINGARDI da La Stampa 26.08.2009

  10. MarioBeda

    Pina, ecco le due foto mancanti del servizio “multa al Volks”
    http://thumbsnap.com/vf/ZENhxUSV.jpg

    Grazie Carlo, ma certo che interessano!!! Metti pure !!

    Cristian, è una vita che tento di “ripulire” la foto di “Italiana che sorride”: quella è una copertina mancata di Tv Sorrisi e Canzoni 1982( mi piace pensarlo…)

  11. franci85

    Buon giorno a tutti voi mazziniani… che bello aprire ogni giorno il sito del blog e sentire nuove informazioni… poi se le informazioni riguardano il nuovo cd sono sempre gradite e fanno suscitare in noi ansia e tensione nell’attesa di averlo in mano e consumarlo nel lettore a via di ascoltarlo… Mando a tutti voi un grande saluto da una calda, caldissima se non bollente Sicilia…

    Baci a tutti
    Francesco

  12. emilio bocchi

    Piccolo annuncio personale che riguarda la Piera,è nel panico non riescie più ad accendere il pc lo schermo OGGI E’NERO ….

  13. Federico Mazzini

    Buongiorno popolo Mazziniano!!!
    Vi auguro una buonagiornata con tanta Mina… Wink

  14. massimo catti

    piccola edwige per il napuli….ma allora sta amicizia su fb??? (hai altri sette otto omonimi uno + brutto dell’altro….)

  15. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì popolo mazziniano….questa mattina sul giradischi…..NON HO PARLATO MAI…..attendo commenti di questo capolavoro di canzone tanto cara a Mina:

    È tutto ancora qui,
    non ho parlato mai,
    ho raccontato dei silenzi
    a tutti voi.
    Le pause sì
    che ho lasciato lì
    in testa a voi,
    ma i miei momenti quelli no,
    quel che sono e fui
    non si è capito mai.
    È tutto ancora qui,
    non ho parlato mai,
    non eran frasi ma puntini
    detti a voi.
    Lo scherzo che
    ho fatto io di me
    e rifarei,
    ma i miei disastri quelli no,
    no, quelli son miei,
    non li saprete mai.
    Lo scherzo che
    ho fatto io di me
    e rifarei,
    ma i miei disastri quelli no,
    no, quelli son miei,
    non li saprete
    mai.

    Kiss Smile

  16. franco-jesolo

    buon 26 agosto con un pizzico di brasile!!!
    http://www.youtube.com/watch?v=ceBdGz3eTFg

    Adoniran Barbosa – O trem das onze

    http://www.youtube.com/watch?v=VYfRV-4Ua5A
    MINA- figlio unico

  17. mario r.

    la Repubblica – Mercoledì, 23 ottobre 1985 – pagina 26
    di GINO CASTALDO

    Puntuale come ogni anno esce un doppio album della cantante
    MINA, IL CONTE DRACULA E’ UN PO’ DI SOLITUDINE

    Però c’ è anche un duetto con Cocciante

    MINA: “Finalmente ho conosciuto il conte Dracula” (Pdu) CHISSA’ cosa sta cercando di dirci Mina, tra le righe dei dischi che, più o meno una volta all’ anno, ci invia dal suo impenetrabile eremo. Ormai la formula si ripete come un rituale più che rigido: un titolo enigmatico e vagamente provocatorio (“Finalmente ho conosciuto il conte Dracula”), senza alcun nesso col contenuto di un doppio disco che per metà propone riletture di vecchi brani e nell’ altra propone brani nuovi, scelti tra gli innumerevoli che di continuo le vengono sottoposti. Mina continua a voler mostrare in perfetto parallelo le sue due facce preferite: quella dell’ interprete ormai universale, capace di confrontarsi con qualsiasi tipo di materiale classico, e quella della cantante in qualche modo al passo dei tempi, che si cimenta sul nuovo e con la sensibilità della nuova produzione. In ambedue i modi, le scelte sono volutamente diversificate. Come interprete di classici, dopo aver dimostrato cosa riesce a fare con le più belle melodie di tutti i tempi, ora Mina si può permettere di giocare con molta civetteria su scelte bizzarre e imprevedibili, come a voler dire che nulla può resistere al suo talento, alla sua capacità di trasformare anche canzoni che sono tutt’ altro che capolavori. Caso tipico, in questo disco, è My sharona, un brano dei Knack che andò di moda qualche anno fa ed è stato presto dimenticato, ma che in modo leggero e disimpegnato rappresenta l’ ingresso della new wave nell’ universo-repertorio di Mina. E che dire di Eppur mi son scordato di te, una canzone firmata dall’ indimenticabile coppia Mogol-Battisti ad uso e consumo dei Formula Tre che tanto tempo fa la portarono al successo su tutte le spiagge italiane? E poi si noti con quale disinvoltura Mina spazza via Carly Simon riprendendo con grande stile la sua You’ re so vain. E ancora, l’ impegno con cui canta Poster, includendo anche Baglioni nel lungo elenco degli autori che hanno goduto delle sue interpretazioni. Nella parte nuova, troviamo invece la consueta scelta di novità di indiscussa qualità (gli autori sono, tra gli altri, Malgioglio, De Scalzi e perfino Riccardo Cocciante col quale, in Questione di feeling Mina si permette addirittura un duetto, interrompendo, per una volta, la lunga tradizione di isolamento). Sembra volutamente scartata la logica del singolo pezzo di successo, così da privilegiare la qualità globale del disco, come se anche di fronte alle nuove composizioni, Mina scegliesse un criterio di classicità. Ed è questo che negli ultimi anni conferisce ai suoi dischi una sensazione di estraneità al tempo e alle mode, a conferma di quell’ isolamento così sorprendente che le viene attribuito, in genere paragonato a quello di Lucio Battisti. Ma il paragone è solo apparente. Mentre Battisti ha scelto di sparire dalla vita pubblica fin dall’ inizio, facendo di questo una parte integrante del suo personaggio, Mina c’ è arrivata col tempo, dopo essere stata la più popolare e seducente beniamina dell’ Italia televisiva. Perciò è ancora difficile convincersi che, prima o poi, non provi nostalgia per il rapporto col pubblico che si era conquistata. E non è detto che non ci siano segni di un cambiamento. Il duetto con Cocciante, le grintose impennate rock che costellano il disco, e tanti piccoli ammiccamenti fanno pensare ad una Mina che forse vuole tornare a giocare con le mode, col successo più commerciale, con una modernità più reale e concreta, fuori da una torre d’ avorio sempre più alta, ma forse anche sempre più scomoda.

    bula bula, mario r.

  18. mario r.

    La Repubblica – Domenica, 26 maggio 1985 – pagina 21
    La cantante è protagonista di “Tv story”, un nuovo programma che inizia domani su RaiTre
    GRANDE GRANDE MINA

    UNA VITA da diva in piena regola: diciotto anni di grande mestiere, un improvviso ritiro dalle scene, una voglia disperata di difendere la propria vita privata. Nessuno può raggiungere Mina nel suo “esilio volontario” in Svizzera; nessuno tranne i suoi manager, i suoi discografici, può parlarle. Tutto quello che si sa di lei lo si apprende attraverso i suoi dischi, che continua a produrre, uno all’ anno. Dalle immagini rubate nella sua casa, dalle foto sfocate, sappiamo che è più grassa di come la ricordavamo, ma la voce è sempre la stessa, splendida, capace di lunghi acuti, dai toni così alti che nessun’ altra cantante italiana di musica leggera è riuscita ad eguagliare. E’ per questo che Mina, per chi l’ ha amata e seguita lungo la sua carriera, resta un mito: perchè nessuno ha fatto meglio di lei. Che poi abbia avuto una vita privata tormentata, amori irrisolti, due figli da due uomini diversi, lutti come quando sulla strada le sono morti un fratello e un ex marito ancora troppo giovani, questo per lo spettacolo poco importa: sul palcoscenico Mina era grande, la sua voce non aveva l’ instabilità dei suoi sentimenti, mai. Purtroppo sono solo immagini di repertorio quelle che vedremo domani in “Tv story”, nuova trasmissione di RaiTre (alle 20,30) che inizia proprio col raccontare la carriera di Mina. Non sarebbe stato meglio raggiungerla in Svizzera? Forse la Rai avrebbe voluto farlo. Invece, si è preferito mostrare vecchie immagini di Mina che canta “Mille bolle blu”, “Sacundì sacundà”, “Bugiardo incosciente” e di farle presentare, queste immagini, da Isabella Biagini, nelle vesti di conduttrice della trasmissione. A parte la delusione, sarà comunque una occasione per gli ammiratori della cantante, che sono ancora parecchi dato che ogni suo disco vende centinaia di migliaia di copie. Mina balla, con Don Lurio, recita, con Gassman, Mastroianni e Tino Scotti divertenti duetti. E poi canta ancora “Il cielo in una stanza”, “Insieme”, “Non credere”, “Un uomo per me”. In “Tv story”, accanto alla Biagini, ci sarà anche Walter Chiari che domani commenterà le interpretazioni di Mina assieme a Don Lurio, Wilma De Angelis, Paolo Limiti, autore di molte famose canzoni per Mina, e il suo press agent Luciano Tallarini. Delle successive puntate di “Tv story” vedremo protagonisti Adriano Celentano, Mike Bongiorno, non solo nelle vesti di conduttore di quiz, ma anche come ballerino, cantante e attore accanto a Totò, e, nella quarta puntata, Delia Scala, come attrice teatrale, televisiva e conduttrice di varietà di successo. (l. pu.)

    bula bula, mario r.

  19. mario r.

    http://thumbsnap.com/v/4Rb9bbUV.jpg

    Una Magnifica Giornata con M I N A

  20. Per Mario Beda : Un lavoro di ripulizia dedicato a te che sei FAN di Italiana!

    http://thumbsnap.com/v/gReiqyT5.jpg

  21. mr. Blue

    X MARIO BEDA : avrei altre due foto di MINA in HAI VISTO MAI ? che non mi sembra di aver visto postate quà…interessano? Carlo.

  22. mr. Blue

    X MARIO R: grazie sei molto gentile…ma il cd di Radio Meneghina me lo ha già donato la regina di questo forum….
    l’altro cd che hai menzionato non sò cosa sia…Smile Carlo.

    p.s.: domani che è già oggi ti mando una mail..

  23. PINA

    Ok, Emilio.
    Allora chiediamo a Claudio. Per favore, di postare queste altre due foto, puo farlo tu?
    Grazie.

  24. PINA

    Mario, certo che adesso spaziamo nella pagina. Piano, piano prende piega. Io (sono stata a dir poco, ermetica)intendevo “chiudere la parentesi” riferito ai programmatori del “Super Varietà” che “mischiano” queste proposte: i “gioielli”, con la “bigiotteria”.
    Per quanto riguarda Mario (Mario?). è perchè ero un po’ in tilt e non ero sicura che fosse corretto il nome che stavo scrivendo.
    Un caro saluto.

  25. emilio bocchi

    In effetti Pina sono quelle che mi mancano ed è strano perchè pensavo di avere tutto il servizio…

  26. PINA

    emilio bocchi: http://thumbsnap.com/v/3B9RCQfc.jpgecco l’ultima foto della multa

    Caro Emilio,
    forse mancano ancora due foto dell’articolo 1970 al “Forte” con la “Volks..”: quella in alto, a destra e quella in basso, al centro.
    Potresti scansire anche queste e postarle?
    Grazie.
    Ciao.

  27. MarioBeda

    Ciao Pina,io penso che una volta che abbiamo commentato le specifiche notizie della nuova homepage, possiamo passare a qualunque altro argomento che riguardi Mina, altrimenti, fino alla prossima, che altro dobbiamo scrivere? Quindi, ben vengano “le parentesi”. Un saluto da Mario(Mario?) Smile

  28. Luigi Proto

    Piccolo quiz per chi vuole. Sapete indovinare l’anno e il mese realtivo alla foto che metto qui e che ho appena scannerizzato dai miei vecchi quaderni?
    Aiutino per la foto? Se ne è parlato oggi nel topic e nei commenti.
    http://thumbsnap.com/v/gWVNOjm5.jpg

  29. emilio bocchi

    http://thumbsnap.com/v/3B9RCQfc.jpg

    ecco l’ultima foto della multa

  30. PINA

    PINA: Ma questa “pagina” non doveva restare per i commenti alle nuove canzoni di Mina?Abbiamo fatto un po’ di confusione. Io, il mio messaggio precedente, lo avevo messo in quota con quelli della prima sezione. O no?Comunque, anche in questa sede, non sta fuori luogo rispondere a Mario (Mario?), dicendo che è vero (a proposito di “Super Varietà” che non si può mischiare e confondere un “gioiello” assieme a tanta “bigiotteria”.

    Si, la parentesi andava chiusa dopo “Super Varietà”.
    E va bbè, mi correggo. Anche ciò, in questa sede, non sta male.
    Si. Chiudiamola questa “parentesi”

  31. PINA

    Ma questa “pagina” non doveva restare per i commenti alle nuove canzoni di Mina?
    Abbiamo fatto un po’ di confusione. Io, il mio messaggio precedente, lo avevo messo in quota con quelli della prima sezione. O no?
    Comunque, anche in questa sede, non sta fuori luogo rispondere a Mario (Mario?), dicendo che è vero (a proposito di “Super Varietà” che non si può mischiare e confondere un “gioiello” assieme a tanta “bigiotteria”.

  32. Luigi Proto

    Che bello sapere che il nuovo disco è già pronto per andare in stampa. Intanto cresce sempre di più l’attesa per ascoltare le nuove canzoni e la voce di Mina. Grande attesa anche per la copertina.

  33. PINA

    Caro Claudio,
    già che ci sei, perchè non posti anche le altre foto di Mina ’70 multata al “Forte”, con la “Wolks…”?
    Grazie. Ciao.
    Pina

  34. MarioBeda

    Ultimamente questo Supervarietà di RaiUno è diventato uno strano minestrone…Si passa con noncuranza da una gag imbarazzante e fastidiosa tra Amadeus e la Hunziker a una splendida Mina live 72 che canta E penso a te. Che peccato sprecare così un tale gioiello!

  35. MarioBeda

    E sempre a proposito di ITALIANA:
    http://thumbsnap.com/vf/3YqK2mT4.jpg

    Claudio, ‘scannaci’ l’articolo interno di Eva Express, orsù !!

  36. MarioBeda

    Quanto mi piace quando viene rievocata ITALIANA !!!

    In edicola: è nuovamente uscito L’EUROPEO edizione speciale n°5/2007: all’interno,l’intervista integrale che Oriana Fallaci fece a Mina nel 1963 con 6-splendide foto-6 in b/n tra le quali questa: http://thumbsnap.com/vf/MBX5DDri.jpg

  37. Gil

    Cari Pina ed Emilio,
    vi ringrazio per la dimostrazione d’affetto ma avete frainteso il mio intervento di oggi. Se il mio fosse stato un rientro a tutti gli effetti, non ci sarebbe stato bisogno di chiedere a Federico di darmi la sua e-mail per inviargli le foto di Mina e Cocciante insieme, ma le avrei postate direttamente qui unitamente all’articolo che le riguarda.
    Sapete benissimo come la pensano nei miei confronti i padroni di casa e che da parte di essi non è cambiato niente… e io li faccio contenti e resto fuori dal Blog con loro grande piacere.

  38. Claudio Napoli

    Grazie Loris, la lettura della fanzine è degna di un’attenzione ma-nia-ca-le che neanche il Manuale delle Giovani Mign… ehm, Marmotte, per quanto “vitale”, merita! Wink
    Ti abbraccio!

  39. Maxmin

    Loris sei una forza della natura!!!….ricordo ancorea quell’eva express che naturalmente comprai..che tempi…

  40. loris (Author)

    … Ma ti dico già, caro il mio Claudio occhiodifalco (averne, di lettori attenti come te!…), che, nel frattempo, l’idea sibillinamente ventilata da Mauro nell’intervista in questione pare essere stata già accantonata a favore di un’altra idea nuova di trinca. Chi vivrà saprà…

  41. Claudio Napoli

    La temperatura sube…
    Ciao Loris, che ridere!!!
    La primissima volta che vidi la splendida Mina di cui parli fu in questo Speciale TG1 andato in onda nel marzo 2000 in occasione del compleanno di Mina…

    http://www.youtube.com/watch?v=iawLZyahObg

    Siccome le foto in cui la Signora sfoggia il Suo splendido sorriso raggiante hanno su di me lo stesso effetto che la mitica Numero Uno di Paperon de’ Paperoni ha nei confronti di Amelia, la fattucchiera che ammalia, immediatamente, come un pazzo, andai alla ricerca di notizie su questi scatti, ma invano… poi, grazie al dossier su Italiana apparso sulla prima Fanzine a colori, finalmente conobbi la provenienza di quella splendida immagine: il “testo sacro” (!) in questione era il bellissimo Eva Express da te citato!

    http://thumbsnap.com/v/MW7jMVWl.jpg

    L’articolo interno è – stranamente, considerando la testata… – molto bello, mi ricordo in particolare che il giornalista rimarca il fatto che Mina, a dispetto dell’immagine misantropica che certi scribacchini insistevano a dare di Lei, è una donna serena e allegra, come si può ben vedere dalle foto.

    Ritornardo all’argomento principale, e cioè il prossimo attesissimo album di inediti (doppio slurp carpiato) in uscita tra pochissimo, mi viene in mente una cosina letta nell’ultima Fanzine (e daje!) quando alla domanda: “Come è nata l’idea di trasformare la Mina barbuta di Salomè nella crudele principessa Turandot”, un non molto logorroico (!) Mauro Balletti ha risposto: “Purtroppo non posso dirlo… rivelerei l’idea della copertina del prossimo disco.”.

    Non so perché, ma nel leggere questa risposta sibillina, ho subito pensato a Italiana.
    Sarà mica questa, mi domando e dico, l’ennesima analogia tra lo splendido LP del 1982 e il prossimo album di inediti?
    Chi vivrà, vedrà…

  42. PINA

    Piera,
    che ci fai quà?
    Devi andare a “La fin des vacances”.

    Ciao (che vado a leggerti)

  43. PieraPaso

    AIUTATEMI – MH-33 che cerco disperatamente!
    dove clicco per vedere i messaggi precedenti
    grazie da
    Pieruccia
    un po’ ciuccia

  44. PINA

    Grazie, Loris per la tua confortante risposta.
    Si, è vero, sono impaziente già nell’attesa di questo, figurati per quello dell’anno prossimo….
    Ma sappiamo che l’attesa non è vana ed ogni momento di suspense è premiato…
    Un caro saluto.
    Ciao, Pina

  45. Vassallo paleologo giuseppe

    Loris allora non dovremo aspettare 2 anni come accade normalmente per un nuovo album…che bello!!!! Wink

  46. loris (Author)

    Pina, che impaziente che sei… Le canzoni scartate stavolta Mina non le butta mica via, le tiene semplicemente in serbo per l’album successivo!

  47. PINA

    Io vorrei (solo) ascoltare (subito) tutte quelle canzoni che sono rimaste “tagliate fuori”. No?

  48. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie delle news…siete mitici Smile

Comments have been disabled.