Il Blog

Pubblicato: 13 anni ago

La ascolteranno gli Americani…

L’accordo con la Sony Classics è fresco di questi giorni ed è per questo che non ne avete trovato notizia nella nuovissima fanzine: Sulla tua bocca lo dirò sarà presto ufficialmente distribuito negli Stati Uniti. E’ un evento più unico che raro che ad un album di un artista pop italiano sia riservato un lancio così capillare nel difficile mercato a stelle e strisce: il più delle volte le strombazzate pubblicazioni Oltreoceano di tanti Idoli nostrani sono in realtà limitate al suolo californiano, dove il pubblico è tradizionalmente più aperto alle proposte della latin music. Vi terremo naturalmente informati sui tempi, sulle modalità promozionali nonché sui risvolti di carattere collezionistico di questa operazione che non può che riempirci di orgoglio…

Comments
  1. Ciao! Qualcuno sa se “L’abitudine” versione “Del mio meglio nº 5″ è stata incisa nel ’72 come quella di “Altro” ? Complimenti a DARIO per il video su You tube.Dario, puoi mettere qui la fotografia del tuo video quella di Mina a colori della Tassoni con qualcosa rossa sopra? Mi è piaciuta molto! Grazie!

  2. mr. Blue

    X AISSA E IL WEBMASTER ..grazie per stanotte!!!.
    Volevo anche io RINGRAZIARE come molti EMILIOBOCCHI , MARIOBEDA e chi mette le foto di Mina del concerto a BussolaDomani e di MilleLuci.!!….manndatene ANCORA ANCORA ANCORA…. ( anche io ne ho a decine ma non riesco a mandarle qui….se volete mi scrivete il vostro indirizzo mail e vi sommergo…Smile ) Carlo.

  3. mr. Blue

    X LORIS e REMO : l’ho già fatto via mail e al telefono, ma voglio farlo pubblicamente anche qui…GRAZIE per la MAGNIFICA fanzina. Gli scritti di Bianchi, della Gagliardi e le testimonianze dei musicisti , le foto e le tante ( ma per noi sempre poche) future sorprese danno ancora una volta ragione al perchè AMIAMO la NOSTRA MINA. Grazie.
    p.s. : ma Loris hai ricevuto il mio sms per la ricarica del “tubo” ?. Non vorrei aver fatto confusione con il numero di cellulare. Carlo.

  4. emilio bocchi

    X leone Jesolo
    Si l’ho salvato se vuoi te lo0 mando x posta

  5. Ganimede Fe

    Ma che bello! Come fai a sapere tutte ste cosè?!? Memoria di ferro e cos’altro?

  6. Gil

    Aissa,
    il video è tratto da “Di nuovo tante scuse” del 1976 e non 1974 come dichiara chi l’ha messo in rete…

  7. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    Gil troppo bello il video ma di che anno è? Devo riconoscere che Vianello è un fuori classe… Smile

  8. Gil

    emilio bocchi: Ciao Gil che grande personaggio e che artista la Sandra Mondaini..Chissà Mina le risate che s’è fatta nel vederla.

    Emilio, condivido con te… io ancora ci sto ridendo, e ci sono altre belle chicche che sarà piacevole vedere.
    P.S. Condivido con te anche sui brani che Mina avrebbe potuto cantare ma, in fin dei conti, ognuno di essi fa parte di un genere che comunque Mina ha affrontato per cui speriamo invece che davvero riservi dopo lunga attesa inediti sorprendenti.

  9. Gil

    Troppe cose mi piacerebbe trattare con maggiore cura… Ma, alla maniera di un virus, c’è quest’ansia del recupero e dell’esibizione delle foto del passato (come se non ci fosse presente o futuro) per cui tutto il resto avrebbe poco senso!

  10. emilio bocchi

    Ciao Gil che grande personaggio e che artista la Sandra Mondaini..
    Chissà Mina le risate che s’è fatta nel vederla.

  11. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    ok ok Gil, ma non ho mai detto che avevi trattato qst argomento Smile cmq avevi detto, se non sbaglio, che uno di qst giorni ti piacerebbe trattare l’argomento con maggior cura… Wink Sul fatto di Corrado lo avevo letto nel libro di interviste Mina Talk… ma come le ho gia’ detto sono qui per imparare… Smile bUON gIoRnO VI VOGLIO TROPPO BENE

  12. mario r.

    Per massimo catti.
    Nel programma radiofonico del 1960 GRAN GALA presentato da Mina, la sigla finale “Il trenino del Week-end” cantata da Mina, penso sia proprio AN-GHIN-GO’.

    bula bula, mario rossi-

  13. Amante

    Mi rammarico di un errore a mio avviso abbastanza grave nella recente ristampa Halidon dell’album “Mina” (1964): la versione di “E se domani” non è quella – bellissima – tratta dall’Lp originale, ma è quella del 45 giri!!

  14. Gil

    Buongiorno a te Emilio… e a tutti quelli che vogliono iniziare la giornata all’insegna del buonumore.
    Questo video ha il merito di divertire ma soprattutto mette in evidenza la grandezza di Mina anche quando si vuole fare parodia su di lei.
    La coppia in questione è grandissima e spero che diverta tutti così come ha divertito me
    http://www.youtube.com/watch?v=XLR13UPFLqw

  15. emilio bocchi

    emilio bocchi: http://thumbsnap.com/v/5sn5gYK3.jpgUn saluto a tutti gli aanti di valore della signora.

    scusate gli amanti di valore

  16. emilio bocchi

    http://thumbsnap.com/v/5sn5gYK3.jpg

    Un saluto a tutti gli aanti di valore della signora.

  17. massimo catti

    Spero che questa piccola cosa sia utile, se ci fossero altri spartiti con la “a” che qui mancano, sarebbe bello se fossero aggiunti….
    buona domenica a tutti!
    max
    p.s. Loris, sono imperdonabile…non ti ho ancora ringraziato! Un abbraccio e un grazie dal cuore…

  18. massimo catti

    “anghingò”
    http://thumbsnap.com/v/QkeJtcik.jpg

    p.s. qualcuno sa qualcosa in più in merito a questa canzone?

  19. massimo catti

    “ancora dolcemente”
    http://thumbsnap.com/v/xhVA79c3.jpg

  20. massimo catti

    “ancora ancora ancora”
    http://thumbsnap.com/v/rFGHrVE6.jpg

  21. massimo catti
  22. massimo catti

    “amor mio” cop rossa
    http://thumbsnap.com/v/vwhcNDuY.jpg

  23. massimo catti

    “amor mio” cop blu
    http://thumbsnap.com/v/V1cpTkmo.jpg

  24. massimo catti

    “amanti di valore” (album completo)
    http://thumbsnap.com/v/lKRWNRdW.jpg

  25. massimo catti

    Grazie alle dritte di Mario, riparto con la postazione (brrr che neologismo) degli spartiti.siamo a 10 per la lettera A
    partiamo con addio”
    http://thumbsnap.com/v/E23QdEaS.jpg

  26. massimo catti

    grazie caro…questo ti da la dimostrazione della mia abilità informatica…

  27. Lillo

    Riflettendo sul sondaggio che ho trovato stamattina sul sito, ho notato che dal ’99 al ’09, la Nostra ha publicato ben 26 album ma con ben 13 collection vari, 9 di cover (veri capolavori, assai diversi per qualità e stile dai precedenti), e Soli 4 di inediti.
    Non so a voi ma a me la cosa mi fa un pochetto paura…che mina non trovi facilmente belle canzoni da regalarci?

  28. Dario

    A Mario R :
    Ho usato una tua foto per il mio video “L’abitudine” (versione alternativa per “Del mio meglio n.5″, (tra le note ho anche menzionato il MinaFanClub) La foto odierna è come sempre bellissima e ci riporta ai suoi concerti dal vivo … che nostalgia … non ho fatto ancora L’ABITUDINE alla sua assenza. A proposito, a me questa versione piace più dell’originale presente su “Altro” (anche se nemmeno sotto tortura ammetterò mai che ci sia una canzone di Mina che non mi piaccia).
    Ciao a tutti!!!
    Dario (Minafan51)

  29. PieraPaso

    grazie caro Mario r
    BUONDI’ a te con M I N A
    Piera

  30. mario r.

    http://thumbsnap.com/v/mRi905IY.jpg

    Buona Giornata con M I N A

  31. mr. Blue

    GRAZIE AD AISSA E AL WEBMASTER!!! SIETE GRANDI GRANDI !!! Carlo.

  32. mr. Blue

    EVVIVAAAA!! GRAZIE !!!! FINALMENTE.!!!

  33. Gil

    “GIL è davvero un bell’argomento riuscire CAPIRE Mina, sul fatto che lei non è andata in America e pensare che lì poteva scoprire e farsi scoprire da tutto il mondo, dato che l’America era l’unico modo e anc’ora per essere riconosciuti …”
    Aissa cara, ti rivolgi a me quasi come se mi invocassi e come se io avessi già trattato questo argomento… ma non l’ho mai affrontato o, quantomeno, ne ho fatto cenno ma non l’ho mai approfondito. Intanto la fonte da cui hai attinto le tue notizie non è del tutto attendibile visto che Corrado Pani c’entra ben poco con il “gran rifiuto” da parte della Signora. Io ricordo come se fosse oggi un’intervista alla radio nella quale la stessa Mina spiegava il motivo di questo suo “disinteresse” ad andare in America, ho i giornali d’epoca in cui lei in prima persona spiega i motivi per i quali all’ultimo momento ha rinunciato ad andare al Dean Martin Show e lei stessa dichiara “Mi dispiace per Dean Martin che ci teneva tanto, ma…”, e mi ritrovo i giornali dove si parla dei favolosi contratti a Las Vegas e tutti con interviste rilasciate da Lei con tanto di foto fatte al momento dell’intervista… Non sono riviste che giocavano sul pettegolezzo e Lei in quel periodo ne ha rilasciate tante di interviste. Ma ripeto che è un argomento che qui sul Sito (almeno da quando lo frequento io) non è stato mai affrontato e ribadisco che certo non lo farò io!

  34. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    PIETRO SCRIVI BENE SULLA NOSTRA MINA, SI VEDONO CHE SONO PAROLE USCITE DAL TUO CUORE… GRAZIE AH… ANCHE MR.BLUE TI VUOLE RINGRAZIARE. GRAZIE MI SN INCOLLATA AL TUO TESTO FINO ALLA FINE… BRAVO!!! VABBE’ CIAO BACI BACI TIGROTTI

  35. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    SCUSATE SE INTERROMPO MA UN GRANDE FAN NON RIESCE A SCRIVERE + NEL NOSTRO BLOG. AIUTATELO VI PREGO… E’ MR. BLUE. VI RIPORTO IL SUO PROBLEMA.

    il mio problemone è questo.

    Non riesco ad entrare, cioè a fare il “login” perchè mi dice che sia la mia mail che la mia password non sono corrette. E’ un giro vizioso. Allora ho proavato a fare un nuovo account. Con mail e password, ovviamente, diverse. NULLA. Non mi è arrivato nemmeno la mail di risposta.

    Carlo.

  36. pietro

    Prendo volentieri spunto riguardo una non recentissima affermazione riportata sul blog, quella cioè di una Mina “bistrattata, odiata, eccetera”: niente di più vero, ahinoi. E poiché trovo interessante e per nulla banale l’argomento, mi butterò a capofitto sulla questione cercando di scandagliarne i più svariati aspetti. Almeno ci proverò.
    Da oltre un ventennio a questa parte, nelle occasioni più disparate, mi vedo costretto (mio malgrado o per mia fortuna) allorché si parla di musica, dover difendere Mina dagli attacchi che amici comuni Le (e/o mi) rivolgono. Niente di male. La dialettica e la democratica convivenza di diversi pareri sono semmai motivo e spunto per rivedere le proprie teorie, per avvaloraRle o magari perché no metterle in discussione. La questione, semplicissima: mentre io continuo strenuamente e senza costrizione alcuna ad amare Mina oggi come ieri – al di là di qualche ragionevole dubbio riguardo la sua produzione artistica degli anni ottanta – costoro, proprio in virtù della sua cancellazione dalle scene e da qualunque forma che abbia una certa “visibilità”, prescindono a priori dalla sua cifra di Artista. Ignorandone, o sottovalutando gli assoluti capolavori che la Nostra ci sta regalando da diverso tempo a questa parte con insperata puntualità.
    Evidentemente, da quando Mina ha deciso di “non essere come tutti gli altri”, negandosi cioè al “pubblico darsi” è davvero cambiata la percezione che questi “altri” hanno o avevano di Lei. E ti senti d’un tratto un pachiderma, perché loro sanno (o vogliono) vedere il bello e la grandezza di Mina solo se riferita al periodo del suo mostrarsi in pubblico dimenticando, lo ripeto, che da allora la Signora non ha oziato come tanti credono, che da allora ha fatto “ricerca” o “sperimentazione” (termine loro tanto caro ma pensa te non applicabile alla sua Arte!) nell’accezione più alta del termine, che – per dirla in breve – significa continuare a ri-mettersi in discussione con dischi di pochissimo appeal popolar-radiofonico, manco fossero destinati ai soli – non più milioni – elitari destinatari del suo prodotto. E vivaddìo, dico io.
    Quanto devo ancora arrabattarmi, e Dio sa quanto mi incazzo, nel dover dare spieghe sul fatto che Lei – come peraltro ha sempre fatto e cioè negli anni d’oro televisivi oppure nei suoi memorabili recitals – ha davvero scandagliato (quasi) tutto lo scibile musicale? Riproposto, attenzione, nei suoi dischi alla stessa stregua dei successi del momento. Ne è la riprova che fortunati LP quali ad esempio “Quanto tu mi spiavi…” piuttosto che “Bugiardo più che mai…” alternavano al suo interno ai cosiddetti ultimi successi (o quelli a venire di cosiddette canzoni “nuove”) quelle che oggi vengono definite “cover”. Mina sempre e ancora avanti, all’epoca, anche quando colleghi e colleghe si ostinavano a presentare in una trasmissione televisiva solo il recente successo. Lei no. Lei cantava solo e unicamente quello che le andava di cantare, a dispetto magari di un vertiginoso hit in classifica. Un esempio? Ce ne sarebbero tanti, troppi. Uno però voglio citarlo: il suo “vero” primo album dal vivo è DALLA BUSSOLA.MINA. Ebbene, come anche i sassi sanno quello, il 1972, era anche il trionfale anno di TEATRO 10 col suo immancabile “Grande, grande, grande”. Poco prima c’erano stati, non da meno, i felicissimi exploit mogol-battistiani. Ebbene, nel live “Mina e l’orchestra” non ve n’è alcuna traccia. Anzi, la Nostra coglie l’occasione live per farci conoscere e dunque apprezzare taluni standard d’oltreoceano che altrimenti non avremmo neppure sentito. E che dire, infine, del memorabile “mina.live ’78″? Anche qui assistiamo, ancora una volta ed a riprova di tutto ciò, che Mina nel suo massimo fulgore e splendore, dei 20 brani in scaletta solo sette di questi sono “hits” a Lei riconducibili mentre per la restante parte Lei si diverte a spaziare dai repertori più disparati, passando per esempio da un Fossati misconosciuto(…) ai grandi capolavori di sempre. Qual è quell’Artista, oggi, che in un concerto live sembra dedicare tanta attenzione alla “musica tutta” senza dover attingere, inevitabilmente, ai propri successi? Spiazzante? Forse. Ardita? Sì, certo. Tanto! Ma questa è davvero Mina! Quella che credo di conoscere e che proprio per questo continuo ad amare. Loro, gli altri, quelli che manco sanno che dietro ogni suo nuovo lavoro c’è invece una lunga gestazione a dispetto di una cosiddetta “brevità” di realizzazione in studio – il Genio! – oggi si sentono addirittura infastiditi perché Lei decide di concedere (senza compenso, sic!) la sua formidabile voce in apertura del Festival di Sanremo o perché presta la stessa (Voce) ai recenti spot della Barilla. Quelli sostengono che avrebbe dovuto fare come Greta Garbo: sparire e basta. Loro sostengono che facendo così, cioè cantando di tutto, non fa che una macedonia o un’insalata di cose destinate a non lasciare segno. Mentre io, il difensore dell’accusa, controbatto che le scelte di Mina oggi, nella modalità e nell’approccio, non si differenziano in alcun modo dal modo in cui Lei, peraltro ancora giovanissima, usava mostrarsi nei vari Studio Uno o Canzonissima. Lei ha sempre cantato di tutto. E lo fa (ancora) oggi, passando con sicurezza dalle arie sacre al Sinatra meno noto, eccetera eccetera. Lei è così. Ma vai a spiegarglielo a questi che vogliono ancora e sempre “la Mina che fu…!”.
    Tu invece, grande Tigre, continui ancora imperterrita a dimostrare che – al di là della tua scelta di “non apparire”– sul versante discografico sai però mischiare e sparigliare le carte come nessun altro. O altra.
    E se è vero come è vero che Tu stessa hai per primo deciso di non rispondere – motivo, credo, di tanta acrimonia nei tuoi confronti – alle tante, forse troppe indiscrezioni sul tuo conto(in primis) e sul tuo lavoro, Minona mia, anche e proprio per questo continuo a volerti un bene dell’anima. E la cosa che mi dà un piacere immenso è che non debbo né giustificarti, giustificarmi, e tanto meno avallare le tue scelte. Continuano a parlare, per noi e per chi ci succederà, i tuoi capolavori e i tuoi silenzi. Ma continui, come stai facendo, a parlarci anche attraverso la carta stampata con certi guizzi talora davvero meritevoli di nota.
    Mina, come ebbe a definirti tempo fa una autorevole firma del giornalismo italiano, continua ad essere “l’in-canto di una donna libera” (o sarà mica “l’incanto di una voce libera?). Io, io non ti mollo. E non mi scuso per volerti bene. Perché alle volte ho quasi la sensazione di conoscerti e dunque di proteggerti. Da tutti coloro che, ciechi e sordi di fronte alla Tua Arte, sembrano quasi mis-conoscerti e per questo non apprezzarti.
    Tu. Proprio Tu che continui ad amare il tuo lavoro come l’onesto artigiano (Max, sic!)…
    P.S. Mario, continua a deliziarci con le bellissime foto e immagini (quelle, a me sconosciute, del “live 78” mi fanno impazzire). E ti dico grazie!
    P.S.2 Interessante il nuovo sondaggio e a chi, ove importasse, dico che la mia personale classifica dei album di inediti dell’ultimo decennio è la seguente: BULA BULA – VELENO – BAU – OLIO.
    P.S.3 Devo pubblicamente ringraziare Antonio Bianchi e Rina Gagliardi perché dopo il loro imperdibile intervento nella fanzine 69, SULLA TUA BOCCA LO DIRO’ ha ripreso a ronzarmi nelle orecchie, nella testa e nel cuore. Come a febbraio. Potenza della dialettica? Forse. Potenza delle argomentazioni? Anche. Potenza di una Potenza? Sì, certamente!
    P.S.4 Ottobre 2009: arriva il disco di inediti. Sarà un trionfo. Me lo sento! E mi crogiolo nell’immaginario di una sorta di ATTILA trent’anni dopo. Possiamo o no avere ancora il diritto di sognare…?
    P.S. 4 Non intendevo in alcun modo essere prolisso. Se così è, me ne scuso. Ma il tutto è stato pensato, detto, scritto, solo per AMORE!

  37. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    GIL è davvero un bell’argomento riuscire a CAPIRE Mina, sul fatto che lei non è andata in America e pensare che lì poteva scoprire e farsi scoprire da tutto il mondo, dato che l’America era l’unico modo e anc’ora oggi per essere riconosciuti …
    Sarà stato egoismo, paura o pigrizia? Inoltre ho letto che Lei è stata invitata soprattutto dal grande ‘The Voice’, LEI però rinunciò … e Sinatra si arrabbiò tantissimo … erano contratti d’oro!!
    Da un’altra parte ho letto che Lei non ha voluto andare in America, perché voleva stare vicino a Massimiliano e in quell’epoca al suo compagno Corrado. Perdi+ aveva un grandissimo terrore dell’aereo …
    Non saprei a che pensare e pur ha preso l’aereo per andare in Giappone, Francia Spagna, perché no in America … L’unica opzione che opterei è la pigrizia, pigrizia che poi l’accompagnerà per tutta la sua vita … ho capito che doveva restare in America per 6 mesi e quindi un lungo periodo e perdi+ lontano da Max … ma caspita un Genio come Lei dev’essere conosciuta da tutto il mondo! Quello che mi fa arrabbiare è che adesso l’Italia viene riconosciuta dalla Pausini, Ramazzotti.. ma che saranno pur bravi ma sono talmente privi di tutto il Genio che Mina tiene, qnd penso a qst fatto mi rattristo, anzi mi arrabbio … insomma non trovo assolutamente giusto … persino Armstrong ha detto che è la cantante bianca + brava del mondo! Armstrong l’ha detto mica un passante qualsiasi, un uomo di quel calibro … Sono anch’io pigra, ma molto, ma vi dico una cosa … è una cosa bruttissima non riesco a disegnare dipingere a perfezione una cosa che amo … inoltre non esiste ragazza + dormigliona di me: vado a letto certe volte alle 23 e mi sveglio le 15 di pomeriggio … tutto qst xk tengo qst pigrizia che fa fare delle brutte cose, non te lo accorgi subito, ma sempre, sempre dopo … e qnd te lo accorgi è tardi … vabbè buon Varietà e Serata

  38. MarioBeda

    Massimo, ma i link diventano blu quando il messaggio è stato già inviato.
    Mettine uno per volta altrimenti vai in attesa di moderazione.

  39. massimo catti

    salve..sto provando a postare gli spartiti…perchè i link non diventano attivi(blu)??? qualcuno mi aiuta?

  40. PieraPaso

    Si’ devo ringraziare la mia data anagrafica..che mi ha fatto vedere quel concerto al LIRICO ’71 crollava il Lirico dagli applausi..se ci penso rivedo tutto!
    grande voce di MINA piu’ BRAVA dal LIVE che in Cd.
    Piera

  41. Leone Jesolo

    Pieruccia che bella foto! Grazie di cuore a tutti!
    Raiça la tua Mina Modigliani è davvero carina, brava! Viva l’arte!
    Un abbraccio a tutti e buon fine settimana sulle note della nostra dea sbendata!

  42. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    Gil:
    Si Pina,
    anche se non voluto, per come la luce investe il volto, è di chiara ispirazione caravaggesca… E’ 50×70, Ma preferirei più mostrartelo che descrivertelo!

    questo è il mio quadro… non è cm qll di Caravaggio… ma Caravaggio è il mio mito!! Io lo amo!!!
    http://thumbsnap.com/v/FCRntYFQ.jpg

  43. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    e come hai fatto Piera? Non ci credo… ma da bho?

  44. RaIçA DiAs TeLlEs = MINA 4ever

    anche a me piace disegnare e dipingere… ho fatti diversi disegni e quadri con la Mina… E’ la mia passione dipingere, è un sogno condividere anche questa passione con voi… Grazie!

  45. Pasqualina

    Buon fine settimana minoso a tutti..concordo con Leone di Jesolo: è godibilissimo leggervi e soprattutto informativo..bellissimo il racconto di Emilio ma mi fa venire un attacco apoplettico dovuto al rammarico di nn esserci stata lì..in quella serata memorabile..che io vorrei tanto che si ripetesse su scala più ampia..anzi proprio..alla SCALA!!!!!! baci baci baci..un salutone alla PieraSmile

  46. PieraPaso

    http://thumbsnap.com/v/ir5NE30r.jpg
    12 Febbraio ’71
    io c’ero ho visto MINA cosi’
    Piera

    grazie Emilio.tu lo sai perchè!

  47. Mi associo agli auguri di MarioB per il compleanno di Milva: qualche anno fa ho visto il suo recital su Piazzolla ed è stato molto emozionante!

  48. Leone Jesolo

    Ragazzi, che succosi commenti!
    E’ un piacere trnare indietro di un giorno e rileggervi tutti! Ho rivisto con piacere “decorazioni segrete”!Come stai bello? Anche Franci85 era un pezzo…vi tengo d’occhio eh ragazzi! Chi manca l’appello troppo tempo riceve scudisciate!
    Emilio che bello leggerti grazie, mi sembra di sentire l’odore dell’auto e del post temporale. E che bella quella foto presa di spalle ceh da il suo semplice addio.
    Però quel tira e molla con Piera no eh…lì esagerate! Volete proprio farci saltare la bile?!?! Io di natura non sono invidioso ma questo “Ohhdiio c’eri anche tu? La stessa sera??” Vi giuro mi fa venire delle fitte di suoceraggine al duodeno che manco ve lo immaginate! Che invidia, che invidia, che nerrrrvi!!! Smile
    Scherzi a parte Emilio il tuo racconto è bellissimo! L’hai salvato sul pc? Io da qui non riesco a copiarlo!!!

Comments have been disabled.