Il Blog

Pubblicato: 5 anni ago

Il profumo del silenzio

Come vi avevamo anticipato diverse settimane fa, la sempreverde Città vuota versione Ri-Fi farà da sottofondo allo spot pubblicitario – in onda a partire da martedì 22 agosto alle h. 17,00 sulle principali Reti televisive – della nuova linea di profumi Pour Femme et Pour Homme di Dolce & Gabbana. E il fatto che la più modaiola delle griffe abbia scelto di affidare una propria campagna alla più classica e senza tempo delle Voci anziché ad una delle tante Icone usa & getta attualmente sulla piazza, la dice lunga sulla sempre più dilagante esigenza, a tutti i livelli, di un ritorno a valori più solidi e concreti dopo anni di indiscriminata esaltazione dell’Effimero. Non è un caso che mai come in questa estate così avara della sua presenza la nostalgia di Mina si sia avvertita così forte, e non solo nel nostro Fort Apache di mazziniani irriducibili. Qualche giorno fa, sulle locandine fuori dalle edicole dell’Aretino è persino apparsa a caratteri cubitali la notizia – ovviamente falsa – di un “avvistamento” della Tigre  (con Benedetta al seguito) in un noto ristorante locale, La Capannaccia, “mentre si strafogava di pappardelle al sugo, salsicce, costoliccio e bistecca alla griglia e il famoso tiramisù della casa”. Per non parlare di quel fantasioso meteorologo che ha battezzato col nome di “Mina” (intesa come “incontenibile forza della natura”?) la violenta perturbazione che, ai primi di agosto, ha concesso agli abitanti del nord-est italiano qualche giorno di tregua dall’imperante canicola. A confermare la sua cronica minìte è stato anche il sempre affascinante Miguel Bosé che, in un’intervista concessa al Venerdì di Repubblica in occasione del suo nuovo album di duetti Papitwo, alla domanda su quale sia la più carismatica tra le popstar da lui incontrate ha risposto senza esitazione: “Mina. Ero un ragazzo e me la ricordo entrare in un ristorante a Milano. Aveva un tailleur pantaloni color kaki, con quei capelli, quegli occhi, quella bocca. Pensai: Dio santo, che autorità. Era solida quanto tellurica, quanto volatile. Una magia…”. E poi ci si stupisce che al Mito della più inafferrabile delle Star si continuino a dedicare fior di tesi di laurea, come quella – intitolata Mina – La Tigre di Cremona graffia la stampa che la 24enne giornalista di Pieve d’Olmi Giorgia Cipelli ha recentemente discusso presso l’Università di Parma meritandosi un bel 110 e lode

Comments
  1. Dopo “INSIEME” , questa è la mia preferita… Forse un’altra ragione è perche appartiene al primo disco che ho ascoltato di Mina che amo in modo particolare…

  2. PieraPaso

    Stamattina sul giradisci c’è una bellissima canzone
    che MINA In Love ha cantato a Mille Luci:
    VORREI AVERTI NONOSTANTE TUTTO
    La chiave gira nella serratura
    poi c’è lo scatto dell’interruttore
    dal letto io ti seguo col pensiero
    e so già tutto quel che stai per fare.
    Tu butterai la giacca sulla sedia
    ti sdraierai vestito sul divano,
    accenderai la radio e piano piano
    riempierai la casa col tuo fumo.

    No
    io non lo so che uomo sei
    e non capisco come fai
    a ritornare qui
    se non mi vuoi
    perché
    intanto che ci sei
    non stai con lei,
    si prenda pure anche i difetti tuoi
    è troppo comodo fare così.

    Tra poco spegni tutto e vieni a letto
    non guardi se ci sono e ti addormenti
    la faccia affondata nel cuscino
    e con un braccio sfiori il comodino.
    Ti passo le mie dita fra i capelli
    poi scendo piano fino alle tue spalle
    io sono pazza e sto qui a soffrire
    e tu rientri solo per dormire.

    No
    io non lo so che uomo sei
    e non capisco come fai
    a ritornare qui
    se non mi vuoi
    perché
    intanto che ci sei
    non stai con lei
    si prenda pure anche i difetti tuoi
    è troppo facile fare così.

    Ma la speranza è l’ultima a morire
    per questo ogni notte io ti aspetto.
    Scompaiono le ombre sul sofitto
    vorrei averti nonostante tutto.
    grazie MINA In Love

  3. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi ..c’è la canzone:
    LA FINE DELLE VACANZE..
    che sara essere per tutti…
    Lorsque vous aurez repris la route de Paris
    A la fin de vos vacances
    Je resterai seul avec mon rêve et ma romance
    Dans le village où je vis

    Seul dans ce bistrot où nous passions
    toutes les nuits
    Seul avec cet air de danse
    Vous vous oublierez ce souvenir sans importance
    Aux cocktails de vos amis

    J’ai passé quatre semaines
    comme un gosse ensorcelé
    Mais d’ici l’année prochaine
    Mon amour va s’envoler
    Oh que je déteste maintenant rentrer chez moi
    Et pourtant mon amie blonde
    Ma chambre était bien la plus jolie chambre
    du monde
    Quand vous ouvriez vos bras
    GRAZIE MINA In Love

  4. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è una bellissima canzone che la “Grande Voce” di MINA Kiss canta:
    L’AMORE E’ UN’ALTRA COSA
    (C’è B.De Filippi che suona l’Armonica)

    Nei suoi occhi io leggo da un pò
    ciò che non mi dice,
    quando sfiora la mia mano, io so
    che non è per caso.
    E vorrei dirgli di sì
    per quello che é
    in fondo che mi costa,
    che tenerezza mi fa
    ma non basta,
    anche se gli voglio bene, e lo sa
    ma l’amore è un’altra cosa.

    E vorrei dirti di sì
    per quello che sei,
    in fondo che mi costa,
    che tenerezza mi fai
    ma non basta,
    anche se ti voglio bene, lo sai
    ma l’amore è un’altra cosa.
    graziee MINA In Love

  5. d.antonio

    “Da Monteverdi a Mina” concerto Vincenzo Capezzuto Castellabate 25 agosto 2012 Eventi a Salerno

    “Da Monteverdi a Mina”, Vincenzo Capezzuto in concerto a Castellabate
    Presso castello dell’Abate , Castellabate
    Dal 25/08/2012 Al 25/08/2012
    00

    Vincenzo Capezzuto e Claudio Borgianni
    Vincenzo Capezzuto e Claudio Borgianni

    Voto Redazione: 8
    Orario: 21.30
    Sito: http://www.soqquadroitaliano.it
    Dal: 25/08/2012
    Al: 25/08/2012

    Da Monteverdi a Mina, un viaggio nella musica dal Seicento agli anni Sessanta del Novecento: questa la performance che metterà in scena l’artista Vincenzo Capezzuto a Castellabate il 25 agosto 2012, nell’ambito dell’evento denominato appunto “Da Monteverdi a Mina”. L’artista si esibirà, accompagnato dall’ensemble musicale Soqquadro Italiano, nell’esecuzione di brani in tonalità originale: un viaggio iperbolico tra il Seicento e il Novecento, tra musica, aneddoti e curiosità. La direzione artistica dell’evento è di Claudio Borgianni. Questa la line up: Simone Vallerotonda (tiorba/chitarra barocca e arciliuto), Leo Capezzuto (tromba/flicorno soprano) e Pierluigi Capezzuto (clarinetto, clarinetto basso). Lo spettacolo, organizzato dall’associazione Futuro danza e dal comune di Castellabate, si terrà presso il castello dell’Abate alle 21 e 30.

    Potrebbe interessarti: http://www.salernotoday.it/eventi/concerti/da-monteverdi-a-mina-vincenzo-capezzuto-castellabate-25-agosto-2012.html
    Leggi le altre notizie su: http://www.salernotoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/SalernoToday/123077434434265
    Salve a tutti: penso che faccio cosa gradita informarvi di questa manifestazione particolare che si terrà al mio paese, luogo del film Benvenuti al su. Ciao a tutti.

  6. pietro

    Ben detto Leone, concordo appieno!

  7. frank

    Sono completamente d’accordo con te, sembra che tu mi abbia letto nel pensiero. Un saluto cordiale a te.

  8. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è una bellissima canzone che MINA canta Magnificamente.è:
    UAPPA
    Su
    non parliamo più,
    se mi tocchi così
    ci vuol poco a confondermi,
    tienimi,
    se ti scappo prendimi
    e non smettere
    sono pronta ad arrendermi.
    Uappa, uappa,
    non posso fare a meno di te,
    Uappa, uappa,
    non devo eppure ho voglia di te.
    Sai
    che io non sono abituata a bere,
    basta mezzo bicchiere.
    È bellissimo
    un discorso più intimo.
    Uappa, uappa,
    non posso fare a meno di te,
    Uappa, uappa,
    non devo eppure ho voglia di te.
    Poi
    tra i miei capelli affonda le tue dita,
    io mi sento sfinita,
    e non ridere,
    se io grido non ridere.
    Uappa, uappa,
    Uappa, uappa.
    graziee MINA Laugh

  9. PieraPaso

    Caro Luigi..l’ho registrato..
    ora devo scegliere solo MINA Laugh
    sono stati bravi l’hanno nominata alla fine

  10. Luigi Proto

    Eì bellissima questa pubblicità

  11. Luigi Proto

    La puntata è dedicata a lei, per cui, dovrebbero nominarla. L’importante è che trasmettino anche qualche filmato raro della nostra Mina. Mi raccomando registralo. Un baccione cara Piera.

  12. Leone Jesolo

    Quando leggo certe cose su Mina un pò mi indispettisco, un pò sorrido. Lei che desidera tutto tranne che essere seguita e analizzata nella sua vita privata si ritrova descritta a tavola che si abbuffa come un un’orco bulimico. Che nervi!
    Poi però ci penso e provo una certa tenerezza per chi dipinge un personaggio che comunque rivorremmo tutti di nuovo sulla scena (almeno in un certo modo)proprio come, secondo me, la maggior parte di noi se l’immagina: una signora viva, che ama la buona cucina e la compagnia dei suoi adorati figli. Magari la immaginiamo proprio mentre inforca le pappardelle ben condite e ride sonoramente per una battuta di Benedetta.
    E’ buffo come ci piaccia leggere le cose che immaginiamo ed è altrettanto buffo che qualcuno scriva proprio quello che ci piace sentirci dire.
    Magari lei non ama particolarmente la carne, magari ha un regime alimentare molto moderato….magari quand’è a Forte Dei Marmi non mette neanche il naso (stupendo!) fuori dalla porta di casa. Magari…
    Un saluto a tutti!
    Leone

  13. Carol

    Tante grazie Emilio ! Lo spot mi sembra molto bello, ma forse é così soltanto, perché c’è la voce più bella del pianeta a cantare.

    Carol

  14. PieraPaso

    grazie caro Emilio,
    anche io non l’avevo mai visto

  15. Carol

    Ancora non ho visto la spot con la canzone di Mina Città vuota.
    Qualcuno mi può dire se é stato trasmesso. Grazie tante !
    Carol

  16. PieraPaso

    Spero che alla fine..la nomino..
    perchè quando c’è MINA..non lo fanno mai

  17. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellissima canzone di Don Baccky..che MINA In Love .ha cantato nel concerto del Live’78
    è lacanzone: SOGNANDO
    Me ne sto lì seduta assente
    con un cappello sulla fronte
    e cose strane che mi passan per la mente.
    Avrei una voglia di gridare
    ma non capisco a quale scopo
    poi d’improvviso piango un poco
    e rido quasi fosse un gioco.
    Se sento voci non rispondo
    e vivo in uno strano mondo
    dove ci son pochi problemi
    dove la gente non ha schemi.

    Non ho futuro né presente
    e vivo adesso eternamente
    il mio passato è ormai per me distante.
    Ma ho tutto quello che mi serve
    nemmeno il mare nel suo scrigno
    a quelle cose che io sogno
    e non capisco perché piango.
    Non so che cosa sia l’amore
    e non capisco il batticuore
    per me un uomo rappresenta
    chi mi accudisce e mi sostenta.

    Ma ogni tanto sento che
    gli artigli neri della notte
    mi fanno fare azioni non esatte.
    D’un tratto sento quella voce
    e qui comincia la mia croce
    vorrei scordare e ricordare
    la mente mia sta per scoppiare
    E spacco tutto ciò che trovo
    ed a finirla poi ci provo
    tanto per me non c’è speranza
    di uscire mai da questa stanza.

    Sopra un lettino cigolante
    in questo posto allucinante
    io sogno spesso di volare nel cielo.
    Non so che male posso fare
    se sogno solo di volare
    io non capisco i miei guardiani
    perché mi legano le mani.
    E a tutti i costi voglion che
    indossi un camice per me
    le braccia indietro forte spingo
    e questo punto sempre piango.

    Mio Dio che grande confusione
    e che magnifica visione
    un’ombra chiara mi attraversa la mente.
    Le mani forte adesso mordo
    e per un attimo ricordo
    che un tempo forse non lontano
    qualcuno mi diceva t’amo.
    In un addio svanì la voce
    scese nell’animo la pace
    ed è così che da quel dì
    io son seduta e ferma qui.
    Grazie MINA ROTFL

  18. PINA

    Oggi pomeriggio, in un messaggio, Francesco Cremona mi ha scritto: “23 agosto ’78. 34 anni fa, a Bussoladomani, ultimo concerto di Mina. Un evento storico inatteso… Da allora, un sogno, per molti rivederla sulla scena. E nei cuori canta ancora”.
    Io, se chiudo gli occhi, sento riecheggiare suoni, brusìo, applausi e … la Voce.
    Rivedo le movenze sulla scena, seguendo il ritmo e la forza del suo pathos…
    E la sua timidezza in un “momento” talmente grande.
    Francesco Federico, nel suo libro “Profumo di zagara”, conclude il capitolo dedicato a questo evento che, pur non avendo mai vissuto, ha sentito fortemente “suo” , scrivendo “E la diva cantò. E la diva incantò”.
    Si. La diva canta. Ancora, ancora, ancora… E la diva incanta.

  19. Luigi Proto

    Domani sera, su Rai 1 il programma “Techetechetè” è tutto su Mina, Gianni Morandi e Paolo Bonolis.

  20. PieraPaso

    SOGNANDO..
    la Piera spera che MNA In Love ..tornerà ANCORA

  21. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi dall’Album..Olio c’è la canzone:
    che MINA In Love canta: NON PASSA
    Questa notte qualcosa si muove sull’onda dei ricordi,
    sono vele di malinconie nascoste in fondo ai miei occhi,
    sento ancora forte il tuo richiamo é il tuo cuore che batte lontano,
    dover vivere senza di te mi sembra così strano.

    Certamente saranno cambiate le tue allegrie sudate,
    tu che scambiavi la notte col giorno il pianto con le risate
    e parlavi del nostro futuro e sembravi convinto e sicuro
    fino a quando te ne andasti dicendo Vedrai che poi ci passa.

    No, che non passa,
    ti giuro, no non mi passa
    il tuo ricordo diventa vivo
    ogni volta che io ci penso ancora, allora
    no che non passa
    amore, no che non passa,
    se veramente tu ci hai creduto
    non se ne va.

    E morire d’amore si può, sapessi com’è vero,
    e pensare che prima di te io proprio non ci credevo,
    di quel sogno che cosa mi resta, i pensieri che bruciano in testa,
    é la voglia di averti con me che non sa dire basta.

    No che non basta
    ti giuro, no non mi basta,
    questo ricordo rimane vivo
    ogni volta che io ci penso ancora, allora
    no non mi passa
    l’amore no che non passa
    se veramente tu ci hai creduto
    non se ne va.

    No che non passa
    amore no non mi passa
    perché non riesci più a dare un senso
    a quest’improvvisa solitudine.
    No che non passa
    l’amore no che non passa,
    se veramente tu ci hai creduto
    non se ne va.
    graziee MINA

  22. PieraPaso

    Leggendo il blog..stamattina sul giradischi non posso non scegliere di mettere la “mia” canzone: CITTA’ VUOTA
    dico -mia- storia ormai nota..solfeggiando lo spartito..all’esame di musica ho visto le note fuori dal rigo..mi sono innamorata della “Grande Voce” di MINA
    e ho preso lode all’esame..ha! ha!

    Le strade piene, la folla intorno a me
    mi parla e ride e nulla sa di te
    io vedo intorno a me chi passa e va
    ma so che la città
    vuota mi sembrerà se non ci sei tu

    C’è chi ogni sera mi vuole accanto a sé
    ma non m’importa se i suoi baci mi darà
    io penso sempre a te, soltanto a te
    e so che la città vuota mi sembrerà se non torni tu,
    come puoi tu vivere ancor solo senza me
    non senti tu che non finì il nostro amor.

    Le strade vuote, deserte sempre più
    leggo il tuo nome ovunque intorno a me
    torna da me amor e non sarà più vuota la città
    ed io vivrò con te tutti i miei giorni
    tutti i miei giorni, tutti i miei giorni.
    grazieeeeeee aSQUARGIACOLA cara MINA Kiss

  23. Luigi Proto

    Bravo Tullio, hai detto giusto.

  24. vimercati tullio

    Una ventata di fresco che Loris ci da’,in questo agosto torrido e interminabile ! Pensate,se riescono ad inventarsi degli articoli,senza averla vista,il giorno che decidesse di ripresentarsi sulla scena,cosa non scriverebbero !!! Meglio resti lontano dai cannibali ! Mina è Mina,che se ne parli bene o male,resta e resterà,una delle più grandi cantanti del nostro Pianeta,il Suo talento è indiscutibile,non credo debba dimostrare la Sua bravura.A chi non piace,lasciamo le tante talentuose,che sfornano successi continui,per poi sparire nel nulla !!!

  25. Luigi Proto

    Ecco, questo tuo nuovo argomento, dovrebbero leggerlo chi si permette di criticare la carriera artistica di Mina (se ne leggono di tutti i colori su Facebook), che è un dato di fatto, ovvero ineguabile per chiunque e la grande artista che è Mina, assolutamente inimitabile. Grazie per questo bellissimo messaggio.

  26. Grazie Loris!le tue fresche notizie sono un ottimo antidoto al caldo imperante!

Comments have been disabled.