Il Blog

Pubblicato: 5 anni ago

La Mina goccia a goccia

In questa piatta estate musicale che sta mestamente trascorrendo senza nemmeno l’ombra di un tormentone o anche solo di un tormentino in grado di sopravvivere all’ormai prossimo scolorire della tintarella (a meno che non ci si accontenti del Tuca Tuca di Raffa riesumato dagli spot Vodafone), si fa sentire più acuta che mai la nostalgia dei cari, vecchi 45 giri mazziniani che facevano da colonna sonora alle nostre vacanze d’antàn, spezzando magicamente l’attesa del doppio LP autunnale. Ci viene quasi quasi da invidiare quell’amico fan – un po’ pazzoide, d’accordo – che ha preso da anni la singolare abitudine di “centellinare” l’ascolto di ogni nuovo album al ritmo di due sole canzoni al mese, ovviamente seguendo l’ordine della tracklist. Come dire che, per lui, la scoperta col contagocce delle sedici meraviglie che Mina ci ha regalato alla fine del 2011 (i 14 brani di Piccolino più le due “partecipazioni straordinarie” nei dischi di Vecchioni e di Iacchetti) si è completata solo poche settimane fa, lasciandogli solo due o tre mesetti di completa “astinenza” prima della sospirata uscita del prossimo album unplugged

 

Comments
  1. massimo catti

    seguendo un’intuizione ,davo un’occhiata un po’ più accurata allo sgualfo banchetto….ed ecco il libretto della canzonissima ’60 con scheda e testi di tutti i partecipanti…. Wink portato via per due euro… ah, i piaceri della caccia!
    http://thumbsnap.com/e80eT27H

  2. PieraPaso

    E’ da far vedere ai cantanti di oggi..che tengono il mcrofono dentro la bocca..come MINA cantava con la GIRAFFA..lontano lontano..perchè la sua “Grande Voce”..non ne aveva bisogno..grazie MINA. In Love per queste EMOZIONI che ci dai!

  3. PieraPaso

    Quand’ero piccola

    Stamattina, sul giradischi..c’è questa bellissima canzone che MINA In Love ha cantato a Canzonissima ’68
    QUAND’ERO PICCOLA..
    (io ero in collegio..e si’ dormivo con la luce di una lampada blu)
    dormivo sempre al lume di una lampada
    per la paura della solitudine
    paura che non mi ha lasciato mai
    nemmeno adesso che sei qui
    e dormi accanto a me
    ma sento che i tuoi sogni ti allontanano
    perché per quelli che si amano
    non c’è, non c’è
    lo stesso sogno da sognare in due.
    Una donna è più sola
    quando l’uomo che ha vicino
    non riesce a leggere
    nei suoi pensieri.
    Quand’ero piccola
    dormivo sempre al lume di una lampada
    per non restare sola
    adesso io vorrei, vorrei
    sognare quello che stai sognando tu.
    Una donna è più sola
    quando l’uomo che ha vicino
    non riesce a leggere
    nei suoi pensieri.
    Quand’ero piccola
    quand’ero piccola
    quand’ero piccola.
    E dormi accanto a me
    ma sento che i tuoi sogni ti allontanano
    perché per quelli che si amano
    non c’è, non c’è
    lo stesso sogno da sognare in due.
    grazieee MINA In Love

  4. emilio bocchi

    Quello che non capisco è il perchè non vengano mai inseriti brani recenti a parte la Piccola strenna del film di Aldo Giovanni e Giacomo.

  5. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è la simpatica e divertente canzone del la B..del 45g Un colpo al cuore è la canzone:
    ALLEGRIA ROTFL
    (che io ho sempre sempre..nonostate tutto..)
    Tutta la gente per strada
    guarda di qua e di là
    vola nell’aria di festa
    un aquilone sulla città.
    Una canzone per strada
    corre di qua e di là
    va rimbalzando nel vento
    come una bolla che non scoppia mai
    che non scoppia mai
    che non scoppia mai.
    Ho spalancato le braccia
    corro volando da te
    cose da fine del mondo
    stanno accadendo per me
    stanno accadendo per me
    stanno accadendo per me.
    Un motivo certo che c’è
    tutto questo ha un suo perché
    l’allegria nasce da me
    perché mi sto innamorando di te.
    grazieee MINA Laugh

  6. Ganimede Fe

    Ma siamo sicuri che a mina interessa ancora la ‘popolarità’ nel senso piu commerciale del termine? Produrre un album dal successo facile(come la vanoni con piu di te, la Pausini con io canto, moranti con canzoni da non perdere..), sarebbe quello che tutti noi ci auguriamo, ma con arranciamenti moderni, pop da radio e non classicheggianti e lenti. Negli ultimi anni la discografia e la scelta dei singoli e’ diventata sempre piu’ ricercata e di nicchia..e questo non lo condurrei necessariamente all’eta anagrafica, pasti pensare a patty pravo o alla vanoni che con canzoni di Vasco o antonacci riescono a essere passate dalle radio. Sono proprio lontani gli anni di volami nel cuore o di portati via, canzoni commerciali ma molto molto belle.

  7. francesco cremona

    segnalo per chi non lo avesse mai visto,
    stasera anzi stanotte a mezzanotte su rete 4 la filma
    il seme della discordia,
    dove nella colonna sonora, c’è traccia della nostra mina, che se non ricordo male, canta “canta ragazzina” Kiss
    facile caldo a tutti
    ciao mina
    ciao tà

    http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Trama/?key=1905&film=Il-seme-della-discordia

    http://www.youtube.com/watch?v=9ZlGO-hWAo8

  8. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi, c’è una cover dall’ Album
    Rane Suopreme:: SCRIVIMI
    che MINA ROTFL canta com la sua “Grande Vove”
    Quando tu sei partito
    mi hai donato una rosa
    oggi è triste e sfiorita
    come questo mio cuor
    l’ho bagnata di pianto
    per ridarle la vita
    ma il tuo amore soltanto
    la può far rifiorir.

    Amore scrivimi
    non lasciarmi più in pena
    una frase, un rigo appena
    calmeranno il mio dolor
    sarà forse l’addio
    che vuoi dare al cuore mio
    scrivimi
    non lasciarmi così

    Autore musica: Giovanni Raimondo – Enrico Frati
    Arrangiamento: Massimiliano Pani
    Graziee MINA

  9. Luigi Proto

    Quanto tribolare di attesa per questo 45 giri. Non usciva mai, tanto che ero andato a chiedere informazioni direttamente agli uffici milanesi della Pdu.

  10. Luigi Proto

    Questo settimanale, aveva solo un unico fascino per me e penso anche per tutti i fans di Mina, e cioè quello di farci vedere foto nuove di lei dal 1979 in poi, così come per gli altri periodci simili, perchè negli articoli che scrivevano, raccontavano sempre cose non vere.

  11. massimo catti

    di tutte quelle di STOP,la 131°….
    http://thumbsnap.com/UmdqNSVn

  12. PieraPaso

    Stamattina. sul giradischi c’è la bellissima canzone.del lato b di Giorni..è ORMAI
    si’ MINA Laugh la tua “Grande Voce”..mi è entrata nelle vene

    Amore mio,
    che strano effetto
    trovarmi sola
    dentro al letto,
    pensare che
    non tornerai,
    che dico mai
    ne morirei,
    ormai
    sei entrato
    nelle vene
    e la mia vita
    ti appartiene,
    ecco perché,se non ci sei
    non vivo più
    ormai.
    Amore mio,
    la lontananza
    mi rende odiosa
    questa stanza,
    un giorno solo
    che cos’è,
    ma non son io
    senza di te,
    ormai
    sei entrato
    nelle vene,
    e la mia vita
    ti appartiene,
    ecco perché
    se non ci sei
    non vivo più
    ormai.
    graziee MINA In Love

  13. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi, c’è una stupenda canzone scritta da A.Sordi musica di P.Piccini..per il Film Fumo di Londra ..è
    BREVE AMORE
    che ieri sera MINA In Love ha cantato su Rai uno a Techeteche ma non la ringrazano, sono molto distratti, gli scrivero’
    Addio my darling
    good bye my love
    anche se parti da me
    il nostro breve incontro
    non scordo più
    e non scordarlo nemmeno tu.
    Meraviglioso
    tu sei per me
    io penserò sempre a te
    e al nostro breve amore
    alla felicità
    che, se ritornerai, ritornerà.

    Al nostro breve amore
    alla felicità
    che, se ritornerai, ritornerà.
    Addio my darling
    good bye my love.
    Addio my darling
    good bye my love.
    graziee MINA Laugh

  14. PieraPaso

    ..la cantante Aessandra su Rai uno..da Limiti
    sta’ cantando..la canzone: INSIEME
    se la cava benino

  15. mauro

    Carissimo Loris,
    certo che l’idea di centellinare un album nel modo che hai descritto permetterà di arrivare all’autunno con una dose minore di “crisi da astinenza delle novità minesche”, ma per il sottoscritto è irrealizzabile: riesco a malapena a resistere alla tentazione di ascoltare le anteprime dei brani quando vengono diffuse in rete nell’imminenza della pubblicazione del cd!
    Comunque, in questa estate così povera di belle nuove canzoni, proprio in questi mesi in cui ho dovuto soprattutto pensare alla mia salute, mi sono accorto una volta di più che essere fan di Mina è una fortuna immensa che spesso nemmeno consideriamo.
    Sì, perchè nei momenti di apparente calma piatta possiamo andare a ri-cercare quei gioielli nascosti (e sono tanti) di cui è costellata la discografia mazziniana, e ri-trovare le stesse emozioni, anzi confesso che in questo periodo per me in salita ho scoperto emozioni inedite nell’ascolto dei brani che via via andavo pescando nell’universo canoro partorito dalla voce di Mina.
    Alcune di queste canzoni sono recentissime, come “Only this song”, che ho trovato particolarmente struggente ascoltata in una chiara notte di fine giugno, in cuffia, cogliendo nella rarefatta atmosfera del canto la sublimazione della fragilità dei nostri giorni ma anche la tenacia con cui ci aggrappiamo al più minuscolo appiglio (fuori di noi o dentro…).
    Altre canzoni provevengono da un tempo lontano, reso ancor più distante, quasi epico, mitico direi, dal confronto con l’attualità, per esempio “Mai così”, che trasforma un addio in una possibile speranza.
    Oppure “Da capo”, per ripartire nonostante le difficoltà, e “La mente torna” perchè bisogna saper trovare anche nei piccoli sentimenti quotidiani qualcosa di grande, di superiore a tutto il bene e il male che è in noi.
    Sono soltanto canzoni, non cambiano la vita, ma un po’ di forza la possono dare.
    Se la voce sa oltrepassare il confine dove tutte le altre si sono fermate.
    Se la Voce è Mina.

  16. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è la stupenda canzonee di E,De Crescenzo: ANCORA ..che MINA Kiss canta ..superrrbamente

    E’ notte alta e sono sveglia
    sei sempre tu il mio chiodo fisso
    insieme a te ci stavo meglio
    e più ti penso e più ti voglio
    tutto il casino fatto per averti
    per questo amore che era un frutto acerbo
    e adesso che ti voglio bene
    io ti perdo.

    Ancora ancora ancora
    perché io da quella sera
    non ho fatto più l’amore senza te
    e non me ne frega niente
    senza te.
    Anche se incontrassi un angelo direi
    non mi fai volare in alto quanto lui.

    E’ notte alta e sono sveglia
    e mi rivesto, mi rispoglio
    mi fa smaniare questa voglia
    e prima o poi farò lo sbaglio
    di fare il pazzo e venir sotto casa
    tirare sassi alla finestra accesa
    prendere a calci la tua porta chiusa

    Ancora ancora ancora
    perché io da quella sera
    non ho fatto più l’amore senza te
    e non me ne frega niente
    senza te.
    Ancora ancora ancora
    Grazie MINA Laugh

  17. vimercati tullio

    Hai ragione Ale,tanto pè parla,ormai l’abbiamo talmente idealizzata,che è meglio così,ognuno la immagina come meglio crede,e Lei,ci regala i suoi gioielli annuali,ci deve bastare.Quando ascolti la Sua voce,dimentichi tutto,e provi solo le emozioni che ti trasmette con le sfumature che solo Lei sa’fare.Per quanto il centellinare le canzoni,dico solo una cosa :beato chi ci riesce,io non riuscirei mai,devo ascoltarlo,riascoltarlo e risentirlo ancora,poi pausa e ricomincio !!! Buon fine Ferragosto…………..

  18. Ale

    Forse se Mina avesse realizzato quell’album di cover italiane (di cui si parlava qualche tempo fa)e lo avesse fatto uscire nel maggio scorso,qualche bel tormentone ne sarebbe venuto fuori…Ieri,con amici,ascoltavamo alcune canzoni di Samuele Bersani,bellissima la sua versione di “Tu non mi basti mai” di Dalla e “Spaccacuore”(tempo fa,letteralmente distrutta da un’orrenda versione della Pausini):ecco,pensate ad una versione di Mina…
    In quanto al fan che “consuma”lentamente ogni album nuovo,non so,forse ha ragione lui.In questi tempi in cui tutto si consuma in brevissimo tempo…
    Una volta non era così,un album di Mina era una cosa che riscoprivi in continuazione,più lo ascoltavi e più ti veniva voglia di riascoltarlo…E poi c’era Lei,anche fisicamente.A me manca molto,non amo per niente le copertine di quest’ultimi tempi,molto ben fatte,non dico il contrario,ma vuoi mettere delle copertine con sue foto vere?Lo so,Lei rabbrividisce al solo pensiero di farsi fotografare alla sua età,ma perchè?Gli anni passano per tutti e poi Lei sarà sempre bella,anche a 100 anni!.Lo so,la sola cosa che importa è che ci regali la sua voce e che sia felice,poi tutto il resto…è “tanto pè parlà”.

Comments have been disabled.