Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Ci sono cose in un silenzio…

Nella classifica di vendita diffusa oggi dalla FIMI, Caramella perde qualche posizione a vantaggio delle ultime emissioni del momento: un calo fisiologico purtroppo prevedibile – tipico, per Mina, delle settimane immediatamente successive al “botto” iniziale determinato dagli acquisti in massa da parte dello zoccolo duro dei fans – che però, ne siamo certi, non impedirà all’ultimo, splendido lavoro di Casa GSU di risalire presto la china e di affermarsi a pieno merito come uno degli album più apprezzati della prossima estate. Caramella, in compenso, sale al terzo posto nella analoga graduatoria stilata da Musica & Dischi, e ciò non può che confortarci, anche considerando la scarsa diffusione radiofonica del singolo di lancio You Get Me, uscito nel bel mezzo della “guerra dei diritti” tuttora in corso tra le majors discografiche e le più importanti emittenti che si stanno rifiutando di trasmettere i singoli più recenti (a meno che, come hanno forchecaudinamente appena fatto Renato Zero, Mario Biondi e il rinato duo Dalla/De Gregori, non siano gli artisti stessi a rinunciare alla riscossione delle percentuali contestate firmando un’apposita liberatoria). Del resto, almeno fino a quando non si sarà arrivati ad un accordo tra le parti in gioco, non è nemmeno ipotizzabile l’uscita a tempi brevi di un secondo estratto che rischierebbe di passare quasi sotto silenzio. E allora, nella speranza che l’embargo abbia presto fine, non ci rimane che continuare a giocare tra noi sul blog votando ciascuno la propria “caramella” preferita…

Alla lista infinita delle canzoni di Mina “saccheggiate” dal mondo del cinema dovremo deciderci a dedicare, prima o poi, un bel megadossier riassuntivo sulla fanzine. Le ultime due segnalazioni, puntualmente già appuntate sul blog dai più attenti tra voi, riguardano il documentario di Jean-Luc Godard Film Socialisme - viaggio multietnico attraverso il Mediterraneo visto in anteprima a Cannes – a una cui scena ambientata a Napoli fa da commento sonoro la favolosa Immagina un concerto di Lo Vecchio-Shapiro (da La Mina del 1975), e il musical di Rob Marshall con la Cruz e la Loren Nine, nel quale è curiosamente presente nientemeno che una frizzante cover della vetusta Io bacio tu baci – lanciata da Mina nell’omonimo musicarello del 1961 – ripresa in inglese dal gruppo de Les Noisettes capitanato dalla cantante-bassista Shingai Shonisai…

Comments
  1. RAGAZZI NON POSSO NON CONDIVIDERE LA MIA GIOIA CON VOI! MINA MI HA RISPOSTO IN VANITY FAIR! NON POSSO CREDERLO, SONO AL SETTIMO CIELO! Grazie Minona TI AMO SEMPRE DI PIÙ!

    http://mina.style.it/

    Mi racconti l’argentina?
    Ho 39 anni e da 15 sono pazzo di te. Sono perfino andato a Lugano con la speranza di poterti incontrare per le strade e sono stato davanti alla porta del tuo palazzo, ma non ho bussato per rispettare la tua privacy. So che sei stata tre volte nel mio Paese, l’Argentina, e ti scrivo per chiederti qualche commento, qualche aneddoto, qualche ricordo. Mi piacerebbe molto sapere. Sai che l’Argentina ti ama ? Un bacione dal fondo del mio cuore. Tuo Cristián Lucano

    Caro Cristián, che nostalgia! L’Argentina è piantata nel profondo del mio cuore. Ci sono stata a lungo e mi ricordo tutto. Le passeggiate a cavallo nel parco Palermo, la gente calda e rispettosa, Astor Piazzolla che non conoscevo e ho avuto la fortuna di sentire in un piccolo club, forse si chiamava Catorze, al primo piano di una strada del centro. In Italia non lo conosceva ancora nessuno. È stata una folgorazione che poi, per fortuna, ha contagiato il mondo. Ricordo quando ho sentito per la prima volta un disco di Carlos Gardel, formidabile cantante di tangos, morto nel 1935, di cui voi dite: «Cada día canta mejor». Mi ha insegnato tanto e non mi ha più abbandonato. Ricordo la lunga strada diritta che porta a Mar del Plata, le poche colline basse, i gauchos che cavalcavano nella pampa intorno a noi. Ricordo il sapore della vostra carne, le bisteccone da un chilo e mezzo in quel ristorante che, forse, si chiamava La cabaña. Ricordo benissimo anche quel giorno di ottobre del 1967. Uscendo dall’albergo ho avuto la sensazione che la città si fosse fermata. La gente riempiva le strade, formava dei capannelli, c’era chi piangeva, c’era chi scuoteva la testa, c’era chi imprecava. Avevano ammazzato il Che. Un’ondata di dolore stava travolgendo tutti. Anche noi, col fiato sospeso, cercavamo di saperne di più. Tutti i giornali avevano la splendida foto di quello splendido ragazzo che aveva perso il suo sogno, la sua vita. Mi Buenos Aires querido… ti amo ancora allo stesso modo.

  2. Diego

    Ah… sabato sera sono andato a sentire una tribute band di MINA!!!!!!!!! Era al prima volta che sentivo un gruppo suonare e cantare per due ore le canzoni di Mina!!! Il gruppo si chiama BULA BULA e suonava in un paesino sul Lago Maggiore…
    La cantante è molto brava!!! Grin

  3. Ciao!
    Quel che invece, secondo me, la Sony dovrebbe fare è un cofanetto simile a quello della Emi (che peraltro ha realizzato un capolavoro) in cui racchiudere anche il picture di “BAU” pur se con la copertina di plastica trasparente (solo così quelle copertine avrebbero un significato – ricordando “Rane Supreme” picture). “Caramella” come “Facile”, secondo me dovrebbe uscire a parte.

  4. massimo catti

    Con questa mia “prima” copertina chiudo la settimana e la pubblicazione…
    http://thumbsnap.com/xjXVdLQ2

    era il 19 luglio del 1959 e il settimanale era Settimana TV

  5. Maxmin

    Buongiorno….sono un altro Maxmin e volevo dire che sono d’accordo con Loris.
    Anche se sicuramente alla Signora poco interessava credo che quei scatti nn debbano essere messi cosi in risalto perchè secondo me scattati in modo tale da farla sembrare più in carne di quello che lo fosse, come quello della bandiera italiana nei festeggiamenti dei mondiali vinti all’epoca dall’italia..

  6. Ciao ! Non ti preoccupare.Scometto che fra qualche mese la Sony pubblicherà Caramella in vinile in un box ,insieme a Dedicato a mio padre e Mina alla Bussola dal vivo in PICTURE DISC!!!! Razz

  7. Y QUE (E poi…)

    Hacer las paces y qué? Ya que más da?
    Darte mi cuerpo, y qué…?
    Yo me siento la culpable, solo yo ,para mí es ya bastante .
    No me atrevo a mirarte y por qué no ? Nunca quise a ti engañarte.
    Me dejabas siempre sola y sabe Dios cuantas veces dije NO.
    Recomenzar y qué? Ya que mas da? Irme contigo y qué? Ya que mas da?
    Darte mi cuerpo y qué? Ya que mas da?
    No, no quiero quejas ni mas promesas yo ya no puedo verte, verte, verte no podré.
    He luchado con la trampa del amor pero demasiado tarde.
    Cuando quise darme cuenta él y yo nos sentimos ya amantes .
    Por cortar con todo el resto no sabrás lo que tuve que pagar…
    Recomenzar y qué? ya que mas da?….
    No, no quiero quejas ni mas promesas yo ya no puedo verte, verte, verte no podré.

  8. PINA

    E a proposito di Mina in… linea e non…
    http://www.youtube.com/watch?v=KSGczHufsBA

  9. PINA

    Indimenticabile pagina televisiva di preziosi inediti, sulla quale non si vorrebbe mai mancare di fermarsi:
    http://www.youtube.com/watch?v=9Ck8K4twjbI
    Questa, invece, ha avuto un seguito. E’ una di quelle “perle” televisive che Mina poi ha voluto incidere per “Sulla tua bocca lo dirò”:
    http://www.youtube.com/watch?v=DoySxgvcQAo

  10. dracula

    …ho cercato,ho fatto,ho deciso,ho modificato,ma caro loris che due tra coglion:mina e’ sempre bella in qualksiasi foto.

  11. MarioBeda

    Mi piace che le pause pubblicitarie del film “Il matrimonio del mio migliore amico” siano introdotte da un accenno di ‘Amoreunicoamore”, sigla del ciclo dei film del venerdì di Canale5.

  12. emilio bocchi

    Ci sono molte perle caro Sergio che la Signora ha fatto in televisione e non ha mai inciso,basti pensare alla stupenda versione accennata a Teatro 10 di Spinning wheel o le bellissime interpretazioni fatte a milleluci di
    Galanteria,Munasteiro e Santa Chiara,Brazil,Surabaja Johnny e Mack the Kinife e una strepitosa Night and day,e come dimenticare la dolcissima Everythingìsall right e naturalmente la Canzone triste che hai citato,canzone che Mina voleva incidere in un album di cover ma poi per una questione di diritti non è andata in porto.

  13. loris (Author)

    Per prima cosa il taglio della foto era molto più ristretto e mostrava poco più del viso di Mina. Detto questo, ritenni doveroso pubblicarla solo perchè vi compariva il protagonista dell’intervista. Può bastare?

  14. ecco tho…per dirne una….

  15. Amante

    Per altro questa foto è stata pubblicata anche sulla fanzine n. 53, dove c’era un’intervista a Beppe Cantarelli.

  16. Amante

    Veramente stupenda, la mia esibizione preferita di “Milleluci”…

Comments have been disabled.