Il Blog

Pubblicato: 4 anni ago

C’è Mina per me

L’appuntamento settimanale di Mina con i lettori di Vanity Fair compie in questo mese dieci anni di vita. Per l’occasione vi riproponiamo l’articolo che il direttore Luca Dini scrisse appositamente per noi in occasione del quinto anniversario della rubrica…

mina_testata1

di Luca Dini

Tutto è cominciato nell’estate del 2003, quando Vanity Fair non era ancora partito, e la “colpa”, onestamente, è stata mia. All’epoca ero vicedirettore della Deimichei, e si discuteva su chi avrebbe potuto tenere una pagina di posta sulla rivista. Fu mia moglie, a casa, ad avere l’intuizione: “Perché non Mina?”.

Il giorno dopo, ci mettemmo all’opera. Il primo contatto avvenne grazie al photo editor Marco Finazzi, che contattò Gianni Ronco, e da lì arrivammo ad un indirizzo. Mandai una lettera un po’ infantile, sostanzialmente mettendomi in ginocchio, e dicendo a Mina che non avevo una bacchetta magica, ma che se l’avessi avuta l’avrei usata volentieri pur di assicurarmi la sua collaborazione.

Lo stile del messaggio evidentemente funzionò, perché Mina richiamò, divertita, e ben presto arrivammo ad un accordo.

Da allora, tutto è filato liscio con lei. Le abbiamo solo dato la misura della lunghezza delle sue rubriche; per il resto, mai un intervento, mai un’indicazione, e credo che questa libertà le stia a cuore.

Quanto alla possibilità che Mina conceda a Vanity un’intervista esclusiva, ci avevano provato i miei due predecessori e naturalmente ci ho provato anch’io. Ma non mi sono certo rassegnato: per me resta quella la copertina del sogno. E sulle collaborazioni “extra-rubrica”, come quelle che lei ci ha regalato in occasioni speciali come i vari Sanremo o i Campionati Mondiali di calcio, Mina lo sa quanto mi fanno piacere, ma gliene chiedo poche, e lei ne concede ancora meno: è selettiva, scrive solo quando pensa di avere qualcosa di interessante da dire. E non è forse questo il suo fascino?

L’aneddoto più divertente da raccontare sul mio rapporto con Mina rimane quello del matrimonio con Eugenio Quaini, nel gennaio 2006. La sua contabile fa sapere alla nostra amministrazione che ci sono da cambiare i dati della scheda, perché il nuovo cognome di Mina è Quaini. L’amministrazione fa la spia a noi, io chiamo Mina per chiedere il permesso di dare la notizia e lei, corretta come sempre, dice: “Fa’ il tuo lavoro”. E così esce in anteprima su Vanity la notizia che Mina si è sposata.

Un altro simpatico aneddoto risale a qualche estate fa, quando lei ha ammesso di avere avuto voglia di mandare “a cagare” una lettrice. Tutti a strapparsi le vesti, ma non è questo il bello di Mina? La schiettezza? Lo è certamente per me, e per il 99,99% dei miei lettori. Per questo dico, per quanto mi riguarda, Mina forever. Senza di lei, Vanity non sarebbe Vanity.

(Dalla fanzine numero 67 del Mina Fan Club, marzo 2008)

 

Comments
  1. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è una canzone speciale che la nostra MINA canta In Love per la Piera nazionale ..per farle gli Auguri di Buon Compleanno è:
    CANTERO’ PER TE
    Grazie MINA
    Lo si può toccare
    questo sentimento
    che diventa grande
    da far male dentro.
    Vorrei fosse dolce
    ma in un modo forte
    qui tra le tue braccia
    proprio questa notte.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    E userò le labbra
    per accarezzarti
    mentre con le mani
    proverò a parlarti,
    non sono parole
    non sono silenzi,
    sono suoni intensi
    da fermare il cuore.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    E prenderò la parte migliore
    di quest’amore
    di quell’amore che sei,
    domani può cambiare il vento
    e forse il tempo
    e per adesso c’è lei,
    la luna coi suoi raggi rossi
    quanti riflessi per noi
    quanti riflessi per noi
    adesso se vuoi.
    Muovi le tue mani
    senza alcun timore
    sono io l’orchestra
    tu sei il direttore
    fammi andare in alto impetuosamente
    scendere pian piano, semplicemente.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    Oh oh oh
    canterò per te.
    Per te che sei
    la parte più vera
    di un’avventura
    di un’atmosfera così
    e se così non è abbastanza
    in questa stanza
    vedrai che nascerà qui
    la luna coi suoi raggi rossi
    che ci ha commossi perché
    io canto per te,
    io canto per te.

    Prima che ti tocchi
    non aprire gli occhi
    per vedere la luna coi suoi raggi rossi.
    Prima che ti tocchi.
    Prima che ti tocchi.
    Grazie MINA In Love ti cuore
    è un regalo MAGNIFICAT

  2. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bella canzone che la nostra MINA In Love canta nell’ Album Cremona, è la prima volta che non se un doppio Album inizia da qui gli Album singoli, la canzone è:
    VOLAMI NEL CUORE
    Non è possibile
    io non ci sto,
    è troppo stupido
    quello che fai.

    Ti prego
    Non andare via
    per un paio di occhi chiari,
    forse ora lei magari
    sì, ma poi ti butta via,
    via dalle mie mani
    c’è un deserto senza fine

    Tornami nel cuore
    che si straccia il mondo intorno a me
    ruggine di vento
    prigioniero dentro la mia mente
    volami nel cuore
    non puoi andartene via.

    Non andare via
    ma se proprio devi andare
    sai come si dice
    “Va e sii felice”.
    Non dovrei ma ti ringrazio
    per il bene che m’hai dato

    Tornami nel cuore
    che si straccia il mondo intorno a me
    ruggine di vento
    prigioniero dentro la mia mente.
    Volami nel cuore
    non puoi andartene via

    Ti prego volami nel cuore
    volami nel cuore.
    Grazie MINA In Love

  3. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellissima canzone che la nostra MINA In Love canta come sigla di chiusura nel programma Trent’anni della nostra storia, e nell’ Album MINA 25 è:
    DEVI DIRMI DI SI’
    E
    ti giri indietro e
    ti ritrovi nel mare di se
    ma io resto con te
    e ti voglio perché
    io con te sto bene
    mi dimentico le pene
    son felice
    non mi pento
    tutto qui.
    E
    se guardi bene in me
    troverai una parte di te,
    questi giorni tra noi
    non li vendere mai,
    mi ricordo bene
    tante parole serene
    tante frasi dette con ingenuità.
    Il mio sangue freme
    tu mi scorri nelle vene
    io ti voglio
    tutto il resto si vedrà.

    devi dirmi di sì
    non mi scorderò mai
    quel bisogno d’amore
    che hai.
    Devi dirmi di sì
    basta crederci un pò
    riprovandoci forse si può.
    Devi dirmi di sì
    quel che c’è tra di noi
    son sicura non finirà mai.
    E
    se pensi un poco a me
    ti accorgi che male non è
    puoi sorridere un pò
    farlo assieme si può.
    Io ti voglio bene
    solo luce non catene
    coi suoi raggi il nostro cuore scalderà.
    Io con te sto bene
    mi dimentico le pene
    son felice
    non mi pento
    tutto qua.

    devi dirmi di sì
    non mi scorderò mai
    quel bisogno d’amore
    che hai.
    Devi dirmi di sì
    basta crederci un pò
    riprovandoci forse si può.
    Devi dirmi di sì
    quel che c’è tra di noi
    son sicura non finirà mai,
    mai, mai, mai.
    Io con te sto bene
    mi dimentico le pene
    son felice
    non mi pento
    Grazie MINA In Love

  4. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellissima canzone che la nostra MINA In Love canta nell’ Album Lochenes è:
    ADORO
    Posso dire che anche io ADORO la “Grande Voce di MINA”
    Adoro la calle in que nos vimos
    la noche quando non conocimos,
    adoro las cosas que me dices,
    nuestros ratos felices
    los adoro, vida mia.

    Adoro la forma en que sonries,
    el modo en que a veces me riñes
    adoro la seda de tus manos,
    los besos que nos damos,
    los ador, vida mia.

    Y me muero per tenerti junto a mi
    cerca, muy, cerca de mi
    non separarme de ti
    y es que eres mi exsistencia, mi sentir
    eres mi luna, eres mi sol
    eres mi noche de amor.

    Adoro el brillos de tu ojos
    lo dulce que hay en tus labios rojos
    adoro la forma en que me miras
    y asta cuando suspiras,
    yo te adoro, vida mia

    Y me muero per tenerti junto a mi
    cerca, muy, cerca de mi
    non separarme de ti
    y es que eres mi exsistencia, mi sentir
    eres mi luna, eres mi sol
    eres mi noche de amor.

    Adoro el brillos de tu ojos
    lo dulce que hay en tus labios rojos
    adoro la forma en que me miras
    y asta cuando suspiras,
    yo te adoro, vida mia

    Adoro el brillos de tu ojos
    lo dulce que hay en tus labios rojos
    adoro la forma en que me miras
    y asta cuando suspiras,
    yo te adoro, vida mia

    Yo, yo te adoro, vida, vida mia.
    Yo, yo te adoro, vida, vida mia.
    Grazie MINA In Love

  5. vimercati tullio

    Un’altro piccolo tassello, per capire chi è Mina, oltre che grandissima cantante, anche come persona………comunque sempre eccezionale )))))))))))))))))

  6. Popolo Mazziniano holaaaaaa! Io compro Vanity Just for Mina! Anche se devo ammetter che è un ottimo settimanale! Io adoro la Mina che bacchetta, ma adoro la sua umiltá quando viene bacchettata! Ma 10 anniiiiiii? Da non crederci! Sono passati giá 10 anni? Io odio le ricorrenze, mi ricordano sempre che ho un giorno di vita in meno, in questo caso 10 anni! Aspettando l’uscita degli inediti vi abbracciò tutti con grande energia e frivolezza… Adorandoci vi saluto In Love

  7. Al_Fi(e)

    Vista la scintillante verve della mina scrittrice mi sono spesso domandato se non abbia mai avuto il desiderio di scrivere un romanzo. che so: un fanta-horror-musicale… Smile
    Al_Fi(e)

Comments have been disabled.