Il Blog

Pubblicato: 4 anni ago

Addio, Maestro

935982_637520509604209_1710783279_n

Comments
  1. PINA

    Grazie, grande Maestro Gianni Ferrio.

  2. PieraPaso

    Stamattina, il giradischi rimane spento,
    per il caro ricordo di Gianni Ferrio,
    io gli dico un’Ave Maria

  3. mario r.

    http://thumbsnap.com/lsYFOb2a

    Maestro
    Gianni Ferrio,
    grazie!

  4. gigra

    Anche ciò’ che ci sembra senza termine, si completa, se ne va, ci lascia ed essere abbandonati e’ fatica. Gianni Ferrio, così’ spesso associato a Mina. I capolavori si incontrano facilmente, si incrociano, si completano e amplificano un’arte già’ di per se’ grande. Hanno viaggiato su Bach, hanno provato ricanti ed hanno inventato nuove letture di cantare, di fare musica, di sperimentare, di entrare nella musica, di diventare musica. Lui timido e schivo, lei carezzevole e rispettosa in una bussola tutta sua, ma il grande tappeto musicale aveva firma e garanzia Ferrio. E hanno corso scherzando con melodie e parole, hanno moltiplicato le loro voci fino a farle diventare cori d’insieme, hanno trasferito in musica la poesia del dolore di jannacci, hanno dato sfoggio di arte nell’ultima tv vera e colta, prima del decadimento e del passaggio di consegna all’inutile ed al banale. E poi lontani dalle luci reinventano il sacro, il lirico, il napoletano, il pop, il jazz. Ma come e’ possibile creare Dalla Terra, o il Melodramma o L’allieva? Per questo il connubio Mina_Ferrio e’ sacro, e’ teatrale, e’ trasfusione di musica.
    Sono , in questo momento in Canada, seguendo la corrente del fiume San Lorenzo, con l’incanto dei colori dell’autunno, apprendo la notizia e mi ripeto ancora un’altra volta ” come sarà freddo quest’autunno senza te”….Gianni Ferrio, gli archi hanno la capacita’ di collegare punti distanti con un percorso breve e veloce, e quanti archi hai suonato e lasciato e per fortuna, con Mina, abbiamo la possibilità’ di viaggiarci su, di diventare noi stessi archi.
    Buona notte signor Ferrio!

  5. Una tristísima noticia. Se me llenaron los ojos de lágrimas. Gracias Maestro por tu arte. Estarás siempre vivo en tu música.

  6. emilio bocchi

    Finora un silenzio vergognoso e assordante sulle reti Rai,con tutto il lustro che il Maestro ha dato alla televisione italiana.

  7. Jack Vitale

    una grande perdita per la storia della musica italiana ed un importante compagno di viaggio della nostra Mina. I giornali non riportano la notizia,non capisco perchè……

  8. frank

    Mi spiace molto per il maestro Ferrio. Faccio le piu’ sentite condoglianze alla moglie. Adesso chissa’ quanta bella musica fara’ sentire agli angeli. Ma questo non e’ un addio, e’ solo un arrivederci. Quando anche noi ci imbarcheremo sulla stessa nave per l’ultimo viaggio, ci riuniremo tutti per assistere,senz’altro, a tanti stupendi concerti assieme a lui e a molti altri musicisti gia’ scomparsi.

  9. nicola cagnetti

    Quando cominciarono a trapelare le prime notizie su quel fantastico album che è stato “Dalla Terra” e rividi dopo 23 anni esatti il nome di Gianni Ferrio tra gli arrangiatori ebbi un sussulto. Il Maestro era ritornato finalmente alla corte della Regina. I risultati furono strabilianti e Dalla Terra resta ancora a tutt’oggi (a mio avviso) l’autentico capolavoro post 2000. I miei ricordi vanno però anche a tutte quelle magnifiche canzoni, magari meno conosciute ai più, degli anni ’70 a cui sono legato da fortissimi legami: Trasparenze, Triste, il capolavoro Quasi Jannacci e Plurale al completo e tante altre sino alle più recenti “Mente”, “Come hai fatto” e la straordinaria “L’uomo dell’autunno”. Lo so che restano le canzoni e i filmati delle gloriose trasmissioni Rai ma un grande senso di vuoto e di tristezza oggi mi accompagna. Addio Maestro!

  10. emilio bocchi

    Meno male che dopo tanti anni con Dalla terra si sono ritrovati,l’intesa si è rinnovata dando vita ad un capolavoro regalando loro il piacere di lavorare ancora insieme.

  11. vimercati tullio

    In questi tristi eventi, qualsiasi parola e commento, sembra inutile e superfluo, resta il ricordo di un Grande Signore della Musica, e di un’altro tassello della nostra storia che ci ha lasciato………….

  12. PieraPaso

    Caro Gianni, ci manchera’ la tua,
    bacchetta piena di MAGIA
    grazie per il MEMORARE..su Dalla Terra

  13. Vassallo paleologo giuseppe

    Addio Gianni con te se ne va via non solo il tuo talento ma anche un modo di far musica impareggiabile….

  14. Mario Ciampoli

    Maestro, sii felice nell’ abbraccio dell’ infinita Bellezza ! Bellezza delle tue note sublimi che ci hanno accompagnato e rinfrancato nel nostro cammino. Grazie, Mario Ciampoli

  15. mario basileus

    e tu pensi che gli ignorantoni RAI lo conoscano?

  16. Antonio Di Sario

    Che vergogna! i telegiornali Rai non hanno nemmeno menzionato la scomparsa del grande Maestro: mi astengo da ogni e qualsiasi commento, andrei troppo sul pesante.

  17. Annunziato

    Una notizia che mi lascia attonito, sbigottito, senza parole: non solo per l’Arte che aveva dispensato arrangiando i vari lavori a fianco della ragazza di cui si occupa questo fan club, ma anche per quello che aveva seminato nelle situazioni più disparate.
    Un abbraccio sentito alla signora Alba.

  18. angelomusica

    Ci lascia uno dei piu’grandi musicisti del mondo.

    Sto ascoltando SULLA TUA BOCCA LO DIRO’.
    Addio, Maestro

  19. Tanto aveva fatto negli anni 60 e 70 Mina e Gianni Ferrio per fortuna dal 2000 ad oggi ci hanno regalato tanti capolavori.
    Ciao Gianni noi noi ti dimenticheremo grazie di tutto!

  20. Antonio Di Sario

    Sgomento e incredulo, non riesco ad accettare la scomparsa del caro gianni, mago della musica. Non mi resta che esprimere dal profondo del cuore tutta la mia gratitudine per il patrimonio della sua arte sublime che ci ha lasciato e di cui godremo. Addio, grandissimo maestro, sarai sempre con noi e noi con te.

  21. ANDREAPI

    Un grande e indimenticabile maestro della musica ci lascia.
    Non ci resta che ascoltare l’immenso patrimonio musicale che
    ha lasciato e la lunga collaborazione con la nostra amata, veri
    capolavori assoluti, irripetibili senza tempo, grazie per tanta
    bellezza.
    ADDIO

  22. antoniociro

    Se ne è andato il direttore d’orchestra che, più di qualsiasi altro, ha saputo “suonare” il più meraviglioso strumento che l’Italia musicale abbia prodotto nei secoli! Ed è l’unico, tra tanti che l’hanno guidata, a moltiplicare le suggestioni che Mina, la grandissima Mina, sapeva calare nelle sue interpretazioni! Il loro binomio me lo ricordo, come fosse ieri l’altro, incantare pubblico e critica nel “Milleluci” del 1974! Night and day, Non gioco più, Lacrime Napulitane, Brazil, Surabaya, Vorrei averti nonostante tutto, rimarranno nella storia come il prodotto ineguagliabile di due geni assoluti. Ciao, signor Ferrio, ora ti tocca dirigere altre voci, ma non so dire se ne troverai di divine come quella della tua artista tanto amata. Ciao.

  23. Certe persone sono querce secolari,
    quando vengono abbattute,
    lasciano un buco nella terra,
    un buco che le stagioni
    faticano a cancellare.
    da
    “Non tutti i bastardi sono di Vienna”
    Andrea Molesini

    addio grande Maestro

  24. albertopiccolomo

    un grande dolore per la morte del maestro.

  25. Al_Fi(e)

    Dopo Robbiani anche l’altro straordinario “sarto” musicale della Voce per antonomasia ci lascia… è un grande dolore e un’immensa perdita, artistica e umana. Un abbraccio ad Alba e a Mina.
    Al_Fi(e)

  26. mario basileus

    Improvvisa e dolorosissima notizia.
    Addio Gianni Ferrio e grazie per la sua arte!

  27. mauro

    Apprendo con immenso dolore la notizia che il Maestro Gianni Ferrio ci ha lasciati fisicamente. Mi stringo idealmente ai suoi familiari, a tutti coloro che hanno avuto il privilegio di vivere e lavorare accanto a lui…
    Ci consoli almeno il poter godere della Sua arte grazie alle opere che ci lascia.
    Grazie, Maestro, nada te turbi.

Comments have been disabled.