Il Blog

Pubblicato: 4 anni ago

Una “Itaca” in anteprima per Mina

Una grande anteprima a sorpresa nella serata-evento della PLAN – una tra le più autorevoli organizzazioni mondiali impegnata a cambiare la vita di milioni di bambine e giovani donne – in onda oggi in prima serata su LA7: ascolteremo un brano inedito – intitolato Itaca e musicato da Max Pani – inserito nella scaletta provvisoria del prossimo album di inediti in uscita nel 2014 e “coreografato” dalla compagnia Kitonb.
Comments
  1. Annunziato

    Convengo pienamente con Ivan… starò male ma la canzone mi convince molto di più della “famigerata” Questa canzone

  2. mario basileus

    Quali? Sarebbe bello che tu li donassi ai fans…
    mariobasileus@alice.it

  3. Floriana Taurelli

    io ho i caroselli della Birra!!

  4. StefanoRoma

    Se per Itaca volgi il tuo viaggio,
    fa voti che ti sia lunga la via,
    e colma di vicende e conoscenze.
    Non temere i Lestrigoni e i Ciclopi
    o Poseidone incollerito: mai
    troverai tali mostri sulla via,
    se resta il tuo pensiero alto e squisita
    è l’emozione che ci tocca il cuore
    e il corpo. Né Lestrigoni o Ciclopi
    né Poseidone asprigno incontrerai,
    se non li rechi dentro, nel tuo cuore,
    se non li drizza il cuore innanzi a te.

    Fa voti che ti sia lunga la via.
    E siano tanti i mattini d’estate
    che ti vedano entrare (e con che gioia
    allegra) in porti sconosciuti prima.
    Fa scalo negli empori dei Fenici
    per acquistare bella mercanzia,
    madrepore e coralli, ebani e ambre,
    voluttuosi aromi d’ogni sorta,
    quanti più puoi voluttuosi aromi.
    Recati in molte città dell’Egitto,
    a imparare dai sapienti.

    Itaca tieni sempre nella mente.
    La tua sorte ti segna a quell’approdo.
    Ma non precipitare il tuo viaggio.
    Meglio che duri molti anni, che vecchio
    tu finalmente attracchi all’isoletta,
    ricco di quanto guadagnasti in via,
    senza aspettare che ti dia ricchezze.

    Itaca t’ha donato il bel viaggio.
    Senza di lei non ti mettevi in via.
    Nulla ha da darti più.

    E se la ritrovi povera, Itaca non t’ha illuso.
    Reduce così saggio, così esperto,
    avrai capito che vuol dire un’Itaca.

  5. StefanoRoma

    Non dico di proporre un testo impegnato ma sarebbe bello che il suo Canto articolasse un discorso di impegno civile…Evocare sonorità antiche va anche bene ma manca troppo troppo troppo. Ora gli inediti devono superare Piccolino senza se e senza ma nei testi, nella vocalità e perchè no anche in una presa di posizione civile che Mina ha ultimamente chiarito. Ovvio che innamorati di Lei perdoniamo tutto.

  6. PINA

    “Itaca” e… non solo.
    Si. E’ proprio questa la “Voce” che mi piace! Al di là di ogni considerazione, di ogni collocazione nello spazio-tempo. La Voce di sempre, quella di prima, quella di poi, quella di “Be bop a lula”, quella di “Bum, Ahi che colpo di luna”, quella di “Mi guardano”, quella di “Bugiardo e incosciente”, quella di “Un po’di più”, quella di “Magnificat”, quella di “My Way”, quella di “Con o senza te” , quella di… quella che ancora non prevediamo nel suo cambiamento, quella che scopriremo domani. La Voce.

  7. Vincenzo

    Ma nn vi va mai bene niente? Già sentita, stessi coretti, stesso arrangiamento… Ma se sono decenni che ascoltiamo sempre le stesse frittate rigirate, voci clonate età.etc.etc. Almeno ci rifacciamo le orecchie….
    ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL

  8. Giancarlo

    Giusto per informazione: Itaca si può ascoltare già su Spotify (mentre Itunes tace).

  9. Giancarlo

    Io l’ho trovata bella, anzi bellissima. Voce incredibile, delicata ed emotiva. Testo malinconico e romantico. Certo è un cambio di rotta rispetto agli inediti recenti. Più sbilanciata a piacere, più orecchiabile. A nessuno è sfuggito che il pezzo ha un forte sapore anni ’90, diciamo che vive di un vintage assai prossimo. E non è sfuggito neanche che c’è una netta somiglianza con Resta lì (il “per sempre” ripetuto tre volte è inequivocabile). Tuttavia, per quel poco che si sente ascoltando il pezzo in tv, la registrazione mi sembra senza ombra di dubbio piuttosto recente, la vocalità è quella di oggi, non quella di Leggera. Ad ogni modo, non credo che la somiglianza con Resta lì sia passata inosservata a Mina e il suo staff (o meglio spero che non sia così). Soprattutto perché Max Pani era autore del pezzo del ’97 e oggi ha musicato Itaca (e un autore difficilmente dimentica cose scritte da lui). Così, tanto perché amo le elucubrazioni mentali, ci leggo piuttosto una sorta di citazionismo. L’arrangiamento, l’uso della voce, tutto è piegato per richiamare quelle atmosfere di un quindicennio fa. E non sarebbe così sorprendente se contestualizzassimo il tutto in un lavoro citazionista più sottile che ha investito tutta la sfera grafica degli ultimi lavori. Da Sulla tua bocca lo dirò con il recupero della copertina di Salomè, passando per Caramella (che mi sembra citi chiaramente Italiana) e Piccolino (Rane supreme), fino ad arrivare alla recentissima cover di InDVDbile con il bacio di due Mine che tanto ricorda l’abbraccio picassiano di Ti conosco mascherina, mi sembra che Mina si diverta a pescare nel suo immenso passato. Stavolta non è stata solo una questione di immagine, ma soprattutto di stile musicale. Comunque, credo che nei prossimi giorni capiremo meglio (e probabilmente sono io a sbagliarmi).

  10. Romeo

    Ps/ora vado a riascoltare Resta Li
    …non volevo influenzarmi nel giudizio!!!!!!!!!!

  11. Romeo

    Forse mi lapiderete….Ma ,,,,,nutro svariati Ma….sul fatto che la voce di questa canzone,arrivi direttamente dal periodo OLIO & LEGGERA…………………..Si sente un uso esagerato del Vocoder
    ….la Voce della Sig.ra in quel frangente discografico era molto piu’ potente e robusta…Se questa Itaca arriva dal 2012/13 ..bisogna solo dirle grazie per la sua longevita’ vocale.
    Sul piano della pura critica ,e’ una bella e semplice melodia leggera leggera..che forse vuole distanziarsi dal puro jazzismo del volume 12.

  12. mi sento male.
    I sali!!!!!

  13. loris (Author)

    Ivan, stavolta sono d’accordo con te…

  14. A me la canzone è piaciuta molto…facile e “sanremese” come ce ne sarebbero volute di più.
    Ma come ho scritto nel messaggio su, io ne faccio una questione di onestà intellettuale.

  15. bello scarto di lusso.
    Suppongo che se la sia battuta con Resta Li per entrare in Leggera o in Olio.
    Onestà avrebbe voluto che non si fosse detto NUOVA CANZONE del NUOVO album a cui Mina STA LAVORANDO.
    Sarebbe stato più onesto dire….”mina ha tirato fuori dal suo scrigno….”

    Suppongo che neanche la Signora sappia o abbia capito quanto suoi fans entrino in un album, amandolo e capendolo.Anche dopo 15 anni la firma si riconosce…anche a causa di un arrangiamento ormai assai datato.

  16. Lillo

    Ascoltata
    Già sentita
    Déjà vu
    Arrangiamento solito
    Voce sublime, come sempre
    Poco più di una piacevole parentesi
    Nihil sub sole novum
    Ripiombo nell’ascolto su 12

  17. Christian contaMINAto Mangano

    soave dea* greca.

  18. Valerio

    E se facesse parte del fantomatico “del mio peggio” finalmente in uscita nel prossimo anno? ahahahha visto le critiche che ha riscosso. A me piace. Devo dire che comunque appena l’ho sentita mi è saltato per la mente che sia una vecchia registrazione, ma se anche fosse a me non importa un bel niente! Ricorda resta lì? Bellissime canzoni entrambe!! Grin Mi è piaciuta molto la sorpresa!!!

  19. Christian contaMINAto Mangano

    Certo, ora tutti a disprezzare Mina perchè pare che la canzoni somigli a Resta Lì. Mai una volta che venga apprezzata una sorpresona, perchè di sorpresa si tratta, fatta da un giorno all’altro e spiattellata in prima serata in una delle maggiori reti televisive italiane, con tanto di scenografia greca e coreografie mozzafiato. Se poi aggiungiamo che a fare da colonna sonora a tutto c’è un nuovo bellissimo inedito di Mina (che per l’antifona non ne sentivamo uno dal novembre del 2011) cos’altro volete di più?

    Mina, da famelica aliena intergalattica a soave del greca. A me la trasformazione piace, eccome!

  20. sandrolondon

    Bella, bella, bella, BELLISSIMA la sua Voce in questa nuova canzone, cosi dolce e piena di colori, intonata e Minosa… Ma lasciatemelo dire, quell’arrangiamento NON SI PUO’ SENTIRE! Uffa, proprio non lo mando giu’. E’ un peccato. e va beh, a Mina le perdono tutto, come sempre…

  21. vimercati tullio

    Cosa c’è di meglio quando ascolti una canzone e una Voce,e ti vengono i brividi…………non puoi chiedere di più ))))) bellissima sorpresa, Itaca cantata da Mina, sempre una voce che incanta e ti avvolge, con la sua morbidezza e vocalità !!!!!

  22. Gianni

    Bellissima….a primo ascolto mi ricorda un pò “Resta lì” che ho sempre adorato…Voce incantevole come sempre

  23. PINA

    “Iiiiiiiiii……” La vocale che più mi piace, pronunciata da lei (le sue “I” “allungate” sono siblimi).
    … E con la “voce” che più mi piace.
    E’ vero. Non finirà mai di soprenderci.

  24. Luigi Proto

    Tra poco arriverà Itaca, tra poco ascolterò la tua nuova canzone, perchè ogni volta mi emoziono così tanto? Grazie fortissima e bellissima Mina

  25. FrancoPisa

    Non finirà mai di stupirci. GRANDE MINA

  26. loris (Author)

    Mario, togli pure il “può darsi”, anche se più che di autunno si tratterà di Natale…

  27. bellissimo titolo!

  28. mario basileus

    In autunno può darsi che ci sia un altro SONGBOOK…

  29. PieraPaso

    Graziee a SQUARCIAGOLA per questa bella notizia!!!!!

  30. In uscita nel 2014???? Non nell’autunno 2013???? Frown

  31. Al_Fi(e)

    Grande notizia! mi riporta un po’ ai tempi di “ricominciamo” o di “oggi sono io”…
    al_Fi(e)

Comments have been disabled.