Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Piccolini crescono

Mancano ormai solo poche settimane all’uscita della sospirata raccolta di dodici gemme acustiche attinte al songbook americano, ma nelle orecchie e nel cuore non smette di regalarci emozioni quel Piccolino che a ogni nuovo riascolto si riconferma come uno dei migliori album di inediti di Mina dell’ultimo ventennio. Che cos’hanno fatto (e che stanno facendo), nel frattempo, i vari autori del disco? Giorgio Faletti, appena nominato dall’Assessore alla Cultura della sua Asti Presidente della Biblioteca cittadina, si appresta a tornare sulle scene con la versione teatrale del suo nuovo libro biografico (+ cd di canzoni inedite) Da quando a ora. Andrea Mingardi, tra una tournée e l’altra della sua inesausta carriera dal vivo, riapparirà presto sugli schermi cinematografici nel film Il peggior Natale della mia vita (alla cui presentazione ufficiale del 20 novembre, al Numa di Bologna, parteciperà esibendosi in un récital). Giuliano Sangiorgi ha appena inserito in Una storia semplice, prima raccolta di successi dei suoi Negramaro, il demo originale inviato a Mina (con l’aggiunta degli archi di Davide Rossi) di E così sia (da lui definita “Un momento importante della nostra storia di band”). Franco Fasano ha da poco festeggiato i suoi primi 50 anni col doppio album Fortissimissimo in cui ripropone le più famose canzoni da lui composte per sé e per altri artisti (non mancano le mazziniane L’ultimo gesto di un clown e Certe cose si fanno). Quanto al duo lucchese Mancini-Bindi di Fuori città, un testo da loro composto su musica di Evelyn Fisher – dal titolo Io non ti lascio più – è stato inciso dal trio altoatesino The Italian Tenors nel loro album d’esordio That’s amore (Universal Music) che sta scalando in questi mesi le vette delle classifiche nordeuropee. E mentre dal sempre più parigino Axel Pani ci aspettiamo al più presto nuove videosorprese musicali su Youtube con qualche altro brano cantato e suonato col gruppo rock dei Temple di cui è il fascinoso front man, il veterano Paolo Limiti, dopo il folgorante e inatteso ritorno alla corte di Mina con la meravigliosa Questa canzone ha pronta per lei una nuova proposta firmata sempre in coppia con Mario Nobile. La ascolteremo, forse, nel prossimo lavoro inediti che – ohibò – la Signora potrebbe sfornare prima di quanto i più ottimisti tra noi osassero sperare fino a ieri…

Comments
  1. le 12 copertine sono raccolte in UNA:
    http://imm.io/LnL3

  2. Mina ha messo su Facebook quella che credo sia la copertina si leggono dei titoli:Just a Gigolo…I’ve got you under my skin…love me tender( ricantata?), everything happen to me (inizio a credere che alcune siano quelle già conosciamo…), sophisticated lady (ecco ora è sicuro…), somewhere over the rainbow….one for my bay (…), Have Yourself a Merry Little Christmas…

    Credo che sia un THE BEST più alcune nuove.
    Credo…

  3. Domenico Roma

    Sto cominciando a disperarmi!
    La fanzine non mi è ancora arrivata!

    Intanto penso all’american song book
    e mi chiedo se è un album completamente a stelle e strisce
    o se si tingerà anche di verde…

    Ciao a tutti
    Domenico Roma

  4. massimo catti

    12 come le copertine ispirate alle cover jazz degli anni 30….
    DODICI??????

  5. gigra

    L’attesa e’ un elemento di preziosità , che permette una naturale immaginazione, una sollecitante ipotesi di ciò che si attende. Per Mina, almeno nel mio caso, ancora più : in maniera onnivora, vorrei anche un album al giorno, di novità , di riproposizioni, di ripescaggio, di copertine, ma poi per fortuna riprende corpo una parte adulta che lascia al protagonista la libertà di scelta, il tempo di cui ha bisogno e la modalità con cui vuole offrirsi.
    L’attesa di mina mi spinge ad ascoltare ancora più mina, quasi in un percorso, in una linea di destino che mi restituisca ad ogni ascolto la completezza della sua musica, del suo cantare. E poi ad ogni nuovo album, mi sembra che la completezza diventi ancora più completa, ma non perché erano quelli i pezzi che mancavano, ma perché è il suo nuovo essere lei, che rimodella, che ricompatta, che reinventa una nuova completezza.
    Potremmo dire che mina ha cantato di tutto con sapiente armonia e con audace dissenso , potrebbe non incidere null’altro che comunque avremmo un tutto strutturato…eppure ad ogni nuova uscita, specie in questi ultimi anni, restiamo confusi, meravigliati che al tutto si possa aggiungere ancora dell’altro.
    E allora in questa attesa di ballads mi riempio ancora più di Billie, di Sarah, di Frank, pensando che in quel momento lei potrebbe essere nuovamente un’alliva di vicinanza emotiva, di sensibilità musicale, di autonomia produttiva.
    E poi non può essere snervante l’attesa con la nuova fanzina …i contenuti, gli articoli, l’eleganza degli autori, l’ironia e la giocosità dello stare ad esaminare il grande fenomeno che noi abbiamo…e se Loris sbriciola informazioni , e’ un po’ vedere prendere corpo una supposizione o un dover modificare una proposizione, condizione che già preventivamente ci rende partecipi alla costruzione dell’album, che poi diventerà cosa nostra, che magari potremo condividere con altri, che potremo diffondere agli amici, di cui potremo scrivere in questo blog.
    Ma probabilmente resteremo sempre convinti che il modo, la sensibilità ed il coinvolgimento con cui ascoltiamo mina è unico, e gli altri non potranno mai raggiungere l’intensita’ che proviamo noi.
    Proposizione fallace ma vera
    E allora speriamo che il 4dicembre esca un cofanetto con 100 cd di ballads o forse ancora meglio di 1000 cd, così invece di svuotare bicchieri di un tela, consumerò laser per gli ascolti
    A presto

  6. Ale

    E per il 4 dicembre è fissata anche l’uscita della nuova raccolta EMI “Mina canta Battisti”.Speriamo sia stata inserita qualche “perla”incisa e mai pubblicata!

  7. Simone-Roma

    In questo comunicato stampa troviamo qualche maggiore dettaglio sul titolo e sulle copertine..

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/spettacolo/2012/11/12/Torna-Mina-12-American-song-book-_7781713.html

  8. Romeo

    Loris…..quanto mi mancano le risposte di Madame X !!!!!

  9. loris (Author)

    Agostino, che ringrazio e che abbraccio (felice che la fanzine gli sia evidentemente arrivata, sebbene in ritardo) ha sintetizzato da vero socio “storico” del Minafanclub il ruolo del nostro blog: che è quello di sopperire alla mancanza di notizie da Lugano nei lunghi periodi in cui le fonti ufficiali tacciono, per poi ripiegare discretamente – e di buon grado – su posizioni da “secondo da sinistra” quando è il momento di lasciare il campo alle News istituzionali in arrivo da Casa Mazzini…

  10. mr.MAX

    …ehm… hai ragione. che vuoi, i voli pindarici dei nostri cuori sottoposti all’impaziente attesa di certezze… però non era male come ipotesi Wink

  11. loris (Author)

    Nell’intervista di Stefano Crippa a Danilo Rea postata qualche settimana fa si parlava, è vero, di canzoni in inglese e in italiano che l’ignaro intervistatore attribuiva al medesimo progetto, mentre sicuramente il pianista vicentino si riferiva a incisioni nelle due lingue destinate a raccolte distinte…

  12. mr.MAX

    al titolo apparentemente ‘asettico’ (e ingegnosamente in parentesi) corrisponde, probabilmente, la volontà di riconfigurare, e rimettere in primo piano ‘MINA'; il tutto sembrerebbe rinverdire i fasti dei meravigliosi Mina (uno) e Mina (due) nei quali, per il passaggio alla nuova casa discografica (Ri-Fi), Mina compiva -senza titolo- un’eloquente dichiarazione d’intenti. dati i fatti (e la notizia diffusa qualche settimana fa che la track-list dell’album avrebbe previsto canzoni in Inglese e in Italiano e -per giunta- una doppia copertina) potremo sperare in un italianissimo seguito, anche se il passaggio a un’altra etichetta di distribuzione non è -di fatto- ancora avvenuto? chissà? le incertezze globali e il clima di generale disgregamento ricadono anche su un progetto che sembrerebbe delineato con grande precisione.
    staremo a sentire. come sempre. meravigliandoci più di sempre.

  13. AGOSTINO CANCIELLO

    Ma perchè vogliamo dal club informazioni e risposte che avendo un pò di pazienza e rispetto si avranno direttamente dal tem mazziniano o dalla casa discografica?
    Leggiamoci la fanzine e aspettiamo che domani è già qui!!!!!
    Baci a tutti
    agostino

  14. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è uncapolavor di canzone..che MINA In Love canta è dall’ Album Dalla Terra .è:
    MAGNIFICAT
    dedicata alla Fanzine n. 74..perchè è proprio MAGNIFICAT
    Magnificat anima mea,
    Magnificat Dominum.
    Et exsultavit spiritus meus in Deo
    Salutari meo.
    Magnificat, magnificat

    Quia respexit humilitatem
    ancillae suae
    ecce enim ex hoc beatam me dicent
    omnes generationes.

    Magnificat anima mea
    Magnificat Dominum.
    Et exsultavit spiritus meo in Deo
    Salutari meo.
    Magnificat, magnificat

    Quia fecit mihi magna
    qui potens est.
    et sanctum nomen eius

    Magnificat anima mea
    Magnificat Dominum.
    Et exsultavit spiritus meo in Deo
    Salutari meo.
    Magnificat, magnificat
    GrazieeeMINA

  15. loris (Author)

    Premesso che l’invito alla chiarezza e alla trasparenza fatto da uno che cela la propria identità sotto un nick vampiresco e la foto di una Mina incappucciata suona quantomeno contraddittorio, l’incertezza che traspariva nei post dei mesi scorsi non dipendeva dalla mia fumosità ma da un effettivo momento di stallo della situazione contrattuale di Mina. Una volta risolti questi problemi, la Signora è potuta tornare a progettare dischi con quell’entusiasmo e quella voglia di cantare che dal canto suo non sono mai venuti meno…

  16. dracula

    caro loris pero’ sii piu’ chiaroRazzrima ci ripeti all’infinito che il futuro di mina sara’ incerto,poi successivamente scrivi che mina non ci lesinera’ belle sorprese. allora che famo? lo famo strano? Grin

  17. emilio bocchi

    Romeo la verità è che vorrei che la Signora cantasse di tutto, ma forse è meglio lasciarla scelgliere quello che più le piace,infondo mi ha fatto amare cose che non avrei mai pensato di ascoltre.

  18. Romeo

    Emilio
    credo che si parli di Songs AMERICANE !!
    La tua lista ..contiene un pizzico di BRITISH !
    Pur essendo un’ottima scaletta di perle.

  19. emilio bocchi

    e se avesse fatto qualcosa del suo amato James Taylor.

  20. emilio bocchi

    Memory
    Because the night
    Night and day
    Light my fire
    Dark side of the moon
    Ebb tide
    Tenderly
    Can’t help falling in love
    Stand by me
    The sound of silence
    Trouble
    Russians

    Ma la Signora ci sorprenderà con le sue scelte.

  21. angelomusica

    Spero tanto che la fanzine la ricevi domani.

    Intanto fantastico con le song del nuovo cd:
    SO MANY STARS
    DREAMER (VIVO SONHANDO)
    SUMMERTIME
    MY MAN’S GONE NOW
    EMBRACEABLE YOU
    MY FUNNY VALENTINE
    AT LAST
    ONE NOTE SAMBA
    ALL OF ME
    DON’T EXPLAIN
    CORCOVADO
    THE LOOK OF LOVE
    BESAME MUCHO
    Ne avro’ azzeccata qualcuna?

  22. GiacoMino

    Ciao a tutti!
    Ho appena completato la lettura dell’ultima fanzine e ancora una volta non posso fare a meno di ringraziare Loris, Remo, Antonio e tutti i collaboratori per il lavoro stupendo che svolgono.

    In particolare di questo numero mi ha colpito moltissimo il dossier sulla carriera radiofonica di Mina, di cui avevo una conoscenza molto parziale.
    Non sapevo quanto fosse stata intensa e significativa (anche) l’attività radiofonica della Nostra… Soprattutto se si pensa alla varietà e al peso degli impegni che svolgeva in contemporanea, agli show televisivi, ai concerti, alle tournée, e ovviamente all’attività discografica!
    Mi stupisco sempre pensando a quante cose abbia fatto durante i suoi anni da vedette, e non capisco come si facesse ad accusarla di pigrizia, come di tanto in tanto accadeva, perché non voleva (anche) ballare e recitare. Come se queste cose si potessero improvvisare nei ritagli di tempo…

    In secundis, vista la quantità e la precisione dei dati che contiene questo dossierone, devo veramente fare i complimenti a Loris per la capacità di mettere in ordine e dare chiarezza a tutta quella serie di date e di titoli che sembrano tanto belli da vedere schierati ma che, personalmente, mi farebbero una gran paura se dovessi pensare io di raccoglierli e di metterli in fila…

    E veniamo al capitolo 5043.
    Non vorrei mai dover scegliere nella discografia di Mina un album, uno solo, per dire “questo è il mio preferito”… ma se proprio proprio proprio dovessi farlo, sceglierei 5043. Quindi ovviamente questa è un’altra parte della fanzine che mi ha entusiasmato. Può succedere che la minite di tanto in tanto si fiacchi un pochino? Credo che succeda anche agli amanti di valore… Ecco, con questa fanzine ho avuto una fiammata di ritorno!
    Fiume azzurro è una canzone perfetta. Sottoscrivo in pieno. Aggiungo che ho trovato molto piacevole il tono personale/affettivo con cui Antonio Bianchi ha descritto il disco raccontando anche la sua personale scoperta dell’album. Mi sono dedicato alla lettura del suo articolo col giradischi che suonava “casualmente” proprio 5043… Una goduria! Ed è verissimo che la ristampa su cd lo penalizza. Eppure io a quella ristampa degli anni ’80 sono ugualmente affezionato perché ho scoperto l’album proprio così… Alzando parecchio il volume!

    Un’altra cosa che ho apprezzato moltissimo sono le schede dedicate agli autori e i crediti relativi ai musicisti che hanno suonato nelle singole canzoni. Piccoli dettagli che fanno la differenza e che comunque contano per dire chi siamo noi… (me la perdonate questa, vero?) Wink

    Insomma, per la milionesima volta, e sempre con la stessa ammirazione, grazie e complimenti!!!

    Baci!

  23. pietro

    Loris caro, che meraviglia di news! Questa Mina che si annuncia prolifica più che mai, alla faccia di certi, o buona parte dei suoi colleghi che impiegano anni per comporre, incidere e pubblicare un album… Mentre noi si aspetta l’attesissimo disco di ballads americane Lei, sì, evviva Lei, ci stupirà a breve con un’altra emissione… C’è davvero ben poco da aggiungere a tutto ciò, ai progetti realizzati e in corso di, che la Nostra sta approntando. Mina, ancora e sempre autentica fuoriclasse. Non ce n’è una (uno) pari alla tua Cifra. Ma, dico io, soprattutto e anche per il piacere che il tuo lavoro (così, come umilmente lo chiami – mentre altri griderebbero “arte” & affini…)ti procura. Ovvero quella gioia di (saper) cantare di tutto, tuffarti nei meandri più arditi delle altrui discografie riscoprendone perle, gemme, che domani diventeranno “cosa tua”. Aveva ragione assai il buon De André quando asseriva che è tipico dei “geni” sapere ancora prima di conoscere. Mina, ebbene sì, abbiamo questa fortuna. Di averti. Così come sei. Continua, allora e ancora, a scatenare scintille nei nostri cuori. A coltivare il tuo “sentire”. A gioire, e godere, di quella Voce che il tempo non intacca. A fare sì che gli autunni della vita siano più lievi e le primavere più profumate. Mina – e neanche lo immagini – sai davvero colorare le nostre vite.

  24. Carol

    Mancano ancora tanti giorni. Speravo meno. Questo tempo è interminabile. L’attesa si fa sempre più grande. Anch’io credevo che ormai il discorso Sony fosse chiuso per sempre. Speriamo che questa volta le cose migliorino e che sia dato il giusto risalto a questo avvenimento.
    In questo periodo dove tutto è così difficile e niente ci fa sperare il meglio speriamo che almeno Mina ci faccia sognare e risplendere nella sua arte immensa.

    Carol che aspetta con impazienza.

  25. mario basileus

    Non sono una Cassandra, ma solo un matematico che ha la deformazione professionale del perfezionismo.
    Affettuosamente…

  26. mario basileus

    Bellissima notizia!
    E poi… spero ci siano:
    Italian Song Book;
    French Song Book;
    Spanish Song Book…

  27. Lo credo anche io…dopo lo scandaloso non-lancio di Piccolino e delle “gemme” in esso contenute spero davvero che questo cd sia il preludio di una rinnovata tutela nei confronti del MONUMENTOMINA!

  28. emilio bocchi

    No caro Loris non lo ritengo un lato negativo ma non mi sembra che ultimamente la Sony abbia trattato cosi bene Mina ma se è stato rinnovato un contratto spero che le cose in futuro possano cambiare in meglio.Ricambio l’abbraccio.

  29. loris (Author)

    Emilio Bocchi condivide con Mario Basile, oltre al fatto di essere da sempre uno tra i più fedeli, gloriosi e beneamati soci-amici del Mina Fan Club, una naturale predisposizione a vedere sempre il (presunto) lato negativo di ogni notizia, persino se bella e gradita come questa… Smile Un affettuoso abbraccio alle nostre due nobili Cassandre!

  30. Franco Ghetti

    ancora 22 giorni. ahhhhhhhhhhhhhhhhhaaaaaaaaaaaaaaaahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    grazie MINA.

  31. emilio bocchi

    Ancora Sony.. ma : – (

  32. Sulla pagina ufficiale di facebook hanno già dato la prima indiscrezione… un cd blu marcato Sony in uscita il 4 dicembre… Smile

  33. Giancarlo

    E’ quello che temo anch’io…

  34. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è una bellissima canzone che MINA canta nell’album PICCOLINO…

    E COSI’ SIA

    Dentro me
    è ancora giorno
    e senza risveglio
    tu dimmi che notte c’è, se c’è

    Forse è un sole spento
    quello che sento
    e che brucia in fondo all’anima
    senza più attese,
    senza alcuna dignità

    Ho tanta paura di noi due
    che sia soltanto neve già

    Forse è
    un sole spento
    quello che sento
    e che brucia in fondo all’anima
    senza più attese,
    senza alcuna dignità

    Ho tanta paura di noi due
    che sia soltanto neve già

    Senza di te non c’è più il giorno
    che si consumi senza l’inganno
    e io ti sento ancora, pazzo di me
    anima mia, mentre vai via
    e così sia, così sia
    se tu vai via, se tu vai via e così sia,
    Così sia
    anima mia

    Senza di te non c’è più il giorno
    che si consumi senza l’inganno
    ed io ti sento ancora pazzo di me
    anima mia, mentre vai via e così sia
    Così sia
    se tu vai via
    se tu vai via
    e così sia
    anima mia

    Autore testo: Giuliano Sangi
    orgi
    Autore musica: Giuliano Sangiorgi
    Graziee MINA Quiet
    Arrangiamento: Massimiliano Pani
    Grazie MINA In Love

  35. loris (Author)

    Cartelli accanto alla buca delle lettere e timbri sulle buste servono a poco, se si ha a che fare con un postino sadico… Smile

  36. vimercati tullio

    Se la prossima uscita sarà del livello dell’Allieva,e non c’è maniera di dubitarne,conoscendo l’Artista,sarà senz’altro una cosa eccezionale,da ascoltare e centellinare,in ogni sua più piccola sfumatura.Aspetto con trepidazione,l’annuncio dell’uscita,per correre ad acquistarlo.Per il lavoro di inediti,spero lasci passare un lasso di tempo sufficiente,come dice Loris,in modo da lasciarci gustare la prima uscita.L’indigestione,anche di cose ottime,non risulta mai positiva,meglio piccoli assaggi,per sentire meglio il sapore !!!Naturalmente è semplicemente una mia opinione.

  37. Non chiedetemi perchè, ma ho in mente l’idea di una versione nuova di Mina di “Night and day” nel nuovo cd…

  38. francesco cremona

    cosi ci fai dannare e disperare, prima, pero,
    siamo tutti figli del tuo entusiasmo, e del tuo sibillinare,
    non ci resta che attendere, mentre piove,
    ciao mina ciao tà

  39. FrancoPisa

    …. questo stillicidio di notizie …. mi fa morire.
    Dai MINA sforna questo nuovo disco …. ho tantissima voglia di ascoltarTI.

  40. Valerio

    Basta un post del Minafanclub per trasformare da noiosa e monotona in strepitosa una giornata grigia. W Mina, che ci sorprende sempre e W il MINAFANCLUB! Vi adoro Smile

  41. PINA

    Settantaquattresima arrivata! E’ bellissima! Grazie, Loris e Remo e a tutti coloro che l’hanno composta con impegno e passione.
    Ho solo dato uno sguardo… Tanto quanto basta a spaziare nell’Universo Mina che si immagina, pagina su pagina.
    Eh! Si. E’ proprio splendida! E sono sicura, appena letta tutta, penserò che è … più che splendida!
    Bel post, anche quello di oggi. Allora si concluderà, fra qualche settimana, l’attesa per il nuovo e subito dopo inizierà quella per il… nuovissimo.

  42. loris (Author)

    Beh, i tempi tra un disco e l’altro non saranno proprio così rapidi, ma vedrete che la Mina dei prossimi mesi non ci lesinerà belle sorprese…

  43. mario basileus

    Caro Loris,
    Parla, sbottona qualcosa!
    Una frase, un rigo appena
    può calmare i nostri languor…

  44. costas

    Spero che sia vero……come nel 1996,

    Cremona+Napoli=MINA

    “….Stiamo, con Mauro Balletti e Gianni Ronco, finendo di realizzare la copertina. Le copertine, veramente… poi capirai il perché”

    “La ascolteremo, forse, nel prossimo lavoro inediti che – ohibò – la Signora potrebbe sfornare prima di quanto i più ottimisti tra noi avrebbero osato sperare fino a ieri…”

  45. PieraPaso

    si’caro Giancarlo.. Funzionera’..anche il nostro Loris, ha messo il timbro “non piegare” che il Postino dovrebbe leggere..ha! ha!
    bàsìnn speciale della vecchia
    Piera
    nazionale

  46. Luigi Proto

    Bellissimo post che entusiasma nel sapere che non solo manca poco all’uscita del nuovo album, ma che presto avremo un nuovo disco di brani inediti. Thank

  47. Giancarlo

    Ieri, ore 14:00. E’ pronto a tavola entro in cucina, sto per sedermi. Quando intravedo dalla finestra una panda bianca con striscia gialla sulla fiancata. E’ arrivata la posta, finalmente. Convulsamente mi precipito fuori casa, forse sono ancora in tempo per salvare la fanzine dalla solita piega. Correndo arrivo al cancelletto esterno, lo apro mi giro verso la cassetta delle lettere…e trovo il postino che ha appena finito di ficcare tutto nella feritoia. Mi guarda e, con un sorriso a 32 denti, mi dice ‘Ho consegnato la posta!’. Ma si può? Vabbé, al di là del piccolo inconveniente, la fanzine è SPLENDIDA, divorata tutta in un’oretta ieri pomeriggio. Ineccepibile.
    PS.: stavo pensando di attaccare vicino alla buca delle lettere un cartello con su scritto ‘Non piegare’…funzionerà?

  48. francesco cremona

    noi, vogliamo mina solo mina,
    aiuto l ‘ attesa diventa snervante, l ansia cresce come alla vigilia di una lunga partenza, dove ci portera stavolta questo viaggio,
    poi loris tu cosi ci fai morire, sibillinamente tileggendo quel tuo ultimo rigo all, infinito,,,,,,,,,,,,,,,
    “”la Signora potrebbe sfornare prima di quanto i più ottimisti tra noi avrebbero osato sperare fino a ieri……”
    dai dai domani arriva presto…
    ciao mina
    ciao tà

  49. nicola cagnetti

    ..intanto io mi delizio con la straordinaria e fantasmagorica ultima vostra creazione su carta…..grazie, nicola

Comments have been disabled.