Il Blog

Pubblicato: 3 anni ago

Parola di Falqui

Gustossima intervista di Malcolm Pagani ad Antonello Falqui – dal titolo “Mina, Gassman e Nureiev, le Mille Luci della Rai” – su Il Fatto quotidiano di domenica 13 aprile. Tra una frecciatina e l’altra alla desolante tv di oggi (“Quarant’anni fa la televisione viaggiava in prima classe, ora è diventata triviale. Berlusconi, con quella Mediaset lì, ha involgarito tutto”) e dichiarazioni ai limiti del politically uncorrect sui grandi del passato (“Rascel? Era fantastico. Evadeva dalla classica corrente del comico. Accostava arditamente, osava, rischiava. Poi, certo, come tutti i bassi e i brutti – vedi oggi Brunetta – era cattivissimo…”), i ricordi del grande regista si sono a lungo soffermati sull’indiscussa regina dei suoi mitici sabati sera…

“Mina? Fin da quando la vidi sbucare da dietro un juke-box al Musichiere capii che c’era in lei un talento insuperabile, una strada fantastica da percorrere insieme. Nessuno è stato e sarà mai come lei. Ma odiava il pubblico e la routine: quando cantava alla Bussola, doveva passare attraverso un corridoio. Ai lati, due file gonfie di assalitori che la toccavano e allungavano le mani. In realtà odiava anche Roma. Sosteneva che i romani fossero villani e un po’ aveva anche ragione. I paparazzi prendevano i numeri di targa, ci seguivano, rompevano le palle. All’epoca della nostra storia d’amore ci costrinsero ad emigrare. Andammo in Jamaica. Da New York a Montego Bay. Poi, sbarcando da un volo minuscolo, atterrammo sulla punta estrema dell’isola. Al Frenchman’s Hotel credevamo di essere soli. Ci fecero firmare il libretto degli ospiti. Leggemmo il nome di dieci conoscenti. Eravamo affranti: ‘Non si può stare  in pace nemmeno qui’... Il fatto che si sia ritirata a 35 anni, sulla soglia della maturità, al comparire della prima ruga per conservarsi bella fino all’ultimo istante, mi è sempre sembrato un peccato di vanità. Lo hanno fatto solo lei e Greta Garbo. Non ci sentiamo da 25 anni, siamo due timidi e forse è meglio così. E’ bellissimo proteggere il ricordo delle persone amate. Riscoprirlo immutato. Mai avuto una discussione con lei. Uno screzio. Si fidava. Si faceva servire…”.

Comments
  1. renz

    ho avuto sempre l’impressione che falqui avesse un po di invidia x mina. che fosse offuscato da lei. il fatto che lo si ricordi solo x parlare di mina non lo ha mai digerito. infatti in altri interventi è stato molto sbrigativo a parlare di mina come se gli desse fastidio.l’ho incontrato piu volte in aereoporto e non ho avuto una grande impressione.QUESTA SUA CADUTA DI STILE LO CONFERMA.ZERO IN CONDOTTA

  2. anna maria66

    Non è stato cortese Falqui ….
    Sarà la sua terza età …. ALTRO che 25 anni Wink

  3. Domenico Roma

    Ascoltato “Nella bocca della tigre”, bello! Mi piace!
    Mi piace molto Dove sarai tu!
    Dome

  4. Grazie io ho visto il TG ma Mina no

  5. PieraPaso

    Caro Piero, ho sentito l’annuncio nei titoli del Tg ma non sono riuscita a vedere il servizio,,

  6. mario basileus

    “Normale o super?” naturalmente per un doppio…

  7. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellissima canzone che scelgo delle 23 che MINA Grin canta con l’orchestra di Bruno Canfora ..di cui è anche autore della musica..è:
    AMORE MIO
    Amore mio
    riesco solo a dirti amore mio
    amore mio
    ma è il solo modo
    per poterti dire
    il bene che
    ti voglio io.

    Amore mio
    te l’hanno detto tante
    io lo so
    amore mio
    nessuna come te lo dico io.
    Amore mio
    amore mio
    amore mio
    non troverai
    chi possa darti appena più di me
    questo lo sai
    di più non avrai mai
    di più non c’è.
    Amore mio
    amore mio
    amore mio.

    Amore mio
    riesco solo a dirti amore mio
    amore mio
    ma è il solo modo
    per poterti dire
    il bene che
    ti voglio io.
    Amore mio
    te l’hanno detto tante
    io lo so
    amore mio
    nessuna come te lo dico io.

    Amore mio
    amore mio
    amore mio
    non troverai
    chi possa darti appena più di me
    questo lo sai
    di più non avrai mai
    di più non c’è
    amore mio
    amore mio-
    Grazie MINA Grin

  8. Domenico Roma

    Ciao a tutti, in questo periodo di attesa per le tre nuove uscite di Mina, mi diverto a immaginare dei titoli per i suoi dischi.
    E mi frulla nella testa “Pappataci”.
    Oppure “Pandora” che potrebbe essere carino per un album ottobrino (a metà tra il gustosissimo pandoro natalizio e i demoni sprigionati dal noto vaso).
    Che titoli immaginate voi?
    Buona giornata a tutti.
    Domenico

  9. Lillo

    Domani esce finalmente NELLA BOCCA DELLA TIGRE!
    Desidero segnalare anche l’uscita di CAUSTIC LOVE di un bravissimo e molto maturato Paolo Nutini che mi piacerebbe Mina chiamasse a collaborare: Iron Sky è una delle tracce che preferisco. Smile

  10. ciao Piera,
    ma il servizio sul tg 2,quando e’ andato in onda?
    grazie per lnfo

    PieroMI

  11. Ale

    Ma poi sarà vero?.Mi ricordo di questo gossip risalente alla fine di gennaio del 1969,qualche giornale parlò di fuga d’amore in America e che Mina aveva rotto con Martelli. Ma ben presto la cosa si sgonfiò e si seppe che Mina era partita con Falqui e Sacerdote per un viaggio di lavoro,alla ricerca di nuove idee per futuri show. Al ritorno,la stessa Mina raccontò di avere assistito a parecchi spettacoli in America insieme ai due. E continuò ad essere fotografata insieme a Martelli fino alla fine di quell’anno.Poi il seguito lo conosciamo tutti.
    Questo è quanto riportavano le cronache dell’epoca,poi la verità la conosce soltanto Mina!

  12. Non me ne voglia Falqui ma penso non sia proprio una cosa molto di classe raccontare certe cose il talento di Mina non lo merita e in primis lei come persona

  13. Non me ne voglia Falqui ma tengo non sia proprio una cosa molto di classe raccontare certe cose il talento di Mina non lo merita e in primis lei come persona

  14. PieraPaso

    TG 2 MINA e Mondo marcio..

  15. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è la bella canzone che MINA canta con l’orchestra di Bruno Canfora:
    MAI COSI’
    Mai così
    così come stasera mai
    adesso te ne vai
    ma so che rimarrresti qui
    vicino a me
    così
    vicino a me.

    Ma tu non sai
    per me quanto importante sei
    ricorda, amore mio,
    tu puoi tornare qui da me,
    ti aspetterò, vedrai
    ti aspetterò.

    Forse tu
    nemmeno hai capito
    che per me si tratta di amore,
    io non so perché così
    ma è proprio così e mai, mai,
    ti giuro amore, mai così.
    Adesso te ne vai
    ma so che tu ritornerai
    da me.

    Adesso te ne vai
    ma so, lo so
    che tu ritornerai
    da me.
    Ti giuro amore
    mai così.

  16. neppure io ne sapevo niente

  17. sono d’accordo!

  18. oh mio Dio ma ebbero una storia d’amore? ho sempre pensato che fossero puro gossip invece…… il vecchio Falqui non le manda a dire……

  19. emilio bocchi

    Molto carino ma forse se lo legge Mina non sentirà Falqui per altri 25 anni…

Comments have been disabled.