Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Ossessione Settanta

Tutto secondo copione. I fuochi pirotecnici dei media in vista dell’ormai imminente Tiger Day si sono formalmente aperti stamane con un paginone de Il Messaggero firmato da Marco Molendini. A rendere interessante l’articolo, al di là dei salamelecchi di rito, è la conferma ufficiale della strepitosa novità che il Minafanblog vi aveva già anticipato con caute parole sibilline nei giorni scorsi, e cioè l’uscita – prevista per metà maggio – di un nuovo album di inediti della Signora a soli sei mesi da quel meraviglioso Facile di cui ancora non ci siamo del tutto saziati. Nel corso della prossima settimana, poi, vedrà la luce nelle edicole un supplemento extra di Sorrisi e Canzoni tutto dedicato a Mina: trentadue pagine in formato poster con splendide illustrazioni scelte personalmente da Alfonso Signorini e capitoli tematici redatti dal minologo doc Aldo Dalla Vecchia (il quale, inoltre, ospita nel numero di marzo del mensile Infly, da lui diretto, un articolo curato dal sottoscritto). Sorprese in arrivo anche da due illustri firme storiche della nostra fanzine: nella settimana del compleanno, Mauro Coruzzi parlerà di Mina nella sua rubrica sulla rivista Dipiù, mentre venerdì 19 il settimanale Gli Altri, diretto da Piero Sansonetti, dedicherà ai Settant’anni della Tigre le quattro pagine dell’inserto Queer il cui pezzo forte sarà un articolo (“molto divulgativo e celebrativo”, ci anticipa lei) firmato dall’amata Rina Gagliardi. Passando alla TV, Paolo Limiti ha reso noti i primi dettagli dello special che vedremo il prossimo 29 marzo nella prima serata di Raidue: oltre che con i suoi grandi successi di sempre – da Sono come tu mi vuoi a Bugiardo e incosciente, da Grande grande grande alla più recente Oggi sono io - Mina apparirà per la prima volta sui teleschermi italiani in un filmato estero che fino ad oggi si riteneva ormai introvabile: quello della sua mitica ospitata londinese del marzo ’68 al Rolf Harrys Show della BBC con il famoso abito-scandalo griffato Emilio Pucci.

Comments
  1. Sergio

    Ciao Franco Pisa,

    Per prima cosa GRAZIE MILLE della risposta! In realtà, volevo solo sapere se a qualcuno di voi risultava una prossima, imminente ristampa (anche qui in Italia) di quel CD uscito nel 1995 (dato che su http://www.cduniverse.com/mina – sembra di nuovo in uscita!).

    Ciao a tutti,

    P.S.: Un saluto alle donne ed una pacca sulla spalla agli uomini!
    Grin

  2. loris (Author)

    …E su quella non si discute! Ciao Mario, un bacio.

  3. mario r.

    loris ciao,
    un dato certo, inequivocabile, inconfutabile di Class
    eccolo: la foto.
    http://thumbsnap.com/v/1j757qg9.jpg

  4. loris (Author)

    Se è per quello, cara Pasqualina, fior di “fonti autorevoli” continuano ad attribuire a Mina il nome di Anna Maria Mazzini. Va bene che una bugia riportata un milione di volte alla fine rischia di essere spacciata per verità (è la regola di un certo giornalismo che lasciamo volentieri ai vari Minzolini e Fede), ma non saranno certamente dieci o venti milioni di copie in più o in meno a modificare i nostri sentimenti per Mina. Che per noi è la più Grande e basta, al di là degli aridi dati statistici che lasciano il tempo che trovano.

  5. Pasqualina

    Grazie della informazione Loris, ma i dati fino ad ora riportati da diverse fonti (web e giornali, nn ultima quella del Messaggero, fatta eccezione di Class), parlano di una cifra pari a 100 milioni, e qualcuno ultimamente vi ha aggiunto qualche copia in più..nn sono certo numeri inventati e gonfiati a dismisura da noi fans..nn ce ne verrebbe nulla, se nn la gioia di sapere che la Nostra è stata, oltre a tutto, anche regina delle classifiche, che, nn ultime, stanno lì a determinare la popolarità di un artista della song..un abbraccio Smile

  6. loris (Author)

    Quello del reale numero complessivo di dischi venduto da Mina nella sua carriera è un dato assolutamente avvolto nel mistero, anche perché in pochissime occasioni le diverse etichette per le quali lei ha inciso hanno fornito dati ufficiali sulle copie vendute. Di certo la cifra tonda dei 100 milioni sparata a suo tempo da qualcuno è assolutamente esagerata e inattendibile. La nostra ammirazione sconfinata per Mina non ci deve indurre a gonfiare i numeri a dismisura per la maggior gloria del nostro idolo, altrimenti rischiamo di emulare Berlusconi con i suoi sondaggi-sòla che gli attribuirebbero il 147% dei consensi degli Italiani. Se però si vuole quantificare a tutti i costi il successo commerciale di Mina (costante e indiscusso, ma per scelta dell’interessata limitato ai confini italiani a parte qualche clamoroso ed episodico exploit in Spagna e Germania) la quota approssimativa più ragionevole e sensata potrebbe aggirarsi intorno ai 70 milioni di dischi venduti. Che non sono comunque bruscolini.

  7. Pasqualina

    Class sarà pure un giornale di classe,,ma come ci si può sbagliare sul numero dei dischi venduti dalla Grande??..79 milioni,,una quisquiglia!..accidenti, qualcuno potrebbe ricordargli che sono più di 100 milioni??..please!…cmq, favoloso il ritrattone a tutta pagina della Mina in Paco Rabanne!..buona giornata a tutti Grin

  8. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì mazziniani questa mattina il giradischi suona LA PIOGGIA DI MARZO Frown

    E’ mah è forse è quando tu voli
    Rimbalzo dell’eco è stare da soli
    E’ conchiglia di vetro è la luna e il falò
    E’ il sonno e la morte è credere no
    Margherita di campo è la riva lontana
    E’ Artù’ ahi! E’ la fata Morgana
    E’ folata di vento onda dell’altalena
    Un mistero profondo una piccola pena
    Tramontana dai monti domenica sera
    E’ il contro è il pro è voglia di primavera
    E’ la pioggia che scende è vigilia di fiera
    E’ l’acqua di Marzo è c’era o non c’era.
    E’ si è no è il mondo com’era
    E’ Madamadorè burrasca passeggera
    E’ una rondine al nord la cicogna e la gru
    Un torrente una fonte una briciola in più
    E’ il fondo del pozzo è la nave che parte
    Un viso col broncio perche’ stava in disparte
    E’ spero è credo è una conta è un racconto
    Una goccia che stilla un incanto un incontro
    E’ l’ombra di un gesto è qualcosa che brilla
    Il mattino che è qui la sveglia che trilla
    E’ la legna sul fuoco il pane la biada
    La caraffa di vino il viavai della strada.
    E’ un progetto di casa è lo scialle di lana
    Un incanto cantato è un’andana è un’altana
    E’ la pioggia di marzo è quello che è
    La speranza di vita che porti con te
    E’ la pioggia di marzo è quello che è
    La speranza di vita che porti con te
    E’ la pioggia di marzo è quello che è
    La speranza di vita che porti con te
    E’ la pioggia di marzo è quello che è
    La speranza di vita che porti con te.
    E’ mah è forse è quando tu voli
    Rimbalzo dell’eco è stare da soli
    E’ conchiglia di vetro è la luna e il falò
    E’ il sonno e la morte è credere no
    E’ la pioggia di marzo è quello che
    La speranza di vita che porti con te
    E’ la pioggia di marzo è quello che è
    La speranza di vita che porti con te.

    Tanti saluti a noi tutti dalla Piera nazionale che è impossibilitata a connettersi da ieri per problemi con internet!!!!

  9. Grazie ,come al solito è un piacere leggere quello che scrivi e ti ringrazio per aiutarmi a capire quello che, a volte, per il mio povero italiano, non riesco a capire.Un abbracio e grazie per il tuo tempo. Grin

  10. Seguendo la scaletta, vedo che questo cd è MINA CANTA IN INGLESE della Carosello Records pubblicato nel 1995…

  11. Gil

    Grazie Pina,
    ma non tanto per aver apprezzato la mia interpretazione di “Carne viva” quanto per il fatto che ancora ricordi che mi sono espresso anche su “Come un uomo” (che è tra le mie preferite) e questo mi gratifica molto… visto che è passato un bel po’ di tempo da allora.

  12. PINA

    Gil, come sempre sei stato un analista sensibile. Leggendo il tuo commento su “Carne viva”, un rigo appresso all’altro, mi sono ritrovata a condividere la tua interpretazione, ogni tua descrizione, ogni sensazione… Oltretutto direi che hai fatto da tramite con efficacia, aggiungendo un tocco al testo di Malgioglio. Che meraviglia ascoltare le canzoni di Mina quando puoi fermarti a sviscerarle in questo modo!
    Mi è rimasta impressa nella mente e nel cuore la tua descrizione di “Come un uomo”, che hai dato tempo addietro.
    Approfitto di questo mio commento per replicare anche al tuo della sera dell’8 marzo, delle ore 20,32, dicendoti, un po’ in ritardo (quella sera non ero molto in vena di scrivere e poi, queste cose non “scadono”) che ho apprezzato molto quel tuo commento sulla festa della donna perché per comprendere profondamente, è fondamentale andare appieno dentro le cose, per non rischiare di restare in superficie, perdendosi in inutili esteriorità.

  13. Gil

    Ma no caro Roberto,
    che dici? Intanto io mi sono rivolto a Giulia in prima persona perchè mi aveva fatto esplicita richiesta… ma in ogni caso quello che ho scritto non vuole essere un dialogo solo tra me e lei, anche perchè io ho dato la mia interpretazione del testo e non ho la presunzione di ritenere che sia giusto quello che ho detto per cui benvengano altre delucidazioni in merito da parte di chi può fornirle e spero che ora la stessa Giulia mi darà la sua interpretazione.

    P.S.Sei vicino di casa… suppongo con Giulia. E comunque alcuni anni fa sono stato a lungo nel Friuli ed è una terra che mi è rimasta dentro. Grin

  14. mr. Blue

    Ieri mercoledi 10 è uscito già nelle edicole il numero di marzo di Class con il servizio su MINA di Mariella Boerci. Cinque pagine più le foto .. e prima del servizio a pag 41 una delle foto del servizio ingrandita.
    Il titolo?. “L’arte di diventare un mito”. Tutto ok a parte lo svarione iniziale…”SETTANTANOVE MILIONI DI DISCHI VENDUTI…”. Ma non un pò pochini??. Carlo.

  15. robertobagna

    La dolcissima che cito, ovviamente, è Giulia.

  16. robertobagna

    Si Gil sono d’accordo con te, hai svolto la matassa dell’interpretazione di Carne viva in un modo che condivido in toto. Aggiungo solo che INDECENTE sta nella testa di chi l’ha vissuta, quella notte, e non tanto in chi la evoca.
    Aggiungerei nella lista dei testi che ami ricordare la stupenda canzone di Mingardi OGNI TANTO E’ BELLO STARE SOLI. Credo che solo Mina possa cantare una canzone così “maschile” e lo dico anche se so che per lei non è questione di genere.
    Gil mi sono permesso di prendere la parte della dolcissima visto che siamo quasi vicini di casa!!!!

  17. robertobagna

    IL MODO MIGLIORE PER FARE GLI AUGURI A MINA E’ RICEVERE IL SUO REGALO A MAGGIO.
    MANNAGGIA COME E’ GRANDE LA MINA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  18. FrancoPisa

    X SERGIO
    Ciao.
    Il CD in questione è senz’altro la ristampa di “MINA canta in inglese” pubblicato dalla CAROSELLO nel 1995 con la sigla 300-5512, naturalmente è una compilation di canzoni tutte in inglese comprendenti tutte e dieci le incisioni come BABY GATE più altre come MINA.
    Da notare che in questa raccolta vi sono due titoli abbastanza difficili da reperire, mai pubblicati ne su 45 giri ne su 33 ufficiali ITALDISC ma solo sulla raccolta “MINA PRIMA MANIERA” su edichetta Broadway con la sigla BW 198 (p) 1973.
    I titoli sono: Goodbye is a lonesome sound e Talk about me.
    Unitamente a questo CD uscì pure “MINA canta in spagnolo”
    Spero abbia soddisfatto la tua legittima curiosità.

  19. Gil

    Giulia cara,
    di fronte alla richiesta di una bella ragazza come te (intanto mi scuso per il ritardo nel risponderti) e di una persona garbata come Cristian, non riesco a tirarmi indietro… anche se Marco Chiandotto insperatamente mi aveva tolto d’imbarazzo col suo provvidenziale intervento perché i testi delle canzoni di Malgioglio non è che mi ispirano come tanti altri. Sicuramente sono lontani dallo spessore poetico di canzoni come “Una donna, una storia” e “Come un uomo” oppure dall’allucinante drammaticità di testi quali “Volendo si può” o “La mia carrozza” o, ancora, dall’erotismo allusivo e psicologico di “Certe cose si fanno” o dalla triste situazione di disagio di chi vive il problema di una diversità come in “Donna donna donna”.

    Il campo d’azione delle canzoni di Malgioglio, almeno per quasi tutte quelle che non traduce, è maggiormente il letto e non c’è storia oltre questo e, quindi, non si conosce bene il prima e difficile intuire il dopo (o forse sarò limitato io che non ci vedo molto oltre il sesso)… e ritroviamo intercalari visivi riscontrabili in molte sue canzoni e che lo rendono facilmente identificabile:
    La sua bocca sul collo (L’importante è finire)
    Le tue mani ancora sul mio collo ancora/Ma se dormo sul tuo petto (Ancora ancora ancora)
    Sopra il petto suo sopra il corpo suo (Che volgarità)
    La tua bocca dentro la mia bocca (Questa vida loca)
    Le mie gambe fra le tue gambe (Carne viva)

    Insomma, in “Carne viva”, il letto sembrerebbe l’unico campo di battaglia dove avviene l’incontro/scontro tra due amanti dei quali, all’inizio, lui è la parte dominante mentre lei è quella apparentemente più coinvolta e sottomessa, al punto di scendere anche a compromessi (mi sto chiedendo come farti contento e cosa per te rappresento ma almeno dimmi che sono l’amante del momento) ma che in realtà sa il fatto suo se quell’affermazione “e se lo raccontassi ti cascherebbe il mondo per quella notte indecente” fosse riferita ad un rapporto con un altro uomo.

    Intanto lei è talmente consapevole e padrona del suo potenziale erotico che non vuole finzioni da lui (tu non avvicinarmi, non far finta di morirmi) e sa di poter alimentare questo rapporto di sesso come se fosse una vitamina o una medicina perché è un vulcano di passionalità (è carne viva). Ed ecco che parte l’abbandono ai piaceri e all’esaltazione della carne (le mie gambe fra le tue gambe, la pressione che scende) e al momento in cui i due corpi sono uniti in uno solo tutte le altre problematiche (perdono, amore) spariscono e lei resta tanto coinvolta da ritornare sui suoi passi e non voler più essere solo l’amante del momento (all’improvviso non voglio essere l’ultima tua chance ma tu incatenami trattienimi all’istante).

    Mi viene lecito pensare che il testo non narra di un frammento di vita a due ma di un incontro occasionale visto che lei prima chiede di non essere considerata l’amante del momento ma poi, nel culmine del sesso, ci ripensa e vuole essere qualcosa di definitivo. Normalmente il sesso diventa la logica conseguenza di un’attrazione fisica ed emotiva, di affinità elettive e di una convergenza di interessi… qui invece sembra che sia il punto di partenza nell’ipotetica costruzione di un rapporto nel quale l’unica certezza è l’intesa fisica…

    Quello che avverrà dopo è lasciato alla libera interpretazione di chi legge anche perché, riflettendoci bene, perdono e amore sono manifestazioni emotive che, benché messe da parte prima dell’amplesso ma poi comunque tirate in ballo, presuppongono che tra i due, oltre tanto sesso, ci sia pure una storia tormentata… e allora, se così fosse, quell’affermazione “e se lo raccontassi ti cascherebbe il mondo per quella notte indecente” suonerebbe come uno sputtanamento se riferita proprio ai due amanti della canzone… A te, cara Giulia, l’ardua sentenza!

  20. madameX

    Assolutamente FACILE non è un disco difficile anzi è un disco tpupendo azzeccato e FACILE….bacio

  21. frank

    Sono contento di tutte queste belle novita’, compreso il nuovo cd di inediti. Pero’ resto un po’ deluso per il mancato grandissimo successo che mi aspettavo da FACILE. E’ vero che e’ un disco difficile ma e’ anche cosi’ bello, ricco di cose nuove, nuove sonorita’, nuove idee e persino un nuovo modo di usare la voce: ne sia esempio la stupenda MA TU MI AMI ANCORA e quel pezzo di bravura che e’ NON SI BUTTA VIA NIENTE. Ma poi son tutte belle quelle canzoni, ci vorrebbe piu’ tempo per digerirle, metabolizzarle e farle nostre. ma ahime’ oggi si divora tutto in fretta e si gira spesso pagina subito. Scusatemi ma Mina merita piu’ attenzione.
    Baci a tutti

  22. fra_jazz

    mina da soddisfazioni!questo si che è lavorare sodo per accontentare i suoi fans.paicere fra from bologna!

  23. robertobagna

    Davvero grazie Mario, anche da parte mia, e sarò, saremo, grati a coloro che, raccoglitori e dispensatori tecnologici, ci regaleranno, attraverso il nostro blog, la gioia di leggere articoli “celebrativi” dei fantastici 70 di MINA. Senza questo supporto, la distrazione e la poca frequentazione di edicole ci sottrarrebbe un’ ulteriore occasione per fare festa: GRANDE MINA DALLE INFINITE SORPRESE !!!!!!!!!!

  24. Fernando

    Che grande notizia! Ora cominciano le notti senza dormire..

  25. Sara ama Mina

    Ho appena letto la mail che mi dice che la mia richiesta di mandare in onda “per amore… Per magia” é stata presa in considerazione (era ora dopo quasi un anno!!), e quindi sarà trasmesso domani alle 15:30 su Iris! appena mi arriveranno altre conferme ve lo farò sapere! Baci!

  26. Sara ama Mina

    Ah! Come potevo dimenticare il nuovo cd di inediti!! Che bellooooo!! Grin

  27. Sara ama Mina

    Alien che bello non vedo l’ora di poter comprare tutti questi giornali e di vedere i vari filmati in tv! Alien
    un bacio a tutti i minosiiiiiiiiiii!! Grin

  28. alexio76

    wow un’altro cd di inediti!!! che energia la nostra!!! Ci sarà qualcosina di Elisa o qualche altra collaborazione interessante?? chissà che novità ci aspetta stavolta..sono veramente curioso!!!

  29. Sergio

    Messaggio per tutti gli amici del blog:

    C’è qualcuno di voi che sa qualcosa riguardo la ristampa di questo CD (Mina Sings In English)in catalogo su questo link?:

    http://www.cduniverse.com/productinfo.asp?pid=8153421

    Vi risulta una prossima riedizione?

    GRAZIE a tutti per la collaborazione! ciao

  30. Andreina C.

    Grazie Mario!!!!! Grin

  31. giulia_z

    Quante belle notizie caro Loris!!! Però ha ragione chi ha detto che bisogna iniziare a prendere nota sull’agenda per ricordarsele tutte… L’album di inediti è assolutamente il regalo più bello. Mi chiedo dove la trovi questa benedetta donna tutta l’energia che serve per conservare una tale freschezza mentale, curiosità, voglia di vivere, di affrontare nuove sfide. Una cosa è certa: io ci metterei la firma per arrivare alla sua età con quel vigore!!

    E poi, scusate, ma non resisto… mi sono appena fatta una sonora risata leggendo la Mina su Vanity di oggi:

    “LUOGHI (DI VACANZA) COMUNI
    Ho 32 anni. Da diverso tempo le amiche mi raccontano, con notevole entusiasmo, le loro vacanze trascorse alle Bahamas, in Giamaica e in Senegal. Quest’anno ho deciso di unirmi a loro e così ho scoperto una realtà a me sconosciuta: ogni settimana migliaia di donne bianche provenienti da tutto il mondo, belle e meno belle, giovani e meno giovani, si recano in questi posti per «fare amicizia» con affascinanti uomini di colore. Da quanto visto con i miei occhi, è evidente che le donne bianche hanno scoperto le doti di questi uomini di colore e, aggiungerei, impazziscono davvero con loro. E sottolineo il verbo impazzire! Conoscevi questo fenomeno così diffuso? Perché loro possiedono questa straordinaria vigoria fisica?
    Barbara

    Oh, sì. So di questo fenomeno per interposta persona. Pare, cara Barbara, che gli uomini di colore possiedano un gran senso del ritmo, anche…”

    LOL LOL LOL Alien

    N.B. e questo dopo aver affrontato brillantemente ben altro argomento subito sopra: http://mina.style.it/ …. eh la Mina, la Mina… che Donna; che forza della natura!

  32. Sergio

    Sarebbe il massimo per me se il nuovo album d’inediti di MINA uscisse il giorno del mio compleanno! L’11 Maggio! Non potrei festeggiare in modo migliore di questo!
    Grin

  33. Domenico/Napoli

    Maronna mia ch’ c’ha spetta!
    Il cd di inediti è la sorpresa più grande! Bhe! pare che il Limiti stia preparando veramente qualcosa di speciale; speriamo!
    Non sarebbe bello ascoltare anche qualche “duetto” virtuale visto le molti cover da Lei incise! Esmpio: Bella senz’anima-Poster-Ancora- e perchè no, con “The Voice”……
    Ma quando arriva il 29!
    Salutoni a tutti.

  34. francesco cremona

    che la festa non finisca mai,

    e ballerò e ballerai,

    con i tuoi occhi dentro l’anima, che mi darai, che ti darò. Oops!

    tienimi stretto fino all’ ultimo ce la farò, ce la farai,

    cresce come cresce il mare , l’amore che è dentro di me. Razz

    sbalorditivo veramente, quanta roba, quante notizie,

    grazie loris.

    (soprattutto la notizia del disco di inediti, forse finchè il tempo non è piu vicino e la notizia ancora matura, faccio finta di non leggerla più Razz )

    riusciremo, (riuscirò?) a starci appresso a questo tam tam mediatico, ne dubito, con tutti i nostri impegni, ma fortuna che siamo in tanti, e sparsi in tutta italia e in tutto il mappamondo. Alien

    a proposito invece di “fuochi” e “paginoni”, ad “aprirli” è stata la provincia di cremona, nella giornata di lunedi 8 marzo, dedicando appunto un paginone ai settant’anni della nostra , per dare avvio alla Festa del 25marzo Rolls Eyes
    ( purtoppo l’ ho saputo solo adesso pure io, e chissa quante cose ancora mi perderò,,,,,

    boh? non so dove che sbaglio dov’è)

    facile giornata a tutti.

    grazie mina t v b.

    ciao mina

    ciao tà

  35. Interessante… grazie Loris Wink !

  36. Sergio

    GRAZIE Loris di darci tutti questi bei “risvegli”. Sono musica per le nostre orecchie, vero ragazzi?

    FRIGGO anch’io di arrivare al 29 sera per rivedere la nostra Signora ANCORA ANCORA ANCORA una volta (l’ennesima volta!) celebrata in TV dal bravissimo Paolo Limiti. E’ proprio grazie al Sig. Limiti (lo sapete) se adesso mi trovo con tremenda PASSIONE a scrivere (e forse anche a rompervi) su questo blog.

    Ciao, un abbraccio TUTTO MINOSO a tutti!

  37. mario r.

    Il Messaggero
    (l’articolo)
    http://thumbsnap.com/v/6yzaJueP.jpg

  38. Andreina C.

    Ok, grazie! (Intanto il Messaggero non l’ho trovato….ho chiesto ad amici di prendermelo a Milano…uffa…questi sono i lati negativi di non vivere in città!)

  39. Ma perché, come mai, ma perché, gli speciali in Tv non li vedo mai. Eh!?
    Uhm… che pensierino! Se qualcuno li registra…
    Ma che bontà ma che bontà, ma quanta gente buona che c’è qua…
    Grin

  40. francesca piacentini

    una bellissima notizia!!!Intanto ho comprato Il Messaggero e mia madre mi ha detto che stamani in tv parlavano del compleanno di Mina……e siamo solo al dieci! Speriamo in festeggiamenti di buon livelloBig Smile
    ciao
    grazie Loris e Remo

  41. Quante belle novità! Sono curiosissimo di vedere la performance alla BBC! Stamattina ho comprato Raro! con lo splendido articolo di fernando Fratarcangeli sulla Mina estera in LP e con l’intervista dedicata alla nosta spumeggiante MadameX!

    Loris, per caso non sai se è possibile partecipare alla trasmissione di Limiti anche solo come pubblico?

  42. Pasqualina

    WOW un nuovo cd di inediti…ma è meraviglioso!!!..bellissimo e ben corredato d’immagini l’articolo del Messaggero!..Grazie Loris per le ghiotte anticipazioni! W MINA FOREVER! Smile

  43. loris (Author)

    No, le segnalazioni dei post precedenti sono sempre valide, ma non sto a ripeterle tutte ogni volta! Ciao Andreina!

  44. Andreina C.

    Un nuovo cd di inediti!!! Intanto vado a comprare il Messagero…

    Una domanda x LORIS: nel post del 28.02 citavi il mensile Class, è confermato che uscirà con uno speciale o questo è da depennare? Con tutta questa roba devo iniziare a scrivere tutto in agenda!!
    Grazie, ciao.

  45. francesca

    Qui serve una segretaria!!! Troppe robe!!!
    Que maravilha!!!

    Grazie Alien

  46. StefanoRoma

    Un altro CD di inediti siiiiiii Grin a metà maggio????. Grazie MInaaaaaaaaaaaaa

  47. Maria Pellegrini

    Carissimo e …. Santo Loris ho già il Messaggero di oggi perchè nella concisa rassegna stampa mattutina di Canale 5 è stato citato l’articolo del giornale. E’ vero non siamo nominati espressamente ma il Nostro Mina Fan Club (il più bello che ci sia LOL LOL ) è strafamoso come strafamosa è la sua MUSA ISPIRATRICE. MA CHE GIOIA PER TUTTI NOI :!: :!:
    In attesa di altre indispensabili comunicazioni (perchè non ci vogliamo perdere NIENTE ….) aspettiamo la nostra amata, deliziosa RINA GAGLIARDI per fagocitare le sue illuminate e illuminanti parole.
    Posso dirti che questo TAM TAM mi elettrizza come se avessi messo le dita in una presa di corrente a tre miliardi di Wat Confused:
    UN GRAZIE A TE E REMO e un grande abbraccio.

  48. Francesco

    Wow… svegliarsi con queste belle notizie è qualcosa di stupendo… Smile

    buona giornata a tutti
    Smile

  49. loris (Author)

    Nel suo articolo, Molendini cita – pur senza nominarlo espressamente – il nostro Club ricordando “le legioni di fan che hanno già battezzato il 25 marzo come Tiger Day (…)”. Il copyright della definizione, in realtà, spetterebbe a Julie Scott, autrice dei versi della scatenata Tiger Bay di Beppe Cantarelli…

  50. Franco Ghetti

    mmmmmmmmmmmmmmmmmmmm.
    grazie Loris.
    grazie MINA. Grin LOL

Comments have been disabled.