Il Blog

Pubblicato: 11 anni ago

Nella tua radiolina…

Doveva durare il tempo di un soffio sulla torta di compleanno. E invece – a due mesi esatti dal suo debutto sull’onda delle celebrazioni per il fragoroso Tiger Day del 25 marzo – la web radio Mina: Oggi, ieri, domani di Montecarlo.net prosegue a furor di popolo la sua avventura in Rete. E promette di regalarci ancora molto a lungo emozioni e sorprese, come è avvenuto ieri con l’inserimento in scaletta – a tre settimane dal lancio di You Get Me – di altre due prelibatissime Caramelle in anteprima assoluta: Il povero e il re (un’altra di quelle soavi “zollette d’amore che non finiscono mai di sciogliersi in bocca e nel cuore” con cui Axel, dopo Per poco che sia e Con o senza te, ci ha adorabilmente viziati) e la favolosa Io e te del rocker Paolo Benvegnù (un croccantone ripieno dal buon sapore forte e deciso e… dai possibili effetti allucinogeni). Tutto questo mentre manca ormai solo un pugno di giorni all’uscita nei negozi del nuovo album, il cui comunicato stampa sarà reso pubblico dalla Sony lunedì 24 (con i servizi dei vari TG – Mollica compreso – nella sera stessa e la pubblicazione delle recensioni sui quotidiani e dell’articolo su Sorrisi il mattino dopo). Sempre la Sony ha diffuso oggi l’annuncio google - in bella vista anche nella nostra home page – cliccando sul quale è possibile “prenotare”, compilando una semplice scheda di iscrizione, l’ascolto in streaming di Caramella già per lunedì prossimo. Per l’occasione è apparsa in anteprima la strepitosa e coloratissima copertina ballettiana dell’album: altre variazioni sul tema della stessa immagine – dallo scatto fotografico originale con Mina al naturale alla più folle rielaborazione in chiave punk - appariranno nel libretto interno del cd, mentre un’ulteriore versione del tutto inedita farà da esclusiva copertina alla prossima fanzine

Da un paio di giorni anche il Mina Fan Club ha finalmente aperto la sua brava pagina su Facebook nella quale gli aficionados del blog hanno modo di incontrarsi, scambiarsi messaggi personali, consultare le ultime newsletter prima di ritrovarle puntualmente copiate-e-incollate in giro per il web dai soliti furbetti del quartierino, condividere foto, link e video, promuovere e segnalare iniziative, incontri e insomma tutto ciò che ruota intorno alla vita della nostra sempre più numerosa community. Carino, no?

Comments
  1. interMINAbile

    Così così, Poche parole e Amore disperato… giusto? Cool

  2. loris (Author)

    Da tanto tempo cullo l’idea di ricordare sulla fanzine Alfredo Mazzini con un articolo che ricostruisca la sua breve ma intensa carriera canora. Dovrei però essere prima sicuro che l’omaggio risulti gradito e non inopportuno alle persone – una in particolare – che l’hanno più profondamente conosciuto e amato.

  3. giulia_z

    Caro Gil,

    se vai a spulciare tra le risposte in coda al post relativo ai tempi di relaizzazione, scoprirai che sono assoltamente d’accordo con te.
    Se bastano tre colori, tre, e una, magari, vecchia foto per rendere l’idea, perchè mai si dovrebbe fare diversamente? In fisica e in generale in quasi tutte le discipline scientifiche si usa dire che una teoria o una formula sono “eleganti” quando con il numero più limitato possibile di simboli e/o concetti (se non addirittura con uno solo) spiegano un ampio numero di fenomeni. A mio modesto modo di vedere, in questo caso, come in molti altri, tra arte e scienza non c’è alcuna differenza. E’ banalmente la legge del “massimo rendimento con il minimo sforzo”. Io lo trovo bellissimo! E’ questa la genialità! Se Mina facesse 18 take di un brano prima di produrre un risultato accettabile, questo renderebbe forse il suo talento più grande o l’opera più artistica? Semmai il contrario…..
    Ma come dici tu, il bello è proprio pensarla diversamente. Questo rende la vita più ricca e varia.
    L’importante, a mio avviso, è evitare di usare toni inadeguati. Per esempio, e senza alcun desiderio di creare altre polemiche (ma con la pretesa di poter esercitare la mia sacrosanta libertà di opinione, come fanno tutti qui) mi permetto di dire che a me un “bleah” buttato là a sottolineare la propria disapprovazione per questa copertina è sembrato un po’ più che eccessivo. A tutto c’è un limite, in questo caso si chiama decenza e rispetto. Tutto qui.
    Il mio invito ai maschietti era riferito esclusivamente alla sensualità dell’immagine in questione, che nessuno aveva sottolineato prima di Giorgia. Cavoli, mi arrapo io a guardala, che sono assolutamente un’estimatrice del genere maschile… Chic

  4. osvaldoRM

    Ci provo: “Poche parole”, “Così” e “Tutti gli zeri del mondo”.

  5. Ganimede Fe

    forse è vero, le copertine alla canarino mannaro, alla Pappa di latte e alla ti conosco mascherina sono un’altra cosa rispetto a bau a sulla tua bocca lo dirò, e adesso, a caramella. mi piace pensare che sia lei a scegliere la copertine dai suoi lavori. se cosi fosse, vorrebbe dire che mina è diversa da allora, che sceglie in base a ciò che vuole trasmattere. bula bula ,per esempio, mi aveva molto colpito per la semplicità ma anche per la pace che mi trasmetteva. avevo letto in quell’immagine con l’elefantino una voglia di meditazione e calma che forse in quel momento Mina provava e voleva comunicare.

  6. Giulia, io te voglio bene assaje …
    Wink

  7. Gil

    Proprio hai deciso di torturarci con i tuoi indovinelli sibillini… e sono sicuro che ti stai anche divertendo!
    Comunque, visto il flop generale del duetto Mina/Seal , stavolta invece di azzardare titoli, dico quelli in cui spero e cioè: “Amore disperato”, “Poche parole” e “Amiche mai” e, quindi, scarto “Tutti gli zero del mondo” e gli altri che restano.

  8. Paoloud

    Un ricordo di Alfredo Mazzini (Geronimo) nel 45° anniversario della scomparsa (28.05.1965)

    Geronimo – Antonella No, No, No (1962)

    http://www.youtube.com/watch?v=jAoM9ULHx8k

    Antonella
    non scherzare
    ti potrebbe capitare
    d’incontrarti con uno che
    non è buono come me
    Antonella
    non rischiare
    mi diresti
    di tornare
    ma quel giorno lo so lo so
    forse ti dirò di no
    Antonella fila dritto
    altrimenti piangerai
    sembreranno laghi azzurri
    per incanto gli occhi tuoi
    Antonella
    non scherzare
    fai la brava per favore
    Tu perdono e se tu vuoi
    non ci lasceremo mai
    Antonella
    non scherzare
    Antonella
    vuoi tornare
    ma quel giorno già lo so lo so
    forse ti dirò di no
    Antonella fila dritto
    altrimenti piangerai
    sembreranno laghi azzurri
    per incanto gli occhi tuoi
    Antonella
    non scherzare
    fai la brava per favore
    Ti perdono e se tu vuoi
    non ci lasceremo mai

    Geronimo – Un Uomo Meraviglioso (1962)

    http://www.youtube.com/watch?v=IfEyRKArWYU

    L’amore, l’amore ha ucciso
    un uomo meraviglioso
    quell’uomo innamorato ero io
    che ho perso tutto per amore tuo
    Dicevi di amarmi tanto
    e già per te io non ero più niente
    ma ricordati, ricordati, non si fa così
    con chi ci vuole bene veramente
    Ricordati ricordati non si fa così
    con chi ci vuole bene veramente

  9. Sergio

    Auguri Giorgia. Un abbraccio!

  10. mi è sovvenuto solo dopo che con l’immagine di cppertina di todavia il balletti c’entrava poco o nulla…

  11. sul discorso copertina, preferisco aspettare di avere il disco-oggetto in mano (ho adorato il concept per niente facile di Facile – Picasso diceva “ho impiegato una vita intera per imparare a disegnare come un bambino” – ma mi era ostica la cover) chissà che il packaging non riveli qualche sorpresa…

    Secondo me il problema non è quanto ci metti in photoshop (quanto ci vuole a fare il logo nike o la cover di N°0?), ma quanto lavoro c’è prima ancora.

    Non ho che da imparare dalla quarantennale esperienza di Balletti che resta uno dei miei miti in campo grafico, ma i migliori frutti della sua collaborazione con Mina erano spesso basati sull’iperbole… se il disco si chiama Caramella e l’idea è quella di seppellire mina sotto caramelle scartate (considerando poi che la copertina è quella che da il primo impatto) mi sa che c’è qualcosa che non va

    Stesso discorso per L’Allieva, Napoli secondo estratto e per i concept decisamente mosci di Bula Bula e Todavia…

  12. giulia_z

    Francesco, mi hai preceduta…io la penso esattamente come te: resta insindacabile il gusto personale, la cui esistenza e la cui espressione restano un diritto inviolabile e sacrosanto. Abbiamo appurato che ad alcuni questa copertina piace, ad altri no. Nessuna novità e nessuno scandalo.
    Se però entriamo nel merito dei criteri di analisi e valutazione io sono in totale sintonia con chi, come te, afferma che il valore estetico e artistico di un lavoro non si calcola misurando il tempo che c’è voluto per crearlo. Come affermi giustamente tu, esistono canzoni meravigliose nate nello spazio di poche ore se non di minuti. Quadri che a livello di tecnica e impegno richiesti sono costati molto poco. Cantanti come Mina che entrano in studio di registrazione e, come ben sappiamo, cantano il brano una, al massimo due volte ed escono le meraviglie che conosciamo. Ciò che fa la differenza è il talento, l’idea, la genialità di un’opera. Il pensiero o il sentimento del tutto unici che hanno poratato a concepirla. Che poi basti un po’ di colore a olio monotinta e qualche sfregio di coltello per realizzarle, che importanza può avere? ciò che conta è l’effetto che producono su che le guarda. Ed è su questo, e solo su questo, che, a mio parere si può discutere!
    Ah…nel caso ancora non si fosse capito, la copertina in questione è assolutamente di mio gusto.

  13. loris (Author)

    Io proporrei di rinviare i commenti definitivi sulla copertina a quando avremo tra le mani il libretto e quindi la serie di rielaborazioni grafiche al gran completo, frutto di un paziente e meticoloso lavoro costato a Mauro molto, molto più di un solo pomeriggio…
    P.S. E’ curioso che ancora nessuno di voi abbia azzeccato tutti e tre insieme i titoli già editi inseriti nell’album…

  14. Franco Ghetti

    a me la copertina piace da morire………….. bellissima.
    tanto di cappello all’ ARTISTA. colori che chiamano l’estate. la carata da caramelle. bellissima.
    e poi tutti devono dire e ridire, ma cosa ci sara’ dentro?????? ahahaahahahahahah
    bellissima copertina. grazie.
    grazie MINA. Laugh

  15. Gil

    Cara Giulia,

    se l’invito ad intervenire parte da una bella ragazza come te, impossibile restare insensibili al richiamo… Da parte mia posso dire nel lontano 1990, operando su un semplice 80286 64mb a 16bit, io già mi servivo del “PhotoDeluxe 2.0” e cioè prima ancora che iniziasse la serie infinita dei vari “Photoshop” che, comunque, ho usato fino alla versione “CS4”. Fra le altre cose, sono anche pittore ed ho una certa competenza ed esperienza nel campo fotografico, visto che sono stato sia dietro che davanti all’obbiettivo (e senza le manipolazioni consentite dai programmi ora in circolazione…), eppure non tiro in causa un mio presunto passato artistico o la mia ventennale esperienza telematica per esprimermi su una copertina. E poi trovo riduttivo giudicarla anche in base ai tempi di realizzazione perché sarebbe un po’ come valutare lo spessore di un cantante dai riscontri di vendita e non per effettivi meriti artistici.

    Al limite si può affermare, come avviene con le canzoni, che non soddisfa un proprio gusto “esclusivamente” personale, ma mai dare per scontato che brutta. Io, ad esempio, non ho problemi a dichiarare che la copertina di “Facile” a me non è piaciuta per niente… ma, alla stessa maniera, affermo pienamente convinto che la copertina di “Caramella” è per me bella e di forte impatto visivo. E’ bastata qualche sapiente macchia di colore sul viso di Mina in primissimo piano per conferirle un’atmosfera torbida ed inquieta ma, nel contempo, piacevolmente equivoca ed intrigante. Che poi il maestro Balletti abbia impiegato mesi per realizzare quello che qualcun altro riesce a fare in un solo pomeriggio ricorrendo ad un freddo programma, non è che la cosa sia per me molto importante perché io mi attengo al risultato finale.

    Sembra che qui la coerenza o la chiarezza di idee non sia una prerogativa di molti. Ricordo che mesi fa un “caro amico del Blog” (ogni riferimento è puramente casuale) denotò in Mina un notevole calo di voce già dal 1978 con evidenti manifestazioni di affaticamento e raucedine portando ad esempio addirittura un’interpretazione sublima e “volutamente” intensa e sofferta come “Ancora tu”… Però, nella stessa giornata, “il caro amico” (a cui va tutta la mia simpatia), in contraddizione con quanto affermato poco prima, disse che in “Sulla tua bocca lo dirò” (che è del 2009) la Signora si esprimeva al meglio della sua voce. Spero ora di non dare adito ad alcuna polemica col mio intervento… e poi ciò che conta è attenersi al rispetto reciproco e al sereno scambio di idee, magari preferibilmente diverse, perché proprio in questo che sta il bello del dialogare tra persone civili.

    Bye bye!!!

  16. francelucca

    a me della copertina non importa molto;se proprio devo dire la mia penso che mi ricorda molto italiana che non mi è mai piaciuta.Ma non è davvero un problema.Io ad esempio trovo quella di Facile la piu’ bella copertina di Mina degli ultimi vent’anni… Smile

  17. alessio-ct

    La copertina è bellissima ma, come è già stato puntulamente notato, è troppo simile a quella di Italiana. Sembra una scopiazzatura, con il viso questa volta non aggressivo, dell’altra… Frown

  18. ciano forma

    Le tre caramelle già note sono:
    Poche parole e Così.
    la terza è forse Amiche mai?

  19. Non ricordo quale capolavoro Mogol scrisse in macchina, in un batter di ciglia … Non è colpa loro, si chiama genialità! L’arte non si misura in termini di tempo. Possiamo dire che è soggettiva, come il vino rosso se mangi il pesce, ma è sempre arte, secondo me. Possono non piacerci i tagli di Fontana o le pennellate di Matisse ma sono sempre grandi menti. Certo photoshop, è di dominio pubblico, come la coca cola, ma se ci proviamo noi, al massimo facciamo la pepsi.
    “Sulla tua bocca lo dirò” ha le magnifiche labbra di Mina in primo piano … “Usa una foto vera, il disco si intitola Caramella” – gli avrà detto stavolta e Balletti è un grande (sempre secondo me, ah!) punto

  20. osvaldoRM

    L’ultima copertina ballettiana che mi aveva realmente colpito era stata la folgorante idea di “Veleno”. Questa “caramella” mi piace perché oltre a restituirmi Mina in carne e ossa, mi ridà anche quel suo sguardo così bello, dolce, languido e insieme triste: i suoi bei occhioni così tanto nascosti. Belli i colori, anche se nun sò maestro d’arte! Quindi grazie a Balletti e grazie Mina!

  21. vabbhè ti commenti da solo.
    “Nessuno vieta al Decorator Segreto di dire che la nuova copertina non gli piace, ma certi toni spocchiosi e sprezzanti – da sedicente Depositario Supremo del Gusto Estetico”

    Posso essere davvero spocchioso?
    Non hai,o avete capito quesi nulla di quello che ho detto.
    Comunque,la storia di Balletti non si tocca,ho in casa sempre in bella mostra il libro “Mina nelle fotografie di Mauro Balletti” e forse è proprio quello il problema.

    Sfoglio quel libro e poi vedo la copertina di Caramella (come fu di Facile) e mi dcico..”c’è qualcosa che non va!”
    Posso dire che A MIO PARERE per quanto riguarda la collaborazione con Mina il sig Balletti ha perso l’ispirazione?
    E’ un delitto?
    Mi ricorda tato il periodo che stiamo vivendo in Italia dove non si puo’ dire nulla contro IL CAPO, pena discredito ed allontanamento.

    Giorgia anche a me la foto “sotto” piace,quelle sono le labbra turgide che che hanno fatto passare notti in bianco a tutti i machi italiani ai tempi di Ancora Ancora Ancora…quello che io sindaco è il “trattamento” che la foto ha subito.

  22. interMINAbile

    Salve a tutti! Secondo me il package del disco al tatto darà una dolce sensazione… Aspettiamo e vedremo! Razz

  23. giulia_z

    cara Giorgia bella, che spettacolo leggere il tuo commento sulla copertina: è esattissimamente quello che penso anch’io… photoshop in un pomeriggio o no…ma chissene?! quello sguardo e quelle labbra turgide e socchiuse dietro il velo delle caramelle scartate sono morbidi e caldi come una “mou” alla fragola Grin …..possibile che ci vogliano due femminucce come noi per sottolinearlo?! maschiettiiii, dove siete???? Wink

  24. PieraPaso

    Caro Cristian,
    ..mi dà ALLEGRIA
    questa MINA piena di
    CARAMELLE

  25. PieraPaso

    Cara Giorgia bella,
    corri a leggere in posta
    i miei Auguri
    pieni di COLORI..
    con una MINA Laugh speciale!
    Piera

  26. PieraPaso

    VORREI tanto lasciar la “bici”
    ma ho fretta di andare a comperare le CARAMELLE..ha! ha!
    Piera

  27. loris (Author)

    Giorgiolona bella, anche i commenti graffianti vanno benissimo e fanno parte del gioco (una forte passione non ammette mezze misure). Non metto assolutamente in discussione la libertà di esprimere un dissenso, ma solo il linguaggio che si adotta. Nessuno vieta al Decorator Segreto di dire che la nuova copertina non gli piace, ma certi toni spocchiosi e sprezzanti – da sedicente Depositario Supremo del Gusto Estetico – da lui usati anche in passato nei confronti di un professionista di quarantennale esperienza come Mauro Balletti, la cui storia e gloria artistica sono sotto gli occhi di tutti, mi paiono francamente inaccettabili.
    P.S. Stella, ti ho appena scritto nella pagina FB del tuo fan club…

  28. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno….questa mattina mentre il giro d’italia continua il suo viaggio il giradischi suona BELLEZZA IN BICICLETTA Grin

    Quando, a primavera, per le strade
    passa il “Giro” gridan tutti ai corridor:
    Dai, dai, dai, dai, dai, dai!
    Dai, dai, dai, dai, dai, dai!
    Ma se una maschietta in bicicletta
    passerà vedrai che ognuno, là per là
    la testa girerà e allegro canterà

    Ma dove vai bellezza in bicicletta,
    così di fretta pedalando con ardor?
    Le gambe snelle tornite e belle
    m’hanno già messo la passione dentro al cuor!

    Ma dove vai con i capelli al vento
    col cuor contento e col sorriso incantator?
    Se tu lo vuoi o prima o poi
    arriveremo sul traguardo dell’amor!
    Se incontriamo una salita
    io ti sospingerò
    e stringendoti alla vita,
    d’amor ti parlerò.

    Ma dove vai bellezza in bicicletta,
    non aver fretta resta un poco sul mio cuor
    lascia la bici dammi i tuoi baci
    è tanto bello far l’amor

    Se incontriamo una salita
    io ti sospingerò
    e stringendoti alla vita,
    d’amor ti parlerò.

    Ma dove vai bellezza in bicicletta,
    non aver fretta resta un poco sul mio cuor
    lascia la bici dammi i tuoi baci
    è tanto bello far l’amor!

  29. PieraPaso

    ..sempre CARAMELLE piu’ belle e buone
    caea Mario r
    BUONDI’a te cantato da Laugh MINA Laugh da
    Piera

  30. mario r.

    Buon Giorno.
    Caramelle piovono dal cielo, 16 gusti diversi per altri 16 minosi.
    http://thumbsnap.com/D9LKHi5X

  31. Questa copertina è forte! Immagino i negozi italiani pieni di questi dischi colorati! Che bello! Spero vedere questa foto GRANDISSIMA all’ingreso della Ricordi come quando è stato pubblicato “Facile”.Qualcuno che , anche questa volta, faccia delle fotografie per pubblicare !!Un bacio e FELIZ CUMPLEAÑOS! Smile !

  32. Buona Notte Tiger People! Che commenti graffianti sulla copertina!! Trigotti che non siete altro grrrrrrrr!!! Allora oggi è il mio compleanno ed invito tutti a farmi gli auguri su giorgiabassano@hotmail.it chi non me li fà è un fan di Pupo!! ahahahaha!!! Poi sulla copertina posso dire che quella bocca e quello sguardo di Mina così mi “arrapano”, molto hot lol!!! Con quelle cartine colorate mi viene da “leccarla tutta” ahahahahah Ecco, lo sò, verrò censurata!!! A me piace molto, viene fuori quell’anima dark, punk, rock che io vedo e sento in Mina da sempre… Poi non mi sento di dare giudizi tecnici perchè ignoro la materia e perchè io l’arte la osservo, la sento e l’analizzo poco, resto a guardare senza chiedermi come è stato fatto, il perchè? Il per come? Stò lì guardo e sento cosa mi trasmette, beh! Questa copertina mi trasmette qualcosa di moltooo caldo… zucchero filato rosaaa!!! Ora aspetto di “succhiarlo” tutto questo cd!! grrrrrrrrr Kiss

  33. Diego

    Sì va beh, è ovvio che l’immagine rimane la stessa…o forse no! Infatti, ne siamo così sicuri? Un’immagine è tale perché qualcuno la vede… se non viene vista è come se non esistesse… Quindi, dato che guardandola in momenti diversi o da osservatori diversi muta, un’immagine non sarà mai uguale a sé stessa!

  34. Franco Ghetti

    copertina super bellissima. belli i colori. bella l’idea delle carte di camaella. bello il viso
    bello il taglio del viso. bello tutto
    bellissima copertina. il colore fa estate e l’estate speriamo arrivi. complimenti all’artista. copertina bellissima.
    e quello sguardo……………… mamma che copertina………. strastupenda. grazie.
    grazie MINA. Smile

  35. Non so…se Mina non ha un altro termine di paragone sceglie quello che ha!

  36. ti attacchi proprio alle cavolate,Loris…scusami se non scrivo in Italiano perfetto ed aulico.
    Cerca di afferrare i concetti che ci sono dietro i miei madornali errori…se ti va.

    Io non mi arrogo nessuna competenza suprema,solo una competenza media,uso photoshop da 10 anni e scusate se è poco!!!
    Solo Balletti ha la competenza suprema?

    E’ inutile,appena uno fa una minima critica, e scusa se ribadisco a ragion veduta,viene subito accusato di lesa maestà.

    Scusa per tutti gli errori di ortografia!

  37. CiaO! Io non dico che non sono d’acordo con gli immagini di Mina nelle copertine.Non ricordo una copertina che mi dispiacia.Questa di CARAMELLA, a differenza di altri fans, mi piace molto. Non critico le copertine del passato, soltanto dico che di tanto in tanto vorrei vedere Mina col suo stupendo sorriso .

  38. loris (Author)

    Se con l’arte grafica (di cui ti arroghi la competenza suprema) hai la stessa dimestichezza che dimostri con l’ortografia… apriti cielo!

  39. Valerio

    Beh… io sinceramente non penso che una cosa fatta in un pomeriggio con photoshop non possa essere bella!! Dietro alla realizzazione in se c’è comunque una progettazione, schizzi, ragionamenti, ripensamenti… non credo proprio che Balletti si sia alzato una mattina e abbia detto “oh devo fare la copertina di caramella, mettiamo quattro sciocchezze insieme con photoshop così faccio presto presto!!”…

    In più ho da dire… se Mina l’ha scelta ci sarà un motivo, evidentemente è alla sua altezza!!

  40. giulia_z

    ciao cara Piera!
    la tua MINA non è ancora arrivata, ma la stiamo aspettando con trepidazione Big Smile

    non vediamo l’ora!!

  41. Francesco la tua analisi è impeccabile,io per conto mio ho fatto e faccio solo un discorso tecnico (e relativo risultato).
    La foto in se puo’ andar bene,anzi benissimo….ma l’elaborazione fatta è sempliciotta (non semplice…che le cose semplici sono le migliori) e maldestra.
    Io quando vedo un immagine capisco il perscorso che grzie a Photoshop ha portato un certo risultato e quella copertina io,io…, te la faccio in un pomeriggio.

    Mina merita molto di più.

    Spero di essere stato chiaro.
    Poi capisco anche chi di grafica non sa nulla e pensa che ci voglia il genio ed il sudore a fare la copertina di Caramella.

    PS: Veleno è una delle mie preferite di sempre,assieme a Rane Supreme e Sulla tua bocca

  42. GMMC

    …bhè devo dir la verità…tranne smentirmi ad una più attenta e concreta visione…neanche a me qsta copertina fa morire più di tanto. Per carità..spero non mi si lancino contro anatemi e insulti…esprimo il mio parere…!La cosa che mi delude di più è che sembrano sempre le stesse foto…che poi non lo siano…ma sembrano le stesse…e poi Christian Lucano ha ragione…: è da un pò che non la vediamo con un bel sorrisoooo!Cmq in ogni caso…attendiamo di vedere prima di esprimerci con certezza! Wink Giovanni

  43. Luigi Proto

    Mario metti anche quelle della Pdu e Gsu.
    Un bacio

  44. Luigi Proto

    Una copertina che colpisce perchè ha lo sguardo di Mina che cattura tutti. Speriamo che i vari megastore (oramai i negozi di dischi resistono solo quelli che trattano il vinile se non erro), mettono in bella mostra il cartonato perchè è straordiaria.

  45. Grazie Andreina!!! Ciao anche a te.

  46. Valerio

    Sinceramente non sono d’accordo… forse non hai capito quello che intendevo. L’immagine è quella, rimane sempre quella, può essere sempre o bella o brutta… passa il tempo ed il ragionamento può cambiare, ma non l’immagine in se.

  47. Andreina C.

    Big Smile ciao Mario!

  48. Andreina C.

    Stupenda la tua analisi delle copertine!! ciao Francesco.

Comments have been disabled.