Il Blog

Caramella-Natale
Pubblicato: 7 anni ago

una Caramella e una Piccola Strenna

Mina regala ai suoi fan una straordinaria sorpresa per Natale pubblicando su cd i quattro brani inediti realizzati appositamente per la colonna sonora del film di Aldo, Giovanni e Giacomo “La banda dei Babbi Natale”. Il cd si intitola “Piccola Strenna” e sarà nei negozi da martedì 30 novembre, come cd singolo oppure in una  “Deluxe Edition” natalizia unitamente all’ultimo album di Mina “Caramella”.
“Piccola Strenna” si apre con “Mele Kalikimaka”, un brano natalizio gioioso e solare, cantato parte in inglese e parte in lingua hawaiana, già in radio. “Walking the town” è invece una canzone in puro stile rock inglese che aderisce perfettamente all’ambientazione di una particolare scena del film, così come “Il sogno di Giacomo”, le cui note sottolineano l’incubo ricorrente di uno dei protagonisti, rimandando alle atmosfere delle colonne sonore più classiche, con la voce di Mina che  accompagna le musiche con vocalizzi da brivido.  Infine, il più conosciuto tra i brani natalizi, “Silent Night”, è proposto in una emozionante e suggestiva chiave a ballad jazz.
Come di consueto, le copertine sono a cura di Mauro Balletti che per “Piccola Strenna” ha ripreso pennino e calamaio per realizzare un delizioso disegno a tema natalizio dal sapore antico, mentre per il doppio cd ha spolverato di stelline scintillanti la cover di “Caramella”.
Il film “La banda dei Babbi Natale” con Aldo, Giovanni e Giacomo è diretto da Paolo Genovese, prodotto da Paolo Guerra per Medusa Film e Agidi s.r.l. e sarà nelle sale cinematografiche il 17 dicembre.
“PICCOLA STRENNA” – tracklist
1. MELE KALIKIMAKA (R.Alex Anderson)
Arrangiamento e sax : Gabriele Comeglio – Batteria: Diego Corradin – Basso: Lorenzo Poli – Steel Guitar e ukulele:Giorgio Cocilovo – Piano: Franco Serafini – Tromba: Emilio Soana – Trombone: Marco Parodi – Tecnico  di  registrazione e mix: Celeste Frigo
2. WALKING THE TOWN (Samuele Cerri /Franco Serafini)
Arrangiamento e tastiere: Franco Serafini – Batteria: Diego Corradin – Basso: Lorenzo Poli – Chitarre: Giorgio Cocilovo – Archi diretti da Gabriele Comeglio – Tecnico di registrazione e mix: Celeste Frigo
3. IL SOGNO DI GIACOMO (Massimiliano Pani / Franco Serafini)
Archi diretti da Gabriele Comeglio – Tecnico di registrazione Gabriele Kamm – Tecnico di missaggio: Celeste Frigo
4. SILENT NIGHT (John Freeman Young /Franz Gruber)
Chitarra: Luca Meneghello – Tecnico di registrazione e mix: Celeste Frigo

Mastering effettuato da Alessandro Di Guglielmo presso Elettroformati Milano
Prodotto da Massimiliano Pani
Copertina e disegno: Mauro Balletti – Grafica: Stefania La Gioiosa

(Comunicato stampa ufficiale Sony Music Italy)

Comments
  1. PieraPaso

    caro Gil,
    scopro solo ora il tuo messaggio,CHE MERAVIGLIA
    dai torna a scrivere ANCORA perchè mi piace leggerti
    Piera

  2. Domenico Roma

    Mele Kalikimaka

    Testo:
    Mele Kalikimaka is the thing to say on a bright Hawian Christmas Day
    That’s the island greeting that we send to you from the land where palm trees sway
    Here we know that Christmas will be green and bright
    The sun to shine by day and all the stars at night
    Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas to you

    Here we know that Christmas will be green and bright
    The sun to shine by day and all the stars at night
    Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry Christmas to you

    Mele Kalikimaka is Hawaii’s way to say Merry christmas
    Merry Merry Christmas, to say merry Christmas to you!
    That’s it.

    Traduzione (un po’ libera, per la verità…):

    Mele Kalikimaka è l’augurio giusto in uno splendente giorno di Natale hawaiano
    E’ il saluto dell’isola che vi mandiamo dalla terra in cui ondeggiano le palme
    Qui sappiamo tutti che Natale sarà verde e luminoso
    Di giorno brillerà il sole e di notte scintilleranno tutte le stelle
    Mele Kalikimaka è il modo hawaiano per augurarvi Buon Natale

    Qui sappiamo tutti che Natale sarà verde e luminoso
    Di giorno brillerà il sole e di notte scintilleranno tutte le stelle
    Mele Kalikimaka è il modo hawaiano per augurarvi Buon Natale

    Mele Kalikimaka è il modo hawaiano per augurare Buon Natale
    Un Natale molto felice, un felicissimo Natale a tutti voi.
    Questo è tutto.

    P.S.: Non augurerò un Buon Mele Kalikimaka a tutti, ma…
    …solo Mele Kalikimaka!

    Domenico
    Giggle

  3. PINA

    Grazie, caro Francesco per rievocare quella magica giornata che abbiamo trascorso in compagnia, al suono della dolce novità augurale di Mele kalikimaka, al suo primo giorno di uscita. Oggi, come spesso, torno col pensiero a quella mattina, sul lungomare. C’è la stessa aria, nitida, il caldo, il sole splendente e ritorna alla mente la nostra gioia, serenità e semplicità nel vivere quei momenti. La più bella cornice che si possa immaginare per questa magica voce che, sovrastando gli strumenti dai dolci suoni esotici, ci porta una… nota… tante note, fino al nostro sogno. Emozionanti sensazioni che resteranno per sempre dentro questa splendida immagine.
    Grazie, Francesco. Mele Kalikimaka a Mina, a te, a tutti.

  4. gareldad

    Scusami, ma questa canzone che pure adoro, ho sempre cercato bene di capire cosa volesse dire nel testo, ma non so dare una definizione definitiva e precisa di quello che vuole dire….. mi sai aiutare? Scusate la mia ottusaggine

  5. gareldad

    Ciao, anche io sto cercando i due cofanetti Carosello ma nessuno sa niente. Da Feltrinelli mi hanno detto che non hanno nemmeno previsione di altri arrivi di Mina oltre la strenna….. Boh

  6. gareldad

    credo che a la feltrinelli lo trovi. A Biella, dove abito io ne avevano 3 a 6,90. Ma nessuno ancora sa x i cofanetti Carosello?

  7. francesco cremona

    è sempre più tempo di mele kalikimaka,.,.,

    c’è l ho nel cervello, nella mente, nella testa, nella pelle, nelle vene, nel cuore, lo sento quasi pure dentro l’ aria gelida che mi circonda,., e condisce di ottimismo e speranza ogni attimo della vita,

    grazie mina, infinite volte,

    come ha già detto qualcun’ altro le radio adesso dovrebbero premiarti, ma chissà se sara cosi, speriamo possa contribuire pure il film in uscita a metà dicembre, perchè questa canzone mette gioia e gioia di stare e cantarla insieme,.,.,

    intanto ci hai donato un mini disco prezioso e speciale, ottimo regalo di natale, per noi, e ottima idea regalo da fare, credo che noi fan, ne regaleremo a centinaia, Evil Grin
    inoltre si presta benissimo ad un ascolto infinito e mai stancante, in questi pomeriggi di freddo intenso, ghiaccio neve e gelo, per una magia che si ripete con la tua voce, e che ci fa volare, con questa piccola strenna e questo mele kalikimaka, che davvero mi trasporta, dal gelido e impietoso duomo di cremona, che chissà quante volte ti ha vista camminare e passarci davanti, al sole e al mare di cefalù, e della dolce compagnia di pina e company,

    che il natale non è più quello di una volta, già lo si sapeva, ma che potesse essere speciale grazie alla tua voce, quest’ anno non melo sarei mai immaginato, e che il sogno di giacomo possa essere il mio sogno, il sogno di francesco, il sogno di piera, il sogno di pina, il sogno di chiunque dentro e fuori e di qui, assapora ” il gusto Mina della vita”, e sogna con la tua voce, grazie mina, ti voglio bene, In Love

    scusate se ho scritto troppo, chiedo un piacere ancora,

    qualcuno potrebbe postare testo ( e traduzioni) di mele kalikimaka e walking the town. grazie.

    ciao mina

    ciao tà

  8. Maria Pellegrini

    MadameX a me il Corvo col suo becco acuto mi colpì all’istante del primo ascolto. Che ti posso dire…. sarò fissata ma MINA ha un potere unico…. e quando lo usa…
    ciao Madame primo o poi ti incontrerò…

  9. MarioBeda

    http://thumbsnap.com/bXJKn2PY
    “Grande grande grande” di Isabella Maria Zoppi edizione Zona.
    Lo stile narrativo è uguale a quello usato da Enrico Casarini per il suo “Insieme.Mina Battisti”
    …Questo libro,dedicato alla sua canzone più famosa nel mondo, ci racconta anche di una donna che ha interpretato lo spirito dei suoi tempi

  10. Maria Pellegrini

    gli esercizietti sono un lavoro e il lavoro stanca!! Per le sigarette penso anch’io che si è scordata di fumarne più di tante. Ma faccia quel che vuole!! Ne ha tutto il sacrosanto diritto. Ciao

  11. Maria Pellegrini

    Caro Diego L’importante.. è….. che ci sei

  12. Diego

    Grazie… Kmq neo-RIentrato… Smile Buon appetito!

  13. Maria Pellegrini

    Caro Diego ho appena scritto che i giganti una “cosa” la fanno propria. … ma mi fate combinare qualcosa.. per esempio la cena.. Baci Diego neo entrato in questo MFB

  14. Maria Pellegrini

    Mio caro dolcissimo Valerio, sono confortata dal tuo parere,anche se solo in parte condiviso, ma è già tanto!. Sai.. le “vecchie tigrotte” e cavoli se io lo sono!!! Blush sono coriacee e qualche volta anche un pò antipatiche (MadameX direbbe rompi cojoni).
    Sicuramente Mina farebbe delle bellissime cover di Lady Gaga ma è meglio che non le faccia… Sai.. quando giganti come Mina, Aretha, Lisa, Ella (quando era su questa terra) cantano qualcosa di altri questa diventa, nella maggioranza dei casi, per sempre cosa loro.
    Un bacione grande Tigrotto Beauty

  15. Diego

    Lashes A me fa impazzire quando canta GET INTO THE GROOVE di Madonna ad esempio………..

  16. Valerio

    Concordo con te, ma solo in parte, Maria. La Wilma è stata magnifica! Ridicola, divertentissima, ma divertita soprattutto! Appena ho ascoltato Lady Gaga la prima volta ho subito pensato che mina potrebbe fare delle bellissime cover. Mi piacerebbe tantissimo sentirla in Paparazzi oppure Poker Face perchè so che lo farebbe con ironia e non di certo trasmettendo il messaggio egocentrico e sbagliato di ‘POSSO PERMETTERMI DI FARE ANCHE QUESTO!’. Anzi, ancora meglio, sogno un bel duetto inedito. Chissà che magari a qualcuno dei suoi caschi l’occhio su questo post…
    Comunque io SOGNO. Baci.

  17. Maria Pellegrini

    Caro Gil non mi sorprende affatto che tu la pensi in modo diverso. La simpatia di Wilma De Angelis è fuori discussione come la sua bravura, e non è affatto una questione anagrafica, brava e duttile lo è sempre stata, non per niente ha fatto benissimo il mestiere di cantante, semmai avrebbe meritato maggior fortuna, come altre colleghe ma, purtroppo, il tempo e il campo erano Minati e quindi …..
    La sua intonazione e versatilità i vari pseudo xfactor dovranno impararle studiando seriamente e molto, sempre che abbiano anche voce e personalità a sorreggerli per giustificare il mestiere che vorrebbero fare e avere la soddisfazione di lasciare anche una piccola traccia del loro passaggio.
    Io volevo esprimere disappunto e disagio perché l’esibizione della Wilma, per quanto sia stata posta come un innocuo giochino, divertente e ironico, lo è se fatto fra amici, mi è sembrata una forzatura ed oggi in Tv (tutte le Tv) per apparire s’impone anche il ridicolo. Con migliaia e migliaia di evergreen italiani e non ed avere il piacere di sentirla cantare, ma proprio quella “roba” lì?
    Naturalmente è una mia personale sensazione. Magari chissà avrà scelto lei. Però ti dico che se mai vedessi MINA scimmiottare che sò … Lady Gaga (se fossi a casa Sua mi scompiscerei dalle risate) ma altrove mi verrebbe un colpo!
    Detto questo, spero senza annoiarti, sono felice di averti riletto, sei mancato! Per giunta e per mia disgrazia sono in forte debito con il mio “Caro Qualcuno” Proverò a rimediare.
    Cosa pensi di Piccola Strenna (se ne parli ….. trovando il peluzzo nell’uovo Beat Up ti mando un pacco minato)
    Un bacione. Ciao

  18. si anche secondo me ci sono un bel po’ di sigarete di meno e chissà qualche esercizietto….

  19. anche a me è piaciuta molto…
    Per questo l’ho condivisa.
    l’ho trovata simpatica e cosa degna di nota ha ancora una voce presente…ed a 80 anni, scusate se è poco.

    Mi ricorda un po’ cosa fece carla Boni con Kobra della rettore…
    LA conoscete?
    http://www.youtube.com/watch?v=NxgoE0aWotI

  20. GiacoMino

    Bellissima immagine!
    Bravo Mario!

  21. Gil

    Io invece ho trovato molto divertente e piacevole la signora De Angelis in questa simpatica performance e, ad essere sincero, ho riso con lei (e non di lei). Il fatto che a 80 anni suonati si porge con tanta auto-ironia quasi mi commuove. E poi, se proprio vogliamo essere obbiettivi, la cara Wilma con la simpatia che la contraddistingue ha dimostrato come “certi” generi, tanto in voga oggi, sono accessibili a tutti visto che non ci vogliono particolari qualità canore… Chi l’ha detto che un vero professionista non possa anche divertirsi col suo pubblico?

  22. Maria Pellegrini

    Chiedo scusa ho fatto il mio solito errore. Come la Pina scrivo d’impeto e non rileggo mai il compito. Bacchettate sulle mani, come ai bei lontani tempi di scuola. Pissed Off

  23. mario r.

    Cade la neve, l’aria è tagliente, la gente infreddolita cammina veloce per la strada, i soldi scarseggiano, le vetrine illuminate mostrano ogni delizia e per chi ha pochi dollari è difficile scegliere dove spenderli. Siamo nel pieno degli anni trenta, la depressione economica colpisce forte. Dalla Scozia due individui appena arrivati, uno magrino e l’altro grassone, si inventano un lavoro per poter alla sera mettere qualche cosina nello stomaco e vanno di casa in casa con la speranza di vendere un albero da addobbare per la notte di Natale. Stan Laurel e Oliver Hardy i due ragazzi assai infreddoliti bussano a molte porte per vendere l’albero mentre dall’angolo della strada arriva un suono. Un’orchestrina vagabonda composta da cinque ragazzotti e una ragazzotta canterina, anche per scaldarsi, allietano i passanti con canzoncine natalizie ringraziandoli quando nel cestino vengono messe qualche monetine.
    (ecco cosa vedo con Mele Kalikimaka)
    Grazie Mina
    mario rossi

  24. Maria Pellegrini

    Pierotta Nazionale che ne pensi della piccola Strenna??
    Un bacione. Silly

  25. Maria Pellegrini

    No! Non lo trovo divertente. Non mi dilungo ha spiegarne il perchè. Wilma è persona dolcissima ed è stata una cantante importante. Avrà le sue buone ragioni per queste performance che le sconce proposte televisive propinano. Io le voglio comunque un gran bene e continuerò a stimarla perchè lo merita.
    Ora torno ad ascoltare la piccola Strenna…
    A sentire la freschezza della Voce, questa Signora, deve aver fatto almeno due cose:
    1) ha smesso -forse, spero di sì- di fumare;
    2) ha fatto un patto… (non col diavolo) ma con Qualcunaltro, che come dice simpaticamente Ornella Vanoni, in Paradiso canta le canzoni di MINA.
    Buona giornata a tutti Voi ROTFL

  26. madameX

    B giorno Tigrotti
    Il CORVO una canzone che avevo sottovalutato..poi mi è scoppiata dentro al cuore all’improvviso e oggi l’ascolto solo nei momenti particolari..Ascolto quella voce e mi chiedo come può farti arrivare alle lacrime …Appollaiato sulla sua poltrona lui mi colpisce col suo becco acuto..potrei annegarlo con uno solo sputo……………Io col mio uomo solo un giorno fa
    ero lontana con la mia dignità……Solo MINA pui descriverequestamara verità e ascolto il suo grido di dolore che mi colpisce come un becco acuto.GRANDE

  27. Ganimede Fe

    sto ascoltando Cara mina ti scrivo di Malgioglio…mi fa morire…troppo stonato. W Malgioglio.

  28. PieraPaso

    Io ho avuto la fortuna di incontrarli alla Feltrinelli di Milano, ho una “dedica” speciale di Casarini..sul libro
    MINA Silly E BATTISTI

  29. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=HoShyWNOjHI&playnext=1&list=PL24AD0C316640C2FF&index=23
    grazie Vassssssssalino per la scelta i questa canzone:
    IL CORVO..è da “brividi”..sia per il testo, sia per l’interpretazione della “Grande Voce” di Pissed Off MINA che inizia adagio adagio..per poi esplodere..
    nella frase “che vuole fare dire si” è una delle mie preferite..
    Piera
    p.s.
    io a causa di imprevisti che ci sono ogni giorno, solo sabato pomeriggio stringero’ LA STRENNA di Shy MINA
    pensami come “friggo”

  30. Simone-Roma

    Su Itunes il duetto di Niccolò Fabi e Mina si può già acquistare. In questo momento è già in classifica, al 33°posto per l’esattezza..

    Per quanto riguarda “Piccola strenna” vorrei evidenziare un paio di cose; primo, la correttezza dello staff che ha reso disponibile i quattro brani anche nella versione cd singolo (cosa questa assai rara, visto che tutti -e ripeto tutti- i cantanti, quando fanno special edition con brani in più, li uniscono tranquillamente al cd vecchio senza possibilità di acquisto separato. Qualche nome? Nannini, Ligabue, Antonacci solo per citarne qualcuno..).
    Secondo, la freschezza e la tenuta della voce di Mina. “Il sogno di Giacomo”, dalla vaghe reminiscenze morriconiane, è una vera delizia e dimostra, se ce ne fosse ancora bisogno, che la numero uno è sempre e solo Lei.
    Un plauso particolare a Franco Serafini, che da Facile in poi non ha sbagliato un colpo. Suo infatti è l’arrangiamento più bello di Caramella (“Io e te”) e sua è “Walking the town”, un brano fresco e contagioso, che, se le radio non fossero nello stato penoso in cui sono, potrebbe diventare un bellissimo singolo.
    Ma ve l’immaginate, che so, venticinque anni fa un singolo come “Amoreunicoamore” sul lato A e una “Walking the town” sul lata B che sfracelli avrebbe potuto fare? Le major, questi dannati talent show (il prossimo che sento elogiare questi carnai immondi dove la musica è solo un pretesto per esaltare l’ego di chi li conduce/produce lo scotenno.. Evil Grin ), il declino delle radio hanno davvero devastato il mondo della discografia.
    Ah, per il referendum ho votato per la amatissima “Stringimi forte i polsi” (brano che non smetto mai di ascoltare), “Moliendo cafè” e “Chihuahua”.

    P.S. Quanto mi mancheranno gli entusiasmanti articoli della Gagliardi sui nuovi lavori. Sono sicuro che sarebbe impazzita per “Il sogno di Giacomo”; spero che, ovunque sia, la voce di Mina continuerà a farle compagnia..

  31. Vassallo paleologo giuseppe

    Good morming world Beauty Ieri sera ho ascoltato chissà quante volte la PICCOLA STRENNA…quale miglior regalo di natale? ROTFL
    Oggi il giradischi suona un brano del 1991 tratto da CATERPILLAR…..IL CORVO:

    Dietro alle lenti due begli occhi neri
    e sotto il taglio finto di un sorriso
    io lì di fronte vuota di pensieri
    con la farina sparsa sul mio viso
    sembro un pagliaccio travestito a lutto
    che si domanda che sto a fare qui
    lui sembra un corvo nero e brutto
    che vuole solo farsi dire sì.
    E mi domanda cose senza senso
    cose dovute alla stupidità
    di un corvo che vuole il consenso
    solo dai corvi della sua città.
    Appollaiato sulla sua poltrona
    lui mi colpisce col suo becco acuto
    potrei annegarlo con un solo sputo
    meglio parlargli con sincerità
    Io col mio uomo
    solo un giorno fa
    ero lontana con la mia dignità.

    E saltellando sulla scrivania
    lui sta mangiando sulla pelle mia
    e sta cercando con la sua miopia
    di dimostrare la sua verità.
    Io che credevo nell’intelligenza
    nella sapienza di chi è messo là
    a giudicare solo con coscienza
    senza pensare alla sua vanità
    adesso parlo con un corvo nero
    che ascolta tutto ma non sente più
    lui sta volando come uno sparviero
    e non c’è modo di tirarlo giù.
    Dietro alle lenti due puntini neri
    e sotto il taglio finto di un sorriso
    io lì di fronte vuota di pensieri
    con la farina sparsa sul mio viso
    sembro un pagliaccio travestito a lutto
    che si domanda che sto a fare qui
    lui proprio un corvo nero e brutto
    che vuole solo farsi dire sì.

    Appollaiato sulla sua poltrona
    lui mi colpisce col suo becco acuto
    potrei annegarlo con un solo sputo
    meglio parlargli con sincerità
    Io col mio uomo
    solo un giorno fa
    ero lontana con la mia dignità.

  32. Idraulico

    1 Dicembre giornata mondiale AIDS
    Voglio dedicare una canzone a tutti gli amici che ci hanno salutato in 30 anni e a tutti gli amici che vanno avanti.
    Un omaggio a Freddy Mercury. WE ARE THE CHAMPIONS

  33. mario r.

    Parma, ieri sera
    CASAdellaMUSICA
    I 70 anni di Mina
    Enrico Casarini e Franco Zanetti
    http://www.youtube.com/watch?v=C1MRlxH07Mc
    grazie a Paolo Driussi per la collaborazione.

  34. Francesco

    ah ecco Grin grazie sempre per le delucidazioni Loris…

  35. Paoloud

    Casa della Musica di Parma – I 70 anni di Mina – 30.11.2010

    http://www.youtube.com/watch?v=C1MRlxH07Mc

    Fotografie di Mario Rossi

Comments have been disabled.