Il Blog

instudio1
Pubblicato: 6 anni ago

Mina in studio rewind / 2

Ed arrivo fino al k2 di Alessio Musumeci

Ho avuto la fortuna di assistere alla “prima” di Mina in studio in una sala audio-video-dvd degna della Nasa. Un impianto che mi ha fatto sentire Mina nella gola e anche nel naso, più di una caramella Victors-Respiravivo. Quella Oggi sono io mi si è encagnà denter e non mi si stacca più. Tutto ottimo, dall’arrivo silenzioso sotto la neve all’ingresso di Mina in sala d’incisione come una buona Crudelia Demon, ai suoi sorrisi disarmanti dopo un’esecuzione inimmaginabile da mente umana. Come una che scala il K2 in tre balzi e, una volta arrivata sulla cima, sorride contenta e si mette a fare le flessioni. Come una che ha inghiottito il cd con tutte le canzoni incise e poi te le ricanta con un labiale perfetto. In certi momenti si stenta quasi a credere che la voce le esca dalle labbra come già incisa. Non lo so spiegare, ma è così: come se potesse sfornare il compact direttamente dalla gola, senza bisogno di artifici e post-produzioni. Encomiabile che un evento così appetibile non sia ricorso ad una scaletta di grandi successi, ma anzi di pezzi molto poco commerciali se si esclude il pezzo di Alex Britti, reso da lei un cultmustseeandlisten. Questa Mina in studio sembra la dea Kalì del canto. Non faccio una lista dei miei momenti magici del DVD perché mi piace tutto, tutto, tutto. Credo che lei sia una medium vocale di questo secolo: è riuscita a fondere Maria Malibran con Supereva.it. Con questo evento Internet ha fatto proprio questo: lanciare un ponte dall’infinito passato verso un infinito futuro. Mina non finirà mai, come tutte le cose magjche della vita. Magiche, mistiche ed inspiegabili… (Da E’ già passato un anno ed è un incendio…, fanzine numero 57, aprile 2002)

Comments
  1. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=gMCC5tSQU1Y
    Si’è “memorabile” questa canzone,scrivi bene caro Vassallo,
    è da vedere come canta: QUAND’ERO PICCOLA
    con la -giraffa- in alto..dovrebbero vedere questo video certi cantanti che non faccio nomi ma chi mi conosce sà a quali mi riferisco.
    Grazie MINA Silly per queste EMOZIONI che ci dai.
    Piera

  2. Vassallo paleologo giuseppe

    Oggi faccio un salto a CANZONISSIMA ’68…..ed ascoltiamo un pezzo memorabile…..QUAND’ERO PICCOLA:

    Quand’ero piccola
    dormivo sempre al lume di una lampada
    per la paura della solitudine
    paura che non mi ha lasciato mai
    nemmeno adesso che sei qui
    e dormi accanto a me
    ma sento che i tuoi sogni ti allontanano
    perché per quelli che si amano
    non c’è, non c’è
    lo stesso sogno da sognare in due.
    Una donna è più sola
    quando l’uomo che ha vicino
    non riesce a leggere
    nei suoi pensieri.
    Quand’ero piccola
    dormivo sempre al lume di una lampada
    per non restare sola
    adesso io vorrei, vorrei
    sognare quello che stai sognando tu.
    Una donna è più sola
    quando l’uomo che ha vicino
    non riesce a leggere
    nei suoi pensieri.
    Quand’ero piccola
    quand’ero piccola
    quand’ero piccola.
    E dormi accanto a me
    ma sento che i tuoi sogni ti allontanano
    perché per quelli che si amano
    non c’è, non c’è
    lo stesso sogno da sognare in due.

  3. francesco cremona

    e non so perchè quello che ti voglio dire,.,.,.,

    da tv blog,.,

    http://www.tvblog.it/post/23509/stasera-pagheremmo-noi

    ciao mina

    ciao tà

  4. È vero che Mina aveva cantato LA BARCA per Mina in Studio ? Una cosa che ricordo e la versione di ILL WIND (diversa di quella uscita nel cd) e ricordo anche la tosse di Mina seduta accanto a Carmine Di e lo sguardo di Carmine quando sta incidendo questa canzone che si sentí nella trasmissione on line da Wind ma non nel dvd( il suono fu tolto ) Shy

  5. MarioBeda

    In aggiunta alla segnalzione di Massimo Catti:
    http://thumbsnap.com/EebVwuTY

  6. Federica Frasconi

    6 febbraio 2001 avevo 11 anni, la magia Mina sarebbe sbocciata dopo 2 anni.Ricordo che acquistai il DVD una mattina di luglio a Viareggio in vacanza con il babbo , il pomeriggio mi accomodai “tranquilla” nella stanza d’albergo ed iniziai a vivere quel meraviglioso momento….. Mina entra nello studio è lei come la immaginavo semplice ma nello stesso tempo misteriosa carica di quell’arte di quella musicalità in ogni suo gesto che la rendono unica talmente speciale da far dubitare la mente della sua natura terrena. Mina e la musica sono una cosa sola…sentivo di essere lì riuscivo a percepire il tepore dell’ambiente e l’odore del fumo di sigaretta continuai a sognare ad occhi aperti mi guardavo attorno …..ad un cero punto avrei voluto girare a destra ma sono costretta a proseguire in un’altra direzione…..”che strano “-mi dicevo- “nei sogni si può andare dove si vuole….” ma non mi svegliai avevo bisogno ancora di quell’illusione e se fosse stato possibile l’avrei tenuta con me per sempre…sento i violini il pianoforte decorare la stanza mentre attendevano lei capace di elevare le loro note nel templio del sublime…al coro si era unito anche il mio cuore sentivo vibrare le sue corde…è tutto suo .. .ad un certo punto….Ciao Mina Ciao Mina non vorrei andarmene ma il sogno stà finendo ….mentre a stento camminavo all’indietro lei seduta saluta con la mano…Ciao Mina ritornerò per favore fammi rivivere quella magia…..Riapro gli occhi il DVD fermo sul menù….”ma era su un nastro?” capii che insieme a me milioni e milioni di persone avevano vissuto il mio stesso sogno….ed ero felice e sempre più convinta che quell’inesauribile miscela di emozioni solo lei può farmela vivere. Mina ci dai sempre tanto,peccato che quel sogno è finito sai sarebbe….non sò cosa sarebbe ma sicuramente qualcosa di indimenticabile per l’anima poterlo rivivere grazie grazie grazie.

  7. francesco cremona

    facile freddo di febbraio a tutti,.,.

    in edicola il nuovo numero di raro,.,.

    tra i contenuti,.,.

    http://www.raro.it/scheda_uscita.asp?id=252&val=7

    si dice che,.,.,

    8 marzo crema teatro san domenico.

    omaggio a mina con i viale mazzini.

    prevendite aperte.

    ciao mina

    ciao tà

  8. massimo catti

    volevo solo segnalare alle pazze collezioniste compulsive e alla parrucchiere in crisi d’astinenza l’uscita di un numero speciale di Oggi dedicato al festival di Sanremo (iniziano…)con un cd doppio che racchiude tutte o quasi le lady che hanno partecipato negli anni…mina c’è nella rivista ( e in cop) ma non nel cd.

  9. Domenico Roma

    Ricordi… Ricordi… 2001…
    Avevamo appena traslocato in una nuova casa, papà stava andando in pensione, mia nonna non stava bene, mia sorella avrebbe divorziato di lì a poco, avevo da poco dato l’esame di Teorie sulla Ricerca Architettonica e Caratteri Tipologici e Morfologici dell’Architettura, non avevo internet e non mi ero mai affacciato alla Bacheca. Un venerdì sera passato a casa del mio amico Carlo a tentare ripetutamente connessioni su connessioni ma niente, dopo pochi minuti ero spazientito e andai via deluso. Una collega di università innamorata di me, e non corrisposta, mi telefona mentre percorro il lungo viale del ritorno a casa e mi fa ascoltare Come Hai Fatto. Mio Dio! Che emozione! Una botta allo stomaco… Un paio di settimane dopo avrei assistito a Bari al concerto di Alex Britti che ringraziò la Signora per avere reso immortale la sua canzone. Mesi e mesi dopo arriva il regalo di mia sorella: il VHS Mina in Studio. Tutti a tavola a pranzo (ormai senza la nonna) a mangiare rape e frittelle (con la ricotta, la mortadella, il tonno, mozzarella e pomodoro, acciughe, cipolla) e Mina in TV a deliziarci l’udito e finalmente anche la vista. Mina in TV e una famiglia unita, forte, sorridente e di buona forchetta attorno al tavolo. Mi vengono i brividi ogni volta che lo riguardo per tutte le sensazioni e emozioni che Mina ha saputo tatuare nella mia memoria di ragazzo felice.
    Ancora una volta, grazie Mina.

  10. puli puli pù fà il tacchino, qua qua qua fà l’ochettaaaaa Buon giorno miei giocosi Miniani!! Io nel 2001 ero in giro in tournèe teatrale, quindi mi persi tutto, ma appena vidi il telegiornale con la notizia incominciai a piangere come una bambinetta, finalmente la mia adorata Mina apriva una finestra anche a noi poveri fan “giovini” . Mi ricordo che in compagnia se ne parlò moltissimo… Quando acquistai il video capii immediatamente dai primi minuti che sarebbe stato per me un viaggio senza ritorno, e non stò scherzando, finito di guardarlo mi ritrovai con le braccia cinte intorno alla pancia, l’emozione era stata talmente forte che dovevo tenermi lo stomaco, il mio viso con un sorriso bagnato dalle lacrime, … avevo visto la Madonna!!! Da quel dì non sono stata più la stessa ahahahahahah è vero, ho imparato l’umiltà di una donna che è grande per la sua semplicità, tutti i grandi sono dei semplici e Mina lo è … è grande grandissima … Beauty

  11. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=mLreV2bLksg
    ..anche io provo lo stesso sentimento quando ascolto questa song; NEL FONDO DEL MIO CUORE
    Grazie a ROTFL MINA che ci dai queste EMOZIONI

  12. Vassallo paleologo giuseppe

    Ieri dopo un po di tempo ho riascoltato una raccolta del periodo RIFI….ogni volta rimango ipnotizzato all’ascolto di questo pezzo tradotto da nostra Sig.ra NEL FONDO DEL MIO CUORE:

    Nel fondo del mio cuore
    io tengo quel dolore
    che mi lasciò il tuo addio.
    Nel fondo del mio cuore
    è morto quel poema
    che il nostro amor creò.
    Nel fondo del mio cuore
    mi manca la tua voce
    il tempo la rubò,
    mi mancano i capelli
    che nelle notti nostre
    io tanto carezzai.
    Nel fondo del mio cuore
    mi fa male i “ti amo”
    che tu dicevi a me
    i “saremo felici, non ti lascerò mai
    sempre sarai il mio amor”.
    Nel fondo del mio cuore
    conservo il fallimento
    che il tempo preparò
    per farmi poi morire,
    morire ricordando
    che cos’eri per me.
    E non mi sembra vero
    dopo di avere amato
    come ti ho amato io
    e non mi sembra vero
    sentirmi così sola
    come mi sento io
    a che serve la vita
    se a un poco di allegria
    segue un grande dolor
    e non mi sembra vero
    che anche questa notte
    io non ti rivedrò.
    Nel fondo del mio cuore
    io tengo quel dolore
    che mi lasciò il tuo addio.
    Nel fondo del mio cuore
    è morto quel poema
    che il nostro amor creò.
    Con le cose più belle
    io terrò il tuo ricordo
    che il tempo non riuscì
    a togliermi dal cuore
    e lo terrò fin quando
    anch’io non morirò.

  13. Marco Chiandotto

    You are so right!
    The last 2 albums, “Facile” and “Caramella”, are a proof that Mina is in great form. I have to admit, I personally can’t get enough of “Ma tu mi ami ancora?” from “Facile”.
    But there are so many good songs in this 2 Cds that I keep changing my mind!

  14. Marco Chiandotto

    Caro Loris, a confronto di quello che fate tu e Remo il mio intervento é una piccola goccia d’acqua nel grande mare. Sono sicuro che, l’ormai inglese di adozione, Remo avrebbe potuto fare anche di meglio. Un abbraccio a tutte e due.

  15. mario basileus

    In quella fatidica data purtroppo ero in gita scolastica con i ragazzi. Lessi avidamente il giorno dopo un articolo su un giornale, non mi ricordo più quale, ma mi ricordo il titolo: MINA, LEZIONE DI CANTO. Attesi con ansia un’audio registrazione fatta dal caro amico Lillo che ascoltai con avidità e poi… dopo qualche tempo il meraviglioso DVD con tutto l’evento di cui ho già parlato ampiamente.
    Che dire di più se non che c’ero anch’io e che tutti gli eventi di Mina rimangono impressi nel presente come se il tempo non fosse mai passato…

  16. Romeo

    Si….Ricordo con tanto piacere e nostalgia…Il 2001 (tante cose sarebbero accadute !!)
    La Signora ci permetteva di spiare il suo lavoro,di origliare dal portale virtuale la sua grande ARTE.
    Che grande semplicita’….Tanto talento che entrava in punta di piedi nei nostri piccoli schermi.
    Un grazie enorme anche al Maestro Ferrio …Lui ha permesso dal 1999 in poi :::col grande talento della Signora, che si realizassero tanti gioielli …che con il tempo avranno una loro precisa collocazione nel firmamento musicale.
    Ho una piccola ultima speranza ::che il 2011 ci regali tutto il materiale realizzato in quelle 3 nevose giornate .
    Intanto mi rilasso (Ne ho bisogno::Grini cose in questi anni ne sono capitate anche a me!!)sbucciando una CARAMELLA.
    Ciao MINOSI
    Romeo

  17. ioetedasoli

    Thank you, grazie, Marco
    I will try to buy it !!
    Have seen plenty of it on youtube.
    I am LOVing the new album esp.”io e te”
    seems back to strong emotional ballads that she does so well.
    R

  18. loris (Author)

    Marco, mio Angel de la Guarda, grazie per il pronto intervento nella lingua d’Albione!

  19. Marco Chiandotto

    Hi Richard,
    this article is an extract from the Minafanclub’s fanzine number 57 from April 2002. This post and the previous one are a way to celebrate the 10 years anniversary of the DVD “Mina in Studio”. The DVD is a must for every Mina’s lover, it’s a little fly on the wall on how Mina creates music. A gift for all her fans and I will recommended it strongly. You won’t be disappointed.
    Ciao Marco

  20. ioetedasoli

    Hello .. sorry for the English (

    Is this article about a new studio recording .. or an article from the past ?

    grazie
    Richard Struggle

Comments have been disabled.