Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Lo stupore della notte (di Natale)

L’amico Franco Zanetti ci ha anticipato privatamente la notizia già ieri ma, prima di riprenderla a nostra volta, ne abbiamo rigorosamente lasciato a lui lo ius primi nuntii sul sito rockol.it: il prestigioso mensile britannico Mojo, nel numero datato gennaio 2011 uscito in questi giorni, ha chiesto ad una ventina di artisti – tra cui Jeff Beck, Brian Eno, Paul Weller, Gene Simmons dei Kiss e altri – di indicare la “cosa migliore che hanno ascoltato nel 2010″. E la risposta di Johnny Marr, mitico ex-chitarrista degli Smiths, è stata a dir poco sorprendente: “Stavo guardando un vecchio documentario della BBC su Ennio Morricone, e nel sottofondo si sentiva una canzone. Ho fatto un po’ di ricerche ed ho scoperto che si trattava di Se telefonando di Mina: ne sono rimasto stupefatto. Sostanzialmente è Morricone condensato in tre minuti, e Mina è una ragazza ribelle davvero forte, una specie di Lesley Gore italiana. L’audacia di Se telefonando è eguagliata dalla personalità e dal talento vocale dell’interprete”. Queste parole a dir poco lusinghiere arrivano come un’ulteriore nota lieta in questi giorni prenatalizi decisamente ricchi di belle notizie per Mina: la sua Piccola Strenna – proprio nella settimana in cui si scarica più musica che in tutto il resto dell’anno – è balzata fino al secondo posto di iTunesMele kalikimaka è suonatissima in tutte le radio più importanti e anche Caramella è in odore di rilancio sull’onda ammaliante di Amoreunicoamore, quinto magico momento griffato Mazzini della colonna sonora di La banda dei Babbi Natale. Intanto – sempre su rockol.it – Mina si è aggiudicata la palma della vittoria come Artista del Decennio nel referendum “Dieci” lasciandosi alle spalle persino l’osannato Ligabue. E nello stesso sito c’è tempo ancora fino al 31 dicembre per votare le gemme segrete del periodo Italdisc nello speciale sondaggio only for fans lanciato in occasione dell’uscita del doppio box triplo Ritratto: Mina della Carosello…

Comments
  1. Vassallo paleologo giuseppe

    Oggi sciogliamo delle CATENE ma quelle del 1984 ROTFL
    Il nodo da sciogliere è un brano firmato ALFANO/PANI come brano di chiusura di uno dei miei album preferiti degli anni ’80……LA CASA DEL NORD:

    Com’è scura questa stanza d’ammazzare
    vecchie mura odor di muffa e di mare
    non c’è Vienna con la musica da amare
    calpestando vecchi dischi da buttare.
    Solo specchi sporchi e dei vetri
    i riflessi son muti spettri
    aquiloni persi nel vento freddo del nord.
    E riemergon dal silenzio
    strane voci udite mai
    strani scherzi gioca il vento
    un giorno tornerai
    e riportami il mio cuore
    gran destino più che mai
    sconosciuto dolce amore
    cogli e ancora accarezza gli occhi miei.
    Con le dita sopra i vetri abbozzare
    dei fumetti che ricordano le sere
    quante storie calpestate nel mio cuore
    sopra queste quattro vecchie mura amare.
    Solo specchi sporchi e dei vetri
    i riflessi son muti spettri
    aquiloni persi nel vento freddo del nord.
    E riemergon dal silenzio
    strane voci udite mai
    strani scherzi gioca il vento
    un giorno tornerai
    e riportami il mio cuore
    gran destino più che mai
    sconosciuto dolce amore
    cogli e ancora accarezza gli occhi miei.
    E riportami il mio cuore
    gran destino più che mai
    sconosciuto dolce amore
    cogli e ancora accarezza gli occhi miei

  2. sandrolondon

    Ciao a tutti!
    Ho una domanda/curiosità per i più esperti:

    Avevo letto qualche mese fa che esiste un piccolo video clip degli inizi degli anni 90 da cui sono poi stati tratti gli scatti della copertina di Canzoni D’Autore del 1996. Chi ne sa qualcosa di più? E chissà se quel video clip vedrà mai la luce! Tra la nostra Mina é più bella che mai in quelle immagini.

    Sx

  3. PieraPaso

    “Vecchia” Maria
    confermo Silly MINA è SPECIALE anche per me,

  4. PieraPaso

    http://www.youtube.com/results?search_query=mina+piu+di+cosi&aq=9
    PIU’ DI COSI’ cara Pina
    te lo faccio cantare anche da Lashes MINA
    PIU’ DI COSI’ non potevi fare..sei una DONNA DONNA
    specialeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, te lo dice la
    Piera
    nazionale

  5. Franco Ghetti

    non penso che sia per la pronuncia non perfetta della nostra, penso molto di piu’ ad esigenze musicali, del suono o chiamatele come volete. come anche quando in italiano si allungano vocali, si mangiano vocali, si accorciano ecc ecc.
    sapete tutti che non capisco niente di musica ma penso che la cosa stia cosi’.
    perche’ lo dico ?????
    perche’ MINA e’ troppo precisa in certe cose , mi riferisco al napoletano, ad altre lingue e anche qui deve essere cosi………………. naturalmente e’ una mia opinione. ciao
    mele kalikimaka.
    grazie MINA.

  6. Francesco

    Scrivimi in posta gareldad che te la mando Smile francesco.c85@hotmail.it

  7. gareldad

    Scusate, io cerco la canzone di Mina “Eravamo in tre” l’ultima traccia del 33 giri “Stessa spiaggia stesso mare”. Non è che per caso qualcuno ce l’ha da passarmi in cambio di qualsiasi altra canzone che magari gli manca? Vi ringrazio di cuore… Dad

  8. Oggi alle 15:30 Aldo Giovanni e Giacomo su yahoo per la chat…diamoci dentro per scoprire tutti i retroscena Minosi legati al film!

  9. Carol

    Finalmente sono riuscita ad avere i due boxs della carosello. Ritratto : i singoli vol. 1 e Ritratto : i singoli vol. 2. Dentro però, oltre ai Cd naturalmente, non ho trovato libretti ma delle cartoline con foto di Mina del periodo italdisc e altre con i titoli delle canzoni dei CD. Comunque molto belle ! Buon Natale a tutti con tanta Mina.

  10. Maria Pellegrini

    Mia dolcissssima Pierotta, quanto dici mi sollecita ed anche gli altri amici che simpaticamente e convintamente in modo moooolto “minesco” mettono La Tigre al primo posto ROTFL
    Mi è permesso dire la mia? E’ .. Fuori concorso !! (me lo dico da sola: sono un pochino integralista. Giustamente aggiungo.
    Parlo per me e soltanto per me: MINA è SPECIALE, molto speciale. Rassegnata benevolmente al mio DNA non posso e non voglio farci niente. Lashes

  11. Paoloud

    Sandro, se vuoi scrivimi

    paolodriussi@tin.it

    Tentiamo la traduzione. Non vorrei che quel “she” fosse riferito alla notte… Non dovrebbe perchè il genere è neutro, ma non si sa mai con le licenze poeticheBig Smile

  12. sandrolondon

    Mi trovi d’accordo su tutto il testo, bravissimo! Eccetto però quel “For the night”, sono sicuro al 100% lei dica:

    Walk the town (walk the night) and you’ll know

    Mi potrei ovviamente sbagliare visto che la pronuncia della Nostra è purtroppo non perfetta.
    Grazie comunque per aver trascritto interamente il testo!

    Sandro

  13. Immense direi Pina, vero?
    E anche per me Mina è al primo posto (e certi giorni di gioia – o malinconia – sta anche al secondo e al terzo).

    Ci si può innamorare di una sola donna (alla volta Silly !) ma non per questo disprezzare la bellezza delle altre che ti passano davanti ma … l’amore è un’altra cosa!

  14. Paoloud

    Sandro, grazie del prezioso contributo. Prendo per buona una parte di ciò che percepisci tu. (Io continuo a sentire “For the night and you’ll know).

    Questo è il mio testo completo (suscettibile di variazioni).

    Se andasse bene (ne dubito), sarebbe interessante tentare una traduzione, cercando di identificare quella seconda persona singolare e quella terza singolare, che stando a quanto scrivi è “she ” e non “he”.

    E adesso sto pensando ad un ulteriore possibilità, vale a dire che Mina canti una canzone con testo maschile, così ci complichiamo ulteriormente la vita.

    Grazie!!

    WALKING THE TOWN

    Walkin’ the town night after night

    You by my side on Saturday night

    In town you’d never disguise your love for Saturday night.

    Walkin’ the town, spending the night

    Walkin’ the town “Hello/Goodbyes”

    In town you could never hide the good of Saturday night.

    All those “Hellos” will spread so friendly around you
    Sparkly snapping goodbyes in the meantime you walk
    Who could ever deny the way that she treats you?
    For the night and you’ll know…

    Walking the town night after night

    You by my side on Saturday night

    In town you’d never disguise your love for Saturday night

    In town you could never hide the good of Saturday night

    All those “Hellos” will spread so friendly around you
    Sparkly snapping goodbyes in the meantime you walk
    Who could ever deny the way that she treats you?
    For the night and you’ll know..

  15. sandrolondon

    Ciao Paoloud,
    ho visto che sei alla caccia dei corretti “lyrics” di “Walking The Town”. Se questo puo’ aiutare, ti confermo:

    “All those Hello’s will spread so friendly around you (’round you)
    Sparkly snapping goodbye’s in the meantime you walk
    Who could ever deny the way that she treats you?
    Walk the town, and you know!”

    Ciao =)

  16. Paoloud

    Ciao Giancarlo, “in the meantime” era una possibilità, poi accantonata.

    Inizialmente capivo:

    Sparkling (sloppy) goodbyes in the meantime you walk

    poi

    Soft skin – something he buys in the minutes (that) you walk

    in seguito

    Stalking something he buys in the minutes (that) you walk

    Welcome On Board! Se vuoi cimentarti anche tu, ne sarei molto lieto.

  17. Giancarlo

    A me sembra di sentire “…in the meantime you walk”…

  18. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=UNlesISUs_U
    ALLORA SI’..ascoltiamo questa canzone: COME HAI FATTO
    che la “Grande Voce” di Silly MINA la rende un’opera lirica.
    Grazie Vassalino per la bella scelta importante.

  19. Vassallo paleologo giuseppe

    Oggi voglio darvi lo SCONCERTO di primo mattino Beauty
    Un brano firmato da Domenico Modugno per se stesso presentato a CANZONISSIMA nel 1969 e poi ripreso nel 2001 con maestria da nostra Sig.ra….che emozione…MA COME HAI FATTO:

    Ma come hai fatto
    a farmi innamorare così tanto
    mi guardo nello specchio e mi domando
    se quella lì sono io.
    Ma come hai fatto
    a far della mia vita una tua cosa
    a trasformare il tempo in un’attesa
    di rivedere te.
    E non ha un senso
    questa mia vita
    e più ci penso
    e più è un filo
    nelle tue mani.
    Ma come hai fatto
    non so nemmeno quando è incominciato
    io so soltanto che nella mia vita
    non è accaduto mai,
    la prima volta
    che dico veramente
    ti voglio bene.

    http://www.youtube.com/watch?v=UNlesISUs_U

  20. PINA

    Tutte grandi. Grandissime. E poi ci sono altre “voci” di interpreti particolari che si fanno apprezzare ed amare. Io aggiungo Mercedes e Nina.
    Ma tengo Mina al primo posto.

  21. laura52

    CONDIVIDO!!!!!!é al primo posto su tutte!

  22. emilio bocchi

    In questo momento all’Eredità hanno appena fatto sentire Mina con Mele Kalikimaka come stacchetto mentre le ragazze facevano il balletto. Beauty

  23. Paoloud

    Dimenticavo il riferimento di “Il sogno di Giacomo”.
    Contrariamente al sig. Antonio Bianchi, che percepisce atmosfere “morriconiane” per me il motivo trae ispirazione più dalle colonne sonore di Piero Piccioni, o ravviso maggiori assonanze con tali melodie.
    A me “Il sogno di Giacomo” ricorda abbastanza
    un tema della colonna sonora di “Amore mio aiutami” con Alberto Sordi e Monica Vitti.
    Qui nella versione del trombettista Andrea Giuffredi e orchestra Arturo Toscanini.

    http://www.youtube.com/watch?v=qVgs9OUsMDw

  24. Paoloud

    Ringrazio Mario Beda per la descrizione della scena in cui è inserita “Walking the Town”.
    Purtroppo qui a Udine il film non è nei cinema cittadini, ma in multisale un po’ distanti e causa neve e ghiaccio per il momento non mi avventuro. In uno dei post di presentazione di Piccola Strenna su questo blog circa “Walking The Town” avevo letto che “aderisce perfettamente all’ambientazione di una particolare scena del film” e mi chiedevo quale potesse essere, perché il testo è molto particolare (se il termine non offende nessuno direi “pasticciato”).
    Mario Beda sembra confermare questo mio dubbio.
    Escluso che possa trattarsi di un quadretto natalizio, secondo me, è qualcosa che non è stato creato espressamente per il film o quanto meno se la musica è stata composta appositamente per “La banda dei Babbi Natale” la si è vestita con dei versi molto distanti dallo spirito natalizio.
    La pronuncia di Mina non aiuta molto a decifrare il testo, perché ad un certo punto della canzone per un fatto di metrica non perfettamente a punto (secondo la mia ricostruzione), dovendo cantare due parole insieme velocissimamente, quasi inciampa ed un (ulteriore) termine potrebbe essere frainteso.

    Io mi ostino a capire: “Sparkling something he buys in the minutes (that) you walk” anche se non sono sicuro né dell “he” (con la pronuncia di Mina potrebbe essere anche “she”) e di quel “the minutes (that)” che quasi sicuramente è un altro termine.

    Con queste lacune potrei dire che, salvo diverse chiavi di lettura, per il momento io leggo un racconto in prima persona della cantante che impersona una passeggiatrice. Una donna che passeggia per le strade notte dopo notte, apprezzando in particolar modo il sabato sera.
    Dapprima sembrerebbe rivolgersi al proprio partner con cui condivide il senso di libertà del sabato sera, però nei versi successivi quella seconda persona singolare è inequivocabilmente una “bella di notte” – cosicché non sarebbe azzardato pensare che il testo parli di due gioiose prostitute per le strade della città il sabato sera – e c’è il riferimento ad un “lui” non meglio identificato che dovrebbe essere un cliente della seconda prostituta che pare aver perso la testa per lei e la copre di regali
    Oppure se fosse “she” anziché “he”, un rivolgersi all’uomo quasi compiacendosi per il modo in cui l’altra ragazza lo tratta durante la notte.
    “Who could ever deny the way that he (oppure she?) treats you for the night?”

    Se volesse intervenire l’autore oppure il sig. Antonio Bianchi, visto che ha rotto il ghiaccio con la sua bella recensione, ne sarei onorato.
    Se poi ci fosse qualcuno (Cristian Lucano ad esempio, che è insegnante d’inglese che volesse cimentarsi con questo testo) è il benvenuto.
    Ringrazio inoltre Gil, Dario e Loris (c’era stato un fraintendimento. Nessuna polemica da parte mia).

  25. mario r.

    Da la Repubblica di oggi.
    http://thumbsnap.com/6dpPYaoD

  26. madameX

    PIEROTTA SEI UNICA LA PENSO ANCH IO COME TE BRAVE BRAVISSIME MA MAI COME LEI COMUNQUE………..

  27. Franco Ghetti

    la mia era pura curiosita’.
    in quanto ad ELLA E SARAH, sono veramente bravissime e poi se lo dice MINA chi puo’ dire di no……………… ma il mio problema e’ che io non capisco una mazza di musica e quando ascolto le suddette signore mi sembra di sentire sempre la stessa canzone ( lo so e’ ignoranza ) mentre quando ascolto MINA mi sembra sempre di sentire delle diversissime bravissime cantanti o interpreti . cosa ci posso fare ???? ma grazie a DIO che non siamo tutti uguali NO???!!!!
    ciao e grazie per la risposta. mele kalikimaka .
    grazie MINA.

  28. Diego

    …anche perché la Mina è roba nostra!!! Ci rappresenta appieno! Heh

  29. francesco cremona

    dimenticavo,

    anche nel sito fnac, compare adesso caramella e una piccola strenna nella top cento, dischi, mentre la piccola strenna staziona in pos.54

    ciao mina

    ciao tà.

    legittima curiosità.

    qualcuno riesce a postare testo e tradizione di walking the town.

    grazie

  30. francesco cremona

    facile settimana freddolosa a tutti,

    settimana pre-natalizia, e molti corrono all’ acquisto di regali?

    quest’ anno cosa di meglio che regalare una piccola strenna o una caramella al gusto mina?

    intanto nella feltrinelli caramella sale fino alla pos.37. nella stessa classifica salgono pure il best of platiunm e la platinum,

    in salita anche i ritratti nel sito fnac, presente anche il box vcaramella alla 44posiz.

    intanto il mele kalikimaka passa credo in tutte le radio d’ italia da radio pico, a radio spazio blu,,,,,,,,,,,,,,

    http://www.earone.it

    ciao mina

    ciao tà

  31. StefanoRoma

    Grande editoriale di Mina del 12/12!!! Scusate mi era sfuggito..Volevo solo condividerlo con Voi..nella speranza che almeno la Voce di Mina possa unirci nel coraggio della comprensione prima e dell’azione ..forse in quel di marzo!!!

  32. PieraPaso

    con tutto il rispetto dela Ella e della Sara.
    per me M I N A Beauty è al 1’posto

  33. PieraPaso

    caro Vassalino,
    bella e simpatica canzone è Robisonn
    che la nostra “Grande Voce” Lashes MINA
    la rende importante!

  34. come faccio a scrivere “mi piace” all’intervento di Loris? Razz

  35. Vassallo paleologo giuseppe

    Loris era da tempo che mi frullava in testa l’idea di spostare il giradischi anche su facebook e farlo diventare più che un saluto mattutino un salto giornaliero si sulla canzone ma anche sull’album con notizie e curiosità…..mi sa che devo correggermi e poi come si dice anno nuovo vita nuova…nel nostro caso Post nuovi ROTFL

  36. loris (Author)

    Non solo: io oserei anche proporre all’amico Paleos di riformulare completamente il suo simpatico appuntamento mattutino, abbandonando se possibile i ripetitivi e un po’ aridi annunci in stile Anna Maria Gambineri (non sopravvivrei ad un altro “anche stamattina è mattina” o all’ancor più temibile “buondì popolo mazziniano” ) e spostando il tutto nella nostra pagina su Facebook, integrando ogni proposta con un video (ufficiale oppure no) e qualche dato – appunto – sugli autori e sui riferimenti storico-discografici relativi al pezzo del giorno. In questo modo credo che l’iniziativa di Giuseppe riscuoterebbe maggiore interesse e stimolerebbe una più ampia partecipazione. Scongiurando il rischio di far naufragare una bella idea nella noia e nella ripetitività.

  37. pensavo, visto che hai questa missione mattutina, che sarebbe bello citare anche gli autori dei pezzi, no?

  38. Vassallo paleologo giuseppe

    La giornata comincia meglio leggendo queste news Beauty
    E comincia questa settimana natalizia Hypnotized e suono sul giradischi ROBINSON:

    E’ l’allegria, vera qualità
    sto lontano dal mondo e dalla civiltà
    e sto bene
    sto proprio bene.
    Malinconie, nè sì nè no
    ogni tanto la notte
    tu mi manchi un pò
    ma sto bene
    sto proprio bene.

    Robinson, Robinson
    esente dal telefono
    Robinson, Robinson
    nè fisso nè portatile
    Robinson
    quando la sopravvivenza
    è in difficoltà
    l’autosufficienza è libertà.

    Vivo così in serenità
    senza claustrofobie nè promiscuità
    ma sto bene
    ma proprio bene
    decido io la qualità
    la metà di una palma
    vale due città,
    e sto bene
    davvero bene.

    Robinson, Robinson
    esente dal telefono
    Robinson
    Robinson, Robinson
    nè fisso nè portatile
    Robinson
    qua la sopravvivenza
    perde eccentricità
    per un uomo senza qualità.

    Robinson
    è stato un piacere.
    Robinson
    è stato un piacere.
    Robinson
    è stato un piacere

  39. FrancoPisa

    Per il Cav. Ghetti:
    Non ho asserito che MINA è la quinta, ho solo detto (a mio parere) che è una tra le papabili cinque mondiali.
    Se comunque vuoi la mia scaletta eccola:
    1) Ella
    2) Sarah
    3) M I N A
    4) Peggy
    5) C. Valente
    ne aggiungo altre cinque:
    6) Barbra
    7) Aretha
    8) Doris
    9) Elis
    10)Judy

  40. Jessica Secondo

    Che notizione!!! Evil Grin

  41. Lillo

    … Ella, Sarah, Billie, la_quarta_mi_sfugge: ma di Mina ne sono impregnato (in siculo si dice ‘mpricignatu) fino al midollo. Mele kalikimaka. Ma sì… Grazie Mina!

  42. Luigi Proto

    Che bello, anche Johnny Marr si aggiunge al numeroso elenco degli artisti internazionali che amano Mina, ovvero della numero 1 della musica e dello spettacolo.

  43. PINA

    Un grazie a Loris per la interessante informazione con cui apre il post odierno, quanto mai eloquente, a dimostrazione del fatto che davanti al genio di Mina non puoi sfuggire ed è inevitabile fermarti a cogliere la qualità delle sue doti.
    Un grazie anche a Mario per il delizioso grafico con cui ci ha rigirato, aggiungendo i suoi, gli auguri di buon Natale di Mina che ricambio per lei, per lui e per tutti.
    Comunicazione di… servizio: aveva ragione Emilio ed è capitato anche a me. Il cofanetto vol. 1 della Carosello contiene due copie del cd3 e manca il cd2. Erano sigillati e mi sono accorta solo a casa. Mi sarà sostituito con un cofanetto nuovo.
    Anche io, quindi, come Emilio, vi consiglio di controllare al momento dell’acquisto.
    Altra comunicazione riguarda il fantomatico libro di Signorini su Mina.
    In libreria ho avuto la notizia che vari siti, hanno azzardato comunicazioni, anticipandone date di uscita e titolo, creando un bel po’ di confusione (ad esempio è stato indicato lo stesso titolo del libro della Zoppi). Il dato certo è che non si prevede, a breve scadenza, la pubblicazione del libro di Alfonso Signorini su Mina, perché è da poco uscito (il 7 dicembre) il suo sulla vita di Marilyn.

  44. Franco Ghetti

    sono curioso : le altre quattro???????
    grazie . mele kalikimaka.
    grazie MINA:

  45. osvaldoRM

    Mi piace molto “mitico Johnny Marr”. Per me che sono cresciuto con pane e Mina e Smiths e tutto quel filone della musica inglese anni Ottanta. Peccato per lui che l’ha scoperta così tardi, ma sempre meglio tardi che mai! Chissà se anche per lui sarà un’amore (prolungato), così come per il suo ex-collega degli Smiths, Morrissey, che ha sempre dichiarato di amare Rita Pavone e la sua “Heart”, versione inglese di “Cuore”.

  46. PINA

    … spalancata suuul mar…

  47. PieraPaso

    grazie Lashes MINA
    per tutto quello che fai per NOI Fans
    da Piera

  48. FrancoPisa

    Queste notizie mi confermano ancora una volta che MINA è una delle cinque interpreti più brave del mondo.

  49. Pasqualina

    notizie fantastiche, grazie Loris..Grande Mina!!!

  50. E tutto questo senza muoversi (“artisticamente”, ah!) da Lugano.
    Pensa pensa che farebbe se mettesse piede su un palco osceno!

Comments have been disabled.