Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Incerti momenti

Comprendiamo l’impazienza degli abbonati che ormai da settimane ci sentono preannunciare come “imminente” l’invio della nuova fanzine. Il numero 74 in effetti è praticamente pronto per andare in stampa, ma trattandosi di un semestrale (mese più, mese meno), le notizie dell’ultima ora in esso inserite – al di là della parte storiografica, stavolta più che mai preponderante – devono essere attentamente verificate per non risultare datate o smentite dai fatti nel momento in cui saranno lette. Ed è per questo che, in un momento in cui l’immediato futuro di Mina appare più che mai avvolto nell’incertezza, abbiamo ritenuto saggio rinviare alla metà del mese la “chiusura” della fanzine al fine di non farvela trovare “monca” di una serie di fondamentali aggiornamenti. Fermo restando che, comunque vadano le cose, le spedizioni delle buste attualmente accatastate in redazione non slitteranno oltre il 25 ottobre…

Comments
  1. Franco Ghetti

    ECCO QUESTA E’ LA COSA CHE SUCCEDE A ME. io non volevo dirlo …… per paura che fosse solo una suggestione………. ma e’ cosi…………. anche il piu’ bravo cantante del mondo dopo un cd o al massimo due mi stanca………….. LEI no. LEI mai. cosa posso farci……… ho la minite acuta e spero di non guarire mai. ciao grazie. grazie MINA.

  2. PieraPaso

    Cari Amici Fans..ricordateVi di leggere il messaggio di Luigi Proto..che c’è sotto..per la trasmissisione su Rai uno di stasera ..che palrerà di..
    MINA DINAMITEIn Love

  3. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi.c’è unacan zone dall’Album Bugiardo e Incoscentre….è
    ATTIMO PER ATTIMO
    è bello stare qui’ con Voi..cari Amici Fans di MINA
    E vivrò cercandoti
    attimo per attimo
    perché sei l’unico
    l’unico che amerò.
    Non farò che illudermi
    attimo per attimo
    che tu ritornerai
    tu ritornerai da me.
    Ma tu ti ostini a non credermi
    perché il tuo mondo va a rotoli
    sapessi che solitudine
    contare i giorni che passano
    giurando sopra ciò che ho
    che domani ti vedrò.
    E così ti aspettero
    attimo per attimo
    perché sei l’unico,
    l’unico che amerò.
    Graziee MINA ROTFL

  4. angelomusica

    Condivido pienamente Cristian,di Mina non ci si stanca mai.

    Grande Mina ti amo.

  5. ma poi possibile che la fotografino solo mentre fa qualche smorfia?!

  6. mario basileus

    Carissimo Cristian, se mi dai l’indirizzo di casa tua, quando uscirà il nuovo disco di Mina ti invierò una bellissima sorpresa!

  7. Ho messo alcuni ( la lista sarebbe molto più lunga)fra i meno famosi, direi. Certamente mancano i “classici” che tutti amiamo come Insieme, Ancora ancora ancora, Grande grande grande, La mente torna, Un bacio è troppo poco ecc…Sempre comento con i fans argentini e siamo tutti d’accordo che Mina è l’unica cantante che non ti stanca mai. Puoi ascoltare 3 cd uno dopo l’altro senza stancarti . Non succede lo stesso neppure ascoltando grandi come Ella, Sarah o Barbra.Lo stile di musica , le mille voci , timbro, interpretazioni, la rendono unica e sembra che fossero cantanti diverse . Ciao !

  8. angelomusica

    Bravo Cristian,mi hai preceduto con alcuni brani che io amo particolarmente.Ci sono dei brani estremamente avanti nel tempo che dimentichiamo di ascoltarli.
    Il POETA CHE NON PENSA MAI,SENORA MALANCOLIA,BALLA CHI BALLA,SCETTICO BLUES,IERI,IERI,DEVO DIRTI ADDIO,L’ULTIMA VOLTA,SENTIMENTALE,ALFIE,NON TORNARE PIU’,LA SCALA BUIA,NON SI PUO MORIRE IN ETERNO,GRIGIO,TRE VOLTE DENTRO ME.A presto Ciao.

  9. PieraPaso

    Stamattna, sul giradischi..c’è questa bellissima canzone che MINA canta è:
    GRANDE AMORE
    Lei si sente sola
    fragile nel sentimento
    e nasconde il cuore,
    vulnerabile al tormento,
    sopra il mare
    come l’onda che si increspa e muore
    come il sole
    si inabissa senza un grido di dolore.
    Lui non ha paura
    preso da quel rapimento
    vuole i suoi pensieri
    per disperderli nel vento,
    le sue mani
    dolcemente sfiorano i suoi fianchi,
    quella luce nei suoi occhi
    come fossero diamanti
    è il momento
    qui stanotte forse sboccerà.
    Grande amore
    che annulla la serenità
    un uragano
    che ti violenta l’anima,
    e poi la nebbia
    che sulla mente stende come un velo
    no, non mi lasciare
    non posso privarmi di te.
    Lui non può volare
    dentro un cielo di cemento
    lei lo lascia andare
    e si strugge nel tormento.
    Lui sorvola
    quella casa con un nodo in gola
    poi scompare
    si allontana senza dire una parola
    e sceglie il vento
    questa notte non ritornerà.
    Grande amore
    che annulla la felicità
    grande inganno
    bugie si vestono di verità
    e il fuoco è spento
    così la neve scende sull’inferno
    non mi lasciare
    non posso privarmi di te.
    Amore
    che ti violenta l’anima
    grande amore,
    un rosso che si sbiadirà
    e poi la nebbia
    che nella mente stende come un velo
    non mi lasciare
    non posso privarmi di te.
    grazieeeee MINA In Love

  10. Ciao Piera! Questa canzone , se non sbaglio , era la sigla del concerto ed era la stessa l’incisione del disco del ’68, vero ?

  11. “Rubbo” un po’ l’idea di “Angelomusica” e suggerisco 50 pezzi ( alcuni un pò misconosciuti ) fra quelli che amo di più nella discografia di MINA:

    Vorrei averti nonostante tutto – Sogno – Mi guardano – Moonlight serenade -Le mani sui fianchi – Mio di chi – Estate – Nient’altro che felici – Che ‘m è ‘mparato a fa – Misty – Amoreunicoamore – Non so – In onda – Lacreme e voce – Uscita 29 – Mai così – Fiore amaro –Se tornasse caso mai –Eccomi ( ’72 ) – Brucio di te – Ill wind – Quando mi svegliai – My melancholy baby – Il cielo in una stanza ( ’88)- Quatt’ore ‘e tiempo –La controsamba – Stile libero – La montagna – Sono sola sempre – Giochi d’ombre – No ( 1981 ) – Da capo –Che nome avrà – Per avere te – Dominga – L’ultima occasione – Tu no – Mi mandi rose – Franz – Rudy – Dichiarazione d’amore – Just the way you are –Fate piano – Musica d’Argentina – Allora sì – Secondo me- La tua voce dentro l’anima – Nun è peccato – Se non ci fossi tu – Ne come ne perchè – L’amore è un’altra cosa .

  12. emilio bocchi

    Luigi grazie della segnalazione.

  13. Luigi Proto

    MINA DINAMITE 1958-1962 GENESI DI UNA RIBELLE
    Questo è il titolo della special a cura di Vincenzo Mollica che andrà in onda Domenica alle ore 23.30 su Rai 1

  14. angelomusica

    ONCE I LOVED,ANGEL EYES,BLUE MOON,DINDI’,THESE FOOLISH THINGS,
    UN’AQUILA NEL CUORE,QUESTA VIDA LOCA,CARNE VIVA,NON SI BUTTA VIA NIENTE,NON HO DIFESE,LA CANZONE DI MARINELLA,ALMENO TU NELL’UNIVERSO,DONNA DONNA DONNA,CHIEDIMI TUTTO,DI VISTA,COMINCIA TU,PIU’ DI COSI’SOGNO,BUONA SERA,GIMME A LITTLE SIGN,HA TANTI CELI LA LUNA,NASSUN’ALTRO MAI,STAI COSI’,ALIBI,THE END,AGGIO PERDUTO O SUONNO,AMARO E’ O BENE,INDIFFERENTEMENTE,MARUZZELLA.BUON ASCOLTO

  15. angelomusica

    Franz,Secondo me,Franz,Impagliatori d’aquile,Traditore,Fermi,La casa del serpente,Doodlin,California,Stardust,Con te sara’ diverso,
    Piu’ di cosi,Cosi,Cry me ariver,Non avere te,Voli di risposre,
    Figlio unico,Meglio cosi,cercami,Sulamente pe parla’,Puro Teatro,Fosse Vero,Cercami,

  16. Domenico/Napoli

    Cara Pierotta mai post più adeguato per rispondere a te ed a Emilio; la sigla di inizio concerto già c’è e non potrebbe essere quanto mai “azzeccata”! Io ero al Politeama di Napoli..la sua voce veniva da dietro il palcoscenico..Lei ancora non si vedeva..tremavo tutto! poi finalmente Lei..il putiferio! Emì ti immagini oggi cosa accadrebbe…Mina che pretese che abbiamo..Ti costa così tanto..ma perchè devo essere proprio un fan di Mina! che sofferenza.

  17. PieraPaso

    E devo dire grazie al mio caro Amico Bruno De Filippi..che mi ha dato la registrazione di questo “speciale” Concerto che conservo con orgoglio nella mia MINAera
    a dispioszione dei Fans di MINA ROTFL

  18. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è una canzone speciale che MINA hacantato al concerto del Teatro Lirico di Milano il 12.2.71 dove io c’ero a gridare BRAVA MINA In Love

    E sono ancora qui
    e non mi sembra vero
    di ritrovarmi qui con voi, e con la musica,
    e di sentirvi
    più amici,
    più amici ogni volta che ci ritroviamo.
    Per questo sono qui
    fra questa orchestra e voi,
    un pò tremante
    come se accadesse per la prima volta.
    E questa sera
    io sento
    un’emozione nuova che mi fa felice.
    E sono ancora qui,
    e non mi sembra vero
    cosa sarebbe la mia vita
    senza musica e senza voi,
    voi,
    GRAZIE MINA In Love

  19. Christian contaMINAto Mangano

    Caro Emilio, se Mina davvero tornasse, surclasserebbe di gran lunga a Celentano. Questo è poco ma sicuro.

    Naturalmente qui il congiuntivo è d’obbligo.

  20. emilio bocchi

    In un piccolo articolo su Sorrisi Clemente J Mimun commentando il successo di Celentano dice che solo Mina potrebbe doppiare questo evento e la invita a tornare..

  21. angelomusica

    Su ragazzi ascoltiamociun po’ di Mina.

    Con i seguenti brani:
    ESTATE,ILL WIND,BLOWIN IN THE WIND,NIGHT WIND SENT,LA PIOGGIA DI MARZO,ROSE SU ROSE,STREET ANGEL,ANCHE UN UOMO,RITRTTO IN BIANCO E NERO,COSA MANCA,SECONDO ME,SOMOS, BESAME MUCHO,C’AGGIO A FFA’,DOPO IL CIELO,ENCADENADOS,HEY JUDE,MIO DI CHI,FERMERO’ QUALCUNO,QUALCOSA IN PIU’,COLORI,LA VITA VUOTA,OGGI E’ NERO,UNA CANZONE.Con tutto questo ben di Dio L’ATTESA DEL NUOVO DISCO NON LA RISENTO.BUONO ASCOLTO

  22. PieraPaso

    Stamattina, sul gradischi c’è una canzone dall’ Album Frutta e Verdura che MINA canta e:
    FA QUALCOSA
    (Sì il nostro Loris sta lavorando per noi per la Fanzine ..friggo di vederla.)
    Parla
    fa’ qualcosa
    sto morendo
    fa’ qualcosa
    parla
    dimmi che mi uccidi
    dimmi che mi odi
    ma non stare lì le mani in mano
    come uno
    che ha perduto
    come un uomo già finito
    sento tanta nostalgia
    per la fantasia
    che c’era in te
    quando
    ogni giorno
    profumava
    d’avventura
    e bevevo gioia pura
    perché tu ragazzo
    anche se eri totalmente pazzo
    eri vero
    eri vivo
    e anche allora
    io morivo
    ma morivo di allegria
    di poesia
    vicino a te.
    Parla
    fa’ qualcosa
    sto morendo
    fa’ qualcosa
    non lasciarmi andare fuori
    sbatti qualche porta
    mandami dei fiori anche se non sono morta
    è importante
    anche un fiore solamente
    so che non hai colpa tu
    se la vita è quel che è
    e io credo ancora in te.
    Ma parla
    fa’ qualcosa
    o do’ fuoco
    a questa casa
    una donna puoi tradirla
    non dimenticarla
    come fai con me
    una donna puoi tradirla
    non dimenticarla
    come fai con me.
    grazie MINA Laugh

  23. Domenico/Napoli

    Eros Ramazzotti, e parliamo di un “big”, dopo tre anni pubblica il suo nuovo lavoro di inediti..la Nostra ne pubblica 3 di inediti in un anno quasi…questo vuol dire pur qualcosa! alla faccia della “vecchia obsoleta” a Napoli sapete come diciamo? Mina stà fresca e tosta ‘a faccia ‘e tutte quante!Tieee! Tifiamo MINA.

  24. mario basileus

    Suppongo e spero di no, ma credo che il futuro discografico di Mina o di altre grandi signore italiane della canzone, come Ornella Vanoni il cui METICCI non uscirà prima del 2013, sia molto in salita: il cattivo gusto ci sommergerà, ahinoi!

  25. pietro

    Incerti momenti. Mi domando se davvero “l’immediato futuro di Mina appare più che mai avvolto nell’incertezza” possa (anche) significare, che so, la mancata pubblicazione dell’annunciato disco di ballads? No! Non ci voglio nemmeno pensare…

  26. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è questa bellissima canzone che MINA ROTFL ha cantato al programma Su e Giu è nel Live 72..è
    REGOLARMENTE
    (arrivera’ la Fanzine)
    Regolarmente
    mi trovo con te
    alla fermata
    del numero tre
    alla medesima ora
    prendiamo il tramvai
    e tu non mi guardi mai.
    C’è tanta gente
    che sale con me
    alla fermata del numero tre
    eppure regolarmente
    chissà mai perché
    mi trovo vicino a te.
    Io ti amo
    lo sanno tutti meno te
    che continui
    a non accorgerti di me
    anche se…
    Regolarmente
    io bevo il caffé
    semplicemente per stare con te
    ma nello specchio del bar, tu
    tu non mi vedi mai
    è solo per te, non sai
    che ti amo
    lo sanno tutti meno te
    che continui
    a non accorgerti di me
    anche se…
    alla fermata del numero tre
    regolarmente io prendo il caffè
    alla medesima ora
    lo stesso tramvai
    facciamo il viaggio vicini
    poi scendo con te
    alla tua stessa fermata
    e bevo il caffè
    dentro il medesimo bar
    sono sempre con te
    divido ogni minuto
    di quello che fai.
    grazie MINA ROTFL

  27. emilio bocchi

    è solo stata tagliata per il resto è uguale.

  28. alberto imparato

    ..vien voglia d’abbracciarla!

  29. Luigi Proto

    Scusa Emilio hai forse modificato la foto? Io la sto guardando a pagina 51 e non è come l’hai messa tu

  30. Luigi Proto

    Grazie Mario per preziosa news. Foto meravigliose. Tienici informati.

  31. ossignur Mina è davvero ‘na nagottata de robba!

  32. Valerio

    Ma sono recenti? Smile

  33. Domenico/Napoli

    Sempre preciso Mario; pure a me sembrava strano! Un salutone.

  34. PieraPaso

    Samattina, sul giradischi..c’è la canzone dall’ Album Kirie che MINA In Love canta..è CAPISCO
    (il tanto lavoro che c’è da fare per la Fanzine)

    Capisco un fagiano baciarmi la bocca,
    capisco un vitello perdere la masdre
    capisco un gabbiano leccare vernice
    capisco un orologio ammazzare la vita.

    Capisco la luce squarciare il buio,
    capisco camuffarsi per non essere derisi,
    capisco un abito passare di moda,
    capisco in te chi non mi crede.

    Se tu vuoi lasciarmi sola, io
    non ti griderò di no
    io mi lascerò cadere
    forse mi risveglierò.
    Se tu vuoi lasciarmi sola, io
    io no non ti tratterrò,
    ma ora tu mi rompi il cuore
    io capisco il dolore.

    Capisco l’acciaio sostenere il cemento
    capisco i sogni ma senza mischiarli
    capisco chi piange il suo avvenire
    capisco chi si insegue un vecchio ieri.

    Capisco la terra consumare i mali
    capisco chi si ripara nella sua ombra
    capisco gli eroi delle due stupide storie
    capisco il tuo affetto finire in una fossa.

    Se tu vuoi lasciarmi sola, io
    non ti griderò di no
    io mi lascerò cadere
    forse mi risveglierò.
    Se tu vuoi lasciarmi sola, io
    io no non ti tratterrò,
    ma ora tu mi rompi il cuore
    io capisco il dolore.
    Grazie MINA Laugh

  35. emilio bocchi

    Grazie Mario mi sembrava strano che fosse Totò…

  36. MarioBeda

    Il dottor Quaini (e la sua signora Wink su CHI n°42 in edicola!

  37. MarioBeda

    Il “Totò” citato nell’aneddoto raccontato da Loretta Goggi a ‘Tale e quale show’ e riportato da Domenico/Napoli, non è, naturalmente, il principe De Curtis..Trattasi del compositore Totò Savio Smile

  38. Domenico/Napoli

    Mietta nella trasmissione Tale e quale show ha imitato MINA! Era ovvio al di la della sua performance ci fossero stati dei commenti su Mina stessa; tutti lusinghieri..definita La Voce cpme il Frank…però la cosa più divertente e quello che ha raccontato la Goggi. In una serata a casa di, non ricordo, c’era la Mina, Goggi e Totò; tre di notte e Mina aveva fumato già un pacchetto intero di Malboro..dice a Totò di accompagnarla con la chitarra e cantare una canzone..attacca Lacreme Napulitane e….il lampadario, di quello a gogge di cristallo, incomincia a dondolare …la Goggi che sottolinea la potenza della voce e la saluta amichevolmente…due grandi amiche!

  39. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è una belissima canzone..che MINA. In Love .canta dall’ Album 5043 è:
    LE MANI SUI FIANCHI
    (C’è l’Armonica del mio caroAmico Brunno De FFilippi)
    In fondo, in fondo,
    è stato meglio così,
    anche se ormai
    soltanto io vivo,
    vivo qui,
    come ogni sera
    con le mani sui fianchi,
    la porta aperta
    a guardare sui campi,
    quanto mi piaceva,
    parlare con te,
    anche se poi l’ultima parola era tua.
    Come ogni sera,
    cenavamo io e te,
    ma non mangiavi,
    e non capivo perché,
    poi tu hai posato il tuo bicchiere,
    e tenendo gli occhi bassi,
    hai detto piano me ne vado da qui,
    io ti guardavo nel silenzio,
    hai messo insieme le tue cose,
    e in un momento,
    tu non eri più mio.
    Non avrei potuto
    odiarti più di così,
    che senso avrebbe avuto,
    domandarti perché.
    In fondo, in fondo,
    è stato meglio così,
    parole, amore,
    non bastavano più,
    ma i tuoi sospiri, i tuoi silenzi,
    le tue mani così forti,
    le tue labbra non le scorderò mai,
    la tua arroganza, la tua forza,
    il tuo modo di guardarmi,
    quando dicevi,
    che il padrone eri tu,
    le calde notti senza amore,
    l’indifferenza del mattino,
    neanche di questo
    io mi scorderò mai.
    Quanto mi piaceva
    addormentarmi con te,
    quanto mi piaceva
    parlare con te,
    quanto mi piaceva
    addormentarmi con te,
    quanto mi piaceva
    parlare con te.
    Grazie MINA Laugh

  40. Valerio

    Suvvia due settimane volano. Loris e Remo metteteci tutto il tempo che serve. Smile
    Io vorrei tanto sentire qualcosa di Michael Jackosn nel nuovo album: Smooth criminal o Man in the mirror. E di Celin Dion I surrender. E potrei continuare all’infinito. Smile
    Trovo molto bella, inoltre, Skyfall di Adele…Mina la farebbe bellissima, posso solo immaginarlo.

  41. Lillo

    Tardiva risposta per Emilio Bocchi e Al:Fi(e)
    Tre bellissime canzoni: 1)SKYFALL di Adele; 2)TROPPO BUONO di Tiziano Ferro e CI PENSERO’ DOMANI dei Pooh in duetto con Mario Biondi.
    Tre bellissime canzoni passate in radio e, a mio parere, da ascoltare. E che Mina, ovviamente, interpreterebbe in maniera ineguagliabile. Tutto qua. Smile

  42. loris (Author)

    Assolutamente nulla, è solo una data massima che ci siamo prefissati calcolando i tempi necessari per la stampa…

  43. Diego

    Perché cosa succede il 25 ottobre???????????????? Smile

  44. Al_Fi(e)

    La comunicazione via web è immediata, più economica e raggiunge più persone contemporaneamente. ma il fascino e la sorpresa di quei “fogli” non li rimpiazza nessun “post”… Smile
    Al-Fi(e)

  45. FrancoPisa

    A me non importa quando arriva: l’importante è che ci sia.

  46. loris (Author)

    E pensa, Alessandro, che proprio giorni fa – rovistando nel mio caos di vecchi rimasugli di originali di fanzine e ritagli scarnificati di giornali – ho ritrovato una cartelletta con alcuni di questi “fogli” ricchi di anteprime che all’epoca – non essendoci ancora internet – erano accolte da molti di voi come delle assolute e inaspettate rivelazioni. Ricordo però anche le (giuste) lavate di capo che mi arrivavano da Lugano per qualche improvvida indiscrezione di troppo… Smile

  47. Al_Fi(e)

    Ovviamente l’impazienza è forte, ma siamo tutti d’accordo sull’importanza di ricevere notizie fresche e corrette.
    Ricordo comunque con simpatia il tempo quando, inaspettatamente, arrivava a casa la busta con il foglietto delle “ultimissime”, spesso ghiotte e succcose, che andavano a completare la fanzine uscita magari un mese prima… Smile
    Al_Fi(e)

Comments have been disabled.