Il Blog

Pubblicato: 6 anni ago

High Fidelity

di Simone Molinari

Consiglio a tutti di ascoltare Over the rainbow  attraverso il video pubblicato sul sito ufficiale di Mina.

http://www.minamazzini.com/extra/over-the-rainbow

Non per dire, ma ascoltandola attraverso i video che circolano su youtube, molta della magia di quest’interpretazione si perde nel nulla (probabilmente perchè l’audio è stato registrato attraverso la webradio mazziniana).
Le mie primissime impressioni infatti non erano proprio entusiastiche. Come molti hanno sottolineato, mi sembrava una versione troppo affine alle ultime riletture dei classici realizzate dalla Signora nel periodo post duemila. Ora, dopo aver “digerito” il pezzo in alta qualità, posso dire che si tratta di una versione entusiasmante, grazie soprattutto alla totale empatia tra cantante e musicisti. Qualcuno sostiene che sia una lagna, in realtà il pezzo procede per scatti improvvisi, pause e rallentamenti marcati, sottolineati da Mina che asseconda le varie fasi schiacciando la voce, allargandola, sfruttando tutte le sfumature possibili, dagli arrocchimenti al velluto burroso di momenti come quel bellissimo finale, in cui Danilo Rea si supera (e, chissà perché, a me ha fatto venire in mente il Michael Nyman di Lezioni di piano, con quel tumultuoso incedere ipnotico). Sono dettagli impercettibili ovviamente, ma più soddisfacenti, perchè ogni ascolto si impreziosisce di una scoperta ulteriore, di un passaggio che non si era ascoltato con attenzione, di una sfumatura non colta. Somewhere over the rainbow è un pazzo stracantato, forse uno di quegli standard che tutti i più grandi, prima o poi, hanno interpretato almeno una volta nella vita. Come procedere nella rilettura? Le opzioni non sono molte. O si cerca di capire quale versione non sia stata ancora realizzata, giocando su chiavi di lettura originali (che so, una versione metal-rock, una disco-dance alla David Guetta), oppure si fa risaltare la personalità dell’artista, realizzando una versione che segua i gusti e le passioni di chi canta.
Che piaccia o no, questa di Over the rainbow è Mina, Mina al mille per mille, e questo è l’ambiente sonoro che lei ama e che sente più congeniale. Certamente questa è una scelta rischiosa (ovviamente perchè il gusto di Mina non è paragonabile a quello di largo consumo in voga al momento), l’ascoltatore disattento può chiudere dopo pochi secondi e concedere raramente una seconda chance, a differenza di un fanatico come me, che potrà anche storcere la bocca la prima volta, ma concede sempre un’altra opportunità. E apprezzare poi la scelta.
Ma se questi rischi non li prende Mina, con la storia che ha alle spalle, chi li deve prendere?
12, guardando anche solo il minutaggio dei brani, presenterà certamente pezzi più swing, versioni meno dilatate e forse anche qualche divertissement, ma quello che conta è che, nonostante la crisi discografica, talent show aberranti, una critica musicale sempre più effimera e passaggi radio pilotati, Mina continui a mantenere fede all’impegno preso in quella lontana estate del 1978. Fatto di assoluta libertà, di fedeltà a se stessa, di autonomia nello scegliere cosa cantare e come farlo. In un mondo di replicanti, questo è quello che chiedo ad una numero uno. Nulla di più, nulla di meno.

Comments
  1. emilio bocchi

    Questo non lo so Domenico,comunque dopo aver raccontato di una telefonata di Mina che diceva di essere una signora di una certa età e di non poter cantare una canzone cosi Zucchero le ha detto che con quella voce è più giovane e sensuale di una qualsiasi ragazza.Poi è passato un piccolo video con immagini di Ronco e scene tratte dal film Il profumo del mosto selvatico.

  2. mario basileus

    AGGIORNAMENTO
    Al 31 Dicembre 2012 Mina (se non ci saranno clamorose novità) avrà inciso ben 1302 brani(mediamente 2 al mese)184 Italdisc, 114 Rifi, 1014 Pdu & c. di cui 823 in italiano, 220 in inglese,112 in spagnolo,49 in napoletano, 40 in francese , 30 in tedesco , 16 in portoghese, 7 in latino, 5 in giapponese, 3 in turco , 2 in milanese, 2 in pugliese, 1 in catalano, 1 in genovese e 1 in romanesco (225 sono versioni alternative, rifacimenti o versioni straniere). Ci sono poi più di 400 brani cantati alla radio o in televisione.
    Quanti saranno gli inediti che giacciono nei cassetti? Forse centocinquanta o anche di più…
    Tra non molto quindi sfioreremo la quota di 2000 canzoni cantate da Mina!

  3. Domenico/Napoli

    Cazzarola! me la sono perduta! mica si puo’ vedere da qualche parte la registrazione!
    Emilio raccontaci di più!

  4. Domenico/Napoli

    E’ il tuo regalo a noi per il tuo compleanno! Grazie ed ancora auguri “baffetto da sparviero” !

  5. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è una bella e simpatica canzone che MINA canta..nell’ Album..PER AMORE ..di L.Luttazzi è:
    MI PIACE In Love
    posso di re “Mi piace” il nuovo Album che uscira’ il 4.12 perchè ci sarà tanto jazz!
    Mi piace il velluto notturno della sabbia sfiorare
    e un ricordo di sole nell’estate che muore
    Mi piace pensare alla bocca che baciai
    all’infinito languore che provai
    Mi piace il miracolo eterno dell’incanto lunare
    ascoltare in silenzio il sussurro del mare
    e guardo le stelle che brillano lassù
    le stelle che parlano di te
    e attendo che l’alba ti riporti da me

    E guardo le stelle che brillano lassù
    le stelle che parlano di te
    e attendo che l’alba ti riporti da me
    Mi piace pensare
    Mi piace sognare
    Mi piace l’amore, l’amore, l’amore
    con te.
    Mi piace
    zbr>
    grazie MINA ROTFL

  6. angelomusica

    IO AMO LA MINA IN JAZZ
    THEY CAN’T TAKE THAT AWAY FROM ME,
    LAURA,SRANGERS IN THE NIGHT,DINDI,ONCE I LOVED,ONE FOR MY BABY,
    WHEN YOUR LOVER HAS GONE,AS TIME GOES BY,MOODY’S MOOD,
    COSI’,EVERYTHING HAPPENS TO ME,BODY AND SOUL,CRY ME A RIVER,
    MISTY,THE MAN I LOVE,SINCERELY,NATURE BOY,SOPHISTYCATED LADY,
    I LEFT MY HEART IN S.FRANCISCO,CRAZY, CHE MI IMPORTA DEL MONDO,
    JE SO PAZZO,JE STO VICINO A TE,QUANNO CHIOVE,FLY ME TO THE OON,
    SOMEDAY,SENTIMENTAL JOURNEY,THE MAN THAT GOT AWAY,DIO COME TI AMO,LA DONNA RICCIA,LA FIN DES VACANCES,NAPULE E’,MOOD INDIGO

  7. emilio bocchi

    Qualche sera fa su Rai uno è andato in onda lo special di Vincenzo Mollica dedicato a Zucchero che ha parlato della canzone Succhiando l’uva scritta per Mina tessendone le lodi e raccontando qualche simpatico anedoto.Ha poi detto che scrivere per Mina è stato come vincere un Gramy Awards.

  8. Franco Ghetti

    si che lo penso e che lo dico ma non lo scrivo. ciao
    grazie MINA.

  9. PieraPaso

    CHE MERAVIGLIA..di Fans
    con la nostra MINA In Love

  10. Ganimede Fe

    sono contento Loris della tua posizione virtuosamente “in medio” tra i due schieramenti… non so perchè ma mi aspettavo una sgridatina da parte tua Razz

  11. loris (Author)

    E anch’io, caro Simone, sono d’accordo con te. E dirò di più: a differenza dei dischi di Mina più vari e più eclettici, fatti per accontentare un po’ tutti, è naturale che un album così fortemente caratterizzato stilisticamente come si preannuncia “12” possa essere accolto con un pizzico di delusione da chi non è appassionato di quel particolare genere. L’importante è esprimere le proprie libere opinioni sul disco – dopo che l’avremo sentito tutti con attenzione, è ovvio – senza eccedere né in un senso (l’integralismo acritico) né nell’altro (la stroncatura gratuita).

  12. Simone-Roma

    Non sono d’accordo su alcune osservazioni lette tra i commenti.
    Ognuno deve essere libero di esprimere il proprio parere, negativo o positivo che sia.
    Ovvio che io non mi trovi d’accordo con chi boccia il pezzo senza esprimere il proprio punto di vista, mi piacciono sempre le opinioni articolate, ricche di spiegazioni, sulle quali è possibile aprire un confronto.
    Ma è anche vero che questo è uno spazio dove tutti devono sentirsi liberi di dire la propria, altrimenti diventerebbe un luogo asfittico e noioso.

  13. Simone-Roma

    Ciao Christian!
    Riguardo youtube e i video, voglio solo dirti che la mia osservazione sulla qualità audio non è affatto una critica ai video pubblicati, bensì un consiglio a chi già ha bollato il pezzo come “lagna” senza averlo ascoltato in alta qualità.
    Vedo sempre i tuoi video e ne apprezzo l’estro e la dedizione, ma converrai con me che l’audio registrato tramite la radio mazziniana non era il massimo e io ho solamente consigliato di valutare l’interpretazione ascoltando l’audio perfetto tramite il sito ufficiale (ad esempio il basso di Moriconi è impercettibile e poco udibile nei video che circolano su youtube).
    Personalmente credo che i video su youtube siano un ottimo strumento per far conoscere i lavori di Mina, quindi, da parte mia, nessuna campagna denigratoria.

  14. loris (Author)

    Confezionare e spedire quei superpacchi da mezza tonnellata l’uno è stata una vera faticaccia, ma ne è valsa la pena, visto il successo dell’operazione che ha assicurato al Club decine e decine di nuovissimi soci e altrettanti graditi ritorni all’ovile di ex-iscritti desiderosi di recuperare in un colpo solo le annate di fanzine perdute. Ma come tutte le cose belle, anche la nostra offertona natalizia è ormai prossima alla fine: chi è interessato ha IMPROROGABILMENTE tempo ancora solo fino al 30 novembre per regalare a un amico (o a se stesso) il nostro esagerato e imperdibile superpacco pieno di Mina…

  15. PieraPaso

    si’ TRE VOLTE SI’ ..caro Cristian ..saranno tutte MAGNIFICAT
    perchè la “Grande Voce” di MINA. In Love .puo’ canter TUTTO..è speciale!

  16. @Franco:
    E come mai è possibile esprimere invece i pareri negativi sugli altri?
    Dalla pizza al ristorante…a un libro scritto male…ad una trasmissione televisiva che non ci piace tanto…fino ad un’ opera d’arte che ci lascia indifferenti, passando per il lavoro dei politici, da Berlusconi a Monti, che critichiamo ogni giorno,per arrivare al papa….
    Tu non hai mai detto nulla su una di queste cose?Non hai mai detto “sta pizza fa schifo?”…hai sempre rispettato il lavoro di chiunque…?
    no perchè per me tra il pizzaaiolo e Mina non c’è differenza, ognu sta facendo il suo ONORABILISSIMO LAVORO.
    Dal piccolo al grande ognuno di noi per sua natura e in base ai propri gusti apprezza o non apprezza determinate cose.é semplicemente naturale.
    Eprimere l’apprezzamento o il non apprezzamento con i gisti modi (vedi rimandare con eleganza un piatto indietro!) è cosa buona e giusta.
    la gente con me lo fa continuamente.I miei lavori devono piacere per avere i soldi pattuiti.
    Talvolta chi vede le mie opere mi dice che non gli piacciono… non è che io dico che offende il mio l’avoro di artista…. lo accetto come una critica e la contestualizzo (se la persona è o meno un addetto ai lavori)

    Mina non è immune dal giudizio critico.
    A me questa versione di Over the rainbow piace anche se ovviamente avrei preferito ( a gusto mio) una interpretazione un pò più “colorata”.
    Ma tant’è… credo che la Signora ci abbia regalato un piccolo gioiello.
    Ma deve essere dato a tutti il diritto di esprimere anche delle critiche, che talvolta arrivando in quel di Lugano, hanno prodotto negli anni anche dei risultati.

  17. Ragazzi !Mancano soltanto otto giorni !Ho visto le copertine in rete e sono tutte bellissime. Mi piace moltissimo il lavoro di Balletti .L’unica canzone che non conoscevo era “Banana split for my baby” e cercando in You tube mi è piaciuta. La scelta dei brani è ottima .Chissà se Mina fará “Just a gigolò” allo stile di Sarah Vaughan ( At Mr Kelly’s -1957 ) o come l’ha fatta D.L.Roth… Una canzone che mi piacerebbe che Mina ricantasse in modo più classico è “Cry” .Ricordo di aver sentito una versione tanti anni fa di questa canzone allo stile di “As time goes by” (versione di Carly Simon) ed era bellissima !Se qualcuno l’ha mai sentita aspetto info perche non so chi fosse la cantante ! Un’altra cosa che mi è piaciuto tantissimo è il suono degli ultimi dischi di Mina. Migliora ogni anno .

  18. PieraPaso

    Stamattina. sul giradischi..c’è una canzone che MINA. In Love .canta dall’ Album MINA 25..è:
    MAGIA
    si sara’ pieno di MAGIA..l’Album del 4.12 ROTFL
    Il tuo sguardo fiero quasi impertinente
    il tuo essere al di sopra della gente
    la tua voce roca, un pò pacata e rilassante
    e la tua carezza che dà sicurezza.
    Il tuo amare pazzamente la cucina
    far l’amore appena nasce la mattina
    e sentirmi amata sempre più di prima
    e mi chiedi poi perché io sto con te.

    Magia, chiamala magia
    domande sciocche che fai
    magia, solo magia
    che hai negli occhi

    Per te mi venderei un impero
    senza te son sola per davvero
    e con te non c’è nessun pensiero
    che non sa di verità.
    Per te persino carte false
    senza te soltanto le rivalse
    niente più battaglie o guerre perse
    non con te.
    E guardarti anche quando lavi i denti
    o se giri intorno senza addosso niente,
    il sentirti sempre qui, sempre presente
    toglie la paura e mi fa sicura.
    Il tuo sguardo triste quando litighiamo,
    poi capire che noi siamo come siamo,
    il non chiudere col solito “ti amo”.
    E ti sembra poco un uomo come te.

    Magia, chiamala magia
    domande sciocche che fai
    magia, solo magia
    che hai negli occhi.

    Per te mi venderei un impero
    senza te sono sola per davvero
    E con te non c’è nessun pensiero
    che non sa di verità.
    Per te persino carte false
    senza te soltanto le rivalse.
    Niente più battaglie o guerre perse
    non con te.
    gazie MINA Laugh

  19. Hai ragione ! Ricordo di aver letto qualcosa su questo argomento in una intervista a Pino in una fanzine .Grazie, Loris !

  20. loris (Author)

    Nel caso di LOVE ME, però, l’arrangiamento – non accreditato nell’album MINA inglese della EMI e diverso da quello firmato da Riccardi per la UAPPA originale italiana – è di Pino Presti.

  21. Christian contaMINAto Mangano

    Con tutto il rispetto per gli esimi estimatori della grande Mina, io non sono assolutamente d’accordo con questa campagna che, da qualche anno a questa parte, mira alla “discriminazione” dei video pubblicati su youtube, che ritrae gli utenti del tubo fan di Mina come dei “carnefici” della mal diffusione delle sue canzoni e della sua storia.

    Io, a differenza di molti “youtuber’s” che pubblicano i video inserendo solo un’immagine per accaparrarsi visualizzazioni e mi piace, impiego settimane o addirittura mesi, prima di caricare un video di Mina, accertandomi che la qualità sia eccelsa.

    Per il video di “Over the Rainbow, mentre i soliti utenti con 500 e passa video ne pubblicavano uno nuovo con qualche immagine messa a caso, io sono rimasto sveglio fino alle 8 del mattino per dare un volto a questo “singolo fantasma”, tanto ero rimasto folgorato dall’interpretazione di Mina.

    Quei 6 minuti di video, seppur con qualche piccola svista dato l’orario e Morfeo che mi tirava dai capelli, sono stati confezionati a puntino, con tutto l’amore, l’affetto e la profonda stima che ho nei confronti della mia amata Mina che chissà, forse un giorno capiterà per caso nel mio canale youtube e lo guarderà, riuscendo magari a strapparle un sorriso.

    Indubbiamente se Mr. Balletti & co. avessero fatto un video come per “Questa canzone” non vi sarebbero stati tutti questi video creati da (presunti) fan e, ovviamente, se avessero messo in vendita su Itunes “Over the Rainbow”, i videoclip avrebbero avuto una traccia audio dignitosa, invece di spingere noi youtuber’s ad improvvisarci degli “Arsenio Lupin denoaltri” per reperire la canzone.

  22. mauriziobs

    Condivido l’opinione di Franco e sostengo sia questione di rispetto per il lavoro altrui in questo caso di Mina oltre che di buon gusto , ma si sa che il principio per cui ci si debba sempre lamentare se non per una cosa per l’altra fa proprio parte di un certo tipo di retaggio culturale .

  23. Grazie , Giacomino !!

  24. GiacoMino

    Ciao!
    Dovrebbero essere Enrico Riccardi per “Love me”
    e Gabriel Yared per “Cigarette”
    Smile

  25. Ganimede Fe

    Solo perche’ tu non vuoi leggerlo non puoi certo vietarlo a me?!?

  26. Ciao! Qualcuno sa chi è gli arrangiatore di “Love me” ,versione in inglese di “Uappa” e di ” Cigarette ” ?Grazie !

  27. Franco Ghetti

    nessuno ti ha detto che sei meno fan di loro o di qualcuno, io ho solo detto che ame non interessa sentire pareri negativi sul lavoro di MINA. non mi piace lo penso e basta oppure lo scrivo su email a chi voglio che lo sappia. ma non scrivo sui vari blog di nessuno che non mi piace………….. e lo sai perche’?????? perche’ a me non piacerebbe molto sentirmi dire che il mio lavoro fa schifo ecc ecc dopo che io magari ci ho messo l’anima per farlo. ho detto solo questo. tu puoi continuare a dire e scrivere quello che vuoi. ciao.
    grazie MINA.

  28. Ganimede Fe

    Aggiungo: abbiamo la fortuna di amare un’artista che ha fatto del eclettismo la propria forza… Mina riesce ad essere jazz e classica, inglese e napoletana, leggera e rocklettera, bionda e rossa, sensuale e materna…ognuno ha la SUA MINA preferita, certo e’ sempre la stessa persona ma come in uno Caledoscopio, Mina puo’ offrire infinita’ di di colori e immagini..

  29. Ganimede Fe

    Mi dispiace tanto che in molti ritengono che la critica e il confronto siano esclusivamente motivi di offesa o come ‘attentato’ al lavoro artistico della NOSTRAmina.. Non credo di essere meno fan di qualcuno solo perche’ esprimo le mie preferenze !critichiamo tanto chi ascolta cio’ che passano le radio in modo acritico e adesso solo perche’ qualcuno ha osato dire ‘non mi piace’ si tira in ballo la fedelta’ a Mina…non mi sento meno fan di nessuno dato che acquisto ogni cd pubblicato da quando avevo12 anni dalle musicassette ai primo cd.. Il mio abbonamento al fan club risale al mio 15′ compleanno.. Non penso che nessuno possa sentirsi piu’ fedele di me! Mi piace pensare a questo forum come un luogo adatto a esprimere le proprie preferenze e opinioni e non solo un sito fatto di giradischi e testi di vecchie canzoni..Come ho gia’ precedentemente detto, ognuno AMA e venera la sua Dea come vuole e crede!

  30. PINA

    Infatti, Emilio. Ogni volta gli stessi commenti. Ma noi, tranquilli, viviamo intensamente questi giorni di attesa, fino a quando, rigirandoci anche una sola delle copertine tra le mani, al suono della sua voce e delle note dei suoi accompagnatori, finalmente anche noi potremo pronunciare “I’m glad there is you”.

  31. PieraPaso

    Caro Emilio,
    hai scritto LA VERITA’

  32. emilio bocchi

    Ciao Pina ci risiamo ogni volta che esce un disco di Mina ci sono un mare di se..se avesse cantato cosi…se avesse scelto quest’altra canzone e poi la grafica della copertina doveva essere diversa..e via dicendo…insomma tutti grandi intenditori e musicisti pronti nel criticare tanto per farlo ..Che palle o come diceva Madam c che du c…non è ancora uscito il cd e già stanno lamentandosi.Hai ragione Franco …

  33. PINA

    Ciao a te, Franco.
    Eh! Si, grazie a Mina… “Anytime anywhere”!
    Un saluto per tutti.

  34. Ciao Massimo ! Io ho incontrato tante su internet , molte con data di pubblicazione. Se ti interessa possiamo fare poco a poco un archivio storico di tutte le copertine.

  35. Franco Ghetti

    grazie PINA. ciao
    grazie MINA.

  36. Franco Ghetti

    grazie Emilio. ciao
    grazie MINA.

  37. Franco Ghetti

    si lo potremmo. ma perche’ non lo teniamo per noi il “non ci piace”……. in fin dei conti a me non interessa a chi non piace il lavoro di MINA. mi interessa molto di piu’ a chi piace. se non ci piace teniamolo per noi. mai scritto sulla bacheca di nessuno questo non mi piace trattandosi di un lavoro fatto dall’interessato. e MINA……….. lasciamola cantare………… quello che vuole e come vuole . alla sua eta’ e con quello che ha fatto e dato puo’ permetterselo. ciao
    grazie MINA.

  38. PINA

    Per Simone ed Emilio:
    non solo clicco il mio “like” sotto ai vostri post, ma aggiungo brevemente che vi ringrazio per averli inviati e dire che anch’io sottoscrivo quello che esprimete, perché rappresentano anche il mio pensiero.

  39. Jack Vitale

    High fidelity e bassa fedeltà……aspettiamo di ascoltare le altre……perchè non è questione di ascoltarla alla radio o nello Home Theather,anche se la differenza si nota,eccome,……è questione di interpretazione o ti piace o non ti piace: Mina può incidere quello che le pare e come le pare,ma noi possiamo anche dire “non ci piace”……

  40. fra_jazz

    da ieri in casa riecheggiano le note e la voce di questo gran pezzoRazzura estasi.
    buona vita.

  41. Romeo

    Emilio
    Hai ragionissima…..sopratutto mi piace tantissimo leggere le critiche su un lavoro che ancora nessuno ha avuto il piacere di ascoltare….basando la propria esperienza di critici musicali su un solo pezzo …!!!!!
    Buona domenica
    ps:Il 4 Dic mi gustero’ tutto il CD al completo ..Sara’ giorno di FESTA x le mie ORECCHIE!!!!!!!

  42. emilio bocchi

    sarebbe come dire a Van Gogh perchè non ha usato un’altra sfumatura di giallo per i suoi girasoli ..Ma la Signora della canzone ,la più grande in assoluto avrà il diritto di interpretare un pezzo come più le piace senza ricevere sempre critiche sterili e spocchiose,se non piace basta non comprarlo, ma tutte queste critiche anche se sono liberissime di essere espresse mi sembrano inutili e spesso davvero spocchiose,fatte poi non da musicisti o direttori di orchestra che magari potrebbero avere una certa competenza in materia ma da chi spesso ricerca il pelo nell’uovo.Abbiamo la più grande interprete in assoluto ,abbiamo la donna che ci ha regalato emozioni grandissime facendoci amare ogni genere da lei affrontato,e non siamo mai contenti per questo o per quello..

  43. massimo catti

    ho dato per scontato che tutti abbiano facebook e lo visitino…
    le copertine di cui parlo, e che ho pubblicato, sono quelle delle RIVISTE settimanali o meno in cui appare Mina in copertina.
    sorry per l’equivoco.
    max

  44. PieraPaso

    Caro Massimo,
    ti ho scritto in posta per le coertine,
    vai a leggere..
    bàsìnn speciale della
    Piera
    nazionale

  45. massimo catti

    Rubo un po’ di spazio-tempo per segnalarVi che ho finito la pubblicazione delle copertine del 1959 in mio possesso nella pagina di facebook “le copertine di mina” creata da poco e segnalata gentilmente da Loris.Sarebbe molto bello se ce ne fossero altre in possesso dei fans (magari Piera può guardare nel suo archivio…)da condividere…
    la mail è lecopertinedimina@gmail.com se volete farmelo sapere.
    Grazie a tutti per le visite e i “mi piace”!!
    max

  46. mario basileus

    Quel che dice Simone è verissimo…

  47. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi..c’è questa bellissima..simpatica canzone dedicata al nuovo brano che MINA In Love canta da sentire: si puo’ solo dire:
    CHE MERAVIGLIA..di brano!

    E’ sera, sta piovendo
    ma tra la gente sto correndo,
    sto correndo incontro a te.
    E già ti vedo da lontano
    tutto bagnato e spettinato.
    Che meraviglia,
    che cosa bella che sei per me.
    In mezzo alle macchine, semafori, mi sembri più piccolo
    migliaia di luci, di clacson tra noi
    e già mi saluti da lontano, sorridendo timido,
    la pioggia ha bagnato il tuo corpo, ti abbraccerò.
    E la gente si mette a girare,
    tutto il mondo si mette a girare
    intorno a me.
    Che meraviglia,
    che siamo noi,
    che meraviglia.
    È sera sta piovendo,
    ma tra la gente sto correndo,
    E già ti vedo da lontano,
    tutto bagnato e spettinato,
    che meraviglia,
    che cosa bella che sei per me.
    In mezzo alle macchine, semafori, mi sembri più piccolo,
    migliaia di luci, di clacson tra di noi,
    e già mi saluti da lontano, sorridendo timido,
    la pioggia ha bagnato il tuo corpo ti abbraccerò.
    E la gente si mette a girare,
    tutto il mondo si mette a girare,
    intorno a me.
    Che meraviglia,
    che siamo noi,
    che meraviglia
    che siamo noi,
    che meraviglia
    che siamo noi,
    che meraviglia
    gRAZIE MINA Laugh

Comments have been disabled.