Il Blog

Pubblicato: 5 anni ago

I have a dream

“Nel lontano 1960, al termine di una seduta d’incisione durata un intero pomeriggio, Mina confidò in un’intervista all’amico Paolo Occhipinti: ‘Sogno di potere entrare un giorno in sala, mettermi davanti ad un microfono e cantare tutto quello che voglio, come voglio. Verrebbe fuori un disco che forse nessuno comprerebbe, ma sarebbe l’unico mio disco di cui andrei orgogliosa’. Lo stesso giornalista, quattro anni dopo, ricoprendo di lodi sulle pagine di Oggi il primo album Ri-Fi della Tigre. si ricordò di quell’affermazione e scrisse: ‘C’è voluto tanto tempo, ma alla fine il sogno di Mina si è realizzato’. Qualcosa di simile si potrebbe ripetere oggi a proposito de L’allieva, un disco che, per raffinatezza delle atmosfere e intensità interpretativa (oltre che per qualche titolo in comune come Angel eyes o The nearness of you)ci riporta molto vicini alla Mina impavida e sprezzante delle regole del mercato di quell’antico, superbo 33 giri. E la cosa più sorprendente è che, dati delle vendite alla mano, questo nuovo atto di coraggio risulta essere stato premiato dal pubblico al di là di ogni più rosea aspettativa, tra lo stupore dei discografici che inizialmente non avevano nascosto le loro perplessità sugli esiti commerciali dell’operazione… “.

Così iniziava l’editoriale della fanzine numero 64 pubblicata all’indomani dell’uscita dell’album-tributo a Sinatra del 2005. Nella Borsadisco di M&D di quell’anno – val la pena di ricordarlo – i dati ufficiali della Sony diedero L’allieva e l’ultrapop Bula Bula appaiati a quota 130.000 copie vendute per ciascuno. Ecco, sarebbe bello che un analogo miracolo a più zeri si ripetesse almeno in parte anche per l’imminente 12 sulle cui potenzialità commerciali già si interrogano con prematura apprensione i fans mazziniani più accaniti; quelli, per intenderci, che vorrebbero la nostra Mina prima in Hit Parade anche se dovesse uscire con un disco di canti giavanesi della siccità…

Comments
  1. “Stavolta mi sono proprio abbandonata completamente. Ho liberato la mente, l’anima, il cuore e la passione ignorando l’armatura stretta che ti obbliga a dover usare i tuoi strumenti naturali in modo commerciale”.
    Copio e incollo da una dichiarazione ANSA attribuita a Mina.
    Sento odor di capolavoro…
    Buon 12 a tutti!

  2. PieraPaso

    Si per cortesia..ci fai sapere se V.Mollica,
    fara’ il servizio al Tg 1,
    per l’uscita del nuovo Album di MINA In Love
    grazie infinite da
    Piera

  3. emilio bocchi

    Ma la rassegna stampa e i tg…Loris illuMINAci

  4. simoneco

    Purtroppo le classifiche non dovrebbero farle i Fan che comprato 4 copie diverse…dovrebbe farle un pubblico che acquista l’album perchè lo apprezza…perché è un album di ampio respiro, un album comprensibile ad una fetta più ampia dei soliti amanti del Jazz cose che vedo difficile con 12 (american song book)…é anche vero che ad una come lei che canta da sempre e ha cantato di tutto non gli tange minimamante che i suoi dischi impegnativi come questo non piacciano o non siano apprezzati altrimenti non avrebbe fondanto una sua etichetta, non si sarebbe ritirata nel Canton Ticino. Ascoltando i primi 30 secondo ho avuto l’impressione che sia tutta un’unica canzone divisa in 12 parti. Io comprerò il disco perché la amo però più passa il tempo e più non riesco a comprenderela.

    Simone Costa

  5. Romeo

    Oggi Ho avuto il piacere di ascoltare con il giusto suono (internet a casa e’ veloce come i TAM TAM !!),,,anzi 20 minuti fa su Radio 2 !!!!!Chiambretti Nominandola La Regina..ha introdotto La canzone Over the Rainbow .
    Che dire …che tecnica che spessore interpretativo…..domani GODURIA JAZZ …SIIIIIIIIIIIIII.

  6. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi ..c’è una bellissima canzone..con tantoJazz.CE MINA ROTFL ha.inciso nel primo Album di MINA della Rifi..nel 1964 premiato dalla critica come migliore Album e:
    ANGEL EYES
    Try to think that love´s not around
    Still it´s uncomfortably near
    My old heart ain´t gaining no ground
    Because my angel eyes ain´t here

    Angel eyes, that old devil sent
    They glow unbearably bright
    Need I say that my love´s mispent
    Mispent with angel eyes tonight

    So drink up all you people
    Order anything you see
    Have fun you happy people
    The drinks and the laughs are on me

    Pardon me but I got to run
    The fact´s uncommonly clear
    Got to find who´s now number one
    And why my angel eyes ain’t here
    Oh, where is my angel eyes

    Excuse me while I disappear
    Angel eyes, angel eyes.
    Grazie MINA ROTFL

  7. Domenico Roma

    A chi lo dici! Avrò ascoltato quei 30 secondi di Love Me Tender almeno 100 volte. Mi provoca una reazione… che non posso scrivere per decenza…
    Smile

  8. Love me tender mi fa morire!!!!!!!!

  9. emilio bocchi

    speriamo di si e la rassegna stampa sarà martedi su tutti i giornali?

  10. non scherziamo! non diventiamo mitomani ragazzi!

  11. Valerio

    Buona sera a tutti, mancano solo due giorni. Sono molto curioso di sentire “banana split for my baby”, sarà fantastica. Ma domani ci sarà il solito servizio di Mollica al tg1??

  12. PieraPaso

    Geraziee caro Cristian..
    è una bella song..piena di tanto Jazz
    che piace alla
    Piera

  13. Ciao Piera ! Ti invio il testo che canta Mina ( lo stesso di Sarah Vaughan )

    INVITATION

    You and your smile
    hold a strange invitation
    Somehow it seems
    We’ve shared our dreams,
    but where?
    Time after time
    in a room full of strangers
    out of the blue
    suddenly you are there.

    Wherever I go,
    you’re the glow of temptation
    glancing my way
    in the grey of the dawn
    And always your eyes smile
    a strange invitation
    Then you’re gone
    where ,where have you gone?

    How long must I stay
    in a world of illusion?
    Be where you are
    so near yet so far apart
    Hoping you’ll say with a warm invitation
    Where have you been, darling ?
    come in , come into my heart

  14. Ok.
    Sono costretto a comprarle tutte e 12.
    Forse la simpaticissima miss della Feltrinelli, stamattina, avrà tacitamente valutato l’opportunità di farmi vedere da uno bravo …!
    Macchenesallei!!!

  15. d.antonio

    http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=24502&sz=2

    Leggete questo articolo che ho trovato, ma quante cosa dobbiamo comprare il 4 wowowowow

  16. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è una canzone..bellisima stupenda MAGNIFICAT..con tanto JAZZ..Che MINA ..ha cantato nel Live ’72 ..e in Mille Luci è:
    FLY ME TO THE MOON
    si’ mi farà volare sulla luna il 4.12 qando sentiro’ il nuovo Album di MINA..pieno di JAZZ

    Fly me to the moon,
    And let me play among the stars.
    Let me see what spring is like
    on Jupiter and Mars.
    In other words, hold my hand!
    In other words, darling, kiss me.
    Fill my heart with song,
    and let me sing forever more.
    You are all I long for, all I worship and adore.
    In other words, please be true!
    In other words, I love you!
    And let me play among the stars.
    Let me see what spring is like
    In other words, hold my hand!
    In other words, darling, kiss me.
    Fill my heart with song,
    and let me sing forever more.
    You are all I long for, all I worship and adore.
    In other words, please be true!
    In other words,in other words,
    In other words I love you!
    graziee MINA

  17. Grazie a mai finire Domenico.
    Purtroppo, durante l’ascolto, senza Olio ero! Wink

  18. Ho sentito 30 secondi di ” Everything happens to me” .La scelta di questa canzone ha stupito tutti, me compresso, ma credo che con la aggiunta degli archi diventa ancora più bella di quella di “Lochness” e del primo album della Ri Fi. La aspetto !

  19. Domenico Roma

    “Se ci sentiamo soli in mezzo a un grande mare”

    Sono senza parole…
    Vado a mangiare mezzo barattolo di nutella a cucchiaiate, così mi sveglio.

  20. Domenico Roma

    “Se ci sentiamo soli in mezzo a grande mare”

    Avvevo omesso alcune parole nella prima frase!

  21. Domenico Roma

    “Se ci sentiamo soli in mezzo al mare
    se a volte siamo solo gocce da asciugare
    e ci perdiamo in lunghe attese senza senso
    nel tempio del silenzio”

    “Se liberiamo i nostri impulsi naturali
    e riscopriamo che bisogna ancora amare
    ci trasciniamo in questo mondo senza tempo
    nel tempio del silenzio”

    “Evaporiamo in tanti sogni colorati
    a volte in tanti fiumi sporchi trascinati
    e come gocce rare di lontane essenze
    nel tempio del silenzio”

    Francesco, il testo è nel libretto di Olio!

    Ciao
    Domenico Roma

  22. “Se ci sentiamo soli in mezzo a un grande mare,
    se, a volte, siamo solo gocce da asciugare,
    e ci inventiamo […] intesa senza senso, nel tempio del silenzio.
    Se liberiamo i nostri impulsi naturali,
    e discutiamo che bisogna ancora amare,
    ci trasciniamo in questo mondo senza tempo, nel tempio del silenzio.
    Evaporiamo in tanti sogni colorati,
    a volte in tanti puri [suoni] immaginati,
    e come gocce […], nel tempio del silenzio”.

    Aiutatemi a “riempire le parentesi!

  23. emilio bocchi

    In effetti Mina ha sempre amato Billie Holliday.

  24. mario basileus

    Ho ricevuto il tuo indirizzo , aspettati una sorpresa tra un mesetto circa…

  25. Ascoltando i 30 secondi mi è venuta in mente ” Lady in Satin”, lo splendido album di Billie Holliday.

  26. costas

    In questi tempi di crisi, lo so che è difficile, ma un vero fan dovrebbe acquistare almeno 4 versioni diverse di “12”.
    Αltrimenti, come si può parlare di Classifiche ?

  27. il terzo Franco si associa. Gaudeamus igitur!

  28. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è una bellissima canzone ..con tanto Jazz che MINA In Love ha cantato a Studio uno ’66 ..già da allora MINA amava il Jazz è:
    INVITATION
    You and your smile
    hold strange invitation
    Somehow it seems
    We’ve shared our dreams,
    ohh but where?
    Time after time
    in a room full of strangers
    out of the blue
    yeah, suddenly you’re there
    Wherever I go,
    you’re the glow of temptation
    Clumsing my way
    in the grey of the dawn
    And always your eyes smile
    at strange invitation
    Then you’re gone
    Wait! No!
    Where have you gone?
    How long must I stay
    in a world of illusion
    But where are you
    You were so near
    but then you were so far a apart
    Hoping you’ll say with a warm invitation
    Where have you been, daddy,
    come into my heart
    Grazie MINA In Love

  29. Christian contaMINAto Mangano

    Si però… Io un album di canti giavanesi della siccità lo vorrei seriamente avere tra le mani xD

  30. Franco Ghetti

    ma puttana miseria, una donna che ha dato tutto il ” DABILE ” per tutta la sua vita, che e’ quello che e’, che fa quello che fa, alla sua eta’ noi dobbiamo dirle cosa fare e cosa non fare ?????????????? grazie jack e domenico. ma per favore………….. lasciate perdere………… state cadendo veramente nel ridicolo. grazie MINA.

  31. Franco Ghetti

    da franco a franco. grazie. ciao

  32. vimercati tullio

    Quello che confidò Mina,nel lontano 1960,credo sia la risposta più che mai attuale,a tutti i vari commenti letti in questi giorni,in occasione della prossima uscita di ” 12 “.E siamo a meno 4 giorni,finalmente potremo entrare in possesso,per chi ne avrà il piacere,dell’oggetto del desiderio !!!!!!!!!!!

  33. FrancoPisa

    Carissimo Prof. Ghetti come siamo d’accordo in tutto.
    A noi oltre che il prosciutto sulle orecchie possono metterci anche tutto il maiale intero.
    Noi quando ascoltiamo MINA godiamo di una felicità extra terrena. Chi se ne frega che canti quella o quell’altra canzone, in quel modo o diversamente, che entri in classifica o no: queste sciocchezze puerili lasciamole ai grandi intenditori.
    A me basta ascoltare la SUA voce. Se poi il lavoro ha dei riconoscimenti e vende parecchio tanto meglio.

  34. Diego

    Articoletto geniale!!! Troppo simpatico!

  35. Jack Vitale

    fino ad oggi Mina lo ha dimostrato che non ha bisogno di grandi vendite per pubblicare il suo Cd annuale,speriamo che sia sempre cosi……che incida quello che le pare e piace,come desidera Lei,anche se spesso non incontra il favore dei suoi fans……..

  36. Domenico/Napoli

    Loris come sempre colpisci il centro! Piano,piano, zitto, zitto, ci hai fatto la solita romanzina…hai ragione! Ma abbiamo sempre qualcosa da ridere! Siamo insopportabili! Ma ringraziamo in Padre Eterno che abbiamo ancora la possibilità di ascoltare la “Voce” e stiamo pure a lamentarci!

  37. PieraPaso

    La “Grande Voce” di MINA. In Love .non ha bisogno di classifiche..perchè SEMPRE SEMPRE al “”primo” posto! perchè è una “Voce” speciale Ve lo dice la -vecchia-
    Piera
    nazionale

  38. Franco Ghetti

    PER ME e’ sempre prima in hit parade e fuori dalla hit parade. qualcuno dira’ che ho il prosciutto nelle orecchie, ma io me ne frego e godo della piu’ grande in assoluto . su marte stanno dicendo che ci sia la vita………… forse dal di la arrivera’ una nuova MINA, ma per il momento abbiamo la nostra MINA. non c’e’ pari. grazie MINA.

  39. mario basileus

    Di un disco di musica classica non si predende il primo posto in classifica, lo stesso discorso vale per un disco di Mina che si appresta a diventare un classico del suo repertorio.

Comments have been disabled.