Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Dove sbaglio? Non lo so! Boh…

Se è vero, come sosteneva l’oracolare Mae West, che “Errare è umano, ma ti fa sentire divino“, anche nell’ultima fanzine – tra piccole e grandi distrazioni, sviste di battitura e dimenticanze varie – possiamo ben dire di avere toccato il cielo con un dito. Nel dossier su La Scimmia, per esempio, parlando delle canzoni firmate per Mina dal paroliere Luciano Beretta, abbiamo colpevolmente scordato di citare l’antica Io bacio tu baci (che pure avevamo a portata di sguardo tra i titoli del recentissimo cd Mina… e le altre della Carosello). L’amico collezionista luganese Piergiorgio Silva, poi, ci ha fatto notare, nella discografia francese di Mina, l’assenza di tre 45 giri usciti su etichetta Festival nel 1961: Che freddo/Come sinfonia, Le mille bolle blu/Io amo tu ami e La fine del mondo/Bum, ahi! Che colpo di luna. E ancora: per un nostro errore di ricopiatura dell’impeccabile scritto in francese di Gabriel Yared, l’aggettivo “extraordinaires” (riferito alle “qualités de Mina” ) si è trasformato in un obbrobrioso “extrahordinaires” con tanto di “h” superflua. Refuso, quest’ultimo, che a molti di voi parrà trascurabile. Ma sono proprio certe “inezie” ortografico-linguistico-grammaticali che, per quanto ci riguarda, risultano imperdonabili in una rivista dedicata ad una interprete come Mina, notoriamente attentissima alla corretta forma non solo di quello che scrive, ma anche di quello che canta. Famoso è l’esempio di Mi piace tanto la gente di Carla Vistarini, originariamente intitolata A me mi piace la gente: “E’ una frase di uso comune anche se sgrammaticata - raccontò l’autrice all’epoca -. Mina l’ha giudicata bella e spontanea, ma non si è sentita di cantarla e mi ha chiesto di modificare il testo…”. In alcuni casi, tuttavia, questioni di metrica o esigenze poetiche hanno pienamente legittimato qualche veniale strappo alle regole, come in quel “M’interesseresti più, è la verità” disinvoltamente infilato da Franco Califano nella stupenda Allora sì o nel vascorossiano “Ci puoi provare pure te!” indispensabile alla rima con “Ecco cos’è” nella non meno superba Stile libero di Claudio Sanfilippo. Nessun rischio di incorrere nelle rampogne degli Accademici della Crusca, invece, per quel “ma però” che in E poi ha fatto storcere il naso a qualche saputello: l’accostamento – apparentemente superfluo – delle due congiunzioni serve infatti a rafforzarne il valore avversativo e – a completa discolpa del paroliere Andrea Lo Vecchio – conta illustri e inconfutabili precedenti a cominciare dal Sommo Dante: “… Ma però di levarsi era neente…” (Inferno, Canto XXII).

 

Comments
  1. emilio bocchi

    SI TRE VOLTE SI ANZI 4

  2. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=VpVFN8dvKLA
    Anche a me: MI PIACEREBBE ANDARE AL MARE
    sentiamo la “Grande Voce” di MINA ROTFL che canta per NOI Fans
    grazie MINA

  3. Vassallo paleologo giuseppe

    Mario io vado al mare ma di certo prima vado a votare….prima il dovere e poi il piacere Beauty

  4. mario r.

    Vassallo Paleologo Giuseppe, io non ci vado al mare nel weekend, vado a votare quattro SI. (ti ricordi Bettino Craxi?)

  5. mario r.

    Lanfranco, anche il Giappone è vicino.
    http://thumbsnap.com/REK1OHKa

  6. Vassallo paleologo giuseppe

    E’ già venerdi e nell’augurarvi un buon weekend mi domando cosa fare…..MI PIACEREBBE ANDARE AL MARE quasi quasi ci vado Beauty

    Mi piacerebbe andare al mare, amore
    mi porti lunedì
    Piantare tutto in asso
    ma dirai che non si può
    Lo sai che sono seria ed educata
    ed al mio posto sto
    e fare l’amore no
    qui adesso proprio non si può
    Ah, tempo va
    dove andrà la mia età
    se tu non vuoi
    io lo faccio di nascosto, sai
    e nemmeno mi vergogno
    neanche per puntiglio ormai
    Non mi toccare
    rido ma non sono più sicura
    di questa architettura
    sembra più dorata ma è una galera.
    Ce l’hanno raccontato, questo è giusto
    e questo forse no
    se uno è perbene ci ha creduto per un pò
    se si potessero archiviare i sogni
    tu lo faresti, sì
    sarebbe così facile, senza fatiche inutili
    Ah, tempo va
    dove andrà la mia età
    se tu non vuoi
    io lo faccio di nascosto, sai
    e nemmeno mi vergogno
    neanche per puntiglio ormai
    Non mi toccare
    rido ma non sono più sicura
    di questa architettura
    sembra più dorata ma è una galera.

    Va tempo va
    dove andrà la mia età
    se tu non vuoi
    io lo faccio di nascosto, sai
    e nemmeno mi vergogno
    neanche per puntiglio ormai
    Non mi toccare
    rido ma non sono più sicura
    di questa architettura
    sembra più dorata ma è una galera.
    Tu non farai morire in catene
    un angioletto, sai

  7. PieraPaso

    caro Lanfry..
    CHE MERAVIGLIA ,,leggerti..se c’è l’hai doppio, pensa alla tua -unica-
    Piera

  8. PieraPaso

    Si’ la Gloria Guida ha cantato INSIEME..per me e mio marito..ha fatto pietà..il confronto..è tosto!
    buona serata caro Domenico da
    Pierz

  9. Lanfranco

    Sì Francesco, sono loro.
    Dal punto di vista collezionistico non sono altro che i “nostri” CD ai quali è stata appiccicata una etichetta con qualche dettaglio in cinese.
    Ma che bello sapere che anche a Taiwan qualcuno potrà acquistare e ascoltare Mina in tutto il suo splendore poliglotta.
    Per quel che ne so fino a questo momento di ufficiale ed originale cinese esisteva solo un LP con brani del periodo RI-FI.
    Era ora…

  10. francesco cremona

    ma dova arriva mai questa cosina qua?

    o meglio da dove ho capito ma illustraci meglio… ROTFL

    sono i famosi cd del taiwan?

    ciao mina

    ciao tà

  11. Domenico/Napoli

    Ieri sera a “lasciaci cantare” (ma si chiama così il programma?) parole lusinghiere per Mina. Non ho visto tutte le puntate, ma a quanto pare i vari partecipanti hanno spesso attinto dal repertorio di Mina per le loro performance….un coro unanime da parte dei giurati e critici musicali…è megio non cimentarsi con i brani di Mina…è troppo mortificante il paragone…Lei è unica..la stessa Patty Pravo ha elogiato le qualità canore della ns. Divina; sta rinsavendo! ROTFL

  12. Lanfranco

    La Cina è vicina.

    Ma un po’ più di attenzione nello stampare il titolo sull’etichetta di quello spagnolo no?

    La Cina è vicina, ma imprecisa…

    http://thumbsnap.com/CJb4PYH3

  13. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=eYMAEG2pku4
    ALLORA SI’..clicca e ascolta questo bellissssimo:
    CIGNO DELL’AMORE..che la nostra “Grande Voce MINA canta.
    Grazie MINA ROTFL
    e un grazie a Dario per il video doc.

  14. AGOSTINO CANCIELLO

    Ciao Massimo e a tutti.
    Che bella iniziativa questa del dossier live della nostra Mina. Adoro l’interazione tra noi fans. Peccato che tale bella cosa la si faccia su facebook e non qui sul MFC dove credo sia più giusto e corretto nei confronti di tutti quelli che non amano andare su Facebook (tipo me) e che quotidianamente scrivono su questa pagina. Ma chissà che un giorno non vinco questa mia ritrosia e vengo a spiare il lavoro che state facendo.
    Un abbraccio a tutti soprattutto alla mia Piera.
    Agostino

  15. Vassallo paleologo giuseppe

    Stamattina mi son svegliato con in testa questo brano tratto da ITALIANA del 1982….IL CIGNO DELL’AMORE:

    L’inverno no
    non porterò nel cuore
    perdonerò
    il cigno dell’amore un segno lascerà
    il sole spegnerà
    le mie giornate, poi
    accenderà la luna.
    Ti porterà
    mi porterà fortuna
    non chiuderai le ciglia
    per restare sveglia, questo no
    nelle tue lacrime
    più prigioniera mai
    il primo amore scorderai.
    Non le spaccherà la noia
    le ginocchia ma la gioia
    e l’ebbrezza del tuo vino
    non offenderà nessuno
    non affiorerà l’inganno
    le parole senza affanno
    sono un lago nel mio cuore
    per chi ha voglia di nuotare.
    L’inverno no
    non porterò nel cuore
    perdonerò
    il cigno dell’amore un segno lascerà
    e quelle lacrime
    di prigioniera mai
    il primo amore scorderai.
    Non le spaccherà la noia
    le ginocchia ma la gioia
    e l’ebbrezza del tuo vino
    non offenderà nessuno
    non affiorerà l’inganno
    le parole senza affanno
    sono un lago nel mio cuore
    per chi ha voglia di nuotare.

    Non le spaccherà la noia
    le ginocchia ma la gioia
    e l’ebbrezza del tuo vino
    non offenderà nessuno
    non affiorerà l’inganno
    le parole senza affanno
    sono un lago nel mio cuore
    per chi ha voglia di nuotare.

  16. massimo catti

    Buongiorno a tutti…
    come forse qualcuno di voi avrà letto sulla pagina di facebook “MINAEMI” ,d’accordo con loris,vorremmo iniziare a “ordinare” i dati in nostro possesso riguardanti l’attività LIVE di minona nostra,raccogliendoli per anno in un bel dossier ragionato…
    Quindi vi chiamo a raccolta:se avete dati su concerti e soiree varie (escluderei l’attività televisiva,già analizzata)potete mandarli a uniformi@libero.it? magari indicando Grinata,luogo,repertorio e ogni altra informazione in possesso???
    vediamo se riusciamo a fare un lavoro all’altezza del club!!
    max

  17. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=Vynwl32zxMM
    è bello anche il video di questa canzone:NON VOGLIO CIOCCOLATA
    si vede una MINA giovanissima..che non avevo mai isto, la scopro solo ora.grazie MINA ROTFL

  18. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno carissimi ROTFL
    Quest’oggi ascoltiamo un brano divertentissimo del periodo ITALDISC…NON VOGLIO CIOCCOLATA:

    Non voglio più la cioccolata
    sono stanca d’aspettar
    ho voglia d’essere baciata
    da un uomo che mi sappia amare.
    Io devo sempre passeggiare
    coi genitori su e giù
    al ballo non ci posso andare
    ti giuro non ne posso più.
    Sono cresciuta a cioccolata
    la trovo pure nel caffé
    sono proprio sfortunata
    e ancor l’amore non so cos’è.

    Non voglio più la cioccolata
    sono stanca d’aspettar
    ho voglia d’essere baciata
    da un uomo che mi sappia amar.
    Domani è il mio compleanno
    e i miei parenti lo so già
    non fiori e doni porteranno
    ma cioccolata in quantità.
    Sono cresciuta a cioccolata
    la trovo pure nel caffé
    sono proprio sfortunata
    e ancor l’amore non so cos’è.

    Caramelle e cioccolata
    non voglio più!

  19. mario basileus

    Lo desidererei anch’io: Mina dacci retta, collabora con Fiorello, l’unico show-man rimasto oggi che non ha niente da invidiare (tutt’altro) con quelli dei tempi gloriosi del Gran Varietà!

  20. Lillo

    UNO SHOW***

  21. Lillo

    … e poi penso a cosa sarebbe un show – anche radiofonico – con Mina e Fiorello! Roba dei migliori tempi di GRAN VARIETA’!

  22. Lillo

    Una strepitosa ELISA imita Carmen Consoli prima e MINA dopo nello show di Fiorello!
    http://video.corriere.it/fiorello-show-allevi/78a556ac-90fd-11e0-9c7b-81ce3178052c

  23. Domenico/Napoli

    Caro Loris, ma quale problema ti poni…sapessi scrivere io come scrivi tu; non è una sviolinata, forse è un pensare un po’ più razionale; ormai si leggono e si odono (TG e companY) dei strafalcioni con tale frequenza che nemmeno ci si fà più caso; capisco che la fanzine è una rivista che merita un’attenzione particolare, perchè ormai è da considerarsi una “top” e non può essere assolutamente messa sullo stesso livello delle “consorelle” e la ns.Signora merita un trattamento al suo pari, ma l’amore che traspare dalla tua e di Remo dedizione non ha metro di misura; diventerebbe talmente perfetta da dare quasi fastidio; la stessa Mina preferisce lasciare una sbavatura nelle sue incisioni, (quando capita) perchè trova che sia più naturale; e poi personalmente a me “sti” perfettini mi danno quasi fastidio. E visto che i complimenti non guastano mai, e che se anche te lo sei sentito dire migliaia di volte, ti rifaccio tutti i miei complimenti e ringraziamenti per il lavoro superlativo che fai. Tiè! beccati questo! In Love Ma vai ‘a pensà “l’acca”..a Lorì (parafrasando una vecchia pubblicità) tu cu’ ‘sta penna e/o vocca può scrivere ciò che vuoi! ROTFL Beauty

  24. Se c’è una cosa che mi fa impazzire è la sottigliezza e più è sottile più è perfetta!!!

  25. PieraPaso

    Grazie Loris,sei un -mito-
    io SOGNO..di avere la Fnzine n.2,
    faro’ del mio MEGLIO a risolvere i quiz e i giochini..mah!
    Piera
    lo spera!

  26. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=Az-76_g59TI
    ..E si’..a volte SUCCEDE..che al mattino: SONO STANCO
    ..ascoktiamola cantata dalla “Grande Voce” di Beauty MINA

  27. loris (Author)

    Il vento della comunicazione virtuale tra le “follibanderuole” del popolo mazziniano soffia ormai sempre più dalla parte di Facebook e degli altri social network, a scapito dei forum e dei blog tradizionali, e anche la nostra pagina consorella su FB sta soppiantando per vivacità e partecipazione il sempre più sonnecchiante e abitudinario spazio-commenti del Minafanblog (i cui post, in compenso, continuano ad essere cliccatissimi, con punte di contatti record specie nei periodi più densi di novità). Particolare successo sta riscuotendo, ultimamente, nella pagina Minafanclub di Facebook, l’appuntamento quotidiano con la coverstory delle vecchie fanzine. Oggi tocca alla ormai introvabile numero 2 redatta oltre trent’anni fa dalla mitica redazione di Parma. Nella pagina MINA EMI, frattanto, continuano ad essere all’ordine del giorno – curati sempre da noi – i quiz, i sondaggi e i giochini vari sulla discografia mazziniana 1967-1993…

  28. Vassallo paleologo giuseppe

    E’ già mattina e SONO STANCO Beauty

    Sono stanco
    tanto stanco
    sono stanco da quando son nato
    son stanco mi voglio seder
    Sono stanco di esser bianco
    e la faccia voglio tingermi di ner.
    Sono stanco
    troppo stanco
    tanto stanco che cado di fianco
    sbadiglio e non posso reagir
    sono stanco
    tanto stanco
    ma le mosche non mi lasciano dormir.
    Voglio un cuscino di piuma
    e materassi di lana
    voglio una bella bambina
    che canti una nenia per me
    voglio una stanza, tre letti
    voglio che stian tutti zitti
    voglio un tegame di gnocchi
    e balocchi perchè
    sono stanco
    tanto stanco
    sono stanco da quando son nato
    sono stanco mi voglio seder
    sono stanco d’essere bianco
    e la faccia voglio tingermi di ner.

    Voglio un cuscino di piuma
    e materassi di lana
    voglio una bella bambina
    che canti una nenia per me
    voglio una stanza, tre letti
    voglio che stian tutti zitti
    voglio un tegame di gnocchi
    e balocchi perchè
    sono stanco
    tanto stanco.

  29. massimo catti

    Quelli eran giorni….(quando si poteva trovare sui giornali una pubblicità così…)
    http://thumbsnap.com/DRUDg9KD

  30. Mimbia

    La versione di Davide Matalon è diversa da quella di Mina:

    «Per la mia casa discografica ha inciso in tutto 200 titoli, alcuni dei quali raccolti in lp, che per l’ epoca erano una rarità. Rinnovammo il contratto: la percentuale salì all’ 8 per cento al quale aggiunsi 45 milioni una tantum e una Porsche». Non bastò a trattenere la signora della canzone italiana. «Avevo intenzione di lanciarla come diva internazionale ma altri la consigliarono diversamente: ruppe il contratto con me, passò alla Durium. Era molto amata, Sergio Bernardini, il fondatore della Bussola di Viareggio, le dava carta bianca. Noi fummo costretti ad avviare una causa che durò otto anni. Il padre ogni tanto mi telefonava e mi diceva “Me la stai facendo morire…”. Ma Mina non ce l’ aveva con me: la prima volta che ci incontrammo in tribunale mi abbracciò, mi chiese di me e della mia famiglia. Il giudice rideva sotto i baffi e ci chiedeva: “Scusate, ma chi fa la guerra a chi…?”. Trovammo ben presto un accordo».

    http://archiviostorico.corriere.it/2003/aprile/05/Stregato_quella_voce_Cosi_lanciato_co_5_030405045.shtml

  31. mi rispondo da solo, visto che c’era scritto sotto!!!
    MUSICA & DISCHI dicembre 1963

  32. http://thumbsnap.com/iUCEtm5L

    chi mi sa dire su che rivistaera questo articolo? grazie

  33. mario r.

    Ricevo da Francesco e Giuseppe.

    Cremona, Benedetta,Francesco e Giuseppe.

    http://thumbsnap.com/wlDzaAw0

  34. mario r.

    Musica dall’ Argentina
    (piccola differenza cromatica)
    CD promozionale Yo soy Mina
    http://thumbsnap.com/53zxousv

  35. http://thumbsnap.com/b6jw2KGA

    questa locandina proprio non me la ricordavo!

  36. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=w8H58P9V9Bo
    Ascoltiamo si’ questa splendda e simpatica canzone: OROSCOPO
    che ci canta la “Grande Voce” MINA
    Grazie cara MINA Kissed

  37. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì e Buon inizio settimana a voi tutti ROTFL
    Musicalmente si comincia con una gemma tratta da MINA CON BIGNE’ del 1977…una splendida canzone firmata da Cristiano Malgioglio….OROSCOPO:

    L’oroscopo dice
    che io con lui sarò felice,
    che avremo una casa,
    che lui sarà l’amore,
    le pulsazioni del mio cuore.

    L’oroscopo dice
    che io gli darò due figli,
    che avremo una lite,
    che lui sarà la mia stagione,
    la voglia, la gioia,
    la mia prigione.

    E se non fosse vero,
    la mia vita è uno zero,
    se la notte mi vuole,
    incrocio le braccia,
    nascondo la faccia

    Se mi prende in minore,
    io lo amo in maggiore,
    se mi dice divina,
    lo sento davvero,
    rinnego lo zero

    L’oroscopo dice
    settimana questa infelice,
    non toccarci per niente
    o scoppierà la mente,
    guardarlo poi così inutilmente.

    E se non fosse vero
    la mia vita è uno zero,
    se la notte mi vuole
    incrocio le braccia,
    nascondo la faccia

    Se mi prende in minore
    io lo amo in maggiore,
    se mi dice divina
    lo sento davvero,
    rinnego lo zero.

  38. PieraPaso

    Ho..signur..le mie Pierate, sono “famose”
    BUONDI’ a te cara Pina e a tutti i Fans
    Piera

  39. PINA

    Grazie, Piera. L’onore è tutto mio.
    … E poi, accanto a te, attorno a Mina, in così bella compagnia…
    Grazie Mario.
    Ciao a tutti.

  40. PieraPaso

    CHE MERAVIGLIA ROTFL di quadro, un’ opera d’Arte
    Piera e Pina
    vicine!

  41. PINA

    Per me, ok! E’ tutto giustificato e grazie sempre.
    Io, per natura (e per convinzione) sarei attenta e precisa, ma sono quella che… consegna sempre il compito senza controllare (vedi ultimo mio post, con un “un” in più e una virgola (oh! No!) fuori posto.
    Il valore dei vostri scritti su Mina non viene intaccato certamente da queste piccole “distrazioni”, “sviste” e “dimenticanze”.
    Per le canzoni, le licenze poetiche non mi dispiacciono (Uhm! Certo, gli errori…) e gli “azzardati” nuovi modi di dire, specie se sono cantati da Mina, mi piacciono molto.

  42. e questa volta ho sbagliato io!!! non avevo letto che erano le stampe francesii su etchetta festival. chiedo venia!!!!ciao

  43. MH79 io amo tu ami-come sinfonia- genn.1961
    MH8O le mille bolle blu-che freddo – genn. 1961
    MH 89 bum ahi che colpo di luna-la fine del mondo-aprile 1961

  44. mario basileus

    La spendida nuova versione Barilla di Volare cantata per intero sarà inserita nel prossimo disco di cover? Spero proprio di sì!

  45. loris (Author)

    Agostino, dato che nel frattempo vari fans ci hanno segnalato altre aggiunte alla discografia francese (tutta la carriera di Mina è un gigantesco affresco cui manca sempre qualche tassello, ed è qui che sta il bello, come dici anche tu) mi annoto i vari dati per non sparpagliarli a casaccio nel blog e li pubblicherò tutti insieme nella prossima fanzine per rendere la “recherche de la Mina perdue” il più possibile completa (o quasi…)

  46. AGOSTINO CANCIELLO

    Ciao Loris,tranquillo per me gli errori grammaticali e le sviste rendono il lavoro che tu e Remo fate per tutti noi, “umano” e “Naturale”, perchè che noia sarebbe se fosse tutto perfetto e completo, significherebbe che sull’argomento non ci ritornereste più per aggiungere o levare e questo ahimè per noi poveri fans sarebbe si UN COLPO AL CUORE, visto che se della nostra Mina non foste voi a parlarcene così esaurientemente e con competenza, saremmo destinati a rimanere ignari per sempre di certe squisitezze o aneddoti.
    Quindi ben vengono gli sbagli e gli errori, e certe omissioni si possono da subito rimediare se qualcuno,magari lo stesso amico collezionista luganese Piergiorgio Silva,ci elenca anche i numeri di catalogo dei tre 45 giri omessi ovvero:
    Che freddo/Come sinfonia,
    Le mille bolle blu/Io amo tu ami,
    La fine del mondo/Bum, ahi! Che colpo di luna e ci posta la foto di copertina visto che credo in tanti di noi non li abbiamo mai visto, anzi ne ignoravamo persino l’esistenza.
    Detto questo mia piccola considerazione ti saluto…vado un attimo di là a leggere la meravigliosa fanzine…
    agostino

  47. mario r.

    Spalancata sulla scalinata.*

    *sarà sritto esattamente??? Mina perdonami (sempre) ho una certa età per meglio dire una età certa. Lo so che non posso essere giustificato, ma quando nacqui io ed io lo nacqui, gettarono l’abecedario e meno male che non gettarono anche me.
    http://thumbsnap.com/gvj8FXNv

  48. MarioBeda

    Adoro queste sottigliezze Smile Smile

  49. loris (Author)

    Certo: il “giuriamoci” sottolinea la reciprocità del giuramento scambiato tra i due amanti. Col semplice “giuriamo” tale reciprocità sarebbe venuta meno, e anzi sarebbe parso che la promessa in questione fosse stata pronunciata in presenza di altri testimoni (“Giuriamo – a tutti voi – che lui e io ci diremo la verità”). Oddio che sottigliezze!…

  50. MarioBeda

    E “…Giuriamoci di dirci la verità..” è esatto? Smile

Comments have been disabled.