Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Dal Manzanarre al Reno

PLATiVELENOUltimaora del 14 settembre: Abbiamo aggiornato il post precedente Certo certissimo, anzi probabile con l’immagine di copertina dell’edizione americana di Sulla tua bocca lo dirò e con la data precisa – il 25 settembre – dell’uscita dei tre annunciati LP della Sony…

E’ stata per tutta l’estate la regina degli ascolti nell’access prime time di Raiuno (“Non passa sera senza che una sua canzone, una sua apparizione, non sia presente nella scaletta di Supervarietà - ha scritto la nostra Platinette nella sua rubrica sul settimanale Di Piùe, sebbene lei non abbia bisogno di alcuna ulteriore celebrazione, questa è un’occasione oltremodo piacevole per apprezzarne ancora una volta il talento, la simpatia, la grande presenza scenica”); un recentissimo sondaggio effettuato su un campione di oltre mille frequentatori tra i 18 e i 60 anni del sito di incontri Meetic la vede al quarto posto tra i cantanti più ascoltati dagli innamorati dopo Ramazzotti, Baglioni e Vasco; le ristampe dei suoi CD del catalogo EMI uscite nelle edicole col Corriere e con Sorrisi sono andate a gonfie vele, contribuendo certamente ad allargare il suo target abituale a nuove fasce di acquirenti. Insomma, con questi incoraggianti presupposti che confermano l’indistruttibilità del mito-Mina nell’immaginario collettivo degli Italiani, il successo di vendita del prossimo album di inediti parrebbe assicurato. Eppure, tra i fans più scatenati – quelli che Mina la vorrebbero prima in Hit Parade in ogni mese dell’anno, foss’anche con la più trita delle raccolte di successi Italdisc – già dilaga l’apprensione: “Dovremo sopportare di vedere Mina scavalcata in classifica da quella specie di Marco Masini in gonnella con la faccia da badante ucraina?“, si chiede con angoscia un nostro socio fiorentino davvero un po’ ingeneroso nei confronti della povera e innocua Alessandra di Amici (e delle rispettabilissime badanti ucraine). Ma le sue preoccupazioni sono, in fondo, più o meno le stesse che uno dei più autorevoli osservatori del mondo discografico, Mario De Luigi, ha espresso – ovviamente con molta più eleganza – in un suo recente editoriale su M&D: “Si rassegnino gli artisti grandi e piccoli che da mesi stanno lavorando agli album da proporre nel periodo autunnale (l’unico in cui si vendano ancora dischi, per questo tutti si affannano a uscire nell’ultimo trimestre dell’anno, sperando di rosicchiare spazi alla concorrenza): perché nei prossimi mesi non saranno loro a dominare le classifiche, bensì una pattuglia di nomi nuovi finora sconosciuti, che si batteranno nell’arena dei due talent show finora collaudati – Amici e X Factor – e di altri in fase di preparazione come Italy’s Got Talent (…). Insomma, il pacchetto di giovani leve è pronto a decollare: purché sia un pacchetto, e non un pacco”.

P.S. Ma se sul regno di Mina, nuvole passeggere a parte, in Italia non tramonta mai il sole, non può che farci piacere la notizia dell’immutato successo della Tigre anche in terra tedesca: nei giorni dell’ultimo Sanremo, i video delle sue antiche partecipazioni ai Festival ’60 e ’61 postati su Youtube dal sito Blogosfere hanno registrato un numero record di visualizzazioni, con oltre 9000 contatti dalla sola Germania. A tale proposito vi segnaliamo, grazie al nostro Sider Zanellati, due gradite emissioni in DVD da poco apparse nel mercato teutonico: la prima è l’antologia di videoclip Als Die Schlager Laufen Lernten (Delta Entertainment, N 48021) con successi anni Sessanta di artisti come Gus Backus, Sandie Shaw, Connie Francis e, naturalmente, Mina che appare in un bellissimo filmato in bianco e nero del 1962 con la sua indimenticata Heisser Sand; il secondo DVD è invece quello del film Das Haben Die Madchen Gern (pellicola del ’62 cui lei prese parte come guest-star cantando Fiesta Brasiliana), al momento non ancora pubblicato singolarmente e reperibile solo nel cofanetto di sei DVD Peter Kraus Edition (su etichetta Kinowelt), comprendente altrettanti film del noto cantante-attore-conduttore bavarese.

Comments
  1. alessandro.matti
  2. PINA

    Per Gil.
    qualche momento fa ho postato un commento per ringraziare Gil, per ciò che ha scritto sulla vita e la carriera di Giuni Russo, mia conterranea.
    Come sempre ha “saputo” raccontarci “storie difficili”
    Si, perchè, non solo ce le ha raccontate, ma come le racconta lui (leggendo e rileggendo), io trovo che non è solo un racconto… è la stessa “vita” dell’artista che si ripropone a noi, con la sua forza e irruenza, come a farci sentire, adesso (e non è mai troppo tardi), che qualcosa da dire c’era.

  3. emilio bocchi

    Nò ma mancano poche ore e un pò di sana ansia me la concedi….ehe ehe…
    pensavo ci fosse DI GIA la prevendita.

  4. Maxmin

    Gran bel commento Gil…come sempre riesci a “fotografare” gli artisti di cui vuoi parlare..
    Giuni Russo!!
    ..che dire..sicuramente una gran voce ma di quelle, ahimè, che nn mi hanno mai trasmesso emozioni.
    Sicuramente sfortunata ma è il classico esempio di come la voce non è la sola cosa importante..insieme all’umiltà..
    Baci Gil…e scrivi ancora..

  5. loris (Author)

    Sì, ma cazzaròla, oggi è per caso già il 15 settembre?

  6. emilio bocchi

    Mi unisco anch’io alla richiesta di Francesco su dove si può acquistare la stampa usa di Sulla tua bocca lo dirò,visto che su Amazon non si vede ancora.

  7. mario r.

    Segnale Radio

    http://thumbsnap.com/v/7zow0oKq.jpg

    bula bula, mario r.

  8. francesca

    Sarebbe interessante ed intrigante davvero leggere qualche eventuale recensione “americana” di Sulla tua bocca lo diro’.
    Speriamo….
    buona sera(autunnale)a tutti

  9. PINA

    A Gil
    che, ancora una volta, ci ha raccontato una storia di vita difficile, di voci “vere”, di canzoni, di sentieri tortuosi da percorrere e di preziosi patrimoni che, comunque, restano.

  10. francesco cremona

    scusate, ovviamente sempre che il promo sia originale e autentico, altrimenti sarebbe un bel tarocco perfetto, anche se venduto a 200euro su ebay, c’è poco da taroccare se verrebbe scoperto.

    mi unisco al grazie di loris, per gli aggiornamenti, e la possibilita di vedere già da subito la nuova copertina “sullatuaboccariana”

    ciao a tutti
    ciao mina
    ciao tà

  11. loris (Author)

    Un grazie particolare – per gli aggiornamenti apportati oggi nella nostra home page – a Simone di Roma e a Stefano Crippa.

  12. francesco cremona

    melòserata a tutti.

    ricordo per chi fosse interessato che all’ interno dell’ ultimo numero di musica e dischi vi è la recensione del libro mina-battisti con piccola foto del libro.

    inoltre in una pagina pubblicitaria all’ interno, si annuncia già (da settembre) da parte dell halidon, l’ emissioni in vinile nero 180gr de il cielo in una stanza e tintarella di luna.

    che bello il singolo promo di sulla tua bocca, anche se non c’è la copertina, ma come mai si sta vedendo solo adesso? che peccato non averlo potuto acquistare come gli ultimi singoli nel fan club.

    chissà se per l’ uscita americana, sia stato emesso anche, bo?

    speriamo piuttosto vengano stampati dei supporti fisici promo, per il nostro prossimo album di inediti.

    l’ autunno, si annuncia, a dispetto del fresco e della pioggia che ha vestito cremona oggi, caldo più che mai con tutte queste emissioni minose.

    sulla tua bocca lo dirò versione usa, dove si può acquistare?

    grazie a tutti

    ciao mina

    ciao tà

  13. PieraPaso

    caro Gil,
    complimenti il tuo ricordo di Giuni Russo, pieno di preziosi particolari importanti che ha segnato la vita un po’ “dura” della brava Giuni, dalla voce particolare che senza vederla si poteva riconoscere. Io l’ascoltavo con piacere perchè la trovavo intonata e gradevole una bella timbrica che raggiungeva note alte.
    Devo ringraziare il caro Mario r, che mi ha regalato (un regalo che vale ORO)
    tutta la discografia della Giuni, lunga da elencare, il Cd Moriro’ d’amore è quello a me preferito perchè raccoglie le piu’ belle sue interpretaioni è la canzone:
    J’entends siffer le train mi và nel cuore.
    vedo che tra NOI fans di MINA è amata e ricordata con molto piacere.
    ciao cara Giuni, grazie per i brividi che mi dai..io vicino a te sono: Io nulla
    Piera

  14. Simone-Roma

    Cliccando sul link, si può leggere il comunicato che annuncia la pubblicazione di “Sulla tua bocca lo dirò” negli States.

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/?id=3.0.3770130532

  15. admin

    Gil, visto che il tuo commento è legato a quello di Giuseppe, la prossima volta sei pregato di usare il tasto “replica”. Ti invito inoltre a postare interventi più concisi, quantomeno fino a che non sarà attivo il forum. Grazie.

  16. emilio bocchi

    Grande voce dopo Mina quella che amo di più,sicuramente un carattere non facile che deve averle creato problemi ed incomprensioni ma la voce arrivava ed arriva ancora al cuore con le sue canzoni e forse bisognerebbe valutare solo questo ,quello che un’artista riece a comunicare senza pensare al suo carattere perchè anche loro sono esseri umani con tutti i pregi e i difetti che ognuno porta dentro di se.
    Anch’io speravo in una collaborazioine con Mina e sembra che di questa mancata collaborazione la stessa Giuni ne sia rimasta un pò ristntita…tanto da criticare l’album di Mina di arie sacre.
    Ma questo non toglie niente alla sua voce che certamente meritava qualcosa di più quando era in vita.
    Adesso trovo un pò tristi queste uscite con qualche inedito una volta all’anno come ho trovato triste l’album dei duetti virtuali…
    Sembra che Mina abbia rifiutato delle sue canzoni,almeno da quanto diceva la stessa Giuni in un intervista su Raro di qualche anno fa.
    Peccato..

  17. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie Gil…
    P.S.Giuni cmq si riesibrà a Palermo molti anni dopo il fattaccio di ALGHERO…con un repertorio più congeniale al suo essere artista!!!!

  18. dalle foto sembra originale, ma magari si tratta di una elaborazione del bravo massimo serzio…

  19. Gil

    Caro Giuseppe,
    e perché mai dovresti scusarti se hai ricordato “qui” Giuni Russo? Si è spesso ribadito il concetto che chi ama veramente Mina è anche perché ama tutta la buona musica e la stessa Mina non è stata mai auto-celebrativa ma si è posta sempre come ascoltatrice.
    Per me che ho avuto modo di conoscerla “più da vicino” certe forme di apoteosi post-mortem hanno il solo effetto di infastidirmi, visto che Giuni aveva i numeri e i mezzi vocali per meritare qualcosa in più quando era ancora tra noi per cui non sarà la biografia di Bianca Pitzorno a darmi una visione più ampia di Giuni, ma almeno servirà a chi vuol sapere qualcosa in più di questa grande interprete, mai troppo bistrattata quando era in vita.
    Indubbiamente era una personalità molto complessa e tormentata e la sua vita artistica e privata è stata costellata più da incomprensioni, scelte artistiche e di vita sbagliate (ma obbligate) e insuccessi che da tributi alla sua arte e alla sua voce. Intanto già alla nascita suo padre, preso da “troppi impegni” si ricordò di registrarla dopo 3 giorni e questo a dimostrazione di quanto fosse desiderata in famiglia dopo tanti figli (era la penultima di nove figli). E la famiglia stessa non approvava le sue scelte di vita al punto che quella di Giusi (Giuseppa era il suo vero nome) fu una vera fuga da Palermo e della quale si esprimeva dicendo a qualche intimo “Dopo che mi hanno cacciata a Palermo rientrerò solo dall’ingresso principale e non dalla porta di servizio!” e infatti a Palermo non si è mai esibita (almeno fino a quando so io).
    Purtroppo non era supportata da una bella presenza fisica e scenica o da una forte personalità… era solo voce. E all’inizio non era apprezzata nemmeno per quella e pertanto, dopo un inizio incerto (un’esclusione al suo primo e unico Sanremo fino al 2003) faticava a trovare un repertorio adatto alla sua voce troppo da soprano lirico-leggero. Cercò all’estero di conquistare una posizione di rilievo nel panorama musicale e quando sembrava che in Francia arrivasse qualche riconoscimento, l’incontro con Battiato fu decisivo nelle sue scelte e la consacrò finalmente nel 1981, e cioè dopo quasi 15 anni dal suo esordio, anche pubblico italiano. L’album (Energie) che incise con la collaborazione di Battiato e altri insigni musicisti resta per me il prodotto musicale che meglio la rappresentasse alla massa. E’ stato proprio con “Energie” (io lo comprai) che mi sono interessato a Giuni Russo e al suo personaggio.
    In questo lavoro, oltre a “L’addio”, “troneggia” “L’attesa” al quale molti associarono messaggi nascosti derivanti dalla sessualità e dalla personalità tormentata di Giusi. Poi l’anno dopo lo stesso Battiato le fece incidere “Un’estate al mare” che secondo me è stato come un boomerang per lei. Sull’onda di questo strepitoso successo si voleva relegarla all’immagine di cantante estiva con un genere quasi demenziale (Alghero, Limonata cha cha, ecc…) e questo provocò la rottura tra lei e la sua discografica Caterina Caselli che Giuni apostroferà in seguito come “Medea”. Per i giovanissimi che vogliono capirne l’accostamento e saperne qualcosa in più, Medea era un personaggio della mitologia greca che sposò Giasone dal quale ebbe due figli, e quando col tempo Giasone abbandonò Medea per sposare un’altra, questa uccise i suoi due figli avuti da Giasone e per Giusi la Caselli sacrificava i suoi figli (i cantanti) alle sue soddisfazioni e interessi di discografica.
    Giuni faticò a ritrovare un’idonea collocazione nel panorama musicale. Si dedicò a molti progetti a lei più congeniali ma troppo d’élite, di confine o di nicchia e, conseguentemente, non incontrò i favori della massa interessata a tutt’altro genere musicale. Per il Biscione addirittura passò nel dimenticatoio perché la contattò affinché partecipasse al programma “Meteore” come artistica dimenticata e che aveva cantato “una sola estate”. Com’era prevedibile, da artista qual era, Giusi rifiutò l’invito e quindi… di essere derisa! Nel frattempo veniva rifiutata anche a Sanremo e questo fino al 2003 dove finalmente potette interpretare la struggente “Morirò d’amore” nella quale tutti ravvisano il suo testamento musicale.
    A Sanremo già si vedevano i segni della malattia e infatti la povera Giusi è morta l’anno successivo e solo ora, va arricchire il novero di artiste (Dalida, Mia Martini e altre) che dal “distratto” pubblico italiano non ebbero quei riconoscimenti che meritavano. Non cito “qui” i lavori di Giuni Russo perché non è il luogo adatto… ma almeno un pensiero alla sfortunatissima Giusi rivolgiamolo noi fans di Mina che più di qualsiasi altra tifoseria abbiamo un’innata sensibilità per certi avvenimenti o personaggi che, almeno nella nostra memoria, dovrebbero vivere in eterno.
    P.S. Un grazie a Giuseppe per la sua sensibilità che, spero, sia d’esempio agli altri giovanissimi!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=qCHGldk6pe0

    http://www.youtube.com/watch?v=oj0ktcMFIbg

    http://www.youtube.com/watch?v=p08wF3bk-Tc

  20. ?!Giorgia?!

    anche stamattina non è arrivato niente

  21. DAILA.G

    Buon giorno a tutti cari amici mazziniani mi unisco a chi prima di me ha ricordato Giuni la grande Giuni.
 alcune volte immagino come sarebbe fantastico se Mina cantasse un paio di canzoni di Giuni, ad esempio la diva divina e l’addio.

  22. mauro

    Ciao a tutti.
    Stamattina colgo l’occasione per unirmi a quanto scrive Giuseppe sulla grande Giuni, indimenticabile.
    Come sarebbe bello ascoltare la voce di Mina in almeno due sue canzoni: La sua figura (“raccoglimi DALLA TERRA come un fiore”) e la sublime Strade parallele…
    mauro

  23. ?!Giorgia?!

    buongiorno a tutti voi data la recente scomparsa di Mike Bongiorno vi mostro queste due foto con Mina:

    http://thumbsnap.com/v/G3qfOWvT.jpg

    http://thumbsnap.com/v/HZ5CfqP0.jpg

  24. Amante

    [URL=http://img268.imageshack.us/i/bzy5fwbmkkgrhgookjkejll.jpg/][IMG]http://img268.imageshack.us/img268/8784/bzy5fwbmkkgrhgookjkejll.jpg[/IMG][/URL]

  25. Amante

    Sarebbe questo:

  26. Vassallo paleologo giuseppe

    Si Loris l’ho visto anch’io su e bay….tra l’altro lo vende un socio del nostro Fan club Wink

  27. loris (Author)

    Mario, nessuno dalla Sony mi ha mai detto di questa emissione. Ma sei sicuro che non si tratti di un sofisticato bootleg amatoriale? Oggi chiederò lumi a Delfina, ma in ogni caso ti dico già che oramai sarebbe troppo tardi per richiedere una tiratura speciale del promo per il Club, cosa che invece faremo sicuramente per il primo estratto promozionale – sempre che se ne preveda un supporto fisico – del nuovo album di inediti… Buona giornata a te (e buona prima settimana di scuola per chi oggi torna dietro i banchi o dietro una cattedra!)

  28. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì popolo mazziniano…..questa mattina il giradischi resterà in silenzio per rispetto a Giuni Russo a 5 anni della sua scomparsa….La grande Giuni merita questo ed altro per il fatto di essere stata un’artista libera….una donna che non è scesa mai a nessun compromesso con il stanco ed ipocrita mondo discografico….Giuni ha saputo dire di no al repertorio di sicuro guadagno per un repertorio più alto ma comunque più vicino al so modo di essere…..molti IGNORANTI dicono che nel mondo discografico non puo’ esistere una purezza…..beh io ammiro Giuni per non avere permesso a nessuno di troncarle le ali….GIUNI MI MANCHI!!!!
    Colgo l’occasione per ricordarvi che è stata pubblicata la biografia di Giuni a cura di Bianca Pitzorno…..GIUNI RUSSO DA UN’ESTATE AL MARE AL CARMELO…..edita da Bompiani a cui è stato allegato un DVD con un docufilm di Franco Battiato ed un cd con 6 demo inediti!!!!
    Detto questo vi auguro un buon inizio settimana!!!! Smile

    P.S.Chiedo scusa a Loris per questo post che con Mina c’entra ben poco!!!! Pardon!!!!

  29. mario r.

    Per Loris

    Loris ho visto il CD promo di -Sulla tua bocca lo dirò- in vendita con un prezzo esorbitante, il promo contiene I LOVE A LOVE e E LUCEVAN LE STELLE.

    Loris carissimo, per gli iscritti al Mina Fan Club il CD promo sarà possibile riceverlo tramite la tua collaborazione come di recente ci hai generosamente viziati con altri promo? grazie.
    con affetto, mario rossi-

  30. mario r.

    Buona Giornata con M I N A

    http://thumbsnap.com/v/512trAwc.jpg

  31. Ciao a tutti!
    Cerco una canzone di Adriano Celentano ma non so il nome. L’ho sentita in un suo film e mi è piaciuta .
    Comincia con: “Tramonta il sole …” e a un certo punto dice : “…Chiedo perdono del dolore, degli sospiri , delle pene, amore mio ti voglio bene, col pianto dentro il cuore mi devo rassegnar a farti solo una carezza perche mentre tu dormi io me ne devo andar….”
    Qualcuno la conosce? Grazie!

  32. emilio bocchi

    Ti conosco mascherina è uscito venerdi e poi ci sono ancora 2 uscite il 18 settembre Lochness e il 25 Sorelle lumière

  33. PieraPaso

    grazie caro mr.Blue
    mi fai venire il viso ROSSO per i complimenti della mia voce a Radio Meneghina
    piena di EMOZIONE a parlare di MINA vicino al bravo e “modesto” Bruno De Filippi.
    Si’ la puntata di speciale CATERPILLAR è stata una delle piu’ belle!
    caro Carlo, ti do’ una bella buona sera,
    Piera

  34. Ganimede Fe

    ciao tutti. volevo chiedervi ma gli allegati cd di mina con tv sorrisi e canzoni ci sono ancora? a Ferrara non li vedo da un po. aspettavo con ansia l’uscita di Ti conosco mascherina….

  35. PieraPaso

    cara Giorgia,
    ECCOMI.,,alla domenica pomeriggio sono a giocare a carte, con le Sciure milanesi.
    Benvenuta tra NOI fans di MINA..meglio dire la “grande voce”
    ti mandero’ ANCORA quache ALTRO..Cd dove potrai sentire, quanto è “unica”
    a me piace quanto canta il Jazz, perchè lo sà cantare il maniera superlativa.
    ti dedico SOMEDAY..perchè oggi è domenica
    ascolta bene questa canzone cantata da MINA nel finale…escono i “polmoni” io l’ho sentita mille voklte ma rimango sempre SENZA FIATO!
    Ricambio il tuo bacio
    Piera

    p.s.
    in bocca al lupo..per la tua carriera!

  36. GiacoMino

    Ciao a tutti!
    Stavo trascorrendo un pomeriggio sonnolento al lavoro (museo, biglietteria…), ma la giornata si è decisamente risollevata grazie alla lettura delle vecchie fanzine…
    Un visitatore mi ha perfino interrogato sulla rivista che stavo leggendo, incuriosito dalla foto di Mina in copertina (per la cronaca, si trattava del n° 45).
    Ha replicato alla mia risposta dicendo: “Non è nemmeno troppo grassa in quella foto…”
    A quel punto, troncando sul nascere una conversazione che avrei voluto interessante, ho girato la testa ed ero già solo…

    By the way, grazie sempre e comunque agli impagabili autori delle nostre irrinunciabili fanzine(s), non li menzionerò nemmeno, giacchè qui sono celebri assai… Smile

  37. Buona domenica a tutti e grazie per le belle news che sempre ci regalate

  38. loris (Author)

    Giorgia, benvenuta tra noi (e lasciati dire che sei bellissima anche tu!). So che la tua passione è il canto e che hai in ballo a tal riguardo un progetto dedicato a Mina. Quando vorrai, potrai parlarcene più in dettaglio tu stessa. Un bacione!

  39. Buon Giorno a tutti, un saluto particolare alla Piera… ma di solito la domenica non la vedo in linea, speriamo che lo legga!! Volevo salutarvi a tutti e dirvi che vi sbircio spesso e scrivo poco direi pochissimo, ma anche perchè voi siete come un bellissimo libro dove poter attingere ogni tipo di informazione sulla nostra beniaMINA ed io povera ed umile fan che si è sempre limitata ad ascoltare la sua voce, le sue canzone, so anzi sapevo (perché anche grazie a voi questo ora è cambiato) pochissime cose sul suo passato. Io faccio parte anche del fansclub e qui un saluto doveroso a Loris (che fantastica fanzine!!!) Volevo solo farvi sapere che ci sono, in silenzio ma ci sono. E’ un blog frizzante, stimolante… che belli che siete!!! Un bacio ad ognuno di voi! Giorgia

  40. Sergio

    Buona Domenica anche a tutti voi

  41. ?!giorgia?!

    carissimi fan di Mina vi auguro una meravigliosa domenica.
    E cara Mina la auguro anche a te una buona domenica

    http://thumbsnap.com/v/vULKJ1ob.jpg

    P.S:cara Mina io il tuo autografo lo aspetto ancora

  42. loris (Author)

    E’ vero che MILLE ESTATI FA non compare da qualche numero (sebbene qualche rarità fotografica adattabile a quella rubrica sia apparsa in uno dei recenti servizi storiografici, vedi il ballo Mina-Martelli alla Bussola nella PDU Story), ma sicuramente tornerà prossimamente. Per esempio, nel prossimo numero monografico su Mina e gli autori, si potrebbe riesumare qualche antico scatto di Mina in compagnia di questo o quell’autore, da Bindi a Paoli, da Dalla a Jannacci, o addirittura – visto che è prevista una breve intervista con lui – Cristiano Malgioglio…

  43. massimo catti

    buona domenica a tutti.
    Ho molta nostalgia per una rubrica ospitata dalla nostra fanzine,ovverossia “Mille estati fa” che era un’ottima finestra su aspetti meno conosciuti della Nostra.Mi è rivenuta in mente quando ho avuto tra le mani la foto che posto qui sotto,di cui però non so nulla: quando ,dove perchè e con chi sia la nostra….Certo in un ristorante/bar (visto il grembiulino del primo personaggio a dx)ma in che occasione?? Mah…che bello sapere però che c’è stato un tempo in cui era possibile fare foto così,non trovate?
    Qualcuno sa qualcosa in più?

    http://thumbsnap.com/v/WijgxnPH.jpg

  44. Dario

    Una domenica da incorniciare

    http://thumbsnap.com/v/3wXaGlXe.jpg

  45. mario r.

    Buona Domenica con M I N A

    http://thumbsnap.com/v/Zhq0VUh9.jpg

  46. mr. Blue

    X LA PIERA : volevo ancora una volta RINGRAZIARTI per il cd BRAVA MINA – RADIO MENEGHINA. Che sorpresa la tua voce, una voce dolce e vellutata …. sembri una ragazzina Big Smile !!. Ho finito oggi in auto di ascoltare l’ultima puntata, la 12° puntata dedicata a MINA e i FAN. Poi a sorpresa eccoti un’altra puntata MINA SPECIAL CATERPILLAR! :_) GRAZIE ancora. Carlo .

  47. Luigi Proto

    Leggere le news ti da tanta gioia come quella di constatare che la nostra Mina è sempre la numero 1 da sempre come ho sempre scritto a chi la critica.
    Grazie Loris

  48. Raiça

    E’ vero Loris…cmq il tragitto per Aosta e Parma è andata a meraviglia davvero…manco una piega, xk il postino l’ha dato in mano a mia madre mi ricordo…nn so’ x Lugano e Parma, ma è meglio nn pensarci…cmq Grazie davvero…gia’ sn scema se ora solo tu mi vedesse mi diresti che sono da riuncchiudere in un manicomio… ihihihihi Smile
    Loris Grazie…immensamente Grazie
    Mario ma di che anno è il giornale?
    Buona Sera a tutti

  49. mario r.

    Dal Manzanarre al Reno

    Da Cremona a Tokio

    http://thumbsnap.com/v/VYH7gm7A.jpg

    bula bula, mario r.

Comments have been disabled.