Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Caramelle d’altri tempi

L’attesissima pubblicazione del nuovo album attesa per il 25 maggio (per la prima volta di martedì, che è da quest’anno il giorno prescelto dalle majors per le nuove emissioni discografiche in sostituzione dello storico appuntamento del venerdì) non è l’unica novità che il mese in corso ha in serbo per i collezionisti mazziniani. In aggiunta ai due già annunciati box tripli (6 cd in tutto) della Carosello contenenti le 120 canzoni della Mina Italdisc rimasterizzate per l’occasione, un’altra raccolta (singola, in questo caso) dedicata alla Tigre degli esordi è quella con cui il nostro storico socio pisano Maurizio Carpinelli – lo stesso che negli anni 80 curò le preziose antologie Una Mina fa e Minararità – si appresta ad inaugurare un’etichetta discografica di sua creazione, la Plip Music. Il cd, che dovrebbe essere presentato in anteprima il prossimo 15 maggio a Novegro (MI) in occasione della Fiera del disco da collezione, si intitola Baby Gate e raccoglie le 13 canzoni in inglese che la Nostra incise tra il ’58 e il ’59 per l’etichetta di Matalon. Il tutto in confezione digipack con note storiografiche e foto d’epoca.

Comments
  1. Si, grazie Paolo. Quel cd ce l’ho. “Incompatibilità” è un gioiello dal punto di vista dei vocalizzi di Mina fra risate,sospiri e acuti.Ho letto in una fanzine che i due brano sono state incisi nel 1969.Un abbracio.

  2. massimiliano

    Carissimo Gil, io invece compro (o almeno cerco di acquistarlo) il prodotto se c’è un duetto con Mina, perchè adoro la sua arte Per me si tratterebbe di una raccolta, essendo canzoni già pubblicate. Una piacevolissima raccolta con artisti diversi che cmq hanno un’impronta vocale unica, ognuno nel suo genere.
    Spero sempre che canti cose nuove. Ecco mi sembra di rivedee Maradona, quando andava in campo ti aspettavi sempre una magia(pur essendo giovane l’ho visto)allo stesso modo quando canta Mina (talento straordinario Grin )ti aspetti sempre quel sussurro , quel suono che diventa Il SUONO, quella parola che diventa La parola: insomma una magia.
    ciao un salutone

  3. Gianni-69

    Non so scrivo cose che già sapete, spero di no. Sta di fatto che ieri sono passato in un negozio di dischi e il negoziante mi ha fatto vedere le news della EMI. Gli LP pictures previsti dovrebbero prevedere, fra gli altri, Minacantalucio, Attila,Sorelle Lumiere e Caterpillar, ma solo i volumi 1. Non so se le copertine saranno in cartone, ma non credo. Probabilmente i dischi saranno contenuti in una confezione ( per la verità non molto appetibile)nera, con una fascia centrale riportante in piccolo le foto dei dischi. Questo è ciò che ho visto nella mail che mi è stata mostrata. Perdonate eventuali inesattezze, prendete ciò che ho detto col beneficio di inventario. Un saluto a tutti

  4. MarioBeda

    Eh sì Pina,nel messaggio di Loris ci potrebbero essere ulteriori indizi!!! Miss Marple e Hercule Poirot dove siete?? Grin

  5. PieraPaso

    si cara madaneX
    andremo INSIEME a cercare il “vinile” della
    nostra M I N A
    io cerco Lp
    de’Angola
    45gg del Libano
    Lp Israele
    Lp Corea

    cerco terco troppo?

  6. Pasqualina

    Mina sul CRUCIGOSSIP di Novella2000 di questa settimana (con fotina)..al 16 verticale: Il titolo del prossimo album di Mina…chi è che indovina???..un saluto a tutti!

  7. Paoloud

    Cristian, “I giorni che ci appartengono” e “Incompatibilità”, i due brani che Mina canta nel film “La morte risale a ieri sera” diretto da Duccio Tessari nel 1970, si trovano su CD dell’etichetta Digitmovies, che contiene tutta la colonna sonora del film.
    E’ un Cd esistente da tempo e si trova ancora sul mercato.
    http://www.beatrecords.it/shop.asp?idprodotto=CDDM039&lingua=i

  8. E se la Emi si decidesse a pubblicare un cd con lo spettacolo CABARET del ’70 ?? e le tante perle di Mina in inglese, francese e spagnolo non pubblicate ancora ? E cosa ne dite di un’altro con tutte le perle di canzoni per films da “Lo spiral Waltz”;”Come un fior sfiorirò” a “Fai piano fai presto” e “Valentina”fra tante altre. Lo so, chiedo troppo…ma la speranza è l’ultima a morire… Grin

  9. Diego

    Non sarebbe una raccolta, ma sarebbero comunque canzoni che si sono già ascoltate e riascoltate e quindi niente di nuovo!… Meglio roba nuova!!! Grin

  10. madameX

    B giorno Tigrotti Domani La fiera del Disco a NOVEGRO….sarà una giornata alla ricerca di un po di tutto…Speriamo di trovare quell ‘LP di Milleluci che l’altra volta ho lasciato..CHISSA SE SEI ANCORA LI……. speriamo di si in attesa di Caramelle da scartare…NON VOGLIO CIOCCOLATA….baci

  11. Gil

    Mio carissimo Mario,
    la tirata di orecchie e la buona bacchettata sulle mani le faccio io a te…
    Ma non hai letto che anche io voglio queste canzoni fisicamente sia su vinile che su CD?
    Sicuramente non comprerò il prodotto di un altro cantante se non riscontra del tutto i miei gusti, anche se nel suo lavoro c’è un duetto con Mina…

  12. PINA

    Caro Mario,
    la soluzione dell’enigma, sul “sassolino” lanciato dal vulcanico Mario Rossi, può essere che stia anche nella replica di Loris delle 12,05?

  13. mario r.

    Gil carissimo ciao, questa volta ti tiro le orecchie o se preferisci una buona bacchettata sulle mani.
    Hai scritto “costretti a scaricare dalla rete” le canzoni di Mina, le canzoni che incide-duetta con altri cantanti che non fanno parte della sua scuderia discografica, ti sbagli! almeno con me, io La Mina la voglio “toccare” fisicamente col disco sia vinile sia CD anche se dovesse duettare con Topo Gigio.
    Guarda che bel vinile che posto.
    bula bula, mario r.
    http://thumbsnap.com/OdW3T1P4

  14. PINA

    Caro Emilio,
    stamattina è venuta a trovarmi in studio una mia amica, anche lei fan di Mina che, faceva parte della mia cricca, quando siamo andati ad assistere al mitico concerto di Mina a Bussoladomani , il 1° luglio ’78.
    E giù a raccontarci, ancora e sempre, tutto quello che, con vivo interesse, cerchiamo di conservare fra i nostri ricordi, nella speranza che il tempo non ne faccia sbiadire i contorni dello svolgersi nella scena, la voce, le note, gli strumenti, le luci, il buio… e ancora le luci, il lieve brusio nell’attesa tra un brano e l’altro, la netta sensazione di assistere a qualcosa di eccezionale.
    In quella magica serata, lo abbiamo scoperto dopo tanti anni, Emilio, c’eri anche tu. A dividere con noi le emozioni del grande evento.
    Questa, quando lei si è “…presa due minuti…” per se, è per te:
    http://www.youtube.com/watch?v=eh6eg8Ir60s
    Dopo tanti anni, assistendo alla trasmissione “Vite straordinarie”, ho visto inquadrato un biglietto, cimelio del concerto, con su scritta la data. Ho dedotto che fosse quello di Franco Ghetti, ma non ne sono certa e, probabilmente, anche lui era con noi durante quella meravigliosa serata, quando, uscendo dal tendone, tra la folla, allungando la mano, nel chiaro cielo della notte, ti pareva di prendere la luna.

  15. Domenico/Napoli

    Ahi! Ahi! siamo alle solite, qui gatto ci cova!
    Ma siete dei specialisti a farci “arrovellare ‘e cervelle”.
    Per me tutto va bene, basta che sia MINA.

  16. David G.

    Leggendo i commenti degli utenti (quasi tutti) di TvBlog (testata, per certi versi, assai interessante), mi chiedo: “ma sanno leggere questi ragazzi… oltre che offendere e scrivere cretinate???”. Evidentemente no…. hanno travisato il senso di ciò che ha scritto Mina.

  17. Gil

    Massimiliano,

    la “compilation” citata potrebbe considerarsi una raccolta se Lei quei pezzi li avesse già pubblicati per conto Suo… Ma, in ogni caso, sono da considerarsi “cose nuove” perché riguardano questi ultimi anni.
    E poi, anche se volessimo metterla sotto il punto di vista di “Raccolta”, allora non dimentichiamo il successo di pubblico e di vendite di compilations come “Oggi ti amo di Più” e di “The platinum collection Mina” che sono arrivate ai vertici delle hit e spesso, a sorpresa, sono ricomparse in classifica senza alcuna ulteriore promozione.
    Per avere le canzoni citate da me e Mario noi tutti siamo stati costretti a scaricarle dalla rete e, invece, non ti nascondo che avrei preferito averle su supporto vinilico o digitale originali e non masterizzarle con mezzi propri.
    Inoltre, tutte queste canzoni messe insieme ci mostrano una Mina multiforme e multicolore e non a tema per cui ritengo che avrebbe soddisfatto le esigenze musicali di qualsiasi tipo di ascoltatore.

  18. MarioBeda

    E quindi, l’enigma da sciogliere é: quale sibillina “caramellosità” cela il messaggio delle 10,50 del caro Rossi Dott. Mario?? Question Grin

  19. massimiliano

    ops perdonate l’Italiese… Big Smile

  20. massimiliano

    Mario spero proprio di no. Sarebbe una raccolta. Spero sempre che Lei canti cose nuove.

  21. Maria Pellegrini

    Caro Luigi hai proprio ragione. Per Milleluci MINA è un diamante dallo splendore accecante. Neppure il tempo può scalfire le meraviglie che ha saputo darci. Dal mio punto di vista non esagero e se fosse così spero di essere capita.
    MINA Gli anni Rai sono qualcosa di assolutamente straordinario. Questi dieci dvd (Io Vivrò senza Te è al n.1) li ho letteralmente consumati. Nelle cose MAZZINIANE è tra le più preziose, certamente imperdibile. Che grande la RAI di quegli anni che tanto lustro ha dato a MINA, formidabile Prima Donna assoluta, e quanto altrettanto lustro ha ricevuto!
    Un saluto a te e buona visione… (per chi lo desidera) per ingannare al meglio l’attesa di CARAMELLA.

  22. Marco Chiandotto

    Ciao Cristian naturalmente il mio invito vale anche per te, se vuoi qualche Mina dall’Italia fammi sapere march_etto@yahoo.com (ti ho cercato su facebook ma non ti trovo piu`) scusate se uso questo spazio. Buona giornata a tutti marco

  23. loris (Author)

    Mario birichino, che lanci sibillino nello stagno il sassolino…

  24. Marco Chiandotto

    Ciao Fernando, io saro` in Italia il 27 se hai bisogno di qualche Mina mandami una mail march_etto@yahoo.com

  25. Maria Pellegrini

    Caro Roberto, se ti può minimamente consolare anche per me questo non è un periodo facile, compresa la chiusura serale di ieri molto spiacevole. Per mia fortuna c’è sempre MINA prontissima a consolarmi. Di cuore ti auguro lo stesso conforto. Devo anche dirti che è una vera gioia condividere con te ed altri le medesime emozioni E’ qualcosa che veramente ci unisce ed è bellissimo.
    Non si può fare a meno di ringraziare MINA per tutti i “regali che ci ha fatto” GRAZIE TIGRE!

  26. Gil

    In verità, Mario carissimo

    già tempo fa (precisamente dopo un mese dall’uscita di “Facile”) qui sul Blog dissi che Mina poteva benissimo, in attesa del lavoro di inediti slittato poi di ben un anno, proporre un CD “alternativo” comprendente pezzi che non ha mai inserito nelle sue pubblicazioni di questi ultimi anni e cioè “El se encuentra entre tu y yo”, “Amore disperato”, “Poche parole” e “Amiche mai”. Dal mio elenco manca “Mi piace” e mi era sfuggito “Tutti gli zeri del mondo”.
    Sicuramente ne sarebbe venuto fuori un lavoro nel quale bastava aggiungere qualche cover e il gioco era fatto, visto che ancora non si era spenta la eco sanremese del “Nessun dorma” e dei 50 anni di attività canora. E aggiunsi che non mi erano chiari i motivi per i quali aveva lasciato ai suoi insigni “partners” la totale gestione di queste pezzi in quanto ognuno di essi rappresentava un potenziale “hit”, come in effetti è stato per i suoi lungimiranti “colleghi”.
    Sicuramente non compariranno in “Caramella” in quanto si è già detto che è un lavoro esclusivamente di inediti, a parte “You get me. Pero, finchè c’è vita c’è speranza… e chissà che la Tigre non si decide, finalmente, ad inserirli in un prossimo lavoro.

  27. Paoloud

    Mario, credo non sia un caso che Mina abbia lasciato fuori dalla propria discografia ufficiale tutti i duetti con interpreti femminili ad eccezione di quello con la figlia in “More than Words”.
    Ricorderai che “El se encuentra entre tu y yo” per l’Italia è ancora inedito ed è compreso solo in “Minage” edizione spagnola. Massimiliano Pani arrangiò sei pezzi dell’album, ma il Cd pubblicato in Italia non contiene il duetto.
    Presumo che Mina incise con Giorgia “Poche parole”, perché alla sua produzione contribuì Massimiliano Pani ed introdusse modifiche all’arrangiamento.
    Per la Vanoni discorso quasi simile. Le è stato proposto un brano firmato da Mingardi, di cui la GSU è comproprietaria al 50 % delle edizioni.
    La Vanoni successivamente ha rilasciato dichiarazioni in merito a tale brano, dicendo che lo incise senza esserne molto convinta, preferendo nettamente l’inedito registrato con Ramazzotti, che inizialmente era stato proposto a Mina e da questa non accettato.
    Per “Tutti gli zeri del mondo” Mina non appare nemmeno nei crediti del CD omonimo, né d Grin el singolo. Ignoro la ragione.

    Forse per gli altri tre (piccolo appunto di Luttazzi a parte per “Mi piace”), la cosa potrebbe essere fattibile ma non penso nell’immediato.
    Ciao!

  28. mario r.

    E se con CARAMELLA MINA
    con “You ghet me” duetto con Seal,
    trovassimo anche:

    “Poche parole” duetto con Giogia,
    “Amiche mai” duetto con Ornella Vanoni,
    “Mi piace” dal CD “Per Amore” di Lelio Luttazzi,
    “Così” dal CD “D’improvviso” di Massimo Moriconi,
    “Amore disperato” duetto con Lucio Dalla,
    “Tutti gli zeri del mondo” duetto con Renato Zero.

    Cosa ne pensate punto di domanda
    mario r.

  29. Vassallo paleologo giuseppe

    Nell’augurarvi un buon fine settimana, il giradischi suona PIU’ DEL TARTUFO SULLE UOVA:

    Più di qualsiasi cosa possa dire
    Più di una giornata in riva al mare
    Più del pane col salame
    Più di quando mangio quando ho fame
    Più di un tramonto rosso fuoco
    Più di una vincita al gioco
    Di una serata con gli amici
    Più dei bei tempi felici
    Io ti amo, io ti amo
    E forse è meglio che lo dica piano
    Perché ho paura che il mondo se ne accorga
    E mi riporti dall’alto fino a giù
    Più di un grattacielo di New York
    Di una medaglia d’oro nello sport
    Più di un rialzo in borsa
    Più di una bella corsa
    Più di un qualsiasi invito
    Di un lavoro ben riuscito
    Più del tartufo sulle uova
    Di una motocicletta nuova
    Io ti amo, io ti amo
    E forse è meglio che lo dica piano
    Perché ho paura che il mondo se ne accorga
    E mi riporti dall’alto fino a giù
    Più di un qualsiasi invito
    Di un lavoro ben riuscito
    Più del tartufo sulle uova
    Di una motocicletta nuova
    Io ti amo, io ti amo
    E forse è meglio che lo dica piano
    Perché ho paura che il mondo se ne accorga
    E mi riporti dall’alto fino a giù
    Fino a giù, fino a giù
    Io ti amo, io ti amo, ti amo di più

Comments have been disabled.