Il Blog

Pubblicato: 6 anni ago

Meno male che Mina c’è

“Meno male che ti ho incontrato ora / io realmente non so che cosa ho fatto per meritarti”, recitano i versi iniziali tradotti in italiano della deliziosa Ainda Bem, storia di un cuore solitario e disilluso che torna a battere per amore grazie all’arrivo di una persona speciale. Come è noto, la canzone – nelle radio dal 25 novembre come primo singolo ufficiale estratto da Piccolino – fa parte anche del nuovo album O que você que saber de verdade della cantante-compositrice brasiliana Marisa Monte che l’ha composta in collaborazione col poeta Arnaldo Antunes. Fan di Mina da sempre, e innamoratasi ancor più di lei nei due anni in cui ha vissuto a Roma per studiare lirica, Marisa aveva inviato il brano a Mina (insieme a una mail trasudante ammirazione e devozione nei suoi confronti) proponendole una semplice ospitata nella versione da includere nel proprio disco. Tale collaborazione è poi invece “saltata” per banali questioni di tempo, ma ormai Mina era troppo conquistata dalla canzone per non decidere di farla sua, dapprima con l’idea di affidarne la traduzione italiana ad un fidato paroliere, ma preferendo alla fine inciderla (a metà settembre, a tracklist di Piccolino praticamente già “chiusa”) in lingua originale. Scelta certamente ardita e controcorrente, quella di lanciare on air un così raffinato gioiellino brasileiro, oltretutto in rappresentanza di un album pullulante di potenziali singoli da hit parade ben più in odore di contemporaneità (e di italianità). Ma non dimentichiamo che, giusto un anno fa, Mina stravinse la guerra natalizia dei brani più scaricati in Rete con una chicca anglohawaiiana sfrontatamente rétro. E allora, Mele Kalikimaka o – portoghesamente – Boas Festas che sia, l’importante è anche per quest’anno il miglior Buon Natale in musica arrivi dalla più bella Voce mai ascoltata in ogni latitudine…

p.s. Rinnoviamo l’invito ai nostri videocreativi a postare sul blog o sulla pagina facebookiana del Club i loro clip del nuovo singolo per il concorso Piccolino grande amore

Comments
  1. fra_jazz

    catapultato per 45 min nella dimensione ufo,solo muisca si ode…appena ritornato da questo viaggio..l’eco dei refrain..canzone maledetta,l’uomo dell’autunno…che droga.

  2. G.VITTORIO

    Mina Mina mia cara Mina dolcissima Minona va bene che hai cantato non so quante canzoni e non puoi certo ricordartele tutte, ma la risposta che hai dato su vanity fair, circa una canzone che diceva:leggera più leggera io mi sento già, dolcemente lentamente…., non si intitola Leggera, ma….il titolo esatto è.. La scala Buia ed era precisamente il retro del 45 Non gioco Più!!!! ma………. visto e sentito il disco superbo che ci hai appena regalato posso senz’altro perdonarti. Unico neo del disco a mio modestissimo parere è quello del …….dentista……lo sconosciuto non mi piace, preferisco naturalemte ascoltare la Tua Voce.
    Che la Voce sia sempre con te!!!! Un abbraccio. P.S. Ma dove la trovi sta benedetta Voce sempre immensa che arriva sempre al cuore, ormai quasi nessuno…. anzi nessuno interpreta più come te, hai un carisma ineguagliabile.

  3. marcello murabito

    Oggi Sorrisi e
    Canzoni,articolo su Mina,bella foto.Ma non si parla delle canzoni del cd Piccolino….. SPLENDIDO…..

  4. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=C5noxTgOnsE
    si ascolrtiamo la “Grande Voce” di MINA in questa
    bellisssima canzone: FUORI CITTA’ In Love
    graziee MINA
    del capolavORO del PICCOLINO In Love

  5. d.antonio

    Buona settimana a tutti, ho trovato questo articolo stamattina:
    MINA/ Due perle preziose di un album “Piccolino”
    Redazione
    Musica e concerti
    lunedì 28 novembre 2011

    MINA/ Due perle preziose di un album Piccolino “Piccolino”, il nuovo album di Mina
    Approfondisci
    MINA/ Paolo Limiti: “Questa canzone”, il brano dimenticato che scrissi per lei 40 anni fa (esclusiva)
    RECENSIONE/ “Facile”: Mina talent scout nel suo migliore album di inediti

    Parlare di un disco di Mina – al 35° album a partire da una sorta di nuova fase post-ritiro inaugurata con “Attila” del 1979 – è impresa titanica, ciclopica, erculea, forse inutile. Può una produzione musicale così esorbitante e ossessiva essere investita da un giudizio critico sistematico e in qualche misura sensato?

    Da quel dì di “Mina Live” (1978), il buen ritiro di quella che è forse la più grande voce italiana di sempre ha assunto la particolarissima e paradossale declinazione dell’assalto discografico a valanga e senza soluzione di continuità tra album di inediti, album di cover o più semplicemente inclusioni – all’interno album composti in prevalenza di inediti – di cover mutuate da qualsiasi habitat musicale sia esso il raffinato d’autore, il nazionalpopolare o l’ultramassificato che dir si voglia.

    Il tutto possibilmente insaporito da una chiamata a raccolta capillare e scientifica del meglio che il mercato dei progettisti delle sette note ha offerto di volta in volta, sia come capacità di generare qualità che più semplicemente di intercettare il mainstream innescando una furtiva e quasi insana abilità a generare appeal e consenso.

    Il nuovo album potrebbe essere null’altro che il puro e semplice risvolto di questo percorso degno del guinness della schizofrenia. In realtà il lavoro racchiude tutte le anime possibili di questo approccio “di pancia” al carrozzone discografico. Le schegge di bello un po’ appesantite dalla maniera, il puro riporto stilistico e le fiammate sorprendenti e inaspettate.

    Arrangiato a turno da Bongianni, Ferrio e Massimiliano Pani, il disco presenta in apertura un terzetto contraddittorio, inaugurato da una “Compagna di Viaggio” – parole e musica di Giorgio Faletti – dove il tratteggio delicato ed etereo delle liriche è supportato dalla forza introspettiva delle strofe, ma smorzato dal tenore risaputo del refrain e dell’effettistica vocale.

    La stessa sfasatura contrassegna una “Matrioska”, ballata (debitrice della storica “Meglio Così”) che si erge imperiosa e lacerante sino al climax per poi scivolare malamente in un inciso all’insegna dell’autocitazionismo più trito. E “Questa Canzone” (reperto storico del duo Limiti-Nobile di cui si è favoleggiato nei dispacci d’agenzia delle scorse settimane) è null’altro che una tipica soft mood song di certo malinconico intimismo a fuoco lento dei ’70, ma che non va oltre la piacevole rimembranza di ben più gloriosi antecedenti (“Capirò”).

    Il disco a questo punto si perde nel gorgo del puro prosaico e nella panacea dell’arrangiamento. Così l’inebriante folk ballad brasiliana di Marisa Monte “Ainda Bem” è qui diluita in una soluzione franco-mittel-europop per un risultato puramente gradevole ed epidermico, così come “Brucio di Te”, biglietto da visita di Giuliano Sangiorgi (Negramaro), si insabbia in un fiacco inseguimento di stilemi e stereotipi della Mina di cedrate, milleluci e bussole del tempo che fu.

    La signora è forte………….. questo album mi piace molto Matrioska e rattatira sono fortissimi.

  6. Vassallo paleologo giuseppe

    Bonjourrrrrr buon inizio di settimana….tra le mie preferite di PICCOLINO la trascinante FUORI CITTA':

    lascia che ritorni da se
    tanto non puoi mica cambiarlo lo sai
    ci son passata prima di te
    fagli condividere la gelosia
    dammi retta prova e vedrai
    tornerà giurando che lei non c’è più
    e tu fingendo come non mai digli che non ci credi…più

    cerca di pensare più a te
    se non ti rispetti chi lo farà mai
    credi a chi sa meglio di te
    che per esperienza lui non cambierà
    ti dirà che è fuori città
    e che dormirà in uno squallido hotel
    e poi fedele come non mai
    al tuo posto troverà me

    l’amore è amaro sai
    e t’avvelena il cuore
    dolci sospiri in fondo all’anima
    rimane il suo sapore
    e non ti lascia più
    ti fredda il sangue
    è come un posto dove il sole c’è
    ma non ti scalda
    è come un posto dove il sole c’è
    ma non ti scalda mai

    forse sai la vità cos’è
    sogni delusioni commedie realtà
    calda e amara come il caffè
    brucia nella bocca la sua verità
    tutti i sacrifici che fai
    presto capirai che non servono più
    per lui non conta quello che sei
    ma soltanto cosa gli dai

    l’amore è amaro sai
    e t’avvelena il cuore
    dolci sospiri in fondo all’anima
    rimane il suo sapore
    e non ti lascia più
    ti fredda il sangue
    è come un posto dove il sole c’è
    ma non ti scalda mai
    è come un posto dove il sole c’è
    ma non ti scalda

  7. Ganimede Fe

    Sì, è vero, questo “piccolino” è inrealtà un Gramde lavoro. la voce di LEI è bella più che mai. potente, forte, intensa, fresca. Sembra ri-avere la mina di sempre, e questo impressiona me la da la copertina. la mia preferita? non saprei. bella Matrioska, minosa fuori città, Rattarira potrebbe diventare un bel tormentone e poi mette di buon umore.. ma son certo che compagna di viaggio non ha eguali!
    come singolo io opterei per brucio di te, bella intensa, intima.
    ahimè non riesco ad apprezzare gli arrangiamenti del maestro ferrio, troppo “pieni”, ridondanti,l’uomo d’autunno sembra un superstite di minamelò, peccato per il bel testo, ma sembra che la voce di mina fatichi ad emergere. canzone maledetta centra poco col disco, è fuoriluogo. sui due pezzi di axel mi astengo pe ril momento.

  8. rinoreder

    Trovo questa canzone bellissima…

    http://youtu.be/hk1d_g3fNX4

    ONLY THIS SONG
    I have learned my mistakes
    I have abandoned my faith
    I’m gonna walk back
    I’m gonna walk from the past
    with only this song to help me to get back on my feet.
    I’m gonna start off new
    I’m gonna start from the moon
    But the fear in your eyes
    reminds me how fragile this is

    Cause I need you
    Cause I want you
    Cause I feel you right over my head

    Will I feel you?
    Will I want you?
    Will I need you right over my head?

    Will I need you?
    Will I want you?
    Will I feel you to always come home?

    Is it cold?
    Is it cold by the sea?
    Am I all?
    Am I all you can achieve?

    And I am falling apart,
    falling apart by the moonlight

    Will I feel you?
    Will I need you?
    Will I want you always come home?

    I have seen so much pain
    I have broken these chains
    I’m gonna be strong
    I’m gonna start from this song
    and only your smile to help me get
    trough to the day

  9. PieraPaso

    Mi stra-piace,
    Cara Pina..bàsìnn….speciale.. PICCOLINO ROTFL ..è MAGNIFICAT
    della Piera
    nazionale

  10. PINA

    Una delle pagine dedicate alla Nostra, con foto di lei ed Adriano (questa con una stupenda immagine della serie prove a “Teatro 10″ ’72) e l’ormai conosciuto articolo di “Liberal”.
    E’ tratta dal fascicolo “50 anni con Adriano”, pubblicato da “Oggi”, dove si ritrovano alcune citazioni su Mina ed altre due immagini (una, stampata su doppia pagina, tratta dalla loro esibizione de “La coppia più bella del mondo” a “Sabato sera” ed un’altra dei due artisti in redazione di “Sorrisi”, periodo “Sanremo 1961”).
    http://thumbsnap.com/wbKNHlNB

  11. PINA

    Pierissima, ci ho messo un po’ per decidere quale dedicarti. Te le avrei dedicate tutte….
    Sto ascoltando questa. Ok! E’ per te. Ainda bem… Sono contenta che tu stia meglio.
    Bacioni e salutissimi per tutti.
    http://youtu.be/mVm9ve4x9FA

  12. Gianni

    STUPENDO……..
    Poco fà al cinema…
    Scena clou…Attenzione assoluta
    E Un cellulare che fà?
    …………
    Rattariràrirà rattariràrà Rattariràrirà rattariràrà…
    Nessun indispettito anzì, un gruppetto ha continuato a cantare il pezzo…
    Si è rivelato il momento migliore del film… Grin
    Ovvio che purè io ho gia provveduto alla sistemazione della mia suoneria…lo fate anche voi?
    All together dai…Rattariràrirà rattariràrà…

  13. PieraPaso

    Buona domenica a tutti Voi..cari amici fan di MINA
    in primsss sempre a Loris & REMO
    e dedicarVi..BRUCIO DI TE..del PICCOLINOhttp://www.youtube.com/results?search_query=mina+brucio+di+te&oq=mina+brucio+di+te&aq=f&aqi=g-z1&aql=&gs_sm=e&gs_upl=3230l11743l0l12311l17l17l0l9l9l0l475l2791l0.1.1.4.2l8l0
    è LA VERITA’..brucio d’AMORE per tutti Voi Kiss

  14. PieraPaso

    graziee caro francesco
    ..tido’ la buona domanica con il muio bàsìnn
    Laugh PICCOLINO

  15. Minosi, Miniani, Minietti, Minini e Minosissimi!! Sono fuori di me per l’ascolto, direi sconvolta, dalla grandezza vocale di questa donna!! Io sono veramente senza parole per scrivere, e più sono qui a leggere i vostri commenti e più non trovo la strada per poter esprimere ciò che sento dentro!! Solo un grande inchino a questa stupenda creatura che ha saputo emozionarmi anche con una canzone dance, nun ce potevo da credeeee!!! Finalmente posso ballarmela anche!! Incredibile, solo lei, è oltre a tutto e a tutti, la mia preferita è Matrioska, amo le sue note viscerali, le amo a tal punto da ossessionarmi fino allo sfinimento “uditivo”!! BRAVA Mina brava Mina!! Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa poi quanno me ripijo scriverò quarche cosa de sensato scusate!!!

  16. Ciao Piera e bentornata.
    Ti abbraccio.

  17. bentornata piera, come al solito siamo in sintonia con la splendida ainda bem!ciao

  18. grazie leone, anche se sei arrivato secondo, mi va bene lo stesso. un abbraccio e fatti sentire e vedere!

  19. PieraPaso

    si’ non ho sentito NIENTE DI NIENTE..con una puntura speciale nella schiena E POI..una sono una-roccia- caro frank porto una “valigia2 piu’ pesante di quanto ho fatto, chi mi conosce lo sa’..ma io prendo tutto alla LEGGERA..ti do’ una dolce buona sera con un bàsinn PICCOLINO e ti dedico:
    http://www.youtube.com/watch?v=qzQZhYT3Grk

  20. frank

    Se non ho capito male, hai subito un piccolo intervento. Spero sia andato tutto bene. Ben tornata cara Piera nazionale. ciao

  21. Leone Jesolo

    Che palle…ho visto ora che ti avevano già risposto.
    Non servo a un piffero dannazione

  22. Leone Jesolo

    Ciao Franco!!! Questa la so io! Finalmente mi sento utile, Marco è un fratello minore di Mauro Balletti. Un giovane talentuoso realizzatore di video e animazioni!
    Un abbraccio!

  23. Gianni

    E’ vero…makakutango Grin

  24. PieraPaso

    Evviva..mia figlia Paola..mi ha dato il ben tornata a casa,
    con il PICCOLINO..mi è venuto il “magone” a rivedere Lei..ma di piu’ la sorpresa del PICCOLINO..lo sto’ ascoltando che “Grande Voceeeee>”..
    Mi strapiace AINDA BEN..il suono delle tastiere di Ugo Bongianni ..c’è un po’ di Jazz che piace a me.
    ADAGIO ascoltero’ le altre song..grazie MINA Kiss Kiss Kiss dalla tua fan piu’ vecchia speciale la
    Piera
    nazionale
    p.s.
    l’unico neo..c’e troppo nero nelle scritte del libretto troppo
    piccole da leggere, devo usare la lente di uingrandimento1

  25. su youtube “sconsideratamente” ha rettificato il nome dell’autore del video grazie alla mia segnalazione. MAURO BALLETTI!

  26. buongiorno a tutti! prepariamoci al botto in classifica!!! ancora qualche giorno… già su itunues se la gioca con tutti (adele, ferro, bublé, coldplay). tutto questo senza promozione, senza interviste in tv, senza speciali e senza ospitate… quindi a costo ZERO!!!

    ma semplicemente perché ci sono più di 50 anni di attività! e oggi con questa crisi qualsiasi azienda rischia! lei resiste da 50 anni pur restando al di fuori di ogni regola di mercato!!!

    chi sei mina? chi sei? cosa sei? sei un ALIENO!!! Kiss

  27. grazie a tutti e due per la rapidità nel rispondermi! ciao

  28. http://vimeo.com/32506623

    Il video è stato originariamente pubblicato su Vimeo da Marco Balletti, fratello di Mauro che occasionalmente pubblica i video di Mauro (come “Questa canzone” e “Rattarira”)

  29. Gianni

    “Sconsideratamente” è colui che ha postato il video, analizzando i 16 che ha in archivio su youtube, sembrano appartenere alla cartella personale di Anselmo Genovese, credo quindi sia solo un problema di battitura…forse voluto?
    Ciao Grin

  30. grazie, lo avevo scaricato ieri sera e qui mi è sorto il dubbio sull’autore Marco balletti e non Mauro Balletti. che sia solo un errore di battitura?

  31. PieraPaso

    Grazieee caro Mario, Kiss Kiss
    sei un Amico d’ORO..prezioso
    se non ci fossi tu..grazie è troppo pocooooo
    bàsìnn FORTISSIMO da
    Piera Laugh

  32. Gianni

    Magari se ti passo il link viene meglio vero? Sorry… Grin
    http://www.youtube.com/watch?v=UQWHai0MEd4

  33. Gianni

    Messaggio per FRANCO-JESOLO.
    credo sia questo il video del servizio di sky
    prova vedere.
    Puoi così evitare di scaricarlo, ma se proprio devi trova il programma YouTube Downloader.
    Ciao a presto.

  34. Franco Ghetti

    bravo mario. era ora.
    grazie MINA

  35. Franco Ghetti

    caro al-fi(e)………………… l’importante e’ che MINA se ne esca. e non ce ne frega niente con che cosa, perche’ qualsiasi cosa sara’ al massimo come da quel lontano 1958 .
    ricordalo sempre. e poi c’e’ anche un’altra cosina : quello che a te potrebbe non piacere troppo, agli altri potrebbe piacere moltissimo. non dimenticarlo.
    quindi tiriamo le somme e diciamo: l’importante e’ che MINA se ne esca. ( e per favore con quello che LEI desidera ) . ciao
    grazie MINA.

  36. mario basileus

    Non ti preoccupare , tra non molto ti arriverà un DVD con 2685 brani di MINA !!!

Comments have been disabled.