Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Chi vuol essere lieto sia (a Natale)…

“Di doman non v’è certezza”, era accortamente intitolato il tradizionale spazio dell’ultima fanzine dedicato alle anteprime mazziniane. In effetti, al momento in cui la rivista andava in stampa, Mina e il suo team non avevano ancora ben chiari i piani per l’autunno-inverno. Ebbene, fate finta di non aver mai letto quell’articolo. Le sorprese in arrivo da Lugano entro la fine del 2010 sono tutt’altro che terminate. E non hanno nulla a che vedere con quanto finora anticipato. Pochi giorni ancora di pazienza e finalmente ne sapremo un po’ di più…

p.s. Abbiamo aggiornato la strepitosa offerta del superpacco natalizio+abbonamento 2011 estendendola – viste le numerose richieste giunte dall’estero – anche agli Stati Europei. Cliccate sul banner a sinistra per saperne di più…

Comments
  1. loris (Author)

    Giacché ti trovo qui, Gianluca, mi permetto di chiederti come ti sia mai venuta l’idea discutibile di vendere su eBay materiale vario di Mina di tua proprietà spacciandolo come “materiale proveniente dal Minafanclub”, cosa assolutamente non vera (fatta eccezione per una vecchia cartolina regalata ai soci secoli fa e chissà come finita in mano tua…). Per carità, ognuno è libero di vendere quello che vuole, ma possibilmente senza tirare in ballo – forse per darsi un surplus di credibilità? – chi non ha nulla a che vedere con la merce esposta…

  2. GIANLUCA CONTRADA

    CERTO, MASSIMILIANO ERA EMOZIANATO: RICEVERE IL MICROFONO DI USATO DA SUA MADRE NEL ’68 NON E’ COSA SDA POCO!
    EH MINA, MINA……MI HAI “CATTURATO” NELLE TUE NOTE QUANDO AVEVO 15 ANNI….OGGI CHE NE HO 15 IN PIU’ TI AMO ANCORA PIU’ DI IERI……GIAN

  3. Francesco

    che vuoi dire, dracula?

  4. mario r.

    Buon Giorno con MINA
    http://thumbsnap.com/o5cNiBBd

  5. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì cari mazziniani….ieri sera a TI LASCIO UNA CANZONE Massimiliano mi ha commosso!!!!
    Quest’oggi il giradischi suona SIGNORA PIU’ CHE MAI:

    Gente di strada,
    che viene e va
    muovendo fili che lei non sa,
    tira la sorte su un altro giorno che se ne va.
    Tra le comparse mi muovo anch’io
    e camminando
    nel tuo pensiero
    cado sul fondo
    e si rinnova la pena mia,
    un sacco vuoto da buttare via
    è questa donna forte
    senza di te.
    Signora più che mai
    e tempo che avaro spendi e non mi dai,
    mi porti su,
    spiragli di luce blu,
    e gli inverni che eterni e poi mi lasci ancora tu.
    Signora più che mai,
    del mio sentimento vivo non rinnego gli occhi tuoi
    graffiando la mia speranza,
    aspettando un domani che ragione mi darà,
    se poi verrà.
    Pioggia sottile
    non bagna ma
    tamburellando sui vetri sta,
    voce sommessa come preghiera che al cielo va.
    Un’altra sera da sola io,
    stesso discorso,
    un soliloquio
    senza rimorso.
    E ripercorro la stessa via,
    la tentazione di gridare al vento
    che ora il fuoco è spento
    senza di te.
    Signora più che mai,
    invento ragioni inutili perché
    tu non ci sei,
    pretesti che tu non sai,
    per un attimo solo non esistere vorrei.
    Signora più che mai,
    le antiche battaglie vinco e non mi stanco d’esser tua,
    rubando stagioni al tempo,
    carezzando un domani che ragione mi darà,
    se poi verrà.

  6. PINA

    Proprio mentre vedevo questa parte del programma, sono arrivati i miei nipoti e non ho capito granchè. Rivista la sequenza della consegna del microfono: mannaggia, la cantonata!
    “Torna. ‘Sta casa aspetta a tte” era per Antonella Clerici.
    Ma per Mina, il teatro viene giù. “Mina… Mina… Mina…”. La magia del filmato della Mina di “Senza Rete ‘70” ha incantato il pubblico presente. Una meritatissima standing ovation.

  7. MarioBeda

    E sulla custodia del prezioso cimelio c’era riportata pure la data: 20 giugno 1970..Ciao Pina! (Beppe mettiti in fila Smile

  8. PINA

    Ed alla consegna del microfono ad un Massimiliano dagli occhi lucidi, è seguito un altro appello per Mina. Stavolta pronunciato dal titolo di una canzone in dialetto napoletano: “Torna.‘Sta casa aspetta a tte”.
    Tutti si sono alzati in omaggio a lei
    Ciao, Mario ed un saluto a tutti.

  9. Speriamo solo che Mina non lo butti come il vestito de “le mille bolle blu”!!!! In quel caso mi propongo per la custodia del microfono!!!!

  10. dracula

    ragazzi confermo l’uscita del seguito di CARAMELLA…fidatevi.notte a tutti

  11. MarioBeda

    A ‘Ti lascio una canzone’ Massimiliano Pani ha ricevuto il microfono usato da Mina nel 1970 a Senza Rete!

  12. Diego

    Ma se non sono iscritto al fan club da tanti anni, posso usufruire lo stesso del superpacco pieno di Mina?

  13. Nuovo piccolo capolavoro di Arisa, Losing my religion dei REM
    http://www.youtube.com/watch?v=MNXAD0Gp7-M

    Nella versione di Tory Amos:
    http://www.youtube.com/watch?v=Bsb7PbRAGO0

  14. Luigi Proto

    Volevo usare i “Tag” per scrivere…ma evidentemente non so come si usano e mi sono venute fuori involontariarmente le due emoction o faccette che dir si voglia che assolutamente non metto mai.

  15. loris (Author)

    Consegna garantita in tre giorni. E tre giorni sono stati. Miracolo!

  16. Luigi Proto

    “Cosa penso io di te” fa parte di quell’album innovativo che è “Cinquemilaquarantatre” del 1972. Un disco bellissimo che in quel periodo i due canali radio della Rai, trasmettevano quotidianamente a cominciare da un programma(non ricordo il titolo), di Mike Bongiorno, che mando in onda il pezzo originalissimo musicalmente e vocalmente, che è “La mia carrozza. A seguire altri programmi radiofonici… che finito l’airplay (nel 1972 però non era in voga programmare una sola canzone di un album tranne che per “Alto gradimento”)di una canzone, subito iniziavano con un’altra…tra le quali proprio “Cosa pneso io di te” che Vassallo ha proposto oggi. Una delle ultime canzoni di questo lp ad essere trasmessa sino al nuovo disco, è stata “Vorrei averti nonostante tutto”. Non so Mina se nel suo “Pomeriggio con Mina” li ha fatti sentire(ma penso di si”), perchè di questa trasmissione ho solo un ricordo un po’ lontano ma abbastanza nitido che risale al 1973, quando Mina e Elio Gigante presentarono o “Del mio meglio n.2″ oppure il 45 giri “Lamento d’amore”, spiegando che questo pezzo non era stato inserito nell’album, perchè nuovo.

  17. Domenico Roma

    E’ inutile…
    Da dieci minuti sono tornato bambino.
    Dopo il lavoro, la meccanoterapia,
    le mobilizzazioni cervicali e le trazioni lombari
    per risolvere qualche piccolo acciacco dovuto all’età
    (e ne ho ‘solo’ 33…),
    ritorno a casa e il portiere mi fa un cenno con la mano.
    Ho già le farfalle nello stomaco.
    Il superpacco pieno di Mina!
    Voi scuserete, vado un attimo di là,
    non mangio uva e non bevo caffè…
    Vado a rimirare Dalla Terra e le fanzines appena sfornate.
    E sì che mi sento già più disteso.
    Avverto un senso di benessere fisico.
    Grazie Loris! Grazie Remo!
    Grazie Mina!
    Domenico

  18. PieraPaso

    bellisssima canzone è:
    COSA PENSO IO DI TE
    sono andata a riascoltarla, la “Grande Voce” di Blush MINA
    sà usare le note con una MAGIA straordinaria che solo “Lei”
    sa’ fare…grazie
    caro Vassalino della scelta del giradischi,
    invito gli Amici Fans di ascoltarla
    Piera

  19. mario r.

    la Repubblica – Venerdì, 15 ottobre 1999 – pagina 51
    di ANTONIO DIPOLLINA

    In un nuovo Cd la celebre canzone con le parole originali di Costanzo
    MINA, L’ AUTOCENSURA DI “SE TELEFONANDO”

    La raccolta “Mina Gold 2″, che uscirà a fine mese, contiene anche un altro inedito, “Eccomi”, del ‘ 67, di cui erano autori Carlo Alberto Rossi e Giorgio Calabrese

    ROMA – Maurizio Costanzo ricorda tutto, ma in realtà casca dalle nuvole. Non avrebbe mai immaginato che di quella canzone, Se telefonando, Mina avesse davvero inciso una versione che è stata recuperata e che sta per uscire in una raccolta, Mina Gold 2, il prossimo 28 ottobre per l’ etichetta Mbo, un cd che conterrà anche un altro inedito assoluto, Eccomi, del 1967, scritta da Carlo Alberto Rossi e Giorgio Calabrese. Costanzo è invece l’ autore del testo di Se telefonando, la musica la scrisse Ennio Morricone, il brano divenne così un pezzo unico nella storia della canzone italiana ed è stato uno dei massimi successi di Mina. Ma non era un pezzo unico, per via di una vocale che cambiò. Una storia molto buffa, che all’ epoca – era il 1966 – venne tenuta accuratamente nascosta perché avrebbe dato origine a commenti pruriginosi. Costanzo, nel testo, aveva scritto la frase Le tue mani sulla mia, intendendo lei, Mina, che ricordava come l’ amato della canzone avesse preso la sua mano e l’ avesse stretta tra le sue mani. Ma la prima volta che Mina la cantò, tutti quanti, lei stessa e gli autori, stretti intorno a un pianoforte dove suonava Ennio Morricone, decisero che per evitare qualsiasi fraintedimento o successiva ironia da parte del pubblico, quella frase doveva cambiare. E divenne Le tue mani sulle mie. Non che mancassero anche in questo caso i rischi di fraintendimento ma, come dire, erano minori. Nella versione di Se telefonando che uscirà ora in questa nuova raccolta, ascolteremo Mina cantare Le tue mani sulla mia. Il brano infatti era stato inciso anche in questa versione, con la vocale galeotta, e poi abbandonato in un cassetto. Il che ne fa un pezzo rarissimo e una notevole curiosità per collezionisti. Costanzo, oggi, ci ride su. E ricorda soprattutto quella sera del 1966, in uno studio della Rai, quando Mina cantò per la prima volta la canzone. Morricone aveva costruito un arrangiamento che ricordava forse un po’ troppo Bacharach, ma ne venne comunque fuori un brano di grandissimo impatto che resta tra i migliori della musica italiana: “Morricone accennò le prime note” ricorda Costanzo “e lei, con grandissimo istinto, si alzò e prese a cantarla in maniera incredibile: noi, tutti quanti intorno, devastati dai brividi. Indimenticabile”. “Decidemmo subito” prosegue Costanzo, di cambiare quella frase. Ma è un dettaglio. Lasciatemi ricordare invece quell’ emozione”. Il cd che uscirà a fine mese (tra l’ altro pochi giorni prima del nuovo lavoro di Mina con Renato Zero), contiene anche un inedito assoluto, anzi due. Quello vero e proprio, una canzone che si chiama Eccomi, del 1967, e un brano cantato da Mina e tratto dalla colonna sonora del film Per amore e per magia, con Gianni Morandi. Eccomi arriva da una lacca originale ritrovata negli archivi. Il brano, musica di Carlo Alberto Rossi, parole di Giorgio Calabrese (la stessa coppia della canzone E se domani), finì in un cassetto in un periodo un po’ travagliato della carriera artistica di Mina, un periodo nel quale la cantante cambiò casa discografica.

  20. Vassallo paleologo giuseppe

    Good morming world ROTFL Oggi il giradischi suona una canzone tratta da 5043…..un pezzo dimenticato ma di grande intensità COSA PENSO IO DI TE:

    Io, con te, e poi chi c’è
    Lei, c’è lei, che sta fra noi
    O forse tu parlarne non vuoi
    Perché tu spegni una candela credi che
    Non veda il desiderio che c’è in te
    E questa mano che mi dai
    Fa parte della parte che tu fai
    Se stai con me

    Ma cosa penso io di te
    Ti guardo bene, che aria timida
    Non sei capace, no, di far del male a me
    Certo no, se tu, tu sei l’amore
    Ma cosa penso io di te
    Lei è un’ombra che non c’è
    Un brivido, un temporale che
    Fra poco passerà

    Io con te, così perché
    Se è vero che un motivo non c’è
    Lo so, di farmi perdonare cercherò
    Tu non trovare scuse, questo no
    E questa sera noi, se vuoi
    Andiamo fuori insieme, dove vuoi
    Io e te, io e te

    Cosa penso io di te
    Ti guardo bene, che aria timida
    Non sei capace no di fare del male a me

  21. StefanoRoma

    Viva Saviano e la sua intelligenza..Viva Mina

  22. loris (Author)

    Mauro, condivido anch’io in toto i contenuti dell’articolo. Ma Mina è una donna talmente intelligente, al di là della sua indubbia cultura, da non aver bisogno di parole ricercate e fronzoli linguistici per dimostrare di essere il gran genio che è. La mia non voleva essere una stroncatura, ma solo l’ammissione del fatto che – personalmente – riconosco più la “mia” Mina nelle risposte argute e spontanee date ai lettori di VANITY che negli editoriali qualche volta un po’ algidi de LA STAMPA. Ma tutto ciò che arriva da lei è per me sempre e comunque un meraviglioso e impareggiabile regalo.

  23. mauro

    caro Loris, l’editoriale di domenica scorsa ha sconcertato inizialmente anche me, poi rileggendolo con più attenzione ho pensato che forse Mina non ha tutti i torti.
    C’è davvero da rallegrarsi al fatto che a una donna salita al potere in qualche ambito istituzionale, vengano riconosciuti quegli attributi che sono sfoggiati dagli uomini al potere?
    Diverso sarebbe se in una posizione di grande responsabilità ascendesse sì una donna, ma con attributi morali, comportamentali ecc. tutt’altro che maschili…
    Nella seconda parte del suo editoriale Mina li ritrova questi attributi nella schiena dritta della neo segretaria cgil, Camusso.
    In questo mi sembra condivisibile lo scritto della nostra amata.
    Ciao.

  24. Grazie Fra e grazie Piera Smile

  25. Credo che nessuno abbia capito il senso delle parole di Saviano sul ritorno di Mina.
    Io ho prvato a spiegarle con una iperbole (prendetela come tale per favavore!!!!)

    http://decorazionisegrete.blogspot.com/2010/11/saviano-rimane-in-tv-finche-non-torna.html

  26. ER beddamatrisantissima pure io!!!

  27. Auguri allora, felice compleanno!!!

  28. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=Vl8NMhSLuMc
    caro Vasssssssalino, bella canzone piena di ALLEGRIA
    BUONDI’ a te te lo faccio cantare da MINA Lashes
    il mio oggi lo sarà, perchè alla carte c’è mega pranzo
    da 5043 calorie
    PierottaSmile
    cicciotta..ha! ha!
    solo per oggi

  29. mauro

    Filippo, vorrei farti anche io gli auguri, sia pure in ritardo, scusa, per i tuoi venti anni, così pieni di vita e di Mina…
    Se poi volessi scrivermi a questo indirizzo mauro.pennazio@regione.piemonte.it
    visto che siamo della stessa città si potrebbe scambiare due parole parole di persona.
    ciao

  30. Vassallo paleologo giuseppe

    Popolo mazziniano questa mattina sarà nostra Sig.ra a cantarci il BUONDì Beauty

    Buondì
    amore mio buondì
    per tanto sole nel mio cuor
    il mondo è bello ancor.

    Buondì
    o mia felicità
    a te mio dolce amor buondì
    buondì con tutto il cuor.

    Buondì al vento che bacia
    i fiori intorno a me
    oh come mi sento felice
    felice di stringermi a te.

    Buondì
    amore mio così
    sognando cuore a cuore
    buondì buondì buondì.

  31. PINA

    Vado via…
    Resto qui…
    A “Vieni via con me”, poco fa, Roberto Saviano : “Resto qui, finchè Mina non torna in tv”.

  32. MarioBeda

    Nel “Vado via / Resto qui” di Fabio Fazio e Roberto Saviano, quest’ultimo legge: “Resto qui finché MINA non torna in tv

  33. Federico Mazzini

    Che bello, non vedo l’ora di saperne di più!
    Grazie Mina!!!!!!!!!
    Ti voglio un mondo di bene!

  34. Grazie sono contento ti sia piaciuta.

  35. anche a me..anche se “c’è chi dice no” mi ha commosso….

  36. Romeo

    Bravo Deco. puntuale come al solito!!
    Devo dire ,anche per me e’ stata una bella sorpresa.
    Arisa ha una bella voce (cosa rara di questi tempi)
    Un bel suono per niente ingolato ho appeso!!
    La ragazza ha la stoffa ed anche un bel senso di umorismo.
    Ciao MINOSI
    Romeo

  37. PieraPaso

    cara madameX,
    ti faccio pubblicità
    Pierotta
    è a giocare a carte come MINA Beauty

  38. GiacoMino

    Grazie per la segnalazione, è davvero brava!
    Toxic e Music mi hanno particolarmente colpito.

  39. madameX

    ahhh anche se non siamo piu giovanissimi specialmente io sono strafelice di essere nata prima almeno lho vista nascere e subito mi è scoppiata dentro il cuore Un amore che dura da 51 anni L’unico amore che non tradirò maiiiiiiiiii

  40. madameX

    mi stanno dicendo che faranno un servizio per la tv giapponese su MINA..domani saranno nel salotto di madame x per un reportage Se qualche fan vuole partecipare sara il benvenuto v grazioli 22 milano ore 15…

  41. Beppe76tv

    Loris come devo interpretare questo che ho letto mi e ci dobbiamo preoccupare?:
    Una raccolta delle tracce che il cantautore ha scritto per Mina
    Roma, 6 nov. (Apcom) – Esce venerdì nei negozi e negli store digitali il nuovo album di Cristiano Malgioglio ‘Cara Mina ti scrivo’. “Possiamo dire che è stato un incontro felice tra un autore sensibile e una interprete d’eccezione – scrive invece Maurizio Costanzo nel cd – Da qualche tempo Mina dice che ci consegnerà a breve il suo ultimo disco ma a noi piace pensare che non sarà così. Come sono convinto che Cristiano Malgioglio scriverà ancora bellissime canzoni che Mina interpreterà”.

  42. anche noi fan giovanissimi siamo contenti…hihihihihi

  43. madameX

    VERAMENTE STO CONTATTANDO E CONOSCENDO FAN GIOVANISSIMNI E QUESTO è UN GRANDE PIACERE CHE AMANO MINA SMISURATAMENTE….

  44. Beppe76tv

    Grazie Mina perché non ci lasci mai soli e ci regali sempre tante emozioni….. anche a natale, e grazie Loris che con un tocco di magia ci porgi i suoi doni, non ho ancora visto lo spot peccato.

  45. madameX

    MA PIERA IL 22 NOVEMBREEEEEE……COMPIO GLI ANNI… IERI ALLA FNAC DARIO GAY HA PRESENTATAO IL SUO NUOVO LAVORO uN BELLISSIMNO LAVORO UN CD DA COMPRARE DA ASCOLTARE TESTI BELLISSIMI…VERRA ANCHE NEL SALOTTO ASPETTO CONFERMA ..COMUNQUE PER IL 28 è GIA CONFERMATO UN INCONTRO VEDREMO CON CHI MA TANTO PER STARE INSIEMEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  46. madameX

    QUEL CORO DI ALPINI PROPIO NIN CE STààààààààààààààààà……

  47. PieraPaso

    si cara Pina,
    confermo anche io su Rai uno lo visto..simpatica la nostra Beauty MINA
    a dare consigli come fare le lasagne..fà venire l’AQUOLINA

Comments have been disabled.