Il Blog

Pubblicato: 6 anni ago

Cambio io, mi trasformo io…

“Imprevedibile”. “Stupefacente”. “Spettacolare”. “Folle e commovente”. E’ la solita pioggia di aggettivi dettati dall’entusiasmo per il folgorante disco d’esordio di questo o di quell’artista-rivelazione della scena pop? Macché: vi abbiamo semplicemente riferito le prime impressioni a caldo dei pochi fortunati che hanno ascoltato in anteprima le canzoni – quindici in tutto, scremature finali permettendo – del nuovo album di una nota cantante italiana con 53 anni di carriera (e quasi un migliaio e mezzo di incisioni) sulla groppa. Nulla di cui stupirsi, del resto. Quasi un trentennio fa un certo Flavio Merkel scriveva: “Fin dal suo esordio, Mina ha continuato a regalare al pubblico l’emozione più forte di tutte: quella del Nuovo. E il suo Nuovo è l’assoluta originalità della sua personalità, vocale e non: lo Stile, ciò che sopravvive alle mode”. Prepariamoci, dunque (l’autunno non è poi così lontano), a una “nuova” Mina miracolosamente ancora capace di strabiliarci con inedite invenzioni di quell’inesauribile Voce mai uguale a se stessa, e sempre più curiosa di sbizzarrirsi nei generi musicali più diversi. E pensare che proprio Lei – la prima a non prendersi mai sul serio – già nel lontano 1980 confidava sconsolata ad un amico giornalista incrociato nei pressi della Basilica: “Onestamente non so più che cosa cantare: credo di aver ormai dato fondo a tutte le combinazioni possibili”. In quegli stessi giorni, per la cronaca, l’Adorabile Bugiarda stava incidendo uno dei suoi album più audaci e rivoluzionari: Kyrie.

Comments
  1. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=wCY12Zmsjy8
    bella questa canzone:IL TEMPO
    che MINA canta..acoltiamola con gioia

  2. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno mondo Smile
    Cominciamo questa giornata ascoltando IL TEMPO:

    Perché vuoi sapere
    da quando io t’amo
    che importa saper fin quando,
    io so solamente che
    il sole dell’alba insegue e raggiunge il tramonto.
    Il tempo è una spazzola sciocca
    che tutto confonde,
    raccoglie i diamanti e la sabbia
    e li getta nel mare.
    La ruota del tempo che oscilla, che passa
    sarà eternamente la stessa,
    perché vuoi sapere da quando io t’amo
    ti basta sapere che t’amo
    adesso io t’amo.

    Il tempo è una spazzola sciocca
    che tutto confonde
    raccoglie i diamanti e la sabbia
    e li getta nel mare.
    La ruota del tempo che oscilla, che passa
    sarà eternamente la stessa
    ma questo è il momento in cui
    tutto si ferma
    ascolta il respiro mio
    unito al tuo,
    unito al tuo.

  3. pietro

    Il concerto gratuito che Omar Pedrini terrà il prossimo 22 luglio a Castelvetro Piacentino (PC) avrà una location del tutto speciale. A fare da scenografia sarà infatti un albero in mezzo alla pianura. Si tratta di Nonna Mina: una quercia ultracentenaria, alta venticinque metri per trenta metri di chioma, che porta il nome della Tigre di Cremona proprio perché nata pochi chilometri più in là, sull’altra sponda del Po. Da qualche tempo vogliono costruire sopra di lei e sopra la vicina Isola del Deserto un’inutile autostrada, ed è per questo che i cittadini del luogo stanno lottando per proteggerla, con l’aiuto – quando si può – della musica italiana. Così se l’anno scorso sotto le sue larghe fronde suonarono i Modena City Ramblers e prima ancora gli Inti Illimani, a fare compagnia a Nonna Mina quest’anno ci penserà Omar Pedrini.

  4. Ciao! Almeno il lavoro è stato gradito a te , Franco e Gianfranco e con questo sono contento .Grazie per le tue parole, Emilio sei sempre gentilissimo.

  5. Ganimede Fe

    messaggio per Loris:
    ti sono arrivate le mie email?
    P.S cIAO A TUTTI!

  6. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=fYtJA-wwRtA
    bella canzone d’amore..è MAGICA FOLLIA
    ascoltiamola la “Grande Voce” di MINA
    con immenso piacere..e diciamoLe grazie!

  7. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno buongiorno buongiorno oggi la giornata comincia col brano di apertura di ITALIANA….MAGICA FOLLIA:

    Magica follia
    magica follia,
    io sentirmi tua.
    Il tuo corpo nero e i suoi richiami
    e sentirti urlare che mi ami
    che mi ami a dispetto delle convenzioni
    perchè la carne è carne e vive solo
    d’emozioni.
    E sono nelle mani
    sono nelle mani
    nelle mani tue.
    Sono nelle mani
    sono
    nelle mani, nelle mani tue.
    Magica follia,
    io sentirmi tua
    e seguir le ombre sul soffitto
    dei due corpi uniti sopra al letto
    sopra al letto che diventa quasi un nido
    quando insieme si finisce con lo stesso grido.
    E sono nelle mani
    sono nelle mani
    nelle mani tue.
    Sono nelle mani
    sono nelle mani,
    nelle mani tue.
    Magica follia,
    non andrai più via.
    Guarda è quasi l’alba mi alzo
    e faccio solo due spaghetti al dente
    e da qua tu non ti muovi
    e su questo punto sono intransigente
    Magica follia
    sono nelle mani tue
    io sentirmi tua
    sono nelle mani tue.
    Il tuo corpo nero e i suoi richiami
    e sentirti urlare che mi ami
    che mi ami a dispetto delle convenzioni
    perchè la carne è carne e vive solo d’emozioni.
    E sono nelle mani
    sono nelle mani
    nelle mani tue.
    Sono nelle mani
    sono nelle mani,
    nelle mani tue.
    Magica follia,
    sono nelle mani tue.

  8. francesco cremona

    facile serata a tutti, vo voglio ricordare che stasera su canale 5 in seconda serata, andra in onda il film il seme della discordia di pappi corsicato, in cui figura la nostra mina co canta ragazzina,.,.,.,.,.,.,.

    ciao mina
    ciao tà

  9. Ditemi, ma e’ vero che stanno per uscire le t-shirts con la foto di Mina?

  10. Grazie per la informazione, Franco. Abbracio!

  11. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=eluWb1hK-ck
    ascoltiamo con immenso piacere questo capolavORO di canzone che la “GRANDE VOCE” di MINA ci canta..LA MENTE TORNA
    Grazie MINA

  12. Vassallo paleologo giuseppe

    Good morming e buon inizio settimana a tutti quanti Smile
    Oggi ascoltiamo un pezzo firmato da Mogol-Battisti per nostra Sig.ra LA MENTE TORNA:

    La mente va,
    dove va
    chissà.
    Mi sento donna così
    come mai
    fuori c’èun mondo che
    ormai
    mi aspetta
    Io lo so.

    Io voglio vivere
    anche per me,
    scoprire quel che c’è
    io voglio
    apro già la porta ma…

    Arrivi tu
    la mente torna
    il cuore mio
    quasi si ferma
    e intorno a me
    lo spazio immenso
    che persino io
    non ho più senso.

    Arrivi tu
    il mondo è acceso
    quello che era mio
    tu l’hai già preso
    non ci son più per me
    esitazioni
    ti chiedo solo se mi perdoni.

    Tu mi saluti
    ti siedi
    e poi
    apri il giornale
    non guardi più me
    mi lasci sola così,
    perché
    Io volo senza te.

    Io voglio vivere
    anche per me
    scoprire quel che c’è
    io voglio
    sono già decisa ma…

    Mi parli tu
    la mente torna
    il cuore mio
    quasi si ferma
    e intorno a me
    lo spazio è immenso
    che persino io
    non ho più senso.

    Mi parli tu
    il mondo è acceso
    quello che era mio
    tu l’hai già preso
    non ci son più per me
    esitazioni
    ti chiedo solo
    se mi perdoni.

  13. kal mann & dave appell sono entrambi di philadelphia- usa. il primo tra l’altro autore di
    canzoni famosissime nei 60’s come Elvis Presley’s “Teddy Bear,”[2] Bobby Rydell’s “Wild One”, and Chubby Checker’s “Let’s Twist Again and Limbo Rock. ciao christián!

  14. aver rivisto Mina su Rai 1 mi ha emozionato tanto, sò che era una trasmissione già vista, ma fà niente la grandezza di Mina fà sempre un gran piacere rivederla sulla rete Nazionale. Che voce ragazzi, che portamento, che espressione, che interpretazione, Mina manchi a tutti noi… un piccola Live improvvisato tra le strade di Lugano? Che ne dici si può fare? Mi offro come corista, oppure posso farti vento con le palme, mentre ti lustro le scarpe… io credo che sarebbe un’ottima idea, un’idea fantastica alle 3.30 della notte, direi un’idea ragionevole… Smile

  15. francesco cremona

    su rai uno tra un pò andra in onda 21secolo testimoni e protagonisti, protagonista della puntata la nostra mina.

    facile visione e facile notte a tutti

    ciao mina
    ciao tà

  16. emilio bocchi

    Si bisogna davvero fare i complimenti a Cristia ha fatto un gran lavoro di ricerca peccato che non sia stato molto seguito..

  17. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=pxIa_dTa7C0
    Buona DOMENICA SERA ..ve la do’ INSIEME a MINA
    P.S.
    video MAGNIFICAT..da oscar!

  18. gianfranco

    Grazie per la precisazione, anche io ero convinto che molti brani fossero spagnoli (anche perchè così era stato riportato sulle varie recensioni, ma chi recensisce evidentemente non sempre è adeguatamente informato). Complimenti Cristian

  19. Ciao Emilio! Si, l’ho fatto perche a me piacciono tantissimo “los boleros” e di solito si pensa che vengono dalla Spagna e penso che non è giusto per i veri creatori di questa musica.È come quando si pensa al tango come musica francesa, spagnola o norteamericana! Mi viene in mente CANZONISSIMA ’68 : Credo che l’idea di fare tutte quelle coreografie diverse era mostrare la repercusione del tango nel mondo ( Francia, Stati Uniti, Spagna)ma alla fine quando si vedono i “gauchos” ballando il tango è un errore terribile!”Los gauchos” non hanno MAI ballato il tango!Razz.Sono contento che quello che ho scritto ti sia piaciuto .

    PS:Franco Jesolo- Ho visto il tuo link, allora EL CROSSFIRE, sarebbe una canzone dagli Stati Uniti , anche per gli autori!

  20. MarioBeda

    http://thumbsnap.com/f/O98dpF0N
    Da un amico un po’ su,alta società,atmosfera Ottocento
    stile imperatore,che noia stare qua,
    quanto durerà,gente vecchia, gente imbambolata, se continua dormirò.
    Come sto non lo so,tu come mi trovi,senza i miei maglioni le mie tuniche all’indiana,che nostalgia dei jeans,
    niente rock and roll,tu mi rubi un bacio poi mi dici sono stanco già un po’.
    Colpa mia che ti voglio bene,colpa mia,
    colpa mia che ti seguo sempre,colpa mia.
    Ma perché, ma perché, non andiamo,via di corsa i vestiti cambiamo,voglio stare con te,da sola con te.
    Ma perché, ma perché, no capisci,della rabbia che ho ti stupisci,voglio averti per me,soltanto per me.
    Da un amico un po’ su,alta società,maggiordomi in nero e diamanti per milioni,che barba stare qua, quanto durerà,
    ho un’idea migliore andiamo a casa che fra poco capirai….

  21. emilio bocchi

    Grazie Cristian di queste preziose notizie che personalmente ignoravo,sono molto interessanti e precise anch’io pensavo che fossero canzoni spagnole per il solo fatto che sono cantate in spagnolo la tua ricerca è stata molto utile e interessante.

  22. Sai l’origine di questi autori ? Ho dimenticato che “Verde luna” è stata scritta da un autore( questo sì ) spagnolo chiamato Vicente Gomez . In questo caso si parlerebbe di una canzone veramente spagnola.

Comments have been disabled.