Il Blog

mina japan
Pubblicato: 5 anni ago

Anata To Watashi

mina japanUno speciale superdossier su Mina in Giappone sarà tra gli articoli di punta della prossima fanzine estiva. E a riprova di quanto il Mito della Tigre sia ancora vivo nel Paese del Sol Levante, vi segnaliamo lo straordinario omaggio a lei dedicato nell’ultimo numero di Vogue Japan. Grazie a Mauro Balletti per la preziosa segnalazione.

 

Comments
  1. Jack Vitale

    questa “storia” del cd non buono mi ha lasciato perplesso,non capisco se si vuole ancora una volta dare poco spazio alle produzioni di Mina , o se siano delle “trovate” poco gradevoli come la storia del pezzo di Paolo Limiti riciclato dopo tanti anni. Io non ho comprato il prodotto perchè già posseggo sia il WHS e il DVD e il cd, avrei preferito qualcosa di vecchio ma non ancora pubblicato per i Fans di Mina che vanno a comprare e non scaricano……

  2. mario basileus

    Premio di consolazione per chi ha comprato DALLA BUSSOLA difettoso: tenevetelo caro, sarà il Gronchi Rosa del futuro!

  3. PieraPaso

    Andiamo ad ascoltare dal cd UIALLALLA questa simpatica canzone IL PLAID
    che la nostra “Grande Voce” di MINA In Love canta.
    Grazie MINA In Love

  4. Vassallo paleologo giuseppe

    Amici volevo rendere pubblico il messaggio che mi ha inviato la EMI per la sostituzione del cd visto che molti insinuano che la stessa non risponde e non risponderà mai:

    “Buongiorno,
    Ci siamo già attivati per il rifacimento del master e la stampa dei nuovi CD con audio corretto e nel giro di due settimane circa le verrà recapitato il CD sostitutivo direttamente presso il suo indirizzo senza costi aggiuntivi. La avviseremo via mail quando i CD corretti saranno in spedizione.

    Scusandoci per quanto accaduto e restando a disposizione per ulteriori chiarimenti, porgiamo i nostri più distinti saluti.”

    Nonostante il problema che hanno avuto questa io la chiamo serietà e cortesia….ancora una BUONA PASQUA.

  5. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì amici augurandovi una BUONA PASQUA ascoltiamo un deliziosissimo pezzo tratto da UIALLALLA….IL PLAID:

    Sono qui davanti alla tv
    con il mio fido telecomando
    sono qui col plaid sur les genoux
    cambio canali sempre di più.

    Ora devo alzarmi, andar di là
    che c’è il caffé che viene su
    tanto qui c’è la pubblicità
    non perdo niente
    vado di là.

    Tra poco arriverai
    e stanco tu sarai
    dirai che no non ce la fai
    ciao, buonanotte, scomparirai.

    Mi abbruttisco qui con la tv
    salto da un quiz ad un tg
    questa mia serata e questo film
    fan proprio schifo, più di così.

    Ci vorrebbe un coup de telephone
    tanto lui dorme e russa già
    ci vorrebbe un brivido di più
    per sopravvivere così si fa.

    E mi vien da ridire oramai
    perché il brivido eccolo qua
    ma è soltanto freddo e tiro su
    questo mio plaid sur les genoux

    Sono qui davanti alla tv
    con il mio fido telecomando
    sono qui col plaid sur les genoux
    cambio canali sempre di più

  6. robertobagna

    Questa divulgazione, per interposta persona, che fa di Mina un mito, mi piace davvero, anche se so che alla signora questo appellativo da veramente fastidio, ma tant’è! Mean

  7. Sergio

    ciao ragazzi,

    A quanto leggo dai vostri post la situazione sta assumendo dei contorni paradossali!! E’ totalmente scorretto che i negozi (non ricevino informazione e disposizioni in merito!)…

    Come potremo fare per comprare un box esente da vizi?? Uhm sarà dura, mi sa!! NON E’ GIUSTOOOOOOOOOOOOO!!

  8. Certo, ma penso che limitare l’Argentina a un paese in più di Sudamerica mi sembra poco. Mina è stato qui 3 volte e non credo abbia stato 3 volte in altri paesi di sudamerica. E un’alta cosa: l’Argentina e il paese americano che abbia la discografia di Mina più vasta .Sarebbe interessante fare un dossier almeno su questo.La informazione c’è.È soltanto un’idea .Ovviamente quelli che devono decidere sono voi.

  9. alberto imparato

    ….dimenticavo di dire che ovviamente la mia copia è rimasta dopo un sommario ascolto, invenduta sullo scaffale…
    Ma tutta ‘sta storia …che amarezza! E, se me lo permettete, quanta nostalgia della vecchia VHS pirata del concerto che ha girato, duplicata, tutta Italia… meno perfezione audio e video, ma quanta passione in più.

  10. alberto imparato

    Ieri ho quasi litigato col mio abituale rivenditore : ha venduto tutte le venti copie della prima distribuzione senza riscontrare (per ora) ‘lagnanze’ … in più, cosa ancor più grave, nessun comunicato ufficiale gli è pervenuto da parte di EMI e del distributore. Per sua conoscenza gli ho linkato le pagine web in cui appaiono i comunicati ..

  11. E anche su E-BAY !!!!Sarebbe più onesto ritirare gli articoli e ripubblicarli quando arrivi la ristampa.

  12. Si, ho pensato ( e ho scritto ) che forse non l’hanno ascoltato conoscendo il cd a memoria…( Capisco che non sono tutti pazzi che come me che appena compro qualcosa faccio un test di suono ,comparando con altre edizioni ecc ecc !! )

  13. emilio bocchi

    E non solo nei negozi on line ma anche in quelli tradizionali come Feltrinelli non hanno ritirato niente ma mi hanno confermato che riceveranno il CD sostitutivo.

  14. Sergio

    La cosa pazzesca è che nei pricipali negozi ON LINE si continui a vendere il BOX di MINA DALLA BUSSOLA (CD + DVD) regolarmente come se niente fosse successo!! Non ho parole!!

  15. Domenico/Napoli

    Bellissime le foto! Trucco e atteggiamenti decisamente minosi, perfetti, impressionanti..avete notato anche le mani?
    Grande omaggio alla ns. Signora.

  16. Domenico/Napoli

    Hai perfettamente ragione! La cosa che La rende ancora più grande è proprio il non replicarsi e proporsi in una maniera sempre nuova e sperimentale; non è certo tipo la “Rettore” che non vuole arrendersi a proporre una immagine ormai ammuffita. Giusta per quel tempo, ma oggi, a rincorrere un tempo che fu, è patetico.

  17. PieraPaso

    ALLORA SI’ ascoltiamo con piacere la “Grande Voce” sensuale di MINA In Love ..che canta questa bellissima canzone:
    SOLO UN ATTIMO
    http://www.youtube.com/watch?v=Ogq9RjbER3E
    grazie MINA ROTFL

  18. loris (Author)

    L’idea è bella, ma avendo già dedicato un articolo alle avventure sudamericane di Mina (discografia esclusa) in occasione del lancio di Todavia, per il futuro preferiremmo dedicarci ai Paesi mazzinianamente ancora poco esplorati dalla fanzine. La Germania, per esempio…

  19. emilio bocchi

    Hai ragione Cristian e poi sembra che Mina abbia un bel ricordo dell’ Argentina,l’ha anche scritto su Vanity rispondendo proprio a te.

  20. loris (Author)

    Perché mai colpevolizzare anche i fans? Trattandosi di un documento audio e video che ognuno di noi conosce come le proprie tasche, è più che comprensibile che chi l’ha acquistato non sia corso immediatamente a inserirlo nel lettore cd o dvd, dando per scontata a scatola chiusa la qualità tecnica della riedizione…

  21. Non capisco come quelli che hanno comprato il box qualche giorno prima della pubblicazione “ufficiale” non hanno informato su questo difetto per evitare che tutti gli altri sianno danneggiati. Ci sono tanti fans che di solito comprano il materiale di Mina prima della uscita ma in questi giorni sono tutti spariti dal blog … (Forse l’hanno comprato ma non l’hanno ascoltato…) Non capisco. Se non fosse per uno solo che ha informato sul suono difettoso nel blog di MinaEmi su facebook il 2 aprile , non avrei saputo mai fino a martedi (quando ho letto quello che ha scritto Loris ) il problema.

  22. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì amiciiiiiii Smile
    Oggi mi son svegliato con la voglia di ascoltare VELENO e la splendida SOLO UN ATTIMO:

    Amami
    guardami
    spogliami con gli occhi e coprimi d’amore
    e ruba il mio respiro
    conta del mio cuore
    i battiti impazziti.
    Amami
    sfiorami
    come un cobra avvolgimi tra le tue spire
    e striscia sul mio seno
    e sputa il tuo veleno
    così potrò morire.
    Senti come urla il vento
    forse da domani il mondo finirà
    e senti adesso che silenzio
    forse siamo gli unici ad esistere.
    Solo un attimo
    solo un attimo
    un solo attimo di felicità
    solo un attimo
    solo un attimo
    che brucia come il fuoco
    dentro anche se solamente
    un attimo, è solamente un attimo
    che va.

    Amami
    come se
    come se stanotte fosse l’ultima
    io sarò la tua terra
    sarò la tua stella
    io sarò l’universo.
    Senti come romba il tuono
    si combatte sopra la collina e noi
    noi siamo i soli a non sparare
    siamo i soli a risparmiare vite noi.
    Solo un attimo
    solo un attimo
    un solo attimo di felicità
    solo un attimo
    solo un attimo
    un solo attimo di felicità
    solo un attimo
    solo un attimo
    che brucia come il fuoco dentro
    anche se solamente un attimo
    solamente un attimo che va
    è solamente un attimo che va.
    Amami come se
    come se stanotte fosse l’ultima
    io sarò la tua terra
    sarò la tua stella
    io sarò l’universo

  23. Prima è toccato a Spagna, dopo Francia e adesso al Giappone e allora spero un dossier di Mina nell’Argentina dov’è stata in tre ocassioni e ha una grande discografia . Sicuramente per un altro numero della fanzine ( spero ) Smile

  24. gigra

    sono umiliato per la triste fine che ha fatto un evento, dato in mano ad incompetenti, anche se al primo ascolto del cd ho riso fragorosamente, al ricordo dei miei scherzi d’infanzia, quando dalla velocità di 33 giri passavo bruscamente a quella di 45 giri con l’effetto di voce quequera, che faceva arrabbiare mio fratello maggiore. certo dopo la risata viene lo sconforto per la perdita della preziosità, per un evento e per un oggetto che avrebbe dovuto essere de luxe e a tiratura limitata. il dvd è tutto sfalsato nell’immagine, con i cambi di luce, il cd balordo. ormai compro cd solo all’estero e di stampa non italiana, altrimenti condivido chi in modi altri scarica musica.
    un oggetto costoso deve anche essere sintonico al contenuto.
    speriamo che lei finalmente decida per una distribuzione autonoma , che le possa permettere di essere ancora più grande e più libera e destinata solo a chi ne possa comprendere il valore attuale, a discapito dei quattro presenzialisti mediatici ,che, oltre a ripetere le solite baggianate, sostengono che la produzione contemporanea non regga il confronto con quella antecedente.
    la cultura è tale se procede e non resta incistata. se molti non hanno chiavi di accesso, provvedano.
    a noi la mina di oggi piace sempre più, perchè non è una trista replicante di se stessa, ed è in grado di produrre album sempre più belli e più difficili, nella loro apparente semplicità.
    un saluto di conforto a tutti.

  25. emilio bocchi

    Bello l’omaggio con la modella truccata come la Mina del servizio di Vogue del 69.ma non vedo nessun riferimento a Mina o ci sono altri articoli dove viene menzionata?

  26. PieraPaso

    Rungraziamo il Giappone..che ama la nostra MINA Kiss
    e la rcorda SEMPRE SEMRE
    con affetto speciale.

Comments have been disabled.