Il Blog

88301395_130130905093790_4390443023125708800_n
Pubblicato: 1 mese ago

Ora è già tardi ma è presto…

Fanzine davvero un po’ atipica, quella che vi abbiamo spedito giorni fa: esce un po’ tardi per presentarsi – come invece è – come un numero qualsiasi, ma troppo presto per anticipare degnamente tutte le iniziative multimediali che faranno da fragoroso contorno all’ormai incombente Mina Day del 25 marzo. Temendo di infrangere la consueta “consegna del silenzio” che precede ogni emissione mazziniana, abbiamo così tralasciato di inserire tra le consuete Come gocce la pur succinta anteprima del grande libro Rizzoli in uscita il prossimo 17 marzo. Ci rendiamo conto solo ora di essere stati fin troppo prudenti e discreti. A ogni modo, eccovelo qui – sia pure fuori tempo massimo come un antipastino servito all’ora del dessert – il trafiletto eliminato in extremis. Fermo restando che di questo imperdibile volume e di tutte le altre imminenti novità ci occuperemo – a bocce ferme e a candeline spente – nella prossima specialissima fanzine estiva…

Tra i vari progetti editoriali di cui si prevede l’uscita in occasione dell’imminente Happy Birthday mazziniano, il libro certamente più prezioso e imperdibile sarà quello – intitolato semplicemente Mina - che Rizzoli pubblicherà il 17 marzo. L’opera, coordinata da Franco Zanetti per la parte testuale e da Mauro Balletti per quella iconografica, raccoglierà in quasi trecento pagine di grande formato una serie di articoli storici (firmati da nomi del calibro di Giorgio Bocca, Luchino Visconti e Oriana Fallaci) e le esclusive testimonianze di personaggi come Antonio Dipollina, Natalia Aspesi, Ivano Fossati, Simone Marchetti, Luca Josi e di altri contributor eccellenti. Ma a fare la parte del leone saranno le numerosissime immagini – in buona parte inedite – attinte agli archivi dei grandi fotografi che hanno immortalato Mina nel corso dei decenni, dallo stesso Miuro a Pascuttini, da Gianbarberis a Bertolini, senza trascurare alcune imprescindibili creazioni di Gianni Ronco e qualche “paparazzata” di valore. E in coda al volume ci sarà una piccola appendice curata dalla redazione del Club…