Il Blog

14523152_275476312848401_3675708914001937464_n
Pubblicato: 12 mesi ago

Fanzine 81, di bene in meglio

Il dossier sulla Mina 1974 e, più dettagliatamente, sul doppio Baby Gate & Mina® sarà una delle monografie più minuziose e splendidamente illustrate tra quelle finora proposte dalla nostra fanzine. Ma il vero pezzo forte del numero 81 che impagineremo nel corso del mese di dicembre per darlo poi alle stampe a gennaio sarà, naturalmente, lo “speciale” dedicato a Le Migliori che vedrà la partecipazione di tutti gli autori coinvolti  nell’album-evento dell’album, dal duo di Amami Amani Aidan Raichel-Riccardo Sinigallia a Fabio Ilacqua intervistato per noi con “ragione e sentimento” da Franco Zanetti, da Philippe Leon e Luca Rustici che ci parleranno della loro Sono le tre a Mondo Marcio che il nostro Mauro Platy Coruzzi (che da sempre ci ama davvero) si appresta a incontrare per noi, da Andrea Mingardi che ci svelerà i retroscena della dolcissima È l’amore a Pietro Paletti che ci racconterà della sua Ma che ci faccio qui. Senza contare gli interventi di due grandifirme ormai di casa nella nostra rivista come Federico Spagnoli (Non mi ami) e Fabrizio Berlincioni che, oltre a dirci la sua su Ti lascio amore, ci ha promesso di convincere anche il coautore Toto Cutugno a scriverci qualcosa sul loro pezzo non appena L’Italiano sarà tornato dall’ennesima tournée in Russia dove è talmente amato e venerato che, in confronto, i Beatles all’apice della loro carriera erano i Gazosa. Nel frattempo, non disperiamo di rintracciare Benny Benassi – ondivago e inafferrabile come la sua fama di deejay cosmopolita richiede – per porgli qualche domanda sul suo remix di Prisencolinensinainciusol. Ma ci sarà spazio anche per l’indimenticabile Aldo Donati di cui la moglie Velia ripercorrerà, insieme alla paroliera di Quando la smetterò Loriana Lana, le tappe del suo canzoniere per Mina. mentre il grande Fausto Leali racconterà a Stefano Crippa i suoi incontri con la Tigre dagli anni comuni in Ri-fi al recente duetto sulle note di A chi mi dice, sfortunatamente uscito troppo a ridosso del lancio di Amami amami per poter brillare come meritava. Insomma, per gli abbonati alla nostra fanzine si prospetta una delle Migliori scorpacciate minose di sempre…