Il Blog

Pubblicato: 3 anni ago

Si Selfie chi può

Dopo aver fatto, nelle settimane scorse, piazza pulita dei filmati amatoriali dei brani di Selfie che pletore di fans avevano postato su youtube (ancor prima, in qualche sciagurato caso, che il disco vedesse la luce), la fan page ufficiale mazziniana sta ora rilanciando in Rete canzone per canzone gli stessi video a iniziare dalla splendida Fine di Don Backy. E da sabato prossimo a essere caricati saranno i clip ispirati a un altro dei capolavori del disco, Alla fermata. Tutto questo mentre noi del fan club – più orgogliosamente “realisti” della stessa Regina – rimaniamo fedeli al proposito di rinunciare del tutto, salvo rare e motivatissime eccezioni, a questo genere di condivisioni gratuite del repertorio di Mina nella nostra pagina facebookiana. Sul fronte radiofonico, dopo il buon riscontro ottenuto dalla strepitosa La palla è rotonda nonostante la soverchiante concorrenza degli altri inni più o meno ufficiali lanciati a ridosso del Mundial, è previsto per i prossimi giorni il lancio del secondo estratto promozionale. Quale sarà la canzone scelta? Azzeccare il pronostico non è poi così difficile, ma non vogliamo togliervi il gusto della sorpresa. Nel frattempo, ognuno di voi può contribuire nel proprio piccolino al successo dell’album non solo col passaparola positivo che sta già dando i suoi frutti in lungo e in largo per la Penisola, ma anche – più concretamente – con l’acquisto-extra di una o più copie di Selfie da regalare a qualche persona speciale degna di essere (ri)mazzinizzata…

Comments
  1. Piero

    Grazie Piera

  2. emilio bocchi

    E bravo Domenico sono d’accordo con te,le radio snobbano Mina ma chi se ne frega..non ha bisogno della loro pubblicità per vendere una manciata di cd in più..

  3. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bella canzone che MINA Kiss canta ..nel nuovo Album capolavoro Selfie è:
    ALLA FERMATA
    T’incontro sempre qui
    ti osservo camminare
    mi piacerebbe chiacchierare un po’
    ma non mi stai a guardare.
    Mi piaci tanto che non te lo so spiegare
    mi viene da sorridere a pensare che non mi vuoi parlare.

    Ah, cosa sei?
    forse un’onda così grande che mi bagna e non fa male
    ah, forse vuoi farti desiderare.

    Io mi avvicino un po’ e provo un po’ a scherzare
    con le parole, certo io lo so, non ci so molto fare
    e vedo che sorridi, forse non è andata male
    che stupida, stai salutando il tipo dietro le mie spalle.

    Ah, cosa sei?
    forse un lampo, un temporale che stordisce e non fa male
    ah, forse vuoi stare per i fatti tuoi
    ah, come vorrei
    non dovermi immaginare non doverti più sognare.
    Dove sei?
    Non farmi naufragare.

    Il taxi tarda un po’
    sembra non voglia più arrivare
    tu batti i piedi per il freddo che non fa respirare
    ma eccolo spuntare, ho giusto il tempo di
    tornare a immaginare di svegliarmi sdraiata sul tuo cuore.

    Ah, cosa sei?
    sei una roccia, una montagna, che mi fa fantasticare
    sì, che vorrei mi portasse al mare
    no, ma lui no
    non mi guarda e non mi ascolta, intanto sale e io sto male
    forse non dovrei desiderare.
    Grazie MINA Laugh

  4. Piero

    D’accordo con te Mina e’. MINA TUTTO il resto…..

  5. vimercati tullio

    Concòrdo con Lillo e Domenico, per le nostre radio, che Mina canti in italiano o in qualsiasi altra lingua, non esiste, ma copia e incolla di Domenico, ” ma chi se ne frega “…………è in classifica, alla faccia dei suoi detràttori….♪♪♪♪♪♪…..è la miglior risposta….♥♥♥

  6. gianfranco

    Bravo Domenico

  7. Domenico/Napoli

    Lillo, siamo alle solite! ormai è da tempo che ripetiamo sempre la stessa cosa…Mina in radio a quanto pare non la vogliono; i nuovi dj hanno targato Mina come la “vecchia” o forse come quella che non vuole stare a certi giochini delle major discocgrafiche…”capisci a me!” intanto a quanto pare sta ancora a vendere dischi alla faccia delle varie su citate “starlette” , mi fa rabbia ma poi chi se ne frega…Lei è stata ed è ancora quì da grande protagonista…forse oggi non ha più bisogno di essere sponsorizzata a livello di una semplice, e scusatemi la frase, “marchettara” della canzone; come giustamente preciso il caro Max, Mina è come un ROLEX…oltre non c’è più niente di superiore…il Rolex si sponsorizza da solo…Mina è Mina e basta.

  8. Lillo

    Da una parte ci interroghiamo su quale possa essere il prossimo singolo di Selfie: ma per essere trasmesso su quali radio? Non vedo, purtoppo, nessuna traccia del disco in programmazione sulle radio nazionali: radio dj, rds e rtl 102.5. Su RTL passano Elisa, Emma, Dolcenera, Giorgia, Anastacia… Shock

  9. Lillo

    Mi piacerebbe che fosse TROPPA LUCE… Spero che l’estratto – qualunque esso sia – venga realmente programmato e trasmesso dalle radio nazionali!

  10. Piero

    Io credo sia il pelo nell’uovo

  11. loris (Author)

    E comunque attendiamo il comunicato ufficiale, ok? Smile

  12. loris (Author)

    Piace tantissimo anche a me e anch’io la riterrei – per la sua freschezza e orecchiabilità – una canzone perfetta come singolo estivo. Ma non sarà OUI, C’EST LA VIE il secondo estratto…

  13. mario basileus

    Anch’io e forse anche TROPPA LUCE , molto alla Celentano…

  14. Al_Fi(e)

    Credo che il singolo estivo perfetto per “Selfie” sia “oui, c’est la vie” Wink
    Al_Fi(e)

  15. PieraPaso

    Ho spedito il Cd Selfie al mio Amico Sandro
    in Argentina

  16. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bella canzone che MINA canta nel nuovo Album Selfie con il simpatico duetto iniziale con il nipotino Edoardo:
    TROPPA LUCE
    Ho gli occhi abituati a questa luce
    troppo scura, fa paura e sono lampi ma mi piace
    adesso intrappolati in una voce
    troppo roca, troppo dura e tu non piangi e sei feroce.

    Ah, ma che t’ho fatto poi,
    un letto sfatto noi
    ma che pensavi tu, non era mica amore a ore.

    C’è troppa luce in questa stanza
    ma sono al buio senza te
    come nei passi di una danza
    ballo sola senza te
    la tua distanza già mi stanca.
    Un ricordo è fragile
    nella notte la tua voce, troppa luce per me.

    Sei tu che mi hai cercato in una notte
    io dormivo nei miei sogni, niente fuoco e solo brace.
    Parole troppo vere o solo troppe
    io capivo, e di mentire tu non eri più capace.

    Ah, ma che t’ho fatto poi
    un letto sfatto noi
    ma che pensavi tu, non era mica amore a ore

    C’è troppa luce in questa stanza
    ma sono al buio senza te
    come nei passi di una danza
    ballo sola senza te
    la tua distanza già mi stanca
    un ricordo è fragile
    nella notte la tua voce, troppa luce.

    Tu non ci sei più, adesso volo via
    non mi resta che la fantasia
    son tranquilla sai, ma lo rifarei

    C’è troppa luce in questa stanza
    ma sono al buio senza te
    come nei passi di una danza
    ballo sola senza te
    la tua distanza già mi stanca
    un ricordo è fragile
    nella notte la tua voce, troppa luce per me.

Comments have been disabled.