Il Blog

Pubblicato: 4 anni ago

Se stiamo insieme ci sarà un perché…

Ci è ricapitato tra le mani un numero di Sorrisi datato 26 giugno 1994 in cui il nostro indimenticabile Gherardo Gentili, in un articolo dedicato a Vasco Rossi, scriveva qualcosa che ci riguardava molto da vicino: “C’è Club e Club, fanzine e fanzine. Negli altri Paesi sono spesso gestiti dalle case discografiche e dagli impresari. Perciò sulla copertina dei dischi figura sempre l’indirizzo per scrivere, ricevere foto autografate e altro materiale. Sono iniziative promozionali bene organizzate. Troppo, oserei dire. I Club e le fanzine italiani sono un atto d’amore. Pochi durano nel tempo, pochi funzionano veramente bene. Non faccio nomi per non suscitare gelosie e proteste da parte dei non citati. Mi limito al Fan Club di Mina, inesauribile sacrario di notizie, foto, memorie, documenti, che vive della Signora e per la Signora, rispettando rigorosamente la sua privacy. Ma anche il Club di Vasco non scherza. Lui segue da vicino i lavori, legge, rivede, consiglia. E spesso è l’autore degli editoriali”.

Da questo scritto sono passati vent’anni. Gherardo Gentili ci ha da poco lasciati e non c’è bisogno che vi ripetiamo quanto ci manchi. La fanzine del Blasco, diffusa per qualche tempo addirittura in edicola, ha cessato da quasi un lustro le sue pubblicazioni cartacee e sopravvive ormai solo come catalogo online del merchandising promozionale dell’artista. Al contrario, la nostra fanzine, vera mosca bianca nel panorama sempre più desolato della stampa musicale (persino il mitologico M&D di Mario De Luigi chiuderà definitivamente i battenti il prossimo giugno), continua imperterrita a vivere e a lottare insieme a voi, forte di un sostegno assicurato non solo dall’incrollabile passione degli aficionados storici, ma anche dalla linfa vitale degli iscritti delle ultime generazioni. Come stupirsi, del resto, che la nostra associazione goda ancora di ottima salute a quasi un trentacinquennio dai suoi esordi parmensi? Basta dare un’occhiata alle classifiche degli album più scaricati in questi giorni su iTunes, dove le paleo-performances televisive della Tigre raccolte nel cd I miei preferiti tengono baldanzosamente testa alle pompatissime novità pop, rock e rap del momento. E’ lei, e solo lei, il nostro elisir di lunga vita.

Comments
  1. PINA

    Un po’ in ritardo, ma con tutto il cuore e la mia gratitudine, a Loris e Remo, grazie per la “Fanzine”, per la passione e l’impegno. Ciao

  2. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bella canzone che MINA Grin canta nel Dvd n.5
    Gli anni Rai è:
    REGOLARMENTE
    Regolarmente
    mi trovo con te
    alla fermata
    del numero tre
    alla medesima ora
    prendiamo il tramvai
    e tu non mi guardi mai.
    C’è tanta gente
    che sale con me
    alla fermata del numero tre
    eppure regolarmente
    chissà mai perché
    mi trovo vicino a te.
    Io ti amo
    lo sanno tutti meno te
    che continui
    a non accorgerti di me
    anche se…
    Regolarmente
    io bevo il caffé
    semplicemente per stare con te
    ma nello specchio del bar, tu
    tu non mi vedi mai
    è solo per te, non sai
    che ti amo
    lo sanno tutti meno te
    che continui
    a non accorgerti di me
    anche se…
    alla fermata del numero tre
    regolarmente io prendo il caffè
    alla medesima ora
    lo stesso tramvai
    facciamo il viaggio vicini
    poi scendo con te
    alla tua stessa fermata
    e bevo il caffè
    dentro il medesimo bar
    sono sempre con te
    divido ogni minuto
    di quello che fai.
    Grazie MINA Grin

  3. gigola fabio

    Ma come mai non si parla del dvd-cd usciti oggi. Nulla sullle tracce del dvd, sulla copertina. Si è solo parlato, sino ad ora, solo della versione scaricabile su itunes. Anche il sito MINAMAZZINI tace. E’ molto strano, non trovate? Qualcuno sa il perchè?

  4. Domenico/Napoli

    Non posso fare altro che aggiungermi al coro; è indubbiamente la magia di MINA, e la bravura di quei “due sciagurati” aostani!!! Non smetterò mai di ringraziarvi per tutto quello che fate; è sempre un’emozione nuova ascoltare MINA, sempre come la prima volta..è sempre un’emozione ricevere la nuova fanzina e sfogliarla con il batticuore; grazie “L.&R.” un marchio di qualità e garanzia.

  5. PieraPaso

    ops e’
    LA BANDA

  6. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellissima simpatica canzone che MINA Laugh canta nel Dvd n.5 Mina Gli anni Rai
    Una tristezza così non la sentivo da mai
    ma poi la banda arrivò e allora tutto passò
    volevo dire di no quando la banda passò
    ma il mio ragazzo era lì e allora dissi di sì.
    E una ragazza che era triste sorrise all’amor
    ed una rosa che era chiusa di colpo sbocciò
    ed una frotta di bambini festosi
    si mise a suonar come fa la banda.

    E un uomo serio il suo cappello per aria lanciò
    fermò una donna che passava e poi la baciò
    dalle finestre quanta gente spuntò
    quando la banda passò cantando cose d’amor
    quando la banda passò nel cielo il sole spuntò
    ma il mio ragazzo era lì e allora dissi di sì
    la banda suona per noi, la banda suona per voi.

    E dai portoni quanta gente cantando sbucò
    e quanta gente da ogni vicolo si riversò
    e per la strada quella povera gente
    marciava felice dietro la sua banda.
    Se c’era un uomo che piangeva sorrise perché
    sembrava proprio che la banda suonasse per lui
    in ogni cuore la speranza spuntò
    quando la banda passò
    Grazie MINA Laugh

  7. PieraPaso

    Si caro Emilio,
    hai scritto LA VERITA’

  8. emilio bocchi

    Magia, chiamala magia, ma anche grande lavoro e passione e tempo rubato alla vita privata,per alimentare sempre di più il nostro bisogno di sapere e vedere e conoscere tutto di nostra Signora…Tutto questo merita un grazie infinito ai due Signori di Aosta .

  9. PieraPaso

    Con la mia firma la Piera del http://www.minafanclub.it
    faccio scoprire questo MAGNIFICAT blog a chi non lo conosce.
    .mi SUCCEDE

  10. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi c’è la bellssima canzone che MINA Pain canta nel Dvd n.5 Mina Gli anni Rai è:
    SONO COME TU MI VUOI
    Sono come tu mi vuoi
    e t’amo come non ho amato mai
    Io sono la sola
    che possa capire
    tutto quello che c’è da capire in te.

    Forse se baciassi me
    forse capiresti meglio che
    io sono la sola
    che tu possa amare
    non lo vedi che sono a due passi da te.

    E non sai quanto bene ti ho dato
    e non sai quanto amore ho sprecato
    aspettando in silenzio che tu
    ti accorgessi di me
    per capire quello che già sai
    che io sono
    sono come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi.

    Io sono la sola
    che tu possa amare
    non lo vedi che sono a due passi da te.

    E non sai quanto bene ti ho dato
    e non sai quanto amore ho sprecato
    aspettando in silenzio che tu
    ti accorgessi di me
    per capire quello che già sai
    che io sono
    sono come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi.
    come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi!
    Grazie MINA Pain

  11. PieraPaso

    Caro SAVEBO,
    hai scritto LA VERITA’ condivido il bellissimo messaggio, io lo grido a SQUARCIAGOLA il grazie a Loris & C ..per il tanto lavoro “speciale” che fanno per noi Fans di MINA
    -è della Piera
    nazionale

  12. saveBO

    Tutto vero…ma il merito numero 1 e’ soprattutto di Loris & C. Senza tanta passione e volontà’ non saremmo qui dopo tanti anni a scrivere in questo bellissimo nuovo sito … Ad aspettare quel capolavoro che è la Fanzine curata ancora manualmente e meravigliosamente nell’invio … Bravo Loris grazie! Bravi tutti! Big Smile) … Ehmmm…. Mi manca molto la mail … Big Smile)

  13. mario basileus

    E se questo non è un miracolo, dimmi tu cos’è?

Comments have been disabled.