Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Sapessi come è facile cantare un tuo refrain…

“Di questo disco non si butta via nienteha scritto a proposito di Facile il caro Eno sul suo e sul nostro blog – perché non c’è niente che sia fuori posto: non un arrangiamento che non sia all’altezza, e non un solo respiro che non sia fedele alla storia che viene raccontata. Qui dentro sono palpabili divertimento vero e, per dirla alla Malgioglio, soffrimento sincero. Tutto è molto al di sopra di quanto ci si sarebbe potuto aspettare… Tra i dodici brani dell’album è arduo, e perfino inutile, eleggere i miei preferiti, che tanto, lo so, cambierebbero da un giorno all’altro, ma non posso fare a meno di esprimere la mia esaltazione nell’immergermi nelle atmosfere di Adesso è facile di e con Manuel Agnelli e di Non ti voglio più di Boosta, non perché i due brani siano migliori degli altri contenuti nel disco, ma perché offrono l’ennesima dimostrazione, qualora ve ne fosse ancora il bisogno, che Mina, quella che incanta, non ha età”.

Parole sante, condivise soprattutto da quella netta maggioranza silenziosa di aficionados del blog che ha ritenuto saggio disertare l’urna della nostra tradizionale “classifica dei fans” (in vigore – come i soci più “anziani” ben ricorderanno – fin dai tempi di Kyrie), ritenendo Facile troppo bello ed eterogeneo nella sua interezza per essere smembrato e svilito con graduatorie di gusto dettate dall’umore del momento. E se è vero che la vox populi espressa dal sondaggio tributa una meritata ovazione al duetto targato Afterhours (in testa sia come canzone preferita sia come miglior “secondo singolo” tra i tanti papabili), in realtà lo scarto in termini di gradimento tra la prima e l’ultima in classifica è molto più labile di quanto gli aridi dati statistici potrebbero far credere. Basti dire che per il più autorevole tra i nostri minologi (nonché il più latitante da queste colonne), ovvero Antonio Bianchi, il “45 giri ideale” di Facile vedrebbe accoppiate Non si butta via niente (“Un maliardo, ruffiano, travolgente soul nostrano”) e, pensate un po’, la “musicalmente magica, vocalmente miracolosa” Ma c’è tempo che, al momento, staziona come fanalino di coda – sia pure abbagliante – della nostra mobilissima Top 12. Al di là della disparità delle opininioni individuali su questo o quel brano, comunque, siamo certi che mai come stavolta, in mancanza di una promozione vera, sarà il passaparola positivo del pubblico a sancire – nel tempo – il pieno e meritato successo di questo grande disco degno della migliore Mina.

E in attesa che le classifiche più o meno ufficiali, per quanto ancora possano valere, ci diano i primi responsi sull’andamento del disco nel mercato, segnaliamo con gioia l’imminenza di un evento che certamente non mancherà di dare nuovo slancio mediatico all’ultimo gioiello di casa GSU: la sera del 3 dicembre prossimo alle h. 21,30, presso l’Auditorium Giovanni Agnelli del Teatro Lingotto in via Nizza 280 a Torino, andrà in scena lo spettacolo Le nostre canzoni preferite di Mina, ideato e diretto da Davide-Boosta-Dileo e condotto da Luciana Littizzetto, con la partecipazione di artisti di primo piano della scena musicale italiana come Antonella RuggieroSamuele BersaniJovanottiManuel AgnelliRoy PaciGiuliano Sangiorgi dei Negramaro, Federico Zampaglione e altri, tutti impegnati a rendere omaggio al repertorio della Signora della Canzone in una serata-evento a scopi benefici (a sostegno dell’Associazione torinese CasaOz per i bambini affetti da malattia) con l’accompagnamento musicale del quartetto Gnu Quartet unito alle sonorità elettroniche e agli arrangiamenti per pianoforte di Boosta. Le prevendite dei biglietti sono aperte online – rintracciabili sotto il titolo Musica che cura – Artisti per Casa Oz – già dal 22 ottobre sui canali www.greenticket.it, www.vivaticket.it e www.ticket.it. Altri dettagli sullo spettacolo li troverete nei prossimi post della nostra home page.

P.S. L’amica Delfina dell’ufficio stampa della Sony ci comunica un nuovo rimescolamento di date per quanto riguarda le imminenti emissioni in vinile picture di casa GSU: venerdì 20 novembre usciranno gli LP Leggera, Olio Todavia e l’attesissimo padellone color rosa di Facile, mentre slittano a venerdì 27 le pubblicazioni a 33 giri de L’allieva, Napoli Napoli secondo estratto.

Comments
  1. loris (Author)

    Correte a leggere le bellissime dichiarazioni rilasciate da Claudio Abbado su Mina nell’intervista di oggi a REPUBBLICA

  2. Francesco

    Magari!!! Ciao Christian Smile

  3. Vassallo paleologo giuseppe

    Anche stamattina è mattina…ma ho voglia di alzarmi…il sole è alto in cielo…ed io mi sento felice…..questa settimana io ed il giradischi abbiamo pensato di dedicarla ad un altro grande autore cui speriamo prima o poi Mina torni a cantare qualcosa ovvero PAOLO LIMITI….quest’oggi vi proponiamo la bellissima e divertentissima LO FARESTI…cosa ne pensate?

    Per che cosa lo faresti, pupone, canta
    lo faresti tu con me per un bel conto in banca
    Lo faresti per un tango, un cioccolato caldo
    o ti basta questo sguardo che e’ color smeraldo

    Per che cosa lo faresti, bel leone, dillo
    per un frutto, una poesia, lo faresti brillo
    Come posso mai tentarti, dimmi tu, dolore
    per che cosa lo faresti tu con me l’amore.

    Per che cosa lo faresti, bambinone mio
    per un titolo, un torrone, quale ben di Dio.
    La vorresti tutta intera questa mela rossa
    per che cosa lo faresti, parla, che io possa

    Lo vorresti un goal per la tua squadra preferita
    anche quattro, cinque o sei, magari la partita.
    per che cosa lo faresti tu con me un peccato
    lo vorresti uno spumone con il cioccolato

    Una buona setimana a voi tutti Wink

  4. Ragazzi,i fans della Argentina ( almeno quelli che ci conosciamo e siamo amici ) abbiamo ascoltato FACILE e siamo tutti d’accordo: Questo disco è bellissimo ! Grin

  5. Ma per caso lo spettacolo Le nostre canzoni preferite di Mina si vedrà anche in TV?

  6. eno

    In Romagna ma anche alle porte di Torino… eheh
    http://thumbsnap.com/vf/JMoO0MAI.jpg

  7. eno

    ahahahah! fikissimo! Bravo Emilio!

  8. eno

    Concordo in pieno su “Adesso è facile” proprio in ragione della motivazione di Loris, e anche perché in mezzo ai vari trullallero trullallà che si sentono passare in radio, un brano come questo catturerebbe l’attenzione anche dell’ascoltatore più distratto.
    Dal canto mio continuo a gustarmi “Facile” dall’inizio alla fine perché un’album così bello, intenso, “ficcante” (come ho scritto nella scheda del disco del sito della Fnac) e aggiungerei perfetto sotto ogni profilo, lo aspettavo da anni.

  9. danielino

    che peccato lasciare per ultimo un gioiellino come “ma c’è tempo”.Ma c’è tempo per crescere. Oops!

  10. madameX

    Monsieur FRA JAZZ.vous etes trop bonne avec moi, Credo che ogni canzone faccia parte della propia vita.Un momento vissuto,una gioia un dolore.un amore…Sono queste le cose che vanno in fondo di più che fanno male di più.Ci sono canzoni che come le ascolti, rivivi quel momento come un film sapendo di essere destinataria consapevole… di queste parole,Ma sono le parole diventate musica.o le parole che non hai saputo dire o avresti voluto sentirti dire…Sono loro che sanno e fare al tuo cuore un casino di rumore…..E solo Lei,la sua voce ti fa vibrare e vorresti fuggire e ti chiedi..ma questa l’ha scritta per me? Illusine..Ognuno ha vissuto i propi amori sbaglati sballati impossibili o no…ma che importa Amare è amore…. e non rimpiango niente di quegli Amori sbagliati che mi hanno portato alla follia……Se non avessi amato non potrei piangere ogni volta che ascolto SOGNO..oppure IO SARO CON TE…IL CORVO AHI MY AMOR…e tante troppe…..Adesso vorrei ascoltare CON O SENZA TE oppure MA TU MI AMI ANCORA…ma preferisco non ascoltarle… perchè so le risposte..ma poi mi si scioglirebbe il trucco e sembrerei un procione…..e allora mi ascolto vita loca…e meno male che è loca……che du cojoni la famiglia del mulino bianco…….Chapeu a vous mon ami Fra Jazz…madame

  11. osvaldoRM

    Tutte le canzoni di “Facile” secondo me sono dei potenziali singoli. E così prendendo spunto dalle considerazioni di Antonio Bianchi, i prossimi singoli potrebbero essere:

    1) lato A: “Questa vita loca” – lato B: “Questa vita loca” (strumentale):
    2) lato A: “Adesso è facile” – lato B: “Non ti voglio più”
    3) lato A: “Ma tu mi ami ancora?” – lato B: “Con o senza te”
    4) lato A: “Carne viva” – lato B: “Eccitanti conflitti confusi”
    5) lato A: “Volpi nei pollai” – lato B: “Più del tartufo sulle uova”

    Che nostalgia dei vecchi 45 giri…quelli in vinile nero però!!!

  12. fra_jazz

    finalmente il mio lettore mp3 è infettato da mina..con le canzoni di “facile”…la cuffietta spara “adesso è facile”…ma è arrivato il momento di schiodarmi dal lettuccio,posare il pc…e aiutare la piccola paola nelle pulizie di casa…altrimenti niente lasagne oggi!un saluto a madame x…che magnetismo e che charme trasmette con i suoi post..chapeu!

  13. Sergio

    Buena Domingo a todos muchachos!

    Grin

  14. Romeo

    Buona Domenica ..MINIANI!!!
    Ciao Anthony
    Se leggi attentamente l’ultima Fanzine del MFC,scoprirai che durante la registrazione del disco STBLD..sono state fatte anche delle riprese filmate ..non solo fotografiche!!
    Sappiamo che lo staff della signora usa con molta parsimonia il materiale ….!!
    Credo sia anche giusto..anche se noi siamo onnivori, su tutto quello che rigurda la nostra BeniaMINA.
    Romeo

  15. madameX

    Buona domenica a tutti voi TIGROTTI…….
    Qualsiasi bravo si potesse scegliere sono tutti splendidi Una scelta difficile
    Intanto sul GIRADISCHI questa domenica così uggiosa una bella canzone napoletana …Una grande MINA che è riesce a spaziare in ogni campo
    CANZONA APPASSIUNATA

    N’albero piccerillo aggiu piantato,
    criscènnolo cu pena e cu sudore
    Na ventecata giá mme ll’ha spezzato
    e tutt”e ffronne cágnano culore
    Cadute só’ giá ‘e frutte: e tutte quante,
    erano doce, e se só’ fatte amare
    Ma ‘o core dice: “Oje giuvinotto amante,
    ‘e ccose amare, tiénele cchiù care”
    E amara comme si’, te voglio bene!
    Te voglio bene e tu mme faje murí

    Era comm”o canario ‘nnammurato,
    stu core che cantaje matina e sera
    “Scétate!” – io dico – e nun vò’ stá scetato
    e mo, nun canta manco a primmavera!
    Chi voglio bene nun mme fa felice:
    forse sta ‘ncielo destinato e scritto.
    Ma i’ penzo ca nu ditto antico dice:
    “Nun se cummanna a ‘o core”. E i’ mme stó’ zitto!
    E mme stó’ zitto, sí…te voglio bene
    Te voglio bene e tu mme faje murí

  16. anthony888

    Ragazzi io la notte nn dormo per una cosa!:
    vi ricordate il video di sanremo??beh……..le immagini nn sono solo del mina in studio 2001….Se stiamo attenti L’INIZIO è chiaro che è un video proprio del cd stbld…..Verra’ mai pubblicato??? 8O Rolls Eyes Frown

  17. Franco Ghetti

    massimo cos’e’ la trascuribilissima intervista a penna bianca ?? o meglio che giornale e’ ????
    grazie per la risposta. ciao franco.
    grazie MINA. Grin

  18. GiacoMino

    Ciao Massimo! Ma da quale giornale è tratta la foto di Mina e penna bianca? Trattasi dello stesso VIVO?

  19. Pasqualina

    Verissimo Piera..per noi Mina è sempre al primo posto..P.S.Speriamo che vada in radio CARNE VIVA, oppure NON SI BUTTA VIA NIENTE..buona domenica a tutti Smile

  20. Lillo

    Bellissimo il pezzo di Andrea Mingardi!

  21. Francesco

    Buon giorno a tutti… mi sa che adesso possiamo dormire più tranquilli… questo errore dei vinili doppi ci aveva messo in allerta e al solo pensiero molti di noi non avranno dormito…

    Nell’attesa di avere in mano i padelloni colorati ci rilassiamo con FACILità… Smile buona domenica a tutti

    Francesco

  22. mario r.

    Buona Domenica con FACILE MINA
    http://thumbsnap.com/v/UZqPsFgz.jpg

  23. massimo catti

    u che bella notizia che mi dai loris….così potrò sentire della buona musica con la mia metà…
    volevo segnalarvi due piccolezze emerse dal mare di banalità in edicola….uno è l’articolo scritto da mingardi per vivo (n.24) e l’altro è una foto per me inedita di mina con malgioglio del 1978, contenuta in una trascurabilissima intervista a penna bianca….(piccolo quiz:chi altro era soprannominato così? ).
    buona settimana a tutti
    http://thumbsnap.com/v/AdeZ5jvl.jpg
    http://thumbsnap.com/v/swGSLTfA.jpg
    max

  24. PieraPaso

    cara Pasqualina,
    per NOI fans MINA è al primo posto!
    buona SOMEDAY..anche a te da
    Piera Grin

  25. PieraPaso

    cara madamex
    complimenti..un bellissimo scritto CAPISCO che vuoi partecipare al premio “Strega”
    che fà pàndàn con te..ha! ha!
    buona SOMEDAY..ache a te anche se qui da NOI è GRIGIO che barba.
    bàsin da
    Piera Razz

  26. PieraPaso

    caro Mario r
    CHE MERAVIGLIA..mi fai vedere tutto rosa,
    ci vuole perchè qui a Milano c’è tutto GRIGIO
    buona SOMEDAY da
    Pier Razz a

  27. PieraPaso

    caro Emilio,
    si’ è proprio COSI’ una cannonata!
    buona SOMEDAY da
    Piera Razz

  28. loris (Author)

    Oltre ad essere un pezzo magnifico, ADESSO E’ FACILE è, tra tutte le canzoni del nuovo album, quella più vicina ai gusti del momento dei programmatori radiofonici. Concordo anch’io, al di là dei risultati del sondaggio, che il duetto con Manuel sia una scelta perfetta come secondo singolo, e auguriamoci che ciò avvenga in tempi brevi per battere il ferro finché è caldo…

  29. Io non credo che sia una buona scelta.ADESSO E FACILE è bella , ma per singolo radiofonico di solito non si sceglie la canzone più bella ma quella che entra più facile nella gente e che è un po più leggera. Vedi; VAI VAI e VAI , SUCCHIANDO L’UVA,MOGOL BATTISTI. Si cercano pezzi con più ritmi , di ascolto più facile . Se si dovrebbe scegliere il pezzo più bello non avrei scelto nessuno di questicitati prima perche a dir la verità questi dischi (Bula Bula, Veleno o Bau ,così come Facile) hanno tanti pezzi più belli di quelli scelti come singolo. Le condizioni di scelte sono altre non proprio il fatto di che sia un bel pezzo .Vedremo…

  30. Gianni-69

    Sul sito della Halidon lo puoi acquistare a prezzo molto basso. 17,90 euro.
    ti consiglio di superare i 50 euro, così non paghi le spese postali

  31. Gianni-69

    Ciao Loris, sai se i prossimi vinili in uscita, Facile in particolare, saranno corredati di copertina o se saranno nuovamente inseriti in busta di plastica?

  32. francesca

    sono assolutamente d’accordo!

  33. fra_jazz

    Come singolo radiofonico…vedrei “adesso è facile”…speriamo!merita merita!

  34. emilio bocchi

    Che cannonata è questo disco……

    http://thumbsnap.com/v/ri7dypfb.jpg

  35. mario r.

    saluti-
    http://thumbsnap.com/v/TGm7hrp4.jpg

    bula bula, mario r.

  36. madameX

    Io una cosa sola ho capito…..che ci toccherà prendere un carrello del super… riempirlo……Porella me. Non ho nemmeno la pensione perchè non ho mai fatto un …….nella vita..ORAMAI sono scaduta come uno YOGURT.Gli AMANTI DI VALORE sono morti per vecchiaia.Mi toccherà succhiare UN PO D’UVA..la mia borsa è molto LEGGERA…a NAPOLI andrò su un carretto con quell’uomo che gridava gelati…..Ritornerò sui banchi di scuola e farò L’ALLIEVA .So che non sarà FACILE ma mi berrò un bicchiere d’OLIO che fa bene per l’arteriosclerosi.Partirò per L’isola di BULA BULA ,dicono che ci sono dei bei CANARINI MANNARI…. e dopo TODOVIA andrò in Val D’Aosta…..e li troverò LORIS con un pacco di dischi per me e mi dirà ANCORA TU’? non dovevamo vederci più….per te dischi ZERO…m’hai fatto du cojoni……..che nun te reggo più…………u u

  37. Anch’io penso ( e l’ho scritto appena ho ascoltato FACILE) che NON SI BUTTA VIA NIENTE dovrebbe essere scelto come singolo .Lo avrei preferito prima di “Il frutto che vuoi”. La melodia di NON SI BUTTA …è fresca, orecchiabile e Mina come al solito la canta meravigliosamente.La canzone non sarà la più bella ,ma mi piace molto. Grin

  38. Franco Ghetti

    GRAZIE LORIS…………………. una cosina ancora ………… olio e’ gia’ disco picture……….. e allora ????????
    forse sara’ solo una ristampa. ciao grazie.
    grazie MINA. Grin

  39. Sergio

    Ciao a tutti,
    C’è qualcuno che mi sa dire per favore se il 33 giri: MINA Nr. 7 ristampato (sembra) dalla Halidon è già in vendita…Sul sito della Halidon dicono che è uscito il 30 Ottobre, ma nei negozzi di dischi on line (La Feltrinelli, NANNUCCI, ecc.)
    non ve n’è ancora traccia!. Di solito li inseriscono in catalogo qualche giorno prima della loro uscita per poter fare la prenotazione on line…

    GRAZIE A TUTTI PER L’AIUTO E BUENA DOMINGO A TODOS!.
    Grin

  40. loris (Author)

    Se è per quello anche FACILE su cd era già ordinabile online con largo anticipo, ma questo non significava che il disco potesse essere spedito prima del tempo…
    p.s. Ho appena corretto, su segnalazione di Mauro Balletti, il comunicato relativo ai vinili SINGOLI in uscita. Chiarito che non si tratterà di DOPPI, ho ritenuto giusto per ovvi motivi rimuovere i messaggi di coloro che chiedevano spiegazioni in tal senso…

  41. Francesco

    Se allora per OLIO, LEGGERA E TODAVIA dobbiamo aspettare il 20 di novembre come mai nel sito della feltrinelli ci sono già e si possono pure ordinare??? Mah… misteroooo…

    Francesco

    PS mi sa che sony e feltrinelli non si siano messi d’accordo Smile buona week end a tutti

  42. Romeo

    Si Franco..sara’ perche siamo fan storici (ricordo ancora con gran nostalgia il mio compleanno del 1972 ..il presente piu’ importante x me fu il disco della Signora ,nello specifico Del mio meglio n°1..primo disco in assoluto x me della Mazzini),ed ovviamente vorremmo che il tempo si fermasse!!!
    Ma non e’ cosi..siamo comuni mortali!!Non sarebbe neanche giusto,visto che nella sua grandiosa maturita’ di interprete ci sta regalando dei frutti inaspettati!!
    Dobbiamo goderci questo bel lavoro ,concreto ,palpabile,
    solo qua e la intriso di colori diversi ,che per me rendono questo lavoro unico..tutt’altro che Facile!!!
    Spero nel mio piccolo che arrivi finalmente in un futuro il disco dedicato a Gardel.
    Buona domenica a tutti
    Romeo

  43. Pasqualina

    ..e nonostante nn sia stata fatta nessuna promozione,a Pescara FACILE è al sesto posto a IPER e a MEDIAWORLD, e terza alla FELTRINELLI…buon pomeriggio a tutti Smile

  44. loris (Author)

    Il titolo dello spettacolo è quello segnalato, LE NOSTRE CANZONE PREFERITE DI MINA. Ma le prevendite – come da aggiornamento postato or ora – sono rintracciabili online sotto la dicitura MUSICA CHE CURA – ARTISTI PER CASA OZ, che è manifestazione annuale nell’ambito della quale è stata organizzata la serata in questione.

  45. buongiorno a tutti.
    ma qual’è il titolo esatto dello spettacolo?
    ho provato a cercare i biglietti sui siti indicati ma non mi dà nessun risultato… sono scemo io?

    fatemi sapere grazie molte.
    Smile

  46. Morris

    Alien Sono una “new entry” (ma con parecchie Lune sulle spalle);
    è per me imbarazzante dare un giudizio sui brani del nuovo Cd.
    Adoro Lei e tutto ciò che la riguarda, da sempre.
    Benchè romano,il “Grande Amore della mia vita” è di Cremona!!!
    Studiava nel Collegio della “Beata Vergine”.
    Ai tempi mi fece conoscere tante cose private del mio Idolo.
    Poi finì quella meravigliosa Storia d’Amore, ma fortunatamente x me,
    trovai conforto in quella che mi lega Platonicamente alla nostra “Dea”.
    Ciao a tutti,
    Morris

  47. madameX

    Per oggi mi riprendo il gIRADISCHI e rimetto un brano bellissimo e dedcatissimo…..perchè la MINA di oggi è meravigliosa ma non dimentichiamo la MINA di ieri…di sempre…..Il poeta che non pensa mai

    Tu sei il poeta che non pensa mai
    e non sa mai
    che scrivere.
    Hai il passo stanco di chi è debole
    e trema
    del suo vivere.
    Ed io
    che avevo visto in te una specie di Dio
    mi innamorai
    non so di che.
    Così
    andavo in cerca delle tue virtù
    che non trovai
    malgrado spinta dalle mie illusioni.
    Perché poeta non sei stato mai coi limiti che hai.
    È necessario che tu vada via
    dimostra
    che sai perdere.
    Ti ho amato tanto e che malinconia
    doverlo
    ancora ammettere.
    Addio,
    mi ero perduta in uno spazio non mio
    mi incamminai
    credendo in te
    perché
    volevo l’uomo con qualcosa in più
    l’uomo che ormai
    incontrerò nel tempo, forse mai.
    Perché poeta non sei stato mai coi limiti che hai non so di che…….

    Ed io che avevo visto in te una specie di Dio m’innamorai…..
    ragazzi mettiamoci gli occhiali non da sole ma da vista…… B sabato notte..sabato notte sabato notte… al Pincio col Geranio di Piera…al Pincioooo

  48. Franco

    Per i fan storici come me, che sono cresciuto (e invecchiato) a pane e Mina, qualsiasi album della Signora si compra a scatola chiusa e si aumenta la ricchissima collezione esistente. E’ vero, in ogni album c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, forse qualcosa che sfugge al primo ascolto, ma che si recepisce dopo un secondo e terzo ascolto anche se, onestamente, devo dire che rimango sempre un po’ tiepido (non deluso, perchè Mina non delude mai per la sua voce incanteviole e per il suo stile inimitabile), ma tiepido per i brani, che a volte mi sembrano il frutto di una scelta affrettata. Non provo più le emozioni di una volta (senza andare tanto indietro nel tempo, basti citare “Grande amore” o “Volami nel cuore”) ma è probabile che sia la conseguenza del mio non essere più giovane e forse troppo attaccato alla Mina d’annata, con i suoi voli altissimi, proprio come “due rondini che volano nel cielo”. Cara, grande, dolce, splendida Mina…cosa faremmo senza di te, che importa se non tutto è oro e sfavillante, è la tua presenza che conta, il dono della tua voce, l’immensità del tuo esserci come una persona di famiglia, come amica di vecchia data, come una sorella che non vedi da tanti anni ma che ti scrive puntualmente e non ti dimentica. Ti abbraccio Mina, sempre tuo Franco.

  49. francesco cremona

    è molto facile si…………………..

    un disco chi si ascolta volentieri da capo a fine per infinite emozioni,,,,,,,,,,,,

    ciao mina

    ciao tà

    facile weekend a tutti.

    adesso è facile………… Oops!

  50. Buongiorno!
    Ieri mentre riascoltavo NON TI VOGLIO PIU’ mi sono detto: scrivo le sensazioni che provo ascoltando un lavoro praticamente perfetto. Le canzoni sono così diverse l’una dall’altra – come genere intendo – che rendono il disco uno dei Suoi lavori più belli degli ultimi anni (come ha già peraltro scritto Loris, qualche settimana fa). Dunque io… parlo parlo come un cicerone?

    Stamane un mio carissimo amico, grande fan di Mina come noi, mi ha scritto su facebook “questa donna non è umana. non è possibile che abbia ancora ancora ancora la stessa, identica voce di sempre”.

    E allora, davvero, per l’Imperatrice, non sono buono neppure per dare un pezzetto di carne al Suo canarino.

Comments have been disabled.