Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Ricominciare e poi…

Vera mosca bianca nel mondo sempre più virtuale dei fans club, la nostra fanzine continua con anacronistica tenacia la sua ormai trentennale avventura cartacea. Molti di voi hanno già ricevuto o stanno per ricevere il nuovissimo numero 71 e lo spazio dei commenti di questo post è appositamente riservato alle vostre impressioni a caldo (positive o negative che siano) su questa ennesima fatica. Ma per me e Remo è già ora di pensare agli argomenti da trattare nel numero che vedrà la luce tra marzo e aprile: uno degli articoli sarà certamente dedicato al decennale di Mina in studio, con testimonianze e retroscena inediti su quell’indimenticabile (e irripetibile?) evento. Altra idea, quella di un ricco e illustratissimo dossier su Mina in Francia. Ma il sommario definitivo si delineerà con maggiore precisione nelle prossime settimane, man mano che risulteranno più chiari anche i futuri piani d’azione della nostra infaticabile superstar. Con la quale, come sappiamo bene, le sorprese non finiscono mai…

P.S. Come anticipato nelle settimane scorse, è Solo se sai rispondere di Max Casacci il terzo estratto radiofonico da Caramella lanciato venerdì 1° ottobre

Comments
  1. PG

    Non ci possono essere 7 picture box: contando e ricontando non sono riuscito a trovare 70 dischi del catalogo EMI, quindi…
    Credo che “70 volte Mina sia un logo relativo al compleanno, come è riportato anche sulle edizioni digipack dei “del mio meglio” (che sono nove), quindi…
    Ma se sbaglio, correggetemi!

  2. antonio

    ciao,
    scusa la domanda: 27 aprile di quale anno?????????

  3. Quando si dice culo…ups fortuna.
    Non vedo x-facrtor e ne tantomeno Extrafactor la sera,ma adesso facendo zapping ho beccato Benedetta Mazzini che parlava sta-benissimo di Madonna Ciccone.

    Io felice ROTFL

  4. Luigi Proto

    In ogni numero della Fanzine c’è il piatto forte e, nel n.71 a mio parere personale, è “Quando la band passò” e senza tanti salamelecchi finti, dico che questo dossier oltre ad essere il mio piatto preferito dei tanti piatti prelibati che si possono leggere su questa nuova scintillante Fanzine, è scritto come piace a me e cioè parlando di un argomento della carriera di Mina, andando a scriverla tutta senza dimenticare nulla ed anche cronologicamente. E pensare che devo ancora finire di legggere questo dossier (sono alla pag.54 ma ovviamente quando Martedì ho aperto il bustone, nel sfogliare il n.71 prima di leggerlo, avevo sbirciato ed intuito che questo articolo era il più forte)e dalla lettura si evince per quei pochi si ostinano nel rifiutare di dirlo, è che Mina ama tutta la musica come lei stessa ha ripetuto più volte sulle pagine di Vanity.

  5. Oggi é arrivata ed é stata subito divorata la fanzine per cui gli elogi non sono mai abbastanza : un grazie a Remo e Loris é comunque d’obbligo per la straordinaria eleganza della rivista ( é vero l’immagine con la copertina mancata é magnifica! ) e la eccezionale competenza e precisione in tutte le review di Loris sulla discografia mazziniana. Ancora grazie.
    Stavolta l’articolo preferito lo avevo già letto in precedenza : il magnifico epilogo di Rina Gagliardi sulla fenomenologia mazziniana, pubblicato in precedenza in occasione del compleanno. Fondamentale!
    PS : ho approfittato dell’occasione per ascoltare i due album Facile e Caramella e devo dire che li apprezzo sempre di più come due vini di qualità a maturazione lenta.

    Mi viene in mente una considerazione di un suo ammiratore olandese pescata su internet: è sbalorditivo che un’artista che ha pubblicato il suo primo singolo nel 1958 possa realizzare album di questa attualità e qualità nel 2010!
    Ciao.

  6. ‘dear’ faceva parte della mail di yared, ma penso che l’avessi già capito, anche se in effetti suonava molto di autocompiacimento. Grazie per l’apprezzamento per il mio piccolo contributo poco cahato, come dicono a Firenze, dear carlomannaro

  7. Ieri notte, alle 3:45, per la felicità di mia moglie (che subisce peramoresoloperamore), sotto abat-jour, mi solo letto la fanzine e poi mi sono addormentato soddisfatto, come un bambino che finita tutta la pappa di latte, cade in un sonno profondo e ristoratore!

  8. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=TL69oTe6HHY
    a Sara dedico questa canzone

  9. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì carissimi mazziniani quest’oggi per chiudere il giradischi e darvi appuntamento a lunedi suono un brano del periodo RIFI delizioso…..E:

    E…E…E…E E adesso sono tua
    E nessun altro al mondo
    Ti giuro, mi avrà

    E…E…E…E
    E t’amerò per sempre
    E ti sarò vicino
    Se tu mi vorrai

    Se non avessi amato te
    Io non avrei amato forse mai
    Ti ho guardato ed ho capito
    che nella mia vita
    ci mancavi solo tu

    E…E…E..E
    E adesso sono tua
    E nessun altro al mondo
    Dopo di te mi avrà

    Se non avessi amato te
    Io non avrei amato forse mai
    Ti ho guardato ed ho capito
    che nella mia vita
    ci mancavi solo tu

    E…E…E..E
    E adesso sono tua
    E nessun altro al mondo
    Dopo di te mi avrà

  10. MarioBeda

    E anche questa fanzine 71 è andata! E chi ci riesce a “dosarla”, me la sono pappata questo pomeriggio in un unico boccone!
    – “Bambole non c’è una MINA”( A proposito, sarebbe meraviglioso se gli archivi RAI mettessero a disposizione quel meraviglioso spettacolo di Falqui!). Ho sempre amato questi excursus di Antonio Bianchi nel panorama canoro femminile…Certo, leggere che Ornella Vanoni è …meravigliosa, irrinunciabile presenza scaturita da una costola mazziniana mi sembra un po’ troppo…non sono d’accordo. per me Ornella si è “autogenerata”, è un mondo a sè.
    Curiosità:ho notato che, tra i più o meno astri nascenti dell’ultima generazione non si fa nessun cenno a Irene Fornaciari, forse più meritevole di esser menzionata rispetto a tante altre…
    – Tanta malinconia nel vedere un articolo firmato Rina Gagliardi… Il suo contagioso entusiasmo mi mancherà…
    – Quanto mi piace leggere le dichiarazioni di tutti coloro che hanno la fortuna di lavorare per lei e con lei: è un’occasione in più per conoscerla meglio e avere,acora una volta, la conferma che, oltre ad essere una straordinaria Cantante, è anche una straordinaria Donna!
    – Ringrazio Mauro Santoro per avermi fatto vivere la sua storia con Mina! Che bel momento che sarà stato vederla mentre riepiloga le canzoni che ha scritto per lei, tra un sorso di cappuccino e i complimenti, tutti meritati!
    – Quanti di noi si saranno “scandalizzati”, urlando mentalmente “MILLELUCIIII!!!!” di fronte a un Max Casacci che ignora il titolo della trasmissione da cui è stata tratta un’esibizione in b/n di Mina che canta “Io vivrò senza te”? Tutti!! Lashes ( Grazie Max Casacci, “Solo se sai rispondere” è la mia caramella preferita! Wink
    – Grande divertimento nel leggere “Quando la BAND passò”! Un grande applauso a Loris e ai suoi collaboratori per l’enorme mole di lavoro che avranno sostenuto! Volendo fare uno schema grafico con tutti i personaggi citati che hanno interagito con Mina, considerando i Gruppi di appartenenza, gli arrivi, gli addi, i ritorni ecc… verrebbe fuori un qualcosa talmente ramificato da sembrare l’albero genealogico delle monarchie europee! daveero complimenti!
    “Peccato!”. Esclamazione più diffusa tutte le volte che viene fuori una canzone che Lei per un attimo ha “sfiorato”: “E quel giorno non mi perderai mai più” di F.Fasano…”Gli amori” di T.Cutugno… Certo, poi c’è qualche piccola speranza quando qualche canzone è stata più che “sfiorata”, vedi la salentina “Mentre tutto scorre” Heh
    – E siccome sono un lettore di Vanity Fair sin dal primo numero, per la serie “Ufficio accuratezze” segnalo:
    pag 26: l’anno 94 ripetuto due volte
    pag 42: “A dare una mano al destino, in quella fine d’agosto”. Non odiatemi, mi diverto con queste sciocchezzuole…
    – Piccola critica: dato che le pagine sono numerate, a quando il tanto sospirato SOMMARIO?? Cute
    – Min..ia!!!! 7 PICTUR BOX?!? E dove li metto? E soprattutto,quanto fa 140/150 € per 7?? Ma la verità è che non vedo l’ora di averli tutti e 7!!! Silly

  11. Sergio / Coccored

    Sera ragazzi,

    So che questo NON è forse il luogo adatto per questo, ma io sono sicuro che troverò daccordo anche tutti voi con cio che sto per scrivere. Vorrei rivolgere, insieme con voi, un ultimo affettuoso saluto a Sarah, strappata alla vita così precocemente e brutalmente per mano di suo zio! Preghiamo perché il Signore misericordioso abbià pietà di lui!.

  12. Al_Fi(e)

    purtroppo quando arrivo all’ultima pagina del bollettino mi prende sempre una gran tristezza… non si potrebbe aumentare le pagine? che so, un centinaio… Silly

  13. Maria Pellegrini

    Carissima Pina, a proposito delle storiche Fanzine, realizzate, a suo tempo da Lori e Remo, con fatica e mezzi assai limitati, scritte a mano, con una passione immutabile che nulla, proprio nulla, hanno da invidiare a quelle attuali bellissime e veramente prestigiose, curate in nome e per conto del più gran bel Fan Club che ci sia su questo pianeta, da due meravigliose persone ammirabili, non foss’altro per la serietà e il rigore che mettono nell’impegno di un compito assolutamente gravoso.
    Come faremmo senza di loro? Sono un collante prezioso e, direi insostituibile, PARMA – prima pietra- è così lontana….. Sarcasm
    Semmai ritrovassi in qualche parte le fanzine te le farò avere. Ma forse arriverà prima la PIERA NAZIONALE.
    Per adesso gustati il favoloso n. 71!!
    Un saluto a tutti.

  14. ma non avrà ripresp a fumare? Smug

  15. fantastica! è sempre lei! ne hai delle altre?

  16. Luigi Proto

    Ovviamente gustarmela.

  17. Luigi Proto

    Anch’io Al_Fi(e)come te, ho scelto quella di giustarmela piano piano, ma mi sa che stasera la mia golosità me la farà leggere tutta. No perchè dopo aver letto DOLCE STIL NOVO (come sempre superlativo ogni dossier di Loris,sui segreti o sul dietro le quinte del nuovo disco) e l’intervista a Fabrizio Berlincioni, non so se riuscirò a resistere ancora più di tanto nel leggere gli altri articoli e sono curioso per il dossier “Quando la band passò”. Quella foto a pagina 15 è formidabile.

  18. mario r.

    Io che amo solo te. Mina

    Leggendo l’aticolo sul bollettino di Antonio Bianchi sono stato colpito da una valanga di nomi di cantanti donne che non conosco artisticamente e nemmeno personalmente (cosa dovrò fare per restare aggiornato e recuperare?). Una lacuna la mia che questa notte non mi farà riposare.

  19. Al_Fi(e)

    Carissimi Loris & Remo
    Confesso: il bollettino mi è arrivato già da qualche giorno, ma come al solito, dopo l’emozione del bustone che fa capolino dalla buca delle lettere (ancora ricordo il brivido del primo bollettino ricevuto, il numero 20…) e della sua apertura, scatta in me una specie di panico, che mi pone davanti al dilemma se “divorarlo” in due bocconi, col risultato di farlo finire troppo presto, o di centellinarlo piano piano.
    Questa volta ho optato per la seconda soluzione.
    Splendido e goloso, come al solito, l’articolo di Antonio Bianchi; interessantissimo quello sui gruppi musicali orbitati nel cielo della Signora, e la disamina di “Caramella”.
    A questo proposito: ho avuto un mezzo colpo al cuore alla vista della foto a pagina 15. L’immagine già mi era sembrata la più intrigante di quelle del CD, ma in quelle dimensioni “francobollifere” non si apprezzava appieno. Invece, nel meraviglioso formato gigante l’immagine si riappropria di tutta la sua bellezza: era questa la copertina-choc che avrebbe degnamente rivestito il disco (e, consentitemelo, sarebbe stata una copertina perfetta per il bollettino).
    Chissenefrega dei talebani anti-tabagisti! (per puntualizzare: io non fumo)
    La foto mi ricorda una vecchia immagine di Marlene Dietrich e anche la prima copertina di Nina Hagen: finalmente si capisce cosa volesse dire Balletti con la sibillina frase “sarà una Mina dolcemente punk” quando parlava della copertina in procinto di essere pubblicata…
    In conclusione: un dieci e lode per questo splendido parto della vostra intelligenza e creatività, e complimenti a tutti coloro che vi hanno collaborato.
    Un bacio
    Ale

  20. non so se questa foto è già stata messa qui.
    http://www.flickr.com/photos/mikrobo/4557886276/

    La didascalia recita:
    Mina Mazzini Registrazione CD Radio Svizzera Lugano
    foto scattata il 27 Aprile.

  21. Finalmente ho ricevuto la mia fanzine…

  22. bel post, grazie mille per la condivisione dear claudio!

  23. Remo

    è sufficiente chiamarla “fanzine”… Baci.

  24. PieraPaso

    …è belle leggere tanti Amici nuovi-vechhi
    Fans di MINA
    che con l’arrivo della “Rivista n.71″ scrivono qui..
    E POI..leggiamo poco, e si’ la Fanzine..è una bella
    OCCASIONE..per fare scrivere tutti tutti..
    Piera
    p.s.
    ne manca uno:
    Gil
    caro aspetto il tuo “cervellotico” commento in merito!

  25. PieraPaso

    caro Remo,
    lo chiama “Rivista-Libro”
    come è MEGLIO chiamarla
    famm SAVE’

  26. Remo

    Piera cara, se però continui a chiamarla “fanzina” sarai, anche tu, responsabile dell’ulcera allo stomaco che verrà al povero Loris Smile

  27. Sergio / Coccored

    Buongiorno Tiger People!

    Io sono ancora a “friggere”, come dice la nostra Pierina, nell’ OLIO…Non vedo l’ora di ricevere la mia prima fanzine e la mia prima tessera di MINOSO ufficiale!. Che EMOZIONI ragazzi! Ciao baci a tutti!

  28. PieraPaso

    Sagge Parole, caro Luigi,
    la Fanzina è un “Rivista speciale” puo’ essere anche un “Libro”
    io ho messo tutte insieme gli articoli di A.Bianchi
    ANATOMIA DI UNA VOCE ROTFL
    si potrebbe fare un “libro” anche qui
    merita un premio.nelle competizioni che ci sono
    Piera

  29. PieraPaso

    Graziee, caro Mario r,
    il tuo Buon Giorno.è pieno di MAGIA
    perchè c’è ROTFL MINA

  30. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=5-iuMYeYyRA
    bellissssssima canzone, con bellissssime parole,
    era da tempo che non l’ascoltavo..è una bella
    canzo d’AMORE ..che la nostr “grande Voce” ROTFL MINA
    la rende un capolavORO

  31. Vassallo paleologo giuseppe

    Good morming world ROTFL Oggi voglio suonare un brano che mi piace moltissimo,anno 1984 per questa COMINCIA TU:

    Se
    cominci tu
    a dire che mi amerai
    sempre di più
    il coraggio poi lo trovo anch’io
    per dirti che è
    accanto a te
    il posto mio.
    Ma non lo farei
    se non sapessi bene
    quanto mi amerai.
    Troppe volte ho pianto e non vorrei
    un’altra volta dover perdermi per te,
    sì per te.
    Io ti bacerò,
    ti accarezzerò,
    se ti lascerai fare.
    Poi ti stringerò davvero
    ti griderò ti amo.
    Tu, solo tu
    solo tu,
    se cominci tu
    non mi pentirò.
    Mai
    ma proprio mai
    non l’ho mai detto
    e se lo dico sono guai
    io ti amo ma fa finta che
    non abbia detto proprio niente
    sai perchè
    sì perché
    io ti studierò,
    io ti scruterò,
    leggerò il tuo pensiero,
    t’ipnotizzerò, davvero,
    e se tu mi vuoi, ti amo.
    Tu, solo tu
    se cominci tu
    non mi pentirò.
    Sì, comincia tu
    e poi vedrai
    non ci divideremo più.
    Il coraggio l’ho trovato io
    è proprio qui
    vicino a te
    il posto mio
    il posto mio.

  32. mario r.

    Buon Giorno con MINA
    http://thumbsnap.com/RgiQ6ZNv

  33. Luigi Proto

    Per ora ho letto l’articolo di Antonio Bianchi domani leggerò tutta la meravigliosa Fanzine come sempre, oggi non ho potuto. Mina è da sempre uno stimolo per i suoi colleghi vuoi per le copertine e per gli autori,ora è proprio vero ha dato il via nel 2007 ai duetti femminili. La Fanzine ormai bisognerebbe chiamarla Rivista spettacolare su Mina talmente è bella.
    Grazie siete forti

  34. PieraPaso

    cara Pina,
    io potrei fotocopiartele tutte..se..
    e sottolineo SE potessi farlo,
    tu vieni nella mia
    CASA DEL NORD ..le VEDRAI VEDRAI..le Fanzine scritte
    a mano da Loris..sono piene di ROTFL MAGIA

  35. pietro

    Fanzine ricevuta! Minosamente intrigante, accattivante. Elegante. Affettuosa. Insomma, gli aggettivi sarebbero tanti. Bravi, bravissimi Remo, Loris & la redazione tutta cui va il mio sincero applauso!

  36. PINA

    Si, carissima Maria… Le vecchie amanuensi (da me sospirate) storiche “Fanzine”. Mai vista una. Provo sempre ad immaginarle. Mi piacerebbe almeno vederne una, ma non ci sono ancora riuscita.
    Loris, posso immaginarle un po’ come i nostri giornalini scolastici? Dapprima trascritti da qualche volontario solerte amanuense, poi, man mano, ciclostilati o fotocopiati. Quando la veste grafica e la finitura per noi, che avevamo tanto da dire, rispetto al contenuto, passavano in secondo piano.
    Ma quanto entusiasmo e quanto amore nel leggere!…

  37. Dear Claudio ,
    Ho scritto una mail a Gabriel Yared, pensando che non mi avrebbe mai risposto e chiedendogli le sue impressioni per il lavoro fatto con Mina nel 75 per gli arrangiamenti di Minacantalucio, facendogli anche notare che quest’opera non è citata nel suo sito. Il suo assistente David Menke mi ha risposto subito con queste parole, fra cui spicca la frase ‘Mina ha cantato in diretta con gli ottoni, dopo che gli atri strumenti erano già stati registrati. Pochissime sovraincisioni, quasi un miracolo':

    “I am David, the personal assistant of Gabriel Yared.

    Gabriel read your email but he is unfortunately very busy for now .
    He just told me to forward his words :

    “In my opinion,working with Mina on Battisti songs remained, deep in my memories,as one of the most amazing experience I had as an orchestrator/producer .
    Mina is a stunning singer and a fantastic character : the rhythm section had been recorded along with the strings orchestra ,the brass AND Mina’s singing . Almost no overdubs and all that was just a miracle .
    If this work is not mentioned in my website,I will ask my assistant David to add it in the paragraph of my biography where it’s about arranging and orchestrating .
    Thank you for your email
    Gabriel “

  38. Sergio / Coccored

    Grazie Laura! Un abbraccio…

  39. Simone-Roma

    Ogni volta mi dico: “Aprila e gustatela con calma..”. E invece, nel giro di poche ore, la divoro con istinto famelico.
    Bravi, bravi, bravi.
    L’articolo di Bianchi è, come di consueto, zeppo di spunti interessanti (anche se, su alcune intepreti e su certe valutazioni, mi trovo in disaccordo, ma il bello dei suoi articoli è proprio questo, perchè pongono riflessioni acute e mai banali), mentre l’articolo che mi ha affascinato di più è quello di Santoro. Deve essere veramente una splendida persona, perchè, con garbo, stile e sensibilità, è riuscito a descrivere, emozionando, il suo percorso lavorativo con Mina. E non è un caso se la sua firma è legata ad alcune canzoni della Mina recente che amo di più (Resta lì e Meglio così su tutte).
    Sul futuro di Mina che dire. Mi auguro vivamente che la Signora intraprenda presto la strada indipendente che molti suoi colleghi stanno attuando. La Sony è troppo impegnata a pompare le nullità catodiche per valorizzare un’interprete del suo calibro; basti pensare che nella pagina di Facebook della casa discografica, la notizia del terzo singolo non è stata nemmeno pubblicata, mentre ogni tre per due vengono diramate notizie sul nuovo rivoltante disco della Amoroso. Ora, capisco che non si voglia spendere una lira per promuovere chicchessia (non è un caso se la Sony abbia tagliato ampiamente i budget alla voce marketing), ma non pubblicare un semplice comunicato stampa sul proprio profilo (a costo zero) vuol dire proprio che non gliene frega nulla della nostra meravigliosa artista. Un vero peccato, se si pensa che Caramella, da 18 settimane, senza uno straccio di promozione, resiste con le sue sole forze nella top 50 dei dischi più venduti.
    Ad ogni modo, grazie ancora ragazzi per il meraviglioso lavoro che svolgete!

    Un abbraccio! Evil Grin

  40. Maria Pellegrini

    PIERA, sono veramente contenta per te… Tesoro. A pagina 17 hai subito trovato un difetto: essere belli in casa Mazzini è proprio il loro peggior difetto… Un bacione Beauty

  41. Maria Pellegrini

    Pinuccia, mia adorabile amica, sottoscrivo ogni tua parola perchè esprime le sensazioni che proviamo in tali occasioni in modo eloquente più di quanto non riesco a fare io. La Fanzine del MINA FAN CLUB è sempre, ripeto sempre, un grandissimo, esclusivissimo lusso -in tutti i sensi- lusso per noi fanzinari naturalmente, e non solo. Non si “dice in giro” ma è quanto di meritato e dovuto alla Signora della Musica.
    una certa MINA.
    Però ti dico che le “vecchie amanuensi fanzine” di alcuni… anni fà per me non hanno prezzo…. (sono in casa mia ma non sò dove) Quelle sono IMPAREGIABILI.
    Devo di corsa fare altre cose… sicuramente avrò sbagliato la punteggiatura… e altro ma non credo di aver sbagliato argomento!!
    Cia Pina a presto. ROTFL

  42. Ciao!
    Mentre aspetto la numero 71 … sono già impaziente … oh beddamatrimia oh beddamatrimia, oh beddamatrimia oh beddamatrimia(che sarebbe la mia impazienza messa per iscritto, vah!) … di leggere la numero 72, perché ho letto che finalmente si parlerà della Mina in Francia che a me fa l’effetto di uno choc e perciò scrivo così, oh oh oh oh oh oh oh!

  43. PieraPaso

    Evviva! Evviva!
    finalmente mi è arrivata la FANZINA N.71
    come lo toccata, mi si è aperta a pag. 17 dove c’è la
    foto con Benedetta, Axel Edoardo..che belli che sono.
    grazieeee Loris, grazieeeee Remo,
    è troppo poco VORREI..farVi la mia stendyovetion!
    adesso leggero’ tutto quanto c’è scritto di ROTFL MINA
    Piera

  44. mikgiamb

    BUONGIORNO A TUTTI.ANCHE A ME E’ ARRIVATA ED E’ UNO SPETTACOLO,NON CI SONO PAROLE PER POTERE ELOGIARE LA PROFESSIONALITA’ DI LORIS E REMO.BRAVI, Beauty UN GRAZIE SEMPRE E A PRESTO.UN CARO SALUTO E UN ABBRACCIO A TUTTI GLI AMICI VICINI E LONTANI MICHELE GIAMBRA

  45. Maxmin

    buongiorno ragazzi…mi è arrivata la fanzineeeee…bellissimaaaa..ora devo leggerla…centellinarla…

  46. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì minosi cari Beauty oggi voglio suonare una cover tratta da UIALLALLA del 1989…..CHITARRA SUONA PIU’ PIANO:

    Chitarra suona più piano
    qualcuno può sentire
    soltanto lui deve capire
    lui solo deve sapere
    che sto parlando d’amore.

    La luna è ferma nel cielo
    la lucciola sul melo
    nessuno dorme questa sera
    nemmeno lui che a quest’ora
    stringe il cuscino e sospira.

    L’ora di dare tutto il bene che ho nel cuore
    di dire addio per sempre o perdonare
    e amare come un’altra non può fare.
    L’ora di respirare un poco d’aria pura
    un prato è verde quando è primavera
    il sole caldo e poi viene la sera
    per noi.

    La luna è ferma nel cielo,
    la lucciola sul melo
    chitarra mia suona più piano
    anche se incerta è la mano
    suona chitarra che è l’ora.

    L’ora di darle tutto il bene che ho nel cuore
    di dire addio per sempre o perdonare
    e amarla come un altro non può fare.
    L’ora di respirare un sorso d’aria pura
    un prato è verde quando è primavera
    il sole caldo e poi scende la sera
    per noi

    Chitarra suona più piano
    qualcuno può sentire.

  47. mario r.

    Sul Manifesto di oggi titolo minoso………
    http://thumbsnap.com/ks6xE40p

  48. Leone, mi fai sempre ridere ahahaha mi divertono un casino i tuoi post, “Magda vedi che la stima è reciproca?” Io vorrei tanto venire a cantare dalle tue parti, devo dire che il Veneto è una regione che mi eccita molto, puoi ben capire perchè!! Stò mettendo radici a Roma per poter girare, man mano che il Progetto viene ascoltato iniziano le richieste, e chissà che un pò di fortuna mi porti dritto dritto da te!! Il 21 Ottobre si Replica con l’Orchestra Ials big band diretta da Gianni Oddi con Vannucchi al Micca Club a Roma, se ti và di fare un giretto per Roma!! Sai dove trovarmi dolcezza!! Un bacio all’Amatriciana Silly

  49. Loris ma scherzi? ” Io sono in ginocchio da te” come cantava Morandi, il cuore mi stà a mille per la sorpresa che mi hai fatto, che il club mi ha fatto, io sono ancora incredula e piena di emozione, e proprio oggi che torno dalle prove con l’Orchestra con il maestro Vannucchi e la sua grande umiltà, mi sembra tutto un bellissimo grande sogno, dove tutti ne fate parte, ne facciamo parte, ed è ufficiale che il Progetto Mina 70, in continua evoluzione, avrà la sua conferenza stampa nazionale il 15 Ottobre a Roma dove parleremo anche di noi, del nostro club, della nostra fanzine. Grazie ancora profondamente della possibilità datami, e grazie anche a Mina con la quale ho un debito non estinguibile e una gratitudine immensa, grazie Maestra!! Loris a te e Remo un Grazie quanto tutta Roma, qui nasce il mito di Mina, qui sono nati i due uomini che l’hanno resa madre, e qui ci sono anch’io che la amo profondamente. In Love

  50. Ciao Loris! IN qualche prossima fanzine mi piacerebbe si riprendesse la storia degli album di Mina finita con Bugiardo più che mai… Sarebbe bello con un disco che amo come CINQUEMILAQUARANTATRÈ o QUANDO TU MI SPIAVI IN CIMA A UN BATTICUORE con tutti i retroscena e informazione .Un abbraccio !!!

Comments have been disabled.