Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Morti di FM

Si è parlato e riparlato, ultimamente, delle difficoltà incontrate da Mina ad essere trasmessa in radio (Amoreunicoamore, in compenso, sta muovendosi piuttosto bene nelle medio-piccole emittenti). Ma il problema non è certamente nuovo. Leggete che cosa scriveva sull’argomento il nostro Antonio Bianchi una dozzina di anni fa...

“… Provate a pensare al pubblico delle radio. Per causa di forza maggiore, si tratta di ascoltatori onnivori – conoscono di tutto un po’ – ma supini. Subiscono le scelte altrui. E provate voi a considerare l’acquirente di dischi, colui che ascolta solo la musica che sceglie. Il più delle volte è meno “informato” rispetto al pubblico radiofonico, ma quasi sempre ha un taglio più specialistico. E’ il vero appassionato di musica, la esplora in modo più intimo e personalizzato. Rifugge gli agglomerati informi, le accozzaglie. Ese ascolta la radio è solo per trasmissioni dai contenuti un po’ più rigorosi. E spegne se sente le voci di Nek o Ligabue. Per questi due tipi di ascoltatori, la musica ha valori diversi. Addirittura contrapposti. L’ascoltatore delle radio vive di simultaneità, di compresenza: passato, presente, buono, cattivo, pop, rock, fine, sguaiato convivono. L’acquirente di dischi salvaguarda la dimensione diacronica, scandaglia separatamente epoche, stili, personaggi, filoni. Esplora, sceglie, discrimina. E il peso di un personaggio come Mina appare molto più delineato. Chi ascolta solo la modulazione di frequenza è depistato dall’abbinamento tra personaggi di spessore e personaggi dell’ultima ora. Tutto è nello stesso calderone. Tutto è contaminato, svilito dalla contrapposizione bislacca. A pagarne lo scotto maggiore sono i personaggi più ricchi e complessi. Troppa storia, troppe sfumature, troppa leggenda sono un tedio per l’ascoltatore distratto. A nessuno piace verificare la propria ignoranza…”. (Da Leggera, per chi? di Antonio Bianchi, fanzine numero 49, marzo 1998)

p.s. Occhio al nostro prossimo post: vi mostreremo in anteprima la copertina della nuova fanzine 71 pronta a settembre!

Comments
  1. massimo catti

    mario carissimo…sei sicuro del testo qui riportato??? io ricordavo “sembra impazzita la FOLLA tra te e me…”
    e “guardando un GATTO tra gli abbaini”ma non ho lo spartito sotto mano…
    Wink max

  2. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì ROTFL eccomi qui ROTFL oggi il giradischi suona un grande classico di Lucio Battisti inciso da nostra Sig.ra per l’album MINACANTALUCIO…..I GIARDINI DI MARZO:

    Il carretto passava e quell’uomo gridava “gelati”
    al 21 del mese i nostri soldi erano già finiti
    io pensavo a mia madre e rivedevo i suoi vestiti
    il più bello era nero, coi fiori non ancora appassiti.

    All’uscita di scuola i ragazzi vendevano libri
    io restavo a guardarli cercando il coraggio per imitarli
    poi sconfitta tornavo a giocar con la mente i suoi tarli
    e la sera al telefono tu mi chiedevi perché non parli.
    Che anno è
    che giorno è
    questo è il tempo di vivere con te
    le mie mani come vedi non tremano più
    e ho nell’anima
    in fondo all’anima cieli immensi, immenso amore
    e poi ancora, ancora amore, amor per te
    fiumi azzurri e colline, praterie
    dove corrono dolcissime le mie malinconie,
    l’universo trova spazio dentro me.

    ma il coraggio di vivere
    quello ancora non c’è.

    I giardini di Marzo
    si vestono di nuovi colori
    e le giovani donne in quel mese vivono nuovi amori
    camminavo al tuo fianco e ad un tratto dicesti tu muori
    se mi aiuti son certo che io ne verrò fuori
    ma non una parola chiarì i miei pensieri
    continuai a camminare
    lasciandoti attore di ieri.
    Che anno è
    che giorno è
    questo è il tempo di vivere con te
    le mie mani come vedi non tremano più
    e ho nell’anima
    in fondo all’anima cieli immensi, immenso amore
    e poi ancora, ancora amore, amor per te
    fiumi azzurri e colline, praterie
    dove corrono dolcissime le mie malinconie,
    l’universo trova spazio dentro me.

    ma il coraggio di vivere, quello ancora non c’è.

  3. antonio

    Ciao Piera!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sono felice che ti siano arrivati i cd spagnoli….piaciuti?????????? è un piccolo pensiero x te direttamente dalla spagna e credo sia un buon affare………….ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  4. PINA

    … Quasi comme musica… Che magia!

  5. emilio bocchi

    Che magnifica canzone Quasi come musica Antonio,c’è una Mina misuratissima e raffinata un capolavoro di interpretazione.

  6. antonio50

    Certo non devo convincere nessuno, ma per qualche verso un po’ gli somiglia… in ogni caso, nella musica leggera , è abbastanza facile vivere dei dèja vue, non trovi?

  7. antonio50

    In ogni caso questo e’ il mio brano preferito: ricco di atmosfere e con una voce, naturalmente quella di Mina, ricca di morbidezze e tonalità sognati.

  8. robertobagna

    …e noi con te Antonio, benvenuto!!!!!!!!!! E sai che ti dico : a me il brano AMOREUNICOAMORE ricorda MINA! Ciao Antonio.

  9. antonio50

    Scusate, mi volevo presentare, sono Antonio e digito da Viterbo. Vi leggo spesso e mi fa grande onore poter condividere questa immensa passione per Mina con voi.

  10. antonio50

    Il bellissimo brano di “amoreunicoamore”, ha tutte le carte in regola per sfondare . La melodia è giusta ed accattivante , buoni gli arrangiamenti, si comincia a sentire nelle radio, esempio radio Subasio la trasmette centellinandola. Unico neo, ma molti di voi se ne saranno già accordi… nel refrain somiglia un po’ ad un brano , uno dei tanti, di Renato Zero. Vero o falso?

  11. PINA

    Il mondo della cultura piange la scomparsa di una grande siciliana, Elvira Sellerio, Signora dell’Editoria di Palermo, riconosciuta fra le donne più prestigiose della nostra terra, senza confini, di grande finezza culturale, forte passione ed impegno civile. Lascia un grande vuoto, ma quanti valori….

  12. PieraPaso

    caro Mario r,
    hai scritto LA VERITA’
    ti grido a SQUARCIAGOLA W NOI..fans di Pissed Off MINA

  13. http://www.youtube.com/watch?v=1IfTHLi-7rk
    mi ero dimenticato di postare il video
    VANILLA FUDGE

  14. PINA

    Ciao, Mario.
    Mi soffermo spesso a valutare la grande importanza di questa nostra contemporaneità con Mina.
    E così ci ritroviamo a vivere esperienze ed emozioni insostituibili ed irripetibili. Poterne parlare assieme è prezioso.

  15. PINA

    La Mina di “Kyrie” è innovativa in maniera allucinante. Il suo impeto, straordinario, da precorrere i tempi, tanto che oggi mi sembra attualissima.

  16. mario r.

    Piera ciao, gli Amici più cari siete Voi, tutti quelli che ho conosciuto-incontrato grazie a Mina. L’immensa passione che ci accomuna ci rende speciali come speciale è la nostra Mina. Ma ti rendi conto, noi più grandicelli cosa abbiamo avuto-imparato-vissuto-conosciuto con Mina punto di domanda
    A tutti, bula bula agostano.

  17. Romeo

    Ciao a tutti….Ovviamente La versione Mazziniana e’ UNICA …Xche’ di MINA nel mondo c’e’ ne sta solo UNA!!!
    Definire la canzone nella versione delle Supremes …una canzoncina senza colore ….e’ un’altra storia!!!Le Supremes la portarono al numero uno, non solo in America ma in gran parte del MONDO.
    Stiamo parlando del gruppo che in quel periodo storico teneva testa nelle classifiche mondiali i Beatles..!!!Tra il 1965 ed il 1970(Periodo Ross)11 numeri uno solo in USA!!
    Romeo

  18. PieraPaso

    ..sono quwlle che ci sono tra me e te..DISTANZE
    solo di strada..non di amicizia! ROTFL ROTFL

  19. mario r.

    http://www.youtube.com/watch?v=2Uvcr93OibA

    DISTANZE
    Si incurva il monte all’insu, lì c’è più vento
    rosso un trattore lassù arranca lento
    e quella nebbia che sale è sempre uguale
    aspetta il bacio del sole e se ne va.

    Si apron per noi, sotto di noi, distanze
    ecco che già magico va l’istante.
    Come una danza che si snoda va il pensiero da te
    e già ogni nodo si riannoda, resti parte di me
    e ci si annulla dentro un vento che vento non è
    insieme, insieme

    Gialla, una ghianda sta qui nella mia mano
    gli occhi sfacciati che hai tu stanno lontano
    sotto i miei piedi una zolla, tu tra la folla
    sembra impazzita la molla tra me e te

    Si apron per noi, sotto di noi, distanze
    ecco che già magico va l’istante,
    Come una danza che si snoda va il pensiero da te
    e già di ogni nodo si riannoda, resti parte di me
    e ci si annulla dentro un vento che vento non è
    insieme, insieme

    E poi la sera noi due, stretti vicini
    guardiamo un volto che va tra gli abbaini
    facile il fuoco che porta una coperta
    tu che ti senti più esperto e sbagli già.

    Si apron per noi, sotto di noi, distanze
    ecco che già magico va l’istante.
    come una danza che si snoda va il pensiero da te
    e già ogni nodo si riannoda, resti parte di me
    e ci si annulla dentro un vento che vento non è
    insieme, insieme

  20. in questo caso mi sembra che MINA si ispiri alla versione dei VANILLA FUDGE del 1967. comunque la differenza è evidente, la versione di MINA è inimitabile!!!

  21. Dario

    Sono d’accordo con te Emilio, strepitosa versione di Mina che in Kyrie esalta la sua espressività vocale esplorando tutti i generi possibili

  22. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì ragazzi eccomi tornato dopo avere fatto lo zio a tempo pieno per alcuni giorni ROTFL
    Riapriamo il giradischi suonando MIO DI CHI?:

    Ci sto pensando su,
    amando te,
    ci sto pensando su
    e ci ricamo tanto tra di me
    ci sto amando su.
    Ci ragiono su,
    io penso dappertutto,
    ci sragiono su,
    ho il cuore in ogni posto,
    dove te ne vai
    quanti cuori miei che hai.
    Mi ci perdo su
    ci faccio tardi,
    guardo in dentro
    in fuori e in giù
    e come sono ci ragiono,
    ci ragiono,
    ci ricamo ed amo su.
    E ci ritorno su,
    amando te,
    e poi ci mangio su
    e poi ci dormo su
    non sogno mai
    anzi mai di noi.
    Ci ragiono su
    perché ti amo
    ci ricamo sempre su
    perché pensando e ripensando
    tu chi sei
    si direbbe che sei mio.
    Sì ma mio di chi
    io sono come un’altra
    quindi mio di chi
    io ci ragiono,
    ci ragiono,
    ci risiamo,
    ci ricamo ed amo su.
    Ci sto pensando su,
    amando te,
    ci sto pensando su
    e ci ricamo tanto tra di me
    ci sto amando su.
    Ci ragiono su
    io penso dappertutto
    ci sragiono su
    ho il cuore in ogni posto
    dove te ne vai
    quanti cuori miei che hai.
    Mi ci perdo su
    ci faccio tardi,
    guardo in dentro
    in fuori e in giù
    e come sono ci ragiono,
    ci ragiono,
    ci ricamo ed amo su.

  23. emilio bocchi

    Ho visto il video delle Supremes di You keep me hangin’on e devo dire che mi sembra un innocua canzoncina senza colore rispetto alla strepitosa versione fatta da Mina nell’80 in Kyrie dove si colora di note scure e l’interpretazione è da grande dark lady.Certe volte la signora trasforma le canzoni rinventandole fino a sconvolgerle e facendole cosi sue come se fossero scritte proprio per lei.

  24. Dario

    Colonna sonora del film omonimo, premio Oscar 1966 come miglior canzone. Musica di Michel Legrand, testo di Jacques Demy; Mina lo interpreta in una puntata della trasmissione radiofonica “Gran Varietà” (1978) nel medley dedicato ai grandi Musical con la direzione orchestrale di Piero Piccioni. Tra gli interpreti del brano anche Connie Francis nella versione inglese dal titolo “I will wait for you”.
    Altre notizie suò sito Mina for ever http://minaforever.bravehost.com/
    Mio video : http://www.youtube.com/watch?v=QFkCfKG1Des

  25. francesco cremona

    legittime curiosità.

    guardate un po…

    http://www.tvblog.it/post/20726/auditel-rewind-1961

    mina guardata da tutta italia, Eek! …………

    praticamente,

    qualcuno sa dirmi di più sul brano di mina

    Les parapluies de Cherbourg ,
    quale sia la sua origine e provenienza.

    grazie, certo che con Mina, non si terMINA, mai di apprendere, conoscere, e sorprenderci,

    soprattutti il lato degli inediti o delle versioni differenti, o di brani incisi, peccato, non vengano curate delle belle raccolte antologiche a tema, redatte di curiosità e dati storici …………. chissà, prima o poi In Love

    ciao mina

    ciao tà

  26. PieraPaso

    èè la mia buona sera a tutti Voi
    cari amici fans di MINA ROTFL

  27. PieraPaso

    ..io di ANATOMIA DELLA VOCE..gli articoli bellisssssssimi..
    di A.Bianchi
    dal n.15 al n. 50 ho fatto le fotocopie..e formato un libro
    Vol.1 SOGNO..di potere fare il Vol.2
    e chiedere al caro ANTONIO BIANCHI..di pubblicarlo!
    sarebbe un libro..pieno di “Arte” vera della “Grande voce”
    di ROTFL MINA
    Piera

  28. Ciao Piera! SII! la aspetto… (Io ho qualche foto di Mina alla Basilica nelle prove del concerto a Bussoladomani che sono state pubblicate in una vecchia sorrisi e canzoni ai tempi di Attila)Un bacione

  29. emilio bocchi

    Dopo le sue parole un tripudio di applausi e un coro Mina Mina Mina…

  30. emilio bocchi

    come mai sono sparite tutte le foto…

  31. PieraPaso

    ..preferisco.. ROTFL MINA

  32. GiacoMino

    Quel faccino (un giorno imparerò a controllarli???) doveva essere una parentesi chiusa…

    … dettagli così piccoli che tu non sei ancora in grado di capire, ma che comunque contano per dire chi siamo noi…

    http://www.youtube.com/watch?v=bhevQXUBMYA

  33. GiacoMino

    Che piacere rileggere questi scritti di Antonio Bianchi!
    Le sue riflessioni sono sempre interessanti e precise, mi aiutano a mettere in ordine pensieri e sensazioni a cui non avevo mai saputo dare una logica consequenzialità.

    Grazie davvero!
    Per articoli come questo e per tutta la fanzine, che, ripetiamolo, è bella non solo per l’Argomento, ma anche per tante altre componenti (scelta dei contenuti, bella scrittura, eleganza dell’impaginazione…) ritenute troppo spesso secondarie.
    Come sempre, aspetto ansiosamente la prossima!

  34. PieraPaso

    Auguri speciali..caro Vasssalino
    CHE NOME AVRA’
    Piera

  35. PieraPaso

    caro Cristian,
    B.De Filippi..mi aveva detto che ROTFL MINA
    sentiva questa cantante prima di ogni pettacolo!

    Io una foto di MINA nella Basilica..se e sottolineo
    se..riesco a metterla qui ti farà piacere,
    ti so’ la buona SOMEDAY
    Piera

  36. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì ragazzi normalmente non amo parlare del mio privato ma ieri è nato il mio primo nipotino….oggi voglio suonare un brano sul giradischi per lui visto che mi assenterò per diversi giorni….NINNA NANNA:

    Cappottino,
    i guantini e poi
    al caldo tu sarai,
    non scoprirti mai
    che fa freddo sai,
    da scuola tornerai
    e un bagnetto caldo farai,
    con la schiuma giocherai
    poi mi riscalderai
    con i baci che tu dai
    cucciolo tu
    dolce tu
    amore tu
    amore tu
    dormirai.
    Sbaciucchiarti,
    poi parlare un pò
    cercare di sognarti,
    sì che ascolto, dai
    cosa dici mai,
    lo so
    sei grande ormai.
    E rinascere nei tuoi pensieri,
    di baciarti, quello poi
    io non finisco mai,
    quando in braccio dormirai
    amore tu
    cucciolo tu
    sempre tu
    dormirai.

  37. Dario

    L’ultima grande sceneggiatrice di una stagione irripetibile del cinema italiano

  38. Dario

    Da Taranto Dario conferma Luigi ha visto bene … (mi pare tra l’altro che la Miglietta sia incinta)
    Di Mietta voglio ricordare una bella cover di “Io e te da soli”

  39. Anch’io aspetto la nuova e sicuramente bellissima fanzine nº 71!! ROTFL

  40. PINA

    Oggi è stato scritto di lei “grande protagonista delle stagioni più alte della storia del cinema italiano”, dato che ne ha creato, per decenni, le opere più belle, plasmando sceneggiature che si possono annoverare tra le più preziose pagine del nostro cinema. Una grande figura, oltre che sul piano artistico, anche su quello umano.

  41. emilio bocchi

    Francesco Renga in un suo concerto ha ringraziato pubblicamente Mina per il grande contributo che ha dato alla musica italiana e poi ha cantato fra le altre Insieme e la Voce del silenzio

  42. emilio bocchi

    Se nè andata una grandissima signora del cinema italiano,Suso Cecchi D’Amico in particolare ha curato quasi tutte le sceneggiature dei film di Luchino Visconti,è una grande perdita per il cinema e per l’arte e mi sembra doveroso segnalarla anche qui.

  43. Ciao! Sto ascoltando l’album “Lady in Satin” di Billie Holiday, stupendamente struggente Smile. Nell’interno del libretto ci sono fotografie di Billie incidendo le canzoni e penso che mi piacerebbe aver visto fotografie di Mina al momento delle incisioni nella PDU. Immaginate se essistesse un filmato di Lei negli anni ’70 incidendo qualche canzone nella Basilica!!! Sarebbe stato stupendo… In Love

  44. Luigi Proto

    Caspita la foto della copertina di Mina in studio a colori? Che bel regalo. Per la dedica a me sembra che vi sia scritto:” Ciao Mietta un bacio”
    Grazie Mario ed Emanuele per questa chicca.

  45. MarioBeda

    A Taranto c’è un ristorante, il “74cento”, la cui proprietaria è MIETTA; ecco un particolare dell’interno del locale:
    http://thumbsnap.com/sWJC2Oal

    Ringrazio Emanuele mio fratello, sfegatato fan di Mietta, per la segnalazione : “Hai visto? Mina ha mandato l’autografo a Mietta!!!Shy !

    ps: non siamo riusciti a decifrare la dedica… C’è nessuno di Taranto in grado di andare a dare un’occhiata? Lashes

  46. MarioBeda

    Io ormai ascolto la radio solo per sentire i chiacchiericci e i commenti dei conduttori, che fanno “tanta compagnia”! E se ho voglia di Mina mi affido ai cd o, ancora meglio, alla ormai indispensabile web radio!

    Siamo già alla 71? Ma bene!!

  47. PieraPaso

    Anticipatamente ti ringrazio
    Caro Loris per la Fanzine n.71
    che mi arriverà a Settembre..
    sarà il piu’ regalo per il mio Compleanno
    friggo di leggerla
    Piera

Comments have been disabled.