Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Minafanclub n° 71. Anteprima.

Vi anticipiamo il sommario e la copertina della fanzine n° 71 che gli abbonati al Club riceveranno entro la fine di settembre…

La canzone italiana al femminile, oggi. E domani? Bambole, non c’è una Mina! di Antonio Bianchi

Caramella, una Mina che sorprende Dolce stil novo di Loris Biazzetti (con le testimonianze di Axel e Max Pani)

Fabrizio Berlincioni, l’ultimo romantico Amore di parole al vento Nostra intervista

La Mina segreta di Mauro Santoro Come se cantasse un po’ per me

Una Caramella al gusto di Ugo Bonbon Bongianni Nostra intervista

Max Casacci si racconta Ho amato le storie improbabili

Paolo Benvegnù, un alternativo alla corte di Mina Io e lei Intervista di Stefano Crippa

Dagli Happy Boys ai Subsonica, mezzo secolo di gruppi italiani cantati da Mina Quando la band passò di L. Biazzetti

L’ultimo incontro con Rina Una donna davvero libera di Rina Gagliardi

E in più…   le prime anticipazioni sulla Mina d’autunno, le news discografiche a cura di Fernando Fratarcangeli, le consuete Legittime curiosità dall’universo mazziniano e… altre sorprese!

Comments
  1. Gil

    Caro Franco,
    grazie mille per la tua disponibilità. Questa è una cosa che avrei voluto fare all’epoca e allora non è stato possibile ma attualmente, così come avrà fatto Emilio, ho raccolto tutte le canzoni dividendole per esibizioni “live” e “registrate” sia in audio che in video. Qualcosa del genere ho fatto rimasterizzando tutto “Milleluci” escludendo, però, gli interventi singoli della Pelloni. Comunque consentimi lo stesso di ricambiare e, se posso esserti io utile in qualcosa, non hai che da chiedermi. Ti abbraccio!!!

  2. emilio bocchi

    Ti ringrazio Franco per la disponibilità ,sei moto gentile ma ho già tutte le registrazioni video e audio di Milleluci sarebbe stato bello avere qualcosa di ufficiale..

  3. FrancoPisa

    Carissimi EMILIO e GILL, se proprio vi fa piacere e ci tenete – visto che io ho raccolto in 3 CD tutte le interpretazioni fatte da MINA nelle 8 puntate di MILLELUCI, – se mi volete favorire i vs. indirizzi ve li farò avere.
    Un saluto

  4. PINA

    Credo che anche il suo bagaglio culturale e personale abbia un ruolo importante nella sua vita artistica. Un artista è anche una persona ed è la somma di esperienze e sensazioni vissute che colmano l’animo, sensibilizzano e permettono di trasmettere emozioni.
    Ciao, Giorgia. Grazie. Ricambio il bacio.

  5. Cara Pina, seguo i tuoi post sempre con grande interesse e quando entrai a far parte anche del blog chiesi espressamente a tutti di raccontarmi la loro Mina, i suoi live, perchè mi mancavano dei tasselli, dei passaggi, ma devo esser sincera che i racconti di noi donne li trovo più di trasporto ed io li preferisco, i tuoi li apprezzo molto perchè ci metti sempre del tuo, un pò della tua magia, del tuo sentire ed io ho bisogno di rivivere tramite la tua esperienza delle cose che purtroppo ho mancato l’appuntamento e ti ringrazio di condividerle sempre con noi, La noia si rivolge a date, a posti e cose che io non sò neanche cosa siano, trasmissioni citate a cui non so a cosa si riferiscono. Amo invece vivermi tramite i vostri racconti personali la Mina che non mi è stata permessa di vivere… tutto qui… Io la Mina che amo di più è la Mina giovanissima degli esordi “Baby gate” e la Mina di adesso, sono estrema lo sò!! E la sua storia me la sono andata a leggere, a cercare, volevo capire come la voce di una comune mortale potesse arrivarmi così dritta allo stomaco e l’ho capito, MIna oltre che una artista eccelsa è anche una donna di grande coraggio, determinazione ed anche follia ed io la stimo per questo. Grazie Pina un kiss Kissed

  6. Raiça

    ogni sera lo guardo anche io DA DA DA **
    poi quando appare MINA mi esalto da morire e metto il volume a mille <3
    sempre brava In Love

  7. PINA

    Cara Giorgia.
    Capita a proposito questo tuo scritto, proprio a cavallo tra la data che ha segnato il limite della Mina pubblica dei concerti e quella della più “riservata” Mina in studio.
    E proprio nel momento in cui RaiUno, con “Da Da Da”, ci sta regalando “pezzi” di storia della televisione con Mina grande protagonista.
    Ieri sera ho scritto di non rimpiangere nulla di ciò a cui oggi non ci è più dato di assistere, perché lei ha continuato e continua ad avere ancora tanto da dare che è troppo bello volgere lo sguardo in avanti.
    La parentesi della Mina dei concerti è stata un’esperienza di grande arricchimento. Nessun rimpianto, ripeto, ma un po’ di nostalgia ce la riserviamo perché Mina in scena è un evento insostituibile. Emilio, oggi ha scritto su queste emozioni.
    Lo stesso discorso, di volgere, di tanto in tanto, lo sguardo al passato,vale per la sua vastissima produzione discografica dei primi decenni, per i racconti attendibili di personaggi che l’hanno affiancata durante la sua carriera.
    Ritengo di importanza rilevante conoscere il suo passato artistico, la sua irruenza e il suo impeto prorompente nel mondo canoro dei suoi esordi e la continua evoluzione artistica, perché la Mina di oggi è la… somma di quella degli anni trascorsi.
    Quello della storia, delle date, delle occasioni, delle collezioni (fenomeno conseguenziale), è da affrontare in un amplissimo discorso a parte.
    Sono convinta che per apprezzarla a pieno bisogna conoscerla “… da WHEN a… CARAMELLA” (come sigla il titolo della bellissima mostra fotografica allestita, circa un mese fa, a Castelbuono).
    Giorgia, comunque voglio dirti che apprezzo tantissimo la tua trascinante passione, il tuo grande entusiasmo, la tua… voglia di futuro e la tua umiltà quando scrivi che stai in silenzio ad ascoltare il racconto degli altri e impari. Ma spero ti annoierai un po’ meno a sentir parlare della Mina del passato, perchè grazie a quella Mina, non ti… annoi sicuramente ad ascoltare la Mina di oggi.

  8. emilio bocchi

    Come è vero cara Pina quanto tempo è passato e quanto abbiamo avuto ancora in tutti questi anni dalla sua splendida voce,certo resta un pò di nostalgia e una sottile amarezza per tutti quei sorrisi che ci siamo persi,per la magia del suo cantar dal vivo, per quelle mani che disegnavano arabeschi antichi con i suoi gesti che si perdevano nell’aria che diventava incandescente e assordante per il delirio di applausi.

  9. Leone!! Eccomi qui!! Ahahahah i tuo post mi mettono tanta allegria, ahahahha . Io sono Giorgia e credo che in Balada para mi muerte Mina sia sensazionale e na cifra BBooonnnaaa!!! ahahahah Ci sono leggo sempre mi “accurturo” e stò in the silence, perchè essenzialmente non sò che dì??? Tutto qui. Io mi vivo una Mina diversa, sono più attenta alla sua voce, alle sensazioni che mi emana, a quante volte mi prende lo stomaco, la storia non l’ho mai studiata neanche a scuola, quindi figurati se posso dire la mia su eventi storici, ma mi interessa molto il racconto degli altri, imparo. C’è da dire che forse a parlare troppo di Mina passata un pò mi annoia, perchè io stò “infognata” con Mina di adesso, mi intriga di più, e la preferisco. La Mina del passato stà sotto gli occhi di tutti, ci sono libri, trasmissioni, riviste vintage, interviste, filmati. Ma sai io sono abuituata a pensare che il passato sia passato, che quella Mina lì non esiste più ed io non ne ho nostalgia, non ho avuto mai nostalgia neanche del mio di passato, non amo le cose che non esistono più, mi proietto sempre nel presente, quel che stato è stato, stà lì quando ne ho necessità vado ad informarmi. Chi mi segue sà che durante le mie serate intrattengo le persone con un pò di storia di Mina, legata alle canzoni che canto, ma in assoluto dico sempre che Mina canta ancora che devono andare ad ascoltare le nuove canzoni, che “sò troppo antichi”, e quindi tra un sorriso ed una battuta poi la gente mi scrive che magari sono andati ad ascoltare “Clessidra” e che l’hanno trovata particolare, intensa e che la voce di Mina di adesso è “carnale”. Questo mi rende ancora più felice che cantare, Mina ha bisogno di attenzioni adesso e credo che quelli che causualmente passano di qui, nel nostro blog, se leggono solo di Mina del passato, certo pensano che anche noi fans siamo ancora con quella Mina lì, ma ti ripeto caro Leone, trovo questi racconti e punti di vista molto interessanti per una come me che ignora completamente, ma ci sarebbe bisogno anche di altro, come riferimenti al presente, questo cavolo di presente che nessuno vuole viversi, e che l’umanità fatica ad apprezzare, ma un pò di nostalgia mi è venuta anche a me adesso, pensavo al quel buon piatto mangiato a Venezia al ghetto “Bigodi in salsa” ma che bontà!!!

  10. PieraPaso

    ..e si’ SE NON CI FOSSI TU..
    caro Vasssssalino…perchè
    si sente la tua mancanza
    Piera

  11. Vassallo paleologo giuseppe

    Anche stamattina è mattina ed è l’ora del giradischi Smile
    Ed oggi suoniamo….SE NON CI FOSSI TU:

    Se non ci fossi tu
    che farei
    se non ti avessi più
    morirei
    puoi chiedermi
    tutto quello che vuoi, lo sai
    ma tienimi con te.
    Se non ci fossi tu
    che farei
    non devi dirmi
    che te ne andrai
    abbracciamoci
    perchè ho voglia di piangere
    di piangere d’amor
    con te.

    Non devi dirmi
    che te ne andrai
    abbracciamoci
    perchè ho voglia di piangere
    di piangere d’amor
    con te.

  12. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=epDXNDUtv2w&feature=search
    cHE SUCCEDE ..che MINA ci canti questa song ANCORA
    come il 24 Agosto di 32 anni fà
    cara Pina
    Piera
    lo spera

  13. PINA

    Bussoladomani. Trentadue anni fa. Più o meno a quest’ora era già sulla scena.
    Per la ricorrenza di quel suo ultimo concerto, un po’ di nostalgia, è vero, ma si caccia via subito. Cominciava una nuova vita e quanto ancora ci attendeva… e quanto abbiamo avuto … e quanto ancora ci riserva con la sua splendida voce.

  14. PieraPaso

    su TeleSette..n.34
    di questa settimana a pag.12
    DA DA DA è campione di ascolti
    ci sono foto di MINA

  15. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=JJwCF6jwl8E&feature=search
    saggia ecisione caro Dario
    ti dedico questa song..che ho in dissolvenza con MINA
    in che trasmissione?

  16. Dario

    Yes my dear Piera :
    http://www.youtube.com/watch?v=kUQ6imf_TH4
    peccato che ho smesso (da tempo) di fumare …

  17. PieraPaso

    ..ieri sera a DA DA DA
    la MINA che cantava: Tara ta..Fumo bu’
    era dal film Toto’ ye ye?
    grazie al CARO QUALCUNO
    che mi risponde
    Piera

  18. francesco cremona

    23.08.1978

    23.08.2010

    23.21.12

    i numeri di mina, o le caramelle di mina…..

    http://www.fimi.it/classifiche_artisti.php

    ciao mina

    ciao tà,

    se solo quelle telecamere fossero state accese?

    e se non ci fosse stata quella broncopolmonite chissà,.,.,.

    ciao mina

    ciao tà

  19. Leone Jesolo

    Ciao ragazzi.Mi piace quando gli animi si accendono e goniuno dice la sua su tal e tal artista. Trovo però (senza che nessuno se la prenda) che spesso i toni perdano di freschezza, di immediatezza e forse di frivolezza (tutto in ezza insomma). Leggo sempre più date, momenti storici, informazioni e sempre meno di emozioni (a me l’iniziativa Minamarcod era piaciuta molto). La precisione nelle disquisizioni storiche è cultura musicale, nessuno lo nega. Mi metto però nei panni di chi legge i nostri commenti, magari un neofita, e resto ammirato quanto agghiacciato dalla preparazione di chi scrive così tanto e bene …e mi passa la voglia di scrivere “ciao, sono Pino, io vado pazzo per Folle Banderuola e per me Mina è la migliore il quel video del 68″ senza che mi arrivi una valanga di precisazioni, bacchettate e divagazioni sul tema. E’ solo un opinione eh, nulla di più.
    Giorgia, scrivi sempre troppo poco! NDO stai aoooo.. Smile
    Nadia we miss you
    PS:secondo me O.V. è un ………!
    Baci a tutti.

  20. PINA

    Qualcuno di voi era lì, quella sera? Sarebbe interessante poter avere delle impressioni.

  21. massimo catti

    Buongiorno a tutti
    sul finire di questa estate ,passata anche a riguardare vecchi film, mi è partito l’embolo di avere il materiale televisivo della nostra Franca Valeri….qualcuno, per caso, ha già del materiale su dvd? può darmi delle dritte su come e dove reperire “reperti”?? (l’ambizione è creare dvd cronologici…)
    grazie per l’attenzione e per le eventuali risposte…
    max

  22. PINA

    Ciao, Gil.
    Forse sono stata più io a metterla sull’ironico, tanto che ho inserito fra virgolette la parola “litigare”. Infatti è bello che qualsiasi opinione si dibatta, non dia adito a suscettibilità, ma sia motivo interessante di discussione.

  23. 23 agosto 1978: data della registrazione del Mina live ’78 e Mina che, dopo questa data, sale in barca per riprendersi la sua vita…

  24. PieraPaso

    caro Maario r
    ci vuole molta FANTASIA
    per capire..io dico che
    l’UOMO..stà vedendo la fine
    delle VACANZE
    ho visto giusto?
    Piera
    spera si’

  25. PieraPaso

    Ben tornato caro Vassalino tra NOI fans di MINA
    bella scelta della song sul giradischi
    io ti rispondo.. COSI’
    http://www.youtube.com/watch?v=8uq1U2Oj-eU&feature=search

    per darti il BUONDI’
    Piera

  26. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì cari amici vicini e lontani Smile eccomi tornato….inanzitutto ringrazio Dario Liguori che si è occupato con maestria del giradischi durante la mia assenza Smile
    Beh riprendiamo con una Mina forse un po troppo classica ma oggi ho voglia di ascoltare GRANDE GRANDE GRANDE:

    Con te dovrò combattere
    non ti si può pigliare come sei
    i tuoi difetti son talmente tanti
    che nemmeno tu li sai.
    Sei peggio di un bambino capriccioso
    la vuoi sempre vinta tu,
    sei l’uomo più egoista e prepotente
    che abbia conosciuto mai.
    Ma c’è di buono che al momento giusto
    tu sai diventare un altro,
    in un attimo tu
    sei grande, grande, grande,
    le mie pene non me le ricordo più.
    Io vedo tutte quante le mie amiche
    son tranquille più di me,
    non devono discutere ogni cosa
    come tu fai fare a me,
    ricevono regali e rose rosse
    per il loro compleanno
    dicon sempre di sì
    non hanno mai problemi e son convinte
    che la vita è tutta lì.
    Invece no, invece no
    la vita è quella che tu dai a me,
    in guerra tutti i giorni sono viva
    sono come piace a te.
    Ti odio poi ti amo poi ti amo,
    poi ti odio, poi ti amo,
    non lasciarmi mai più
    sei grande, grande, grande
    come te sei grande solamente tu.

  27. mario r.

    Buon Giorno con MINA
    http://thumbsnap.com/1C4kzaO1
    a voi la scelta di interpretare l’immagine.

  28. Gil

    Pina cara,
    penso che non hai afferrato bene la questione e che hai letto distrattamente i commenti precedenti perché non ho fatto veri paragoni ma ho semplicemente elogiato un’artista degna di stima e ho solo argomentato ampiamente le mie motivazioni. Ho sempre detto che colloco Mina in cima ai miei interessi musicali, ne ho preso le difese fuori da questo Blog (e non solo di Mina…), parlare di Lei ad amici e conoscenti è quasi diventata una forma di apostolato per me. Ma tutto questo non toglie che riconosco determinati meriti anche ad artisti che non sono al suo livello e che io ne possa preferire un’altra alla Tigre lo stai pensando tu. Hai detto che “il mio apprezzamento per un’altra artista nulla toglie alla grande passione che ho per Mina”… e ci avresti preso in pieno se ti fossi fermata qui.

    Se fossi stata un po’ più attenta ti saresti resa conto che nell’ultimo commento Dario l’ha buttata sull’ironico e che, smussata qualche spigolosità, si stava scherzando un po’. Dario è una persona molto sensibile e intelligente e questo lo testimoniano anche i suoi video, che sono i più belli della rete, perché in essi c’è passione, competenza tecnica e cultura a 360° per cui impossibile che di una meritevole interprete possa pensare che ha successo per il suo culo e che bela invece di cantare solo perché non è al livello di Mina e, pertanto, ti invito a non prendere la cosa sul serio interpretandola come una contesa fra noi due. E poi impossibile che un’amicizia possa essere pregiudicata da una divergenza di interessi o opinioni… questo lo farebbe solo una persona dalle limitate aperture mentali.

    Per quanto riguarda Mina, se proprio hai bisogno di conferme o precisazioni, allora lascio perdere i paragoni e ti ribadisco che la Tigre resta il mio massimo interesse artistico… altrimenti non avrebbe nemmeno senso stare qui.

  29. PINA

    Dario e Gil. Continuerete a “litigare” voi due. Ma chi vuol far da paciere?
    Io vorrei, ma non so se ci riuscirò. Anche se, in egual misura stimo ed apprezzo Gil per la sua intelligenza e sensibilità ( e, gli rendo atto, spesso ci ha fatto da “lume”), in questa occasione, spezzerei una lancia a favore di Dario, principalmente perché, già da qualche messaggio fa, ha detto più o meno che i gusti sono gusti (io, per esempio alla Vanoni, fra le mie predilezioni musicali, antepongo decisamente Gabriella Ferri).
    Devo dire che l’apprezzamento di Gil per la Vanoni nulla toglie alla grande passione che ha per Mina, che è ben motivata. La preparazione musicale, di dati e sensibilità, di Gil è molto estesa ma, Gil, ce la puoi suggerire la Vanoni (che bello poter discutere di disparati gusti e potersi scambiare opinioni…), ma non proporla come termine di paragone. Credo anch’io che non si possa assolutamente paragonare la Vanoni a Mina. Senza nulla togliere alla grande professionalità di questa interprete, credo che Mina sia tutto un altro genere di artista e non solo per il talento e l’estensione vocale. A questo proposito Mario Lavezzi ha dichiarato che Mina è ineguagliabile e che la Vanoni solo per pensare di poter arrivare a raggiungere ciò che Mina tocca con naturalezza, si deve fare un… “mazzo così” (termini usati da Lavezzi stesso – “Rai Storia”). Ed è inutile ripeterci, non sono solo queste doti a renderla grande.
    E queste nostre convinzioni non emergono perché per noi esiste solo Mina. L’apprezzamento per lei, di alcuni di noi non credo che sia “unilaterale”. Se si evince questo apprezzamento ed una predilezione nei suoi confronti, è perché abbiamo ascoltato ed anche apprezzato altro e, semplicemente, abbiamo operato una scelta.

Comments have been disabled.