Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Mina fan club Settanta. In spedizione da febbraio.

In questi tempi difficili in cui si addensano nuvole nere persino sulle sorti dei più grandi quotidiani e in cui anche una storica testata come Musica & Dischi si rassegna ad abbandonare l’edizione cartacea per limitarsi alla diffusione online, è un vero miracolo che la rivista del Mina Fan Club riesca non solo a sopravvivere, ma anche a permettersi – con un pizzico di incoscienza – una veste grafica sempre più patinata e lussuosa. Sebbene al completamento del nuovo numero 70 manchino ancora alcuni articoli che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni, siamo comunque già in grado di anticiparvene i i titoli più importanti del ricco sommario:

L’uomo-ombra dei comunicati stampa dei dischi di Mina racconta…  E’ proprio così, son io che scrivo di Franco Zanetti

Mina, il miracolo di una Voce senza tempo Settanta suonati. E cantati. di Rina Gagliardi

Dietro le quinte dell’ultima Mina con Massimiliano Pani Sapeste come è Facile di Loris Biazzetti

Eccitanti conflitti confusi… e altre storie  Sotto questo cielo solo tu resisti di Andrea Mingardi

Axel Pani e Mattia Gysi, minimalisti eccellenti tra rock e melodia Le piccole cose di ottimo gusto

Non c’è Cristiano senza Malgioglio L’anima e la carne Intervista di Loris Biazzetti

La mia Vita Loca di Franco Serafini

Le combinazioni avventurose di Corrado Castellari   Mittente io…

Domenica, benedetta Domenica di Gherardo Gentili

Boosta… con sorpresa Dopo Mina prendo il volo Intervista a Davide Dileo di L. B.

Manuel, Mina e… Benedetta: il duetto perfetto In tre è più Facile Intervista a Manuel Agnelli di L. B.

E’ il momento di Benedetta   L’altra Mazzini

Quando i pensieri diventano musica Suono come tu mi vuoi Intervista a Nicolò Fragile

2010, le sorprese continuano  Domani è un’altra Mina

Ricordo di Bruno de Filippi  Un’armonica nel cielo di Marco Castiglioni

Mina: cinque decenni in cerca d’autore  I frutti che voglio di Antonio Bianchi

Minanews Le ultime novità discografiche segnalate da Fernando Fratarcangeli

e… altre sorprese in 72 pagine splendidamente illustrate!

In spedizione a tutti gli abbonati entro il mese di febbraio

Comments
  1. Ecco la Mina che Amo io… eccola qui … è tutta qui in questo video..
    http://www.youtube.com/watch?v=JytXR0qzsvs

  2. PieraPaso

    con la tua MINA
    la serata è proprio..MAGNIFICAT
    grazie da
    Piera Razz

  3. PieraPaso

    grassssssie cara Pasqualina bella,
    è bello essere qui IO TRA DI VOI
    Fans della “grande voce” MINA
    Basinn da
    Piera Razz

  4. mario r.

    Una Magnifica Serata con MINA
    http://thumbsnap.com/v/eCC6tjPH.jpg

  5. Pasqualina

    Ciao Piera bentornata..un basin Grande Grande Grande!!! Smile

  6. PINA

    Bentornata, Piera.
    vedo che la campanella dell’uscita, nonostante… “certi acuti”, l’hai sentita.
    Grande, Piera!
    Ti vogliamo tutti bene.
    Auguri e ciao,
    pina

  7. PieraPaso

    ..non ho ricordi belli!

  8. PieraPaso

    Grazieeeee caro Vassalino bello,
    ECCOMI..finalmente, sei stato un segretario perfetto,
    mi ha fatto piacere averti vicino..durante le mie DISTANZE obbligate.
    LP VELENO..condivido..il parere di madameX è una canzone difficile, sarà perchè di VELENO
    ti mando il mio bàsinn milanesw speciale
    Piera Razz
    nazionale

  9. PieraPaso

    E SONO ANCORA QUI..e NON MI SEMBRA VERO..
    ti ritrovarmi qui con Voi cari amici del MINA FAN CLUB
    mi siete mancati..tantissssimo, un po’ ADAGIO leggero’ il blog dei GIORNI passati,
    grazieeeee a tutti per le affettuose PAROLE PAROLE per me!
    Un saluto speciale a Loris e Remo
    con il bàsinn FORTISSIMO
    Piera Smile Smile Smile

  10. Sergio

    Ciao Piera,

    Bentornata tra noi!. Un Basin
    Ciaooo

  11. Sergio

    Per Saverio,

    Anch’io il 12 Nov. ho ordinato in un negozio di dischi on line i 33 giri della halidon: “IL CIELO IN UNA STANZA” & “RENATO”. Il primo era fortunatamente disponibile, il secondo invece, era “ordinabile” sul sito. Dopo un mese dall’ordine, RENATO doveva sempre arrivare. A quel punto, GRAZIE all’indirizzo e-mail fornitoci gentilmente da Giacomo, ho deciso di scrivere direttamrente (come hai fatto tu) alla Halidon per avere dei chiarimenti!. Dopo aver mandato loro una seconda e-mail, mi hanno gentilmente risposto dicendomi che MOLIENDO CAFE’ (anch’esso in ordine) non era stato da loro in realtà MAI pubblicato e che avrebbero mandato RENATO al negozio di dischi on line nel giro di un paio di giorni!. E così è stato. Dopo due giorni, sul sito dove avevo effettuato il mio ordine, è comparso DISPONIBILE anche RENATO.

    Prova a risrivere loro. A me hanno risposto alla seconda volta!.

    Comunque, anch’io avrei voluto ordinare MINA NR 7, ma per ora nei negozi di dischi on line non vi è traccia!.

    Io, fortunatamente, ne ho ricevuti 2 su 3 di quelli ordinati, ma è stata dura! E se non era per Giacomo non so se li avessi ricevuti!.

    La mia e-mail è: sergiomoncini@virgilio.it scrivimi pure se hai bisogno di altre informazioni! Sarò lieto di aiutarti, se posso!.

    Ciao

  12. Gianni-69

    mi pare strano che ti sia capitato questo disguido. Io ho ordinato dal sito della Halidon per tre volte nel giro di un anno. L’ultima volta all’uscita dell’LP Il cielo in una stanza. Ti assicuro che sono stati velocissimi. Prova magari a rintracciare un recapito telefonico. Un saluto…e speriamo che tu ci comunichi presto che il tuo pacco è arrivatAngel

  13. francesco cremona

    grazie a voi.pina e francesco.

    sono entusiasta che la sorpresa sia piaciuta,
    e che fa parte anche delle vostre passioni, anche per me è cosi,
    anche se mi sto avvicinando a rosa, grazie ad Etta Scollo,
    non so se la conosci ,te la consiglio, interpreta rosa e i canti tradizionali siciliani, in maniera unica e formidabile.

    scusate ancora , per la spazio rubato a mina, che “volami sempre nel mio cuore”.

    comunque vi lascio mia mail

    volaminelcuore1982@libero.it

    per vassallo se puoi contattami, grazie.

    quindi il 15 arriveranno pappa, sconcerto e cremona, non vedo l’oraaaaaaaaaaaa

    ciao a tutti

    ciao mina

    ciao tà

  14. francesco cremona

    caro saverio, mi dispiace per il tuo disguido, ti conviene farti sentire o sollecitare, perchè ho ordinato gli stessi vinili, dopo di te, e mi sono arrivati già il 31 dicembre, non ho avuto nessun tipo di problema.
    ciao

    ciao mina

    ciao tà

  15. Grin
    Donna Rosa è un’altra mia passione!
    Grazie France’, che bella sorpresa!

  16. madameX

    B giorno Tigrotti..Vassallino una canzone difficile….molto difficile…che c’è voluto tempo per poterla valorizzare………
    Giorgia consolati…io sono andata a letto alle 6….purtroppo……

  17. saverio

    Buongiorno a tutti,anche il mio negoziante mi ha confermato l’uscita x ven 15 dei picture di PAPPA DI LATTE,SCONCERTO e CREMONA.Volevo dire anche un’altra cosa:sono più di 2 mesi che ho ordinato MINA n7 e RENATO sul sito della halidon e ancora non è arrivato niente.Ho scritto all’indirizzo che ha lasciato GIACOMINO sul blog e non mi hanno neanche risposto.Il problema non sono i dischi,li troverei da altre parti,il problema sono i soldi che puntualmente hanno preso.Mi sà tanto di fregatura e questo non mi và.C’è qualcuno che ha il solito problema?o è normale questo ritardo?Da dove devono arrivare questi dischi da un altro mondo?

  18. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì cari mazziniani….questa mattina è particolarmente bella perchè torna tra noi la nostra PIERA NAZIONALE Alien e il giradischi suona uno dei miei brani preferiti tratti da VELENO….LA SECONDA DA SINISTRA..cosa ne pensate?

    In un momento come questo
    E’ meglio non avvicinarsi alla finestra
    Per evitare qualche fischio
    E’ ben più saggio rimanere nell’orchestra
    Assaporare il gusto lieve di esistenze
    Non esposte alla bufera
    Recuperare una distanza tra l’ìpotesi
    E l’esperienza vera
    Ciò che di eroico e di geniale c’è
    Nel credere soltanto a questo mondo
    E’ la speranza un giorno di essere smentiti
    Dall’esplodere di un bacio
    E’ la paura di non essere capiti
    Per un gesto esagerato
    Io sono quella nella foto vedi
    La seconda da sinistra in piedi
    Mi si vede appena ti devi concentrare
    Sono dietro vedi dietro
    E dietro voglio stare
    No non è questione di mancanza di coraggio
    Né in questo modo io mi sento
    Particolarmente buona e saggia
    E’ che non voglio essere
    l’ostaggio di nessuno
    Io sono una e intorno ce n’è molti di più
    Così se vuoi vedermi devi cercarmi tu
    Io sono quella nella foto vedi
    La seconda da sinistra in piedi
    Mi si vede appena ti devi concentrare
    Sono dietro vedi dietro
    E dietro voglio stare.

    Buona giornata Grin

  19. Buon giorno a tutti visto l’ora sono quasi le 5!!! ed io ancora devo andare a dormire … leggevo l’ultimo articolo della stampa, della Mina http://www.minamazzini.com/articoli/?sez=stampa&num=483 “Quando Peynet è un terrorista”

    Cara Mina io ci credo poco a tutte queste balle che ci raccontano sul terrorismo, per “terrorizzarci”. Per me sotto ogni notizia c’è un regista, ci sono degli autori, si terrorizza per arrivare ad ottenre cose o leggi, che senza “terrore” noi non accetteremmo mai di subire. Quindi per me se la posso raccontare tra di loro, io spengo la tele, non leggo giornali e mi limito ad apprendere le notizie sul web cercando di farmi un’idea propria per poi confrontarmi con chi mi è vicino, e mi sento libera… Per fortuna siamo molti a sentirci liberi, ce la stiamo facendo in molti, solo che quando si accorgeranno della nostra libertà cioè il web, lì saranno dolori e torneremo all’era dei carbonari, godiamoci il momento!
    Rolls Eyes

  20. PINA

    Grazie, Francesco.
    A Rosa Balistreri che ha cantato l’amore e il dolore dalle viscere della nostra terra.

  21. francesco cremona

    Rosa canta e cunta.

    Stasira vaju e curru cu lu ventu
    a grapiri li porti di la storia.
    Stasira vogliu dari p’un mumentu
    la vita a lu passatu i a la memoria.
    Stasira cu la vampa di l’amuri
    scavu na fossa, na fossa a lu duluri.

    C’è chiù duluri, c’è chiù turmentu
    ca gioia e amuri pi l’umanità
    Nun è lu chiantu ca cancia lu distinu,
    nun è lu scantu ca ferma lu caminu ,
    grapu li pugna, cuntu li jita
    restu cu sugnu, scurru la vita.

    Cantu e cuntu, cuntu e cantu
    pi nun perdiri…lu cuntu.

    Nuddu binidicì lu me caminu,
    mancu la manu nica d’un parrinu
    e vaju ancora comu va lu ventu
    cercari paci sulu p’un mumentu.
    Vogliu spaccari…spaccari li cieli
    pì fari chioviri…chioviri amuri.

    C’è cu t’inganna, c’è cu cumanna
    e cu ‘n silenziu mutu si nni sta.
    È lu putiri ca nforza li putenti,
    è lu silenziu ca ammazza li ‘nnuccenti,
    grapu li pugna, cuntu li jita
    restu cu sugnu, scurru la vita.

    Cantu e cuntu, cuntu e cantu
    pi nun perdiri…lu cuntu.

    Vinni a stu munnu quannu lu “Voscienza”
    si schifiava pi li strati strati.
    Tempi d’abbusi, di fami e di guerra
    criscivu mmenzu di li malannati.
    Lacrimi muti ni chiancivi e quanti,
    la me nnuccenza si la sparteru ‘n tanti.

    La mala genti, li priputenti,
    tanti su tanti nni sta sucità.

    Nun è l’amuri ca crisci ad ogni banna,
    ma lu favuri ca sparti cu cumanna,
    grapu li pugna, cuntu li jita
    restu cu sugnu, scurru la vita.

    Cantu e cuntu, cuntu e cantu
    pi nun perdiri…lu cuntu.

    (Siciliano)

    Stasera vado e corro insieme al vento
    ad aprire le porte della storia.
    Stasera, per un momento,
    voglio ridare vita al passato e alla memoria.
    Stasera, con la vampa dell’amore,
    scavo una fossa al dolore.

    C’è più dolore, c’è più tormento
    che gioia e amore per l’umanità.
    Non è il pianto che cambia il destino,
    non è la paura che arresta il cammino,
    apro i pugni, conto le dita
    resto chi sono, scorro la vita.

    Canto e racconto, racconto e canto
    per non perdere il conto.

    Nessuno ha benedetto il mio cammino
    neanche la piccola mano di un prete
    e vado ancora come va il vento
    a cercare pace solo per un momento,
    voglio spaccare… spaccare i cieli
    per far piovere, piovere amore.

    C’è chi ti inganna, c’è chi comanda
    e chi in silenzio, zitto se ne sta.
    È il potere che rafforza i potenti
    è il silenzio che ammazza gli innocenti
    apro i pugni, conto le dita
    resto chi sono, scorro la vita.

    Canto e racconto, racconto e canto
    per non perdere il conto.

    Sono venuta al mondo quando il “Vossignoria”
    si profferiva ad ogni angolo di strada.
    Tempi di abusi, di fame e di guerra,
    sono cresciuta in mezzo ai malandati.
    Lacrime mute ne ho piante, e quante,
    la mia innocenza se la sono divisa in tanti

    La cattiva gente, i prepotenti,
    sono tanti e tanti in questa società.
    Non è l’amore che cresce ad ogni angolo
    ma il favore che elargisce chi comanda
    apro i pugni, conto le dita
    resto chi sono, scorro la vita.

    Canto e racconto, racconto e canto
    per non perdere il conto.

    ciao francè ( ad entrambi….. Razz )

    ciao mina
    ciao tà

  22. Maria Pellegrini

    AVVISO AI NAVIGANTI : Smile Ore 22,00 Piera, la nostra Piera mi comunica che domani tornerà a casa FATELE SENTIRE TUTTO IL VOSTRO AFFETTO io mi cullerò questa sera con la sua “dedica” abbracciandola con tutto l’amore che posso. A VOI IL RESTO PER DOMANI CIAO1111 Razz

  23. Ciao France’ (ad entrmbi)!

    Ormai sono rassegnato. Non vedrò girare l’allieva e non le sentirò cantare TUBITUBITU’… ancora per due settimane.

    Pacenzia ci voli pi campari!

  24. francesco cremona

    ho bisogno di comunicare con te.

    ti lascio mia mail

    volaminelcuore1982@libero.it

    scusate se ho fatto uso privato di questo spazio pubblico.

    ciao mina

    ciao tà

  25. Francesco

    Ciao Francesco. Sul sito della feltrinelli hanno messo come data di uscita il 15 di gennaio… speriamo bene… e sarei pure curioso di sapere quanti altri ne usciranno e quali…

  26. alessandro.matti

    Cara Piera Nazionale dillo, dillo che a volte i medici fanno miracoli…
    Sembra , a sentire i telegiornali, che la Sanità Italiana faccia schifo. Solo brutte notizie. Le notizie belle sono sempre scontate.
    Per fortuna esiste la musica, la Mina.

    Ho voglia di vederti con la tua nuova super montainbike Minosissimissima…
    Oggi TI AMO DI PIù, Ale.

  27. francesco cremona

    non è che eri su scherzi a parte.. Razz

    comunque dai, ma c’è tempo si, cosi forse allora troverai gli altri tre splendidi vinili, tra cui cremona, a proposito il giorno di uscita qual’è?

    sono previste anche l’ emissione in vinili picture delle compilation sony, tipo ti amo o i riassunti d’ amore?
    sarebbe fantastico, anche se starci dietroooooooooooooooo….. Alien

    facile giornata a tutti.

    ciao mina

    ciao tà

  28. se avessi tempo…

    se c’è una cosa che mi fa impazzire è arrivare alla Feltrinelli di Catania per ritirare i miei 6 vinili in picture che aspetto da tempo immemorabile perché lavorando non potevo andare a ritirarli e trovare il negozio chiuso per inventario…

    ma c’è tempo…

  29. madameX

    Quanti pazzi che girano….canzone azzeccatissima caro Vassallino come sempre sai scegliere bene…..Ricordati anche LA FOLLIA una canzone da brividi e poco ascoltata….un bacio a tutti i Tigrotti

  30. Pasqualina

    Bello il post di Filippo sul forum di Fegiz..e meravigliose le parole che Mia Martini pronunciò a suo tempo sulla nostra Diva del Cuore…Mimì è una grande forever, per questo si potè permettere di dire quelle cose stupende sulla grandissima per eccellenza..buona giornata a tutti Smile

  31. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì continuando il nostro viaggio sull’album VELENO il giradischi suona IL PAZZO…brano che a suo tempo mi colpì molto sia per il testo ma anche per la musica….mi da i brividi…..e voi che ne pensate Confused:

    Sei un pazzo
    l’ha detto il dottore
    che non posso pensare più a te
    e che devo cambiare ossessione
    e salvare il salvabile, me.
    Sei un pazzo sì, però gli altri non sapranno mai
    le montagne che farò
    coi granelli che mi dai
    solo un pazzo come te
    che trivella la città
    per sbucare accanto a me
    per sbucare accanto a me
    e lo fa.
    Sei un pazzo,
    l’ha detto il mio amico
    che tu presto mi rovinerai
    ma un amore è rimettersi in gioco
    e mostrare a se stesso chi sei.
    Sei un pazzo ma io so
    quanto mi riscalderai
    quante volte rifarò l’inventario dei tuoi nei
    quanto tempo aspetterò nello stomaco di un bar
    a parlar con un caffé finché il tuo primo passo verrà
    diritto verso di me.
    Parole al neon
    l’amore non
    è tutto ciò
    che in banca troverai.
    Nessuno è mai
    solo se stesso
    nessuno è mai
    nessuno è mai
    nemmeno il saggio
    che a volte è peggio.

    Chi tu sia
    non è molto importante
    la mia vita passava di qua
    saprò farti da luce, d’ambiente
    da stufetta di felicità
    perché un pazzo come te
    manca di pubblicità
    ma se resterai con me
    io farò di te una star
    dammi un ruolo nel tuo film
    una pelle che mi stia
    perché adesso sono qui
    perché adesso in qualche modo sei mio
    non puoi mandarmi via.
    Parole al neon
    chissà chi sei
    che razza di fumetti siamo noi.
    Nessuno è mai
    solo se stesso
    nessuno è mai
    nessuno è mai
    nemmeno il saggio
    che a volte è peggio.
    Nessuno è mai
    nessuno è mai.

    Buona giornata e tanti bacioni dalla nostra Piera

  32. madameX

    Giorgia nell’attesa ce faremo un mese ar Pincioooooooooooooooooooooo

  33. PINA

    Sempre dimenticanze per la fretta e la stanchezza. Mannaggia… mi dispiace… Così occupo troppo spazio.
    Vorrei aggiungere che il brano “A house is not a home” è stato scritto da Burt Bacharach.

  34. PINA

    Chiedo scusa,
    per la fretta, nel primo rigo del mio messaggio precedente (riportando il titolo da te menzionato) ho scritto “House is home” e non (come tu dici) “A House is home”. Ma, come ho scritto, non credo esista una canzone con questo titolo.

  35. PINA

    Ciao, Antonio.
    Forse non esiste un brano musicale dal titolo “House is home”. Esiste una canzone del 1964 dal titolo “A house is not a home” che è stata interpretata da Dionne Warwick e ripresa, negli anni ’80 da Luther Vandross. Forse ti riferisci a questa?
    Comunque io non la ricordo interpretata da Mina. Sicuramente incisa, no. Non si trova neanche tra i brani pubblicati sul sito ufficiale minamazzini.com.
    Forse come scrive Emilio, l’avrà interpretata in qualche fantasia musicale per la tv. Ma io, ripeto, non la ricordo, nè riconosco cantata da Mina.

  36. Andreina C.

    Che menù ricco questa “fanzine”…non vedo l’ora! Grazie, ciao Grin

  37. cidi

    Ma questa la sapevate?

    Cheryl Porter
    Mina in Black
    Un dovuto omaggio alla grande Mina: i brani indimenticabili del vasto repertorio dei “classici” della leggendaria cantante italiana, interpretati in lingua inglese ed arrangiati in chiave Jazz. Il progetto è nato da un’idea di Teo Ciavarella, il quale ha anche curato gli arrangiamenti, mentre i testi sono delle vere e proprie trascrizioni poetiche in lingua inglese di Cheryl Porter. Ne è risultato il bellissimo CD, intitolato per l’appunto “Mina in Black” (Edizioni Panastudio), alla cui uscita stanno facendo seguito tournee presso i teatri ed i festival del territorio nazionale.

    Questi i brani:

    01) Parole Parole (Chiosso/Ferrio)
    02) E Ss Domani (Rossi)
    03) What’s Important is to Start (Ciavarella/Porter)
    04) L’Importante è Finire (Malgioglio/Anelli)
    05) Non Gioco Più (Lierici/Ferrio)
    06) Insieme (Mogol/Battisti)
    07) Naima (Ciavarella)
    08) Tintarella di Luna (Migliacci/De Filippi)
    09) Grande Grande (Testa/Renis)
    10) Il Cielo in una Stanza (Paoli)
    11) Bugiardo e Incoscente (Limiti/Serrat)
    12) Se Telefonando (Costanzo/Morricone)

    Panastudio, 2002

    The Italian Album – Mina in Black 2
    In proseguimento al successo riscontrato dal primo volume, esce “Mina in Black 2″, una reinterpretazione di altri brani del repertorio della nostra grande Mina in chiave Jazz e Blues; i testi questa volta vengono mantenuti in Italiano e non tradotti in Inglese come fatto precedentemente. Con questo CD Cheryl Porter si propone con un progetto artistico davvero bello, interessante ed elegante in cui, avvalendosi di una preziosa vena interpretativa, reinventa canzoni sino ad ora considerate appannaggio esclusivo degli interpreti italiani, in modo personale e fresco.

    01) E Penso a Te
    02) Cartoline
    03) Grande Grande
    04) E Se Domani
    05) Se Telefonando
    06) Tintarella di Luna
    07) Il Cielo in una Stanza
    08) La Banda
    09) Se Stasera Sono Qui
    10) I Love You Then I Hate You

  38. Maria Pellegrini

    Loris carissimo grazie per le anticipazioni assai succulente che saranno nella Vostra prossima opera d’arte Razz anche se preziosissime rimangono, almeno per me e non solo per me, le mitiche amanuensi “fanzine” che in bellissima grafia, manco tu fossi il mitico ragionier Giustini hai scritto per noi. Presto provvederò al rinnovo dell’abbonamento e deciderò io in quale misura (non ammetto repliche tantomeno rampogne da parte Vostra) non potendo in altro modo dimostrare concretamente la mia gratitudine. Ieri facendo zapping sulla tv che ci dobbiamo beccare ho preso Platinette a Domenica 5. Mi ha sorpreso un’identità di sentimenti in sintonia con Platinette che non mi sarei aspettata. Splendida persona Mauro Coruzzi…. lo adoro… se penso poi che è uno dei fondatori storici del mitico MFC… Scusate la prolissità. Un saluto a Voi tutti anzi “Buonanotte buonanotte” ( Kyrie vol. 2) la dedico spesso alla nostra Piera. Adoro questa “canzone” che mi commuove ogni volta che la ascolto o la canticchio. La dedico sempre alle persone più care LOL Sarà colpa di MINA!!!! Rolls Eyes Confused:

  39. Luigi Proto

    Che splendida si annuncia la nuova fanzine 70 leggendo il sommario! Non vedo l’ora di leggerla e di guardarla. Grazie per le news. Intanto ho sentito Piera e mi dice che le manchiamo tanto e di salutarvi tutti dandovi la Buonanotte buonanotte cantata dalla nostra Mina.

  40. PINA

    Ciao, Loris.
    Grazie per le graditissime anticipazioni della nuova (sempre da noi attesissima) “Fanzine”.
    E grazie infinite per averla concepita e per la continuità della pubblicazione. Sempre prestigiosa!
    Il pregio di questa rivista stampata, non è solo nella preziosità dell’oggetto da guardare, da toccare, sfogliare…
    E’ la stessa storia di ogni volta, perchè quando cominci a leggere ti rendi nuovamente conto che questa cerimonia gestuale, non è fine a sé stessa… E’ un avvenimento perché ciò che contiene è prezioso.

  41. Pasqualina

    Weilààà, si annuncia una Fanzine ghiottissima!!! wow..l’intervista di Platinette a Benedetta Mazzini..nn vedo l’ora di leggere!!!..aspetto il n°70 con trepidazione, con un Thanks in anticipo a Loris & Remo..bacioni a tutti Smile

  42. emilio bocchi

    Internet è veramente una grande invenzione che permette di trovare una infinità di informazioni, ma il grande piacere di sfogliare una rivista come la fanzine è assolutamente impagabile per la ricchezza degli articoli,la bellezza grafica,la cura dell’impaginazione e l’amore con la quale viene fatta.
    E’ un vero grande piacere guardarla,toccarla ,averla fra le mani in maniera reale e poterla rivedere sempre.
    Nel sfogliare la rivista provo lo stesso piacere nell’avere fra le mani un vinile di Mina…
    E’ un qualcosa di splendidamente concreto,reale che annula tutte le versioni online che possono esserci e che purtroppo ci saranno come nel caso di Musica &Dischi.
    Lunga vita alla nostra fanzine…

  43. saverio

    Aspetterò con trepidazione questa nuova fanzine.E dato che ci sono voglio dire una cosa:mi piacerebbe tanto che i vecchi numeri venissero ristampati.Qui al blog è da qualche mese che sono iscritto ma al club vero e propio sono quasi 20 anni e ho le fanzine dal numero 32 in poi.Un’ultima cosa,volevo fare gli auguri a LORIS,anch’io 2 mesi fà ho aggiunto uno ZERO,siamo a 40.Volevo dire a LORIS che qualche volta ci siamo sentiti al telefono ed è stato sempre gentile e disponibile,nonostante le molte telefonate che può ricevere un fan club.Grazie e ancora auguri.

  44. Ma Lorissssssss è stupenda stà fanzine qua!!! Un mesetto deve passare ce la farò??? Alien

  45. francesco cremona

    che meraviglia, che cosa bella. che meravigliaaaaaaaaaaaaaaa. che siete voi.

    meglio di cosi,l’anno con gli “zeri”, non poteva cominciare.

    fremo, anzi “friggo”, per dirlo alla Piera, che saluto tantissimo.

    faccio il conto alla rovescia per la facile-fanzine, che riceveremo.

    grazie Loris e Remo.

    grazie davide-g.

    facile giornata a tutti.

    ciao mina

    ciao tà

  46. Ma che bontà, ma che bontààààà! Grazie Loris e Remo!

  47. antonio

    ciao, sai x caso questa canzone dove e quando Mina l’ha cantata? A House Is Home.
    grazie

  48. Ganimede Fe

    Acquolina sulla punta delle lingua stamattina!

  49. Vassallo paleologo giuseppe

    Loris con un sommario così….non dormirò finchè non l’avrò tra le mani Alien
    grazie

Comments have been disabled.