Il Blog

Pubblicato: 9 anni ago

Mi piace…

… segnalarvi che la nostra pagina su Facebook, aperta timidamente solo poche settimane fa, ha superato stasera quota mille adesioni. Grazie a tutti!

Comments
  1. Vassallo paleologo giuseppe

    Bonjour per augurarvi un buon fine settimana voglio suonare sul nostro giradischi una “cover di lusso”…CANZONE PER TE:

    La festa appena cominciata
    è già finita
    il cielo non è più con noi
    il nostro amore era l’invidia
    di chi è solo
    era il mio orgoglio
    la tua allegria.
    E’ stato tanto grande, ormai
    non può morire
    per questo canto, e canto te
    la solitudine che tu mi hai regalato
    io la coltivo come un fiore.

    Chissà se finirà
    se un nuovo sogno la mia mano prenderà
    se a un altro io dirò
    le cose che dicevo a te,
    ma oggi devo dire che
    ti voglio bene
    per questo canto e canto te
    è stato tento grande, ormai
    non sa morire
    per questo canto e canto te

  2. Gil

    Anch’io ho l’umiltà di mettermi in coda se replico oppure, se non rispondo in replica, quantomeno di citare la persona che mi ha stuzzicato quell’intervento… Ma questo è poco importante perché l’umiltà alla quale mi riferivo io era su ben altre cose e, se non si è capito quali, non penso che sia il Blog il posto adatto per discuterne… Infatti “qui” mi fermo alla musica e ti dico, forse con presunzione, che per valutare un artista poco mi interessa di quello che dicono giornali critica e colleghi perché se non fosse così allora dovrei prendere in considerazione anche i pareri negativi. Però, per diritto d’informazione (e soprattutto per soddisfare la mia sete di conoscenze), ascolto e leggo tutto e poi faccio le mie scelte e le mie valutazioni senza condizionamenti di sorta perché, per mia fortuna ho un mio gusto, maturità e orecchio musicale dei quali mi fido (e mi accontento).

    P.S. Colgo l’occasione per chiedere scusa al “tenero Vassallino” se non l’ho citato insieme a Piera e Dario nel ringraziare Roberto ma non l’ho fatto volutamente in quanto solo dopo aver pubblicato la mia risposta mi sono accorto che Roberto, in coda alla frase, aveva tirato in causa anche il nostro caro amico Giuseppe.

  3. Luigi Proto

    Se la metti sul righello ti vorrei rispondere come Malgioglio, dicendoti che io boccio la versione di Della Reese. Invece ti dico dato che forse non mi sono espresso in maniera chiara, che del pezzo “Someday”,non lo dico io ma come ti ho già risposto nel commento precedente, citando quello che ha scritto un giornalista (se trovo l’articolo lo metto qui)ed anche Renzo Arbore, che in pratica Mina è la più grande interprete del brano di Jimmy Hodges, ed è per questo, ripeto per l’ennessima volta, di riconoscere che Mina non solo di questo brano ne ha dato una versione che non teme confronti, ma ha reso possibile la conoscenza di questa bella canzone a chi magari non ascolta questo tipo di musica, insomma al grande pubblico ed è chiaro che parlo del 1972, non di adesso che abbiamo mille modi di scoprire gli evergreen interpretati da molti cantanti famosi e non. Ho parlato di Mina solo per questo brano di ricondurlo a lei, per i motivi già detti, anche se le canzoni sono di tutti. Poi ognuno è libero di sentirsi “L’importante è finire” cantata dal leader dei Negramaro e non quella originale di Mina, oppure “Domani è un altro giorno”, da un cantante della squadra del programma “Amici”, anzichè dalla Vanoni. Peggio o buon per loro dipende dai gusti.
    Per quanto riguarda l’umiltà penso di esserlo tanto è vero che mi metto in coda al tuo messaggio.

  4. PINA

    Si, Roberto, è vero. Grazie a lei, questa distanza, si annulla.
    Grazie e ciao.

  5. robertobagna

    Mi prendo pure io due minuti, per dirti che mi fai una simpatia graziosissima e grazie a te sento la Sicilia vicinissima. Anche questo c’entra con Mina???
    Io penso di si, e poi lo dice Lei: COME SE IO FOSSI LI’. Ciao.

  6. PINA

    Roberto, appena trovati due minuti, mi riservavo di scriverne e colgo l’occasione del tuo messaggio e della sua conclusione che fa riferimento all’importanza del canto di Mina, materia di studio nelle scuole, per farvi sapere che la sera del 24 sono tornata a Castelbuono, la cittadina che, nel quadro delle manifestazioni estive ha inserito il tributo a Mina per il suo 70, con la serata di recital e la mostra di immagini e oggetti.
    Due sere fa è stata la volta di un saggio. Il saggio di una scuola di canto, la “Tom Studio Randhouse”, che ha allestito un bellissimo recital, interessante sia per l’entusiasmo, la passione, la scelta dei brani e la qualità delle interpretazioni.
    Nell’assistere allo spettacolo, ho potuto constatare, con molto piacere, che buona parte del repertorio di “studio”, all’incirca anche più della metà, era composto da brani di Mina, interpretati traendo insegnamento dal suo “modo”.
    Ritengo un dato molto significativo, che sta a dimostrare come e quanto la Nostra Signora della Musica sia un illuminante punto di riferimento.

  7. robertobagna

    Caro Gil, con molto piacere rubami pure le parole, è un onore. Da parte tua, tu e gli amici del blog, regalatemi musica, voci, informazioni e considerazioni critiche, e come si dice: mi piace, mi piace molto. Le frequentazioni di questo blog sono oramai un punto e una cifra stabile della passione che nutriamo per Mina, e anch’io come Pina ho nostalgia di alcune voci che hanno preso una certa distanza dal nostro luogo d’incontro…………..Sarà, forse, una questione estiva, Boh!

  8. Gil

    Carissimo Roberto,
    nel ringraziarti anche a nome di Dario e Piera per il tuo apprezzamento, ti dico che è impossibile replicarti perché hai interpretato il mio pensiero con parole molto più esemplificative delle mie e, se mi consenti, proprio quelle parole che hai usato per la tua visione della Musica da oggi le farò mie:
    “I video che suggerite mi danno il piacere non solo di rivedere Mina e rituffarmi nelle emozioni che da sempre mi suscita ma anche di scoprire voci e versioni sconosciute e di godere così di un tocco di apprendimento musicale che gradisco molto. Trovo molto interessante questo modo di fruire dell’universo musicale, e questo è il grande pregio della rete”.

  9. Gil

    Proporre una canzone ormai repertorio di Mina (ma già cantata da altri artisti) non vuol dire che cercavo il paragone e comunque sono pienamente d’accordo con te ed Emilio sui meriti di Nostra Signora… solo che non ritengo che sia il caso, quando si toccano certi livelli artistici, stare col righello in mano per misurare chi è che sta quel tanto più in alto rispetto all’altra. La Musica è bella proprio per questo e cioè perché esistono tante varietà di generi ed interpreti e ancora non ve n’è uno che, nonostante particolari meriti, li possa sostituire tutti. Che poi uno aspetta Mina per conoscere una determinata canzone sconosciuta qui in Italia, queste sono solo scelte personali visto che ci sono tanti modi per scoprirle. Ritengo inopportuno inoltre, quando qui sul Blog si cita un artista, pararsi subito dicendo che Mina è più brava senza che sia richiesto oppure, quando si posta una canzone mai proposta dalla Tigre, affermare: “Ma Mina l’avrebbe cantata meglio!” Mina è tanto umile nel suo modo di interpretare e relazionarsi alla Musica e ad altri interpreti… e allora perchè non dovremmo esserlo anche noi visto che La rappresentiamo?

  10. francesco cremona

    legittime curiosità.

    a proposito invece di cose bizarre, per le strade del centro di cremona, ci siamo imbattuti in una vetrina, di un negozio di abbigliamento, e gia da lontano il volto raffigurato in una t-shirt, aveva catturato la mia attenzione, ad ogni passo, quell iimmagine diventa sempre piu familiare, e non lascia piu dubbi, è lei, è Mina, in una immagine anni 70 con sigaretta tra le mani, mi chiedo se fosse un idea pubblicitaria o un bell ‘ omaggio alla cantante da parte della sua città, e di questo negozio di abbigliamento femminile, che tra l altro e di marca ( pinko) non so se posso scriverlo, ma magari potete vedere se in effetti è cosi anche nelle altre città o in effetti è un omaggio, anche perchè poi giuseppe mi fa notare, che sempre nella vetrina, c’è il listino che dice “t-shirt mina 79 euro” alla faccia penso dell omaggio…………………………. non penso che abbiano dato l autorizzazione per queste cose, o forse, mi sbaglio, comunque non ho chiesto informazioni all ‘ interno.

    a proposito di autorizzazioni invece musicali dubito siano arrivati anche per questa…

    Alan & Paul-Tintarella Di Luna(Remix).mp3

    un mio amico, me l ha mandata, pare che nelle spiagge e nei chioschi in sicilia spopoli e sia tra le più richieste e ballate di quest estate, , ,

    versione dance e curiosa, con il sample della voce e versione originale di mina Evil Grin

    però non conosco le origine del brano, e se magari i diritti d’ autore siano gia scaduti o effettivamente riconosciuti…..

    ciao mina

    ciao tà

  11. robertobagna

    Come sono belli i suggerimenti musicali proposti da Piera, Dario, Gil, oltre che offerti dal quotidiano buongiorno del tenero Vassallino.
    Grazie veramente. E’ particolarmente bello rientrare a casa, accendere la macchina telematica e navigare nei vostri discorsi, nelle vostre considerazioni musicali. I video che suggerite mi danno il piacere non solo di rivedere Mina e rituffarmi nelle emozioni che da sempre mi suscita ma anche di scoprire voci e versioni sconosciute e di godere così di un tocco di apprendimento musicale che gradisco molto. Trovo molto interessante questo modo di fruire dell’universo musicale, e questo è il grande pregio della rete. Che poi il punto di partenza e di ritorno lo si debba a Mina, beh! che dire, lei è l’enciclopedia, la summa di una vastità di generi difficilmente rintracciabile in altri artisti, quindi viva la musica e viva Mina.
    p.s. e come dice Piera, dovrebbe essere materia di studio nelle scuole!!!!!!!!!!!!!

  12. Luigi Proto

    Dimenticanze delle consonanti dovute alla mia tastiera che fa i capricci. Scusate. Gli altri errori sono miei

  13. francesco cremona

    il lupo perde il pelo,,,,, ma non il vizio.. Side Frown

    su dive e donna, intervista alla vanoni, che parla dei vari colleghi e collaborazioni, su Mina, e il duetto amiche mai, dice chè stata un’ occasione sprecata, si aspettava una canzone straordinaria per un evento straordinario, invece è stato solo un motivetto, infine aggiunge è difficile trattare con mina,

    be che dire, perchè ha fatto il duetto allora?, poteva evitarselo, invece gli ha fatto da grancassa mediatica, inoltre forse ha ragione sul motivetto, almeno sono contento che l abbia scelto mina, e ha dovuto “subire” la scelta di mina stessa, e del suo pupillo mingardi, d altronde già a me l idea del duetto con la vanoni e piaciuta poco e niente, il pezzo ancora meno, e spero solo non entri mai a far parte della discografia ufficiale di mina.. . . .

    bo. . . . bo. non so dove che sbaglio dov’è.

    ciao mina

    ciao tà

  14. Luigi Proto

    Scusa Gil, sei tu che proponi “Someday” nella versione di altri artisti, e nella maniera più naturale possibile noi o perlomeno io, avendo in mente solo la versione eccezionale di Mina, (non perchè non conosco la versione di Della Reese tra l’altro già proposta qui da un altro, ed anche allora rimarcai più o meno quello che ora dico a te), ti rispondo e rispondiamo. Non è solo un ricordo affettivo che mi fa preferire quella di Mina, ma torno a ripetere che un giornalista di cui non ricordo il nome, recesendo un disco della cantante, ha scritto: ” Mina non è forse la più grande interprete di Someday?”. E ancora…Renzo Arbore presentando il filmato di Mina alla Bussola con questo brano, nel suo programma tv “Doc”, era nel momento in cui la Tigre si scatenava verso il finale che sappiamo, scatenato anche lui come il pubblico a tifare Mina. In conclusione, non puoi dirmi solamente che l’ha trasformata in una canzone del suo repertorio, ma l’ha fatta conoscere anche al grande pubblico altrimenti questo brano era noto solo al publico amante degli standard americani. Almeno questa straordinaria performance uditiva e visiva, lasciamola per favore a Mina. Grazie

  15. Gil

    Pienamente d’accordo che rispetto a quella originale di Vaughn Monroe e le successive versioni, Mina l’ha personalizzata e fatto sua ogni nota, ogni passaggio, proprio come se fosse stata scritta per Lei… Ma ascoltando quella di Della Reese non mi sento affatto di demeritarla rispetto a quella di Mina. Anzi, riconosco il merito alla Reese di essere stata la prima ad aver avuto il geniale intuito di cantarla in quel modo e se proprio vogliamo buttarla sull’antipatico piano del confronto (ma io lo eviterei), allora direi che quando ci si esprime a certi livelli i paragoni sono improponibili… ma un motivo affettivo ci fa preferire Mina ed è anche giusto che sia così.

  16. emilio bocchi

    Certo che lady Mazzini trasforma ogni cosa che canta, personalizzando e facendo sua ogni nota,ogni passaggio proprio come se la canzone fosse stata scritta solo per lei.Sarò assolutamente di parte ma la versione di Mina è quella che preferisco senza nulla togliere a quella di Della Reese che effettivamente ha ispirato la signora di Lugano.

  17. Dario

    A me piaceva anche la versione di Patsy Cline :

    http://www.youtube.com/watch?v=sK-LwKmJzTo&feature=fvw

  18. Gil

    E a proposito di cover ripescate da Mina nel repertorio internazionale, c’è quella preferita da Piera e cioè “Someday (You’ll want me to want you)” composta da Hodges per “Vaughn Monroe” prima del 1940 e da allora fu interpretata da molti altri cantanti tra cui anche Connie Francis. Quasi tutte le successive esecuzioni furono fedeli all’originale e cioè una canzone sentimentale (quasi per niente blues) della durata di meno di 3 minuti. Ma nel 1960 la grande “Della Reese” ne diede una superba interpretazione live molto personale mettendoci tutta l’anima soul-blues della gente di colore e lontana dall’esecuzione sdolcinata di Monroe…
    Nostra Signora della Canzone, nel rivisitarla nell’ormai lontano 1972 la trasformò in una canzone del Suo repertorio e, nel riproporla, sembra che si sia ispirata proprio alla versione di Della Reese.

    http://www.youtube.com/watch?v=E8EmoMV7Ijo&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=jxhCs2RtxbI

  19. marcello

    Grazi Gil!

    già che ci sono posto questa notizia…

    http://www.ilgiornale.it/spettacoli/nuovo_film_un_brano_mina_scena_sexy_asia_argento/20-08-2010/articolo-id=468036-page=0-comments=1

    se qualcuno l’aveva già vista scusate!

    m. Silly

  20. Gil

    La canzone “What’d I Say” è uno dei cavalli di battaglia di Ray Charles e la coppia Mina-Celentano ha omaggiato questo inarrivabile artista riproponendola in Studio Uno 1965.

    http://www.youtube.com/watch?v=dc4onJsIvIA&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=Q1Smzpvnx0E&feature=related

  21. PieraPaso

    ..bella MINA c’è stata dalle tue parti!

  22. marcello

    Ciao a tutti,
    in quella grande idea che è (e continua a rimanere) Mina ieri oggi e domani, ho sentito una canzone dal titolo What’d I say con Adriano Celentano e Mina.
    Da dove è presa? Studio Uno?
    è una cover?

    Grazie!

    m. ROTFL

  23. mario r.

    Dalla riviera romagnola, ieri ieri ieri…..
    http://thumbsnap.com/VqespVQ0
    http://thumbsnap.com/Djrx0sUt

  24. PieraPaso

    grazie caro Dario doc,
    che bella pubblicità piena di
    ARTE vera..
    con MINA ROTFL
    e la grande regia di Falqui!

  25. Dario

    Sfogliando la Fanzine n° 56 leggo che la regia è di Antonello Falqui e le riprese furono girate in “un ambiente simile al salone di un castello”. Spero non sia quello di Arcore …

  26. Dario

    Piera bella, si tratta di un Carosello Barilla (seconda serie) andato in onda tra il 1965 e 1966.

  27. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=Cd-VVtDsrdc
    ORA O MAI PIU’
    chi di Voi mi sa dire che trasmissione è?
    perchè è un video che non ho avuto modo di vedere
    grazie da
    Piera

  28. PieraPaso

    …io sono sveglia e pimpante,
    è la “grande voce” di ROTFL MINA che
    MI FAI SENTIRE COSI’ STRANA
    gioco di parole,spero si capisca!

  29. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì a voi tutti….voi che siete già totalmente svegli o chi come me ha tanta voglia di dormire Smile
    Oggi suono per voi…..MI FAI SENTIRE COSì STRANA:

    Mi fai sentire
    così strana
    forse ti amo
    da tanto
    non lo dico.
    Mi sembra d’essere lontana
    dammi la mano
    al mondo ci sei solo tu
    resterai
    non ti lascio andare via
    mai mai mai
    perché tu sei solo mio.
    Ogni giorno morivo un pochino di più
    fino che ti ho incontrato e così d’ora in poi
    amore
    amore
    tu puoi avermi quando vuoi.
    Mi fai sentire così strana
    al mondo ci sei solo tu
    resterai
    non ti lascio andare via
    mai mai mai
    perché tu sei solo mio.
    Ogni giorno morivo un pochino di più
    fino che ti ho incontrato e così d’ora in poi
    amore
    amore
    tu puoi avermi quando vuoi.
    Mi fai sentire così strana
    forse ti amo.

  30. Luigi Proto

    E’vero tu non sei potuta venire e quando ho fatto il tuo nome, Talla ti ha fatto una dedica speciale solo per te.
    Ti adoro

  31. Luigi Proto

    Mario se non ricordo male te ne ho fatta una io o no? Metti anche la tua, un abbraccio e visita il sito che come ho scritto ci sono alcune immagini mai viste di Mina.

  32. PieraPaso

    ..anche io ho l’autografo
    sul libro di Tallarini!

  33. mario r.

    Tallarini mentre autografa il libro “Pop life una vita in copertina” a Luigi-
    http://thumbsnap.com/in3iXW5Z

  34. Luigi Proto

    Segnalo per chi non ne fosse a conoscenza, che il sito di Luciano Tallarini, dopo un periodo in cui era presente solo la pagina di presentazione, ha finalmente aperto con le sue sezioni. Le sorprese per noi Mazziniani non mancano, oltre alla foto ineditissima di Mina con Talla del 1978, che abbiamo avuto il piacere di ammirare sulla rivista del nostro Mina Fan Club grazie alla bellissima intervista fatta da Loris a Tallarini, sono presenti altre due foto sempre dello stesso anno. In più, in altre pagine ci sono inedite prove di copertina mai viste… come per il disco “La Mina”, bella anche questa, ma rimane meeravigliosa quella ufficiale scelta nel 1975. Insomma c’è tanta Mina presente sul sito di Luciano Tallarini, con le famose copertine e qualche rarità.
    Ovviamente c’è anche lo sapzio per il suo libro “Pop life una vita in copertina” che insieme a Nadia, Mario e Francesca l’ho acquistato alla sua presentazione a Bologna nel Luglio del 2008.
    Ecco il link:
    http://www.lucianotallarini.it/

  35. GiacoMino

    O_O Mai visto!!! O_O

    Adoro quel vestito!

    Grazie per averlo segnalato!

  36. Sara ama Mina

    ciao minosiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Smile vi ricordate di me?? come state? beh.. in effetti è davvero da tanto che nn entro più.. ma non mi sono di certo dimenticata di voi!! nè tantomeno dell’unica ragione per la quale possa esistere questo magnifico fanclub.. MINA!! anche se non ero presente, sono rimasta aggiornata grazie alle mail di tutti i post! un grande bacio a tutti!
    sara!!

  37. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=SGgFpuSnKjQ
    se non ci foste Voi..
    grazie a Dario e
    a Gil

  38. Dario

    Sì ricordi bene, la trasmissione era “Aria Condizionata” e Mina vi partecipò in due puntate, in una (quella del 24 luglio 1966) cantò Se tu non fossi qui, mentre in un’altra (14 agosto 1966) oltre Brava cantò anche E se domani.

    http://www.youtube.com/watch?v=8JU5vIMy0QQ
    (sempre grazie a Beppe)

    NB ovviamente le scarpette erano rosa …

  39. Gil

    Dario caro,
    se non ricordo male, fu solo pochi mesi prima che Mina fu ospite in un’altra trasmissione (condotta da Buazzelli e dalla Ciangottini) e si presentò con un look molto simile a quello adottato in “Scarpette rosa” e tra, le altre, cantò anche “Brava”. Non faccio altre precisazioni perché potrei sbagliarmi…

    http://www.youtube.com/watch?v=FKK2feMnZRI

  40. Dario

    Oh yes !!! e grazie a Beppe che ha postato tante perle della TV di ieri …

  41. Dario

    Ci provo : “Scarpette rosse” gennaio 1967 show di Carla Fracci; con la stessa Carla Fracci e Lia Zoppelli mina canta e recita in una parodia sulla minigonna.

  42. PieraPaso

    caro Vassalino,
    questa canzone..a leggere le parole
    mi sembra autobiografica..sopratutto nella
    frase finale!

  43. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=sBw_fC2KDZ4&feature=search
    grande fan Di MINA speciale,
    la Piera
    nazionale

    una mia LETTIMA CUORIOSITA’
    chi mi sà dire da che trasmissionè è
    questo video di MINA ROTFL perchè non me lo ricordo,
    grazie infinite!

  44. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno….oggi il giradischi suona NUDA…..ma se mi chiederete le cose che ho nel cuore ecco le sole cose che non saprete mai Smile

    Con la mia testa io,
    io vi conquisterò,
    io vi strabilierò
    con mille qualità,
    io ridere farò
    coloro che tra voi
    non hanno riso mai,
    gridare li farò.
    Io vi farò godere
    le pene dell’amore,
    io v’innamorerò
    parlandovi di me,
    di come so piacere
    mettendomi ad amare,
    e quello che so fare
    in mille modi e più.
    E per chi vuol vedere
    le gambe il mio sedere,
    vestiti trasparenti
    li accontenterò,
    io vi accontenterò
    perché mi pare giusto
    di non negarvi il gusto
    di ridere di me.
    Nessuno ci sarà
    che mi resisterà
    e uomini e ragazzi
    per me saranno pazzi
    e se c’è chi tra voi
    qualcosa in più vorrà
    magari immaginandomi
    tra mille volontà,
    io lo sconvolgerò
    scegliendo tra di voi
    quello che più ha provato
    e amare non sa più,
    per quello che mi costa
    io non dirò mai basta,
    io perderò la testa
    ma non mi fermerò.
    Coraggio approfittate,
    voi siete chi mi ama
    o almeno lo credete,
    per questo sono qua,
    e se vi sembrerò
    un poco malinconica
    quando verrà domenica
    allegra tornerò.
    Son qui radiografata,
    son nuda anche vestita,
    di me sapete tutto
    forse più voi di me
    ma se mi chiederete
    le cose che ho nel cuore,
    ecco le sole cose che non saprete mai.

  45. francesco cremona

    ci sono almeno mille motivi,

    per non rinunciare mai, , , , , , , ,

    a fragili come me, , , tu non ne avrai visti mai, tanto indifeso che,

    vivo in cattività, su questo digitale mondo. Sweat

    ciao mina

    ciao tà

Comments have been disabled.