Il Blog

Pubblicato: 4 anni ago

Lei, l’InDVDbile

di Pietro Bocchi

La (ri)vedi nel nuovissimo, imperdibile box – che già di per sé, per l’idea che ci sta dietro, per il titolo, la veste grafica eccetera meriterebbe un Oscar – e non stai più li a chiederti perché mai Una così, da cinquantacinque anni (dei quali “solo” venti realmente vissuti sulla scena) negli scaffali dei negozi di dischi, nelle vetrine degli stessi, sulla stampa ma soprattutto nelle nostre teste e nel cuore, è ancora quella cosa lì, Lei. La Mina (e che bello poter fare a meno di dire di ieri e di oggi). Da sempre. La vedi nei Caroselli Barilla e seppur giovane già “adulta”, matura e avanti rispetto alle altre (e agli altri). Te la godi nel ’72, nella sua Bussola, dove la sua voce fa a gara coi fiati più arditi – vogliamo parlare di Someday? (ed è ancora Lei a vincere, a surclassare, a primeggiare e Lei manco sa cosa si provi a sentire-vedere Una che sembra nata per “abitare” un palco). Te la rivedi – di una bellezza stridente e ammaliante (l’occhio, quegli occhi, senza contare le mani con la sua inaudita gestualità) – già “grande”, ovvero fuori portata per l’immaginario abituale, mentre ti invita a berti una bibita buona e che fa bene. Sì, perché proprio in quella manciata di anni era già “oltre” (la prima in assoluto a fare doppi dischi così come decidere bellamente di fare a meno di potenziali singoli di successo per il lancio dei suoi dischi. E oggi, unicamentementemina a pubblicare un box con 4 DVD). Te la ritrovi lì – e manco ci speravi più – in quel freddo febbraio del 2001 in forma smagliante, divertita e suo agio nel suo studio. Choc! (Le altre, non necessariamente emule ma pur famose, apprezzate e vai che vai canterine di successo non si sarebbero fatte mancare l’occasione per promuovere nuovamente i loro cavalli di battaglia in siffatta occasione. Mina no, e qui ancora la zampata della Tigre. Lei che invece è fatta di altra pasta, per il docu-film sceglie di cantare solo ciò che le va, omettendo qualunque citazione autoreferenziale (mai prendersi sempre sul serio, vero?). Di più, riportando a nuovo e dunque rinobilitando, come nel caso di “Oggi sono io”, brano che oggi proprio per il suo tramite diresti suo in toto. E grazie a questa sorpresa di inizio estate, poter godere di quel gioiello sinuoso e ammiccante de “La barca”, brano semi-dimenticato (ma non per me e tanti altri…) se non sconosciuto ai più: oltre cinque minuti di autentica libidine, dove il controllo e il pathos sembrano viaggiare paralleli su un tappeto di perfetta consapevolezza dei propri mezzi. Che meraviglia!
Te la rivedi in un lasso di tempo importante, con quella Voce per cui avresti comprato anche i rapanelli, con quell’innata eleganza che nemmeno Naomi, con quel profilo greco quand’era bionda e riccioluta, con la radiosa serenità della Donna capace di spiazzare qualunque pronostico mentre la senti dire “no fotografare… … …!”.
Come ha ragione la Venegoni quando dice che Mina, anche quando torna a mostrarsi in occasioni come queste, ha pur sempre il sapore del “magico”. Vero, verissimo. Una manciata di novità, ma tanto basta – eccezion fatta solo per Lei – per ricordare ai più distratti che ogni sua apparizione assomiglia a quel “colpo al cuore” che ognuno di noi vorrebbe sempre augurarsi…

 

Comments
  1. emilio bocchi

    Ale hai ragione ci sono troppi mercanti che speculano su Mina ed è triste quando sono proprio certi presunti fan..

  2. loris (Author)

    Comunicazione di servizio per gli abbonati: sono in pieno corso tra oggi e domani le spedizioni della nuova fanzine numero 75. Molto, molto bella. Impaginata e stampata da dio. E con diverse foto e illustrazioni mai viste. Occhio alle vostre buche delle lettere da lunedì in poi…

  3. massimo catti

    In quest’epoca in cui le informazioni ci arrivano in tempo reale, pur non avendo ancora fisicamente il cofanetto in mano –causa mancanza di pecunia :i prezzi variano dai 62 ai 45 euro a seconda degli esercenti-posso dire di aver già “visto” Indvdbile… alcune considerazioni…
    1-Confezione tanto lussuosa quanto poco pratica –nel togliere e rimettere i dischetti al loro posto si da il via al festival delle ditate..
    2-Paghi 4 e prendi tre doppioni (le differenze di filmati tra i Barilla e In studio sono davvero pochine,se fossero stati messi in vendita singolarmente penso che nessuno se li sarebbe filati.Significativa la scelta per i media, infatti ,di utilizzare uno dei due inediti da In studio 2001 x la campagna di lancio del prodotto)
    3-I Tassoni o della compilazione a muzzo.L’idea che uno si fa, a meno che uno non voglia davvero credere alla spiegazione “ a mina non piacevano”, è che si sia presa una delle tante vhs che girano (le cui matrici le hanno sempre i solito noti,guarda caso) e le si sia riversate su dvd e stop. Siamo ad anni luce dalle ristampe di catalogo della Verve o della Mosaico.
    4-Quando Max parla di “questa è tutta la Mina Non Rai” forse avrebbe dovuto aggiungere…”che vi facciamo vedere oggi,domani chissà”…
    Chiuderei dicendo che è sempre e comunque meglio una raccolta così che un calcio nei denti,e che almeno per il materiale pubblicato si toglie ossigeno ai “pirati di professione” dello smercio sotto banco dei vari filmati più o meno rari…

  4. massimo catti

    Ciao Agostino… Ho dato una lettura veloce, ma direi che sul volume degli anni 60 c’è solo una foto…mentre nel 70 ci sono due articoli completi (torna in tv? e perchè no.. e mina cioè celentano cioè) …sulla data..dicono 1980-1977 ma non saprei dirti altro…
    max

  5. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è la bellissima canzone,che la nostra MINA canta nel DVDbile n. 1 è:
    DAI DAI DOMANI
    Si’ perchè domani mattina lascio il giradischi a:
    Giuseppe Paoleos Vassallo, perchè mi assento spero per pochi GIORNI ..mi devono cntrollare cosa SOGNO la NOTTE
    MINA!!!!!
    Io passo per la strada dove abito e so già
    che questa gente spera nel domani che verrà
    mi ferma un giovanotto e poi mi chiede “ma lo sa
    che da domani tutto cambierà?”
    Lui dice che domani un grande amore arriverà
    e un’altra che era sola dice che si sposerà
    un tale grida in strada che suo figlio tornerà
    e un altro che domani soldi avrà.
    Dai dai domani
    arriva presto
    ho nella testa la festa per te
    dai dai domani
    se l’oggi è triste
    domani faccio baldoria insieme a te.
    Io torno nella strada dove abito però
    mi sembra che anche ieri fosse uguale, non lo so,
    è vero mi risponde un uomo e poi aggiunge che
    quest’oggi fare festa non si può.
    Il grande amore non s’è visto e pare tardi un pò,
    la donna sola dice oggi non mi sposerò
    il figlio ha perso il treno
    i soldi mancano perciò
    scusatemi, domani tornerò
    Dai dai domani
    arriva presto
    ho nella testa la festa per te
    dai dai domani
    se l’oggi è triste
    domani faccio baldoria insieme a te.
    Io passo per la strada ma non abito più qua
    qualcuno dice piano che l’amore non verrà
    e quella che era sola mai nessuno sposerà
    il figlio è via e i soldi chi li ha.
    Dai dai domani
    arriva presto
    ho nella testa la festa per te
    dai dai domani
    se l’oggi è triste
    domani faccio baldoria insieme a te.
    La gente spera sempre nel domani che verrà
    perché domani dice è un giorno di felicità
    però ragazzi un difettino anche lui ce l’ha
    diventa oggi e l’oggi cosa dà?
    Dai dai domani
    arriva presto
    ho nella testa la festa per te
    dai dai domani
    se l’oggi è triste
    domani faccio baldoria insieme a te.
    Dai dai domani
    arriva presto
    ho nella testa la festa per te
    dai dai domani
    se l’oggi è triste
    domani faccio baldoria insieme a te.
    Grazie MIA

  6. gianfranco

    Ho ricevuto oggi il fantastico cofanetto con i 4 DVD. E’ un magico e prezioso scrigno… il primo DVD che ho voluto curiosare è stato ovviamente quello di caroselli Tassoni, ma che delusione! io non credo che Mina abbia voluto escludere delle perle come Fate piano o Fiori rosa… saranno state scelte poco oculate del suo staff oppure un semplice peccato di superficialità, non saprei come giudicare questa scelta. E poi la qualità video e soprattutto audio di questo DVD lasciano molto a desiderare. Gli altri DVD sono perfetti. Non si può avere tutto o siamo noi che siamo incontentabili?

  7. Al_Fi(e)

    Vorrei dire anch’io le mie impressioni su InDVDbile, e particolarmente sul dischetto per noi più goloso e agognato: il terzo, quello dei Caroselli Tassoni.
    Le impressioni sono necessariamente e drasticamente divise in due parti: una positiva e una critica.
    La Mina Tassoni, soprattutto quella nella nave sul lago di Garda, potrei dire che è la “mia” Mina per eccellenza, così come la Mina di Milleluci: avevo tra gli otto e i nove anni e quella splendida signora che da bimbetto immaginavo tornasse in barca da un concerto insieme ai suoi orchestrali (in barca, si: in un taxi gli orchestrali non c’entravano mica… e il pianoforte…? e l’arpa…?) entrò nel mio immaginario di grande “madre” canora. Negli anni, tra riproposte televisive e (più recentemente) youtube, mi è capitato di rivedere qualcuno di quei caroselli, ma non so come, solo la visione di quest’ultimo DVD ha avuto sul mio stomaco l’effetto di un pugno ben assestato: un’emozione violenta e una nostalgia improvvisa di quei momenti lontani nel tempo.
    E qui, purtroppo, passiamo alle critiche: lo so, sono un rompicoglioni incontentabile, ma sono soprattutto un purista, le cose mi piacciono e mi soddisfano quando so essere complete. Non riesco ad accettare che su 17 Caroselli (così come ci ha ricordato l’ottimo Cristian Mangano) ne manchino 7 (ma in realtà ne mancano anche altri: “eccomi”, per esempio). Il DVD in questione dura più o meno mezz’ora, quindi non è una questione di spazio. Il fatto che Mina “non si piaccia” nei primi tre del ’73… mah… mi sembra una scusa fiacca. La mancanza di “bird dog”, e “el porompompero” non la si capisce proprio (il secondo si trova regolarmente su you tube). così come non si capisce perché lo splendido filmato a colori di “uappa” sia mutilato delle parti a figura intera e contenga solo i primi piani…
    Sull’esclusione dei due brani di Battisti ho il sospetto che ci sia lo zampino della “Yoko Ono di Poggio Bustone”, e quindi forse è l’unica mancanza che posso, a malincuore, giustificare.
    Mi spiace che operazioni per altri versi (la grafica) curatissime ed epocali come questa (ma anche come i CD “Yo soy”, “I am” e Je suis” di qualche anno fa che erano, tranne quello francese, incompleti) lascino l’amaro in bocca dell’operazione sbocconcellata.
    Un’ultima considerazione: vorrei che si considerasse anche il fatto che, tranne ciò che è stato irrimediabilmente perduto negli anni, tutto ciò (brani o filmati) che non viene reso disponibile in modo ufficiale è fatto oggetto di mercanteggiamento da parte di persone con pochi scrupoli che i Tassoni mancanti li hanno (e non certo nella pessima qualità youtube) e non esitano a chiedere centinaia di euro per registrarteli…
    Al_Fi(e)

  8. Al_Fi(e)

    Grazie Cristan! Smile
    Al_Fi(e)

  9. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi ..c’è la bellissima canzone che la nostra MINA canta nel DVDbile n.1 è:
    CANZONE PER TE
    per tutto Voi Fans
    Ve la dedico di cuore con affetto e simpatia!
    La festa appena cominciata
    è già finita
    il cielo non è più con noi
    il nostro amore era l’invidia
    di chi è solo
    era il mio orgoglio
    la tua allegria.
    E’ stato tanto grande, ormai
    non può morire
    per questo canto, e canto te
    la solitudine che tu mi hai regalato
    io la coltivo come un fiore.

    Chissà se finirà
    se un nuovo sogno la mia mano prenderà
    se a un altro io dirò
    le cose che dicevo a te,
    ma oggi devo dire che
    ti voglio bene
    per questo canto e canto te
    è stato tento grande, ormai
    non sa morire
    per questo canto e canto te
    Grazie MINA

  10. AGOSTINO CANCIELLO

    Quanti di noi siamo rimasti un pò male per le tante esclusioni che ci sono in questo dvd dei caroselli TASSONI, ma dannarsi non ci fa bene con questo caldo, dobbiamo solo sperare o in una puntata monografica di Paolo Piccioli oppure che MINA cambi idea e rivedendoli li faccia inserire in un prossimo progetto…E noi rimanemmo a friggere sotto il sole!!!!

  11. AGOSTINO CANCIELLO

    Ciao Massimo, perdonami se ti scoccio (te l’ho chiesto anche su FB) ma quanti articoli più o meno sono dedicati a Mina? E di che anno sono? Grazie per la risposta e ti auguro un buon pomeriggio…naturalmente con MINA!!!
    Agostino

  12. massimo catti

    Buongiorno a tutti: sono arrivati oggi in edicola due volumi del “il meglio de l’enciclopedia de i migliori anni ” vol.1 gli anni 60 vol.2 gli anni 70 che ripropongono, in ristampa anastatica, una selezione di articoli usciti su radiocorriere tv riguardanti cantanti, attori, sceneggiati ecc per circa 260 pagine per 9.90.Nel primo volume una misera fotina della mazzini (ma radiocorriere non è mai stato molto generoso con mina)qualcosina in più nel secondo volume.Molto interessanti comunque per un quadro generale del mondo dello spettacolo italiano tra il 1967e il 1980.
    buona lettura

  13. PieraPaso

    Stamattina, sul giradischi..c’è la bellisssssima canzone che la nostra MINA canta nel DVDbile n.1 è:
    UN COLPO AL CUORE
    A me viene quado sento la tua “Grande Voce” cara MINA
    Se
    un giorno ritornassi da me
    sarebbe un colpo al cuore
    Se nascesse ancora
    la tua voce
    dal silenzio
    che c’è intorno a me
    sarebbe un colpo al cuore.
    Se
    un giorno ti accorgessi che tu
    non hai dimenticato
    sai dove trovarmi
    se mi vuoi
    qui il tempo non trascorre mai
    qui il tempo non trascorre mai
    da quando non ci sei.
    Da quando non ci sei
    non mi succede più
    di ridere per niente come quando c’eri tu,
    da troppo tempo ormai è il solito tran – tran,
    la stessa strada quattro volte al giorno senza te.
    Sai dove trovarmi
    se mi vuoi
    qui il tempo non trascorre mai
    qui il tempo non trascorre mai
    da quando non ci sei.
    Da quando non ci sei
    non mi succede più
    di ridere per niente come quando c’eri tu,
    da troppo tempo ormai è il solito tran – tran,
    la stessa strada quattro volte al giorno senza te
    da quando non ci sei
    da quando non ci sei
    da quando non ci sei.
    Grazie MINA

  14. Ricordo di aver messo su you tube anni fa un video di Grande Grande grande che inizia con Mina sul palcoscenico della Bussola salutando il pubblico al inizio del concerto.

    http://www.youtube.com/watch?v=jj1fe5Igpdk

  15. Questo elenco è stato pubblicato in MINA IN TV, fatto dal Mina Fan club.

    1973- Girati a Sirmione :Grande grande grande – Fate piano – Lamento d’amore

    Seconda parte trasmessa nel 1974 : Grande grande grande,E poi, E penso a te, Fiume azzurro.

    1975- Girati a Tivoli: Non gioco più- Mr Blue – Bird dog – La scala buia

    1976- Girati a Salò: Uappa- Emozioni – Fiori rosa fiori di pesco

    1977- Registrati a Salò: El porompompero -Moonlight serenade – My love

  16. dracula

    profondamente deluso da quello che e’ stato inserito nel magico e furbetto cofanetto. mancano tanti caroselli e per giunta non sono neanche per interi.

  17. mario basileus

    Ma non c’erano altri due video inediti in MINA IN STUDIO , o mi sbaglio ?

  18. mario basileus

    Gianfranco Baldazzi, grande paroliere della canzone italiana – scrisse tra le altre anche Piazza grande e Occhi di ragazza – è morto oggi a Roma per le complicazioni di un’operazione. Ne da notizia la famiglia.

    Baldazzi, che era nato a Bologna nel 1943, ha scritto canzoni memorabili non solo per Mina, Morandi e Dalla ma anche per Ornella Vanoni, Ron ed è stato direttore artistico dell’etichetta discografica di Lucio Dalla che ha lanciato, tra gli altri, Samuele Bersani. Conduttore da molti anni di Notturno italiano e collaboratore di Rai International, aveva iniziato la sua carriera come attore.

  19. PieraPaso

    sulla Rivista è DONNA a pag.25 c’è un bell’ articolo di Nicola Neiddu: la tigre – MINA – TORNA A RUGGIRE
    P.Limiti ha raccolto in un disco i brani che ha scrito per la TIGRE di Cremona. Un percorso ..canoro ricco di fascino e suggestioni.
    Merita lettura

  20. Ale

    Siamo in tanti ad essere un pò delusi dal dvd “Mina nei caroselli Tassoni”,è comprensibile,lo aspettavamo da anni ed eravamo sicuri che quando arrivava, sarebbe stato ricco e completo quanto il “Mina nei caroselli Barilla”.Ma la Signora ha deciso così e tant’è.
    L’unico che potrebbe colmare questa lacuna è Paolo Piccioli,lui possiede tutti i filmati e potrebbe realizzare una nuova trasmissione televisiva con tutti i caroselli mancanti,ma questa volta lasciando i filmati per intero! Utopia?

  21. vimercati tullio

    Piacevolissimo e condivisibile, parola per parola, il racconto che Pietro Bocchi fa’ dell’uscita di inDVDbile……bravo e complimenti **************

  22. Al_Fi(e)

    scusate, qualcuno conosce l’elenco cronologico esatto dei caroselli Tassoni, compresi quelli non presenti in inDVDibile…? grazie! Smile
    Al_Fi(e)

  23. nicola f.

    bellissimo questo pezzo …
    e bellissima lei che lo canta in Milleluci! Smile

  24. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è la canzone che la nostra MINA canta in InDVDbile n.3:
    LA SCALA BUIA
    Me la dedico quando perdo alla Scala Vera..ha! ha!
    Sto
    con gli occhi chiusi accanto a te sto così,
    tu
    ascolti tutto quello che dico io
    a te
    per rivivere
    andare a ripescare in fondo alla mia anima
    ricordi che ho tentato invano di nascondere
    ma ora finalmente posso confessare tutto quanto a te
    finalmente dire a te la verità.
    Leggera, più leggera
    prigioniera non mi sento più
    sorridente, lentamente da una scala buia vengo su
    più su, più su.
    Paura, più paura
    una lunga notte non mi fa
    ogni tanto quasi sento
    che mi sfiora la felicità,
    chissà, chissà, chissà…
    grazie a te.

    avrò bisogno di te sempre più

    tu sai cosa vuol dir per me stare qui
    con te.
    Voglio vivere
    con te che dici che la vita non è inutile
    che hai dato la speranza a chi stava per cedere
    protetta dai tuoi occhi dolci,
    se il tuo braccio non mi lascia mai
    avrò sempre quel coraggio che ora ho.
    Leggera, più leggera
    quando sto con te mi sento già
    in un cielo più leggero
    bianca nuvola che va, che va, che va, che va.
    Paura, più paura
    una piazza vuota non mi fa
    sono nuova, sono bella
    una donna che sorriderà
    perché leggera.
    Graziee MINA

  25. PieraPaso

    Prego caro Pietro,
    ti meriti
    PIU’ DI COSI’

  26. pietro

    Piera, grazie di cuore! Bacionissimo grande a te!

  27. PieraPaso

    VORREI ..fare una stadyng-ovation a Pietro Bocchi,
    per il suo RACCONTO ..speciale sul DVDbile di MINA
    glielo fa’ la Piera
    Nazionale

  28. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è la stupenda canzone che la nostra MINA canta in un Carosello Tassoni nel volume 3 di InDVDbile:
    FIUME AZZURRO
    Il mio cuore non recita più
    c’è un padrone e quello sei tu
    basta un bacio e io sento che
    sei forte più di me.
    La neve e il sole no
    insieme non si può, no.
    Qui nel buio c’è un ombra con me
    la mia pelle non chiede chi è
    fiume azzurro vai, dove arriverai
    sempre mi troverai,
    ma questa sera no
    non mi difenderò, no.
    Ma tu avrai l’onestà
    di credermi?
    Che sorprese l’amore ti dà
    nei tuoi occhi non vedo pietà
    cosa siamo noi, dove andiamo mai
    c’è chi ci guida, sai
    ma cosa dico, no
    forse mi perderò, no.
    Fiume azzurro va,
    tu sei la verità,
    quello che volevo
    non mi basta più,
    prima non sapevo,
    ora ci sei tu
    la tua bocca un nome griderà
    ora io credo
    ma tu avrai l’onestà
    di credermi?
    Che sorprese l’amore ti dà,
    nei tuoi occhi non vedo pietà
    cosa siamo noi, dove andiamo mai
    c’è chi ci guida, sai
    ma cosa dico, no
    forse mi perderò, no.
    Fiume azzurro va
    tu sei verità
    quello che volevo
    non mi basta più
    prima non sapevo
    ora ci sei tu.
    La tua bocca un nome griderà
    ora io ti credo.
    Graziee MINA

Comments have been disabled.