Il Blog

Pubblicato: 8 anni ago

Che noia l’aritmetica…

Un calcolo esatto di tutte le canzoni incise da Mina dal 1958 ad oggi? L’ultima volta che noi del fan club ci armammo pazientemente di pallottoliere per azzardare un totale fu oltre vent’anni fa, e il glorioso Sorrisi dei tempi di Gigi Vesigna e di Gherardo Gentili ci prese così sul serio da dedicare al risultato ottenuto (“738 volte Mina”) lo strillo di copertina che preannunciava l’uscita del doppio Ti conosco mascherina. Da allora, non solo la Signora ha continuato a sfornare nuovi dischi di successo al ritmo di uno o due all’anno – con una prolificità artistica tale da far sembrare bazzecole, in altri ambiti, la monumentale Comédie humaine di uno “stakanovista  del calamaio” come Honoré De Balzac – ma a rinfoltire senza posa il suo canzoniere “edito” hanno provveduto anche le sempre più frequenti partecipazioni straordinarie in produzioni altrui, nonché le svariate incisioni d’antàn miracolosamente venute alla luce dopo più o meno lunghi periodi di oblio. Pensiamo, solo per limitarci alle emissioni dell’ultimo anno, alle gemme destinate ai mercati esteri pubblicate per la prima volta in Italia (e in cinque casi in prima assoluta mondiale) nel triplo EMI Je suis… I am… Yo soy Mina, o all’ineditissima Chi siete ripescata nella recente raccolta di colonne sonore di Lelio Luttazzi, fino alla scorpacciata di novità novembrine, da Piccolino ai due camei regalati a Vecchioni e a Iacchetti. Ebbene, a ritentare l’impresa di quantificare con precisione l’opera omnia mazziniana ci ha provato proprio in questi giorni uno dei nostri “minologi” più attenti e minuziosi, il ragusano (di Vittoria) Mario Basile: stando al suo (affidabilissimo) computo, il totale aggiornato alla fine di novembre è di 1278 brani ufficialmente incisi, compresi i rifacimenti, le take alternative e le versioni straniere. 997 di essi appartengono al solo catalogo PDU (EMI e Sony), mentre il materiale apparso su etichetta Italdisc e Ri-Fi ammonta rispettivamente a 183 e a 108 canzoni. Al tutto andrebbero aggiunti gli oltre 400 brani eseguiti in radio e in TV, senza contare le decine di “chicche” ancora giacenti nei cassetti della EMI e di altre case discografiche e le circa 50 canzoni bell’e pronte scartate dai vari album e custodite nei forzieri GSU (più altre cento iniziate e rimaste incompiute). Insomma, per un vero conto definitivo la strada da fare è ancora lunga…

Comments
  1. Christian contaMINAto Mangano

    * infatti nei titoli finali HO SCRITTO che la parte audio.

    Scusate per l’errore di battitura

  2. Christian contaMINAto Mangano

    Eccomi! Sono io il furbetto che si è dilettato nel creare la sessione di registrazione di “Questa Canzone”… Non era mia intenzione prendere in giro nessuno, ne tantomeno far apparire il video come “originale”; infatti nei titoli finali che la parte audio (tra cui anche la parte con gli archi fatta con un software avanzato per modificare le tracce musicali) la scelta delle immagini e la loro sincronizzazione sono state fatte da me.

    Spero comunque che l’esperimento sia stato di vostro gradimento, e sempre viva Mina <3

  3. mario r.

    PICCOLINO MINA & piccolini.
    http://thumbsnap.com/ox6DwDfJ

  4. Loris, ci sono cascato anch’io, chiedo venia….

  5. loris (Author)

    Ah, ah, e chi è quel furbetto del quartierino che ha sovrapposto – con una certa qual abilità, va ammesso – frammenti della base di QUESTA CANZONE al filmato delle prove di I’LL WIND del 2001? Il guaio è che qualcuno prenderà questo giochino sul serio…

  6. Gianni Ferrio registra gli archi di ‘questa canzone’
    http://youtu.be/jFZRSf9Ndcc

  7. Ganimede Fe

    buondi! sto ascoltando luci a san siro. devo dire che l’arranciamento è molto bello, limpido. permette alla voce di emergere. LEI poi è da brivido. grande e potente come non mai. mi ricorda molto i duetti di teatro10

  8. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=3SWWFeAaygs
    si’ è bellissimo..ascoltare MINA Pain che canta:
    SONO COME TU MI VUOI
    grazie MINA ROTFL

  9. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì…che bello svegliarsi canticchiando SONO COME TU MI VUOI:

    Sono
    come tu mi vuoi
    e t’amo
    come non ho amato mai
    Io sono
    la sola
    che possa
    capire
    tutto quello che c’è da capire in te.
    Forse
    se baciassi me
    forse
    capiresti meglio che
    io sono la sola
    che tu
    possa amare
    non lo vedi che sono a due passi
    da te.
    Non sai quanto bene di un anno
    e non sai quanto amore sprecato
    aspettando in
    silenzio che tu
    ti accorgessi di me
    per capire
    quello che già sai
    che io sono
    sono come tu mi vuoi
    come tu
    mi vuoi.
    Io
    sono
    la sola
    che tu
    possa amare
    non lo vedi che sono a due passi
    da te.
    Non sai quanto bene di un anno
    e non sai quanto amore sprecato
    aspettando in silenzio che tu
    ti accorgessi di me
    per capire
    quello che già sai
    che io sono
    sono come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi
    come tu mi vuoi

  10. Scrivo la mia opininone sul cd dopo che l’ho ascoltato e riascoltato. La prima cosa che mi ha stupito è il packaging . Davvero “deluxe” . Un piacere vedere un cd della Signora fatto così. Bravi !
    “Piccolino” mi piace molto . Credo sia meglio di “Caramella”, ma non so ancora se è più o ugualmente bello di “Facile”. Mi piace il fatto di trovare arrangiatori diversi nel cd. Non intendo dire che Max non sia bravo, ma a un certo punto un arrangiatore pur bravo che sia, finisce per arrangiare in un modo proprio e a volte può ripetersi un pò. Alternando gli arrangiatori le canzoni suonano in modo diverso.
    Di solito le canzoni che piacciono a me sono le meno votate. Ma questo è una questione personale già che a differenza di tanti altri preferisco la Mina più classica a quella offuscata da troppi strumenti .Mi piace aprezzare a pieno la sua VOCE e se l’arrangiamento è troppo caótico la VOCE sembra confusa e si perdono le cose che LEI fa con la sua VOCE : sospiri, sfumature, acuti , che mi diverto a scoprire ed ascoltare in cuffia . Io sono un innamorato della sua VOCE ed è questa la ragione che in certi casi ,mi spinge ad ascoltare qualche canzone bruttina che se non fosse stata cantata da LEI, non la ascolterebbe mai in vita mia. Tutti sappiamo che LEI rende bello anche quello che cantato dagli altri sarebbe inascoltabile .(Cosa sarebbe di ”Come te lo devo dire” cantato da un’altro/a )
    In questo cd non ci sono pezzi brutti,o pezzi che non mi piacciono. Certo ho trovato qualche pezzo un pò inutile : le canzoni di Axel questa volta non mi sembrano grancchè. Il ragazzo ha fatto di meglio nelle altri cd’s. “Only this song” non mi dice assolutamente niente. Sembra un riempitivo . Mi domando se la canzone in questione fosse stata scritta da un autore qualsiasi avrebbe trovato posto in “Piccolino”.” Fly away” mi sembra un pò più riuscita . Capisco Mina ;Non debe essere facile rifutare una canzone scritta da un nipote, e il ragazzo almeno non scrive cose brutte.
    Le mie preferite: “Brucio di te”, “Armoniche convergenze” (che mi sembra originale nel ritmo, nel arrangiamento, negli instrumenti) e ”Fuori città” . “L’’uomo dell’autunno “ è il momento classico e ispirato dell’album .Mi piace molto. Nonostante questo ascolto più spesso “Rattarira” che mi diverte molto .Andrebbe benissimo per scattenarsi in discoteca . ( Non io ,che non sono di quelli che vanno in discoteca . Non lo sono mai stato , meno adesso con 41 anni ¡ )
    Mi piace molto “Questa canzone” e la quasi sorella “ Compagnia di viaggio” .Mi piace anche “E così sia” . “Ainda bem” è carina ma mi sembra che non arriva a nessuna parte .Ci sono tantissimi pezzi brasiliani migliori di questo. Basterebbe fare una ricerca più curata nella bellissima música brasiliana .”Canzone maledetta” mi è piaciuta. Mingardi non mi ha deluso.

    E una bella prova per fare dei vocalizzi che ci fanno impazzire come in “Matrioska”. La VOCE di Mina, che forse è diversa ( e va bene che sia così è un fatto normale per età e cigarette) è ancora stupenda. Ascoltate la Streisand, Dionne Warwick,o Ella (alla sua età) e dopo dittemi se MINA non è un vero miracolo. Allora ringrazio questo disco , che è , secondo me, uno dei dischi di inediti più riuscitI degli ultimI anni.
    Mi piacerebbe una edizione argentina … Magari…

  11. mario basileus

    Hai ragione, Ornella è seconda solo a Mina in Italia ed ha anche lei ha una carriera inimitabile. Tra le sue esibizioni in TV radio e dal vivo il numero delle canzoni cantate da lei supererà sicuramente il migliaio. Cito tra l’altro le sue bellissime interpretazioni de NON INSEGNATE AI BAMBINI , HOTEL SUPRAMONTE , MI VOTU E MI RIVOTU , IL GORILLA , BAMMENELLA …

  12. PieraPaso

    Ascoltero’ TUTTO
    e rimango SENZA FIATO Kiss
    un grazieee speciale dalla
    Piera
    nazionale

  13. Gil

    Dario caro,
    non sei molto convincente come “Servo di scena”… forse perché è questo un ruolo che prima di te ha già proposto superbamente Albert Finney, al punto da valergli un Oscar per tale interpretazione. Però posso dirti che “Chi va con lo zoppo impara a zoppicare” e spero per te che quanto prima non dovrai ricorrere alle stampelle… Razz

  14. GiacoMino

    Mi piacerebbe molto questa rubrica! Smile

  15. GiacoMino

    Dici bene, provengono da lì sia This world we love in, sia la title-track More than strangers… Di interessante c’è anche la versione di Allegria senza applausi, che in Italia era uscita solo su 45 giri e mai all’interno di un Lp.

  16. francesco cremona

    credo che piccolino, oltre ad essere sicuramente uno degli album migliori recenti di mina, possa essere, al di là del fresco entusiasmo del disco appena nato, uno dei migliori album di sempre, ben fatto, ben cantato, scelte e stili diversi e spiazzanti,ma nel complesso, omogenei, per dare vita ad un disco, da ascoltare oggi, domani e sempre, senza il rischio usura da parte del tempo, il tutto per una mina in splendida forma, e per la voce più giovane dell’ attuale scena musicale italiana.
    grazie mina.
    almeno per me è così, piccolino. e cosi sia, brucio di te.
    ciao mina
    ciao tà

    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=184302274996111&set=a.108679792558360.16178.100002490202937&type=1&theater

  17. Gil

    …di quel securo il fulmine tenea dietro il baleno

    Accidenti Mario quanto sei stato celere! E comunque, con una buona approssimazione, è questo il numero che pensavo io. Poi ci sono i brani eseguiti per intero o in fantasie (ma mai proposti in versione discografica) presentati in programmi radiofonici o televisivi come “E tu che fai? Io questa sera vado a casa di Ornella”, “Fatti e fattacci”, “L’appuntamento”, ecc. e nei vari recital che l’hanno spinta fino all’Olympia di Parigi, che potrebbero aumentare sensibilmente il numero da te citato. Ma questo poco conta in quanto la mia era solo una curiosità da soddisfare e che nulla aggiunge o toglie all’ammirazione che nutro per l’Ornella “nazionale” perché comunque la mia faziosità a favore di Mina, che resta in cima ai miei interessi musicali, non è tale da farmi minimizzare un’interprete dalla classe inarrivabile come quella della Vanoni.

  18. AGOSTINO CANCIELLO

    Ciao a tutti, come state?
    Purtroppo per me non ho avuto la possibilità di sentire Fegiz alla radio che parlava della nostra Mina e di Piccolino. Qualcuno l’ha registrato? Può mandarmelo? Dopo le lodi scritte sul corriere sono curioso di sentire quali brani elogia e perchè.
    Fatemi sapere e grazie di cuore.
    la mia email è: agostino_canciello@hotmail.com
    grazieeeeeeeee

  19. mario basileus

    Naturamente in questo conteggio oltre alle quasi 1300 canzoni incise da Mina ci sono tantissime canzoni tratte dal cinema, dalla telecvisione e dalla radio nonchè altre mie rielaborazioni di duetti virtuali di Mina con moltissimi altri cantanti…

  20. loris (Author)

    L’idea di una rubrica fissa della fanzine dedicata alle “take” alternative l’avevo suggerita tempo fa a Lanfranco Verni che è forse – insieme a un altro socio storico del Club, Marco Castiglioni – l’esperto più affidabile in questo campo. Mi riprometto di rilanciargli la proposta, non già per questo numero perché è ormai sovraccarico di roba ma sicuramente per la fanzine successiva…

  21. PieraPaso

    Grazieeeee a SQUARCIAGOLA
    caro Mario,
    è arrivata stasera la tua cascata di 2912
    brani di MINA Kiss
    un bàsìnn mìlònèss PICCOLINO Kiss da
    Piera

  22. Dario

    Correzione del post precedente : per essere preciso “Il testamento del capitano” non italiano/friulano bensì veneto (bellunese)/trentino italianizzato …

  23. Al_Fi(e)

    Grazie anche da me, non lo sapevo Wink sai dirmi se oltre a “I should care” (versione diversa) e a “He will call again” (inedito) c’è ancora qualche meraviglia nascosta in questo disco che purtroppo non possiedo? Mi ricordo male o è da qui che proviene la “this world we lovw in” di “I am Mina”?
    Al_Fi(e)

  24. PieraPaso

    A me l’Ornella, non di dà emozione,
    non sgridarmi caro Mario
    Piera
    spera cche mi mandi la Contabilità di MINA Pain

  25. GiacoMino

    E’ sempre un gran piacere! Smile
    Neppure io me ne ero accorto subito, poi un giorno ho deciso di mettere sul piatto quel disco americano e mi sono messo a canticchiare andando appresso alla Voce… a un certo punto, mentre sfregavo la vasca da bagno (giuro che stavo proprio facendo quello!) ho notato che mentre io dicevo “lovely” lei diceva qualcos’altro, e così sono corso al giradischi e (previo risciacquo e accurata asciugatura delle mani, lo sottolineo!) ho rimesso indietro la puntina. E lì mi sono reso conto che già dalla prima sillaba si sentiva una certa differenza… E in gran parte, come dici tu, nell’interpretazione.

  26. Dario

    Mi complimento per il non certo facile calcolo dei brani incisi da Mina. Per completezza porterei alla tua attenzione alcuni dati; il primo riguarda i brani incisi in dialetto pugliese che a me risulta essere solo uno (Che t’aggia dì) in foggiano e, se mi permettete, con qualche inflessione in vernacolo tarantino. l’altro brano dovrebbe essere “La donna riccia” che, a mio parere, è in siciliano (anche se Modugno è pugliese, in realtà agli inizi della sua carriera ha cantato spesso in napoletano e siciliano,non in pugliese). Aggiungerei all’elenco dei dialetti “Il testamento del capitano” che se non sbaglio dovrebbe essere italo-friulano (grazie a Paolo). Ne approfitto per dire che anche stavolta (e forse ancor più di altre volte) la nostra Mina ha realizzato un piccolo capolavoro (ma sapete bene quanto io sia fazioso quando parliamo di Mina) …

  27. grazie GiacoMino, non avevo fatto caso a questa track completamente ricantata. grave distrazione( e si che handsome e lovely sono alquanto differenti, per non parlare dell’interpretazione!)

  28. mario basileus

    LE CANZONI DI ORNELLA (in risposta a Gil)
    Considerando anche gli interventi parlati come quelli di ‘LIVE AL BLUE NOTE’ il totale delle canzoni incise dalla Vanoni ammonta a 753 delle quali 660 in italiano, 29 in francese, 17 in spagnolo, 14 in inglese, 13 in tedesco, 10 in napoletano, 5 in romanesco, 4 in milanese e 1 in brasiliano.
    Naturalmente può sfuggirmi qualcosa come per Mina (soprattutto per le versioni alternative) ma grossomodo il totale è questo.

  29. GiacoMino

    Che bel domandone! Il discorso delle takes alternative mi interessa molto, quindi mi unisco ad Al_Fi(e) e ringrazio fin da ora chi vorrà cimentarsi nell’impresa titanica di darci una risposta (anche parziale…).

    Per dare un contributo puramente simbolico, posso dire di essermi accorto che esiste una versione alternativa di I should care contenuta nell’album americano “More than strangers”, che si distingue dall’originale per un paio di parole del testo (e ovviamente per una diversa esecuzione vocale del pezzo!).
    Magari lo sapevate già, ma per me è stata una scoperta.
    L’ho caricata su Youtube, se volete provare a trovare le differenze… Wink

    http://youtu.be/3yeztPp3dR4

  30. Al_Fi(e)

    Come sempre sono interessatissimo a questo tipo di “conteggi”: ringrazio Mario Basile per il suo lavoro e pongo una domanda: immagino che per “takes alternative” si intendano quelle canzoni che, soprattutto nel periodo Italdisc ma anche RI-FI e PDU, sono state pubblicate in più versioni (mi vengono in mente cose come “making love”, “una zebra a pois”, “Valentino vale”…). ecco: si potrebbe avere un elenco di queste canzoni e, soprattutto, sapere esattamente da quali dischi (di solito riedizioni degli anni ’80) provengono le varie “alternate takes”?
    grazie mille! Wink
    Al_Fi(e)

  31. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=71aRe3xHzLo
    Ascoltiamo la nostra MINA..in questo capolavORO di canzone:
    innocenti evasioni

  32. Vassallo paleologo giuseppe

    Buondì Popolo mazziniano e Buon inizio settimana…nostra Sig.ra ha ancora molto da darci tra nuove canzoni ed inediti giacenti nelle sue case discografiche attendiamo fiduciosi che tutto venga fuori prima o poi….io stamattina comincio ascoltandola in una cover di Battisti…..INNOCENTI EVASIONI:

    Che sensazione
    di leggera follia
    sta colorando
    l’anima mia
    immaginando preparo
    il cuscino qualcuno
    e’ gia’ nell’aria
    qualcuno sorriso
    ingenuo e profumo
    Il giradischi
    le luci rosse e poi
    champagne ghiacciato
    e l’avventura
    puo’ iniziare ormai
    accendo il fuoco
    e mi siedo vicino
    qualcuno stasera
    arriva qualcuno
    sorrido intanto
    che fumo Ma come
    mai tu qui stasera
    ti sbagli sai non
    potrei non aspettavo
    ti giuro nessuno
    strana atmosfera
    ma cosa dici
    mia cara non sono
    prove no oh no
    un po’ di fuoco
    per scaldarmi
    un po’ e poca luce
    per sognarti no?
    Siediti qui
    accanto anima
    mia ed abbandona
    la tua gelosia
    se puoi combinazione
    ho un po’ di
    champagne se vuoi
    amore come sei
    bella amore sorridi
    e lasciati andare
    chi puo’ bussare
    a quest’ora di sera
    sara’ uno scherzo
    o un amico e chi
    lo sa no non alzarti
    chiunque sia
    si stanchera’ amore
    come sei bella amore
    ho ancora un brivido
    in cuore… Ma come
    mai tu qui stasera
    ti sbagli sai non
    potrei non aspettavo
    ti giuro nessuno
    Ma come mai

  33. Ma Mina non è umana lo sapevate!! E ogni volta uno può scegliere all’ascolto una Mina diversa, la Mina che piace a te, la Mina che ti senti in quel momento!! Vorrei aprire una piccola polemica sull’intervento di Limiti in RAI… http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#day=2011-12-03&ch=1&v=96885&vd=2011-12-03&vc=1
    Mi sembra tanto un innamorato ferito, mi fà incazzare quello che dice, poi penso alla “signora coriandoli” e al suo lamentarsi e sorriso un pò!! Non ci posso far niente mi evoca questo, non è per offenderlo!!! Caro Limiti grazie a Mina ora si è parlato ancora di te delle tue canzoni, hai avuto un altro momentino di notorietà,e dei gran diritti alla SIAE, invece di ringraziare sputi sul piatto dove mangi, a volte basta saper tacere per educazione e non spettegolare perchè hai bisogno di sfogarti, non è bella cosa parlare male degli altri, Mina è stata tua amica, amica prima di tutto nella vita, poi nel lavoro, per riavvicinarsi a qualcuno non serve sputare veleno, anzi non fà altro che allontanare, certo che se Mina ti ha allontanato ha fatto bene, io non avrei mai voluto avere accanto a me un amico che parlasse dietro alle spalle perchè tu oggi hai parlato dietro… Limiti cerca di varcare i tuoi di limiti e se puoi tacere, grazie

  34. Gil

    Beh si, caro Mario,
    ho detto quella cifra molto approssimativa giusto per fare un rapporto con la “bufala” delle 3000 registrazioni citate nel capitolo della discografia di Villa e non per essere riduttivo nei confronti della Vanoni che ritengo un’altra interprete irripetibile. Non ho dubbi sulla qualità e sulla veridicità dei dati che fornirai e sono curioso di leggere il risultato del tuo lavoro.

  35. mario basileus

    Ornella ha inciso circa 750 ncanzoni tra l’italia e l’estero. La cifra esatta la potrò dare quando saro di nuovo a casa.

  36. ciano forma

    ho letto delle 3000 registrazioni di villa su wikipedia altro non so. Comunque ricordo che era notizia diffusa anche quando era in vita. Credo si riferisca non a incisioni su dischi pubblicati ma a registrazioni.. bisognerebbe chiedre a Mercedes Bresso che all’epoca era presidentessa del suo fan club fonte wikipedia
    grazie
    ciao
    mario

  37. Gil

    Ti chiedo scusa ma, a quanto pare, stasera col comando “Replica” proprio non ci vado d’accordo. Si vede che le mie capacità reattive stanno perdendo colpi…

  38. Gil

    E infatti ho precisato che non è il numero delle incisioni che fa la differenza ed ho evidenziato che quello di Mario Basile è stato un lavoro certosino che ha prodotto risultati veritieri… Ma quel “3000” riportato in rete con tanta leggerezza, e che il nostro Ciano ha solo comunicato (e non avvalorato), come minimo… fa sorridere!

  39. loris (Author)

    Mah… a noi pare che l’amico Basile si sia limitato a riferire con grande concisione e obiettività dei semplici dati numerici. Senza toni trionfalistici e senza voler sventolare primati.

  40. Gil

    Scusami ma nella fretta di postare non ho cliccato su “Replica” e il mio intervento in risposta al tuo è andato al posto sbagliato.

  41. Gil

    Che utile l’aritmetica…

    Ciano caro, concordo con te che non è il numero delle incisioni che fa la differenza… ma se a quella cifra chi l’ha dichiarata non ha aggiunto uno zero di troppo, allora qualcosa non torna se teniamo conto che il primo LP di Villa risale al 1957 e che è deceduto nel 1987. Ci riferiamo a 30 anni di carriera -con più bassi che alti- per cui fatti i dovuti calcoli ne viene fuori, se la matematica non è un’opinione, che il “Reuccio” avrebbe inciso in media 100 canzoni all’anno (con un picco anche di 300 se facciamo una differenza tra i periodi più e meno prolifici). Praticamente in un paio d’anni quante ne avrebbe inciso la Vanoni che ha al suo attivo, dopo un’incessante carriera discografica ultracinquantennale, la pur considerevole cifra di circa 600 canzoni. Confesso la mia distrazione perché pur avendo vissuto buona parte degli anni della carriera discografica di Claudio Villa, 100 incisioni all’anno mi sono passate inosservate considerando anche che queste, su supporto vinilico ed escludendo i 45 giri, equivarrebbero a quasi 10 LP all’anno. Possibile che sono stato così distratto e superficiale? Quelle di Mina, grazie anche al certosino lavoro di Mario Basile, sono facilmente dimostrabili… quelle di Villa non so come si potrebbe se consideriamo che di repertorio esclusivamente suo (inteso come inediti) ha molto poco. A parte i vari Sanremo in cui peraltro si esibiva in coppia, in tutte le edizioni di Canzonissima alle quali ha partecipato, solo due volte si è presentato con un inedito. Non è che sono state sparate “3000” incisioni alla stessa maniera di come Nicola Di Bari ha dichiarato in una trasmissione televisiva dell’anno scorso di aver venduto 200 (duecento) milioni di dischi nella sola America? Praticamente, stando alla sua affermazione, Nicola Di Bari avrebbe venduto più di Madonna, di Presley, dei Beatles e Rolling Stones, ecc… Accidenti, e di fronte ad un tale fenomeno, cosa aspettano a fargli una statua?

  42. ciano forma

    Grande Mina certo, ma non solo e non tanto per questo numero:
    ricordiamoci che solo in Italia Claudio Villa già conta oltre 3.000 pezzi registrati !!!
    Non è questo che fa grande Mina ma lo è la sua unicità.
    Comunque il record di incisioni non le apparterrà mai perchè il reuccio, pace all’anima sua, è vissuto di meno ma ha nella sua vita registrato più pezzi di Mina..
    questo non mi sconvolge affatto: Mina ha altri record che non il numero delle incisioni!
    Un saluto a tutti e in particolare al mario (basileus)

  43. Diego

    Gracias! Smile

  44. Diego

    50 canzoni sono 4 album pieni!

  45. loris (Author)

    Dieguito, un po’ tutte le cose che hai detto. Se Mina non è convinta di un brano, i lavori vengono interrotti (salvo poi essere ripresi e completati in epoche successive: è così bello cambiare idea… Smile

  46. Luigi Proto

    Pensavo che fossero più di 50 i brani inediti rimasti fuori dai vari album. Grazie per la preziosa informazione.

  47. Diego

    Io vorrei chiedere invece… che cosa si intende 100 “iniziate e rimaste incompiute”… E’ varia come cosa (quindi Mina l’ha cantata tutta, ma non ci sono stati mixaggi, o arrangiamenti ad hoc, o altro…) o vuol dire che Mina ne ha cantato solo un pezzo?

  48. Franco Ghetti

    unica in tutto. unica.
    grazie MINA.

  49. PieraPaso

    ..e speriamo che la strada di MINA
    sia infinita..non deve mettere un stop..perche NOI Fans l’ascolteremo con il Cuore, grazie MINA Kiss ..per le belle EMOZIONI che ci dai, sei una “Grande Voce”..speciale..te lo dice la
    Piera
    nazionale

  50. Annunziato

    Quindi, calcolatrice alla mano, 1278 + 400 + 50 + 100 = 1828 Shock !!! Un bel gruzzoletto, non c’è che dire…

    Ps: Loris, quando scrivi di “(…) 50 canzoni bell’e pronte scartate dai vari album e custodite nei forzieri GSU (più altre cento iniziate e rimaste incompiute). (…)”, intendi: A) cinquanta brani che coprono l’arco da Dedicato a mio padre in poi?!? E il centinaio successivo fa sempre parte di questo computo Thinking ?!?

Comments have been disabled.