Il Blog

Pubblicato: 5 anni ago

Camminando sopra la mia pelle

Mina canta Cantarelli – Cantarelli canta Mina: racconti dietro le quinte tra musica e parole è l’eloquente titolo di un’autobiografia di prossima pubblicazione in cui il grande Beppe Cantarelli racconta la sua straordinaria carriera musicale dagli esordi come turnista in dischi altrui (partendo, nel ’76, da Marcella) ai successi riscossi Oltreoceano con big del calibro di Mariah Carey, Aretha Franklin, Michael Jackson e Quincy Jones passando per la breve ma intensa stagione come cantautore (Come pane fresco il pezzo più famoso) soffermandosi poi con particolare dovizia di dettagli sulla felicissima collaborazione con Mina prima come chitarrista sul palco di Bussoladomani e poi come autore e arrangiatore dal tocco fatato in doppi del calibro di Attila (dove firmava ben 5 dei 18 pezzi in tracklist), Kyrie e Salomè. Il libro sarà presentato in anteprima alla stampa dallo stesso Beppe – affiancato dall’amico giornalista Egidio Bandini – nella sala del Consiglio Comunale della sua nativa Busseto alle 11 di sabato 23 giugno. Tra gli invitati di lusso – non confermati – alla mattinata-evento ci sono Iva Zanicchi, Orietta Berti, Platinette e Massimiliano Pani. Nonché la stessa Mina la cui presenza rimarrà ovviamente una chimera irraggiungibile come le cose che non tornano più, ma… “Se il mio canto sei tu / vale la pena di crederci ancora…”.

Comments
  1. PieraPaso

    Stamattin asul giradischi c’è la canzone di B.Martino::
    ESTATE Kiss incominciata ieri..molto calda
    Estate
    sei calda come i baci che ho perduto
    sei piena di un amore che è passato
    il cuore mio vorrebbe cancellar.

    Odio l’estate
    il sole che ogni giorno ci scaldava
    che splendidi tramonti dipingeva,
    adesso brucia solo con furor.

    Tornerà un altro inverno
    cadranno mille petali di rosa
    la neve coprirà tutte le cose
    e forse un pò di pace tornerà.

    Odio l’estate
    che ha dato il suo profumo ad ogni fiore
    l’estate che ha creato il nostro amore
    per farmi poi morire di dolor.
    Tornerà un altro inverno.
    grazie MINA Laugh

  2. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi c’è la canzone :MA CI PENSI dall’ Album Attila..che è accompagnata dall’ Armonica del mio caro Amico Bruno De Filippi In Love
    Ma ci pensi
    Dai, vieni su,
    manda via quel taxi
    non serve più,
    questa sera voglio
    restare con te.
    E la luna è tutta per noi,
    ma ci pensi,
    io e te
    questa notte,
    io e te,
    inventare e poi scoprire
    di amarci veramente,
    nel silenzio abbandonarci,
    e non capir più niente.
    Ma ci pensi,
    io e te,
    questa notte,
    io e te,
    non guardarmi così,
    sono strana lo so,
    è per farmi coraggio con te.
    Dai non fingere più,
    l’hai voluto anche tu,
    manda via quel taxi,
    e restiamo io e te.

    Ma ci pensi,
    io e te,
    questa notte
    io e te,
    quella luna lassù,
    che passeggia da un pò
    è un peccato sciuparla così,
    dai non fingere più
    l’hai voluto anche tu,
    manda via quel taxi,
    e restiamo
    io e te.

    E la luna
    è tutta per noi.
    grazie MINA Laugh

  3. PieraPaso

    Spero che MINAcanti ASKME..(io) di D.Modugno che canta il mio Elvis Presley
    grazie MINA
    Piera
    lo spera

  4. mario basileus

    Considerando che in Mina ogni eccezione conferma la regola credo che nel prossimo album di cover ‘americane’ ci sia almeno un brano italino e spero anche in spagnolo o francese e poi… vista la rapidità della nostra amata e visto il lungo periodo di lavorazione che sta richiedendo il disco credo che il prossimo lavoro della Signora Mazzini-Quaini sarà veramente straordinario…

  5. PieraPaso

    Stamattina sul giradischi..c’è la canzone:
    Cubetti di ghiaccio..che MINA In Love ha cantato nella decima puntata di Studio uno ’61
    per darVi un po’ di fresco BUONDI’ Cari Amici Fans di MINA In Love
    in primisLoris & Remo

    Cubetti di ghiaccio tintinnano
    nei bicchieri che si appannano
    ti guardo negli occhi
    un bacio prometti
    voglio whysky cubetti cubetti

    Cubetti di ghiaccio si velano
    d’una nebbiolina candida
    mi porgi le labbra
    ti sfioro le mani
    domani domani chissa’

    Domani con il sole dell’alba
    questa notte un ricordo sara’

    Cubetti di ghiaccio tintinnano
    nei bicchieri che si appannano
    un sorso gelato
    non spegne nel cuore
    la febbre bruciante d’un bacio d’amor

    Domani con il sole dell’alba
    questa notte un ricordo sara’

    Cubetti di ghiaccio tintinnano
    nei bicchieri che si appannano
    un sorso gelato
    non spegne nel cuore
    la febbre bruciante d’un bacio d’amor
    grazie MINA In Love

  6. FrancoPisa

    Questo aneddoto io lo conoscevo già, come altri.
    Sapete che questa canzone doveva avere anche la versione in lingua inglese su richiesta di ??????
    Mina ha iniziato la registrazione di qualche strofa …. poi si è letteralmente “stufata” mandando in cremonese a “quel paese” l’illustre richiedente.
    Io sarò presente alla conferenza stampa della presentazione di questo libro su invito personale del Maestro Cantarelli, mio carissimo amico.
    Poi vi racconterò.

  7. Lillo

    Com’è nata la canzone SE IL MIO CANTO SEI TU nel racconto di Beppe Cantarelli:

    http://www.beppecantarelli.com/seilmiocanto.html

Comments have been disabled.