Il Blog

Pubblicato: 7 anni ago

Bastava amare solo un po’ di più

Solo se sai rispondere – mai vista fino a ieri tra le 200 canzoni più scaricate su iTunes – balzata in poche ore fino alla 75esima posizione; l’intero Caramella risalito di botto in Top 50 nella classifica degli album: pochi di noi ci credevano, ma il piccolo miracolo auspicato da Remo si è avverato al di là delle più rosee aspettative. Sarebbe stata sufficiente una partecipazione un filino più convinta e massiccia da parte della community del Club (ci ha sorpreso non poco, a tal proposito, l’assordante silenzio mantenuto in quest’occasione da alcuni tra i più infervorati mazziniani doc e da tante nostre ruggenti pasionarie della prima e dell’ultima ora) e il nuovo singolo di Mina avrebbe raggiunto senza fatica le primissime posizioni della classifica, anche tenendo conto delle cifre assai modeste su cui si regge il mercato musicale online italiano. Ma il risultato raggiunto è stato comunque per noi un primo, timido passo avanti. Da ritentare in futuro.

p.s. Abbiamo arricchito la straordinaria offerta natalizia del superpacco minoso + abbonamento annuo aggiungendo in omaggio (ma si tratta in realtà di un magnifico regalo che Massimiliano Pani fa al Fan Club) nientemeno che il vinile-picture di Dalla Terra nell’esclusiva edizione speciale numerata edita dal sito ufficiale. Per saperne di più, cliccate sul banner a sinistra…

Comments
  1. PieraPaso

    caro antonio,
    questo LP..è molto molto molto “RARO”
    molto costoso..non posso scrivere qui quanto lo pagato io
    da un caro Amico Minoso perchè è un prezzo tosto per me, che mi ha fatto, con un po’ di sconto dal prezzo vero!
    Ci sentiremo dove sai..è ti faro’ il RACCONTO
    anche del Lp AS 11 ho trovato la quotazione
    Buondi speciale da
    Piera

  2. PieraPaso

    ciao Pina Sleepy cara,
    vedo che LA NOTTE per te come se fosse il giorno,
    CAPISCO il perchè..è per COME STAI?
    timando.. abbraccio FORTISSSSIMO speciale
    Piera
    nazionale

  3. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=cgi0Mpd473I
    caro Vassalino, grazie per la scelta di questa simpatica canzone, guarda il filmato ci VEDRAI VEDRAI tutti i fans di MINA nel Salotto di MadameX
    mentre MINA Silly canta UNA ZEBRA A POIS
    ci mancavi solo tu caro Vassalino
    Piera
    spera di vederti li’ presto!

  4. Al_Fi(e)

    ciao Antonio
    Farida è stata una cantante dalla voce particolarissima e dalla produzione discontinua: ha prodotto una manciata di 45 giri negli anni ’60 con la RCA (tra i quali la splendida versione di “vedrai, vedrai” che hai postato). quando, intorno al’69, sarebbe finalmente dovuto uscire l’LP ci fu una mai chiarita rottura con la casa discografica, e il 33 giri non uscì. Ma, curiosamente, Farida aveva avuto in quegli anni uno strepitoso successo in Polonia, tanto che una casa discografica polacca fece uscire l’LP che avrebbe dovuto essere pubblicato in Italia dalla RCA.
    dopo qualche anno di silenzio esce un 45 giri “disco” sempre per la RCA, ma sotto il nome “Luna” invece che Farida. A fine anni ’70 c’è il prestigioso ripescaggio da parte di Renato zero, che le scrive e produce un 45 giri e un “Qdisc”, un disco delle dimensioni di un 33 giro con quattro canzoni. poi è il momento di un’altra importante collaborazione, limitata purtroppo ad un solo 45 giri: Franco Battiato le scrive e produce “Rodolfo Valentino”. dopo questo disco un lungo silenzio fino agli anni ’90 quando escono due CD di quattro brani ciascuno. poi ne ho perse le tracce…
    spero di aver soddisfatto le tue curiosità Wink
    buona giornata
    Al_Fi(e)

  5. Vassallo paleologo giuseppe

    Anche stamattina è mattina ed ho incontrato per strada UNA ZEBRA A POIS:

    Per comporre una canzone commovente
    devi pensare a chi ti fa vibrare il cuore
    io l’ho scritta ed e’ davvero sorprendente
    pur non essendo una canzone d’amore.
    Dante s’ispiro’ a Beatrice
    chi sara’ la nostra ispiratrice?
    Mah!!

    Una zebra a pois
    me l’ha data tempo fa
    uno strano maraja
    vecchio amico di papà
    una zebra a pois
    beh, che c’è!
    a pois, a pois, a pois!
    Una zebra a pois
    è una grande novità
    assomiglia a un sofà
    non a strisce ma a pois
    una zebra a pois
    beh, che c’è?
    a pois, a pois, a pois!
    La chiederanno certo alla televisione
    e le vorranno dedicare una canzone
    credo questa qua!.
    Una zebra a pois
    fortunato chi ce l’ha!
    Poverina, lei non sa
    d’esser piena di pois.
    Una zebra a pois beh, che c’è?
    A pois, a pois, a pois!
    Pois, pois, pois, pois!
    Pois, pois, pois, pois!
    Pois, pois, pois, pois!
    Abracadabra è bella la mia zebra!
    Pois, pois, pois, pois!
    Pois, pois, pois, pois!
    pois, pois, pois, pois!
    Ora vi canto la canzon
    una zebra a pois
    fontunato chi ce l’ha!
    Poverina, lei non sa
    d’esser piena di pois.
    Una zebra a pois
    beh, che c’e’!
    a pois, a pois, a pois!
    Una zebra
    una zebra
    a pois
    è tutto qua!

  6. PINA

    Ciao, Remo.
    Postando il mio commento di poco fa, mi sono accorta che sul blog compare ancora l’orario legale.

  7. PINA

    Cara Piera, questa immagine è dello stesso servizio fotografico per questa copertina di “Bolero” datato 29 giugno 1969:
    http://thumbsnap.com/GXDjwOwk
    Poi, tutto in un unico messaggio vorrei ricordare a Laura, a proposito del link con il video della eccezionale interpretazione di “E poi verrà l’autunno”, postato da Piera, che Mina, in quei giorni, era al centro della vera e propria rivolta nei suoi confronti, dei cantanti partecipanti a “Canzonissima, che le procurò non poche amarezze. Da lì l’atteggiamento di indifferenza del pubblico dei cantanti, sotto al palco, dopo l’esibizione, atteggiamento che andava a mascherare la consapevolezza di trovarsi di fronte ad un personaggio eccezionale e non volerne ammettere la grandiosità. Su quest’argomento, qualche tempo fa, sul nostro blog, Gil ci aveva dato una sua descrizione, “rispolverando” ed analizzando dettagliatamente l’accaduto di quei lontani giorni dell’autunno 1968, al “Delle Vittorie”.
    Scrive bene Emilio, ricordandoci in due righi, quanto la grandezza, la nobiltà, la lealtà e l’umiltà di Mina siano venute fuori la sera della premiazione a Morandi per la vittoria riportata.
    Poi vorrei dire, passando ad un altro argomento, che, in questi giorni mi sono soffermata ad ascoltare le incisioni pubblicate nel cd “Heisser Dand”, uscito nel ’96, con la discografia di Mina di brani incisi in Germania. Mi sono documentata un po’ più precisamente e mi sono interessata anche alle figure dei suoi collaboratori, fra cui il compositore, direttore d’orchestra Werner Sharfenberger e l’autrice e traduttrice dei testo Fini Busch. Ho letto che Scharfenberger è morto, nel 2001 proprio a Lugano. Chissà se hanno avuto modo di rincontrarsi con Mina, durante gli ultimi anni di vita del maestro?
    Questa esperienza mi ha permesso di ancora riammirare quel tipo di lavoro, e trovo che la lingua tedesca dà modo a Mina di realizzarsi molto bene, dato che le permette di esprimersi con un certo trasporto, una forza unita a dolcezza ineguagliabili. La versione de “Il cielo in una stanza”, in lingua tedesca, è stupenda.
    http://www.youtube.com/watch?v=mj4T9rItctY

  8. emilio bocchi

    fatto votata…

  9. Christian Mangano

    Ciao a tuttiiiiiii

    Finalmente dopo tanto tempo riesco a scrivere un po qui dai miei amici mazziniani!

    In questo periodo sono stato parecchio assente a causa di impegni scolastici, ma ora finalmente riesco a gestire scuola con impegni pomeridiani e finalmente posso dedicare più tempo al pc e alla mia minona *_*

    Sto appunto preparando un nuovissimo virtual mina in studio dove vedremo e ascolteremo un duetto mai inciso da mina ma che tutti noi, amanti della bella musica italiana avrebbero voluto ascoltare!

    Un bacione a tutti e scusate per l’assenza *-*

  10. mario r.

    Alla fiera dei luoghi comuni

    “C’è poi quell’argomento senza fine che sono i cantanti, dal cupo Battiato alla misteriosa Mina, molto invidiata perchè ha la residenza in Svizzera e che, come se non le bastassero le canzoni, tiene anche una rubrica settimanale sulla “Stampa” di sociologia varia e un po’ ermetica.”

    Giorgio Bocca
    da L’ANTITALIANO
    L’Espresso
    in edicola

  11. antonio

    P.S: la foto che ho postata è solo x far vedere la copertina del disco che ho comprato, 20 successi.

  12. antonio

    MINA – Lp 20 Successi – ITALDISC – As 33- DUCALE chi mi sa dire il suo valore????? questo disco ha la stessa copertina di Stessa spiaggia stesso mare,33 giri contenuta nella discografia di mina. http://staseraioqui.altervista.org/immagini/stessaspiaggia.jpg.
    grazie

  13. PieraPaso

    caro Mario r,
    la tua Rolls Eyes MINA è sempre “speciale”
    perchè questa foto non l’avevo mai vista
    grazie dalla
    Piera
    nazionale

  14. PieraPaso

    ho votato ROTFL MINA

  15. francesco cremona

    dieci.e partito il concorso, so che non sono cose importanti però far vedere che mina c’è e che ha un pubblico anche molto giovane che la segue potrebbe essere una bella cosa, quindi passate parola e votate, io non posso perche non sono scrito su facebook, ma si puo votare anche nei negozi fnac, conterò di farlo li’.

    mina “putroppo” è presente solo nella categoria miglior artista, anche se avrebbe dovuto trovare spazio, anche come miglior album miglior canzone, miglior “live” dal mina in studio… In Love

    comunque votate e passate parola. forza mina..

    http://www.rockol.it/dieci/migliorartista.htm

    http://www.rockol.it/dieci/

    ciao mina

    ciao tà

  16. Valerio

    “qui è gia calda l’atmosfera. io con te stasera ci stoo.” mi fa impazzire!! Buongiornooooooooo ROTFL

  17. PieraPaso

    caro Valerio,
    sono contenta..per la “tintarella” del mio caro amico
    Bruno De Filippi..questa song rimane un “evergreen” della
    musica LEGGERA Silly

  18. PieraPaso

    http://www.youtube.com/watch?v=FEoCLWzvL6Y
    grazie Vassalino per il BRIVIDO FELINO Silly
    ascoltiamolo con simpatia che ci porti il BUONDI’
    Piera

Comments have been disabled.