Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Alla fine di un lavoro

Non tutti i mali vengono (solo) per nuocere. Il ritardo di qualche settimana della nuova fanzine – finalmente in stampa dopo una gestazione tra le più travagliate della nostra storia – ha reso possibile l’inserimento in extremis di una serie di indiscrezioni quanto mai ghiotte sulle sorprese che Mina ci regalerà nel prossimo autunno/inverno. E delle quali, per il momento, preferiamo non anticiparvi nulla qui nel blog, proprio per non togliervi il gusto di scoprirle quando, tra poco più di una settimana, avrete la vostra amata rivista tra le mani. Per quanto riguarda la copertina, il sondaggio del nostro sito in cui vi si chiedeva di scegliere tra la Mina-Turandot e la Mina col pizzo della raccolta Per quando ti amo ha visto prevalere con larga maggioranza (il 64% dei voti) l’immagine pucciniana, più aderente al contenuto di questo numero in buona parte dedicato a Sulla tua bocca lo dirò.

Comments
  1. loris (Author)

    Sarà l’argomento del prossimo post!

  2. PieraPaso

    CARA Ylena,
    io ne ho una copia per te, se vuoi te la mando..non darmi fretta
    ti mettero’ anche il CD-BRAVA MINA a RADIO MENEGHINA..
    perchè c’è anche la
    Piera

  3. ylenia

    Ciao a tutti…..ciao vassallo paleologo giuseppe ma per caso mi sai dire di quale settimana era la rivista oggi dedicata a MINA mi sa che m la sono proprio persa uffa FrownFrown

  4. Giancarlo

    Ricevuta la Fanzine: ovviamente stupenda! Ho una sola domanda per Loris. Quando fu pubblicato Sulla tua bocca lo dirò, si vociferò che la Sony aveva intenzione di lanciare il disco all’estero su etichetta Sony Classic. Alla fine come è andata a finire?

  5. Vassallo paleologo giuseppe

    Ok….l’ho segnalato solo perchè tra i ringraziamenti c’era anche al Mina fan Club Wink

  6. loris (Author)

    Posso garantirti, caro Giuseppe, che se non abbiamo dedicato a quel fascicolo neanche una minima segnalazione abbiamo i nostri buoni motivi.

  7. Vassallo paleologo giuseppe

    Piccolo rimprovero per Loris per la fanzineWink come mai fra le novità uscite in questi mesi non è stato scritto del bellisimo speciale che la rivista OGGI le ha dedicato Smile

  8. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie Pina per questo splendido post….anch’io come te sogno un album dedicato a fossati così come sogno un album jazzato dedicato a UMBERTO BINDI e LUIGI TENCO….chissà magari un giorno…..NON PUO’ MORIRE UN IDEA Wink
    Ma sei anche tu siciliana?Baci
    Giuseppe

  9. PieraPaso

    Grazie Mario erre
    preferisco la M I N A a COLORI
    BUONDI a te da
    Piera

  10. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno popolo mazziniano….stamattina sul giradischi…..SOGNANDO….attendo i vostri commenti…..PINA grazie per il bellissimo post che hai scritto per me Smile:

    Me ne sto lì seduta assente
    con un cappello sulla fronte
    e cose strane che mi passan per la mente.
    Avrei una voglia di gridare
    ma non capisco a quale scopo
    poi d’improvviso piango un poco
    e rido quasi fosse un gioco.
    Se sento voci non rispondo
    e vivo in uno strano mondo
    dove ci son pochi problemi
    dove la gente non ha schemi.
    Non ho futuro né presente
    e vivo adesso eternamente
    il mio passato è ormai per me distante.
    Ma ho tutto quello che mi serve
    nemmeno il mare nel suo scrigno
    a quelle cose che io sogno
    e non capisco perché piango.
    Non so che cosa sia l’amore
    e non capisco il batticuore
    per me un uomo rappresenta
    chi mi accudisce e mi sostenta.
    Ma ogni tanto sento che
    gli artigli neri della notte
    mi fanno fare azioni non esatte.
    D’un tratto sento quella voce
    e qui comincia la mia croce
    vorrei scordare e ricordare
    la mente mia sta per scoppiare
    E spacco tutto ciò che trovo
    ed a finirla poi ci provo
    tanto per me non c’è speranza
    di uscire mai da questa stanza.
    Sopra un lettino cigolante
    in questo posto allucinante
    io sogno spesso di volare nel cielo.
    Non so che male posso fare
    se sogno solo di volare
    io non capisco i miei guardiani
    perché mi legano le mani.
    E a tutti i costi voglion che
    indossi un camice per me
    le braccia indietro forte spingo
    e questo punto sempre piango.
    Mio Dio che grande confusione
    e che magnifica visione
    un’ombra chiara mi attraversa la mente.
    Le mani forte adesso mordo
    e per un attimo ricordo
    che un tempo forse non lontano
    qualcuno mi diceva t’amo.
    In un addio svanì la voce
    scese nell’animo la pace
    ed è così che da quel dì
    io son seduta e ferma qui.

    Buondì a tutti voi Wink

  11. massimo catti

    ALL’ERTA!! ALL’ERTA!!
    PAGINONE E PRIMA PAGINA SULLA STAMPA DI OGGI DEDICATO A MINA/BATTISTI….
    buona giornata
    max

  12. mario r.

    http://thumbsnap.com/v/e8q1c2VE.jpg

    Buona Giornata con M I N A

  13. Cristian Lucano

    Io non sono envidioso . Ma se invidio qualcosa, e quelli fortunati che hanno potuto vedere MINA dal vivo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!E ho anche un amico nella Argentina che l’ha vista 3 volte al teatro OPERA della Argentina!!!!!!!!!!!Peccato che non sono nato prima!!!

    Con simpatia… Cristián

  14. Cristian Lucano

    CIAO! Se in qualcosa la nostra MINONA, non è troppo brava ( secondo me )è nel fare playback. Si vede che non è al suo aggio e sembra fosse un po incomoda, come se non sapessi cosa fare .Dopo vederla tanto mi rendo conto quando sta facendo playback o no. Rispetto la tua opinione ,ma secondo me in “Ebb tide” , canta dal vivo (come quando canta “Sono qui per te” nella prima puntata dello stesso Studio Uno ’66) Comunque, mi piace tantissimo parlare di queste cose con un altro Fan come te.Scusami se sono un pò testardo!
    Continuando con l’argomento della Mina Live, qui sono d’accordo con te che Lei dal vivo e mille volte migliore che in studio. Al contrario di quasi tutte che sono più virtuose nello studio con la tecnologia ,Mina ha dimostrato la sua bravura nella dimensione LIVE più che nessuna, o forse come lo hanno dimostrato ELLA, JUDY o SARAH, e ne sono sicuro che Mina è allo stesso livello di queste tre grandi, anche se a me MINA piace mooooolto di più .Come argentino che ne ha sentito tante cantare “Tangos” , la più bella versione che ho mai sentito di “Balada para mi muerte” è quella di Mina.Lei è l’unica ,che non essendo argentina, può cantare il tango con la passionalità propria di questo stile. Non so se hai sentito una versione di “UNO” accompagnata dal piano forte a Gran Varietà nella puntata dedicata al Tango. È PERFETTA, MERAVIGLIOSA , UNICA. TI vengono voglia di piangere( La preferisco a quella del ’67, forse a quel tempo la voce non aveva la maturità della versione del ’77 )LA VOCE DEL SILENZIO , a Canzonissima ’68, mi fa venire la pelle d’oca ogni volta che la sento, e l’ho sentita centenaia di volte!!!Ma continua ad emozionarmi e meravigliarmi sempre di più.Forse dovrebbe fare un disco di “Tangos” !!!
    Ps:. 1-Conosco Yma Sumac , grazie a un mio amico che l’ama.Una grande voce!
    (I miei amici stanchi che solo ascoltasse Mina ,m’ hanno fatto sentire di tutto,cosa che ho fatto volentieri per ampiare la mia cultura musicale, solo per rendermi conto alla fine che come MINA non c’è nessuna!!!)
    2-Continuo a ringraziarti per la tua generosità nel condividere con altri fans quel tuo prezioso archivo.
    3-Scusa se ho fatto degli sbagli con il mio italiano ma non l’ho mai studiato!!Frown

  15. Gil

    Nel mio messaggio in risposta a Franco, dopo la pubblicazione leggo una scritta che non so come e da dove è comparsa e cioè:
    “Il tuo commento è in attesa di moderazione”
    Qualcuno dotato di buona volontà e di esperienza per quanto riguarda le regole del sito, sa darmi una spiegazione?
    Grazie!

  16. Gil

    franco-jesolo: carissimo gil, vorrei approfondire il discorso su studio uno e sabato sera, visto che seguo MINA dal 1959. se desideri questa è la mia mail: makakutango@libero.it e mi puoi trovare su facebook: franco masala. ciao

    Caro Franco, al solito ti leggo quasi per caso perché se ogni volta che accedo qui e non scorro tutti i messaggi precedenti, mi perdo qualche battuta… Sarà un piacere per me approfondire quello che tu chiedi e la mia mail è acontan@libero.it Anche io mi sono iscritto tempo fa a facebook ma non ho mai aperto la mia pagina per cui non lo uso per niente. Se per te va bene msn, posso darti anche qui il mio contatto… decidi tu. Sono già un bel po’ di persone del sito con le quali sono in contatto su msn per cui anche tu saresti il benvenuto perché, almeno io, non chiudo la porta in faccia a nessuno!
    http://thumbsnap.com/v/BDIhglsH.jpg

  17. PINA

    Quante cose vorrei scrivere… mi sono confusa. Ma è solo perchè ho molto poco tempo.
    Stasera scrivo a Giuseppe, ma – naturalmente – è per tutti.
    Ho letto subito, stamattina, di questa tua scelta, dell’ “idea che non può morire”.
    Stupenda!!! Specie se suggerita da Mina.
    Ma ho avuto una giornata troppo movimentata e non ho potuto mandarti il mio pensiero.
    Ci piacciono le canzoni scritte su misura per lei e questa, pare lo fosse.
    Per noi, poi, ha assunto un’importanza tale, dopo il suo addio alle scene… ha rappresentato la nostra idea proiettata alla speranza di un suo ritorno.
    “Non può morire un’idea” è qualcosa di meraviglioso come testo, come approccio e come interpretazione di Mina.
    Specialmente alla luce di quelle serate… qualcosa di memorabile!
    Corro indietro nel ricordo e per me è nostalgia, rimpianto.
    1° luglio 1978, Lido di Camaiore, “Bussoladomani”, 10^ fila (Franco Ghetti, grazie a “Vite straordinarie” ho scoperto che anche tu eri là, assieme a noi).
    Un recital memorabile! Lei ha dato tutta sè stessa.
    Non lo potevo credere… mentre ci regalava il meglio…, tanta grandezza inchinata davanti a noi, piegata in due, con le mani davanti il viso, a nascondere il suo imbarazzo, la sua timidezza, lusingata da tanto tributo.
    No, non è possibile. Noi abbiamo abbassati gli occhi innanzi a tanta umiltà e spontaneità: un’artista del gerere ce la siamo meritata. Ma gli altri?
    E adesso, a casa, perduta ad ascoltare “Non può morire un’idea” sul disco che, grazie a Nuccio Rinaldis, ci ritroviamo fra le nostre perle.
    Magari, dopo quello sul “jazz” (come spera Piera, assieme a noi), in uno dei suoi prossimi lavori, ancora non programmati, potremo sperare di trovare il probabile titolo “Mina circa meno quasi Fossati”.
    Queste collaborazioni le sogno. Mi piacciono le scelte a tema e quelle su un unico autore.
    Voi che ne dite?
    Oggi puntatina (un pomeriggio intero) nel mio capoluogo.
    Un caldo da morire! Alla fine tappa d’obbligo da “Feltrinelli” (“Insieme – Mina Battisti 1972″ esce il 15 luglio).
    Mi guardo attorno nella speranza di trovare qualche viso da Vassallo Paleologo Giuseppe, o Franci 85, o Giacomo. “Nessuno” in mezzo a tanti altri.
    Me ne ritorno in riva al mare, nella mia cittadina dalla spiaggia di sabbia dorata.

  18. Gil

    Cristian Lucano: GRAZIE GIL PER LA STUPENDA FOTOGRAFIE DELLA NOSTRA MINONA! BELLISSIMA.SU “EBB TIDE” mi dispiace ma non sono d’accordo con te. Ne sono sicuro che canta dal vivo. Guarda la bocca e le parole, sono perfettamente sincronizate . Guarda come vibra il suo collo e si vede l’ombra della girafa sul suolo dello studio dietro Lei. Lei quando canta in playback si muove troppo e qui non lo fa. È concentratissima nel canto. Sono sicurissimo che questo è LIVE.Baci e grazie per la fotografie. Saluti dalla Argentina!

    Caro Cristian, non vorrei che si aprisse un’infruttuosa diatriba sul fatto che in Studio Uno 66 Mina si esibiva in playback anche perché non farla cantare dal vivo voleva dire penalizzarla visto che Lei è proprio da vivo che da il meglio di se stessa. Fai il confronto tra la Balada para mi muerte a Teatro 10 del 72 e la versione in disco tradotta in Suoneranno le sei e inserita in LP… Nella versione in sala di incisione non c’è la stessa passionalità e drammaticità della versione live. Lo stesso vale per La Voce del silenzio in Canzonissima 68 dove alla fine si vede proprio come si gonfia mentre incamerare aria per poi prodursi tre volte consecutive in quel “che non avevi detto mai” (oltre al prolungato “mai” finale) senza interrompersi e in un’unica emissione di fiato. Nella Voce del silenzio dell’LP Mina Canzonissima 68 non c’è lo stesso impeto, è molto più misurata… E non dimentichiamo Spinning Weel, sempre a Teatro 10, dove nel finale inaspettatamente lancia un acuto degno di Yma Sumac. Per quei pochi che non lo sanno, la Sumac è la cantante peruviana che vantava 4-5 ottave di estensione ed è stata la donna che ha toccato nel mondo la nota più alta nella canzone “Chuncho” in un recital dal vivo… e non a caso gli esperti definiscono Mina la Yma Sumac italiana. Troppo lungo sarebbe l’elenco delle varie canzoni versione live nettamente superiori a quelle in sala di incisione. A Studio Uno 66 venne adottato un nuovo modo di intendere e proporre la scenografia, sui modelli americani, con le telecamere che rincorrevano i protagonisti perché Falqui voleva riproporre i fasti del Musical Americano, a differenza dello Studio Uno dell’anno precedente dove c’era più staticità ma nessun ostacolo alle esibizioni live.
    http://thumbsnap.com/v/16OQdnX7.jpg

  19. Cristian Lucano

    Ciao! Quando il lo comprai da Minamazzini.com, non era sigillato. E un libro stupendo, insieme a I MILLE VOLTI DI UNA VOCE .

  20. Sono senza parole.
    Bellissima è dire poco.
    Grazie per tutto il lavoro e l’amore messo.

  21. E’ arrivata la fanzineeeeeeeeeeeee!! Buona serata amici minosi!!

  22. Pasqualina

    Buona serata a tutti…anch’io sto leggendo la fanzine, iniziando dall’articolo di Anna Loro per passare alle chicche di Massimo Moriconi e Celeste Frigo.. l’articolo di loris me lo lascio per ultimo passando da quello di Antonio Bianchi..la rivista n°69 è davvero stupenda, nn vedo caro Loris come si potrebbe muovere una qualsivoglia critica ad un lavoro così ben fatto..minuziosamente curato e particolareggiato..baci

  23. franco-jesolo

    carissimo gil, vorrei approfondire il discorso su studio uno e sabato sera, visto che seguo MINA dal 1959. se desideri questa è la mia mail: makakutango@libero.it e mi puoi trovare su facebook: franco masala. ciao

  24. PieraPaso

    Grazieeeeee Emilio,
    per avermi fatto passare,
    un pomeriggio straordinario pieno di MINA
    sono stracotta! ma feliceeeeeeeeeeeeee!
    Piera

  25. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie!!!

  26. La copia che a suo tempo comprai era tutta chiusa e protetta dalla pellicola.
    Io l’acquistai in libreria.
    Un saluto
    Gianluca

  27. Domenico/Napoli

    Pare che la fanzine sia arrivata in quel di Napoli, allora forse, quando rientrerò dal lavoro c’è la possibilità che la trovi anch’io; se ben ricordi Loris con l’ultima fosti costretto a rispedirmela ed invece dopo circa un mese mi arrivò il “doppione”; questa volta sarò più paziente ( ma comme soffro! a sapè che late già a tenene fra ‘e mane) farotti sapere e ti giuro che dopo averla letta ti farò un grande “cazziatone” se non è all’ altezza delle precedenti, ma che scrivo deve essere superiore!! Ma come faccio a “cazziarti” lo sai bene che non smetterò mai di ringraziarti per tutto quello che fai per noi “rompicoglioni”; diciamo che esprimerò un benevole giudizio su cosa mi è piaciuto di più; anche se ho un debole per il Bianchi, sicuramente, leggere di quelli che hanno lavorato con Lei e soprattutto se ci sono particolari aneddoti e/o curiosità durante le registraioni, almeno per me saranno le cose che più mi stimoleranno; questo è un anticipo, ora mi tocca solo aspettare spasmodicamente di avere la “69” fra le mie mani.
    Ciao, Loris.

    Comunicazione di servizio:
    Ma lo sapevate che il giorno 7 era San Claudio? e abbiamo dimenticato il nostro amato “enciclopedico” Claudio di Napoli.
    Auguriiii! Claudiuccio.

  28. Vassallo paleologo giuseppe

    Ragazzi domanda per voi….grazie a chi potrà rispondermi:
    Sto per acquistare il libro MINA DISEGNATA FOTOGRAFATA…..ma chi lo deve vendere non lo ha sigillato…mi ha detto che a suo tempo lo vendevano così sul sito di Mina….è vero?

  29. anche a napoli è arrivata la fanzine con i due precedenti, cartoline e singolo promozionale… grazie loris!

    manca solo il tuo Razz

  30. Gil

    Se scorri i commenti precedenti vedrai che ho messo anche qualche altra foto…

  31. Angioletto ama mina

    Gil: Per Angioletto, Cristian e chi altro fosse interessato
    La foto che segue è la copertina e il retro dell’inserto supplemento a “IL MONELLO” del 1972. Se siete interessati, vi metto un po’ per volta anche le pagine interne così così con un sapiente lavoro di copia fronte-retro lo potete avere completo e impaginato come l’originale.
    http://thumbsnap.com/v/begqBtlJ.jpg

    GRAZIE MILLE GIL
    LEI E’ DAVVERO GRANDE, GRANDE, GRANDE… VEDENDO QUESTE FOTO RIMANGO SENZA PAROLE, PAROLE, PAROLE…. L’UNICA COSA CHE MI FA IMPAZZIRE IN QUESTO MONDO E’ MINA… HI HI HI VOGLIO DIRE SOLO VIVA LEI IN QUESTA CITTÀ’ VUOTA… MINA IN QUESTA IMMENSITÀ’ E’ DAVVERO MAGNIFICAT… XD XD XD
    UN BACIONE A TUTTI

  32. Andreina C.

    Arrivata la fanzine anche a me! Sono totalmente immersa nella lettura…bella e curata come sempre, Loris!! Ho iniziato dalle interviste con i musicisti che hanno collaborato a “Sulla tua bocca…”, tenero e divertente il ricordo di Massimo Moriconi (io, poi, ho un debole per lui Smile ), e beato lui che ha potuto farsi curare dalla fatina…
    buona giornata a tutti
    (P.S.: Che belle foto avete messo Mario R. e Gil, grazie!)

  33. Gil

    Per Angioletto, Cristian e chi altro fosse interessato
    La foto che segue è la copertina e il retro dell’inserto supplemento a “IL MONELLO” del 1972. Se siete interessati, vi metto un po’ per volta anche le pagine interne così così con un sapiente lavoro di copia fronte-retro lo potete avere completo e impaginato come l’originale.
    http://thumbsnap.com/v/begqBtlJ.jpg

  34. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie Pierotta
    5043 baci
    vassallino

  35. PieraPaso

    Caro Vassallo,
    …questa CANZONE merita l’oscar..è per veri intenditori..la firma di Fossati
    lascia un’impronta forte ..e per l’interpretazione intensa che dà MINA
    rimane una perla nel firmamento della musica LEGGERA.
    Piera
    te la dedica

  36. PieraPaso

    grazie caro Mario r
    il tuo BUONDI’…e la MINA
    mi dà ALLEGRIA
    Piera

  37. Angioletto ama mina

    Cristian Lucano: ANGIOLETTO! CIAO! Io sono argentino! Siamo vicini, forse un giorno possiamo trovarci e condividere questa passione! Un bacione

    SINCERAMENTE NON NE SONO TANTA SICURA, XK IO IN BRASILE NON CI VADO DA 4 ANNI, MI MANCA TANTO, XRO’ STO’ MOLTO BENE QUI…. MI FAREBBE MOLTO PIACERE CONDIVIDERE CON QUALCUNO LE MIE PASSIONI, ORMAI HO CONVINTO LE MIE AMICHE AD ASCOLTARE MINA… ADESSO SONO PICCOLE FANS COME ME… HI HI HI XD XD XD XD

  38. Angioletto ama mina

    Gil: Angioletto cara, l’unico aiuto che io posso darti è mettere qualche immagine di Mina alla fine dei miei commenti in modo che tu puoi copiarle ed incollarle su un album personale. Per quanto riguarda il materiale in commercio, quello non si può duplicare abusivamente ma va comprato. In ogni caso, visto che sei minorenne, puoi chiedere ai tuoi familiari di lasciarti scrivere al MinaFanClub perchè solo dirattente dal Club puoi avere materiale e notizie appetibili.
    Non so in quale altro modo potrei aiutarti…

    GRAZIE… ALLORA CHE DIRE STO’ ARRIVANDO DOLCE MINAFANCLUB VI VOGLIO TROPPO BENE… BUON GIORNO A TUTTI….

  39. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno Loris fanzine finita di leggere ieri sera….come sempre GRAZIE è bellissima….l’unico mio problema(ma è un mio limite) sono i testi scritti da Antonio Bianchi…..sarà che sono troppo “DOTTI” ma alle volte mi ci perdo e devo ricominciare la lettura….
    Per il resto ho trovato tutto stupendo dalle interviste ai fortunati musicisti….alle anteprime che verranno….Stupendo l’articolo di Rina Gagliardi ecco lei è una delle scrittrici che leggo con molto divertimento nelle fanzine….anzi le auguro un bentornata tra le nostre pagine!!!Il suo modo di scrivere è così semplice e diretto che quando finisci di leggere un suo articolo vorresti leggerne ancora!!!
    Beh ecco mi piacerebbe che Rina scrivesse di più…..ma è solo una mia richiesta?
    Loris e Remo grazie sempre dell’ottimo lavoro che fate per noi…..siete unici!!!!

    P.S.Loris ma il meraviglioso n°70 sarà quel famoso resoconto con i servizi più interessanti rivisti e correti dei 30 anni del club di cui una volta hai scritto sul blog?

  40. Cristian Lucano

    GRAZIE GIL PER LA STUPENDA FOTOGRAFIE DELLA NOSTRA MINONA! BELLISSIMA.
    SU “EBB TIDE” mi dispiace ma non sono d’accordo con te. Ne sono sicuro che canta dal vivo. Guarda la bocca e le parole, sono perfettamente sincronizate . Guarda come vibra il suo collo e si vede l’ombra della girafa sul suolo dello studio dietro Lei. Lei quando canta in playback si muove troppo e qui non lo fa. È concentratissima nel canto. Sono sicurissimo che questo è LIVE.
    Baci e grazie per la fotografie. Saluti dalla Argentina!

  41. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno popolo mazziniano….stamattina sul giradischi…..NON PUO’ MORIRE UN IDEA….tratta dal live ’78…attendo commenti per questo capolavoro!!!!:

    Lo vedi com’è?
    Succede che
    qualcosa non va da sé
    a morire,
    ti resta dentro,
    si muove con te,
    cammina,
    respira la tua forza
    e sulla pelle scrive un nome
    che ti dà.
    Lo vedi com’è?
    Lo vedi?
    Un uomo non va da sé a morire,
    si fa pensiero,
    si nutre di te
    e parla di te,
    ti compera la mente,
    fa saltare le difese,
    tacere le tue accuse,
    ti da respiro giusto un’ora,
    poi ritorna ancora, ancora.
    Vive con te,
    vive,
    tace dentro te ma vive
    e se vive di te,
    se muore è di te
    e parla di te
    e cresce l’abitudine a un’idea
    in fondo poi
    che viva.
    Vive con te,
    vive,
    s’apre dentro te
    poi vive
    e aspetta da sé il tempo migliore
    per crescere ancora,
    finisce col tuo giorno
    e ricomincia quando tu
    non puoi mandarla via.
    Non può morire un’idea
    la fai morire
    lei vive, vive, vive
    tace in te
    vive in te.

    Kiss!!!

  42. Cristian Lucano

    Voglio ringraziare tutti quelli che mettono fotografie di Mina per tutti i suoi fans! Mario Beda,Mario R. fra altri. Io non posso farlo qui perche non so come si fa , ma nel mio facebook ci sono fotografie che a volte con molta pazienza e lavoro o migliorato o restaurato per me e per tutti. Peccato ci sono altri siti dove le rovinano con delle parole sopra così nessuno le può avere. È un vero peccato rovinare con delle frasi tipo “BLOG MANIA” la faccia di Mina .Ma sucede in anche nel sito argentino . Credo che chi è vero fan ha la generosità di non fare queste cose. Io a volte faccio fatiga a restaurare una foto per ore e la foto e là a disposizione di tutti. Non voglio ofendere nessuno , ma tra fans queste cose non si dovrebbero fare. Per questo un’altra volta. Grazie Mario R. , Grazie Mario Beda ( chi ho avuto il piacere di conoscere in persona ) e grazie Franco Ghetti!

  43. mario r.

    http://thumbsnap.com/v/6uGWY1tZ.jpg

    Buona Giornata con M I N A

  44. Mina è in promozione su ITunes a € 6,99. Ci sono gli ultimi 5 riassunti d’amore ma anche i cd della Halidon (a € 4,99):
    http://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewArtist?id=6428287

  45. Cristian Lucano

    ANGIOLETTO! CIAO! Io sono argentino! Siamo vicini, forse un giorno possiamo trovarci e condividere questa passione! Smile Un bacione

  46. Gil

    Caro Cristian,
    mi trovi perfettamente d’accordo sulla canzone perchè io ho sempre adorato “Ebb tide” e comunque anche questa non era live, però fu registrata in presa diretta durante le prove della settimana… almeno questo si evince riguardando il video. Quella fu la puntata in cui ebbe come ospite Totò.
    Accidenti, così come è impostato ho visto per caso il tuo commento. Direi che la grafica distrae un po’ e molti commenti rischiano di passare inosservati.
    http://thumbsnap.com/v/5SMeOwQw.jpg

  47. Cristian Lucano

    Gil: Franco, dimenticavo di precisarti che per Ta-ra-ta-tà vale lo stesso discorso perchè in Studio Uno 66 non cantava dal vivo (al contrario di Studio Uno 65) ma comunque registrava le canzoni in presa diretta durante le prove.

    Ciao! Non dimenticare che ci sono due canzoni cantate MAGNIFICAMENTE dal vivo a Studio Uno ’66:
    SONO QUI PER TE e EBB TIDE .

  48. PINA

    Cari tutti,
    questo amore per la grande non può mai affievolirsi.
    Non dobbiamo permettere a nessuno di violarlo.
    Cerchiamo sempre di coglierne l’essenza e di conservarlo come un bene prezioso.
    Nell’ascolto, nella meraviglia delle sue piccole e grandi manifestazioni, nel rispetto per la persona.

  49. Gil

    ops… direttamente

Comments have been disabled.