Il Blog

Pubblicato: 10 anni ago

Alla fine di un lavoro

Non tutti i mali vengono (solo) per nuocere. Il ritardo di qualche settimana della nuova fanzine – finalmente in stampa dopo una gestazione tra le più travagliate della nostra storia – ha reso possibile l’inserimento in extremis di una serie di indiscrezioni quanto mai ghiotte sulle sorprese che Mina ci regalerà nel prossimo autunno/inverno. E delle quali, per il momento, preferiamo non anticiparvi nulla qui nel blog, proprio per non togliervi il gusto di scoprirle quando, tra poco più di una settimana, avrete la vostra amata rivista tra le mani. Per quanto riguarda la copertina, il sondaggio del nostro sito in cui vi si chiedeva di scegliere tra la Mina-Turandot e la Mina col pizzo della raccolta Per quando ti amo ha visto prevalere con larga maggioranza (il 64% dei voti) l’immagine pucciniana, più aderente al contenuto di questo numero in buona parte dedicato a Sulla tua bocca lo dirò.

Comments
  1. PieraPaso

    Buondi’ Pasqualina,
    mi sà che quegli acquirenti si affaciano per la prima volta a MINA buona scelta!
    NOI Minosi..tutti cinque..come li ho presi io…ops ne ho presi dieci, perchè cinque li mando a Sandro Moschemi dell’Argentina.
    Piera

  2. Pasqualina

    Buon giorno cari mazziniani…ieri pomeriggio sono stata da euronics e mi hanno detto che i due Riassuntidamore preferiti dagli acquirenti sono STRANIERA e COVER..un bacio a tutti

  3. Ho saputo oggi che Mina ha scritto delle poesie circa 20 anni fa pubblicate su un libro SPIRAGLI 29… qualcuno di voi ha notizie al riguardo? su internet non ho trovato traccia.
    Buona serata a tutti

  4. PieraPaso

    caro Domenico,
    si l’ho registrato Porta a Porta..ma CREDImi
    non c’è NESSUNO che me la sà metttere qui nel blog
    VEDRAI VEDRAI..che un po’ ADAGIO arriverà da un CARO QUALCUNO..a metterla nel blog..belle parole hanno detto per gli Amori di MINA
    abbi pazienza…un basinn bagnato perchè qui’ chiove tanto..
    Piera

  5. eno

    … e in occasione dell’imminente uscita della fanzine #69, vi propongo un quizzettino diverso dal solito e veramente alla portata di tutti…
    Buon divertimento!

    Trova le differenze: http://ienomag.com/?p=1077

  6. Capita che alla fine ci sia qualche voce discorde. Fa parte del gioco della rete e nella libertà di esprimere le proprie opinioni.

    In ogni caso, sono contento se questo lieve ritardo permette nuove succose anteprime. La fanzine è un’opera prestigiosa e ogni aggiunta è un diamante che la rende più preziosa. Grazie Loris (tu sai per cosa!)

  7. Domenico/Napoli

    Chiedo troppo se qualcuno di buon cuore ( e qui la solita Piera sicuramente si farà avanti! ma comme facesse senza ‘e te!) riesce a darci la possibilità di vedere il servizio di Porta a porta? Piera tu hai scritto che l’hai registrato, allora chiama a raccolta tutti i “tuoi segretari” e vedi se la cosa è possibile?
    Pieraaa!
    Per “radio meneghina” c’è il buon Mario Rossi che me la invierà.
    Alla napoletana: Tanti vase!

  8. Vassallo paleologo giuseppe

    Anch’io la penso come te…però negli ultimi tempi capita un po spesso che ste campane suonano….. Smile

    P.S. Mi chiamo Giuseppe no Paolo

  9. Domenico/Napoli

    Vassallo paleologo giuseppe: Loris perchè non rendere il blog accessibile solo agli iscritti del Mina fan club?

    No, Paolo non mi sembra giusto; è inevitabile che ci siano delle campane un po’ stonate, fa parte dei giochi; sino a quando non si manca di rispetto o della buona educazione, penso che tutti possano esprimere la propria opinione, sta a noi saper controbbattere ” se necessario”; alla Mario R. Bau, Bau.

  10. Vassallo paleologo giuseppe

    Ero sicuro che la nostra Piera lo prendeva questo cd Smile

  11. PieraPaso

    SI’ anche io cerchero’ un CARO QUALCUNO ..
    a prendermelo..perchè il Jazz è la mia PASSIONE
    Piera

  12. eno

    Ma chi è cosa fa? Caro Loris è la solita storia dalla notte dei tempi di internet (ma anche antecedenti).
    Non ti elargisco consigli perché ritengo che tu non ne abbia affatto bisogno, dico solo che è mortalmente noioso che dal cilindro di chissà quale scalcagnato prestigiatore se ne salti fuori periodicamente un coniglietto, e mica uno di quelli bianchi col musetto simpatico, niente affatto! Questi coniglietti scorrazzano seminando le loro parole ricalcate da chiacchiericci di quart’ordine su questo o quel fatto concernente Mina e il suo entourage, il cui interesse artistico/culturale è pari allo zero assoluto.
    La cultura del nulla costruita sui rotocalchi da spiaggia può piacermi quando è in grado di regalarmi almeno un sorriso: quando è fine a se stessa mi disturba, mi annoia e mi induce a pensare che, ahimé, una certa madre si dà sempre più da fare.
    Già che ci sono mi permetto di dire la mia anche sulle svariate segnalazioni di video costruiti artigianalmente e ‘spacciati’ su YouTube che vedo spesso pubblicate qui.
    Questi filmati amatoriali in alcuni casi sono gradevoli e mi piacciono perché si capisce che dietro c’è una grande passione e un buon lavoro di ricerca, in molti casi però mi fanno urlare all’orrore. Ce ne sono di talmente brutti e inutili da arrecare un danno di immagine alla stessa Mina.
    E’ possibile che tutti questi improvvisati ‘artisti’ non ci pensino?

    Un abbraccio dal neo-impopolare
    Eno

  13. PINA

    A Loris e tutti.
    Per quello che mi riguarda tengo a precisare solo che ho voluto far notare una affermazione imprecisa e che non voglio farmi trascinare nella polemica, altrimenti, nello scambiarci questi messaggi, va a finire che facciamo lo stesso gioco che certa stampa faceva su di Mina, finchè lei non ha più sopportato.
    Ho scritto “ascoltiamola” e basta.

  14. Vassallo paleologo giuseppe

    Il disco come artista è TRIO DI ROMA….titolo 33…..

  15. Vassallo paleologo giuseppe

    Per chi fosse interessato il 3 luglio sarà pubblicato un album di Danilo Rea…..piccola recensione:

    “Un CD di jazz dedicato a colonne sonore di (più o meno) celebri film può non sembrare una novità. Ma se a firmarlo è un trio che pur esistendo da più di 20 anni non ha mai pubblicato ufficialmente un disco, e se i tre rispondono ai nomi di Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto la musica cambia.

    E se i temi sono L’amore è una cosa meravigliosa, Moon River, ma anche pagine meno frequentate da film Sidney Pollack più una versione travolgente del tema dalla Pantera Rosa, il disco è imperdibile!!!”

  16. Pasqualina

    OK Piera domani faccio il pacchetto (quello piccolo stavolta)…e giacchè ci sono voglio dirti che sono d’accordissimo con te nel dire che la stampa nn le dava tregua scrivendo sui suoi amori..nn solo, ma anche inventando amori che magari nn esistevano nemmeno nella sua fantasia..bastava che la dolce Tigre si facesse vedere in giro con un amico o che solo lo salutasse con la manina e subito la stampa partiva a raffica…alla fine anch’io penso che gli unici uomini che Mina abbia veramente amato sono quelli che gli hanno dato i due bellissimi figli e l’ultimo che le è accanto con tanta devozione..questo è quello che penso io..

  17. Vassallo paleologo giuseppe

    Piera l’importante è che i nostri cuori sono vicini

  18. PieraPaso

    Ieri sera a Porta a Porta..hanno fatto vedere gli amori di MINA
    (l’ho registrato) certo che MINA non poteva viverli come avrebbe voluto
    perchè la stampa era una tempesta che non le dava tregua, ad ogni amore c’era fiumi di copertine..io non lo trovo giusto.
    Piera

  19. PieraPaso

    si’ io volerei da te subito..purtroppe LE DISTANZE sono tanre..
    caro Vassalino, grazie a questo blog, grazie a MINA
    siamo vicini..un basinn da
    Piera

  20. PieraPaso

    …sagge parole, hai scritto
    Caro Emilio,
    che condivido.
    Piera

  21. PieraPaso

    Cario Mario r
    è una MINA un po’ strana!!
    BUONDI anche a te
    Piera

  22. PieraPaso

    SI’ tre volte si’ Cara Pasqualina,
    li voglio con grande piacere, perchè qui come mi vedono..
    mi chiedono MINA..ieri alle carte ne ho regalato due CD.
    Ti ringrazio anticipatamente..
    e ti’ do il BUONDI’ cantato da MINA
    Piera

  23. emilio bocchi

    Hai ragione come sempre caro Loris ,purtroppo le modifiche fatte per accedere al blog non sono servite a molto,forse bisognerebbe imporre un semplice nome e cognome ,in quanto all’interesse per la vita privata di Mina fa parte di quel cattivo gusto che in parte è stato la causa del suo abbandono..Bisognerebbe amare davvero solo la voce ,la voce che continua a regalarci emozioni,emozioni grandi e intense la voce il solo mezzo che Mina ha deciso di lasciarci.Certo non è facile per chi l’ha vissuta ,la nostalgia di quel sorriso è cosi forte da far quasi male
    ma è una sua scelta e per amore bisogna rispettarla,cosi come bisogna rispettare le scelte del tuo Mina Fans Club .
    Emilio

  24. Vassallo paleologo giuseppe

    Loris perchè non rendere il blog accessibile solo agli iscritti del Mina fan club?

  25. Pasqualina

    Buona giornata a tutti i mazziniani..quelli col nome e quelli col nik, quelli con una faccia e quelli senza..un grande abbraccio all’unicamente DIVINA…MINA! P.S. Piera cara, mi ritrovo con alcuni (n°3) doppioni dei cd di Mina di quelli che sto comprando all’edicola e editi da Sorrisi,,vorrei inviarteli così li puoi dare a qualche nostro amico, io nn so a chi darli e nn vorrei renderli sprecati…dimmi se li vuoi, così te li mando..intanto ti abbraccio ciao

  26. PieraPaso

    si’ caro Loris,
    io mi sono permessa di chiedere il nome a chi scrive in incognito, mi sembra di rispondere a nessuno, non capisco che paura c’è scrivere u nomevero qui.
    un buona giornata da
    Piera

  27. Vassallo paleologo giuseppe

    Buongiorno popolo mazziniano…..questa mattina sul giradischi mettiamo….VOLA VOLA DA ME….aspetto commenti…

    Rintocca mezzanotte, chissà dove sei
    E’ buio, buio, buio, ancora in giro che fai
    Non perdere il tuo tempo con gli amici al caffé
    Se appena appena te ne importa del mio amor
    Vieni vieni da me
    Vola vola da me
    Mi viene la voglia
    Di prenderti a schiaffi
    Se un bacio vieni a cercar.
    Le stelle sono tutte in congiunzione con me
    Son tua, tua, tua, non mi chiedere perchè
    C’è scritto nel destino, non c’è niente da fare
    Di una canaglia mi dovevo innamorare.
    Vieni vieni da me
    Vola vola da me
    Muoio muoio per te
    Dai dai dai
    Vieni da me
    già mi viene la voglia
    di darti i miei baci
    miliardi di baci
    stanotte, domani e dopodomani
    e poi e poi ricominciar.

    Baci a tutti

  28. mario r.

    http://thumbsnap.com/v/JhNG5cGk.jpg

    Buona Giornata con M I N A.

  29. loris (Author)

    E’ curioso il fatto che a scandagliare con maggiore insistenza gli aspetti privati della vita di Mina in questo luogo esclusivamente dedicato alla sua carriera artistica sia proprio chi si ostina a scrivere trincerandosi comodamente nell’anonimato. Non trovate tutto ciò quanto meno contraddittorio, oltre che inelegante?

  30. Gil

    Comunque, cara Pina, io ho detto che il fisco la dissanguava e non che lei lo evadesse… Hai frainteso una mia espressione creandoci sopra un allarmismo che invece di far passare la cosa inosservata la evidenzia ancora di più…

  31. Gil

    Ma infatti lei non evadeva e nè tantomeno ho detto che si sottraeva ai suoi doveri… solo che era la più tartassata perchè era la più pagata… ma alla fine per come la trattava il fisco, ci rimetteva perchè non si presentava alle sue serate con il mini complesso ma con tutto quell’apparato di musicisti che noi tutti sappiamo… E comunque sono cronache dell’epoca queste. M ala legge italiana è proprio così, dove vede troppo e dove è cieca.

  32. PINA

    Per Gil,
    (a proposito di “Porta a porta”).
    Mi sembra verosimile, come tu affermi, che Mina non si sia trasferita in Svizzera per paura che Corrado Pani le portasse via il figlio.
    Ma penso che se ti scopre Mina a scrivere di lei che se ne è scappata dall’Italia per non pagare le tasse, la vedo brutta. Immagino che se la prenderà non poco.
    Mi pare più verosimile che si sia trasferita per suo figlio, per la sua futura libertà e serenità.
    Qui, in Italia, veniva additato come “er fijo de Mina, er fijo de Mina”, come lei ebbe a dichiarare nella ormai storica intervista di “Play Boy” del 1972. E io, questa, gliela dò per buona, se mi permetti.
    Mi sembra, oltretutto, più nobile e trovo ciò più coerente con la sua persona.
    Non che le fai fare la figura della vile che fugge per sottrarsi ai suoi doveri.
    I guai del padre cominciarono intorno al ’63 e non nel ’67 (data del suo trasferimento in Svizzera) e gli ufficiali giudiziari si facevano trovare al botteghino quando lei si era già trasferita da qualche anno all’estero.
    Se poi lei ha intravisto che in Svizzera avrebbe potuto meglio gestire la sua nuova casa discografica, questo si può ammettere. E’ anche legittimo. Ma è tutto un altro discorso.
    Noi, comunque, “vediamola” (anzi ascoltiamola) quando canta, mentre canta e… come canta… Così ci lasciamo facilmente alle spalle questi problemi logistici.

  33. Gil

    Ho appena visto il servizio su Mina a Porta a porta… Beh, anche se sono cose che ormai si conoscono bene, comunque è piacevole rivedere certe immagini. In ogni caso, la vita di Mina è talmente intensa e vissuta che comunque ci scappa in ogni servizio qualche inesattezza… Intanto non si trasferì a Lugano perché Pani voleva toglierle il figlio ma principalmente per motivi di tasse perché il fisco italiano pretendeva da Lei (che proprio in quel periodo si ritrovò da sola a colmare il debito di 800 milioni in seguito al fallimento dell’industria del padre) talmente tanto che la dissanguava. Infatti, alla fine di ogni suo concerto, puntualmente si presentavano gli ufficiali giudiziari che le sequestravano l’incasso per cui anche il fisco italiano ha la sua buona colpa se un talento di tale portata non si è manifestato in tutta la sua grandezza. In un’intervista dell’epoca, chiesero a Pani (a tre anni dalla sua separazione da Mina) se avesse mai amato veramente una donna ed egli rispose: “Si, una sola, la madre di mio figlio!” e continuò lodando anche l’aspetto materno di Mina per cui figuriamoci se voleva toglierle il figlio. Inoltre è un luogo comune sbagliato voler attribuire ogni canzone di Mina all’amore del momento… Lei non ha mai dedicato canzoni ai suoi uomini ma semplicemente ha cantato l’amore in tutte le sue sfaccettature. E’ ovvio che avendo vissuto molto intensamente, catturava la canzone come una fiera fa con la preda e la rendeva sua. Non ho mai visto con simpatia Cerruti perché è stato complice di Boncompagni nel convincerla ad accettare come compagna di viaggio in Milleluci 74 la mediocre Carrà e, dulcis in fundo, una menzione speciale l’avrebbe meritata anche Walter Chiari che, reduce dal rapporto con Ava Gardner e Lucia Bosè, visse un’intensa stagione d’amore con Mina che poi si consolido in un’affettuosa amicizia e in un ottimo sodalizio artistico (Studio Uno e Canzonissima 68).

  34. Angioletto ama mina

    CHE BILLO A PORTA PORTA SI PARLA DI MINA. YUPPI…… XD XD XD

  35. laura 52 firenze

    a Porta a Porta, tra qualche minuto, parleranno anche di Mina…

  36. PINA

    Per Minafan51.
    Eh!!!… ‘sto ’51…
    (piuttosto, non sarei dispiaciuta a conoscere il tuo nome).
    Anche io, pur se “novizia”, ti do il “benvenuto.
    Qui è tutta una situazione “viva”… quindi contiamo anche su di te per novità, pareri , ricordi, impressioni, idee…
    Al di sopra di tutto, Mina.
    Ciao

  37. Sergio

    Grazie Pasqualina anche voi fate buone ferie

  38. Pasqualina

    Ben arrivato minafan…buona serata a tutti i minosi…Sergiooo fai buone vacanze..a presto baciSmile

  39. francesco cremona

    grazie a loris e remo,

    non vediamo l’ora di ricevere la fanzine,

    .

    intanto ricordo l ‘ appuntamento di stasera di porta a porta estate l’amore è un mito.

    tra gli amori si dovrebbe parlare di quello di mina.

    tra gli ospiti in studio paolo limiti

    meloserata a tutti

    ciao mina ciao tà

  40. PieraPaso

    errata corrige:
    Caro Loris & Remo

  41. PieraPaso

    anche io carlo Loris,
    friggo di avere la Fanzina perchè è un numero..”speciale”
    te lo dice la
    Piera
    nazionale

  42. PieraPaso

    cara PINA,
    chissà che forte EMOZIONE che hai provato..vedere MINA
    anche solo per un attimo..
    tienila SEMPRE SEMPRE nei tuoi RICORDI DELLA SERA da
    Piera

  43. PieraPaso

    Caro amico nuovo,
    ti do’ il benvenuto..e ti chiedo perchè non scrivi il tuo nome?
    sarà perchè sono la piu’ “vecchia” del Mina fan club
    ma è bello capire a chi ci si’ rivolge..
    ti ringrazio anticipatamente, ti do’ la buona sera da
    Piera

  44. Sergio

    Ciao Franci,
    Come stai? Io sono in partenza per le vacanze. Però, vi sarei a tutti molto grato se qualcuno mi potesse tenere aggiornato sulle novità MINOSE se ce ne saranno? Grazie MILLE a tutti. Molti di voi hanno il mio contatto su facebook, se mi mandate un messaggio lì con le novità vi risponderò appena torno dalle vacanze. Grazie Ciao

    Mi auguro che passiate anche voi una buona estate. Ci sentiamo a Settembre

  45. franci85

    Ciao a tutti voi meravigliosi mazziniani… quanto tempo… purtroppo tra lo studio e il trasloco il pc non l’ho potuto toccare proprio… che tristezza… ma mi rincuora il fatto che siete sempre attivi a dare informazioni e suggerimenti… e questo mi rincuora… non vedo l’ora che arrivi pure la fanzina 69… vi porto sempre nel cuore e vi auguro una buona estate… nella speranza di risentirci presto…

    Saluti a tutti ma proprio tutti… da Loris a madame x, da zio livio a giuseppe vassallo… ciao

    franci

  46. Sergio

    bENVENUTO fra noi Minafan

  47. attendo con trepidazione la fanzine 69 e tutte le relative sorprese, un bacio a tutti

  48. minafan51

    Sono l’ultimo arrivato nel Club, trovo già una famiglia che spero mi accoglierà … intanto attendo la mia prima fanzine … come uno scolaretto!! Ciao a tutti

  49. PINA

    2 luglio 1978, ore 7 del mattino, pressi stazione Viareggio.
    Noi, in taxi, pronti a partire, dopo avere assistito, la sera prima, al concerto di Mina a Bussoladomani.
    All’improvviso, davanti a noi, un “quadretto” simpaticissimo: Mina, ancora con gli abiti di scena (scialle compreso), al centro del gruppo, attorniata dai suoi amici, a “braccetto” con qualcuno di loro, probabilmente reduce dal suo solito vagare notturno, si attardava in giro felice.
    L’abbiamo salutata, da dentro il taxi. Lei si è accorta, si è abbassata e, stringendo gli occhi per meglio vedere, ci ha regalato un sorriso.
    Oggi, sulla stessa scena, questa bellissima immagine, ancora viva nel nostro ricordo, viene offuscata e turbata dalle terribili sequenze di questa immane tragedia. Silenzio.

  50. Vassallo paleologo giuseppe

    Grazie Loris conterò i giorni uno dopo l’altro….. Smile

Comments have been disabled.